Dal destino alle tette

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Cosworth117 il Mar 4 Gen - 18:56

Niques ha scritto:Ti scei innamorato?

Se la domanda è indirizzata all'autore del topic.. no! Era solo un esempio. Quando ho inviato il topic, pochi giorni prima avevo visto il film "Basta che funzioni" di Woody Allen, vivamente consigliato, che ha come tema il destino.

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9090
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Muriel il Mar 4 Gen - 19:07

Cosworth117 ha scritto:Se la domanda è indirizzata all'autore del topic.. no! Era solo un esempio. Quando ho inviato il topic, pochi giorni prima avevo visto il film "Basta che funzioni" di Woody Allen, vivamente consigliato, che ha come tema il destino.
il tipo di situazione a cui ti riferisci nel post iniziale mi pare venga chiamato con il termine "serendipità", ossia quando incappi in una cosa che non ti saresti aspettato cercandone un'altra

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Rasputin il Mar 4 Gen - 21:31

Muriel ha scritto:
Rasputin ha scritto:Le pocce in dialetto sanbenedettese sono le tette. Controllati.
il temine "pocce" non è esclusivamente sanbenedettese, è usato in tutte le marche (però non so in provincia di pesaro, dato che sono romagnoli) e credo anche in umbria

comunque secondo me ci possono essere anche delle probabilità che, prendendo un evento due corsi differenti, si possa giungere ad un medesimo esito, ma non credo certo che sia un fattore attribuibile al "destino". credo che si tratti solo di "un caso del caso".
in merito a questa fallacia cognitiva, come è stata definita giustamente, una volta ho visto un programma, su mtv, in cui un tizio spiegava come l'attribuire degli eventi al destino sia condizionato dalla rimozione di altri eventi ritenuti non attinenti a quanto si vuole dimostrare (una delle poche volte in cui mi è capitato di trovare un documentario interessante su mtv )...

Inesattezza mia, avrei dovuto scrivere termine marchigiano. Sai a chi appartiene MTV?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50322
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da SergioAD il Mar 4 Gen - 22:07

Dice lo dizionario etimologico, Senese... Toscano. Poi come da poppa diviene poccia hun si hapisce, forse dal provenzale poche (tasca)?

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Rasputin il Mar 4 Gen - 22:15

SergioAD ha scritto:Dice lo dizionario etimologico, Senese... Toscano. Poi come da poppa diviene poccia hun si hapisce, forse dal provenzale poche (tasca)?

Simpatico, mi ricorda l'inglese pouch...Marsupio, ma anche bisaccia

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50322
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Muriel il Mar 4 Gen - 22:20

Rasputin ha scritto:Inesattezza mia, avrei dovuto scrivere termine marchigiano. Sai a chi appartiene MTV?

ma non mi dire.... minchia però quante coincidenze!! sarà il destino?? Rolling Eyes
SergioAD ha scritto: Dice lo dizionario etimologico, Senese... Toscano. Poi come da poppa diviene poccia hun si hapisce, forse dal provenzale poche (tasca)?
ahah sì in tosco è d'uso poppa/puppa, penso sia una derivazione tipica del centro italia... ho una passione per i dialetti italiani ma non arrivo a tanto

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Rasputin il Mar 4 Gen - 22:23

Muriel ha scritto:
Rasputin ha scritto:Inesattezza mia, avrei dovuto scrivere termine marchigiano. Sai a chi appartiene MTV?

ma non mi dire.... minchia però quante coincidenze!! sarà il destino?? Rolling Eyes

Ah, lo sai.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50322
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Muriel il Mar 4 Gen - 22:23

Rasputin ha scritto:
SergioAD ha scritto:Dice lo dizionario etimologico, Senese... Toscano. Poi come da poppa diviene poccia hun si hapisce, forse dal provenzale poche (tasca)?

Simpatico, mi ricorda l'inglese pouch...Marsupio, ma anche bisaccia

mi stavo giusto chiedendo se la radice del termine francese fosse la stessa di pocket... deformazione professionale ahah

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Rasputin il Mar 4 Gen - 22:25

Muriel ha scritto:
mi stavo giusto chiedendo se la radice del termine francese fosse la stessa di pocket... deformazione professionale ahah

Cos'è, fai l'interprete anche tu eeeeeeek

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50322
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Muriel il Mar 4 Gen - 22:30

no, magari! studio lingue, ma mi sto specializzando con un curriculum filologico... insomma dopo la sudata laurea finale se mi va bene vado a zappare patate

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da SergioAD il Mar 4 Gen - 23:19

Muriel ha scritto:
Rasputin ha scritto:
SergioAD ha scritto:Dice lo dizionario etimologico, Senese... Toscano. Poi come da poppa diviene poccia hun si hapisce, forse dal provenzale poche (tasca)?

Simpatico, mi ricorda l'inglese pouch...Marsupio, ma anche bisaccia

mi stavo giusto chiedendo se la radice del termine francese fosse la stessa di pocket... deformazione professionale ahah

La radice è la stessa, vanno al 13mo secolo, pokete, poque, pokka, puk - niente latino se la giocano nell'europa centrale.

Vattine (dalla lingua romanza Partenopea per invitare ad accantonarsi da ca-parte) ma somiglia tanto a pacco, packet, paccus, paktos - prendere ed allora c'è il latino, il greco, normale pertanto il sanscrito pac - pak unire, insieme.

Qualche purista forse non ci sta ma va a farli distinguere la pronuncia della O dalla A e dalla U ca sembra la stessa vocale a noi altri, diciamo a denti stretti.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Muriel il Mar 4 Gen - 23:25

SergioAD ha scritto:La radice è la stessa, vanno al 13mo secolo, pokete, poque, pokka, puk - niente latino se la giocano nell'europa centrale.

Vattine (dalla lingua romanza Partenopea per invitare ad accantonarsi da ca-parte) ma somiglia tanto a pacco, packet, paccus, paktos - prendere ed allora c'è il latino, il greco, normale pertanto il sanscrito pac - pak unire, insieme.

Qualche purista forse non ci sta ma va a farli distinguere la pronuncia della O dalla A e dalla U ca sembra la stessa vocale a noi altri, diciamo a denti stretti.

uau sei un linguista anche tu?

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da SergioAD il Mar 4 Gen - 23:56

per cause naturali - madre armena e greca (scampati al genocidio in turchia andati a zante), padre italiano (cosiddetti garibaldini che vanno via), nato in alessandria egitto, cresciuto nel sudan e vissuto in giro circa 10 paesi diversi. le lingue sono inglese, francese, italiano, greco, arabo, spagnolo, armeno ma non sono un esperto linguista e non ho madre lingua.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Muriel il Mer 5 Gen - 0:55

cacchio saresti l'invidia di tutti gli studenti di lingue (compresa me)!
comunque se tua madre è greco-armena in teoria dovresti essere madreligua greca e armena (se le parli fin dall'infanzia)... sei molto fortunato comunque a conoscerne tante, l'arabo poi è una mia ambizione "frustrata" Sad

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da SergioAD il Mer 5 Gen - 7:05

Non è così semplice, vero che i rami materni sono più presenti durante l'infanzia ma si tratta di una combinazione particolare. Il ramo italiano conosceva francese, italiano, inglese, arabo mentre il ramo armeno/greco conosceva greco, armeno, francese e arabo. A casa si parlava francese. la lingua e cultura comune, io parlavo greco, francese, italiano e arabo... hai presente L'ex dolciniano Salvatore "Penitenziagite! nel romanzo nome della rosa di Umberto Eco? assolutamente uguale - ma tutti gli europei d'Egitto sono influenzati da mescolanze di vario tipo, anche occidente/oriente e perfino ebraiche. Posso dire un mondo estinto davvero.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Gen - 10:29

@Muriel, il termine madrelingua è fuorviante, preso alla lettera significa la lingua che nella quale nostra madre ci ha sempre parlato e che abbiamo imparata forse per prima, ma l'accezione comune in genere corrisponde a quello che gli anglosassoni chiamano first language, non tutti ce l'hanno e la maggioranza di loro non sa nemmeno di non averlo. Si tratta della lingua nella quale si sono completati almeno il primo ed il secondo ciclo scolastico, in Italia diciamo dall'asilo/1. elementare fino almeno, se non oltre, alla maturità. Ho avuto molti esempi sott'occhio, l'ultimo è quello di un mio amico colombiano di nascita e genitori ma è arrivato in Germania all'età di 6 anni, poi credo a 16 è andato a vivere in USA fino credo circa a 30. Risultato: spagnolo, tedesco ed inglese, tedesco grammaticalmente ottimo con ottimo vocabolario ma si sente che non è tedesco, inglese grammaticalmente ottimo con vocabolario leggermente inferiore ma si sente che non è inglese/americano, spagnolo perfetto nella pronuncia, si sente che è colombiano ma vocabolario e grammatica di non molto superiori a quelli appunto di un bambino di 6 anni. Con lui sono solito parlare spagnolo però (Spesso ci alleniamo insieme) a volte gli devo ripetere certi termini in un'altra lingua, lui è sveglio e me lo chiede non fa finta di capire come molti. Un esempio, "Meatbolismo" io lo dico e lui fa la faccia della mucca quando passa il treno, allora provo in inglese (Simile, "methabolic rate), stessa faccia, in tedesco (Stoffwechsel, tutta un'altra roba) finalmente capisce. Sei intelligente e credo di essermi spiegato a sufficienza wink..

@Sergio: questo è un puk:



Ma anche questo:



Da non confondersi con puke, ah ah



(Gli americani dicono anche "barf")

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50322
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Muriel il Mer 5 Gen - 10:39

@sergio: penso che tu abbia proprio ragione. lo ripeto, invidio molto chi come te ha beneficiato di una vastità culturale di quel tipo fin dalla nascita. altro che "mogli e buoi dei paesi tuoi": penso che avere un genitore straniero o uno che è ha girato il mondo sia una vera benedizione per un figlio. te che li hai avuti tutti e due poi sei particolarmente fortunato (e da quel poco che ho letto qui nel forum ti posso assicurare che si nota che sei una persona particolarmente saggia e illuminata, specie per il modo sempre pacato in cui ti esprimi). ma forse è meglio che mi fermi qui perchè mi sa che siamo andati decisamente ot

@rasputin: ja ja, verstanden!

SergioAD ha scritto:hai presente L'ex dolciniano Salvatore "Penitenziagite! nel romanzo nome della rosa di Umberto Eco? assolutamente uguale
ahah "sputa, s'il vous plait!"

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da SergioAD il Mer 5 Gen - 12:10

Magnifico google images, puk, puck, thai puck, poke viene giù di tutto.

Puck dal verbo "to hit, strike" hanno tirato fuori il disco di hockey poi ci hanno fatto di tutto ma dice che deriva forse da poke "push". Ma ecco che viene fuori ancora l'irlandese (irlandese!?) poc "bag".

Poi c'è questo
Puck "mischievous fairy" (in "A Midsummer Night's Dream"), probably from pouke "devil, evil spirit" (c.1300), from O.E. puca, cognate with O.N. puki "devil," of unknown origin (cf. pug). Capitalized since 16c. His disguised name was Robin Goodfellow.

Fonte

Raspa, la tua osservazione riguardo la lingua madre è terribilmente vera quanto il comportamento alla "Salvatore", questi limiti inizialmente mi davano fastidio poi devo ammettere che invece come dice Murial (e come avrai sperimentato tu sulla tua pelle) sono diventati dei punti di forza.

Impazzisco quando riesco ad infilarmi sotto la soglia di guardia della gente e penso che si possa fare avendo vedute multiculturali (finché non mi faranno un occhio nero). Uno col tipico vestito (naturalmente con gli occhiali neri e la barba incolta) guardava quelle grosse pinze con cui si acchiappano le fette di dolce e mi sembrava incuriosito allora mi sono messo a fianco a lui, sicuramente era imbarazzato per la mia vicinanza. Appena ha allungato la mano forse per vedere il prezzo gli ho preso il polso con una di queste pinze come per dire "ho capito a cosa serve!" - non smetteva più di ridere che stava imbarazzando a me. L'uomo è un animale sociale basta dargli l'occasione.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Gen - 12:15

SergioAD ha scritto:
Raspa, la tua osservazione riguardo la lingua madre è terribilmente vera quanto il comportamento alla "Salvatore", questi limiti inizialmente mi davano fastidio poi devo ammettere che invece come dice Murial (e come avrai sperimentato tu sulla tua pelle) sono diventati dei punti di forza.

Infatti, ho stupidamente omesso di menzionare i vantaggi (Ma solo una volta terminati gli studi eh) i quali finiscono per superare i disagi.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50322
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Muriel il Mer 5 Gen - 12:45

Rasputin ha scritto:
SergioAD ha scritto:
Raspa, la tua osservazione riguardo la lingua madre è terribilmente vera quanto il comportamento alla "Salvatore", questi limiti inizialmente mi davano fastidio poi devo ammettere che invece come dice Murial (e come avrai sperimentato tu sulla tua pelle) sono diventati dei punti di forza.

Infatti, ho stupidamente omesso di menzionare i vantaggi (Ma solo una volta terminati gli studi eh) i quali finiscono per superare i disagi.
anche tu hai origini straniere?

SergioAD ha scritto:Poi c'è questo
Puck "mischievous fairy" (in "A Midsummer Night's Dream"), probably from pouke "devil, evil spirit" (c.1300), from O.E. puca, cognate with O.N. puki "devil," of unknown origin (cf. pug). Capitalized since 16c. His disguised name was Robin Goodfellow
ahah avevo pensato anche io di metterci di mezzo i puck irlandesi

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Gen - 13:13

No Muriel, sono nato in Italia ahimé e vi sono rimasto fino all'età di 29 anni

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50322
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Muriel il Mer 5 Gen - 13:16

Rasputin ha scritto:No Muriel, sono nato in Italia ahimé e vi sono rimasto fino all'età di 29 anni

allora sono ancora in tempo per levarmi dalle palle anch'io
che lingue interpreti?

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Niques il Mer 5 Gen - 15:45

SergioAD ha scritto:per cause naturali - madre armena e greca (scampati al genocidio in turchia andati a zante), padre italiano (cosiddetti garibaldini che vanno via), nato in alessandria egitto, cresciuto nel sudan e vissuto in giro circa 10 paesi diversi. le lingue sono inglese, francese, italiano, greco, arabo, spagnolo, armeno ma non sono un esperto linguista e non ho madre lingua.

Gaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaanzooooooooooooooooooooooooooo!
avatar
Niques
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
12 / 7012 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Gen - 17:38

Muriel ha scritto:
Rasputin ha scritto:No Muriel, sono nato in Italia ahimé e vi sono rimasto fino all'età di 29 anni

allora sono ancora in tempo per levarmi dalle palle anch'io
che lingue interpreti?

Certo che sei in tempo, quantunque io l'unica cosa che ho rimpianto è stata di non essermene andato prima, censored

Inglese e spagnolo lingue studiate, il tedesco l'ho imparato qui giocoforza ed è sufficiente per lavorare. Parlo anche un po' di francese (Specie se incazzato, ah ah) ma basta solo per, ehm, invitare a cena et similia small talk insomma. Ma (Purtroppo) non ne ho bisogno da un pezzo

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50322
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dal destino alle tette

Messaggio Da Avalon il Gio 6 Gen - 10:43

Sarei ben curiosa di capire come si comincia a parlare di destino e si finisce a parlare di tette, in sedici lingue.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum