La particella di Dio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La particella di Dio

Messaggio Da giulio76 il Lun 22 Dic - 10:57

Questo 3d non ha uno scopo religioso ma scientifico. Volevo chiedere agli illustrissimi di questo forum che cosa è in concreto la cosidetta particella di Dio. Perchè ho cercato di studiare tale fenomeno su qualche sito, ma vedo che c'è molta confusione o comunque non c'è chiarezza su cosa sia veramente questa particella. E' un protone? un elettrone? un quark? qualcuno può farmi chiarezza. Grazie.
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da Ludwig von Drake il Lun 22 Dic - 11:02

E' un'ipotesi, il suo nome sarebbe bosone di Higgs la cui esistenza non è stata ancora dimostrata sperimentalmente. Il termine "particella di Dio" è un nomignolo ironico.
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da giulio76 il Mar 23 Dic - 8:17

ERRI8013 ha scritto:E' un'ipotesi, il suo nome sarebbe bosone di Higgs la cui esistenza non è stata ancora dimostrata sperimentalmente. Il termine "particella di Dio" è un nomignolo ironico.

Questo lo sapevo già, ma a quanto pare questa particella non è stata identificata se non per mezzo del suo peso. Sarebbe una particella per giustificare l'esistenza di peso del vuoto, ma ha spin zero quindi ha una carica neutra. Correggetemi se sbaglio.
avatar
giulio76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1440
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da giamba il Gio 25 Dic - 2:39

giulio76 ha scritto:
ERRI8013 ha scritto:E' un'ipotesi, il suo nome sarebbe bosone di Higgs la cui esistenza non è stata ancora dimostrata sperimentalmente. Il termine "particella di Dio" è un nomignolo ironico.

Questo lo sapevo già, ma a quanto pare questa particella non è stata identificata se non per mezzo del suo peso. Sarebbe una particella per giustificare l'esistenza di peso del vuoto, ma ha spin zero quindi ha una carica neutra. Correggetemi se sbaglio.

Dovrebbe essere la particella che da la massa a tutte le particelle. A quanto ho capito io dovrebbe essere interessata nel processo di trasformazione da energia a massa, e quindi scalda l'animo ai mistici pensare che da energia e da questa particella, che permea tutto l'universo, nasca la materia come la percepiamo, tramite la sua massa.

Ed è per questo che la sua azione potrebbe essere paragonata all'azione di un dio, che crea tutto usando l'energia creatrice.

Ripeto, questo è quello che so o sapevo.

All'LHC quello cercavano, o meglio, i media si erano buttati su questo argomento che fa "audience" facile.

Poi in realtà il LHC non è certo nato per questo soltanto.

Quando riapre a proposito, in primavera?
avatar
giamba
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 78
Età : 53
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 18.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da lupetta il Mar 13 Dic - 23:00

Trovata l'impronta della particella di Dio


Presentati al Cern i primi ''indizi'' sul bosone di Higgs

La particella di Dio e' stata ‘’avvistata’’ da due esperimenti a guida
italiana, condotti nel piu’ grande acceleratore del mondo, il Large
Hadron Collider (Lhc) del Cern di Ginevra.
L’annuncio è stato dato oggi a Ginevra, in un seminario organizzato dal
Cern nel quale i responsabili degli esperimenti Cms e Atlas, gli
italiani Guido Tonelli e Fabiola Gianotti, hanno presentato i dati che
individuano la massa della particella di Dio nell’intervallo di energia
compreso fra 124 e 126 miliardi di elettronvolt (GeV), ciascuno con un
margine di errore molto piccolo (compreso fra 2,5 e 3 deviazioni
standard). Tuttavia, secondo la comunita’ dei fisici, questo margine di
errore non e’ ancora sufficiente perche’ si possa parlare di una vera e
propria scoperta. E’ certo, comunque, che la lunga caccia alla
particella di Dio non e’ mai stata cosi’ vicina al suo obiettivo.
Adesso si dovranno innanzitutto combinare i dati dei due esperimenti e
poi raccogliere ulteriori dati, in modo da raggiungere una statistica
ancora piu’ significativa di quella attuale, che autorizzi a usare in
modo inequivocabile il termine ‘’scoperta’’.
Mai come oggi, comunque, la teoria sulla quale si basa la fisica
contemporanea, chiamata Modello Standard, e’ vicina a completare il
grande puzzle che spiega la materia: con l’’avvistamento’ del bosone di
Higgs sta per essere riempito l’ultimo tassello vuoto. Ma per i fisici
l’avventura e’ tutt’altro che conclusa: comincia un’altra caccia, forse
ancora piu’ appassionante, a particelle completamente sconosciute e
finora hanno fatto avvertire la loro presenza solo in modo indiretto,
come quelle che compongono l’invisibile e misteriosa materia oscura che
occupa il 25% dell’universo.
http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/scienza/2011/12/13/visualizza_new.html_13637075.html
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9606
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da lupetta il Mar 13 Dic - 23:01





uguali...si si...
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9606
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da chef75 il Mar 13 Dic - 23:28

lupetta ha scritto:




Questo è dio??

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7656
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da loonar il Mar 13 Dic - 23:32

chef75 ha scritto:
lupetta ha scritto:




Questo è dio??
No è mio nonno se si fosse lasciato crescere la barba e i capelli.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da Cosworth117 il Mar 13 Dic - 23:59

Ottima notizia. Che gocce d'acqua *__*

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9090
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da uoz il Mer 14 Dic - 8:57


Adesso parte la fase "taroccaggio dati".
avatar
uoz
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 777
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da chef75 il Mer 14 Dic - 17:11

Darrow ha scritto:
No è mio nonno se si fosse lasciato crescere la barba e i capelli.


_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7656
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da Minsky il Mer 14 Dic - 17:26

Barbara Weisz ha scritto:Diciamo subito che con ogni probabilità i comuni mortali (e mai come in questo caso l'espressione appare azzeccata, visto che nel discorso entrerà nientemeno che Dio) del bosone di Higgs non hanno mai sentito parlare. Trattasi di una particella infinitesima, invisibile all'occhio umano e anche a strumenti molto più sofisticati, di cui in realtà non è nemmeno stata provata l'esistenza. Ma, e qui sta la notizia, i fisici del Cern di Ginevra hanno annunciato al mondo che, in due diversi esperimenti, di questa particella hanno trovato traccia. Non l'hanno "vista", ma ritengono di essere riusciti a identificarne il passaggio. Trattasi della particella probabilmente più ricercata da tutti i fisici del pianeta. La sua esistenza, se confermata, spiegherebbe da dove viene la massa di tutte le particelle dell'universo visibile.

Cosa c'entra Dio? C'entra, perchè il nome "volgare" dato al bosone di Higgs è "particella di Dio". In realtà, si tratta di un nome che deriva da un aneddoto: Leon Lederman, premio Nobel per la Fisica, scrisse nel 1994 un libro divulgativo che parla appunto del bosone di Higgs, e lo intitolò "The Goddam Particle". La traduzione corretta sarebbe "la particella maledetta", ma il titolo venne corretto dall'editore, a cui l'espressione sembrò evidentemente troppo forte, in "the God particle", appunto "la particella di Dio".

E qui si può inserire un altro particolare, che riguarda invece il fisico che ha teorizzato l'esistenza del bosone di Higgs (nel 1964), e che si chiama appunto Peter Higgs. Il nome di "particella di Dio" pare che non gli sia mai piaciuto, lui si dichiara completamente ateo. E forse in questi giorni ha deciso di prendersi una piccola rivincita. «Quando gli abbiamo comunicato i nostri dati - racconta Guido Tonelli, fisico a capo di uno dei due esperimenti del Cern sul bosone - Higgs era spaventato dall'idea che fossimo così vicini e la sua prima esclamazione è stata 'My God'». La frase (che significa oh mio Dio!) è con ogni probabilità attribuibile solo all'emozione di una possibile conferma della sua fondamentale teoria, ma certo si tratta di un commento che ben si inserisce nell'aneddotica della vicenda.

Comunque, tornando al Cern, gli scienziati ritengono di aver trovato tracce consistenti del passaggio del bosone (termine scientifico che identifica una particella) in due diversi esperimenti, chiamati Atlas e Msc. Entrambi sono guidati da fisici italiani, una volta tanto rappresentanti non solo di orgoglio nazionali ma anche di parità di genere, visto che sono un uomo e una donna: Fabiola Gianotti (Atlas) e il già citato Guido Tonelli (Msc). Fra l'altro, delle 6mila persone che lavorano ai due esperimenti, circa 900, quindi il 15%, sono italiani. Un nuovo motivo di soddisfazione nazionale, dunque, che si aggiunge a quello di pochi mesi oro sono che ha visto sempre gli italiani protagonisti della misurazione sui neutrini più veloci della luce.

Per cercare il bosone hanno usato il Large Hadron Collider (Lhc), l'acceleratore di particelle più potente del mondo, lo stesso con cui si tenta di riprodurre il Big Bang, ovvero l'origine dell'universo.

E anche se non sono riusciti a vedere il bosone, contano di trovarlo definitivamente nel corso del 2012. Che potrebbe quindi essere un anno di fondamentale importanza della storia della fisica. «State sintonizzati con il Cern» ha dichiarato il direttore della struttura di Ginevra, Rolf Heuer. Dunque, appuntamento al 2012.

Nel frattempo vale la pena di tentare di spiegare con maggior precisione che cos'è il bosone di Higgs utilizzando la metafora inventata da David Miller, un fisico dell'University College di Londra che vinse nel 1993 un apposito concorso indetto dall'allora ministro inglese della Scienza, William Waldegrave, che promise di premiare con una bottiglia di champagne il fisico che fosse riuscito a spiegare che cos'è la "particella di Dio" in un solo foglio di carta.

Miller descrisse un salone pieno di persone, distribuite in maniera uniforme e impegnate ciascuna a conversare con i propri vicini, nel momento in cui entra improvvisamente un vip, che attraversa la stanza, e convoglia l'attenzione di tutti, che gli si affollano intorno. Sarebbe un po' quello che succede alle particelle dell'universo quando "incontrano" il bosone (che è manifestazione di un campo di energia, il campo di Higgs) e acquistano la massa.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14642
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da delfi68 il Mer 14 Dic - 18:46

giamba ha scritto:interessata nel processo di trasformazione da energia a massa, e quindi scalda l'animo ai mistici pensare che da energia e da questa particella, che permea tutto l'universo, nasca la materia come la percepiamo, tramite la sua massa.

Ed è per questo che la sua azione potrebbe essere paragonata all'azione di un dio, che crea tutto usando l'energia creatrice.
Semplificazione eccellente, chiara e con un contenuto di etica atea perfetto!

Verde!
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 14 Dic - 19:04

Io davvero di fisica non ne capisco nulla. Una volta che si scopre l'esistenza del bosone di Higgs, si dovrebbe scoprire poi come si è creato il bosone di Higgs e da dove viene?

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9090
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da delfi68 il Mer 14 Dic - 19:19

..hahaha..ottima deduzione, corretta oltretutto..

Certo che capire come si sviluppi l'espansione dell'universo e come si crei la materia dall'energia e' una bella scoperta e un gran passo avanti per la conoscenza.

Io non credo che ci sara' mai un limite alla scoperta in fisica, sono tanti piccoli passetti senza una direzione precisa, ma che portano comunque a capire come funziona il mondo..

Tenere sempre presente che la scienza di 100 anni fa e' una scienza obsoleta e superata, roba da bambini, ci ricorda che anche tra cent'anni la scienza attuale sara' obsoleta e suparata..roba da programma delle medie o al massimo del liceo..

Peccato che non ci saremo..ad ognuno di noi tocca vivere solo una brevissima parentesi dei fatti..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 14 Dic - 20:07

Bene, adesso ho le idee più chiare! Siamo a mare ancora.. carneval

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9090
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da delfi68 il Mer 14 Dic - 20:14

ahahahahahah

Con quello che costa ed e' costato LHC poi... wall2 ..come minimo mi devono portare una fotografia del padretereno mentre fabbrica alieni, sputando dalla sua cometa sui pianeti che incontra!!!
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da teto il Mer 14 Dic - 22:05

delfi68 ha scritto: ahahahahahah

Con quello che costa ed e' costato LHC poi... wall2 ..come minimo mi devono portare una fotografia del padretereno mentre fabbrica alieni, sputando dalla sua cometa sui pianeti che incontra!!!

in confronto alla guerra in Afghaniran è costato quanto una fotocopia
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da chef75 il Mer 14 Dic - 23:16

delfi68 ha scritto:

Peccato che non ci saremo..ad ognuno di noi tocca vivere solo una brevissima parentesi dei fatti..

Puoi darti al buddismo e sperare nella reincarnazione con salvataggio dati memoria

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7656
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da delfi68 il Gio 15 Dic - 6:12

..per adesso mi fumo un buon the' Armeno.. fuma .poi si vedra'.. carneval
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La particella di Dio

Messaggio Da delfi68 il Gio 15 Dic - 6:14

teto ha scritto:
delfi68 ha scritto: ahahahahahah

Con quello che costa ed e' costato LHC poi... wall2 ..come minimo mi devono portare una fotografia del padretereno mentre fabbrica alieni, sputando dalla sua cometa sui pianeti che incontra!!!

in confronto alla guerra in Afghaniran è costato quanto una fotocopia

..be', hai tutto sommato ragione..certamente se avessimo speso i soldi delle guerre in attivita' di ricerca..eh...solo che siamo una razza minchiona, fossimo delfni forse saremmo gia' su Alfa Centauri..

avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum