Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Pagina 1 di 17 1, 2, 3 ... 9 ... 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da claudio285 il Mer 3 Feb - 15:34

In Inglese, ma abbastanza comprensibile
avatar
claudio285
-------------
-------------

Numero di messaggi : 430
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Gian dei Brughi il Mer 3 Feb - 15:54

A questo proposito consiglio le Howard Hughes Medical Institute (HHMI) Holiday Lectures sull'evoluzione tenute nel 2005 dal'eccelso Sean B. Carroll e David M. Kingsley e nel 2006 da Kenneth Miller. Kenneth Miller è colui che vinse la causa in tribunale contro l'insegamento del Progetto Intelligente (assolutamente antiscientifico) nelle scuole di non so quale stato USA , tra l'altro lui è cristiano. Nella lezione del 2006 smonta punto per punto tutti i vari cavalli di battaglia (sempre quelli) del progetto intelligente, dal flagello alla coaugulazione del sangue, ecc.
Per vederli cliccate qui:


Vi consiglio poi tutte i seminari estivi dell'HHMI sono uno meglio dell'altro su temi biomedici:


Volendo potete richiedere la serie dei DVD completi e ve li spediscono tutti a casa a gratis, a spese della fondazione HHMI ovunque abitiate sul pianeta terra. Io li ho quasi tutti me ne mancano un paio.
avatar
Gian dei Brughi
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 693
SCALA DI DAWKINS :
66 / 7066 / 70

Data d'iscrizione : 16.10.09

http://www.voki.com/php/viewmessage/?chsm=3bd2a5fdf25e9ddf482aa5

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD il Mer 3 Feb - 19:34

Grazie!

Si... avete notato quando si ricorre alla religione?

Nel “ranking” culturale mondiale gli USA sono 102 e gli Italiani 103.

Avrei voluto chiedere un paio di cose:

Un altro possibile “bad desing” se, i primati hanno il passo ammortizzato, flettono il ginocchio coinvolgendo tutta la pianta del piede mentre, l'uomo cammina con delle torsioni del bacino come se avesse il piede varo.

Se è vero il mistero archeologico “The Burdick Track” ovvero l'impronta di piede umano nel limo del cretaceo.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Rasputin il Mer 3 Feb - 20:18

SergioAD ha scritto:Grazie!

Si... avete notato quando si ricorre alla religione?

Nel “ranking” culturale mondiale gli USA sono 102 e gli Italiani 103.

Avrei voluto chiedere un paio di cose:

Un altro possibile “bad desing” se, i primati hanno il passo ammortizzato, flettono il ginocchio coinvolgendo tutta la pianta del piede mentre, l'uomo cammina con delle torsioni del bacino come se avesse il piede varo.

Se è vero il mistero archeologico “The Burdick Track” ovvero l'impronta di piede umano nel limo del cretaceo.

La natura è piena di errori, con buona pace di coloro che la ritengono "Saggia". Basta chiedersi perchè abbiamo un'intestino cieco (Inutile e fonte di problemi), o i capezzoli, ad esempio. Chi caxxo dobbiamo allattare? Non funzionano...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50719
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD il Mer 3 Feb - 20:52

Ciao Blush,

Yep, nel video Jerry Coyne diceva qualcosa di simile ovvero di residui che ci portiamo dietro dagli stati evolutivi antecedenti e queste anomalie rafforzano la teoria dell'evoluzione.

Mi chiedevo benché sia goffa, la camminata dei primati appare più armoniosa rispetto alla nostra... la nostra scimmia evidentemente camminava sulle punte dei piedi e sculettava.

(Anticipo la tua battuta Blush... se non ondeggiava cosi non ci saremmo moltiplicati altro che bad design!)

Poi l'eventuale conferma dell'impronta umana 135M di anni fa, appunto nel cretaceo insieme a quelle dei dinosauri... se fossero sistematiche cambierebbero tante cose, la rete in questo caso diventa meno affidabile perché entrano in gioco i cospirazionisti che gonfiano le cose...

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Guin il Gio 4 Feb - 8:02

Blush response ha scritto:
La natura è piena di errori, con buona
pace di coloro che la ritengono "Saggia". Basta chiedersi perchè abbiamo un'intestino cieco (Inutile e fonte di problemi),
Pian piano (sempre se non ci estinguiamo prima) sparirà, così come sparirà il mignolo del piede. In natura ciò che è inutile prima o poi scompare, o viene riutilizzato per un altra funzione.

Blush response ha scritto:
o i capezzoli, ad esempio. Chi caxxo dobbiamo allattare? Non funzionano...
Quelli ci sono perché il “prototipo” di partenza maschio/femmina è lo stesso, anzi si può dire che tutti per un certo periodo siamo stati femmine (anche se si dovrebbero fare delle precisazioni).
avatar
Guin
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 958
Località : Asgard
Occupazione/Hobby : Fancazzista
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 30.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Rasputin il Gio 4 Feb - 9:12

A questo punto, qualcuno potrebbe correggere il titolo del topic? No perchè così inizia a farmi l'effetto di un'unghia sulla lavagna boxed

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50719
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Cosworth117 il Lun 27 Dic - 19:20

Non sapevo dove postare e ho riaperto questa vecchia discussione. Da quando sono ateo cerco di documentarmi più che posso sull'evoluzione. E' una vera passione, e mi entusiasta lo scoprire il mondo che ci circonda. Questo sentimento di scoperta che nutro adesso non l'ho mai avuto quando sono stato cristiano cattolico. Da quando sono diventato ateo mi sembra di essere un bambino che ha aperto le finestre di casa sua e si è detto: "Ma guarda! C'è un mondo tutto da scoprire qui fuori! Che aspetti?". E' strano ma dedicherò parte del tempo libero alla scoperta della natura. Questo che ho scritto è un appunto, e una particolare premessa per una domanda che vorrei rivolgervi. Sarà una domanda semplice, ma che a quanto pare, forse, avevo sorvolato nelle settimane precedenti. Forse però, è il fulcro dell'evoluzione. Allora, l'evoluzione è spinta dalla selezione naturale non casuale. La selezione naturale favorisce quegli organismi che si adattano meglio a un particolare ambiente. Gli animali che sanno meglio adattarsi, riescono ad avere la meglio nella lotta per la vita, e riescono a portare i loro geni alla generazione successiva. C'è un passo che non mi è chiaro, ovvero le mutazioni genetiche casuali. E' chiaro che le mutazioni sono rarissime, e possiamo vedere i suoi effetti solo nel lungo periodo. Vorrei capire il meccanismo genetico, è l'unica cosa che non mi è chiara dell'evoluzione. Prendiamo ad esempio le giraffe. Le giraffe che vediamo oggi hanno un collo lungo, quindi nel passato avevano il collo corto (sì, lo so che è ovvio). La selezione naturale favorisce le giraffe che sono riuscite "a mangiare più in alto negli alberi". Quel che voglio sapere è come è avvenuta la scelta dei geni. Come si accumulano le mutaziono casuali? Una giraffa ancestrale che possiede una mutazione accoppiandosi con un'altra giraffa che non ha ancora la mutazione non perde la mutazione? No, lo so, si accumulano. Ma potete spiegarmi questo processo? Non vorrei fare confusione, forse mi sono spiegato male.

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Rasputin il Lun 27 Dic - 20:03

GIAAANNN!!! Dove sei?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50719
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Werewolf il Lun 27 Dic - 20:04

Provo a risponderti per come l'ho capita io.

Innanzitutto non commettere l'errore di pensare all'evoluzione come ad un processo teleologico(non 'teologico' :questa parola significa 'con un fine'). Secondo, c'è da fare una divisione molto importante fra organismo che si riproducono per riproduzione sessuata ed asessuata(o "clonazione"). Se in questi ultimi le mutazioni genetiche avvengono solo in maniera molto sporadica, a causa di agenti esterni, quali per esempio radiazioni, cambiamento repentino delle condizioni ambientali tali da poter modificare la struttura dell'essere a livello microscopico, oltre naturalmente ai classici errori di copiatura del codice genetico, nei primi la 'mutazione genetica' è qualcosa di programmato: i geni del maschi si mescolano con quelli della femmina, dando vita ad un essere che pur appartenendo alla stessa specie dei genitori, è un'individuo completamente diverso.
Detto questo, usando l'esempio della giraffa, ecco come funziona(semplificando al massimo, anche perché non sono un biologo: per quello bisogna aspettare GdB . Te lo spiego come lo spiegherei ai ragazzi a cui faccio ripetizioni):
Dato il primo punto, non dare per scontato che il risultato dell'evoluzione dovesse essere per forza la giraffa così come la conosci: avrebbe pututo essere una sorta di altra specie dia gazzella dal collo corto, diventare un piccolo tipo di mucca ddella savana, come avrebbe potuto semplicemente estinguersi. La selezione naturale è spietata: o sei adatto, o non sopravvivi: la giraffa ancestrale dal collo di 'media portata' avrebbe continuato a soffrire la concorrenza di altri erbivori delle stesse dimensioni e prima o poi si sarebbe estinta, o avrebbe fatto estinguere, per mancanza di cibo, la 'concorrente'. Per mutazione genetica(fondamentalmente una giraffa nasce col collo un po' più lungo), la giraffa che nasce ottiene un vantaggio non solo sulle specie concorrenti, ma anche sulle altre gitraffe. Ecco che quindi ha a disposizione una quantità di cibo superiore, arrivando dove le sue compagne non arrivano, e sopravvive, ove magari le altre no, o per predazione o per esaurimento del cibo al quale non possono arrivare. Nel momento in cui la nostra giraffa dal collo un po' lungo si riproduce mescolando i propri geni con un'altra giraffa, anche dal collo corto, ecco che comunque la mutazione del collo lungo sopravvive(può essere magari ridotta, dato che la i geni nella riproduzione sessuata vengono solitamente divisi in 50% fra padre e madre, ma qui ogni gene, e quindi ogni mutazione, è a sé) e fornendo un vantaggio ai discendenti, che sopravvivranno, farà in modo che alla fine(o, almeno, fino a oggi), solo quelli con la mutazione sopravvivano, perché in possessione di un vantaggio che gli altri individui, e le altre specie, non hanno. Le mutazioni vantaggiose, sintetizzando, si accumulano per il semplice fatto che quelle meno vantaggiose non sopravvivono e quindi non possono riprodursi 'sporcando' quelle vantaggiose(definendo chiaramente vantaggiose e svantaggiose in base ad un ragionamento post eventum).
avatar
Werewolf
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 3357
Età : 28
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Cosworth117 il Lun 27 Dic - 20:42

Mmmm, vediamo. Ho fatto in 2 minuti questa immagine con un programma di fotoritocco. E' giusto il ragionamento?



Di conseguenza la giraffa più in basso sopravviverà no? O meglio, i suoi geni avranno sempre la meglio perchè saranno più forti o perchè le altre giraffe moriranno? O per entrambi i motivi?

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Werewolf il Lun 27 Dic - 20:56

Di conseguenza la giraffa più in basso sopravviverà no? O meglio, i suoi geni avranno sempre la meglio perchè saranno più forti o perchè le altre giraffe moriranno? O per entrambi i motivi?
I suoi geni avranno sempre la meglio perché le altre giraffe moriranno, o non potranno riprodursi quindi sono i più forti(sempre semplificando al massimo).
P.S. Il disegno è giusto, ma la giraffa in fondo dovrebbe avere il collo leggermente più lungo della madre(a sinistra), e leggermente più corto del padre(a destra, o viceversa padre e madre, vedi tu), giusto per essere pignoli, anche se qui dipende moltissimo da come si trasmettono i geni, ed ogni gene è a se. Credo che tu sappia la differenza fra fenotipo e genotipo, comunque, ergo non credo di doverti dire altro.
avatar
Werewolf
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 3357
Età : 28
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Cosworth117 il Lun 27 Dic - 21:07

Aaaaaah giusto! Mi sfuggiva il concetto fondamentale. Ho commesso un errore nel pensare che la giraffa figlia doveva avere o il collo del padre, o quello della madre. Invece alla fine ha un mix! Quindi indietro non si può tornare. Che stupido, neanche tutte le cose che studio su internet e i libri che leggo e poi faccio 'sti errori mgreen Spero di non aver scritto errori in questa risposta.

Werewolf ha scritto:Credo che tu sappia la differenza fra fenotipo e genotipo

lookaround No. Vado a informarmi imbarazzo..

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da jessica il Lun 27 Dic - 21:14

Cosworth117 ha scritto: Non vorrei fare confusione, forse mi sono spiegato male.
in effetti io non ho capito bene bene se ti riferisci alla parte di mutazione o di selezione... potrebbe essere una buona domanda post vacanze per la tua prof di biologia... cioè, dal vivo mi pare si vada molto meglio.
cmq, quello che tu chiami mutazione credo sia riferito alle modifiche casuali che avvengono nel patrimonio genetico (cambi di basi, "errori" di trascrizione) cioè processi che cacano fuori informazioni genetiche che prima non esistevano.
mediamente sono danni, ma ogni tanto c'è la possibilità di un miglioramento (relativamente all'ambiente)
invece quello che chiami selezione è semplicemente l'essere avvantaggiati dalla mutazione subita (come dice wolf, collo lungo=più cibo raggiungibile=più possibilità di vivere=più possibilità di trombare=più possibilità di riprodursi e di passare il carattere, e così via coi figli coi colli più lunghi)
la trasmissibilità e visibilità del carattere dipende da cosa stai trasmettendo (se ti ricordi i pippotti su feno-geno tipi).
ad esempio il colore degli occhi è mendeliano e determinato da un gene (in realtà non è vero ma famo finta) quindi la madre te ne passa uno, il padre un altro e uno dei due "vince" quindi se tua madre muta e ti passa l'occhio viola, hai il 50% di avere gli occhi viola (lassamo perdere dominanti recessivi ecc...). il colore della pelle è più incasinato e dipende da almeno 8 geni (che io mi ricordi) quindi se tua madre ti passa geni viola e tuo padre bianchi, in media diverrai lillà, poi, se il viola favorisce la tua esistenza in vita (che so, vivi su pandora e sei più mimetico...) detta in soldoni sarà più facile che ti accoppi con una lillà che porterà alla prole un po' di geni bianchi e un po'viola, tu pure, e dei tuoi figli qualcuno nascerà più viola scuro, qualcun altro più milka... quelli più viola saranno avvantaggiati perchè più mimetici, quindi in qs modo si seleziona la pelle viola e pian piano si abbandona il bianco (che resterà comunque peso da qualche parte nel tuo dna ma inutilizzato)
qualcuno parla di processi di mutazioni silenti accumulate e non espresse fino a necessità, ma per queste cose dovrai aspettare uno degli esperti...
può essere che non abbia capito una mazza di quello che volevi....

-----edit-----
ah, vabè.... ormai l'ho scritto!
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6699
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da maxsar il Lun 27 Dic - 21:20

Che stupido, neanche tutte le cose che studio su internet e i libri che leggo e poi faccio 'sti errori Spero di non aver scritto errori in questa risposta.
Volendo ci potrebbe anche stare basta che postuli con una premessa l'esistenza di due geni di cui uno dominante (alto) e l'altro recessivo (basso) per fare i conti.
Oppure, come ti hanno già spiegato, consideri i fenotipi come una specie di curva gaussiana con ai due lati fenotipi estremi dovuti alle combinazioni di geni.
a-b-c-d nano (coda sinistra)
A_B_C_D gigante (coda destra)
Nella parte centrale della curva tutte le possibili combinazioni.
avatar
maxsar
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1342
Età : 32
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Cosworth117 il Lun 27 Dic - 21:24

jessica ha scritto:in effetti io non ho capito bene bene se ti riferisci alla parte di mutazione o di selezione... potrebbe essere una buona domanda post vacanze per la tua prof di biologia... cioè, dal vivo mi pare si vada molto meglio.

Sono al 5° anno di tecnico commerciale, e ho studiato scienza solo al biennio. Purtroppo devo essere auto-didatta. Comunque grazie a tutti, adesso mi è più chiaro wink..

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da jessica il Lun 27 Dic - 21:27

Cosworth117 ha scritto:Sono al 5° anno di tecnico commerciale, e ho studiato scienza solo al biennio. Purtroppo devo essere auto-didatta. Comunque grazie a tutti, adesso mi è più chiaro
ahhhhh
che scema, non so perchè ma tendo ad inventarmi le carriere dei forumisti... (a werewolf devo aver già dato 3 volte dell'ing....)
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6699
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Fux89 il Lun 27 Dic - 22:02

jessica ha scritto:(a werewolf devo aver già dato 3 volte dell'ing....)
Be', gli hai fatto un grande complimento

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da jessica il Lun 27 Dic - 22:07

Fux89 ha scritto:Be', gli hai fatto un grande complimento
si...hem... beh... depende...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6699
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Avalon il Lun 27 Dic - 23:25

GRAAANDE complimento, sì anche ad Avalon piacciono gli ingegneri!

Cos, sei uno spettacolo. Visto che stai finendo il tecnico commerciale, per supportare la tua passione scientifica ti suggerisco di acquistare un buon libro di testo di biologia per licei scientifici; così puoi farti una base per affrontare scalate ulteriori senza ammattire troppo.
Io ho amato (non era il mio testo scolastico, l'ho comprato poi) Invito alla biologia, di Helen Curtis e Nicole Sue Barnes; troverai sicuramente in rete l'edizione più aggiornata.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Cosworth117 il Mar 28 Dic - 9:11

Ottimo! Grazie Avalon

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Avalon il Mar 28 Dic - 9:12

E' un piacere

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Be.Human il Mar 28 Dic - 20:03

Rasputin ha scritto:
SergioAD ha scritto:Grazie!

Si... avete notato quando si ricorre alla religione?

Nel “ranking” culturale mondiale gli USA sono 102 e gli Italiani 103.

Avrei voluto chiedere un paio di cose:

Un altro possibile “bad desing” se, i primati hanno il passo ammortizzato, flettono il ginocchio coinvolgendo tutta la pianta del piede mentre, l'uomo cammina con delle torsioni del bacino come se avesse il piede varo.

Se è vero il mistero archeologico “The Burdick Track” ovvero l'impronta di piede umano nel limo del cretaceo.

La natura è piena di errori, con buona pace di coloro che la ritengono "Saggia". Basta chiedersi perchè abbiamo un'intestino cieco (Inutile e fonte di problemi), o i capezzoli, ad esempio. Chi caxxo dobbiamo allattare? Non funzionano...

A dir la verità rasp, anche gli uomini hanno le ghiandole mammarie, ma a differenza delle donne non sono sviluppate. Questo perchè, perchè nel grembo materno prima dei tre mesi siamo tutti donne, solo dopo il terzo mese accade che il gene XY prevalga sul gene XX e che quindi cresce il pene e cose così.
In pratica i maschi hanno ormoni femminili in minima parte e le donne hanno ormoni maschili in minima parte. Quindi anche noi abbiamo le ghiandole mammarie e potremmo allattare tranquillamente (se solo fossero sviluppate) Momento scientifico mode: off
avatar
Be.Human
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 470
Età : 27
Località : Napoli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 25.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Giampy il Ven 15 Apr - 19:23

Le prove a favore del'evoluzione sono migliaia. Un'esperimento in particolare mi affascina, è tipo la storia delle farfalle di londra che cambiano colore a seconda dello smog.
L'esperimento fu fatto da Teisser verso gli anno 30 del 1900. E' banale ma esemplare. Lo scienziato usò la drosophila, una specie di moscerino dotato di un paio di ali.
Mise una poplazione di moscerini della frutta in un ambiente ventoso e notò che, col passare delle generazioni, i moscerini con le ali diminuivano fino a sparire, finchè non venivano soppiantati da moscerini privi di ali. Spostando i moscerini in ambienti non ventosi ottenne esattamente il contrario,
E' uno dei tanti studi che dimostra che l'evoluzione esiste e che può essere osservata in un tempo reletivamente breve. ;-)
avatar
Giampy
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 393
Età : 34
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Ex paleoantropologo
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 04.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le evidenze a favore della teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Rasputin il Lun 18 Apr - 7:47

Be.Human ha scritto:
A dir la verità rasp, anche gli uomini hanno le ghiandole mammarie, ma a differenza delle donne non sono sviluppate. Questo perchè, perchè nel grembo materno prima dei tre mesi siamo tutti donne, solo dopo il terzo mese accade che il gene XY prevalga sul gene XX e che quindi cresce il pene e cose così.
In pratica i maschi hanno ormoni femminili in minima parte e le donne hanno ormoni maschili in minima parte. Quindi anche noi abbiamo le ghiandole mammarie e potremmo allattare tranquillamente (se solo fossero sviluppate) Momento scientifico mode: off

So il perché delle ghiandole mammarie atrofizzate degli uomini, il fatto è che nei medesimi sono completamente inutili = perfezione della natura una cippa wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50719
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 17 1, 2, 3 ... 9 ... 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum