Democrazia Atea

Pagina 10 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Mer 20 Set - 16:45


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Dom 24 Set - 10:59



LAICITA' QUESTA SCONOSCIUTA



L'Italia aveva proprio grande bisogno di un altro baciatore di ampolle.
Luigi di Maio non si è sottratto alla sottomissione clericale che a Napoli si ritualizza con questo spettacolo circense.
La dichiarazione che ne è seguita è stata ancora più deprimente: "L'ho vissuto prima di tutto come cittadino, poi come istituzione".
Se si fosse limitato a dire che aveva compiuto questo rituale come privato cittadino, nessuno avrebbe potuto entrare nella sua sfera privata.
Ma il futuro candidato alla Presidenza del Consiglio (qualcuno gli spieghi che il premier nella Costituzione repubblicana non esiste), ha voluto ribadire e sottolineare che il bacio lo ha espresso anche come "istituzione" e dunque nella veste di Vicepresidente della Camera dei Deputati.
Un assaggio della laicià a 5 stelle.
Che pena.

http://www.democrazia-atea.it

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Dom 24 Set - 11:00



SESSUALITÀ

La dimensione bestiale della sessualità è figlia della religione che impedisce qualunque approccio antropologico e impone il dogmatismo. Le cause della "bestialità" che si esprime con la violenza di genere sono senz'altro la risultante di una cultura millenaria legata alla percezione negativa della sessualità. È evidente che fino a quando una società continuerà ad adorare una divinità asessuata, vergine pure dopo il parto, priva di piacere sessuale ma solo corpo usato per procreare, la sessualità delle donne continuerà ad essere negata perché la struttura simbolica della società viene ricondotta ad una figura che nega ogni sessualità femminile. Le devianze violente fanno parte dello stesso "pacchetto"

http://www.democrazia-atea.it

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Sab 28 Ott - 13:19



DIRITTI UMANI

Democrazia Atea è l'unico partito in Italia (per quel che ci consta) che nel proprio programma politico, all'obiettivo n.8 propone di dichiarare la incostituzionalità e la illegittimità della Dichiarazione Islamica dei Diritti dell'Uomo sottoscritta dall'ONU nel 1981. L'islam e la sharia sono incompatibili con la nostra democrazia. Nel contempo chiediamo che la Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali non trovi ostacolo alcuno nella sua applicazione. Questo significa che i Diritti Umani valgono per tutti e che, rispetto ai diritti umani, non possono essere frapposti "se" e "ma". Il nodo giuridico fondamentale sta nel fatto che il diritto canonico ( ovvero il diritto legato alla religione cattolica) non è propriamente un esempio di illuminismo e tuttavia riconosciamo quel diritto all'interno del nostro ordinamento, attraverso i Patti Lateranensi. Aggiungo che l'art.3 ci pone su un piano di uguaglianza e se il cattolico reclama la scuola paritaria cattolica, una volta formalizzate le intese con le comunità islamiche, in base a quale principio si vieterà la scuola parificata coranica? Noi di Democrazia Atea riteniamo che solo una rigorosa applicazione del Principio di Laicità potrà salvare la democrazia italiana ed europea. Da ultimo, ma non per ultimo, l'islam in Italia troverà Arabia Saudita, Qatar ed Emirati Arabi quale sponda per finanziarne la diffusione, e non saranno 250mila profughi a fare la differenza, per ora. Il problema potrà avere una ragguardevole consistenza tra 50/60 anni. Nel frattempo è necessario ristabilire un concetto basilare ovvero che non c'è equazione tra immigrato e criminale. Il manifesto che abbiamo pubblicato replica pedissequamente quello degli organizzatori della manifestazione svoltasi sabato scorso a Roma.


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Rasputin il Sab 28 Ott - 16:19

Se sperano di ottenere qualcosa con la democrazia andiamo male

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51064
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 10 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum