Quando il femminismo è .........maschio!

Pagina 1 di 11 1, 2, 3 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da merlo maschio il Ven 18 Giu - 9:03

Non mi riesce di sopportare i .........femministi! Quelli che si assumono la missione di rappresentare il femminismo ....anche meglio delle femmine. Di regola sono guardati con diffidenza prima di tutto dalle femmine. Che non si fidano del .....femminista , d'istinto. E a mio parere fanno bene. Il femminista è a mio avviso un macho "pentito" dal passato poco limpido. E il pentitismo è rimorso da malefatte passate. Che non può escludere una recidiva. Il maschio non è il macho. Il maschio in natura è semplicemente maschio e non maschilista. Il merlo maschio si completa nel merlo femmina. Non vi sovrappone o vi si sostituisce. Un merlo maschio ha senso se fa coppia con un merlo femmina. Assieme fanno una unità riproduttiva. Assieme assicurano un futuro alla specie. La contrapposizione danneggia la specie. Ma il voler rappresentare il proprio opposto è una forzatura innaturale. Mai sentito un gallo dar di coccodè ne una gallina chicchiriccare alla nascita del nuovo giorno.


Ultima modifica di merlo maschio il Ven 18 Giu - 9:10, modificato 1 volta

merlo maschio
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da merlo maschio il Ven 18 Giu - 10:28

Ludwig von Drake ha scritto:Ciao merlo maschio, anzitutto devo dirti che individuare un femminismo e uno solo è un'operazione intellettualmente ardua e meramente semplicistica e sbagliata.

Esistono differenti tipologie di femminismo, pertanto, prima di parlare di femminismo, dovresti specificare gli atti e le idee cui fai riferimento.

Un merlo maschio, inoltre, tanto quanto un merlo femmina, ha senso anche se non si accoppia, se non si riproduce.

Non estenderei la metafore del coccodé ad attività per le quali, in cambio, uomini e donne sono intercambiabili.

Lo dico chiaramente perchè a partire da questo discorso si rischia di allargarsi a "i servizi li devono fare le donne", cosa decisamente non condivisibile.
Io non credo nel femminismo come non credo nel maschilismo. Quindi non credo nelle varianti di entrami i filoni. In natura non tutti i merli maschi o femmine si riproducono ma fanno comunque parte della riproduzione. I rapporti tra maschi e femmine sono rapporti sociali determinati da periodi storici e geografici . Non esiste in questi rapporti la verità assoluta, ma una verità relativa e parziale. Tra vent'anni in cina , nei paesi a religione musulmana, nella stessa europa o nell'america i rapporti maschio-femmina muteranno ancora. Perchè muteranno le condizioni socio economico. Per ora la lotta femminista ha portato ad andare in pensione tutti a 65 anni. Quando si sa bene che , non è colpa mia, in generale la femmina svolge un ruolo più usurante. Una società civile avrà il compito di liberare uomini e donne dai "bisogni" . Non di trasformare la femmina in una caricatura al maschile.

merlo maschio
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da merlo maschio il Ven 18 Giu - 10:31

Ludwig von Drake ha scritto:Dimenticavo, qui trovi l'angolo delle presentazioni:

http://atei.forumitalian.com/presentazioni-proposte-comunicazioni-f4/
Grazie. Ci andrò prima possibile.

merlo maschio
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da merlo maschio il Ven 18 Giu - 16:37

Ludwig von Drake ha scritto:Caro merlo, il fatto che tu non creda in alcun femminismo non giustifica l'accorpamento di tutti i femminismi e, soprattutto, che tu non stia ad indicare chiaramente quali atteggiamenti "femministi" ti diano fastidio.

Ovvero, tu parli di uomini femministi, ma credo dovresti chiarire quali idee, quali atteggiamenti e quali atti di questi uomini ti risultano femministi e, per questo, esecrabili da te.

Per il resto, devo dirti che, francamente, mi pare di leggere più che altro degli slogan, come quello della donna in qualità di caricatura maschile.

Tale frase, estrapolato dal contesto specifico, ha ben poco valore.

Per questo ti invito nuovamente ad indicare chiaramente le idee e gli atteggiamenti a cui fai riferimento.

Tra le idee femministe vi può essere tanto il fatto che la donna debba avere diritto di voto tanto che la donna debba avere gli stessi diritti degli uomini. Convinto che tu non stia mettendo in discussione i principi fondamentali della nostra repubblica, chiudo chiedendoti nuovamente:

a quali atteggiamenti o idee specifiche fai riferimento?

PS perchè le donne svolgerebbero un lavoro più usurante? Io vedo me e le mie colleghe e mi sembra che si faccia tutti lo stesso lavoro.
Parto dall'ultima. L'utilizzo che questa società fa del soggetto femminile (spesso lavoro + conduzione della casa) rende più usurante la sua giornata. Non parlavo di casi singoli ma in generale. Tornando in tema non credo che il femminismo (al femminile) possa risolvere la "questione " femminile. Al di la e/o al di sopra di radicali cambiamenti socio-economici. In sostanza sono questi cambiamenti a generare il bisogno d'autonomia femminile e non viceversa. Tanto meno la totale autonomia del soggetto femminile può dipendere può dipendere dall'azione soggettiva del femminismo al maschile. Faccio riferimento al darwinismo che vede l'uomo come soggetto sociale e non come (o non principalmente) come individuo. E' il condizionamento dell'ambiente (ambiente sociale, ambiente economico) e il suo radicale cambiamento a consentire la totale emancipazione femminile e non il contrario.

merlo maschio
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da merlo maschio il Lun 21 Giu - 9:50

Ludwig von Drake ha scritto:Allora, dobbiamo sottolineare innanzitutto che non è il lavoro della donna ad essere più usurante, bensì potrebbe esserlo la vita della donna che decide di lavorare e "gestire" la casa da sola. Pertanto, parlando meramente di lavoro, è erroneo sostenere che il lavoro della donna sia più usurante di quello dell'uomo. Sarebbe, inoltre, da dimostrare che un maggiore lavoro porti maggiore usura. Difatti, le donne tendono a vivere più degli uomini e, normalmente, un apprecchio maggiormente usurato dura di meno di uno meno usurato.

Dunque, da quello che scrivi, tu critichi il femminismo in qualità di movimento di emancipazione femminile. Secondo te è erroneo permettere ad un individuo di vivere la sua vita da single all'interno di un gruppo? Cioè, ritieni scorretto che una donna possa essere autonoma?
L'aspettativa di vita non dipende esclusivamente dal lavoro. L'essere umano può essere paragonato ad una macchina , per certi versi. Ma le macchine non soffrono dell'usura psicologica (almeno per ora). Sostengo solo che non esiste l'individuo (maschio o femmina) ma l'individuo sociale che , comunque, esprime la propria individualità all'interno di infiniti rapporti sociali. Che questa individualità è apparente perché condizionata e ,spesso, inconsciamente modificata nel contesto temporaneo. Il femminismo o , se preferisci, il movimento femminista non è solo inutile, a mio avviso, perché fa apparire soluzione globale quella che al massimo è una soluzione molto parziale che va bene ad una minoranza assoluta. Il movimento femminista , come nel caso delle pensioni a 65 anni, serve a erodere conquiste sociali alle masse di lavoratori. Prima si colpiscono i maschi di una categoria poi per parità le femmine e si passa ad un'altra conquista.

merlo maschio
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da davide il Gio 24 Giu - 17:12

Ma non capisco dove volesse andare a parare questo 3D...

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da merlo maschio il Gio 24 Giu - 18:25

davide ha scritto:Ma non capisco dove volesse andare a parare questo 3D...
Poco da capire . Penso che il movimento femminista sia una iattura per le stesse femmine. Penso che le cosiddette conquiste femminili si ritorcano contro di loro.

merlo maschio
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da nellolo il Mer 8 Set - 8:11

domanda per merlo maschio: chi stira le tue camicie? hai mai lavato i piatti a casa? hai mai lavato il pavimento? sai cucire un bottone?
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Avalon il Mer 8 Set - 9:01

Non mi sono mai definita femminista, da libertaria trovo che l'uguaglianza dei diritti non consenta alcuna discriminazione di genere ma anzi debba evolvere verso una sempre più ampia base comune: ad esempio, le agevolazioni lavorative per l'allattamento paiono 'naturalmente' pertenere alla donna, ma data la possibilità/necessità di allattamento artificiale, anche l'uomo deve poterne godere in caso di necessità.

Sono lieta di non riuscire a capire l'affermazione di merlomaschio: le conquiste sociali e politiche ottenute dal movimento femminista, in materia di libertà civili, di accesso alla maternità per scelta, di diritto elettorale attivo e passivo, di parità retributiva, di divorzio, di aborto, addirittura della consapevolezza culturale di non essere per definizione esseri che trovano il proprio senso nella maternità... tali conquiste, direi, hanno migliorato l'esistenza e i rapporti di entrambi i generi.

Non è in contrapposizione tra uomo e donna che si può pensare la libertà di ciascuno; né la maggior libertà conquistata da uno dei due sino a quel momento maggiormente soggetto può essere considerata una iattura.
Almeno, se non si è maschilisti e beceri.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da nellolo il Mer 8 Set - 9:21

Avalon ha scritto:...ad esempio, le agevolazioni lavorative per l'allattamento paiono 'naturalmente' pertenere alla donna, ma data la possibilità/necessità di allattamento artificiale, anche l'uomo deve poterne godere in caso di necessità.

mi pare giusto osservare che "allattamento" è il vocabolo con il quale impropriamente ci si riferisce ai permessi dal lavoro per i genitori di bambini in tenera età, ma varie sentenze hanno specificato (già molto tempo fa) che quei permessi non servono per la mera alimentazione della prole ma costituiscono un tempo che viene dato al genitore per stare col figlio/a con intento affettivo, e pertanto non di esclusiva pertinenza della madre, e ciò senza necessità di ricorrere all'argomento dell'alimentazione artificiale
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Avalon il Mer 8 Set - 9:57

Hai ragione, anche se il mio intento era proprio quello di sottolineare la trasformazione nell'esclusività di certe funzioni.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Rasputin il Mer 8 Set - 10:18

Per quanto riguarda la presunta parità di diritti tra uomo e donna, un paio di opinioni mie le trovate qui

http://atei.forumitalian.com/argomenti-vari-f8/padri-e-figli-esistiamo-anche-noi-video-t1483.htm#23640

e qui

http://atei.forumitalian.com/cronaca-attualita-politica-f13/ultimora-belgio-ucciso-giudice-del-divorzio-t1587.htm#24994

inoltre (L'ho già scritto da qualche parte ma adesso non lo trovo), qualcuno mi sa spiegare perché se devo rifarmi il passaporto ho bisogno dell'atto di assenso della madre di mia figlia e lei del mio no

solo un esempio eh

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49891
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da nellolo il Mer 8 Set - 10:22

nei confronti delle separazioni con prole, la legge italiana è eccessivamente sbilanciata in favore della donna, non lo dico (soltanto) io ma più di un magistrato...
P.S. non sono separato, quindi non parlo pro domo mia wink..
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Rasputin il Mer 8 Set - 10:44

nellolo ha scritto:nei confronti delle separazioni con prole, la legge italiana è eccessivamente sbilanciata in favore della donna, non lo dico (soltanto) io ma più di un magistrato...
P.S. non sono separato, quindi non parlo pro domo mia wink..

Non solo quella italiana, e non solo nei confronti delle separazioni con prole.

Qui ad esempio non è consentito, e non viene considerato valido, un test di paternità eseguito all'insaputa della madre; senza il di lei espresso consenso, occorre che il "Padre" presenti prove circostanziali sufficienti a giustificare il sospetto, come ad es. assenze lunghe e/o ripetute per motivi di lavoro ecc.

La normativa viene giustificata con la "Protezione della sfera privata" della "Donna" (Che voglia ho di scrivere troia, ecco l'ho scritto) ma ha la sua origine nel dilagare, circa 6 anni fa, di test a risultato negativo con conseguenti separazioni per colpa, richieste di risarcimento (Ci sono padri che hanno scoperto di non esserlo dopo 15 anni di alimenti pagati), ecc ecc.

Ovvio che i laboratori si stavano arricchendo, ad una media di 250-350 neuri a botta.

Sono riusciti (O meglio, è riuscita, l'allora ministra guardacaso, della salute Ulla Schmidt) anche ad evitare che i padri truffati potessero denunciare le fedifraghe appunto per truffa: chi deve restituire i soldi degli alimenti pagati al danneggiato, infatti, non è la madre ma secondo una perversa logica legale, il padre biologico; sta al danneggiato trovarlo, fargli causa, e farsi pagare. :wall:

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49891
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Avalon il Mer 8 Set - 10:47

Io sono divorziata, e figlia di divorziati... secondo me non esiste affatto una parità pratica tra uomo e donna nelle questioni di separazione con figli.

E sarà pure un paradosso matematico, ma penso che siano entrambi... dispari! Ovvero, che le strutture legislative siano fatte così male che nell'ottica di dare un colpo al cerchio e uno alla botte si sfasciano entrambi.
E ci rimettono sia l'uno che l'altra.

Ma questo non ha a che fare con la parità, quanto con l'applicazione di leggi che tentano di tradurre in pratica un'idea.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da nellolo il Mer 8 Set - 10:51

"qui" dove? dove vivi?
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Avalon il Mer 8 Set - 10:51

Quanto riporti, Rasputin, non ha tanto a che fare con la parità dei diritti senza discriminazione di genere quanto con la disonestà dell'essere umano.

Quando mi sono separata, io avrei avuto diritto agli 'alimenti' in quanto parte sfavorita economicamente e lavorativamente da parte dall'ex coniuge, che tra l'altro voleva assolutamente darmeli e ha insistito con il giudice perché mi convincesse ad accettarli... ma non li ho voluti.
Non vedevo - e non vedo - perché qualcun altro dovesse farsi carico del mantenimento di un tenore di vita che potevo benissimo abbassare pur di vivere del mio lavoro.

Mi rendo conto che non è un modo di pensare frequente, però, e che la corsa agli alimenti e a dissanguare il coniuge per ripicca sia uno sport molto diffuso.

Però, ecco, non vedo nemmeno come abbia a che fare con la parità dei diritti.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da nellolo il Mer 8 Set - 10:59

ma tu ti sei separata con o senza figli?

P.S. nuovamente complimenti per quanto sopra ok
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Rasputin il Mer 8 Set - 11:10

Avalon ha scritto:Quanto riporti, Rasputin, non ha tanto a che fare con la parità dei diritti senza discriminazione di genere quanto con la disonestà dell'essere umano.

La quale, se non ben ristretta da una legislazione onesta e paritaria, ha appunto come conseguenza la discriminazione di genere. Siamo sempre lì, una cosa è la conseguenza dell'altra.

Avalon ha scritto:Quando mi sono separata, io avrei avuto diritto agli 'alimenti' in quanto parte sfavorita economicamente e lavorativamente da parte dall'ex coniuge, che tra l'altro voleva assolutamente darmeli e ha insistito con il giudice perché mi convincesse ad accettarli... ma non li ho voluti.
Non vedevo - e non vedo - perché qualcun altro dovesse farsi carico del mantenimento di un tenore di vita che potevo benissimo abbassare pur di vivere del mio lavoro.

Tanto di cappello. Fai parte di una ristretta minoranza.

Avalon ha scritto:Mi rendo conto che non è un modo di pensare frequente, però, e che la corsa agli alimenti e a dissanguare il coniuge per ripicca sia uno sport molto diffuso.

Però, ecco, non vedo nemmeno come abbia a che fare con la parità dei diritti.

Secondo me ha a che fare, eccome. Se esiste parità di diritti, qualsiasi delle parti "Sfavorite economicamente e lavorativamente" dovrebbe avere diritto agli alimenti.

Strano caso però che la maggioranza dei coniugi praticanti lo sport da te menzionato siano donne.

@nellolo, vivo in Germania wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49891
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Avalon il Mer 8 Set - 11:39

Rasputin:
La quale, se non ben ristretta da una legislazione onesta e paritaria, ha appunto come conseguenza la discriminazione di genere. Siamo sempre lì, una cosa è la conseguenza dell'altra

Ecco, lo hai espresso benissimo.


Rasputin:
Secondo me ha a che fare, eccome. Se esiste parità di diritti, qualsiasi delle parti "Sfavorite economicamente e lavorativamente" dovrebbe avere diritto agli alimenti.
Strano caso però che la maggioranza dei coniugi praticanti lo sport da te menzionato siano donne.


Sì, ma pur se io in quel caso lo ero, in realtà non ne avevo necessità. Posso andare in bicicletta anziché in mercedes mgreen però altra cosa sarebbe stata nel caso in cui ci fossero stati figli o l'essere rimasta fuori per anni dal mondo lavorativo avesse minato le possibilità di rientrarci.

La maggioranza dei praticanti cotale sport sono donne, è vero; tuttavia è vero anche che gli uomini in simili circostanze praticano sport diversi e altrettanto nocivi (a se stessi e agli altri, direi).

Credo che la mentalità stessa della contrapposizione di genere sia terribilmente perniciosa in tutte le strutture d'interazione umana.


Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da nellolo il Mer 8 Set - 13:06

Avalon ha scritto:Credo che la mentalità stessa della contrapposizione di genere sia terribilmente perniciosa in tutte le strutture d'interazione umana.

quoto.. quoto.. quoto..
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da davide il Mer 8 Set - 21:47

Rasputin ha scritto:
nellolo ha scritto:nei confronti delle separazioni con prole, la legge italiana è eccessivamente sbilanciata in favore della donna, non lo dico (soltanto) io ma più di un magistrato...
P.S. non sono separato, quindi non parlo pro domo mia wink..

Non solo quella italiana, e non solo nei confronti delle separazioni con prole.

Qui ad esempio non è consentito, e non viene considerato valido, un test di paternità eseguito all'insaputa della madre; senza il di lei espresso consenso, occorre che il "Padre" presenti prove circostanziali sufficienti a giustificare il sospetto, come ad es. assenze lunghe e/o ripetute per motivi di lavoro ecc.

La normativa viene giustificata con la "Protezione della sfera privata" della "Donna" (Che voglia ho di scrivere troia, ecco l'ho scritto) ma ha la sua origine nel dilagare, circa 6 anni fa, di test a risultato negativo con conseguenti separazioni per colpa, richieste di risarcimento (Ci sono padri che hanno scoperto di non esserlo dopo 15 anni di alimenti pagati), ecc ecc.

Ovvio che i laboratori si stavano arricchendo, ad una media di 250-350 neuri a botta.

Sono riusciti (O meglio, è riuscita, l'allora ministra guardacaso, della salute Ulla Schmidt) anche ad evitare che i padri truffati potessero denunciare le fedifraghe appunto per truffa: chi deve restituire i soldi degli alimenti pagati al danneggiato, infatti, non è la madre ma secondo una perversa logica legale, il padre biologico; sta al danneggiato trovarlo, fargli causa, e farsi pagare. :wall:
Ma roba da matti!! eeeeeeek eeeeeeek shocking

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Rasputin il Mer 8 Set - 21:52

davide ha scritto:
Rasputin ha scritto:
nellolo ha scritto:nei confronti delle separazioni con prole, la legge italiana è eccessivamente sbilanciata in favore della donna, non lo dico (soltanto) io ma più di un magistrato...
P.S. non sono separato, quindi non parlo pro domo mia wink..

Non solo quella italiana, e non solo nei confronti delle separazioni con prole.

Qui ad esempio non è consentito, e non viene considerato valido, un test di paternità eseguito all'insaputa della madre; senza il di lei espresso consenso, occorre che il "Padre" presenti prove circostanziali sufficienti a giustificare il sospetto, come ad es. assenze lunghe e/o ripetute per motivi di lavoro ecc.

La normativa viene giustificata con la "Protezione della sfera privata" della "Donna" (Che voglia ho di scrivere troia, ecco l'ho scritto) ma ha la sua origine nel dilagare, circa 6 anni fa, di test a risultato negativo con conseguenti separazioni per colpa, richieste di risarcimento (Ci sono padri che hanno scoperto di non esserlo dopo 15 anni di alimenti pagati), ecc ecc.

Ovvio che i laboratori si stavano arricchendo, ad una media di 250-350 neuri a botta.

Sono riusciti (O meglio, è riuscita, l'allora ministra guardacaso, della salute Ulla Schmidt) anche ad evitare che i padri truffati potessero denunciare le fedifraghe appunto per truffa: chi deve restituire i soldi degli alimenti pagati al danneggiato, infatti, non è la madre ma secondo una perversa logica legale, il padre biologico; sta al danneggiato trovarlo, fargli causa, e farsi pagare. :wall:
Ma roba da matti!! eeeeeeek eeeeeeek shocking

Che cosa ti aspetti, da un paese dove è vietato fumare nei bar mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49891
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Rasputin il Gio 9 Set - 8:35

Avalon ha scritto:
La maggioranza dei praticanti cotale sport sono donne, è vero; tuttavia è vero anche che gli uomini in simili circostanze praticano sport diversi e altrettanto nocivi (a se stessi e agli altri, direi).

Eh? Scusa ma non ti capisco

Avalon ha scritto:Credo che la mentalità stessa della contrapposizione di genere sia terribilmente perniciosa in tutte le strutture d'interazione umana.


Quoto, come del resto hanno fatto anche altri. Non c'è molto da aggiungere.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49891
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando il femminismo è .........maschio!

Messaggio Da Avalon il Gio 9 Set - 12:03

Scusa Rasputin, effettivamente son stata piuttosto ellittica mgreen

Intendevo che di modi per farsi del male reciprocamente, in un divorzio, ce ne sono parecchi. La ritorsione economica è forse quello più usato dalle donne, ma ve ne sono altri nei quali gli uomini danno il peggio di sè.

In ogni caso parlavo da figlia, in questo momento, senza dare un giudizio di merito tra chi è più cattivo o più buono... e col tempo ho anche visto che danneggiare l'altro fa comunque male a se stessi, in quanto porta a nutrire e coltivare la parte peggiore di sè.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 11 1, 2, 3 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum