Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Pagina 10 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da jessica il Lun 30 Ago - 22:53

No. Italiano è "Passare il tempo"
senti, se veramente vuoi cercare cose su cui cavillare, fallo almeno su qualcosa di parimenti inutile ma su cui hai qualche speranza...
penso tu sia da troppo in germania.
vocabolario della lingua italiana:

zingarelli ha scritto:A v. tr. (pass. rem. io spési, tu spendésti; part. pass. spéso)
sig.2:(fig.) Impiegare, consumare: spendere tutto il proprio tempo in uno studio; ho speso un mese per correggere il libro; spendete lietamente i vostri giorni, / ché giovinezza passa (L. DE' MEDICI) | Dare via, sprecare: ha speso i suoi anni migliori inutilmente; non spendere il fiato con lui | Spendere il nome di qlcu., servirsene, giovarsene | Spendere una parola, quattro parole, e sim. per qlcu., adoperarsi in suo favore, raccomandarlo a qlcu.

Raccontalo a tua nonna.
lo racconto a chi vuoi, ma è così, se ti piace, se no, anche.

Pensa che io grazie a te ho la stessa facilità
di dimostrare quanto sei cavilloso e che sai giocare a specchioriflesso? sicuro...

Sicuro, anche statisticamente, una roba così non poteva venire che da te carneval
va bene, allora attendo con ansia che tu o google vi decidiate di dirmi dove (nel frattempo non avendo prove a favore, non considero l'ipotesi! ok?
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da davide il Lun 30 Ago - 22:57

Ok, si chiude.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Gio 21 Ott - 14:48

jessica ha scritto:
Cosworth117 ha scritto:
Ci pensavo ieri. Credo che la fede sia una malattia genetica, che a differenza delle altre malattie dello stesso tipo viene trasmessa ai figli con l'indotrinamento e non con i geni. La classifico come disturbo mentale comunque, perchè distoglie dalla realtà.

guarda, kanazawa (l'amico giappo americano di ras) nel suo articolo scrive che è anche debolmente trasmissibile per via genetica (assieme all'orinetamento politico... )

piantala di orinetare politicamente (Altro che congiuntivi eh mgreen ) e non attribuirmi amicizie che non ho mai affermato di avere wink..

Anche se in linea di principio mi dissocio dal kazzawa, l'ipotesi che alcuni orientamenti entrino in qualche modo a far parte del patrimonio genetico trasmissibile non mi pare poi del tutto assurda. Se no come si è creato l'attuale patrimonio disponibile. Ma qui ci vorrebbe GdB, dopo le frecciatine di ieri non so se avrà voglia di rispondermi carneval

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49740
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da jessica il Gio 21 Ott - 15:01

Rasputin ha scritto:
Anche se in linea di principio mi dissocio dal kazzawa, l'ipotesi che alcuni orientamenti entrino in qualche modo a far parte del patrimonio genetico trasmissibile non mi pare poi del tutto assurda. Se no come si è creato l'attuale patrimonio disponibile. Ma qui ci vorrebbe GdB, dopo le frecciatine di ieri non so se avrà voglia di rispondermi
guarda che qui si torna alla befana...
comunque no, allo stato attuale delle cose non si crede funzioni così. a meno che tu non ti riferisca ad una dinamica di popolazione intera in cui il "gene" che fatalità ha prodotto la propensione per la religione venga avvantaggiato e portato avanti nell'evoluzione, ma, sempre a quello che ne so io, i tempi in gioco per quanto riguarda la ns società sono un po' cortini...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Cosworth117 il Gio 21 Ott - 15:08

Il gene religioso.. Spero di no.. Chiediamo a GdB

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.
avatar
Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9087
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Phoenix il Gio 21 Ott - 15:25

Cosworth117 ha scritto:Il gene religioso.. Spero di no.. Chiediamo a GdB
parliamo piuttosto di tratti caratteriali trasmessi dal genitore, che favoriscano particolarmente la predisposizione alla fede
avatar
Phoenix
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2058
Età : 46
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Swallow il Gio 21 Ott - 15:42

mavalà ha scritto:
Cosworth117 ha scritto:Il gene religioso.. Spero di no.. Chiediamo a GdB
parliamo piuttosto di tratti caratteriali trasmessi dal genitore, che favoriscano particolarmente la predisposizione alla fede

ma se ne parliamo in questi termini più che una "predisposizione alla fede" sarebbe una predisposizione all'ingenuità e alla conformità... malleabilità mentale, insomma.
Quindi volendo con una grossa opera di convincimento si potrebbe sortire l'effetto opposto, no?

Scusate se m'inserisco così. =) mi fa un po' impressione sta' storia dei TdG.
avatar
Swallow
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 73
Età : 20
SCALA DI DAWKINS :
62 / 7062 / 70

Data d'iscrizione : 05.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Gio 21 Ott - 16:22

stiamo scivolando un po' OT, uno dei luoghi adatti per questo argomento sta qui wink..

Comunque uno dei più accaniti sostenitori della religiosità indotta sono stato io, poi in parte mi sono dovuto ricredere. Adesso me lo stavo richiedendo, quella di Mavalà mi pare un'ipotesi plausibile. Se vi interessa sposto gli ultimi 4- 5 interventi e continuiamo/ate dove vi ho indicato.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49740
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Cosworth117 il Gio 21 Ott - 16:29

Per me puoi spostare

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.
avatar
Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9087
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Temperance il Dom 26 Dic - 16:13

Ciao a tutti, io ho letto vari post, anche se non tutti, per cui spero tanto di non ripetere concetti già espressi da altri utenti. L'essere umano è l'unico dei viventi che ha piena consapevolezza della propria finitudine, e, molto spesso impiega grandi energie per distogliere il pensiero da ciò. Questa è una delle ragioni per cui le religioni hanno molta influenza nella vita di molti. A molti bastano le promesse di un'altra vita per sopportare al meglio questa e per reggere i vari accadimenti. Come quantificare il senso religioso se religiosi non si è? Questa è una domanda che spesso mi pongo, senza aver trovato alcuna risposta. Credo che il senso religioso sia comunque molto diverso da ciò che la religione vorrebbe imporre. Per ragioni connesse al mio lavoro, ho assistito alla morte di molte persone, per cui posso affermare che nella mia esperienza, non ho visto mai nessuno morire in preda a sentimenti di rabbia o di cieca fiducia verso un ipotetico aldilà. Quando una persona muore in genere è quasi sempre come istintivamente pronta a vivere questo momento, io parlo di morte dovuta a cause naturali e non traumatiche. Mi farebbe piacere confrontarmi con voi su questo punto.
Grazie.
T.

Temperance
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 66
Età : 43
Località : La terra tra cielo e mare
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Paolo il Dom 26 Dic - 18:31

Come potrai immaginare si è già discusso molto su questo argomento. E' sicuramente un argomento che assume una rilevanza enorme nel valutare il fideismo o l'ateismo. Come abbiamo a volte già detto mi sembra poco corretto rimandarti a topic o a interventi dei vari utenti. Se da poco frequenti questo forum ti riassumo le due posizioni. La prima è che il sentimento religioso sia innato, come un istinto. Poi per i condizionamenti socio colturali si sviluppa in modo differenziato da persona a persona. Per contro la posizione dell'ateo è che tale sentimento sia determinato da fattori esterni, che hanno condizionato il credere umano. E, parere comune è che, come per altro tu indichi, sia la paura della morte.

Io su questo punto ho discusso a lungo con vari utenti in quanto pur concordando che il sentimento religioso esogeno, ovvero ha cause esterne all'uomo stesso, non concordo su quali possano essere le cause che sono alla base di questo sentimento.

Ritengo che la causa non sia quella che brevemente definiamo paura della morte. Io ho ipotizzato che sia solo la astrazione di un istinto primordiale che ha l'uomo, ovvero quello del capo branco. L'uomo infatti ha vissuto per centinaia di migliaia di anni in branchi e poi trubù. Quando l'evoluzione sociale ha portato l'uomo a vivere in comunità, il capo è diventato il re e nel caso degli egiziani il faraone, comunque un semidio o figlio di dio. E' perciò un istinto ancora presente nei nostri geni che ci spinge a cercare chi ci guidi tra le difficoltà del vivere. La civiltà ha fatto si che tale istinto si concretizzasse nel dio che oggi noi conosciamo.

Ma, qualunque sia le spiegazioni che noi vogliamo dare, rimane però sempre un problema di base. Il sentimento religioso può nonn aver nulla a che fare con il concetto di dio. Il primo è la conseguenza di una necessità (o paura) che ha l'uomo. Il concetto di dio, e più ampiamente il concetto del metafisico, non trova la sua logica spiegazione in alcun evento del mondo che ci circonda. Il concetto deve necessariamente derivare da qualcosa di conosciuto dall'uomo. Il cervello umano può elaborare qualsiasi idea o concetto, ma non può inventare nulla. Perciò anche il concetto del divino deve essere astratto da un qualcosa di conosciuto dall'uomo. Dire cosa sia non è
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8629
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da SergioAD il Dom 26 Dic - 19:08

T ha scritto:Quando una persona muore in genere è quasi sempre come istintivamente pronta a vivere questo momento, io parlo di morte dovuta a cause naturali e non traumatiche.
Che sia così perché non hanno più forza? Potrebbero essere esaurite, so che il cervello "stacca" il corpo per concentrarsi sul "cervello" e in quei momenti inizialmente dovrebbe essere particolarmente lucido ed isolato.

Ah ah! io credo di voler essere certo di lasciare le password in tempo e mi chiedo se qualcuno dirà indicando il PC, "f... f... format c:", e sì, gli anziani del futuro potranno lasciare più sorprese rispetto a quelli di oggi nei PC!

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Temperance il Dom 26 Dic - 19:38

L'unico dato certo è che nel momento che precede la morte, vengono prodotte enormi quantità di endorfine che aiutano a sopportare molto meglio il dolore ed inducono uno stato di, relativo, benessere. Sono studi clinici ad averlo dimostrato, chiaramente non rispondono certo a quesiti così ampi quali cosa effettivamente si provi al momento della morte, ma inducono a riflettere come il nostro organismo sia predisposto a prepararsi ad esso. Il senso religioso come "frutto"di fattori esogeni, potrebbe essere benissimo. Anche se io mi sento più portata a considerarlo come una componente dell'animo umano. Ciò non implica affatto che debba esistere una qualche entità che lo giustifichi, ma, casomai che l'evoluzione ha portato l'essere umano a porsi domande. E a ricercare risposte, io tendo a essere dubbiosa sul fatto che tali risposte si trovino, in ogni caso non certo univocamente. Noi siamo un'amalgama di chimica, esperienza e ...personalità, forse...
Grazie per il riassunto e per le risposte, grazie per l'attenzione.
T.

Temperance
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 66
Età : 43
Località : La terra tra cielo e mare
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da SergioAD il Dom 26 Dic - 20:03

T ha scritto:Per ragioni connesse al mio lavoro, ho assistito alla morte di molte persone, per cui posso affermare che nella mia esperienza, non ho visto mai nessuno morire in preda a sentimenti di rabbia o di cieca fiducia verso un ipotetico aldilà.
Anche se siamo degli animali sociali non condividiamo tutta l'intimità con chiunque, o meglio la condividiamo in maniera differenziata. Lo dico anche se l'italiano nasconde piuttosto male le proprie emozioni.

Voglio chiederti se hai notato lo stesso comportamento anche in presenza dei famigliari o parenti. Io per esempio tendo a non chiedere aiuto a non dare fastidio, so di apparire superbo (poco italiano).


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da davide il Dom 26 Dic - 20:07

Temperance ha scritto:...
Grazie per il riassunto e per le risposte, grazie per l'attenzione.
T.
Temp, non hai bisogno di ringraziare per le risposte, è un forum, siamo qui apposta per fare 4 chiacchiere ok

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Temperance il Dom 26 Dic - 20:15

Caro Sergio, io ho lavorato a lungo nelle case di riposo come O.S.A., spesso coprendo il turno notturno, l'esempio citato era relativo ai casi in cui i decessi avvenivano in mia sola presenza. I parenti spesso agitano il malato, morire è un evento intimo, come tale andrebbe vissuto. Compito dei care-givers garantire ciò, ripeto, in caso di morte naturale non traumatica
Grazie T.

Temperance
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 66
Età : 43
Località : La terra tra cielo e mare
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da SergioAD il Dom 26 Dic - 21:36

Ho capito, quando è così evidentemente avranno detto ogni cosa possibile ai propri cari e credo sia giusto restare col solo supporto tecnico.

Io ho avuto la fortuna di assistere mia nonna negli ultimi istanti perché mia madre non ci riusciva, avevo 16 anni, lei era disidratata ed in coma con ipertermia. Non lo so quando lei mi aveva perso ma io l'ho vissuta fino in ultimo, al massaggio cardiaco ormai inutile, mi ero accorto dagli occhi.

Anche con mio padre furono le stesse percezioni ma come dici tu deve essere più facile diventare vecchi perchè la morte sia naturale.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da maxsar il Dom 26 Dic - 22:21

Bhe la si vive in maniera diversa a seconda dello stato di accettazione psicologica a cui si è quando la signorina con la falce si siede al capezzale.
Si trova gente incazzata, piangente, serena, sconfortata, disillusa; probilmente, patologie che rientrano nella fascia d'età più avanzate vengono recepite anche per motivi culturali come naturali e difficilmente sono così veloci da non permettere almeno una minima forma di accettazione.
In altri casi è più difficile; probabilmente servirebbe una maggior sensibilità medica nell'accompagnare il paziente verso questo passo.
Spesso viene delegato totalmente il personale infermieristico di tutto; da un certo punto di vista ha una sua logica (poco personale, si pensa a chi ha più possibilità di poter migliorare), da un altro è più difficile.
La partita a scacchi con la signorina di prima non si può vincere, al limite rimandare, ma riuscire a lenire le sofferenze sia fisiche che psicologiche della persona è già una bella patta.
avatar
maxsar
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1342
Età : 31
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Dom 26 Dic - 22:37

Temperance ha scritto: L'essere umano è l'unico dei viventi che ha piena consapevolezza della propria finitudine

Come lo sai?



_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49740
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Avalon il Dom 26 Dic - 23:02

Osantapatata! Lo avevo preso per un messaggio di errore di sistema e cercavo di capire che diavolo volesse dire...
Basta, è ora che vada a dormire. Sleep

Tempe, che cosa significa O.S.A.?

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da maxsar il Dom 26 Dic - 23:41

che cosa significa O.S.A.?
Dovrebbe essere operatore socio assistenziale.
avatar
maxsar
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1342
Età : 31
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Avalon il Lun 27 Dic - 8:37

Grazie Max, anche se non so poi bene cosa faccia un tale operatore, a parte quanto ha già spiegato Temperance.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Temperance il Lun 27 Dic - 10:31

Ha ragione Maxar, O.S.A. è un operatore socio assistenziale, ovvero colui che si occupa dei bisogni materiali della persona, senza tuttavia essere abilitato a funzioni infermieristiche. La realtà è spesso differente enelle case di cura bisogna saper fare di tutto. Ora io non lavoro più in istituto, sono stata licenziata insieme ad altre dieci persone due anni fa per chiusura, ma nel privato è così: o impari e ti adegui o sei fuori, immagino che nel pubblico vada relativamente meglio.
@Rasputin, nessuno lo sa per certo che gli animali non posseggano la consapevolezza della morte, siccome io mi occupo di animali randagi, ti posso riportare la mia esperienza. Quando si avvicina la morte, anche gli animali lo avvertono, anche il più selvatico diventa docile e si lascia abbracciare senza problemi. Gli animali sanno perfettamente quando si avvicina la loro fine, ti dirò che avvertono anche la fine di noi umani. però non sembrano vivere la loro vita col pensiero che finirà. Almeno, così sembra. E' forse una forma di saggezza ? Forse. Di sicuro molti umani, me compresa, vivono la loro vita col pensiero della fine, alcuni soffrendo e sciupando il presente, altri attuando comportamenti che allontanino il più possibile tale consapevolezza. Pare che il gioco d'azzardo compulsivo abbia come concausa proprio un difficilissimo rapporto con la propria finitudine. Sono teorie caro Rasputin, io posso dirti che bisogna avere il buonsenso di contestualizzare.

Temperance
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 66
Età : 43
Località : La terra tra cielo e mare
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Lun 27 Dic - 10:44

Temperance ha scritto:
@Rasputin, nessuno lo sa per certo che gli animali non posseggano la consapevolezza della morte, siccome io mi occupo di animali randagi, ti posso riportare la mia esperienza. Quando si avvicina la morte, anche gli animali lo avvertono, anche il più selvatico diventa docile e si lascia abbracciare senza problemi. Gli animali sanno perfettamente quando si avvicina la loro fine, ti dirò che avvertono anche la fine di noi umani. però non sembrano vivere la loro vita col pensiero che finirà. Almeno, così sembra.

"Sembra" mi pare già un bel passo avanti dall'affermare "L'essere umano è l'unico dei viventi che ha piena consapevolezza della propria finitudine". Io semplicemente avanzavo un dubbio: possibile che ad esempio una gazzella, la quale passa la vita scappando dai leoni, non sia in qualche modo consapevole (Specie potendo spesso osservare le sue simili venire sbranate) che ci può lasciare la pellaccia in qualsiasi momento? Per ipotizzare un "No" mi pare manchino indizi; per ipotizzare un "Si", o anche per escluderlo, probabilmente mancano (Ma forse ancora per poco) gli strumenti.

Spero di avere contestualizzato a sufficienza wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49740
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Temperance il Lun 27 Dic - 11:01

Giusto Rasputin. Ti aggiungo questo. Che l'essere umano sia consapevole che la sua vita avrà termine, è abbastanza chiaro, da ciò traggono linfa vitale le religioni ma anche i vari movimenti settari, ma che siano gli umani gli unici a vivere consapevoli di dover morire non lo dico io ma la psichiatria. Personalmente non mi trovi assolutamente in accordo con ciò. L'esempio della gazella è calzante: vero è che quando sta per essere catturata è vicina alla morte, ma se vede un suo simile catturato dai leoni apprende. Che cosa? Il pericolo o la prospettiva di poter finire così anche lei? Per ora la scienza non può dirlo. Nei precedenti commenti mi sono espressa con troppe sentenze, per di più motivate da studi fatti, ma non per questo condivisi al cento per cento. I dubbi e la possibilità di confrontarli sono, secondo me, fondamentali.

Temperance
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 66
Età : 43
Località : La terra tra cielo e mare
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 10 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum