Discorsi dei Testimoni di Geova

Pagina 8 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da Andrea apateista il Lun 26 Dic - 11:31

aggiungo:
1 la bibbia è la prova dell'esistenza di dio perchè parla della pelle dei denti. e chi poteva sapere dello smalto dei denti a quell'epoca se non dio.
2 l'evoluzione è smontata dal fatto che il mulo è sterile.
praticamente l'uomo il cane ed il gatto si sono evoluti si ma da un uomo un cane ed un gatto primitivi.

una volta al mese vengono da me
che bello guardare zelig dal vivo appena svegli
avatar
Andrea apateista
-------------
-------------

Numero di messaggi : 346
Età : 27
Occupazione/Hobby : piccolo imprenditore XD
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 10.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da delfi68 il Lun 26 Dic - 17:48

Che se Gesu' avesse anche solo vagamente accennato al dna, ai buchi neri e alla velocita' della luce..forse forse saremmo stati costretti almeno ad ammettere la sua trascorsa esistenza (non necessariamente divino, ovviamente)

Gesu' parlava di stelle..che gli costava parlare di buchi neri? ..anzi sarebbero potuti essere ottimi esempi di inferno, purgatorio, male..stelle nere!..wow..che colpo di scena! ..invece il povero rabbino, manco sapeva che la terra gira attorno al sole..povero tapino..

Basterebbe questo per insinuare un serio dubbio sulla divinita' del personaggio..


Piu' credibile Enoch, che almeno parla di ascensioni alla casa tra le stelle, per mezzo di un carro roboante, tra fumi, fiamme e accellerazioni di gravita' (non prorpio in questi termini, ma piu' o meno descrive un decollo verticale di un razzo vettore verso una stazione orbitante) Una casa tra le stelle dove i cherubini pesano le stelle a seconda della loro luminosita'! (questo quasi testualmente)
Il libro di Enoch, quasi quasi, sembra il resoconto, con parole alla sua portata, di un incontro con extraterrestri..

Ecco sarei piu' disposto a credere in un contatto tra civilta' e quindi una certa autenticita' di Enoch, piuttosto che tutte le fesserie del NT e VT..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da davide il Lun 26 Dic - 17:52

forse forse saremmo stati costretti almeno ad ammettere la sua trascorsa esistenza
Ora arriva Werewolf e ti massacra mgreen

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da delfi68 il Lun 26 Dic - 18:04

.magari invece si sveglia!!

MIRACOLO!!!!
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da mecca domenico il Lun 26 Dic - 21:23

delfi68 ha scritto:Che se Gesu' avesse anche solo vagamente accennato al dna, ai buchi neri e alla velocita' della luce..forse forse saremmo stati costretti almeno ad ammettere la sua trascorsa esistenza (non necessariamente divino, ovviamente)

Gesu' parlava di stelle..che gli costava parlare di buchi neri? ..anzi sarebbero potuti essere ottimi esempi di inferno, purgatorio, male..stelle nere!..wow..che colpo di scena! ..invece il povero rabbino, manco sapeva che la terra gira attorno al sole..povero tapino..

Basterebbe questo per insinuare un serio dubbio sulla divinita' del personaggio..



E' stato bravo a imbrogliare la gente; cosa che fanno anche oggi tante persona che non hanno voglia di fare un cazzo e predicando a destra e a manca racimolano quel che gli serve per vivere e alla fina della loro esistenza riescono a convincersene.

mecca domenico
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1796
Età : 70
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da davide il Lun 26 Dic - 22:46

L'america e' la patria dei predicatori.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da Werewolf il Mar 27 Dic - 9:51

davide ha scritto:
forse forse saremmo stati costretti almeno ad ammettere la sua trascorsa esistenza
Ora arriva Werewolf e ti massacra mgreen
Non ce n'è bisogno: un Gesù è esistito, ma come ovvio era un uomo del suo tempo, ovvero più ignorante di un bambino che frequenti le nostre scuole elementari. E ovviamente, tutto il discorso sulla sua divinità va, è il caso di dirlo, a farsi benedire(come se non lo facesse comunque). Segnalo che Ehrman sta per pubblicare un libro sull'esistenza di Gesù(finalmente un testo completo sulla questione, almeno spero).
http://www.harpercollinscatalogs.com/harper/2122_2163_333138313931.htm
avatar
Werewolf
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 3357
Età : 28
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da davide il Mar 27 Dic - 10:13

Ottimo, quando uscirà in Italia lo leggerò di sicuro ok

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da klaus54 il Mar 27 Dic - 17:18

delfi68 ha scritto:Che se Gesu' avesse anche solo vagamente accennato al dna, ai buchi neri e alla velocita' della luce..forse forse saremmo stati costretti almeno ad ammettere la sua trascorsa esistenza (non necessariamente divino, ovviamente)

Gesu' parlava di stelle..che gli costava parlare di buchi neri? ..anzi sarebbero potuti essere ottimi esempi di inferno, purgatorio, male..stelle nere!..wow..che colpo di scena! ..invece il povero rabbino, manco sapeva che la terra gira attorno al sole..povero tapino..

Basterebbe questo per insinuare un serio dubbio sulla divinita' del personaggio..


Piu' credibile Enoch, che almeno parla di ascensioni alla casa tra le stelle, per mezzo di un carro roboante, tra fumi, fiamme e accellerazioni di gravita' (non prorpio in questi termini, ma piu' o meno descrive un decollo verticale di un razzo vettore verso una stazione orbitante) Una casa tra le stelle dove i cherubini pesano le stelle a seconda della loro luminosita'! (questo quasi testualmente)
Il libro di Enoch, quasi quasi, sembra il resoconto, con parole alla sua portata, di un incontro con extraterrestri..

Ecco sarei piu' disposto a credere in un contatto tra civilta' e quindi una certa autenticita' di Enoch, piuttosto che tutte le fesserie del NT e VT..

Delfi è interessante quello che hai scritto. Io stavo leggendo in questo periodo diverse cose sull'archeologia fuori dal tempo e sui probabili contatti tra popolazioni dei diversi continenti durante l'epoca del ferro. Un manoscritto interessante è il Vaimanika shastra ("manuale della scienza dell'aeronautica") redatto agli inizi del 900 sulla base degli studi effettuati sulle descrizioni delle guerre mitologiche vediche del Mahābhārata e del Ramayana (http://it.wikipedia.org/wiki/Vaimanika_Shastra). Diversi studi sono stati effettuati anche dalla Nasa, ed il modello aerodinamico del primo apollo fu proprio una "cammeo" fatto da uno degli ingegneri, che disegnò il modello sulla base delle descrizioni del Ramayana.
Non credo in una popolazione aliena che abbia visitato la terra e poi sia scomparsa senza lasciare traccia, ma ritengo probabile che molte civiltà abbiano raggiunto delle conoscenze che poi si sono perse, vuoi per il fatto che avevano solo tradizioni orali, vuoi per il fatto che i gesuiti hanno dato fuoco a tutto ciò di combustibile, vuoi per la difficoltà di traduzione di alcune lingue. Se pensi ai Maya, sapevano calcolare benissimo date astrali,avevano un calendario perfetto, ma non conoscevano una unità di misura del peso, forse perchè qualche popolazione lontana (gli uomini venuti dal mare, come citano i loro bassorilievi) portò la matematica ad una popolazione che non aveva basi per approfondirla in alcuni settori, e la matematica nacque in India e nel bacino del Mediterraneo. Suggestivo, peccato ci siano poche prove. Questo fa riflettere su come l'opinione comune non riesca ad accettare che popolazioni vissute millenni fa fossero così evolute (paradossale il fatto che le nostre tecnologie non farebbero delle costruzioni solide come le loro), senza bisogno di dei o alieni. Un giorno, quando l'epoca del petrolio finirà ed i nostri discendenti tra qualche migliaio di anni troveranno cd e chip, si chiederanno la stessa identica cosa.
avatar
klaus54
-------------
-------------

Numero di messaggi : 721
Occupazione/Hobby : Medico Anestesista Rianimatore
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da delfi68 il Mar 27 Dic - 20:44

sulle descrizioni delle guerre mitologiche vediche del Mahābhārata e del Ramayana


Quelle descrizioni, aimè, descrivono mezzi precisi, armi riconoscibili..ma insistere ad ammetterlo, equivale ad essere sommersi dal dileggio..

I tronchi volanti..
I serpenti nel cielo...

bè..fino agli anni 50 potevano essere considerati mitologia, ma nessuno può negare che un patriot sembra prorpio un tronco volante, e la scia di fumo che lascia sempra proprio un serpente che striscia..

Che poi si parlarla anche delle competenze tecniche richieste ai conduttori delle macchine volanti..distinguendo tra "piloti" e "armieri"...

Insomma, leggere il maharabatha espone al solo rischio di dover ammettere che sarebbe una gran coincidenza che quel popolo, abbia azzeccato perfettamente la descrizione di aerei a reazione, missili, bombe a grappolo e bombe inciendiarie..la distruzione della città sembra il resoconto di Dresda..

Ma cosi ci si espone solo al dileggio dei sapienti..

Se gli indiani scrissero tronchi, non intendevano missili, anche se un tronco che vola e distrugge macchine volanti in volo sembra proprio un missile..e il serpente il suo codazzo di fumo..

Io personalmente non mi scandalizzerei più di tanto se in passato, come in futuro, dovessimo incrociare una civiltà aliena..non mi sorprenderei se i Giganti, di cui accennano pressochè tutte le culture e religioni antiche, non fossero altro che alieni passati a dare un'occhiata..

Non ci sono prove di alieni nel cosmo? ..bè..mi ricorda tanto di come ci comportiamo noi con quella tribù dell'amazzonia che non contattiamo e non contaminiamo, dopo averli comunque incrociati per un breve momento, ami più ripetuto..

Credo che se una civiltà fosse in grado di raggiungerci, possa anche avere maturato un etica della non interferenza e contaminazione delle civiltà incontrate..mi sembra ragionevole che leggende sul primo contatto si siano trasformate in religioni, avendoli scambiati per divinità, e pure che costoro siano spariti per non contaminarci oltre..

Non mi imbarazza prendere serenamente in considerazione anche questa eventualità..ci sono velatissime prove di una possibilità del genere, perchè non tenerne conto?

Gli alieni non sono improbabili e inutili come un dio.
L'ipotesi dio è assurda..l'ipotesi alieni nel cosmo è quasi un obbligo..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da Rasputin il Mar 27 Dic - 20:54

delfi68 ha scritto:
Non mi imbarazza prendere serenamente in considerazione anche questa eventualità..ci sono velatissime prove di una possibilità del genere, perchè non tenerne conto?

Gli alieni non sono improbabili e inutili come un dio.
L'ipotesi dio è assurda..l'ipotesi alieni nel cosmo è quasi un obbligo..


Le probabilità che esistano/siano esistite/esisteranno altre forme di vita intelligente nel cosmo ritengo siano vicine al 100%.

Le probabilità che alcuna di esse, dovuto alle distanze spaziotemporali (Vastità dell'universo), entri in contatto con un'altra, ritengo siano vicine allo 0%.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da delfi68 il Mar 27 Dic - 21:11

sono sostanzialmente d'accordo..

Tuttavia, siccome non è dato a sapere ciò che non sappiamo, magari ci sono modi di spostarsi che ancora ci sfuggono..
Solo 150 anni fa pensare di andare da un continente all'altro, a 10.000 metri di quota, a 1000 km/h, sorseggiando un brandy era una cosa nemmeno immaginabile..

credo che sul piano cosmico siamo un po come i primi sapiens, rispetto alla generazione dei tecnici aereospaziali della nasa..

Tuttavia il quando, più che il dove, mi impensierisce seriamente sulla possibilità di incrociare una civiltà..

Ad esempio..se i dinosauri si fossero estinti solo un 300.000 mila anni prima, noi avremmo un vantaggio di 300.000 anni..e risulta difficile prevedere il progresso che avremmo potenzialmente raggiunto oggi..
Forse saremmo già estinti, o magari in grado di prenotare le ferie in un resort su un pianeta di Cygnus A..

Idem per le altre civiltà..magari sono sorte trenta milioni di anni fa ed estinte un paio di milioni di anni fa..con buona pace della speranza in un eventuale contatto..oppure le migliori e più vicine sono ancora alla loro età del bronzo, hai voglia a spedirgli messaggi in onde radio, magari le decodificheranno solo tra 3000 anni e noi, molto probabilmente, non ci saremo già più da un pezzo..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da davide il Mar 27 Dic - 21:17

Che e' esattamente cio' che intendeva il Rasp con

Le probabilità che alcuna di esse, dovuto alle distanze spaziotemporali (Vastità dell'universo), entri in contatto con un'altra, ritengo siano vicine allo 0%.
Royales

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da Andrea apateista il Mer 28 Dic - 11:14

delfi68 ha scritto:.

Io personalmente non mi scandalizzerei più di tanto se in passato, come in futuro, dovessimo incrociare una civiltà aliena..non mi sorprenderei se i Giganti, di cui accennano pressochè tutte le culture e religioni antiche, non fossero altro che alieni passati a dare un'occhiata..


..Credo che se una civiltà fosse in grado di raggiungerci, possa anche avere maturato un etica della non interferenza e contaminazione delle civiltà incontrate..mi sembra ragionevole che leggende sul primo contatto si siano trasformate in religioni, avendoli scambiati per divinità, e pure che costoro siano spariti per non contaminarci oltre..
quindi attribuiresti ipoteticamente a loro la nascita delle dività o religioni in generale?
mm.. se fossero stati così sviluppati sia sul piano etico che tecnologico non penso che avrebbero comesso questo grave e/orrore.
avatar
Andrea apateista
-------------
-------------

Numero di messaggi : 346
Età : 27
Occupazione/Hobby : piccolo imprenditore XD
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 10.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da mecca domenico il Lun 2 Gen - 21:25

Rasputin ha scritto:
delfi68 ha scritto:

Gli alieni non sono improbabili e inutili come un dio.
L'ipotesi dio è assurda..l'ipotesi alieni nel cosmo è quasi un obbligo..


Le probabilità che esistano/siano esistite/esisteranno altre forme di vita intelligente nel cosmo ritengo siano vicine al 100%.

Le probabilità che alcuna di esse, dovuto alle distanze spaziotemporali (Vastità dell'universo), entri in contatto con un'altra, ritengo siano vicine allo 0%.

E meriti anche un bel verde (altro che genova ops geova)

mecca domenico
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1796
Età : 70
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Discorsi dei Testimoni di Geova

Messaggio Da Minsky il Mar 13 Dic - 16:17


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15418
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 8 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum