Considerazioni sulla Bibbia

Pagina 2 di 19 Precedente  1, 2, 3 ... 10 ... 19  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Marco_1983 il Sab 3 Lug - 17:11

Fux89 ha scritto:
Marco_1983 ha scritto:Si capisce che intende l'omicidio come giusto, di nuovo, soltanto quando è l'UNICA via per far si che la religione cristiana non sia oppressa.
E tu stai difendendo uno che considera l'omicidio giusto? Ma non ti vergogni?

Certo! Perchè l'unico caso di religione oppressa è quando invece ammazzano te perchè sei cristiano, quindi approvo eccome! Come fai a non vedere che questo è il tipico caso di legittima difesa dopo che sul sito compare pure scritto che lo stesso Bernardo rifiutava la coercizione come mezzo di conversione di un infedele!!!???

Marco_1983
-------------
-------------

Numero di messaggi : 352
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 03.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Marco_1983 il Sab 3 Lug - 17:13

Fux89 ha scritto:
Marco_1983 ha scritto:1) Gli animali sono stati creati per noi affinchè li dominassimo (Dio lo dice chiaramente nella Genesi).
Che minchiata! L'evoluzione dimostra che questa è una cazzata enorme. Solo un idiota ignorante potrebbe crederci.

Ok visto che sei così acculturato dimmi quale parte della teoria evolutiva intenderebbe negare che noi umani dominiamo gli animali.

Marco_1983
-------------
-------------

Numero di messaggi : 352
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 03.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Fux89 il Sab 3 Lug - 17:13

Marco_1983 ha scritto:Certo!
Quindi tu approvi l'omicidio. Complimenti!
Perchè l'unico caso di religione oppressa è quando invece ammazzano te perchè sei cristiano, quindi approvo eccome!
Questa frase non è in italiano: non vuol dire nulla.
Come fai a non vedere che questo è il tipico caso di legittima difesa dopo che sul sito compare pure scritto che lo stesso Bernardo rifiutava la coercizione come mezzo di conversione di un infedele!!!???
Non hai capito un cazzo di ciò che intendeva san Bernardo con il concetto di "malicidio". Non c'entra una sega con la legittima difesa.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Fux89 il Sab 3 Lug - 17:14

Marco_1983 ha scritto:Ok visto che sei così acculturato dimmi quale parte della teoria evolutiva intenderebbe negare che noi umani dominiamo gli animali.
Tutta la teoria evolutiva dimostra che gli animali non sono stati creati, e che noi ci siamo evoluti esattamente come tutti gli altri animali. Punto.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Marco_1983 il Sab 3 Lug - 17:16

teto ha scritto:1) gli animali non servono per essere dominati e se veramente un dio pensa così allora è un dio malvagio

2) le persone che hanno scritto i testi biblici invece facevano parte del Patriarcato e con il patriarcato viene creata la proprietà privata, i 10 comandamenti sono patriarcali quindi questo dio è "patriarcale" inoltre io non voglio la proprietà privata e dio mi dice "non rubare" quindi se domani la società cambia e non esiste la proprietà privata i 10 comandamenti che fine fanno?

4) i 10 comandamenti descrivono la società patriarcale monogamica, se ci fosse una società migliore i 10 comandamenti sarebbero "rozzi" e inutilizzabili


1) Gli animali chiaramente esistono per essere mangiati (a seconda delle culture poi) piuttosto parlerei di ciclo naturale, quella stessa naturalità in base alla quale un giorno dovremo morire tutti. Non iniziare col sentimentalismo da quattro soldi (e te lo dice uno che ha visto earthlings e non approva affatto le sevizie).

Per le affermazioni 2 e 3 vatti a leggere bene cosa dice il catechismo al settimo comandamento.

Marco_1983
-------------
-------------

Numero di messaggi : 352
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 03.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Fux89 il Sab 3 Lug - 17:17

Marco_1983 ha scritto:1) Gli animali chiaramente esistono per essere mangiati

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Marco_1983 il Sab 3 Lug - 17:17

Fux89 ha scritto:
Marco_1983 ha scritto:Certo!
Quindi tu approvi l'omicidio. Complimenti!
Perchè l'unico caso di religione oppressa è quando invece ammazzano te perchè sei cristiano, quindi approvo eccome!
Questa frase non è in italiano: non vuol dire nulla.
Come fai a non vedere che questo è il tipico caso di legittima difesa dopo che sul sito compare pure scritto che lo stesso Bernardo rifiutava la coercizione come mezzo di conversione di un infedele!!!???
Non hai capito un cazzo di ciò che intendeva san Bernardo con il concetto di "malicidio". Non c'entra una sega con la legittima difesa.

San Bernardo accettava l'omicidio soltanto nel caso in cui, con altrettanto omicidio, si intendesse porre fine alla religione cristiana uccidendo i fedeli. Leggi e capisci!

Marco_1983
-------------
-------------

Numero di messaggi : 352
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 03.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Fux89 il Sab 3 Lug - 17:18

Marco_1983 ha scritto:San Bernardo accettava l'omicidio soltanto nel caso in cui, con altrettanto omicidio, si intendesse porre fine alla religione cristiana uccidendo i fedeli. Leggi e capisci!
Falso.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Multiverso il Sab 3 Lug - 17:18

Quante parole vuote e patetici tentativi di difendere l'indifendibile con assurde argomentazioni e giochi di prestigio linguistici.

1. il Dio dell'AT sterminava i nemici e lavava con il sangue i peccati.
Se non si vuole negare ciò che racconta la Bibbia o inventare la solita interpetazione non letterale quando fa comodo, Dio distrusse città intere, vi fece perire tutti gli abitanti e i nemici, mandò piaghe dal cielo che colpirono indistintamente un popolo.

2. il Dio del NT insegna l'esatto opposto, e cioè l'amore verso i nemici e il perdono illimitato. Il Dio del NT afferma che chi di spada ferisce di spada perisce, mentre il Dio dell'AT usava e incentivava l'uso della spada come se niente fosse.

Questa è la realtà e queste sono le assurde contraddizioni del Dio biblico, tutto il resto sono autentiche caxxate a cui possono credere soltanto i bambini e i cristiani.


Ultima modifica di Multiverso il Sab 3 Lug - 17:21, modificato 1 volta

Multiverso
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da teto il Sab 3 Lug - 17:21

Marco_1983 ha scritto:
teto ha scritto:1) gli animali non servono per essere dominati e se veramente un dio pensa così allora è un dio malvagio

2) le persone che hanno scritto i testi biblici invece facevano parte del Patriarcato e con il patriarcato viene creata la proprietà privata, i 10 comandamenti sono patriarcali quindi questo dio è "patriarcale" inoltre io non voglio la proprietà privata e dio mi dice "non rubare" quindi se domani la società cambia e non esiste la proprietà privata i 10 comandamenti che fine fanno?

4) i 10 comandamenti descrivono la società patriarcale monogamica, se ci fosse una società migliore i 10 comandamenti sarebbero "rozzi" e inutilizzabili


1) Gli animali chiaramente esistono per essere mangiati (a seconda delle culture poi) piuttosto parlerei di ciclo naturale, quella stessa naturalità in base alla quale un giorno dovremo morire tutti. Non iniziare col sentimentalismo da quattro soldi (e te lo dice uno che ha visto earthlings e non approva affatto le sevizie).

Per le affermazioni 2 e 3 vatti a leggere bene cosa dice il catechismo al settimo comandamento.

infatti voglio capire cosa vuol dire "dominare"...quindi i dinosauri che sono vissuti prima dell'uomo servono per essere mangiati? Cmq se Dio dice nei comandamenti "non rubare" o "non desiderare la roba ad altri" non faceva prima a dire "la roba è di tutti, non appropriatene e non consideratela vostra" o "non desiderare che la roba sia solo per se stessi"


Ultima modifica di teto il Sab 3 Lug - 17:24, modificato 2 volte

teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Fux89 il Sab 3 Lug - 17:21

Fux89 ha scritto:
Marco_1983 ha scritto:San Bernardo accettava l'omicidio soltanto nel caso in cui, con altrettanto omicidio, si intendesse porre fine alla religione cristiana uccidendo i fedeli. Leggi e capisci!
Falso.
Aggiungo:
« I soldati di cristo combattono
sicuri le battaglie del loro Signore, non temendo affatto di peccare
quando uccidono i nemici né di perdere la vita, in quanto la morte
inferta o subita per Cristo non ha nulla di delittuoso, anzi rende più
meritevoli di gloria… il soldato di Cristo uccide sicuro e muore ancora
più sicuro. Giova a se stesso se muore, a Cristo se uccide… Quando
uccide il malfattore, non deve essere considerato un omicida, ma, per
così dire, un malicida… in occasione della morte di un pagano, il
cristiano si gloria di quanto Cristo viene glorificato »

(Bernardo di Chiaravalle, Liber
ad milites templi. De laude novae militiae, 3,4, in T. Stancati,
Ecclesiologa Biblica e dogmatica. Lezioni universitarie, Editrice
Domenicana Italiana, Napoli, 2008, p. 123)
Come vedi non si parla affatto di legittima difesa.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Marco_1983 il Sab 3 Lug - 17:22

Fux89 ha scritto:
Marco_1983 ha scritto:San Bernardo accettava l'omicidio soltanto nel caso in cui, con altrettanto omicidio, si intendesse porre fine alla religione cristiana uccidendo i fedeli. Leggi e capisci!
Falso.

Falso un corno!! Che si ammazzava così???? Ma dove vivi?

Marco_1983
-------------
-------------

Numero di messaggi : 352
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 03.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Multiverso il Sab 3 Lug - 17:23

Infatti l'esistenza della catena alimentare quale mezzo di nutrizione e sopravvivenza è una delle prove indirette della non esistenza di Dio.

Multiverso
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Marco_1983 il Sab 3 Lug - 17:23

Multiverso ha scritto:Quante parole vuote e patetici tentativi di difendere l'indifendibile con assurde argomentazioni e giochi di prestigio linguistici.

1. il Dio dell'AT sterminava i nemici e lavava con il sangue i peccati.
Se non si vuole negare ciò che racconta la Bibbia o inventare la solita interpetazione non letterale quando fa comodo, Dio distrusse città intere, vi fece perire tutti gli abitanti e i nemici, mandò piaghe dal cielo che colpirono indistintamente un popolo.

2. il Dio del NT insegna l'esatto opposto, e cioè l'amore verso i nemici e il perdono illimitato. Il Dio del NT afferma che chi di spada ferisce di spada perisce, mentre il Dio dell'AT usava e incentivava l'uso della spada come se niente fosse.

Questa è la realtà e queste sono le assurde contraddizioni del Dio biblico, tutto il resto sono autentiche caxxate a cui possono credere soltanto i bambini e i cristiani.


Le senti come contraddizioni perchè nessuno ti ha "educato" a leggere la Bibbia. Leggiti il catechismo della chiesa cattolica e vatti ad informare da qualche bravo prete.

Marco_1983
-------------
-------------

Numero di messaggi : 352
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 03.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Fux89 il Sab 3 Lug - 17:24

Marco_1983 ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Marco_1983 ha scritto:San Bernardo accettava l'omicidio soltanto nel caso in cui, con altrettanto omicidio, si intendesse porre fine alla religione cristiana uccidendo i fedeli. Leggi e capisci!
Falso.

Falso un corno!! Che si ammazzava così???? Ma dove vivi?
Falso eccome, come dimostra il brano scritto da san Bernardo che ho postato poco dopo. Leggilo, almeno.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Marco_1983 il Sab 3 Lug - 17:24

Multiverso ha scritto:Infatti l'esistenza della catena alimentare quale mezzo di nutrizione e sopravvivenza è una delle prove indirette della non esistenza di Dio.


No non c'entra nulla. Di nuovo mescoli la fede con la scienza.

Marco_1983
-------------
-------------

Numero di messaggi : 352
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 03.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Fux89 il Sab 3 Lug - 17:25

Marco_1983 ha scritto:Le senti come contraddizioni perchè nessuno ti ha "educato" a leggere la Bibbia. Leggiti il catechismo della chiesa cattolica e vatti ad informare da qualche bravo prete.
Questa è la dimostrazione che per credere a queste stronzate bisogna aver subito il lavaggio del cervello. Tu lo confermi, anche se probabilmente non te ne rendi conto.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Guin il Sab 3 Lug - 17:28

Marco_1983 ha scritto:
1) Gli animali chiaramente esistono per essere mangiati

Qua a me sembra che quello che domina e mangia sia l'orso. mgreen

Guin
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 958
Località : Asgard
Occupazione/Hobby : Fancazzista
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 30.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Multiverso il Sab 3 Lug - 17:41

Marco_1983 ha scritto:
Multiverso ha scritto:Infatti l'esistenza della catena alimentare quale mezzo di nutrizione e sopravvivenza è una delle prove indirette della non esistenza di Dio.


No non c'entra nulla. Di nuovo mescoli la fede con la scienza.

Certo, perchè a te fa comodo non mischiarle e dire che Dio non potrà mai essere dimostrato dalla scienza, così ogni volta che la scienza scopre qualcosa che va contro il creazionismo (come l'evoluzione per selezione naturale che tu non conosci affatto), essa non intacca minimamente l'esistenza di Dio. Affermando che scienza e fede operano in ambiti distinti, pensi di poter salvare Dio da ogni prova contraria. Ti nascondi dietro una formuletta salvatutto. Davvero puerile il tuo modo di argomentare...

Multiverso
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Multiverso il Sab 3 Lug - 17:47

Marco_1983 ha scritto:
Multiverso ha scritto:Quante parole vuote e patetici tentativi di difendere l'indifendibile con assurde argomentazioni e giochi di prestigio linguistici.

1. il Dio dell'AT sterminava i nemici e lavava con il sangue i peccati.
Se non si vuole negare ciò che racconta la Bibbia o inventare la solita interpetazione non letterale quando fa comodo, Dio distrusse città intere, vi fece perire tutti gli abitanti e i nemici, mandò piaghe dal cielo che colpirono indistintamente un popolo.

2. il Dio del NT insegna l'esatto opposto, e cioè l'amore verso i nemici e il perdono illimitato. Il Dio del NT afferma che chi di spada ferisce di spada perisce, mentre il Dio dell'AT usava e incentivava l'uso della spada come se niente fosse.

Questa è la realtà e queste sono le assurde contraddizioni del Dio biblico, tutto il resto sono autentiche caxxate a cui possono credere soltanto i bambini e i cristiani.


Le senti come contraddizioni perchè nessuno ti ha "educato" a leggere la Bibbia. Leggiti il catechismo della chiesa cattolica e vatti ad informare da qualche bravo prete.

E ti dispiace spiegarmi in base a quale criterio il catechismo della chiesa cattolica o qualche bravo prete sono i depositari della verità?
Non te ne rendi conto, ma già parti dalla verità indimostrata che la chiesa o i preti dicano il vero, senza riuscire spiegare in base a quale criterio certo e dimostrato sia così.
La Bibbia è infarcita di contraddizioni, la chiesa naturalmente mette pezze a colori ovunque, e io secondo te devo bermi quello che dice il tuo catechismo offendendo la mia ragione e l'evidenza schiacciante di contraddizioni che anche a un bambino non passerebbero inosservate. Ma per favore, cerca argomenti più convincenti e meno puerili.

Multiverso
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Marco_1983 il Sab 3 Lug - 17:49

Multiverso ha scritto:
Marco_1983 ha scritto:
Multiverso ha scritto:Infatti l'esistenza della catena alimentare quale mezzo di nutrizione e sopravvivenza è una delle prove indirette della non esistenza di Dio.


No non c'entra nulla. Di nuovo mescoli la fede con la scienza.

Certo, perchè a te fa comodo non mischiarle e dire che Dio non potrà mai essere dimostrato dalla scienza, così ogni volta che la scienza scopre qualcosa che va contro il creazionismo (come l'evoluzione per selezione naturale che tu non conosci affatto), essa non intacca minimamente l'esistenza di Dio. Affermando che scienza e fede operano in ambiti distinti, pensi di poter salvare Dio da ogni prova contraria. Ti nascondi dietro una formuletta salvatutto. Davvero puerile il tuo modo di argomentare...


Non le mischio non per una questione di comodo ma perchè è così!!!! Non sono affatto creazionista e supporto l'evoluzione!!! L'evoluzione si basa su:

1) Mutazioni genetiche casuali
2) Selezione naturale

Come vedi lo so. Dico soltanto, e non è puerile, che non si possono usare queste argomentazioni per smentire la realtà di Dio proprio perchè occupa un ambito distinto da quello della scienza.

Marco_1983
-------------
-------------

Numero di messaggi : 352
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 03.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da darwin74 il Sab 3 Lug - 18:04

Marco_1983 ha scritto:
1) Gli animali chiaramente esistono per essere mangiati

... e la biodiversità serve per avere più scelta nel menù

darwin74
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 37
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 31.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Multiverso il Sab 3 Lug - 18:12

Marco_1983 ha scritto:


Non le mischio non per una questione di comodo ma perchè è così!!!! Non sono affatto creazionista e supporto l'evoluzione!!! L'evoluzione si basa su:

1) Mutazioni genetiche casuali
2) Selezione naturale

Come vedi lo so. Dico soltanto, e non è puerile, che non si possono usare queste argomentazioni per smentire la realtà di Dio proprio perchè occupa un ambito distinto da quello della scienza.

Senti, per favore ragiona prima di parlare e difendere i tuoi preconcetti. Tu parti da alcune tue verità che pretendi debbano per forza essere accettate, per cui il tuo ragionamento è già minato alla base da un vizio logico. Una di queste è quella secondo cui Dio e scienza appartengono ad ambiti distinti. Prima di tutto dimostrami con le prove e non con argomentazioni tratte dalla Bibbia questo assunto.
In secondo luogo secondo la Bibbia l'uomo è un prodotto di Dio, creato a sua immagine e somiglianza, cioè l'uomo è stato plasmato da Dio ed occupa un posto nel mondo fisico, è tangibile, è soggetto alle leggi fisiche ed è conoscibile scientificamente. Giusto?
Bene, questo significa che l'uomo ci parla di Dio e della sua volontà creatrice.
O sbaglio?
Ma se l'uomo è frutto di un meccanismo evolutivo casuale e senza alcun fine specifico, se è comparso dopo circa 4 miliardi di anni di storia della vita che ha visto comparire ed estinguersi milioni e milioni di specie viventi, come puoi affermare che questo non c'entra niente con Dio? Ma ti rendi minimamente conto delle assurdità che dici? Se la Bibbia dice che l'uomo è stato voluto da Dio e creato da lui, mentre l'evoluzione smentisce questo progetto intelligente, chi sei tu per smentire la scienza?
Per favore, cambia linea difensiva e cerca di rendere meno ridicole le tue argomentazioni, altrimenti è meglio che ci raccontiamo la favola di Cappuccetto Rosso o dei Tre Sorcetti Volanti.

Multiverso
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da SergioAD il Sab 3 Lug - 20:02

Multiverso, ti ho seguito anche dietro i “tre sorcetti volanti”, con te non ho l'abitudine delle parolacce ma una piccolina m'è scappata... la storiella più vicina a questi tre sarebbero “i tre pipistrelli”. L'ho modificata appena, mo te la leggi tutta ah ah!

Tre pipistrelli una sera decidono di battersi a chi raccoglie più sangue, quindi parte il primo e poco dopo torna con la bocca piena di sangue. Gli altri gli chiedono: "Bravo! Dove hai preso tutto quel sangue?" Il 1° pipistrello risponde: "Vedete quel campanile? Ho dissanguato il prete!"

Parte in missione anche il 2° e poco dopo torna con la faccia piena di sangue. Gli altri gli chiedono "Bravissimo! Dove hai preso tutto quel sangue?" Il 2° pipistrello risponde "vedete quel campanile? Ho dissanguato tutti i credenti in chiesa"

E' il turno del 3° pipistrello. Poco dopo torna tutto pieno di sangue e gli altri gli chiedono "Urka! Ma quanta gente hai dissanguato per tutto quel sangue?" e lui risponde "Vedete quel campanile?" I due pipistrelli sempre più curiosi, rispondono in coro "Sì!" "Beh, non l'ho visto"

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Rasputin il Sab 3 Lug - 23:47

Ringrazio per l'urka wink..

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49367
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 19 Precedente  1, 2, 3 ... 10 ... 19  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum