Astrofilia

Pagina 4 di 27 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 15 ... 27  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Mer 12 Gen - 9:37

Una delle stelle più importanti dell’emisfero boreale(emisfero nord) è Polaris, ovvero la stella polare, che fa parte della costellazione dell’Orsa Minore(anche detta Piccolo Carro). Questa stella è importante perché è allineata con il polo nord terrestre, quindi punta sempre il nord senza mai spostarsi, difatti è l’unica stella la cui posizione resta inalterata, tutto il cielo si muove intorno a lei che invece resta ferma allo stesso posto. Per essere più corretti in realtà la posizione di Polaris subisce degli spostamenti per effetto della precessione degli equinozi ma sono molto lenti, parliamo anche di millenni, difatti la precedente stella polare era Thuban(dal 3942a.c. al 1793a.c.) della costellazione del Dragone, mentre la prossima stella polare sarà Vega della costellazione della Lira(fra circa 13 700 anni). L’Orsa Minore però ha un difetto, non è ben visibile nei cieli a causa della poca luminosità delle stelle che la compongono e specie nei centri urbani dove c’è forte inquinamento luminoso. Quindi per trovare Polaris ci si serve di un piccolo stratagemma, si cerca un'altra costellazione subito adiacente ad essa, l’Orsa Maggiore, detta anche il Grande Carro. L’Orsa maggiore ha le stesse sembianze dell’Orsa Minore solo è più grande e luminosa e nei nostri cieli è facilmente riconoscibile. Una volta trovata l’Orsa Maggiore si devono guardare le due stelle principali “alfa e beta” che si chiamano Merak e Dubhe e si trovano al lato opposto della coda dell’Orsa Maggiore, poi bisogna tracciare una linea immaginaria che parte da queste due stelle e conduce direttamente ad un'altra stella abbastanza visibile. Bene, quella è Polaris e si trova al vertice della coda dell’Orsa Minore.





Per meglio comprendere l’importanza di questa stella, nonché dell’astronomia antica in generale, sarà sufficiente ricordare l’etimologia di alcuni nomi.
ARTIDE ed ANTARTIDE: il nome Artide viene dal greco e significa appunto “ORSO” questo perché l’Artide è il punto più a nord della Terra(emisfero boreale) e da quella posizione le costellazioni dell’Orsa Minore e Maggiore sono visibilissime.
Al contrario Antartide dal greco significa “opposta all’orso” ed è un riferimento al fatto che l’Antartide si trova nel punto più a sud della Terra(emisfero australe) ed è quindi completamente opposto alle due costellazione dell’Orsa(minore e maggiore).
Anche i punti cardinali: meridione, settentrione, oriente ed occidente derivano dalle antiche osservazioni astronomiche.
Settentrione(nord) dal latino significa “i 7 buoi” ed è un riferimento alla costellazione dell’Orsa Maggiore che come detto è anche chiamata il Grande Carro ed è composta da sette stelle principali per luminosità, quindi i sette buoi trainano il Grande Carro che è situato al nord.
Meridione(sud) dal latino significa “mezzogiorno” ed è un riferimento al fatto che da qualunque punto dell’emisfero borale(nord) quando è mezzogiorno il sole si trova al sud.
Occidente(ovest) viene dall’espressone “solem occidentem” che vuol dire “sole morente”, questo perché come è noto il sole tramonta sempre ad ovest.
Orinte(est) al contrario viene dall’espressione “solem orientem” che vuol dire “sole nascente” perché il sole nasce sempre ad est.

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Mer 12 Gen - 10:22

Le vicende di re Artù.



I druidi del medioevo erano molto devoti al culto astrale delle due orse(maggiore e minore), in virtù di ciò dimostreremo come le note vicende di re Artù siano collegate ad eventi astronomici. Cominciamo con l’evidenziare il più noto dei parallelismi: i dodici cavalieri della tavola rotonda. Nei culti esoterici il concetto circolare è riferito al viaggio del sole intorno alle 12 costellazione zodiacali, difatti i cavalieri della tavola rotonda sono 12. Il nome Artù ha diverse derivazioni ma il suo significato è sempre lo stesso: Orso o Uomo-Orso oppure il Guardiano dell’Orsa. Tutto ciò ha a che fare con la stella più importante del cielo che attualmente è Polaris. Artù rappresenta proprio questa stella difatti egli è il figlio del re Pendragon, ed il nome di suo padre è collegato a quello della costellazione del Dragone che anticamente(dal 3942a.c. al 1793a.c.) ospitava la stella polare Thuban. Dunque quando diciamo che Artù è succeduto a suo padre Pendragon ci riferiamo al fatto che la stella polare è cambiata, non è più Thuban del Drago ma Polaris dell’Orsa Minore di cui Artù è il custode. A conferma di ciò basta sapere che accanto alla costellazione dell’Orsa Minore vi è un'altra costellazione chiamata Bootes che significa “il guardiano di buoi” o anche “il bifolco” la cui stella più luminosa si chiama appunto Arcturus ed è la terza stella più luminosa del cielo. Quindi la stella Arcturus è il guardiano dei buoi che a loro volta trainano il Grande Carro(Orsa Maggiore) ed il Piccolo Carro(Orsa Minore).
La stessa svastica(antico simbolo non certo inventato dai nazisti) ha una derivazione astronomica e come è noto indica la ciclicità della volta celeste, pochi sanno però da cosa deriva il concetto di ciclicità. Ebbene proprio dal movimento dell’Orsa Maggiore intorno a Polaris nel corso dell’anno, la svastica descrive semplicemente la 4 fasi di questo movimento.


Ultima modifica di cec il Mer 12 Gen - 14:50, modificato 1 volta

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da Feynman il Mer 12 Gen - 11:11

Scusate un secondo.
Le costellazioni zodiacali, in origine non erano 13?
Mi sembra che nel "girotondo" degli animali vi era compreso anche Ofiuco (detto anche Serpentario), tra Libra e Scorpio.

Qualcuno conosce le eventuali ragioni di questo declassamento?

Naturalmente se mi sbaglio, cadono tutti i discorsi, fatemi solo la cortesia di rendermelo noto.
avatar
Feynman
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 956
Età : 42
Località : Settore galattico ZZ9 Plurale Z Alfa
Occupazione/Hobby : Musicante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Mer 12 Gen - 11:33

Feynman ha scritto:Scusate un secondo.
Le costellazioni zodiacali, in origine non erano 13?
Mi sembra che nel "girotondo" degli animali vi era compreso anche Ofiuco (detto anche Serpentario), tra Libra e Scorpio.

Qualcuno conosce le eventuali ragioni di questo declassamento?

Naturalmente se mi sbaglio, cadono tutti i discorsi, fatemi solo la cortesia di rendermelo noto.

E' esattamente il contrario amico mio, in origine le costellazioni erano 12 di 30 gradi, poi nel corso del tempo e per effetto della precessione degli equinozi tali misure non sono più attendibili per cui oggi andrebbe integrata una tredicesima costellazione che come giustamente dici è Ofiuco

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Mer 12 Gen - 18:23

ZODIACO MODERNO(non condiviso dagli tutti)

Capricorno dal 19 gennaio al 15 febbraio

Acquario dal 16 febbraio all'11 marzo

Pesci dal 12 marzo al 18 aprile

Ariete dal 19 aprile al 13 maggio

Toro dal 14 maggio al 20 giugno

Gemelli dal 21 giugno al 19 luglio

Cancro dal 20 luglio al 19 agosto

Leone dal 20 agosto al 15 settembre

Vergine dal 16 settembre al 30 ottobre

Bilancia dal 31 ottobre al 22 novembre

Scorpione dal 23 novembre al 29 novembre

Ofiuco dal 30 novembre al 17 dicembre

Sagittario dal 18 dicembre al 18 gennaio

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da Rasputin il Mer 12 Gen - 18:30

Urca! Così passo da scorpione a bilancia, non vale! diffidente

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50735
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da SergioAD il Mer 12 Gen - 22:06

L'uomo ha creato dei sistemi di riferimento mappandoli su quello che osservava per regolare meglio la propria vita.

Di giorno guardando il sole e la notte la luna e le stelle, con la convenzione delle fette spazio/tempo di 30 gradi.

Ofiuco è una costellazione, non un segno zodiacale come le altre 12. Queste 13 costellazioni attraversano lo zodiaco, alle 12 si è aggiunto fra Scorpione e Sagittario Ofiuco, che è attraversata proprio come le altre da Sole, Luna e pianeti.

Ai segni viene attribuita la stessa ampiezza di 30 gradi, in realtà le costellazioni hanno ampiezze diverse ed inoltre l'oroscopo non riflette la posizione planetaria celeste, ma le stagioni. Possiamo ancora scandire il tempo come prima.

Segni e costellazioni coincidono diversamente, a causa della precessione degli equinozi. È diverso il tempo di ingresso del Sole, in un segno oppure nella stessa costellazione. Ofiuco attraversa lo zodiaco e non un segno zodiacale.

I Maya hanno scoperto che il sistema Terra/Sole/sistema solare/galassia, ha un periodo di 25625 anni, l'"anno galattico Maya". Il 21/12/2012 dovrebbe finire "UN anno galattico Maya" con l'allineamento della via lattea con la costellazione Ofiuco.

Questa costellazione nella mitologia veniva rappresentata figurativamente da un uomo avvolto in vita da un enorme serpente. La profezia Maya e questo allineamento fanno lavorare di fantasia. In fondo ci si diverte di più che vedere un film.


Ultima modifica di SergioAD il Gio 13 Gen - 5:21, modificato 1 volta (Motivazione : Azione Correttiva identificata da Feynman: l'Anno Galattico è relativo al calendario Maya.)

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da Feynman il Gio 13 Gen - 1:19

I Maya hanno scoperto che il sistema Terra/Sole/sistema solare/galassia,
ha un periodo di 25625 anni, l'"anno galattico". Il 21/12/2012 dovrebbe
finire "UN anno galattico" con l'allineamento della via lattea con la
costellazione Ofiuco.

In che senso anno galattico? Non credo che tu intenda il giro completo del sistema solare attorno al nucleo galattico, il cui periodo è stimato di essere intorno ai 250 milioni di anni.
Da quanto ricordo dovrebbe riguardare il moto precessionale, (EDIT)immaginando la terra come una trottola inclinata e mentre ruota, l'asse di rotazione compie un giro completo in 25625 anni, la cui proiezione disegnerebbe due coni con il vertice in comune.
avatar
Feynman
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 956
Età : 42
Località : Settore galattico ZZ9 Plurale Z Alfa
Occupazione/Hobby : Musicante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da SergioAD il Gio 13 Gen - 5:16

Feynman ha scritto:
I Maya hanno scoperto che il sistema Terra/Sole/sistema solare/galassia,
ha un periodo di 25625 anni, l'"anno galattico". Il 21/12/2012 dovrebbe
finire "UN anno galattico" con l'allineamento della via lattea con la
costellazione Ofiuco.

In che senso anno galattico? Non credo che tu intenda il giro completo del sistema solare attorno al nucleo galattico, il cui periodo è stimato di essere intorno ai 250 milioni di anni.
Da quanto ricordo dovrebbe riguardare il moto precessionale, (EDIT)immaginando la terra come una trottola inclinata e mentre ruota, l'asse di rotazione compie un giro completo in 25625 anni, la cui proiezione disegnerebbe due coni con il vertice in comune.

Affermazione ricevuta e recepita e siccome io amo dare l'esempio, mentre vi scrivo nell'Anno Galattico corrente 20, ho in testa la caccavella che permette al colpo di bacchetta di fare generare sulla caccavella stessa la frequenza di risonanza della mia calotta cranica.

L'Anno Galattico da me indicato è in effetti relativo al calendario Maya e per migliore comprensione io avrei dovuto specificare Anno Galattico Maya, come ha fatto giustamente Feynman.

L'Anno Galattico, anche anno cosmico è si il tempo richiesto dal Sistema Solare per fare un giro completo attorno al centro della Via Lattea e le stime sulla lunghezza dell'orbita sono 225 milioni di anni "terrestri", con un errore probabile di 25 milioni di anni.

Questo anno galattico rappresenta un'unità di misura indicativa per orientarsi lungo i tempi geologici.

Ecco sotto una ipotesi trovata su wikipedia sulla storia della terra in anni galattici (in questa lista 1 AG = 225 milioni di anni).

-60 AG: nascita della Galassia
0 AG: nascita del Sole
4 AG: gli oceani appaiono sulla Terra
5 AG: nascita della vita
6 AG: appaiono i procarioti
7 AG: appaiono i batteri
10 AG: appaiono i continenti stabili
13 AG: appaiono gli Eucarioti
16 AG: appaiono gli organismi pluricellulari
17.8 AG: esplosione di vita del Cambriano
19 AG: era mesozoica
19.6 AG: estinzione dei Dinosauri
19.999 AG: appaiono gli umani moderni
20 AG: oggi

Non è molto accurato in quanto assegnerebbe alla Via Lattea 18 miliardi di anni quando l'Universo stesso attualmente pare che abbia poco meno di 14 miliardi di anni.

Questa roba qua non conosce la linea retta, sono percorsi tortuosi con avvallamenti, risucchi, con scontri titanici (ti ta ni ci è poco), accelerazioni e decelerazioni, tutti piroettano in un disordine ordinato e si cercano per pestarsi i piedi. Insomma meglio fare attenzione quando si stimano numeri così grandi. http://map.gsfc.nasa.gov/universe/uni_age.htm

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Gio 13 Gen - 8:36

Bene, quando si parla di cicli cosmici nonché di anno galattico allora va ben chiarito il concetto di precessione degli equinozi, un concetto facile da capire ma che risulta sempre difficile da spiegare, quindi cercherò di essere il più chiaro possibile:

La Terra compie un movimento rotatorio su stessa in 24 ore chiamato Rotazione, ed un movimento circolare attorno al sole in 365 giorni chiamato Rivoluzione. Ora, quando osserviamo un normale mappamondo notiamo che la sfera(Terra)è leggermente inclinata, questo perché l’asse terrestre ha davvero un inclinazione che varia da 22.1° a 24.5°. Ciò vuol dire che la Rotazione della Terra non avviene come quella di una trottola nel momento stesso in cui la si lancia e la vediamo girare dritta e quindi perpendicolare al piano dell’orbita, bensì la Terra gira come una trottola nel momento in cui essa comincia a rallentare, dunque la vediamo inclinarsi ai lati e disegnare un cerchio con il proprio asse. Questo movimento non più perpendicolare ma inclinato provoca un ritardo della Terra sulla sfera celeste. Gli antichi in pratica scelsero un giorno per compiere queste misurazioni, tale giorno era il 21 marzo, giorno dell’equinozio di primavera. Loro si accorsero che ogni anno il 21 di marzo il sole nasceva sempre nella stessa costellazione dello zodiaco, ma solo per circa 2150-60 anni. Ad esempio da circa il 4300 a.c. fino a circa il 2150 a.c.(date approssimative) ogni anno il 21 di marzo il sole nasceva nella casa del Toro e vi restava per 2160 anni circa. Successivamente dal 2150 a.c. all'1 d.c. ogni 21 di marzo il sole nasceva nella casa di Ariete. Infine dall'1 d.c. al 2150 d.c. il 21 marzo vediamo il sole sorgere nella casa dei Pesci. Gli antichi divisero questi periodi di circa 2150-60 anni in ERE, l’attuale quindi è l’era dei Pesci. Il giro completo di tutte e dodici le case zodiacali è chiamato Anno Galattico ed ha la durata di circa 25800 anni. Tale fenomeno è appunto detto precessione degli equinozi perché questo ritardo della Terra provoca la precessione delle case zodiacali che infatti si alternano ogni 2150-60 anni precedendosi.
I Maya invece divisero queste ere in 5 periodi non di 2150-60 anni ma di 5125 anni. L’attuale ciclo ha avuto inizio il 13 agosto dell’anno 3113 prima di Cristo e finirà il 21 dicembre 2012.
Quindi tirando le somme concluderemo col dire che mentre in diverse parti del mondo gli antichi divisero le ERE in12 periodi(come le costellazioni dello zodiaco) di 2150-60 anni cadauno per un totale di circa 25800 anni, i Maya divisero le ERE in 5 periodi di 5125 anni cadauno per un totale di anni 25625

Ecco l’elenco delle era Maya:

ACQUA 23613 ac 18488 ac

ARIA 18488 ac 13363 ac

FUOCO 13363 ac 8238 ac

TERRA 8238 ac 3113 ac

ORO 3113 ac 2012 dc

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da SergioAD il Lun 17 Gen - 5:10

Questa è la seconda storia che ho raccontato a mio nipote e l'avrò anche già postata qui, però accade ancora col tempo che passa, oddio mi ricorda un'altro thread che attende con una parotite che ha prodotto un severa orchite. Ma Chronos per noi non si è mai fermato ed allora ecco vicino a noi ad un palmo dal naso cosa sta succedendo.

Sembra quasi tutto fermo ma tutto muta continuamente. Noi vediamo un solo lato della luna perché il periodo di rivoluzione su se stessa ed il periodo di rotazione intorno alla terra coincidono... ma non è casuale. Quando la luna era ancora liquida la massa restava orientata sul lato di attrazione gravitazionale verso la terra, il periodo di rivoluzione è rallentato mentre si raffreddava ed ora vediamo uno solo dei suoi lati.

Anche il periodo di rivoluzione della terra rallenta. Alla fine i periodi di rotazione saranno sincroni e la luna avrà un moto apparente fermo. Ora sono come due ballerini che piroettano a diverse velocità con la luna che gira intorno alla terra guardandola sempre mentre la terra gira su se stessa e vede la luna solo quando le due facce si incontrano. Domani saranno come due ballerini che piroettano tenendosi per mano, alla stessa velocità con terra e luna che si guarderanno sempre, come Plutone e Caronte.
Con questa storia Katia ed io abbiamo ballato in cucina, non così bene ma con tutta l'emozione del significato dell'attrazione...
Anche la terra gira intorno al sole e ruota su se stessa alla velocità di 1,667 Km/ora sull'equatore. Rallenta per la frizione che provocano le maree ed ogni secolo perde 1.7 MSec. Continuando così tra circa 2 miliardi di anni sarà come per la luna e se la luna non si troverà tra la terra ed il sole allora la terra avrà un emisfero in cui sarà sempre giorno caldissimo ed uno in cui sarà sempre notte freddissimo.

Ma anche il terremoto del Cile ha prodotto una variazione, una impercettibile accelerazione di poco più di un microsecondo ogni 24 ore. Cose cosi rendono meno deterministici gli eventi e fanno entrare in gioco il destino e le percezioni di cose che non si sanno ma che si predicono estrapolando o con più semplicità rimettendo il futuro nella mani di dio...


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Lun 17 Gen - 9:23

Bella storiella, va inoltre detto che le maree sono appunto condizionate dalla luna.

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da Ates il Lun 17 Gen - 9:36

cec ha scritto:Bella storiella, va inoltre detto che le maree sono appunto condizionate dalla luna.

Ma anche dal Sole, vero?
avatar
Ates
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1374
Località : Laurasia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da SergioAD il Lun 17 Gen - 14:41

Ates ha scritto:
cec ha scritto:Bella storiella, va inoltre detto che le maree sono appunto condizionate dalla luna.

Ma anche dal Sole, vero?


Ma allora l'acqua ha memoria?

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da Ates il Lun 17 Gen - 14:49

Uhm Sergio, non capisco il nesso. Si tratta di attrazione gravitazionale, non di astrologia!
Tu credi all'oroscopo, Serginho?


Comunque io non sono fra quelli che escludono a priori l'ipotesi di Montagnier...
avatar
Ates
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1374
Località : Laurasia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Lun 17 Gen - 15:22

Per correttezza diciamo che anche gli altri corpi celesti esercitano una forza gravitazionale sulla Terra ma la Luna,con la sua vicinanza, ha maggiore influenza, in secondo piano il Sole e poi il resto dei corpi celesti la cui influenza è nettamente realtiva. Ovvio che tutto ciò non ha nulla a che fare con l'astrologia.

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da SergioAD il Lun 17 Gen - 15:37

Ates ha scritto:Uhm Sergio, non capisco il nesso. Si tratta di attrazione gravitazionale, non di astrologia!
Tu credi all'oroscopo, Serginho?


Comunque io non sono fra quelli che escludono a priori l'ipotesi di Montagnier...

Uhm, io accetto le letture trasversali, sottosopra, interlinea, per associazione e cosi via e ritengo preziosa questa capacità... e tu mi hai pure chiamato Serginho ed avresti trovato la maniera di fottermi (le ultime tre parole ti avrebbero sfondato il timpano!)...

Dunque si tratta di attrazione gravitazionale.

Quando sono nato io gli eventuali dispositivi elettrici nella sala parto hanno creato il campo magnetico che avrebbe fatto me essere dell'acquario e non Urano e/o Saturno e pertanto io no non credo nell'astrologia, eppure mi è servita per fare delle conoscenze approfondite con un mondo di "cioè... siccome che... ma tu sai 'n sacco de cosse" e come si fa a non crederci a certe cose.

Non sono all'altezza di pronunciarmi sull'ipotesi di Montagnier ma, tra gli attributi dell'oggetto acqua della classe liquidi ereditati dalla classe Gaia ha memorie che la caratterizzano ed alcune sono anche uniche. Allora l'acqua in questo contesto ha si memoria, attenti che siamo "Object Oriented" è l'oggetto è l'acqua.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Lun 17 Gen - 16:04

C'è una semplce motivazione per non credere nell'astrologia moderna, le costellazioni sono semplici linee immaginarie che sono servite all'uomo per ricordare questa o quell'altra stella, in quanto appartenendo ad una costellazione diventano facilmente riconoscibili, ma in realtà le stelle che compongono le costellazioni in cielo non conservano affatto le distanze come ci appaiono dalla Terra, ogni stella ha caratteristiche proprie, la più luminosa vista dalla Terra può distare molti più anni luce di quelle che ci appaiono deboli. In breve, Orione lassù non esiste affatto così come noi la conosciamo.

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da Ates il Lun 17 Gen - 16:09

cec ha scritto:C'è una semplce motivazione per non credere nell'astrologia moderna, le costellazioni sono semplici linee immaginarie che sono servite all'uomo per ricordare questa o quell'altra stella, in quanto appartenendo ad una costellazione diventano facilmente riconoscibili, ma in realtà le stelle che compongono le costellazioni in cielo non conservano affatto le distanze come ci appaiono dalla Terra, ogni stella ha caratteristiche proprie, la più luminosa vista dalla Terra può distare molti più anni luce di quelle che ci appaiono deboli. In breve, Orione lassù non esiste affatto così come noi la conosciamo.

Leggi un po' qua.
avatar
Ates
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1374
Località : Laurasia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Lun 17 Gen - 16:20

Bene, il diverbio è privo di vincitori e vinti perchè l'astrologia moderna pretende che le costellazioni influenziono le nostre vite, preciso che io non escludo mai nessuna possibilità ma la cosa va intanto dimostrata sennò resta solo una teoria, come quella delle stringhe, come la legge di attrazione e la stessa teoria della relatività di Einstain. Quando Galileo disse che la Terra era tonda e non piatta lo fece in virtù di uno studio atto ad affermare tale ipotesi e non di una semplice supposizione. Tuttavia, come diceva Eraclito:
chi non si aspetta l'inaspettato non scoprirà mai la verità.

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da Ates il Lun 17 Gen - 16:22

Mai sentito prima, ma viva Eraclito!
avatar
Ates
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1374
Località : Laurasia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da cec il Lun 17 Gen - 16:32

Ed evviva sia!

cec
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 09.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da SergioAD il Lun 17 Gen - 23:17

Ecco un confronto visivo delle dimensioni, avevo preparato una tabella 24x24 coi numeri ma non sono così tanto masochista ed allora guardate qui se non è divino... eppure alla fine, nell'ultima immagine con VVcephei dentro la via lattea (prima dell'aggiunta delle ultime tre immagini) sarete capaci di percepire le dimensioni e forse vi verrà da ridere per quanto sarà falso.

Ah! Un'altra cosa! Ma che ci fa Eris in mezzo ai pianeti del sistema solare?










Ho aggiunto dei riferimenti per la nostra posizione...


Ma finisce mica il cielo! Non ancora!


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da Cosworth117 il Mar 18 Gen - 13:59

Sergio, bellissime immagini. Stupafacente la dimensione di certi astri

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Astrofilia

Messaggio Da Rasputin il Mar 18 Gen - 14:03

Urca, se uno cerca di seguire gli ci vuole un'aspirina

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50735
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 27 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 15 ... 27  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum