Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Pagina 2 di 13 Precedente  1, 2, 3, ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mar 24 Ago - 22:36

jessica ha scritto:
cosa mi fa prendere in considerazione l'ipotesi "naturale":
il fatto che ci siano due possibili ipotesi.
O è naturale O è indotta (non scrivo non naturale per agevolarti e non indurti a considerare solo una delle due come "normale e scontata" e l'altra no.)

Causate da cosa? Quella indotta ha una causa (Storica, sociale, ecc), ha una dimostrazione. Ma che cosa ti fa pensare alla prima? Che cosa te la fa supporre?

jessica ha scritto:proprio come se ti trovo in casa mia posso pensare O che tu sia entrato dalla porta O che tu sia entrato da qualche altra parte.

Secondo te, quindi, anche attraverso il muro non è da escludere.

jessica ha scritto:Se tu ne vedi solo una non so proprio cosa farci (per estensione dalle scienze oculistiche questo tipo di problemi viene chiamato scotoma, ad esempio il fatto che potenzialmente l'area adibita alla religiosità è presente anche nel tuo cervello può rivoltarti tanto da far si che tu non veda neppure la possibilità)

Ho gli occhi apertissimi, sono perfettamente consapevole che l'area da te menzionata è presente anche nel mio cervello (Sono stato indottrinato anch'io) ed attendo le ragioni per le quali formuli la tua ipotesi.

jessica ha scritto:se continui con la storia di ribaltamenti della realtà, negazioni di evidenze e supposizioni non motivate, fasi cattoliche ecc (come s.agostino, ti ricordo) denuncio i salesiani per il danno cerebrale che ti hanno causato.

Quelli che conosci tu? Io non ne conosco. Notifico di avere circostanziato le mie asserzioni.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da jessica il Mar 24 Ago - 22:52

Rasputin ha scritto:Causate da cosa? Quella indotta ha una causa (Storica, sociale, ecc), ha una dimostrazione. Ma che cosa ti fa pensare alla prima? Che cosa te la fa supporre?
ehnnnò. nessuna dimostrazione. dimostra che se ti insegnano a pregare, preghi.. cosa validissima anche nell'ipotesi "innata". mai sentito parlare di ipotesi nulla, falsificabilità? non sei tu quello che si riempie spesso la bocca col metodo scientifico? (certo la verifica negativa in qs caso è piuttosto ardua, per quello bisogna non partire in quarta e dare per scontate le cose)
credo questo esempio lo facciano alla seconda lezione in un corso di psicologia:
2 4 6 8 10 12 trovare il criterio con cui sono disposti questi numeri e hai tre numeri da aggiungere per arrivarci... ti suona familiare?

Secondo te, quindi, anche attraverso il muro non è da escludere.
ci sono ipotesi più o meno probabili (abbaini, botole, hai sfondato il muro). allo stato delle cose, le due suddette sono equiprobabili perchè non abbiamo elementi per discriminare, checchè tu ne dica.

Ho gli occhi apertissimi, sono perfettamente consapevole che l'area da te menzionata è presente anche nel mio cervello (Sono stato indottrinato anch'io) ed attendo le ragioni per le quali formuli la tua ipotesi.
già dette, perchè tale ipotesi esiste e non è corretto eliminarla perchè non ti piace (oltre all'indizio della formazione di religioni in tutte le culture) se poi vuoi continuare a perdere tempo, fa pure.

Quelli che conosci tu? Io non ne conosco
ah, hai ragione, allora saranno i danni del maestro unico...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mar 24 Ago - 22:56

jessica ha scritto:
ehnnnò. nessuna dimostrazione. dimostra che se ti insegnano a pregare, preghi.. cosa validissima anche nell'ipotesi "innata". mai sentito parlare di ipotesi nulla, falsificabilità? non sei tu quello che si riempie spesso la bocca col metodo scientifico? (certo la verifica negativa in qs caso è piuttosto ardua, per quello bisogna non partire in quarta e dare per scontate le cose)
credo questo esempio lo facciano alla seconda lezione in un corso di psicologia:
2 4 6 8 10 12 trovare il criterio con cui sono disposti questi numeri e hai tre numeri da aggiungere per arrivarci... ti suona familiare?

Stai cavillando. Motivami il grassetto, poi spiegami, se puoi, le cause della tua ipotesi. Se no, come appunto dici, rimane "Nulla", ma sopratutto "Falsificabile" (O falsificata) Royales

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da jessica il Mar 24 Ago - 23:03

beh non mi pare tanto difficile. se l'ipotesi corretta è la mia, e razzi ti indottrina da piccino, succede esattamente quello che succede in quelle che consideri dimostrazioni (che quindi non stanno dimostrando nulla).
un esperimento di falsificazione (della tua teoria) consisterebbe nel prendere 5000 bimbi, farli allevare da cinesi atei che mai menzionano dei o religioni e vedere quanti di questi si inventano una qualche specie di divinità. (per questo ti dico che è piuttosto ardua)

per quanto riguarda il resto del contributo, mi pare di capire che non sai di cosa stai parlando.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mar 24 Ago - 23:10

Mi mancano i motivi che ti hanno indotto a formulare l'ipotesi.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da jessica il Mar 24 Ago - 23:10

non c'è più sordo di chi non vuol sentire...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* il Mar 24 Ago - 23:11

Prima di gettare la spugna,vi lancio anch'io un bel link "scientifico"carneval

Conoscete la Neuroteologia?ahahahahahah

http://www.gustavorol.org/scienzaoreligione.html

L'hanno chiamata "neuroteologia". L'università della Pennsylvania l'ha scoperta, la rivista "Newsweek" (e "Repubblica" di ieri in Italia) la rilanciano al mondo. In pratica, il ricercatore americano Andrew Newberg ha condotto alcuni esperimenti scientifici su monaci tibetani e suore di clausura, al termine dei quali gli è sembrato di concludere che "il cervello umano è stato geneticamente configurato per incoraggiare la fede religiosa". Iniettando un liquido di contrasto nelle vene di un monaco buddhista nel momento in cui questi raggiunge il culmine della meditazione e osservandone il cervello con un'apposita macchina, Newberg ha notato una sorta di "black out" dell'irrorazione sanguigna nella zona posteriore dell'encefalo: quella che governa la percezione dell'io e del mondo. In altre parole, la preghiera indurrebbe neurologicamente l'idea dell'unità del singolo col creato, con una "sensazione del tutto reale". Il ricercatore - che insieme al collega Eugene d'Aquili pubblicherà in aprile i risultati dei suoi studi nel libro "Perché Dio non se ne andrà" - ritiene perciò che "l'assorbimento dell'io all'interno di qualcosa di più vasto non deriva da una costruzione emotiva o da un pensiero pio, bensì da un evento neurologico". Gli stessi riti delle varie religioni sarebbero tecniche in grado di far scattare tali meccanismi cerebrali, dai quali persino gli atei non possono esimersi, in quanto geneticamente predisposti alla fede. "Finché il nostro cervello avrà questa struttura - sintetizzano gli scienziati americani -, Dio non andrà via". L'esperto di bioetica nonché vice-presidente della Pontificia Accademia per la vita, monsignor Elio Sgreccia, da parte sua non nega il possibile legame fra religione e neurologia: "Non contrasta con la fede affermare che in una parte del cervello c'è traccia dei momenti di preghiera. Il che però non significa che è il cervello a creare la fede".

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Paolo il Mar 24 Ago - 23:18

Interessante ma per la verità avevo già letto qualcosa di simile, perchè studi con la risonanza magnetica sul cervello per studiare le varie attività, compresa quella religiosa, ce ne sono molte, e questa non mi sembra molto diversa da varie altre. Ma cio non toglie nulla al valore della ricerca. Sulle conclusioni a cui arriva si potrebbe discutre.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8677
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mar 24 Ago - 23:18

jessica ha scritto:non c'è più sordo di chi non vuol sentire...

Che cosa ti ha indotto a formulare l'ipotesi, a parte il balzano principio di non esclusione, il quale include potenzialmente anche la Befana?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* il Mar 24 Ago - 23:26

Paolo ha scritto:Interessante ma per la verità avevo già letto qualcosa di simile, perchè studi con la risonanza magnetica sul cervello per studiare le varie attività, compresa quella religiosa, ce ne sono molte, e questa non mi sembra molto diversa da varie altre. Ma cio non toglie nulla al valore della ricerca. Sulle conclusioni a cui arriva si potrebbe discutre.

Allora ri-chiarisco,stiamo parlando di NeuroTEOlogia il che e' gia' tutto un dire.

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da davide il Mar 24 Ago - 23:40

Rasp, non hai dimostrato una mazza, e non si capisce perchè non debba essere tu a dimostrare che un essere umano non possa sviluppare autonomamente una qualche credenza superstiziosa/religiosa. Cosa ti fa ipotizzare che non sia possibile?
Occhio, perchè ti rigiro il tuo stesso giochetto: quello che hai linkato-postato finora non c'entra una beata mazza.
Io, Jessica e Ludwig sosteniamo che sia possibile, tu ed altri no. Bene, dimostratelo, dato che ne siete tanto sicuri. E ti prego, tira in ballo ancora la menata del cervello sociale o del sottoprodotto evoluzionistico, che non fanno altro che tirare acqua al mio mulino.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* il Mer 25 Ago - 1:02

davide ha scritto:Rasp, non hai dimostrato una mazza, e non si capisce perchè non debba essere tu a dimostrare che un essere umano non possa sviluppare autonomamente una qualche credenza superstiziosa/religiosa. Cosa ti fa ipotizzare che non sia possibile?
Occhio, perchè ti rigiro il tuo stesso giochetto: quello che hai linkato-postato finora non c'entra una beata mazza.
Io, Jessica e Ludwig sosteniamo che sia possibile, tu ed altri no. Bene, dimostratelo, dato che ne siete tanto sicuri. E ti prego, tira in ballo ancora la menata del cervello sociale o del sottoprodotto evoluzionistico, che non fanno altro che tirare acqua al mio mulino.

No,per quel che mi riguarda io non sostengo assolutamente che non sia possibile.

L'oggetto del contendere con Jessica e' la questione se l'uomo e' predisposto "innatamente" a sviluppare religiosita'.
Personalmente la considero determinata dalla cultura,dando a cultura il significato piu' ampio possibile.
Domani cerchero' di esporre meglio.

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da John il Mer 25 Ago - 1:07

Rasputin ha scritto:Su questa:

Studio sull'origine del sentimento religioso ha scritto:Ora, questo è un bello studio, dal punto di vista del disegno e dell’analisi statistica. Quello che ci dice è che senza lo sviluppo di un cervello sociale l’uomo non sarebbe neppure in grado di concepire il divino.
Continui a non confutare nulla. Non hai risposto (né tantomeno confutato) nessuna delle mie argomentazioni.
Se la divinità non esiste, allora per forza di cose devono essere esistiti uomini che per primi l'hanno immaginata. Siccome erano i primi, il "concetto di divinità" non gli è stato trasmesso da altri uomini. Questo elementare ragionamento logico dimostra inconfutabilmente che in passato l'uomo ha autonomamente immaginato la divinità (lo ha fatto, molto probabilmente, per dare una spiegazione a fenomeni naturali che gli erano incomprensibili).
Adesso, se sei intellettualmente onesto, mi devi spiegare cosa c'è di sbagliato in quanto ho scritto.
avatar
John
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 45
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 22.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da John il Mer 25 Ago - 1:21

*Valerio* ha scritto:L'oggetto del contendere con Jessica e' la questione se l'uomo e' predisposto "innatamente" a sviluppare religiosita'.
Non so Jessica, ma quello che io e altri (credo anche Jessica) stiamo sostenendo è che non si possa escludere con assoluta certezza (come invece fa rasputin) che alcuni uomini possano autonomamente immaginare divinità, senza subire l'influenza di altri esseri umani.
avatar
John
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 45
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 22.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Paolo il Mer 25 Ago - 7:37

John, due pagine fa tu hai già formulato una domanda simile a quanto ora riproponi:

Ora, appurato che questo deve essere successo in un lontano passato, non si capisce su che base tu possa escludere che questo possa succedere anche in un futuro a un bambino che venga allevato da scimmie su un'isola deserta.

A questa tua domanda ti ho dato una risposta che ti riporto pari pari qui sotto:
La risposta alla tua domanda è semplice. Il concetto o sentimento religiso non si forma nel brevissimo tempo di una vita. E' il risultato di un lungo processo evolutivo. Perciò, se tu un bimbo lo porti su di un isola e lo fai allevare dalle scimmie, questo, posto sopravviva, crescerà e morirà da uomo-animale. Perchè vi sia la possibilità che si giunga alla formazione del famoso concetto o sentimento religioso devi riprodurre le condizioni che l'hanno generato. Perciò sull'isola devi portare un bambino e una bambina. Quando i due saranno in età puberale avranno rapporti sessuali anche se nessuno glie li ha insegnati. Genereranno dei figli e (sempre in via teorica ovviamente) daranno origine ad una stirpe. La stirpe con il famoso processo evolutivo inizierà a scoprire il fuoco, poi la selce con cui fare le prime armi, e generazione dopo generazione arriverà a creare i primi concetti astratti con cui cercherà di spiegare i fatti naturali. Essendo animale sociale creerà le prime tribù che si combatteranno tra di loro per il controllo dell'isola. Vi sarà il capo tribù che nel tempo diveterà il re. La socialità e la capacità di comunicare darà avvio alla civiltà. I geni a specchio lo spingeranno ad una empatia reciproca creando così il senso di solidarietà e di comprensione dell'altro. Ad un certo momento vi sarà qualcuno che si chiamerà Gesù II che interpretando questo sentimento che si diffonde sempre più inizia a predicare l'amore tra i popoli e per farsi ascoltare dice che è figlio di Dio e che se non lo ascolteranno saranno dannati per sempre. E dai sui discepoli si arriverà ... purtroppo a Razi II !!

Se per te è questo che intendi che il bimbo e la bimba lasciati sull'isola svilupperanno il sentimento religioso, io sono d'accordo con te !!


Giusto per sintetizzare il concetto. L'errore è pensare che vi possa essere un bambino che cresce senza nessuna educazione e che sia raziocinate. Se lo cresci senza educazione, come prima ipotizzato allevato dalle scimmie, avrà uno sviluppo celebrale di una scimmia. Per addivenire ad un livello intelletivo per poter elaborare il famoso sentimento religioso, sempre ipotizzando nessun intervento di un qualsiasi educatore, sarà necessario percorrere tutto il percorso di millenni così come da me prima descritto.

Per contro se lo allevi e lo educhi, poichè l'educazione imparziale non esiste, l'ipotetico bimbo in un modo o nell'altro verrà condizionato nelle sue scelte da quanto il suo educatore gli trasmette.


Ora ti ribalto la tua domanda: Adesso, se sei intellettualmente onesto, mi devi spiegare cosa c'è di sbagliato in quanto ho scritto.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8677
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Ago - 8:59

davide ha scritto:Rasp, non hai dimostrato una mazza, e non si capisce perchè non debba essere tu a dimostrare che un essere umano non possa sviluppare autonomamente una qualche credenza superstiziosa/religiosa. Cosa ti fa ipotizzare che non sia possibile?
Occhio, perchè ti rigiro il tuo stesso giochetto: quello che hai linkato-postato finora non c'entra una beata mazza.
Io, Jessica e Ludwig sosteniamo che sia possibile, tu ed altri no. Bene, dimostratelo, dato che ne siete tanto sicuri. E ti prego, tira in ballo ancora la menata del cervello sociale o del sottoprodotto evoluzionistico, che non fanno altro che tirare acqua al mio mulino.

Momento, dimostrate voi quello che sostenete. Io almeno ho portato uno studio a sostegno di quanto asserisco (E di cui non sono affatto sicuro, dico solo che allo stato attuale dela conoscenza le cose stanno così), voi una beata mazza, tanto per usare gli stessi termini wink..

Quello che ho linkato ci azzecca eccome. Oppure mi spieghi perchè non ci azzecca, a parte il fatto che chi ha interprtato lo studio alla stessa maniera tua sono questi qui

http://www.viverelafede.it/la_fede_e_nel_lobo_laterale.html

mentre una lettura corretta dello studio la trovi qui

http://www.galileonet.it/articles/4c32e2315fc52b3adf002b6d

cito l'ultimo capoverso

"Le regioni coinvolte sono quindi le stesse che si attivano in molte azioni quotidiane, ma sono anche quelle evolute più recentemente. “Il nostro studio è il primo a dimostrare che i tre principali aspetti psicologici delle credenze religiose sono mediati da circuiti neuronali ben noti”, sottolineano i ricercatori, “il che supporta le recenti teorie che ritengono la religione una conseguenza dell'evoluzione umana e dei meccanismi di adattamento”

Di adattamento quindi, di autonomo nulla.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Ago - 9:09

John ha scritto:
Rasputin ha scritto:Su questa:

Studio sull'origine del sentimento religioso ha scritto:Ora, questo è un bello studio, dal punto di vista del disegno e dell’analisi statistica. Quello che ci dice è che senza lo sviluppo di un cervello sociale l’uomo non sarebbe neppure in grado di concepire il divino.
Continui a non confutare nulla. Non hai risposto (né tantomeno confutato) nessuna delle mie argomentazioni.
Se la divinità non esiste, allora per forza di cose devono essere esistiti uomini che per primi l'hanno immaginata. Siccome erano i primi, il "concetto di divinità" non gli è stato trasmesso da altri uomini. Questo elementare ragionamento logico dimostra inconfutabilmente che in passato l'uomo ha autonomamente immaginato la divinità (lo ha fatto, molto probabilmente, per dare una spiegazione a fenomeni naturali che gli erano incomprensibili).
Adesso, se sei intellettualmente onesto, mi devi spiegare cosa c'è di sbagliato in quanto ho scritto.

Il barbatrucco sta qui: o "in passato l'uomo ha autonomamente immaginato la divinità",

o "lo ha fatto, molto probabilmente, per dare una spiegazione a fenomeni naturali che gli erano incomprensibili"

cosa nella quale non vedo nulla di autonomo, infatti anche lo studio da me menzionato, nonchè questo articoletto qui

http://www.galileonet.it/articles/4c32e2315fc52b3adf002b6d

parlano (Nel link, ultimo capoverso in fondo) di fenomeni adattativi.

"Immaginare" la fede è improprio, dato che si tratta di un processo ben conosciuto in psicologia sull'induzione dei comportamenti superstiziosi in presenza di fenomeni che ci colpiscono ma sui quali non si ha alcun controllo (Vedi Seligman, "Learned helplessness" 1965).

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Ago - 9:14

Per dare da mangiare un po' a tutti, ho fatto una ricerchina e ho trovato qui un tipo che l'ha fatta per me:

http://psicocafe.blogosfere.it/2006/12/esperimenti-su-dio.html

in lista c'è di tutto, da studiosi seri all'Andrew Newberg citato da Valerio ahahahahahah

Rimango in attesa di:

- motivazioni delle ipotesi divergenti dalla mia (Che mi pare di aver sufficientemente circostanziato)

- documentazione a sostegno di tali ipotesi

Farò uno sforzo per non rispondere più a cavilli, argomentazioni già proposte (E confutate), e sopratutto ad argomenti non circostanziati (Dicasi senza riferimento a sostegno, fonte, ecc).

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da John il Mer 25 Ago - 9:54

Rasputin ha scritto:Il barbatrucco sta qui: o "in passato l'uomo ha autonomamente immaginato la divinità",

o "lo ha fatto, molto probabilmente, per dare una spiegazione a fenomeni naturali che gli erano incomprensibili"

cosa nella quale non vedo nulla di autonomo
Rasputin, hai capito di avere sbagliato, e adesso cerchi di girare la frittata.
Nessuno di noi (e dico nessuno) ha mai sostenuto che l'uomo potesse immaginare la divinità autonomamente da qualsiasi influsso proveniente dall'esterno (questo vale per qualunque cosa: nessun uomo è "staccato" dal mondo esterno. Qualunque cosa facciamo e pensiamo è il frutto di interazione tra noi e l'ambiente esterno che ci circonda).
Ci siamo tutti limitati ad affermare che l'uomo potesse immaginare la divinità in autonomia da altri uomini (senza cioè che altri uomini gli comunicassero o insegnassero il concetto). Una buona volta, sei d'accordo sì o no?
avatar
John
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 45
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 22.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Ago - 10:02

John ha scritto:
Ci siamo tutti limitati ad affermare che l'uomo potesse immaginare la divinità in autonomia da altri uomini (senza cioè che altri uomini gli comunicassero o insegnassero il concetto). Una buona volta, sei d'accordo sì o no?

Sì. Ma più di uno ha affermato (Vedi interventi di jessica) "Che l'uomo potesse immaginare la divinità [u]in autonomia da altri uomini", inoltre le influenze esterne, descritte anche nell'articolo iniziale, interagiscono (Cito letteralmente): "Senza lo sviluppo di un cervello sociale l’uomo non sarebbe neppure in grado di concepire il divino"

Inoltre quanto sostengo io è che, allo stato attuale delle cose (Leggi anche "Al giorno d'oggi), se un bambino non viene, o viene esposto poco, ad influenze religiose, non si sogna di svilupparle da solo. Prova ne è che tutte le religioni utilizzano il sistema dell'indottrinamento.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da John il Mer 25 Ago - 10:12

Rasputin ha scritto:
John ha scritto:
Ci siamo tutti limitati ad affermare che l'uomo potesse immaginare la divinità in autonomia da altri uomini (senza cioè che altri uomini gli comunicassero o insegnassero il concetto). Una buona volta, sei d'accordo sì o no?

Sì.
Ah, bene.
avatar
John
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 45
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 22.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Ago - 10:14

John ha scritto:
Rasputin ha scritto:
John ha scritto:
Ci siamo tutti limitati ad affermare che l'uomo potesse immaginare la divinità in autonomia da altri uomini[/b] (senza cioè che altri uomini gli comunicassero o insegnassero il concetto). Una buona volta, sei d'accordo sì o no?

Sì.
Ah, bene.

Occhio però: non concordo sul grassetto wink..

Ovvio che non riguarda te

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* il Mer 25 Ago - 10:27

John ha scritto:
*Valerio* ha scritto:L'oggetto del contendere con Jessica e' la questione se l'uomo e' predisposto "innatamente" a sviluppare religiosita'.
Non so Jessica, ma quello che io e altri (credo anche Jessica) stiamo sostenendo è che non si possa escludere con assoluta certezza (come invece fa rasputin) che alcuni uomini possano autonomamente immaginare divinità, senza subire l'influenza di altri esseri umani.

Cito il tuo post,ma lo uso per chiarire.

Su questo punto io non sono assolutamente in disaccordo, visto che sicuramente e' successo diverse volte e che anche in popolazioni isolate geograficamente troviamo quello che abbiamo definito il sentimento religioso.Qualcuno deve per forza avergli dato vita.

Detto questo mi soffermo qui e arrivo all' oggetto del contendere, definiamo bene il significato di "innato":



Se volete ce la giochiamo qui la partita,ovvero su quel "non acquisito - non venuto posteriormente"

Il punto e' qui,siccome innata non e' assolutamente sinonimo di conseguita o indotta, (caratteristiche principali per quanto riguarda la trasmissione della fede) in parole spicce significa che ogni individuo ne nasce privo e' solo con il procedere del proprio acculturamento individuale e collettivo che la puo' acquisire perche' condizionato dall'ambiente e dalla cultura circostante.
Non e' detto che maturi sempre e ovunque, (condizione per la quale allora dovrebbe essere innata) basti pensare che per farlo deve trovare delle condizioni favorevoli,se non le trova allora una parte consistente della popolazione non la sviluppera'(esempi nel mondo ve ne sono senza andare in Cina).
Per definire un tratto puramente innato dobbiamo per forza vedere quel qualcosa che si sviluppa indipendentemente dall'ambiente.

In piu' voglio aggiungere che se si afferma che l'idea di Dio la ritroviamo ovunque sparsa per il mondo è facile anche dimostrare che si chiedessero le caratteristiche della divinità questa verrebbe descritta in base alla esperienze particolari dei singoli
uomini per cui ciò che veramente hanno in comune le diverse genti non è
l'idea di Dio ma il semplice nome.Questo indica chiaramente che se vi e' una cosa "innata" nell'uomo che accomuna tutti quanti e' il classico "chi sono,da dove vengo e dove andro'" e qui ogni "ispiratore" di fede che ha avuto successo ed e' risultato piu' credibile....sappiamo come e' andata a finire.


*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Ago - 10:31

Infatti io ho sempre usato il termine "Indotto". Da chi o che cosa poi, dipende appunto dalle circostanze, molte delle quali sono state già descritte.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da John il Mer 25 Ago - 10:35

Paolo ha scritto:Ora ti ribalto la tua domanda: Adesso, se sei intellettualmente onesto, mi devi spiegare cosa c'è di sbagliato in quanto ho scritto.
Sostanzialmente quello che dici è che un bambino (cresciuto da scimmie su un'isola deserta) non avrebbe le capacità intellettive per immaginare divinità (secondo me, la divinità è un'idea a tal punto primordiale, che potrebbe già essere sviluppata dal primo bambino dell'isola). D'altro canto, però, riconosci che in una comunità (che discende da un bambino e una bambina allevati da scimmie su un'isola deserta) potrebbero esserci uomini che per primi immaginano la divinità, senza subire l'influenza di altri uomini. E questo è il punto fondamentale, sul quale concordiamo tutti, anche Rasputin.
avatar
John
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 45
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 22.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 13 Precedente  1, 2, 3, ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum