Democrazia Atea

Pagina 7 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da holubice il Ven 2 Ott - 11:26

Minsky ha scritto:... È più facile che un vescovo diventi ateo piuttosto che compia un atto del suo “ufficio” senza ricevere in cambio una quantità di denaro commisurata alle proprie aspettative. ...
Come giustamente evidenziato da Rusp con una sua battuta nel thread 'Stati Atei' nel mondo, forse, a giudicare da come si comportano, è proprio lo Stato del Vaticano lo stato più Ateo del mondo.

Come diceva Quello ...? se un'albero è buono o cattivo lo si capisce dai frutti che fa ...

boxed

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Rasputin il Ven 2 Ott - 11:35

holubice ha scritto:[...]se un'albero è buono o cattivo lo si capisce dai frutti che fa ...

boxed

Questo è in grado di dirtelo anche qualsiasi contadino mgreen

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Justine il Ven 2 Ott - 12:01

holubice ha scritto:
Minsky ha scritto:... È più facile che un vescovo diventi ateo piuttosto che compia un atto del suo “ufficio” senza ricevere in cambio una quantità di denaro commisurata alle proprie aspettative. ...
Come giustamente evidenziato da Rusp con una sua battuta nel thread 'Stati Atei' nel mondo, forse, a giudicare da come si comportano, è proprio lo Stato del Vaticano lo stato più Ateo del mondo.

Chiunque creda è ateo nei confronti di n-1 dei

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15329
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Mer 21 Ott - 14:36

DA ha scritto:
CEI E UNIONI CIVILI

Nella monarchia vaticana confinante sono preoccupati perché il Parlamento della Repubblica Italiana si accinge alla regolamentazione giuridica delle coppie italiane.
In quella monarchia, fatta di soli maschi che non hanno famiglia, qualche maligno potrebbe pensare che si occupino solo di proteggere i loro sodali dalle indagini della magistratura volte ad inchiodarli per lo stupro sistematico dei minori, e invece non è così.
Si impicciano anche di come debbano essere i rapporti sessuali degli italiani e di come debba essere la composizione della famiglia degli italiani.
Occuparsi soltanto del loro dio evidentemente non dà tutta questa soddisfazione perché altrimenti non starebbero costantemente ad occuparsi delle questioni altrui inventandosi le parole con le quali il loro dio avrebbe vietato alcune cose e ne avrebbe consentite altre.
Dichiarano che il loro dio avrebbe dettato le sue regole attraverso alcuni testi, che qualificano sacri, denominati Bibbia e Vangeli.
Non si ha notizia però di quando il loro dio avrebbe scritto ulteriori appendici e dunque non resta che riferirsi a quei testi.
Nella Genesi, ad esempio, non v’è traccia di un divieto della fecondazione assistita.
Né tra le Lettere di San Paolo ai Corinzi v’è qualche indicazione sulla RU486.
Il Levitico non dice, per esempio, di porre limiti di genere alle adozioni.
Insomma non si comprende davvero quando il loro dio abbia detto ai maschi della monarchia confinante di intromettersi nelle questioni della vita civile dello Stato italiano.
Sarebbe tutto davvero ridicolo se non fosse che una pletora di politici incolti si accodasse alle castronerie del Consiglio dei ministri dei maschi vaticani, nota come CEI, prendendo per buone le scempiaggini della loro barbara ideologia.

Carla Corsetti
Segretario Nazionale di Democrazia Atea

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Justine il Mer 21 Ott - 14:44

Superstizione e invidia: morte di iniziativa e libertà, come si evince dalla lettera.

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15329
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Rasputin il Mer 21 Ott - 15:15

Minsky ha scritto:
DA ha scritto:
CEI E UNIONI CIVILI

Nella monarchia vaticana confinante sono preoccupati perché il Parlamento della Repubblica Italiana si accinge alla regolamentazione giuridica delle coppie italiane.
In quella monarchia, fatta di soli maschi che non hanno famiglia, qualche maligno potrebbe pensare che si occupino solo di proteggere i loro sodali dalle indagini della magistratura volte ad inchiodarli per lo stupro sistematico dei minori, e invece non è così.
Si impicciano anche di come debbano essere i rapporti sessuali degli italiani e di come debba essere la composizione della famiglia degli italiani.
Occuparsi soltanto del loro dio evidentemente non dà tutta questa soddisfazione perché altrimenti non starebbero costantemente ad occuparsi delle questioni altrui inventandosi le parole con le quali il loro dio avrebbe vietato alcune cose e ne avrebbe consentite altre.
Dichiarano che il loro dio avrebbe dettato le sue regole attraverso alcuni testi, che qualificano sacri, denominati Bibbia e Vangeli.
Non si ha notizia però di quando il loro dio avrebbe scritto ulteriori appendici e dunque non resta che riferirsi a quei testi.
Nella Genesi, ad esempio, non v’è traccia di un divieto della fecondazione assistita.
Né tra le Lettere di San Paolo ai Corinzi v’è qualche indicazione sulla RU486.
Il Levitico non dice, per esempio, di porre limiti di genere alle adozioni.
Insomma non si comprende davvero quando il loro dio abbia detto ai maschi della monarchia confinante di intromettersi nelle questioni della vita civile dello Stato italiano.
Sarebbe tutto davvero ridicolo se non fosse che una pletora di politici incolti si accodasse alle castronerie del Consiglio dei ministri dei maschi vaticani, nota come CEI, prendendo per buone le scempiaggini della loro barbara ideologia.

Carla Corsetti
Segretario Nazionale di Democrazia Atea

Al momento si trattiene ancora, ma mi sa che è questione solo di tempo prima che si esprima come Ennio

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Mer 21 Ott - 15:27

Rasputin ha scritto:
Al momento si trattiene ancora, ma mi sa che è questione solo di tempo prima che si esprima come Ennio
Dobbiamo farli incontrare! ok
Possibile?

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da primaverino il Mer 21 Ott - 15:41

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
DA ha scritto:

Carla Corsetti
Segretario Nazionale di Democrazia Atea

Al momento si trattiene ancora, ma mi sa che è questione solo di tempo prima che si esprima come Ennio

No, per amor del cielo!...
Se ha mezza possibilità di riuscita NON deve imbrancarsi con quel fanatico del cazzo...
(lo dico da neutrale in proposito... Ennio Montesi manca non solo di qualche "venerdi" ma pure del resto del calendario...).

p.s.: oggi sono in vena di dialogo... L'avevate capito, eh?...

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Justine il Mer 21 Ott - 15:43

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Al momento si trattiene ancora, ma mi sa che è questione solo di tempo prima che si esprima come Ennio
Dobbiamo farli incontrare! ok
Possibile?

Credo siano entrambi su FB, menzionarli in uno stesso commento (per chi ha un profilo all'attivo) finché non si accorgono che la loro presenza congiunta è spesso richiesta?

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15329
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Mer 21 Ott - 15:44

Justine ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Al momento si trattiene ancora, ma mi sa che è questione solo di tempo prima che si esprima come Ennio
Dobbiamo farli incontrare! ok
Possibile?

Credo siano entrambi su FB, menzionarli in uno stesso commento (per chi ha un profilo all'attivo) finché non si accorgono che la loro presenza congiunta è spesso richiesta?
Buona idea! ok

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Rasputin il Mer 21 Ott - 19:27

Minsky ha scritto:
Justine ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Al momento si trattiene ancora, ma mi sa che è questione solo di tempo prima che si esprima come Ennio
Dobbiamo farli incontrare! ok
Possibile?

Credo siano entrambi su FB, menzionarli in uno stesso commento (per chi ha un profilo all'attivo) finché non si accorgono che la loro presenza congiunta è spesso richiesta?
Buona idea! ok

Secondo me è molto probabile che già sappiano l'una dell'altro, ed abbastanza probabile che Ennio abbia già cassato Carla in qualche maniera (Ad esempio perché sulla democrazia la pensa esattamente come me)

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 21 Ott - 21:50

Ennio Montesi, se non vado errato, aveva già espresso la sua opinione su DA. Non ricordo nemmeno se in un primo momento ne era attivista... Propendo per il sì. Se non ricordo male, ne è uscito perché era stato preso di mira, e non voleva che per le sue personalissime opinioni, c'andasse di mezzo il partito. Quindi ne uscì e diventò neutrale. Vado a memoria...

E' Ennio?



EDIT. Ricordo bene. Qui è più chiaro:



Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=QTl32EajpZw

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Rasputin il Mer 21 Ott - 22:00

Urka che memoria Cos. Comunque ci sta, visto che è roba del 2010, praticamente a partito appena fondato

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Justine il Gio 22 Ott - 4:33

Ad ogni modo è vero che la rappresentazione democratica, per di più in un paese demenziale, è deleteria. Ma d'altronde, con l'oligarchia quanti altri pericoli sopravvengono? Hmm...

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15329
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Gio 22 Ott - 8:36

Cosworth117 ha scritto:Ennio Montesi, se non vado errato, aveva già espresso la sua opinione su DA. Non ricordo nemmeno se in un primo momento ne era attivista... Propendo per il sì. Se non ricordo male, ne è uscito perché era stato preso di mira, e non voleva che per le sue personalissime opinioni, c'andasse di mezzo il partito. Quindi ne uscì e diventò neutrale. Vado a memoria...

Bravo c'hai azzeccato. Pensa un po', io non lo sapevo, vedi che ignorante. no!

affaritaliani.it ha scritto:POLITICA

Nasce il partito degli atei

Sabato, 16 gennaio 2010 - 08:48:00

Democrazia Atea www.democrazia-atea.it - il partito di recente fondazione - entra ufficialmente nel panorama politico italiano. Carla Corsetti, Segretario Nazionale, Biagio Catalano, Tesoriere, Fabrizio Chiruzzi, Giuseppe Guerrera, Ennio Montesi e Riccardo Zanello sono i fondatori di Democrazia Atea. "Con la nascita di Democrazia Atea nasce una novità assoluta nel panorama politico italiano", commenta il Segretario Carla Corsetti. "Dopo tremila anni di pensiero filosofico gli atei finalmente si uniscono per entrare a pieno titolo nella storia politica del nostro Paese. Potranno far parte di Democrazia Atea tutti gli atei, gli agnostici e i credenti che non accettano di far mediare dal potere religioso la propria spiritualità e la propria vita. Potranno far parte di Democrazia Atea tutti quelli che vogliono emancipare l'Italia dalle opprimenti ingerenze religiose. È intento di Democrazia Atea difendere le minoranze contro ogni forma di discriminazione e razzismo. Democrazia Atea lotterà per i Principi Fondamentali sanciti dalla Costituzione e dalla Carta Internazionale per la Salvaguardia dei Diritti dell'Uomo".
Nel corso della conferenza stampa, aperta a tutti i giornalisti, prevista per martedì 19 Gennaio 2010 alle ore 11:00, presso la sede dell'Associazione della Stampa Estera in Italia, Via dell'Umiltà n. 83/C Roma alla presenza dei corrispondenti esteri delle maggiori testate giornalistiche del mondo ed i giornalisti nazionali, i Demoatei illustreranno il Manifesto Politico, lo Statuto e inoltre presenteranno il loro emblema. La campagna di tesseramento è aperta a tutti e le informazioni sono disponibili sul sito ufficiale. Democrazia Atea presenterà i propri candidati alle prossime elezioni politiche e amministrative. La Segreteria Nazionale valuterà le candidature per la Camera dei Deputati, per il Senato della Repubblica, per le Amministrazioni regionali, provinciali e comunali, sottoponendole al vaglio dei rigidi criteri di selezione articolati nello Statuto. "Sono certa che gli organi di informazione e di stampa sapranno comunicare ai Cittadini e al Paese che con Democrazia Atea nasce la nuova e moderna prospettiva politica. Ai nostri figli" sottolinea Corsetti "vogliamo dare vere speranze, vere certezze: il futuro è oggi, ora, adesso, qui".

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da primaverino il Gio 22 Ott - 10:32

Nella "costituzione" del partito c'è scritto che possono farne parte anche i credenti "non convenzionali"...
Stessa musica che sento in UAAR, salvo poi sollevarsi un polverone se qualche "duro e puro" punta i piedini...
Mah...

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Rasputin il Gio 22 Ott - 10:54

primaverino ha scritto:Nella "costituzione" del partito c'è scritto che possono farne parte anche i credenti "non convenzionali"...
Stessa musica che sento in UAAR, salvo poi sollevarsi un polverone se qualche "duro e puro" punta i piedini...
Mah...

Sono e rimangono dei politici (Ecco perché io già da tempo - sepppure solo virtualmente associato - mi sono dissociato da DA), quindi sono costretti al solito buonismo ipocrita.

Onesto sarebbbe "L'appartenenza ad una qualsiasi fede è incompatibile con quella al nostro partito", che a mio parere è anche la realtà dei fatti

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da primaverino il Gio 22 Ott - 11:01

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:Nella "costituzione" del partito c'è scritto che possono farne parte anche i credenti "non convenzionali"...
Stessa musica che sento in UAAR, salvo poi sollevarsi un polverone se qualche "duro e puro" punta i piedini...
Mah...

Sono e rimangono dei politici (Ecco perché io già da tempo - sepppure solo virtualmente associato - mi sono dissociato da DA), quindi sono costretti al solito buonismo ipocrita.

Onesto sarebbbe "L'appartenenza ad una qualsiasi fede è incompatibile con quella al nostro partito", che a mio parere è anche la realtà dei fatti

Si, probabilmente hanno preferito mantenere (almeno sul piano puramente teorico) il classico piede in due scarpe.
Non ha funzionato nemmeno così.
Personalmente non penso che sia più tempo (ammesso che lo sia mai stato) di fondare partiti "a tema". Poi ognuno è libero di impiegare le proprie energie come meglio crede...

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Ven 1 Gen - 10:25

DA ha scritto:

2016

Se il 2016 sarà migliore, non dipenderà di certo dalle politiche neoliberiste adottate dal Governo, che stanno incidendo sulla qualità della vita con indubbio danno.
Dipenderà piuttosto dal fatto che, per molti, la vera e autentica tradizione italiana è quella di sapersi organizzare in cellule di antistato, individuali e familiari, che non contemplano alcuna forma di solidarietà civile.
L’opportunismo e la prevaricazione sono risposte prevedibili in uno Stato che anestetizza la Nazione con trasmissioni televisive di cucina e di catechesi permanente.
Non abbiamo ancora una legislazione che renda più semplice la vendita delle armi anche nei tabaccai, come avviene negli Stati Uniti, ma presto l’avremo e allora anche noi potremo vantare studenti che entreranno a scuola per sparare ai compagni e inquilini che risolveranno diversamente i problemi condominiali senza passare per le assemblee.
Per ora ci limitiamo a vendere le armi ai Paesi africani e mediorientali i quali, a loro volta, le rivendono all’ISIS, e di sicuro queste vendite si protrarranno anche per il 2016.
Facendo finta di combattere il terrorismo, aumenteremo allegramente la spesa militare.
Nel 2015 abbiamo dirottato oltre 29 miliardi di euro verso le spese militari, quasi ottanta milioni al giorno, sottratti alla scuola, alla sanità, al welfare, e nel 2016 si prevede un aumento di dotazioni militari strepitoso: se tutto va bene arriveremo a cento milioni al giorno.
Ma si sa, siamo una colonia degli USA e se Obama ordina, Matteo esegue.
Anche il Presidente Mattarella ci ha stupito per sottomissione e subordinazione: concedere la grazia a due agenti della CIA che avevano rapito un presunto terrorista, per sottrarlo alla procura milanese, non è stato di certo un gesto qualificante di affermazione della sovranità nazionale.
Nel 2016 accetteremo di essere messi sotto controllo, accetteremo la limitazione delle nostre libertà in nome della sicurezza, accetteremo senza porci domande, la mercificazione del lavoro dopo aver conosciuto la disperazione della disoccupazione.
Accetteremo che la lobby vaticana, potente e pericolosa, continui ad ingannare la popolazione con la finta rivoluzione bergogliana che di rivoluzione ha solo la traiettoria ellittica di un centro di potere attorno ad una massa di creduli e di opportunisti.
Il 2016 non sarà migliore in termini oggettivi, lo sarà perché ci stiamo semplicemente abituando al peggio.
Ad maiora.

http://www.democrazia-atea.it

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Zeno il Ven 5 Feb - 22:19

poco prima di lasciare facebook avevo proprio discusso con uno di Democrazia Atea per un suo post propagandistico. 

Così come trovo arrogante un partito politico religioso nella sua pretesa di rappresentare l'intera cittadinanza, altrettanto arrogante o velleitario trovo un un partito sedicente ateo ad avere finalità speculari. 

Uno stato autenticamente laico deve garantire pari diritti a tutti, senza che nessuno venga discriminato in alcun modo.

La nostra costituzione andrebbe già benissimo così com'è ad eccezione dell'art.7 che quello stronzo di Togliatti ci fece ingurgitare. Il vero problema è che c'è un abisso tra la costituzione su carta e sulla sua applicazione da facto. vomito

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Ven 5 Feb - 22:26

Zeno ha scritto:poco prima di lasciare facebook avevo proprio discusso con uno di Democrazia Atea per un suo post propagandistico. 

Così come trovo arrogante un partito politico religioso nella sua pretesa di rappresentare l'intera cittadinanza, altrettanto arrogante o velleitario trovo un un partito sedicente ateo ad avere finalità speculari. 

Uno stato autenticamente laico deve garantire pari diritti a tutti, senza che nessuno venga discriminato in alcun modo.

La nostra costituzione andrebbe già benissimo così com'è ad eccezione dell'art.7 che quello stronzo di Togliatti ci fece ingurgitare. Il vero problema è che c'è un abisso tra la costituzione su carta e sulla sua applicazione da facto. vomito
Hai letto il programma di DA?

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da primaverino il Ven 5 Feb - 22:26

E' un articolo compromissorio come (praticamente) la Carta tutta...

EDIT: scusa Minsky, non ti avevo "visto"... A suo tempo lessi il programma e me lo ricordo condivisibile in parecchi punti, ma devo ammettere di non ricordarlo bene.


Ultima modifica di primaverino il Ven 5 Feb - 22:28, modificato 1 volta

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Rasputin il Ven 5 Feb - 22:28

Zeno ha scritto:poco prima di lasciare facebook avevo proprio discusso con uno di Democrazia Atea per un suo post propagandistico. 

Così come trovo arrogante un partito politico religioso nella sua pretesa di rappresentare l'intera cittadinanza, altrettanto arrogante o velleitario trovo un un partito sedicente ateo ad avere finalità speculari. 

Uno stato autenticamente laico deve garantire pari diritti a tutti, senza che nessuno venga discriminato in alcun modo.

La nostra costituzione andrebbe già benissimo così com'è ad eccezione dell'art.7 che quello stronzo di Togliatti ci fece ingurgitare. Il vero problema è che c'è un abisso tra la costituzione su carta e sulla sua applicazione da facto. vomito

A ma fa cagare tutta, a partire dall'art. 1 vomito

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Zeno il Ven 5 Feb - 22:30

Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:poco prima di lasciare facebook avevo proprio discusso con uno di Democrazia Atea per un suo post propagandistico. 

Così come trovo arrogante un partito politico religioso nella sua pretesa di rappresentare l'intera cittadinanza, altrettanto arrogante o velleitario trovo un un partito sedicente ateo ad avere finalità speculari. 

Uno stato autenticamente laico deve garantire pari diritti a tutti, senza che nessuno venga discriminato in alcun modo.

La nostra costituzione andrebbe già benissimo così com'è ad eccezione dell'art.7 che quello stronzo di Togliatti ci fece ingurgitare. Il vero problema è che c'è un abisso tra la costituzione su carta e sulla sua applicazione da facto. vomito
Hai letto il programma di DA?
potrei anche condividerlo al 100% ma le mie riserve resterebbero intatte, a partire dal nome stesso del partito
anni fa avevo militato nei Verdi, non ne sono uscito perché ho smesso di essere ambientalista, ma perché ho capito che è inutile militare in politica quando l'intero sistema di potere di questo paese è marcio fino al midollo

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Ven 5 Feb - 22:32

Zeno ha scritto:
Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:poco prima di lasciare facebook avevo proprio discusso con uno di Democrazia Atea per un suo post propagandistico. 

Così come trovo arrogante un partito politico religioso nella sua pretesa di rappresentare l'intera cittadinanza, altrettanto arrogante o velleitario trovo un un partito sedicente ateo ad avere finalità speculari. 

Uno stato autenticamente laico deve garantire pari diritti a tutti, senza che nessuno venga discriminato in alcun modo.

La nostra costituzione andrebbe già benissimo così com'è ad eccezione dell'art.7 che quello stronzo di Togliatti ci fece ingurgitare. Il vero problema è che c'è un abisso tra la costituzione su carta e sulla sua applicazione da facto. vomito
Hai letto il programma di DA?
potrei anche condividerlo al 100% ma le mie riserve resterebbero intatte, a partire dal nome stesso del partito
anni fa avevo militato nei Verdi, non ne sono uscito perché ho smesso di essere ambientalista, ma perché ho capito che è inutile militare in politica quando l'intero sistema di potere di questo paese è marcio fino al midollo
Pertanto, propugni per la rivoluzione?

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum