Democrazia Atea

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da AMX il Mar 19 Gen - 16:00

Ludwig von Drake ha scritto:Quando si vogliono fare delle riflessioni è sempre il caso che le stesse siano pacate.

allora molto pacatamente vogliamo fare un'analisi storica più approfondita anche su mangano? ( che il capo del tuo amato brunetta ha definito un eroe...)

AMX
------------
------------

Numero di messaggi : 44
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da AMX il Mar 19 Gen - 16:49

Ludwig von Drake ha scritto:
In primo luogo, non amo affatto Brunetta.
...ahno? avrei preferito che mi dicessi di si.... forse avrei trovato alcune tue affermazioni più logiche.

In secondo, sembra che anche a te, come a Berlusconi, sfugga il concetto di primus inter pares.
ah ah ah ... cosa vorresti dire?
ma davvero tu pensi che se brunetta non fosse sotto la giurisdizione dello psiconano (e la sua banda di cabarettisti), potrebbe essere un buon ministro?

In tezo, non considero Mangano degno di indagini di tipo storico, se non in maniera indiretta.
e meno male... senno mi mettevo a piangere!

AMX
------------
------------

Numero di messaggi : 44
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da renus il Mer 20 Gen - 8:19

Ludwig von Drake ha scritto:
renus ha scritto:ecco, è esattamente il modo di travisare le cose in stile dibattito politico. io dico che le sue sono semplici denunce grossolane, che spostano l'attenzione dei problemi sulla banale generalizzazione e distraggono dagli step esecutivi successvi (che non condivido).ho scritto che tale approccio è solo demagogico.
Ah dunque:
renus ha scritto:(...) per chi volesse approfondire.. magari inizia con quello sui tagli alla cultura e le puttanate che dice in merito ad un mondo che non conosce minimamante, sai, stare troppo sui libri a volte ti impedisce di vedere il mondo.
le parole "puttanate in merito ad un mondo che non conosce minimamante" significano che si sta avendo un approccio demagogico.
ammazza quanto prude, anche quando ti si dice che non mi stupisce la cosa insisti a puntualizzare..

quello riportato su è un pessimo esempio di quote. ho scritto quelle cose perché nelle esternazioni che riguardano i finanziamenti alla cultura il tipo che ti piace fa delle affermazioni specifiche ridicole, puntualizzando il lavoro di produzione artistica come quantitativo, facendo dei paragoni immondi e dimostrando la sua totale estraneità alla cosa, pur volendo prendere decisioni operative nel merito.

ti sembra una lettura demagogica?

dai, mi sarei anche stancato di un discorso del genere, l'elemento in questione è facilmente inquadrabile, ognuno si farà le proprie idee... ti ripeto per me ha lo stesso approccio di un gentilini nei comizi leghisti... aggiungici l'isteria di fondo del suo carattere e hai chiuso il quadretto.

conoscendo gli italiani sono sicuro che lo voteranno.

Ludwig von Drake ha scritto:
renus ha scritto:non è che una mano di bianco sui muri rafforzi la struttura.
Difatti, io non ho mai parlato di mano di bianco. Di certo cominciare a pulire la camera aiuta ad avere meno polvere in casa.

giochiamo con i quote stupidelli? come vuoi... se preferisci meno polvere in casa nonostante il tetto che crolla fai pure.

dai, non si può richiedere onestà dialettica e poi scrivere in questo modo.
non la fare più complicata di quanto non lo sia già, il personaggio e le sue "idee" sono evidenti, se ti dico che l'approccio che ci leggo a me non sta bene lo accetti come io ti ho già ripetuto che vedo in un certo modo questo tipo di politica.

Ludwig von Drake ha scritto:Come ti ho già detto, l'atteggiamento diffuso è soprattutto quello che vota in base alla simpatia o antipatia verso Berlusconi. Atteggiamento che tu mostri chiaramente denominando Brunetta "nano 2".
la simpatia non c'entra una cippa lippa, io non ho preferenze politiche "old style", mi interessa sapere cosa fanno e non chi fa.

renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da AMX il Mer 20 Gen - 9:00

Ludwig von Drake ha scritto:
AMX ha scritto:
Ludwig von Drake ha scritto:
In primo luogo, non amo affatto Brunetta.
...ahno? avrei preferito che mi dicessi di si.... forse avrei trovato alcune tue affermazioni più logiche.
Quali, ad esempio?
Ludwig von Drake ha scritto:

Posto ciò, se alle prossime elezioni si candidasse Brunetta con un buon programma preferirei lui a Di Pietro. (perchè?)

Io non mi sono scelto alcun eroe. Ho solo specificato quale tra due personaggi politici preferirei. (perchè?)

Di
Pietro si candida per l'Italia o per l'Europa? E' strano parlare di
"istituzione di consorzi europei" nel momento in cui si sta eleggendo
qualcuno per il nostro paese. Bella soluzione: chiediamo soldi
all'Europa.

3 - Immigrazione e libera circolazione: vuote
parole che potrebbero utilizzare tanto la Lega quanto il PD. Di libera
circolazione ne ho vista fin troppa. Servono controlli e non demagogia.

5 - Tutela dei risparmiatori: e di nuovo si presuppone che debba essere l'Europa a risolvere i problemi.

6
- Aiuti ai disoccupati: parole vuote. Sarebbe prima di tutto il caso di
differenziare i vari disoccupati. Non si dovrebbe pensare prima a
creare l'occupazione, anzichè dare l'elemosina ai disoccupati?

7
- Diritto alla conoscenza: come? L'Italia non ha sufficiente accesso a
internet? Sarebbe il caso di capire chi in Italia non può disporre di
tale accesso.

12 - Istruzione: l'istituzione di una seconda lingua non è l'unico problema.

AMX
------------
------------

Numero di messaggi : 44
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da renus il Mer 20 Gen - 10:34

bhè, apprezzo l'onestà, capisco le ragioni, ma continuo a vedere la politica su questa linea fatta in stile tivvù, slogan e luoghi comuni.

mi piace leggere le cose oltre a questo livello di informazione (lavoro nel campo della comunicazione visiva e vedo chiaramente gli schemi ingannevoli che utilizzano).

per il resto a me di pietro non convince perché ormai attaccato ad un modus costruito per demolire qualcosa (qualcuno); con tutte le ragioni che può addurre rimango nell'opinione che per contrastare dei fatti servano degli altri fatti, quindi non mi schiero in una guerra tra persone, ma solo in un confronto di proposte ed idee.

renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da renus il Mer 20 Gen - 11:42

Ludwig von Drake ha scritto:OT
Renus, hai qualche lettura consigliabile circa gli imbrogli (nel tuo campo) a cui siamo sottoponibili adatta ad un profano che ha una discreta preparazione in ambito umanistico?
/OT
guarda, anche io vengo da una formazione non tecnica (liceo classico e architettura -che a livello universitario ritengo poco tecnica-), quello di cui ti parlo fa parte dello sviluppo attuale della comunicazione, è dettato da una base e pratica di studio dell'immagine e poi dall'evoluzione del linguaggio, che è direttamente legato alle tecniche di produzione audiovisiva attuale.

non ho un testo specifico, mi piace entrare nella cultura delle cose attraverso la storia e lo studio dei protagonisti (registi, montatori, fotografi etc), non tramite manuali di sintesi.

quello che è evidente è che tutte le questioni politiche nei media attuali si scontrano incentrando le guerre sulla forma dei contenitori e non sui contenuti dei messaggi, in un continuo depistaggio dialettico, iterando slogan e facendo leva sulla breve memoria della massa e su argomenti di presa popolare (o poulista)... la stessa informazione tratta le notizie con lo stesso meccanismo, esaltando e amplificando, spesso anche "piegando" il vero messaggio verso il basso.

in sisntesi che una cosa avvenga non è una notizia, la notizia la si crea distorcendo e sottolineando alcune parti della stessa (bene che vada), o mettendo in mezzo alla stessa anche "non notizie", ma che spingano e siano strumentali verso precise intenzioni estranee alla stessa.
(esempi su xenofobia, politica, complotti, pandemie etc...).

renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da AMX il Mer 20 Gen - 20:08

Ludwig von Drake ha scritto:Interessante, AMX, saresti anche così cortese da argomentare le tue critiche a quanto da me affermato?

si... prima però guardati questo:


AMX
------------
------------

Numero di messaggi : 44
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da AMX il Gio 21 Gen - 8:43

no, mi viene troppo da...

AMX
------------
------------

Numero di messaggi : 44
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da capricorno il Gio 21 Gen - 18:12

Ludwig von Drake ha scritto:Dunque che si fa?

Posti un elemento che io non posso vedere eppure non vuoi spiegarlo.

Ti invio il link, Ludwig:

http://www.antoniodipietro.com/2010/01/processo_breve.html?notifica

almeno potrai constatare un serio impegno politico verso il paese, cosa che solo l'idv purtroppo fa.

capricorno
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 529
Età : 47
Località : Saponara (ME)
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da capricorno il Ven 29 Gen - 14:47

Ho trovato il programma elettorale di Democrazia Atea, è un pò lungo e molti punti sinceramente sono molto condivisibili, però mi sembra utopistico che si possa avverare.



Programma Politico di Democrazia Atea

www.democrazia-atea.it

Obiettivi fondamentali


1. Abrogazione dei Patti Lateranensi e di tutte le leggi ad essi collegate, che procurano allo Stato del Vaticano un profitto sotto forma di contributi, finanziamenti, erogazioni di qualunque tipo, comunque denominati, concessi o erogati da parte dello Stato o di altri Enti Pubblici, previa modifica dell’art.7 della Costituzione.

2. Adozione di leggi sul Testamento Biologico, sull’Eutanasia e sulle Cellule Staminali, scevre da limitazioni etico-religiose.

3. Adozione della legge sul conflitto d’interesse per coloro che devono ricoprire cariche pubbliche.

4. Abrogazione delle parole “fondata sul matrimonio” dall’art. 29 della Costituzione: “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale”.

OBIETTIVI ETICO-SOCIALI


5. Difesa e piena attuazione della Legge sull’interruzione di gravidanza (194), con iniziative a tutela della maternità e all’inserimento di programmi educativi nelle scuole, che consentano una sessualità consapevole.

6. Diffusione di asili nido pubblici con oneri a carico dello Stato, ovvero degli Enti Locali.

7. Erogazione di un assegno mensile in favore del genitore affidatario dei figli minori in caso di separazione, se non economicamente autosufficiente, delegandone la valutazione al Giudice che pronuncia la separazione.

8. Pronuncia del divorzio dopo sei mesi dalla pronuncia della separazione e unificazione dei relativi procedimenti.

9. Potenziamento dell’edilizia economica popolare.

10. Riqualificazione sociale della figura degli anziani e dei disabili, e loro inserimento in progetti di pubblica utilità. Creazione di strutture d’ospitalità per anziani e disabili ad alta qualità assistenziale, con integrazione dei costi a carico dello Stato. Creazione di una rete assistenziale domiciliare per disabili e anziani, ovvero per persone temporaneamente in difficoltà.

11. Sostituzione dell’ora di “religione” con l’ora di “storia delle religioni”, i cui insegnanti dovranno essere inseriti nelle pubbliche graduatorie, e dovranno aver sostenuto esami universitari in antropologia.

12. Abrogazione delle riforme scolastiche e universitarie del Ministro Mariastella Gelmini. Riaffermazione del principio dell’autonomia universitaria. Indizione di concorsi per ricercatori che prevedano l’assunzione, per i vincitori, con contratti a tempo indeterminato, riconoscendone lo status di docenti e favorendone il passaggio al ruolo di professori associati. Piena attuazione del diritto allo studio con ampliamento delle erogazioni in favore degli studenti meritevoli, con il potenziamento dei servizi universitari: mensa, alloggio, sala studio, tariffe di trasporto gratuite tra la residenza e la sede universitaria prescelta, internet, WiFi, borse di studio finalizzate all’acquisto di pc.

13. Incentivazione al ritorno in Italia di ricercatori scientifici, docenti universitari, medici e altre personalità, concordandone la continuità professionale.

14. Introduzione del divieto della obiezione di coscienza per medici e farmacisti nel rispetto della libertà di coscienza.

15. Abrogazione di ogni forma di finanziamento alle scuole private.

16. Politica della tolleranza nei confronti dell’uso e della diffusione delle droghe leggere. Utilizzo esteso degli oppiacei nei protocolli sanitari. Riforma complessiva della legislazione in tema di sostanze stupefacenti sul modello olandese.

17. Sensibilizzazione pubblica sui vantaggi della procedura di cremazione. Creazione di inceneritori per ogni cimitero provinciale. Regolamentazione nazionale delle tariffe per la cremazione. Istituzione di sale di commemorazione per i non credenti, in ogni area cimiteriale.

18. Revisione dei criteri di concessione mineraria; abrogazione della legge sulla privatizzazione delle acque.

19. Abrogazione del reato di “Offesa a una confessione religiosa mediante vilipendio di persone” (art. 403 del codice penale).

OBIETTIVI ECONOMICI


20. Revisione del codice di procedura civile.

21. Azzeramento della partecipazione delle banche private alla redistribuzione degli utili e del patrimonio della Banca d’Italia. Richiesta alla Banca Europea della redistribuzione degli utili conseguenti alla cessione del diritto di signoraggio.

22. Introduzione di una tassa sul patrimonio immobiliare di proprietà di cittadini o Stati stranieri, escluse le Sedi Diplomatiche e le Ambasciate.

23. Abrogazione della norma che ha modificato le conseguenze del falso in bilancio.

24. Innovazione del tessuto industriale con detassazione degli investimenti in tecnologia e formazione.

25. Revisione dei criteri di inserimento dei farmaci nei prontuari farmaceutici. Esclusione dai prontuari del Ritalin Metilfenidato. Razionalizzazione della spesa farmaceutica.

26. Incentivazione dell’agricoltura con la riduzione se non eliminazione delle filiere.

27. Abrogazione della Legge 30 (Biagi) per porre fine al precariato che mortifica la formazione e frena qualunque ipotesi di sviluppo.

28. Potenziamento degli ispettori del lavoro.

29. Incentivazione della mobilità interna nella P.A.

30. Potenziamento degli ammortizzatori sociali ed estensione dell’assegno di disoccupazione a tutte le categorie di lavoratori con erogazione entro 30 giorni dalla richiesta e con obbligatorietà per il beneficiario di accettare qualsiasi nuovo impiego proposto dallo Stato.

31. Obbligatorietà della concertazione con tutte le organizzazioni sindacali per la definizione di tutti i contratti di lavoro, fino a quando non sarà applicato un Contratto di lavoro europeo.

32. Controllo sulla destinazione effettiva dei fondi erogati dallo Stato in favore delle imprese, al fine di verificare se il loro utilizzo abbia o meno salvaguardato i posti di lavoro.

33. Equiparazione alla media europea degli stipendi dei dipendenti pubblici, compresi gli insegnanti, le forze dell’ordine e i vigili del fuoco.

34. Inserimento di un tetto allo stipendio dei manager pubblici.

35. Nomina dei Direttori generali delle ASL e della RAI con pubblici concorsi per titoli ed esami.

36. Adozione per le forze di polizia di un codice deontologico unitario con la creazione di una Commissione Disciplinare interforze che ne verifichi e sanzioni la eventuale disapplicazione.

37. Progressiva sostituzione delle fonti energetiche non rinnovabili con quelle alternative, escluso il nucleare. Dismissione delle centrali nucleari in disuso.

38. Equiparazione della legislazione italiana a quella tedesca per la gestione della energia fotovoltaica.

39. Implementazione del modello adottato dal Comune di Peccioli (Pisa) per lo smaltimento dei rifiuti.

40. Attuazione di un programma di lavori pubblici che renda prioritario il rifacimento della rete ferroviaria nazionale, sia delle tratte principali che delle tratte secondarie. Adeguamento della rete ferroviaria alle necessità dei collegamenti transnazionali. Potenziamento del trasporto merci su rotaia e depotenziamento del trasporto su gomma.

41. Eliminazione della tassa sulla proprietà degli autoveicoli e abrogazione dei pedaggi autostradali.

42. Riorganizzazione e potenziamento della rete internet (banda larga e WiFi gratuito). Obbligatorietà di una tariffa telefonica unica, non superiore a € 30,00, che includa traffico illimitato per telefonia fissa, mobile e adsl.

43. Cancellazione del canone telefonico.

44. Riforma della Rai sul modello anglosassone (BBC Network).

45. Cancellazione del canone Rai e liberalizzazione delle concessioni di pubblicità.

46. Cancellazione dell’Ordine dei giornalisti.


OBIETTIVI POLITICI


47. Acquisizione al patrimonio dello Stato dei beni confiscati alla mafia e alle altre organizzazioni criminali.

48. Abrogazione della destinazione dell’8 per mille in favore delle organizzazioni religiose. Destinazione dell’8 per mille alla ricerca scientifica. Destinazione del 5 per mille ad associazioni, riconosciute o non riconosciute, fondazioni o altro purché abbiano sede legale nello Stato Italiano.

49. Revisione dei criteri di incompatibilità e di ineleggibilità alle cariche elettive. Divieto di elettorato passivo per coloro che hanno riportato condanne penali di particolare gravità. Introduzione del limite a due soli mandati per i parlamentari.

50. Modifica della legge elettorale al fine di eliminare lo sbarramento al 4% e al fine di reintrodurre il sistema delle preferenze nominali.

51. Abrogazione degli automatismi nella determinazione degli avanzamenti di stipendio dei parlamentari. Trasparenza e pubblicità delle spese sostenute dai parlamentari e dai rappresentanti del Governo. Introduzione di un tetto di spesa.

52. Esame prioritario, nei lavori parlamentari, delle leggi di iniziativa popolare.

53. Revisione degli artt.114, 118, 119, 132, 133 della Costituzione finalizzata alla soppressione delle Province.

54. Riaffermazione da parte della Magistratura dell’utilizzo dello strumento della intercettazione ambientale, telefonica e telematica, senza limitazione alcuna.

55. Riaffermazione del principio di unità della Magistratura con il mantenimento della separazione delle funzioni in via permanente.

56. Potenziamento delle Procure a rischio e indizione di concorsi.

57. Adozione dei criteri di accoglienza e di integrazione suggeriti alla Comunità Europea con le Direttive del 2003. Revisione degli accordi con i paesi di provenienza per un miglior controllo dei flussi migratori. Abrogazione degli accordi stipulati con la Libia nel 2009.

58. Erogazione di finanziamenti finalizzati allo sviluppo dei paesi di provenienza degli immigrati.

59. Superamento del concetto di multiculturalismo e di multiconfessionalismo, e affermazione di un processo di evoluzione interculturale.

60. Abrogazione della legge cosiddetta Bossi-Fini e attuazione integrale della legge Napolitano-Turco.

61. Abrogazione della norma che istituisce le cosiddette “ronde”.

62. Elaborazione di una norma penale che impedisca l’applicazione di attenuanti per motivi culturali, etnici e religiosi.

63. Imposizione proporzionale della tassazione fiscale.

64. Apertura delle strutture carcerarie già edificate e mai ultimate. Riorganizzazione delle strutture carcerarie esistenti, adozione di iniziative di riabilitazione attraverso il lavoro e lo studio, in vista di un reinserimento nella società. Indagine conoscitiva sullo stato di violazione dei diritti umani all’interno delle strutture carcerarie italiane.

65. Abrogazione del segreto militare sul censimento e sulla mappatura delle basi militari straniere sul territorio italiano, rendendo disponibili i dati sul sito del Governo, previa revisione dei trattati internazionali già sottoscritti.

66. Ritiro immediato dei militari italiani dall’Iraq e dall’Afghanistan. Possibilità per lo Stato Italiano di utilizzare le forze militari solamente in caso di disastri e calamità naturali.

Richiedi il PDF del Programma Politico di Democrazia Atea
e partecipa alla campagna di tesseramento:
www.democrazia-atea.it

Vedi e ascolta le interviste a Carla Corsetti
Segretario Nazionale di Democrazia Atea:
www.youtube.com/user/democraziaatea

capricorno
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 529
Età : 47
Località : Saponara (ME)
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Cosworth117 il Lun 27 Dic - 11:44

Questa è la presentazione del partito, ecco la radio:

http://www.radioradicale.it/scheda/295436/presentazione-del-partito-politico-democrazia-atea

La sto ascoltando solo adesso, ma a quanto pare risale a gennaio.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da nino cavaleri il Mer 9 Nov - 17:20

A proposito di provare!

Io vivo a Caltanissetta e cerco contatti nella mia città con non credenti anche solo per prendere insieme un cafffe: cìè nesuno? Il mio t.nino è 333 3396173.

Cordalità

nino cavaleri

Numero di messaggi : 2
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da X il Mer 9 Nov - 17:29

nino cavaleri ha scritto:A proposito di provare!

Io vivo a Caltanissetta e cerco contatti nella mia città con non credenti anche solo per prendere insieme un cafffe: cìè nesuno? Il mio t.nino è 333 3396173.

Cordalità
Editato dalla moderazione.

X

Numero di messaggi : 1
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Andrea apateista il Gio 10 Nov - 21:11

io non mi fido di nessuno in primis del sistema
scheda nulla come ho sempre fatto

Democrazia Atea
ma che nome del CA##O
già questo dimostra che politica non la sanno fare..

Andrea apateista
-------------
-------------

Numero di messaggi : 346
Età : 27
Occupazione/Hobby : piccolo imprenditore XD
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 10.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da loonar il Gio 10 Nov - 21:16

Andrea apateista ha scritto:
Democrazia Atea
ma che nome del CA##O
già questo dimostra che politica non la sanno fare..
quoto..

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da AteoCorporation il Gio 10 Nov - 21:26

Vi segnalo l'ultimo intervento di Carla Corsetti.


AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 27
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Andrea apateista il Gio 10 Nov - 22:08

« Siete voi, sì, soltanto voi, i colpevoli, siete voi, sì, che ignominiosamente avete disertato dal concerto nazionale per seguire il cammino contorto della sovversione, della indisciplina, della più perversa e diabolica sfida al potere legittimo dello stato di cui si abbia memoria in tutta la storia delle nazioni. »
(Un passo del discorso del presidente della repubblica agli abitanti della città che ha votato in massa scheda bianca) Saggio sulla lucidità

IL MIO SOGNO

Andrea apateista
-------------
-------------

Numero di messaggi : 346
Età : 27
Occupazione/Hobby : piccolo imprenditore XD
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 10.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Rasputin il Ven 11 Nov - 9:55

Mamma com'è incazzata Carla eeeeeeek

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Cosworth117 il Sab 12 Nov - 22:21

Appena mi riattivano la PayPal mi tessero a D.A.

Avete visto?


_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da nellolo il Sab 7 Gen - 17:18

un partito politico si fa per raggiungere degli obiettivi, non è un club di amanti dello sport mi sono sempre chiesto che obiettivi si possono mai raggiungere con un nome come questo... sono ovviamente d'accordo su tutto quanto dice la Corsetti, ma in Italia un partito dal nome Democrazia Atea è proprio inutile da creare penso sia meglio agire in altro modo anche se francamente non so quale, dal momento che tutti i partiti, inclusa la sinistra radicale (se ancora ci vogliamo illudere che ne esista una) corteggiano il vaticano per motivi elettorali


Ultima modifica di nellolo il Sab 7 Gen - 21:34, modificato 1 volta

nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 54
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da davide il Sab 7 Gen - 17:37

tutti i partiti, inclusa la sinistra radicale (se ancora ci vogliamo illudere che ne esista una) corteggiano il vaticano per motivi elettorali.

I radicali no.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Tomhet il Sab 7 Gen - 18:06

Quoto nellolo, indipendentemente dalla bontà delle proposte, con un nome così diretto è impensabile che la massa cattoritardata dia solo un minimo sguardo al programma, figuriamoci il voto.
Il nome alla fine significa molto.

Tomhet
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2672
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Minsky il Dom 8 Gen - 0:02

nellolo ha scritto:un partito politico si fa per raggiungere degli obiettivi, non è un club di amanti dello sport mi sono sempre chiesto che obiettivi si possono mai raggiungere con un nome come questo... sono ovviamente d'accordo su tutto quanto dice la Corsetti, ma in Italia un partito dal nome Democrazia Atea è proprio inutile da creare penso sia meglio agire in altro modo anche se francamente non so quale, dal momento che tutti i partiti, inclusa la sinistra radicale (se ancora ci vogliamo illudere che ne esista una) corteggiano il vaticano per motivi elettorali
Dissento. Invece potrebbe essere proprio la bandiera giusta per aggregare una compagine di per sé completamente frazionata come quella degli atei, in un movimento politico che si faccia latore di una volontà di depurazione dello stato dagli influssi clericali. Pensiamoci.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da Cosworth117 il Dom 8 Gen - 0:58

Dissento anch'io da quanto detto da nellolo, e quotando Minsky aggiungo l'ipse dixit del sito del partito, che dice chiaramente:

"C’è il partito elettoralistico che esiste per vincere le elezioni e catturare il governo, e all’altro estremo esiste il «partito testimone» che si costituisce per affermare valori etico-politici e, appunto, dare testimonianza di una buona città politica. Questo secondo tipo di partito sa di non essere maggioritario, ma non se ne cruccia più di tanto. Se la sua volta verrà, tanto meglio; ma se non viene non è la fine del mondo. Forse il tempo è galantuomo. Diamo tempo al tempo." - Giovanni Sartori, politologo internazionale.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Democrazia Atea

Messaggio Da davide il Dom 8 Gen - 5:04

Io ci ho pensato e non li voto.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum