Non condannatevi al divertimento forzato

Pagina 8 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da Rasputin il Ven 6 Ago - 11:42

holubice ha scritto:ESTREMAMENTE OT:
Che vi piace di più, il nuovo avatar che ho messo, oppure questo:



E poi un altra cosa che non c'entra una mazza: qualcuno mi sa dire in quale diavolo di pagina vanno a finire i messaggi che salvo come bozze?

vai su Profilo > in alto a destra nelle opzioni profilo > abbozzi

L'avatar deve piacere a te in primo luogo wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50143
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da giulio76 il Ven 6 Ago - 13:25

Ludwig von Drake ha scritto:
Caro Giulio, tu puoi anche continuare a scrivere amore con la A maiuscola, ma, come già ti ho fatto notare, non fai altro che accrescere la forma e diminuire la sostanza.

Dici che sia il mio amore ad essere limitato e ciò significa che non hai letto con attenzione quanto io ho scritto: “quando sentirai di poter dire io amo, quello è amore”.

Sei tu a sostenere che l’amore è solo e soltanto quanto dici tu. Donare sé stessi e/o annientarsi è forse il modo in cui tu intendi l’amore ed è un modo che a me non piace, ma se per te è amore, se senti di dire “io amo” anche quello è amore. Un amore distorto, per me e secondo alcuni insegnamenti cristiani (ama il prossimo tuo come te stesso, non più di te stesso), ma pur sempre amore.

Annientare sé stessi non è un bene.

Visto che siamo su due piani diversi nel comprendere l'amore e ripeto non è la quantità che fa la sostanza, ma la qualità, non potrai mai capire perchè un cristiano ama fare l'amore con la propria moglie senza il preservativo o qualunque altro anticoncezionale umano.
Annietare se stessi per il prossimo, non sarà un bene per la tua salute, ma è un bene per il tuo spirito.

PS sicuramente qualcuno sta pensando a coloro che si fanno esplodere per rendere un culto a Dio, ovviamente questo paragone è del tutto sbagliato, il cristiano non muore per uccidere, ma muore per dare la vita. Penso che le due cose sono enormemente differenti.
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da giulio76 il Ven 6 Ago - 13:32

*Valerio* ha scritto:
Che nella migliore delle ipotesi vuol dire che prima di tutto dio non guarda se due persone si amano e stanno bene assieme,ma se prima e' stato celebrato il sacramento da qualcuno vestito a carnevale.

Se è per questo ci sono persone che non riescono a convivere insieme, ma a letto dicono di amarsi. Non sempre sintonia di letto significa sintonia d'amore. Ne deduco che la cosidetta prova da letto prima di sposarsi è infondata.
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da *Valerio* il Ven 6 Ago - 13:52

giulio76 ha scritto:
*Valerio* ha scritto:
Che nella migliore delle ipotesi vuol dire che prima di tutto dio non guarda se due persone si amano e stanno bene assieme,ma se prima e' stato celebrato il sacramento da qualcuno vestito a carnevale.

Se è per questo ci sono persone che non riescono a convivere insieme, ma a letto dicono di amarsi. Non sempre sintonia di letto significa sintonia d'amore. Ne deduco che la cosidetta prova da letto prima di sposarsi è infondata.

Bene,nel mio caso ti posso dire che se non vi fosse stata una piena affinita' sessuale tra me e la mia compagna di vita certamente non saremmo convolati a nozze (civili).
E probabilmente, viste le differenze che ci contraddistinguono su questo aspetto le nostre consorti a parti invertite mai e poi mai si sarebbero trovate a proprio agio.

Sai cosa,i tempi sono cambiati...qui si sta parlando di amore (con la minuscola),sesso prematrimoniale che se ci pensi bene e' tutta roba relativamente recente,nel senso che i matrimoni d'amore in cui due persone si scelgono liberamente sono un traguardo del mondo "occidentale" raggiunto da non troppo tempo.

Quindi la liberta' dei sentimenti,la liberta' di interrompere una relazione sono in antitesi con la morale su cui si sono basati tutti coloro che hanno scritto paginoni di stronzate inerenti ad un sano comportamento sessuale.


Ultima modifica di *Valerio* il Ven 6 Ago - 13:56, modificato 1 volta

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da holubice il Ven 6 Ago - 13:54

giulio76 ha scritto:...non potrai mai capire perchè un cristiano ama fare l'amore con la propria moglie senza il preservativo o qualunque altro anticoncezionale umano.
Annietare se stessi per il prossimo, non sarà un bene per la tua salute, ma è un bene per il tuo spirito.
Giulio, te lo richiedo, per curiosità personale. Tra tutte le madrasse di derivazione cattolica (CL, Opus Dei, Neocatecumeni, etc. etc.) a quali ti sei affiliato? Dubito che certe posizioni possano essere maturate dalla semplice parrocchia. Non hai mai pensato che con tutte queste disquisizioni circa il frichi-frichi solo con luna piena tu possa rischiare di "filtrare il moscerino e ingoiare il cammello"? Qualcuno ti ha chiesto quanti figli hai, e non hai risposto. Io sono ancora più esigente:

1) Qual'è il tuo reddito lordo 2009?
2) Qual'è il reddito lordo 2009 di tua moglie?
3) Quanti sono i marmocchi che hai concepito per nostro Signore?

Perchè i numeri sono importanti. Dicono molto di più di tante parole. Ed anche al buon Dio piace fare il commercialista ("Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati").
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6227
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da *Valerio* il Ven 6 Ago - 13:57

giulio76 ha scritto: Ne deduco che la cosidetta prova da letto prima di sposarsi è infondata.

Non compro niente a scatola chiusa

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da *Valerio* il Ven 6 Ago - 14:01

holubice ha scritto:
giulio76 ha scritto:...non potrai mai capire perchè un cristiano ama fare l'amore con la propria moglie senza il preservativo o qualunque altro anticoncezionale umano.
Annietare se stessi per il prossimo, non sarà un bene per la tua salute, ma è un bene per il tuo spirito.
Giulio, te lo richiedo, per curiosità personale. Tra tutte le madrasse di derivazione cattolica (CL, Opus Dei, Neocatecumeni, etc. etc.) a quali ti sei affiliato? Dubito che certe posizioni possano essere maturate dalla semplice parrocchia. Non hai mai pensato che con tutte queste disquisizioni circa il frichi-frichi solo con luna piena tu possa rischiare di "filtrare il moscerino e ingoiare il cammello"? Qualcuno ti ha chiesto quanti figli hai, e non hai risposto. Io sono ancora più esigente:

1) Qual'è il tuo reddito lordo 2009?
2) Qual'è il reddito lordo 2009 di tua moglie?
3) Quanti sono i marmocchi che hai concepito per nostro Signore?

Perchè i numeri sono importanti. Dicono molto di più di tante parole. Ed anche al buon Dio piace fare il commercialista ("Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati").


Aspettando lumi...




*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da davide il Ven 6 Ago - 15:27

giulio76 ha scritto:Se ti unisci con la tua fidanzata o con una prostituta...
Prendiamo tutti atto del fatto che, secondo giulio, le fidanzate che si concedono prima del matrimonio non sono diverse dalle prostitute.

giulio76 ha scritto:
Pensala come vuoi, io sono in armonia con ciò che dice il Catechismo della Chiesa Cattolica, non perchè è così, ma perchè c'è un fondo di verità. Sai benissimo che il rapporto sessuale svolge la sua funzione di unire in una sola carne due persone e tale unione si compie spiritualmente con il sacremento del matrimonio. Se lo fai fuori dal matrimonio non è più spirituale.
Poichè il matrimonio è un sacramento solo dal XVI secolo (vado a memoria, mi pare dal concilio di Trento, ma potrei sbagliare), prima vi era comunque unione spirituale?

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da giulio76 il Sab 7 Ago - 8:16

holubice ha scritto:
Giulio, te lo richiedo, per curiosità personale. Tra tutte le madrasse di derivazione cattolica (CL, Opus Dei, Neocatecumeni, etc. etc.) a quali ti sei affiliato? Dubito che certe posizioni possano essere maturate dalla semplice parrocchia. Non hai mai pensato che con tutte queste disquisizioni circa il frichi-frichi solo con luna piena tu possa rischiare di "filtrare il moscerino e ingoiare il cammello"?

Non faccio parte di nessuna organizzazione riconosciuta dalla Chiesa, sono solo uno, come puoi notare dal mio avatar, che ha un profondo amore della madre di Gesù ed è lei che mi indica la strada migliore per conoscere pienamente suo Figlio.


holubice ha scritto:
Qualcuno ti ha chiesto quanti figli hai, e non hai risposto. Io sono ancora più esigente:

1) Qual'è il tuo reddito lordo 2009?
2) Qual'è il reddito lordo 2009 di tua moglie?
3) Quanti sono i marmocchi che hai concepito per nostro Signore?

Perchè i numeri sono importanti. Dicono molto di più di tante parole. Ed anche al buon Dio piace fare il commercialista ("Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati").

Mi avvalgo della facoltà di non rispondere, poichè non vedo in che modo queste personali informazioni possano giovare al discorso già intrapreso.
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da giulio76 il Sab 7 Ago - 8:23

davide ha scritto:
giulio76 ha scritto:Se ti unisci con la tua fidanzata o con una prostituta...
Prendiamo tutti atto del fatto che, secondo giulio, le fidanzate che si concedono prima del matrimonio non sono diverse dalle prostitute.

E' un accostamento puramente casuale e non voluto.

davide ha scritto:Poichè il matrimonio è un sacramento solo dal XVI secolo (vado a memoria, mi pare dal concilio di Trento, ma potrei sbagliare), prima vi era comunque unione spirituale?

Già i primi cristiani usavano consacrare il loro matrimonio a Dio, rifiutando la legge di Mosè che faceva delle donna un accessorio del marito. Dice Gesù:"La legge di Mosè vi è stata concessa per la durezza del vostro cuore"
Che poi il matrimonio sia divenuto un sacremento ufficiale da parte della Chiesa questo è avvenuto con il concilio lateranense IV nel 1215 (fonte wikepedia). Ma come ogni cosa non ufficiale, come ad esempio il dogma dell'Immacolata Concezione o l'infallibilità papale, il matrimonio era già un sacramento da molto tempo.
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da giulio76 il Sab 7 Ago - 8:33

Ludwig von Drake ha scritto:
Non sono posizioni diverse, la tua concenzione dell'amore è una parte infinesimale di ciò che è l'amore.

Questo secondo il tuo punto di vista ateo di vedere l'amore, secondo il mio punto di vista è perfettamente il contrario.

Ludwig von Drake ha scritto:
Posso comprendere perfettamente perchè un cristiano ama fare l'amore senza il preservativo, posso comprendere sia le motivazioni fisiche che le fantasie esegetiche. Non le condivido (le seconde), ma posso comprenderle.

Come io posso comprendere la tua non condivisione, è il motivo è molto semplice: non hai conosciuto l'amore di Gesù.

Ludwig von Drake ha scritto:Sono circa 7 pagine che attendo una risposta che non hai il coraggio di dare:

Non si tratta di coraggio, te l'ho scritto a chiare lettere, la tua domanda non ha senso e non avrai mai da me una risposta perchè entriamo nel piano della coscienza di ognuno di noi, non esiste una casistica del peccato all'interno di un rapporto sessuale tra due coniugi, però ti ho dato tutti gli strumenti per darti una risposta in tutta coscienza.
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da Fux89 il Sab 7 Ago - 8:36

giulio76 ha scritto:Non faccio parte di nessuna organizzazione riconosciuta dalla Chiesa, sono solo uno, come puoi notare dal mio avatar, che ha un profondo amore della madre di Gesù ed è lei che mi indica la strada migliore per conoscere pienamente suo Figlio.
Solo io ci vedo un doppiosenso di carattere sessuale, in questa frase?

giulio76 ha scritto:
davide ha scritto:
Prendiamo tutti atto del fatto che, secondo giulio, le fidanzate che si concedono prima del matrimonio non sono diverse dalle prostitute.

E' un accostamento puramente casuale e non voluto.
Lapsus freudiano?

giulio76 ha scritto:Dice Gesù:"La legge di Mosè vi è stata concessa per la durezza del vostro cuore"
E cosa sarebbe, esattamente, "la durezza del vostro cuore"? Qual è la sua unità di misura? E com'è che è successo, che di colpo è arrivato Gesù a cambiare le cose perché i cuori si sono ammorbiditi come per magia?

giulio76 ha scritto:non hai conosciuto l'amore di Gesù.
Perché a qualcuno che non è necrofilo dovrebbe interessare l'amore di un tizio morto?

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da holubice il Sab 7 Ago - 12:27

giulio76 ha scritto:
holubice ha scritto:
Qualcuno ti ha chiesto quanti figli hai, e non hai risposto. Io sono ancora più esigente:

1) Qual'è il tuo reddito lordo 2009?
2) Qual'è il reddito lordo 2009 di tua moglie?
3) Quanti sono i marmocchi che hai concepito per nostro Signore?

Perchè i numeri sono importanti. Dicono molto di più di tante parole. Ed anche al buon Dio piace fare il commercialista ("Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati").
Mi avvalgo della facoltà di non rispondere, poichè non vedo in che modo queste personali informazioni possano giovare al discorso già intrapreso.
Qualcuno che creda davvero a quanto detto da Gesù non si avvarrà mai della facoltà di non rispondere, per questo motivo ("Non c'è nulla di nascosto che non sarà
svelato, né di segreto che non sarà conosciuto
. Pertanto ciò che avrete detto nelle tenebre, sarà udito in piena luce; e ciò che avrete detto all'orecchio nelle stanze più interne, sarà annunziato sui tetti.
") quindi, prima o poi, io, e tutti gli altri, sapremo quello che hai scritto nel tuo 730 (e anche quello che eventualmente non c'hai scritto...). Io non son convinto che al buon Dio interessi molto che cosa facciate tu e tua moglie nel vostro talamo. Quello ti chiede è che tu gli assicuri dei figli, quindi l'operaio monoreddito che ha messo la spirale alla moglie e cresce 5 figli si posizionerebbe molto prima di te e tua moglie e il vostro Ogino-Knaus, se siete entrambi avvocati e avete 2 figli. Ricorda che "i pubblicani e le prostitute vi passeranno avanti nel regno dei cieli" e dei due figli che dovevano andare a lavorare nella vigna, solo quello che con i fatti ha fatto il suo dovere è stato considerato. I numeri sono importanti, soprattuto di là...
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6227
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da davide il Sab 7 Ago - 13:01

giulio76 ha scritto:
davide ha scritto:
giulio76 ha scritto:Se ti unisci con la tua fidanzata o con una prostituta...
Prendiamo tutti atto del fatto che, secondo giulio, le fidanzate che si concedono prima del matrimonio non sono diverse dalle prostitute.

E' un accostamento puramente casuale e non voluto.
Ti credo. Mi da comunque da pensare che tu l'abbia involontariamente fatto.

giulio76 ha scritto:
davide ha scritto:Poichè il matrimonio è un sacramento solo dal XVI secolo (vado a memoria, mi pare dal concilio di Trento, ma potrei sbagliare), prima vi era comunque unione spirituale?

Già i primi cristiani usavano consacrare il loro matrimonio a Dio, rifiutando la legge di Mosè che faceva delle donna un accessorio del marito. Dice Gesù:"La legge di Mosè vi è stata concessa per la durezza del vostro cuore"
Che poi il matrimonio sia divenuto un sacremento ufficiale da parte della Chiesa questo è avvenuto con il concilio lateranense IV nel 1215 (fonte wikepedia). Ma come ogni cosa non ufficiale, come ad esempio il dogma dell'Immacolata Concezione o l'infallibilità papale, il matrimonio era già un sacramento da molto tempo.
Ne sei sicuro? Perchè la storia invece riporta di profonde divisioni tra i cardinali, quando pio ix (volutamente minuscolo) decise di essere infallibile.... Ad ogni modo, prendo atto che fino al 1215 i coniugi non si univano spiritualmente, e poi tutto d'un tratto sì.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da holubice il Sab 7 Ago - 13:17

davide ha scritto:
...Ad ogni modo, prendo atto che fino al 1215 i coniugi non si univano spiritualmente, e poi tutto d'un tratto sì.
Al di là di quanto abbiano cincischiato i porporati nei secoli, è questo che va tenuto presente "«Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse: Per questo l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola? Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l'uomo non lo separi»". Sacramento o non saramento è una cosa fondamentale. Se vuoi 'conoscere' la tua futura moglie 'conoscila', ma non ciurlare il manico a lungo, sposati quanto prima e metti al mondo quanti più figli il tuo cedolino ti permette.
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6227
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da Gian dei Brughi il Lun 9 Ago - 8:59

holubice ha scritto:
davide ha scritto:
...Ad ogni modo, prendo atto che fino al 1215 i coniugi non si univano spiritualmente, e poi tutto d'un tratto sì.
Al di là di quanto abbiano cincischiato i porporati nei secoli, è questo che va tenuto presente "«Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse: Per questo l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola? Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l'uomo non lo separi»". Sacramento o non saramento è una cosa fondamentale. Se vuoi 'conoscere' la tua futura moglie 'conoscila', ma non ciurlare il manico a lungo, sposati quanto prima e metti al mondo quanti più figli il tuo cedolino ti permette.

Non vedo l'ora che iniziate a mettere in azione questa pratica sessuale per poter finalmente dare alla donna il ruolo che si merita: incubatrice semovente su due gambe.
Chissà magari quando inizierete a fornicare senza precauzioni e a rispettare in toto il comandamento sessocentrico della vostra divinità si dovrà costruire una "christian proof fence" a livello mondiale per contenervi. carneval
avatar
Gian dei Brughi
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 693
SCALA DI DAWKINS :
66 / 7066 / 70

Data d'iscrizione : 16.10.09

http://www.voki.com/php/viewmessage/?chsm=3bd2a5fdf25e9ddf482aa5

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da holubice il Lun 9 Ago - 15:11

Gian dei Brughi ha scritto:
Non vedo l'ora che iniziate a mettere in azione questa pratica sessuale per poter finalmente dare alla donna il ruolo che si merita: incubatrice semovente su due gambe.
Chissà magari quando inizierete a fornicare senza precauzioni e a rispettare in toto il comandamento sessocentrico della vostra divinità si dovrà costruire una "christian proof fence" a livello mondiale per contenervi. carneval

Sai benissimo che i 'Christian rabbits' sono i meno prolifici tra tutti gli attuali rabbits. Più che dibattere sull'insensatezza delle religioni, sui pericoli dell'esplosione demografica etc. etc. c'è solo un arma efficace che io, da ateo, diffonderei: la vacanza organizzata a ferragosto abbinata ad una irrinunciabile settimana bianca. Come abbattono la fertilità queste, non ci riesce nessuna conferenza e nessun conferenziere.
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6227
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da giulio76 il Gio 12 Ago - 10:19

Ludwig von Drake ha scritto:Caro Giulio, tu mi rispondi come se io non avessi portato alcuna argomentazione a supporto di quanto affermo. Mi spiego meglio, io ti dico che il tuo amore corrisponde ad una porzione del mio (ovvero della mia definizione), poiché nella mia definizione è evidentemente incluso il tuo.

Tutto da dimostrare visto che per te amore si ha solo quando riesci a far uscire dalla tua bocca la parolina magica amore. Prova ad amare qualcuno che ti ha ammazzato il figlio. Quello è vero amore, non per la pesona in se e il suo atto, ma per la creatura che hai di fronte, nel quale credi che c'è qualcosa che va oltre il solo vile interesse personale.

Ludwig von Drake ha scritto: Come ti ho detto, dal tuo punto di vista tu affermi “io amo”, pertanto, essendo la mia posizione “l’amore è ciò che provi quando puoi dire io amo”, il tuo amore è incluso nella mia definizione.

Come detto prima la tua definizione di amore è egocentrica, tu ami solo per il fatto che qualcuno soddisfi le tue esigenze che saranno le più svariate, ma sempre incentrate in un tuo interesse personale. Il tipo di amore che io definisco, include anche il tuo, ma va oltre il personale interesse.

Ludwig von Drake ha scritto: In cambio il mio concetto di amore non è incluso nella tua definizione, ovvero molte delle cose che io aggettivo come amore non lo sono per te.

E’ per questo motivo che il tuo amore, sebbene esaltato nella forma con una maiuscola di troppo, è limitato rispetto al mio.

Che amore è quello che ti costringe, durante una fellatio, nel momento in cui stessi per godere, a interrompere la tua compagna e moglie perché il tuo Dio vuole che tu non sia chiuso alla vita? Che amore prova questo buon cattolico che ferma la moglie “cara, perdonami, ma devo eiaculare dentro di te”???

Che amore è annientare sé stessi per l’altro? Ripeto che questo è contrario anche agli insegnamenti cristiani! Ama il prossimo tuo come te stesso, non più di te stesso.

Che amore è quello in cui l’Eros e la passione vengono tradotti in qualcosa di vile, di subalterno?

Questo infatti non è amore, poichè tu stai definendo la qualità dell'amore in base ad una posizione erotica o ad un modo di eiaculare. Penso che qusto riduca il tuo modo di percepire l'amore, che diviene dipendente all'atto o al modo di godere. Come detto in precedenza la qualità dell'amore non si misura in quantità o in posizione o nelle maniere più variopinte da te riportate (sesso a distanza), si misura in carità. La carità è il donarsi l'uno per l'altra e nello stesso tempo per una terza vita. Se tu ti unisci nella maniera da te descritta, prima di tutto non rispetti la naturale anatomia dei tuoi organi genitali, in quanto la bocca non è stata creata da madre natura per eiacularci dentro; in secondo luogo il tuo atto è solo godimento per te, che avresti potuto avere alla stessa maniera eiaculando dentro la vagina della donna, facendo così un atto di pura donazione. Infatti così facendo l'atto sessuale oltre a donare del piacere a te, alla tua compagna e anche seme di vita per una terza probabile creatura. Mentre con il tuo metodo godono solo le tue parti basse, la tua patener rischia di prendersi una infezione (vedi gonorrea), e il tuo presunto amore non ha nulla di donativo in questo caso. Parti dal presupposto che amore con la A maiuscola è prima di tutto donazione e non qualcosa che si da solo per riceve. Anzi nel tuo esempio incassi solamente.
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da giulio76 il Gio 12 Ago - 10:38

holubice ha scritto:
Qualcuno che creda davvero a quanto detto da Gesù non si avvarrà mai della facoltà di non rispondere, per questo motivo ("Non c'è nulla di nascosto che non sarà
svelato, né di segreto che non sarà conosciuto
. Pertanto ciò che avrete detto nelle tenebre, sarà udito in piena luce; e ciò che avrete detto all'orecchio nelle stanze più interne, sarà annunziato sui tetti.
") quindi, prima o poi, io, e tutti gli altri, sapremo quello che hai scritto nel tuo 730 (e anche quello che eventualmente non c'hai scritto...). Io non son convinto che al buon Dio interessi molto che cosa facciate tu e tua moglie nel vostro talamo. Quello ti chiede è che tu gli assicuri dei figli, quindi l'operaio monoreddito che ha messo la spirale alla moglie e cresce 5 figli si posizionerebbe molto prima di te e tua moglie e il vostro Ogino-Knaus, se siete entrambi avvocati e avete 2 figli. Ricorda che "i pubblicani e le prostitute vi passeranno avanti nel regno dei cieli" e dei due figli che dovevano andare a lavorare nella vigna, solo quello che con i fatti ha fatto il suo dovere è stato considerato. I numeri sono importanti, soprattuto di là...

Ma tu non sei cattolico, vero?
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da holubice il Gio 12 Ago - 11:16

giulio76 ha scritto:
holubice ha scritto:
Qualcuno che creda davvero a quanto detto da Gesù non si avvarrà mai della facoltà di non rispondere, per questo motivo ("Non c'è nulla di nascosto che non sarà
svelato, né di segreto che non sarà conosciuto
. Pertanto ciò che avrete detto nelle tenebre, sarà udito in piena luce; e ciò che avrete detto all'orecchio nelle stanze più interne, sarà annunziato sui tetti.
") quindi, prima o poi, io, e tutti gli altri, sapremo quello che hai scritto nel tuo 730 (e anche quello che eventualmente non c'hai scritto...). Io non son convinto che al buon Dio interessi molto che cosa facciate tu e tua moglie nel vostro talamo. Quello ti chiede è che tu gli assicuri dei figli, quindi l'operaio monoreddito che ha messo la spirale alla moglie e cresce 5 figli si posizionerebbe molto prima di te e tua moglie e il vostro Ogino-Knaus, se siete entrambi avvocati e avete 2 figli. Ricorda che "i pubblicani e le prostitute vi passeranno avanti nel regno dei cieli" e dei due figli che dovevano andare a lavorare nella vigna, solo quello che con i fatti ha fatto il suo dovere è stato considerato. I numeri sono importanti, soprattuto di là...
Ma tu non sei cattolico, vero?
Io sono cristiano. Punto. Ovvero faccio (o meglio cerco di fare il più possibile) quello che Cristo ha chiesto.
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6227
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da giulio76 il Gio 12 Ago - 14:27

holubice ha scritto:
Io sono cristiano. Punto. Ovvero faccio (o meglio cerco di fare il più possibile) quello che Cristo ha chiesto.

E di certo allora saprai che sta scritto che si commette peccato solo a guardar una donna, vero? se dunque il nostro peccato già comincia da uno sguardo, pensa il resto. Detto ciò non pensi che pinciare (come dice una di qui dentro) con la tua fidanzata è come guidare senza patente, oppure pensi che questa è una fesseria?
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da giulio76 il Gio 12 Ago - 16:38

Ludwig von Drake ha scritto:
La gonorrea... vai da un medico e fatti spiegare cos’è e come si prende.

Vacci tu dal medico e fatti spiegare come si può trasmettere la gonorrea per via orale:
La gonorrea (detta anche blenorragia o, più comunemente, scolo) è causata dalla Neisseria Gonhorreae (o Gonococco di Neisser), un batterio che può insediarsi nell’apparato genitale, provocando un’infiammazione della cervice e della vagina nella donna, dell’uretra nell’uomo. In quest’ultimo caso si parla di uretrite gonococcica. L’infezione può inoltre localizzarsi a livello anale (praticando sesso anale o diffondendosi dalla vagina al retto), nonché nella bocca e nella gola (tramite sesso orale). Oltre che per via sessuale, il contagio può talora avvenire in maniera indiretta; ad esempio venendo a contatto con della biancheria infetta. La diagnosi si esegue attraverso un prelievo di muco dalla cervice e dall’uretra con successiva ricerca del batterio al microscopio.
http://www.comodo.it/gonorrea.php

Per il resto penso: o che non riesco a spiegarmi io; oppure è così tanto alto il tuo preconcetto verso i cattolici, che non riesci a capire un concetto semplice come l'Amore.
Ps Anche sulla battuta del prete non riesci a cogliere l'ironia, uno che vive Gesù come holubice di sola scriptura dovrebbe seguire alla lettera ciò che è scritto nel Vangelo, da questo il mio sarcasmo, che tu hai interpretato alla tua maniera.
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da Rasputin il Gio 12 Ago - 17:52

giulio76 ha scritto:
holubice ha scritto:
Io sono cristiano. Punto. Ovvero faccio (o meglio cerco di fare il più possibile) quello che Cristo ha chiesto.

E di certo allora saprai che sta scritto che si commette peccato solo a guardar una donna, vero? se dunque il nostro peccato già comincia da uno sguardo, pensa il resto. Detto ciò non pensi che pinciare (come dice una di qui dentro) con la tua fidanzata è come guidare senza patente, oppure pensi che questa è una fesseria?

Non si commette peccato a guardare una donna, e nemmeno a trombarla.

Adesso sta scritto anche questo.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50143
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da holubice il Ven 13 Ago - 5:38

giulio76 ha scritto:
holubice ha scritto:
Io sono cristiano. Punto. Ovvero faccio (o meglio cerco di fare il più possibile) quello che Cristo ha chiesto.
E di certo allora saprai che sta scritto che si commette peccato solo a guardar una donna, vero? se dunque il nostro peccato già comincia da uno sguardo, pensa il resto. Detto ciò non pensi che pinciare (come dice una di qui dentro) con la tua fidanzata è come guidare senza patente, oppure pensi che questa è una fesseria?
Stà storia che si è in 'fallo' solo a guardarla una donna me la diceva anche un TdG quando mi sono divertito a dargli retta un paio di mesi nei suoi 'studi biblici' (sì, ho fatto anche di questo). C'è una piccola premessa a quella frase che, tu e lui, vi scordate sempre di dire, ovvero questa:
"Avete inteso che fu detto: Non commettere adulterio; ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha gia commesso adulterio con lei nel suo cuore"
Tradotto: non solo non ti devi trom@are la moglie del tuo amico ma, addirittura, quando sai che una donna è occupata, non la devi neanche guardare con occhio 's|ermatico'. E' ovvio che con una ragazza libera puoi farlo, altrimenti come faremmo a sceglierci il partner? O vuoi fare come in Arabia Esaurita dove non puoi vedere la tua futura moglie fino al giorno del matrimonio, ma ti devi basare dai racconti dei familiari e da vaghi ricordi di quando tu e la tua futura sposa eravate bambini? boxed
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6227
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non condannatevi al divertimento forzato

Messaggio Da Fux89 il Ven 13 Ago - 10:45

Rasputin ha scritto:Non si commette peccato a guardare una donna, e nemmeno a trombarla.

Adesso sta scritto anche questo.
Ramen.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 8 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum