Manipolazione genetica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Manipolazione genetica

Messaggio Da SergioAD il Sab 26 Feb - 2:01

Dopo essere riusciti a fare una replica genetica, con toccatine qua e la si migliora il prodotto e si può anche offrire delle soluzioni sia per il mondo degli affari che per i consumatori. Come spesso succede finché una pratica non è definitivamente consolidata ci saranno delle azioni correttive a valle di rapporti di non conformità e anche di proposte di cambiamenti di ingegnerizzazione. Per saperne di più, se vi va.

Qui sotto due list "provocatorie" pro-con per l'argomento.

Grazie alla biotecnologia ci sono nuovi farmaci, sono più economici, sono più sicuri e saranno sempre più disponibili:

  • Aumenta la disponibilità di cibo;
  • Aumenta l'aiuto al terzo mondo;
  • Aumenta la biodiversità;
  • Aumenta la produzione in sicurezza ed economia;
  • Aumenta la capacità di migliorare il cibo in durata, gusto, valore nutritivo;
  • Aumenta la capacità di clonare gli animali transgenici;
  • Aumenta la capacità di fabbricare organi e tessuti;
  • Aumenta la capacità della terapia genica contro cancro, AIDS e malattie genetiche;
  • Aumenta la capacità di produzione batterica utile;
  • Aumenta la capacità di disinquinamento ambientale, piante e batteri che assorbono i rifiuti;
  • Riduce la deforestazione;
  • Riduce l'erosione dei campi agricoli;
  • Riduce l'impiego di pesticidi;
  • Riduce l'impiego dei concimi chimici;
  • Riduce il pericolo di estinzione delle specie.

Contro la biotecnologia perché non è giustificabile allevare animali destinati a soffrire dalla nascita e rilasciare in natura organismi pericolosi, geneticamente modificati:

  • Aumenta il rischio di comparsa di super erbacce e super parassiti;
  • Aumenta il rischio di ceppi di virus e di malattie resistenti agli antibiotici;
  • Aumenta il rischio di estinzione di specie naturali;
  • Aumenta l'erosione della biodiversità;
  • Aumenta la diffusione degli erbicidi chimici;
  • Aumenta la resistenza di insetti, malattie e pesticidi;
  • Aumenta la nascita di erbe infestanti, animali e microrganismi;
  • Aumenta lo squilibrio dell'ecosistema;
  • Aumenta la tossicità e le allergie nei cibi;
  • Riduce l'accesso alle risorse alimentari a causa dei diritti di proprietà;
  • Produce instabilità geniche nelle piante modificate;
  • Produce problemi etici per piante contenenti geni animali o umani e ai mammiferi transgenici con organi "umanizzati" per i trapianti;
  • Produce rischi di bio-pirateria alle risorse genetiche dei paesi in via di sviluppo;
  • Produce rischi di trasmissibilità all'uomo di agenti patogeni con gli xeno-trapianti.

Al primo uomo è stato chiesto di non mangiare il frutto della conoscenza. Prima o poi bisogna mangiarli questi frutti. Altrimenti si riaffaccia il serpentello che fa asso piglia tutto... ingordo.

Ma siamo maturi per restare in equilibrio? Si tratta di bilanciare innovazione, qualità e produttività.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum