Gli sconvolti chi sono?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Ates il Dom 6 Mar - 17:00

kalab99 ha scritto:Ma scusa, prima fai l'uomo forte che con petto indomito affronta gli ostacoli della vita senza bisogno di stampelle chimiche, poi dici che uno o due mojito te li bevi volentieri. Ma allora di che stamo a parlà? Vedi che accetti l'uso di quella sostanza solo perchè molto ben accetta socialmente, mentre per quanto riguarda l'uso delle altre sostanze, solo perchè stigmatizzate dalla società, ti chiedi perchè mai i consumatori siano così masochisti (e parlo anche di sostanze che fanno meno male dell'alcol, vedere la classifica del Lancet) da danneggiarsi. Tu perchè ti danneggi con l'alcol?

Faccio l'uomo forte? mgreen mi fa piacere che passi quest'immagine, ma io le droghe non le uso perché non mi va e basta e perché so che sono pericolose in tutti i sensi. Tutte possono portare dipendenza, alcune possono non darti neanche la possibilità di riprovarle. Entrambe le idee mi danno fastidio, essere dipendente di qualcosa di dannoso è da coglioni, rimetterci la vita solo per divertirsi un po' di più o perché non si accetta se stessi e la realtà è da coglioni pure.
E' ridicolo paragonare un mojito a una tirata di coca, così come è ridicolo paragonare una canna a una dose di eroina in vena, ma questo io l'ho detto fin dal primo post.
Un mojito non danneggia proprio niente, e nemmeno una canna. Ma di certo non me ne bevo più di due in una serata, anche perché perdere il controllo è una delle cose che più detesto. La vita me la voglio vivere da lucido.
Abusare dell'alcol e rincoglionirsi in discoteca per me è ridicolo come lo può essere diventare un tossicodipendente.
Sono le ragioni, l'abuso e i risultati che ne ottieni che contano. Anche se di per sé mangiare non fa male, mangiare troppo e male fa venire il diabete, il colesterolo alto, l'infarto...
avatar
Ates
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1374
Località : Laurasia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Rasputin il Dom 6 Mar - 18:43

Ti rispondo anch'io, pur nella ormai quasi certezza che non arriveremo ad essere completamente d'accordo (È un esecizio difficile), nel tentativo altresì di raggiungere la condivisione di più punti possibile. Premetto anche che il mio discorso non è a favore di nessuna droga, il cui uso è comunque sconsigliabile a tutti. Droghe sono anche l'alcol e le sigarette.

Ates ha scritto:
Faccio l'uomo forte? mgreen mi fa piacere che passi quest'immagine, ma io le droghe non le uso perché non mi va e basta e perché so che sono pericolose in tutti i sensi.

Fin qui, perfetto, in linea di principio ok.

Ates ha scritto:Tutte possono portare dipendenza, alcune possono non darti neanche la possibilità di riprovarle.

Giusto. A titolo informativo però ti cito il caso, del quale ho letto il rapporto scritto dal medico curante, di una donna inglese che ingrassava inspiegabilmente e a dismisura. Ci sono voluti dei mesi (Al medico) per scoprire la causa, ovviamente dopo avere, tramite tutte le opportune analisi e diagnosi, escluso qualsiasi causa patologica: la signora era assuefatta al consumo di zucchero a velo. Ne mangiava, di nascosto, 2 kg al giorno. La cura psichiatrica di disintossicazione è stata eseguita esattamente nello stesso modo in cui si procede con gli eroinomani; il soggetto peresentava anche gli stessi sintomi da astinenza. Mi spiace di non poterti dare un riferimento, ma ho letto il libro molti anni fa e non me ne ricordo nemmeno il titolo per potere fare una ricerca...

Ates ha scritto:Entrambe le idee mi danno fastidio, essere dipendente di qualcosa di dannoso è da coglioni, rimetterci la vita solo per divertirsi un po' di più o perché non si accetta se stessi e la realtà è da coglioni pure.

Come vedi da esempio qui sopra, dannoso può essere praticamente tutto. Ci si può divertire un po' di più con qualcosa che magari è dannoso, ma non più di altre cose legalmente disponibili (Vedi sopra).

Ates ha scritto:E' ridicolo paragonare un mojito a una tirata di coca,

E qui casca (Il primo) asino: vogliamo scommettere che se io in, diciamo un'ora e mezza, mi fccio 10 tiri e tu nello stesso tempo 10 mojitos, alla fine non solo stai peggio tu, ma hai arrecato al tuo organismo maggiori danni di quelli che ho arrecato io al mio?

Ates ha scritto:così come è ridicolo paragonare una canna a una dose di eroina in vena, ma questo io l'ho detto fin dal primo post.

Non è ridicolo, semplicemente il paragone non regge perché l'eroina è una sostanza clinicamente classificata come tossica, la cannabis no.

Ates ha scritto:Un mojito non danneggia proprio niente, e nemmeno una canna.

In sè, corretto. Come da esempio precedente però, sospetto che 10 canne facciano meno danno di 10 mojitos.

Ates ha scritto:Ma di certo non me ne bevo più di due in una serata, anche perché perdere il controllo è una delle cose che più detesto. La vita me la voglio vivere da lucido.

Condivido. Allora non è necessario che mi rispondi, lo puoi fare se vuoi, ma prima rispondi sinceramente a te stesso: perché ti bevi 2 mojitos e non 2 coche (Cole eh)?

Ates ha scritto:Abusare dell'alcol e rincoglionirsi in discoteca per me è ridicolo come lo può essere diventare un tossicodipendente.

Qui dissento. Per insensato che sia (È relativo, se ci si diverte non è insensato), abusare dell'alcol e rincoglionirsi in discoteca in genere lascia il tempo che trova, la tossicodipendenza, specie quella da eroina, per bene che vada lascia tracce che rimangono tutta la vita. Ho avuto vari esempi sott'occhio, e nessuno sfugge a questa regola.

Ates ha scritto:Sono le ragioni, l'abuso e i risultati che ne ottieni che contano. Anche se di per sé mangiare non fa male, mangiare troppo e male fa venire il diabete, il colesterolo alto, l'infarto...

Bravo. Allora se il danno è limitato in rapporto a ciò che se ne ottiene, e ciò che se ne ottiene soddisfa, non vedo il problema.


_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da SergioAD il Dom 6 Mar - 21:13

Verde per l'equilibrio del Raspa.
Personalmente attualmente sto avendo una specie di tolleranza all'umami (scherzateci voi), comunque posso andare d'un fiato un pepsi gelata... 1.5 lt... tutto ciò che ha le bollicine pensavo mo dice che è lo zucchero... mi sono rotto il ca... rotto il ca... rotto il cavetto che collega l'ipofisi.

A Princeton University research team, including (from left) undergraduate Elyse Powell, psychology professor Bart Hoebel, visiting research associate Nicole Avena and graduate student Miriam Bocarsly, has demonstrated that rats with access to high-fructose corn syrup -- a sweetener found in many popular sodas -- gain significantly more weight than those with access to water sweetened with table sugar, even when they consume the same number of calories. The work may have important implications for understanding obesity trends in the United States. (Photo: Denise Applewhite) Photos for news media
Quello che ha mostrato questo magro scienziato è l'aumento della dopamina nel cervello degli animali. Dice, "E' una sostanza che si trova nel nucleus accumbens, la parte adibita alla motivazione e al meccanismo della ricompensa e si sa da tempo che l'abuso di droghe fa aumentare il rilascio di dopamina in questa parte del cervello. In questo caso abbiamo scoperto che lo zucchero agisce allo stesso modo".

Ah ah chissà perché maneggiano l'aranciata con i guanti blu... uhm, tutti gli abusi danno dipendenza o tolleranza? Quelli dell'inconscio sono seduti sulla botola e sono almeno 3 se non 5...

Edit: Ho dimenticato questo http://notizieincredibili.scuolazoo.com/incredibile/donna-25enne-in-cura-per-dipendenza-da-coca-cola-pesavo-120

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Ates il Dom 6 Mar - 22:09

Allora, cerchiamo di metterci in equilibrio.

Mi sfidi a bere 10 mojitos contro tue 10 sciate. Non so se sia vero quello che dici, ma io ho volutamente portato l'esempio di 1/2 perché so benissimo che già al 3 inizio a vedere il mondo da una prospettiva diversa e la cosa come ho già detto diventa più irritante che divertente. Probabilmente quel drink provoca degli effetti esponenziali mentre la coca va a saturazione, non lo so, se ne avrò modo mi informerò. Resto però convinto che l'effetto di un solo mojito non è paragonabile a quello di una sola sniffata, sia per l'intensità che per gli effetti o per altro che ignoro.
Il punto è che tu parli già di una dose eccessiva. Io 10 mojitos non li berrei mai. Lo stesso discorso vale per le canne.

Se non bevo 2 coche? Per lo stesso motivo per cui a volte mi va una Fanta e a volte una Coca.

Rincoglionirsi in disco e diventare tossici: considero ridicole le due cose allo stesso modo perché per come la vedo io sono entrambe accomunate dal fatto che la propria volontà e lucidità viene persa, il tempo di una notte o il tempo del resto di una vita. Certo, su una scala di gravità non hanno lo stesso valore.

Il fatto che ti soddisfi è piuttosto logico a meno di essere masochisti, ma se io a fronte di una serata alternativa che non mi cambia la vita ottengo un coma direi che il problema sorge eccome. Aggiungo che non mi viene in mente nulla che valga un coma.
avatar
Ates
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1374
Località : Laurasia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da SergioAD il Dom 6 Mar - 22:26

Allora, cerchiamo di metterci in equilibrio.
Perché non intendo contraddire ma condividere faccio un break di "approfondimento" perché jo mi riferivo all'equilibrio degli zuccheri, il peso della bilancia ed il rapporto con la dopamina - per dire che anche l'obesità è un problema sociale. Scusatemi... afro

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da davide il Dom 6 Mar - 23:14

Rasputin ha scritto:...
Anche qui sfondi una porta aperta; io però ti dico di più, sospetto che quelli del video siano una massa di rincoglioniti a prescindere dall'abuso di droghe o meno wink..
Vado oltre: quelli del video abusano di droghe perchè sono una massa di rincoglioniti... wink..

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Rasputin il Lun 7 Mar - 10:29

Ates ha scritto:Allora, cerchiamo di metterci in equilibrio.

Mi sfidi a bere 10 mojitos contro tue 10 sciate. Non so se sia vero quello che dici, ma io ho volutamente portato l'esempio di 1/2 perché so benissimo che già al 3 inizio a vedere il mondo da una prospettiva diversa e la cosa come ho già detto diventa più irritante che divertente. Probabilmente quel drink provoca degli effetti esponenziali mentre la coca va a saturazione, non lo so, se ne avrò modo mi informerò. Resto però convinto che l'effetto di un solo mojito non è paragonabile a quello di una sola sniffata, sia per l'intensità che per gli effetti o per altro che ignoro.

Ti dico come la penso: l'effetto di un solo mojito è praticamente inesistente, il danno trascurabilissimo. Quello di una sniffata invece molto più notevole; il danno è però ugualmente trascurabile. Differenza grossa, il danno al portafoglio; l'alcol è legale, la coca no. Lascio a te trarre le conclusioni.

Ates ha scritto:Il punto è che tu parli già di una dose eccessiva. Io 10 mojitos non li berrei mai. Lo stesso discorso vale per le canne.

Infatti proprio qui sta il (Uno dei ) punto/i: aumentando la dose, fino ad un certo punto ovvio, il rapporto danno/divertimento è nettamente a sfavore dell'alcol.

Ates ha scritto:Se non bevo 2 coche? Per lo stesso motivo per cui a volte mi va una Fanta e a volte una Coca.

Scusami ma non ti credo.

Ates ha scritto:Rincoglionirsi in disco e diventare tossici: considero ridicole le due cose allo stesso modo perché per come la vedo io sono entrambe accomunate dal fatto che la propria volontà e lucidità viene persa, il tempo di una notte o il tempo del resto di una vita. Certo, su una scala di gravità non hanno lo stesso valore.

Il fatto che ti soddisfi è piuttosto logico a meno di essere masochisti, ma se io a fronte di una serata alternativa che non mi cambia la vita ottengo un coma direi che il problema sorge eccome. Aggiungo che non mi viene in mente nulla che valga un coma.

Beh qui condivido, infatti non mi sono mai riferito all'abuso. Immagino tu ti riferisca al coma etilico.

Quoto la precisazione di Davide, una cosa è conseguenza dell'altra.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Lun 7 Mar - 10:39

La cocaina provoca meno danni fisici rispetto all'eroina.

In cambio, la cocaina rischia di provocare serissimi danni a livello psicologico ed è a quel livello che pare provocare dipendenza.

Al momento l'unico riferimento che ho è una trasmissione in cui parlava un medico specialista in "dipendenze". Cercherò ulteriori fonti.
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Rasputin il Lun 7 Mar - 10:55

Ludwig von Drake ha scritto:La cocaina provoca meno danni fisici rispetto all'eroina.

In cambio, la cocaina rischia di provocare serissimi danni a livello psicologico ed è a quel livello che pare provocare dipendenza.

Al momento l'unico riferimento che ho è una trasmissione in cui parlava un medico specialista in "dipendenze". Cercherò ulteriori fonti.

Lud vorrei specificare: la dipendenza da cocaina è una delle più pericolose in assoluto, proprio perché è psicologica, non voglio minimizzare nulla. Il messaggio che sto cercando di far passare è che a volte senza accorgercene demonizziamo certe sostanze solo perché sono illegali, e quindi non socialmente, uso un termine "Esagerato", istituzionalizzate. Non è un mistero che tabacco ed alcol fanno molte più vittime, e molto più danno proprio a livello sociale.

Quanto all'eroina, similmente ai derivati dell'acido lisergico (LSD), oltre ai danni fisici permanenti (Ad es. fegato), una delle possibili conseguenze si chiama "Alterazioni permanenti della personalità". In caso di forte abuso, si possono manifestare anche con l'hashish.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Ates il Lun 7 Mar - 11:51

Rasputin ha scritto:
Ti dico come la penso: l'effetto di un solo mojito è praticamente inesistente, il danno trascurabilissimo. Quello di una sniffata invece molto più notevole; il danno è però ugualmente trascurabile. Differenza grossa, il danno al portafoglio; l'alcol è legale, la coca no. Lascio a te trarre le conclusioni.
Ok ma di che tipo di effetti stiamo parlando? Anche se i danni fisici sono trascurabili come dici, quelli comportamentali di sicuro non lo sono. Per questo un mojito è legale mentre una riga no.

Rasputin ha scritto:
Ates ha scritto:Se non bevo 2 coche? Per lo stesso motivo per cui a volte mi va una Fanta e a volte una Coca.

Scusami ma non ti credo.
Perché? Se vado al bar, una sera d'estate non mi bevo una coca, che mi bevo già a cena con la pizza. E' semplicemente voglia di bere qualcosa di diverso che mi piace e che non mi darà nessun problema né di salute fisica né psicologica.

Rasputin ha scritto:
Beh qui condivido, infatti non mi sono mai riferito all'abuso. Immagino tu ti riferisca al coma etilico.
Mi riferisco anche ad altri collassi vari. In ogni caso senza abusi in linea di massima problemi non ce ne sarebbero. Il fatto che alcune sostanze siano vietate secondo me segue il mio ragionamento, ovvero un cocktail non ti stende, mentre una dose di qualcosa di pesante si. Quindi già il fatto di doverne consumare di più teoricamente dovrebbe frenare il consumo, teoricamente...Una buona politica dovrebbe stabilire anche la quantità massima di drink servibili, almeno negli esercizi pubblici, ma questa è pura fantasia. Per il resto non saprei dare un'opinione perché non conosco tutte le droghe precisamente.

Cooomunque, io ho aperto il 3d per discutere di ragazzi e ragazze come quelli nel video, quelli sono palesemente persi in un mondo tutto loro. Era quello che volevo capire, chiedo a voi perché io di persona gente così non l'ho mai conosciuta e francamente non voglio farlo, però mi interessa capire cosa gli gira per la testa.
avatar
Ates
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1374
Località : Laurasia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Rasputin il Lun 7 Mar - 12:23

Ates ha scritto:
Ok ma di che tipo di effetti stiamo parlando?

Per quanto riguarda la coca, basta che fai una ricerchina eh

Ates ha scritto:Anche se i danni fisici sono trascurabili come dici, quelli comportamentali di sicuro non lo sono.

Non vuol dire che siano negativi o dannosi, anzi ne conosco uno decisamente interessante carneval

Ates ha scritto:Per questo un mojito è legale mentre una riga no.

Ti sbagli di grosso. Le droghe illegali lo sono perché rimanga grosso il giro di soldi, quelle legali se ci fai caso sono tutte pesantemente tassate. Per quanto riguarda i danni sociali e comportamentali, come già menzionato alcol e tabacco fanno molte più vittime.


Ates ha scritto:Se non bevo 2 coche? Per lo stesso motivo per cui a volte mi va una Fanta e a volte una Coca.

Rasputin ha scritto:Scusami ma non ti credo.

Ates ha scritto:Perché? Se vado al bar, una sera d'estate non mi bevo una coca, che mi bevo già a cena con la pizza. E' semplicemente voglia di bere qualcosa di diverso che mi piace e che non mi darà nessun problema né di salute fisica né psicologica.

Allora perché non ti bevi qualcosa di analcolico?

Ates ha scritto:
Mi riferisco anche ad altri collassi vari. In ogni caso senza abusi in linea di massima problemi non ce ne sarebbero. Il fatto che alcune sostanze siano vietate secondo me segue il mio ragionamento, ovvero un cocktail non ti stende, mentre una dose di qualcosa di pesante si.

Non è sempre vero, l'esempio lo abbiamo già fatto (Tiro vs. mojito). Il motivo per cui certe sostanze sono vietate rimane a mio parere quello esposto sopra.

Ates ha scritto:
Cooomunque, io ho aperto il 3d per discutere di ragazzi e ragazze come quelli nel video, quelli sono palesemente persi in un mondo tutto loro. Era quello che volevo capire, chiedo a voi perché io di persona gente così non l'ho mai conosciuta e francamente non voglio farlo, però mi interessa capire cosa gli gira per la testa.

Hai ragione, ma secondo me la risposta sta tutta nell'intervento di Davide qui

http://atei.forumitalian.com/t2635p30-gli-sconvolti-chi-sono#56430

aggiungerei che si tratta di un prodotto sociale.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Avalon il Lun 7 Mar - 12:57

Ates wrote:
"chiedo a voi perché io di persona gente così non l'ho mai conosciuta e francamente non voglio farlo, però mi interessa capire cosa gli gira per la testa"


Tarme.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Rasputin il Lun 7 Mar - 13:01

Avalon ha scritto:Ates wrote:
"chiedo a voi perché io di persona gente così non l'ho mai conosciuta e francamente non voglio farlo, però mi interessa capire cosa gli gira per la testa"


Tarme.

Ah, ecco un'altra valida alternativa ahahahahahah

Però, da dove vengono le tarme?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Mr.T il Mar 8 Mar - 17:19

Rasputin ha scritto:

Ates ha scritto:Per questo un mojito è legale mentre una riga no.

Ti sbagli di grosso. Le droghe illegali lo sono perché rimanga grosso il giro di soldi, quelle legali se ci fai caso sono tutte pesantemente tassate. Per quanto riguarda i danni sociali e comportamentali, come già menzionato alcol e tabacco fanno molte più vittime.
Quà devo quotare il raspo.

Comunque gli sconvolti sono quelli pericolosi, avvolte per gli altri e spesso per loro. La droga e il mezzo che usano per essere tali.

Mi spiego,la droga non è pericolosa, non ti salta addosso e non ti cerca di mordere i testicoli. Devo ancora conoscere chi di istinto si copre il cranio con le braccia quando qualcuno li fà vedere 5 grammi di coca.

Il mondo e bello perchè vario.
Ci sconvolti anche molto pericolosi, come quelli che hanno 5000 persone a carico con contratto indeterminato e mandan loro e e loro famiglie sotto i ponti per cola della bianca.
avatar
Mr.T
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 288
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 18.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da holubice il Mer 9 Mar - 8:53

Sentivo parlare l'altro giorno al "non-lavoro" degli EMO, EMO... Pensavo, essendo donatore Avis, che fossero qualche tipo di Emo-derivati, invece l'altro giorno ho scoperto essere questi qui:



Se la via dell'inferno è lastricata di buone intenzioni, quella degli stupefacenti lo è di certi biglietti di certi concerti... Oh! Magari sbaglio. Magari so' troppo ottimista...

avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6231
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Avalon il Mer 9 Mar - 21:02

Rasputin ha scritto:
Avalon ha scritto:Ates wrote:
"chiedo a voi perché io di persona gente così non l'ho mai conosciuta e francamente non voglio farlo, però mi interessa capire cosa gli gira per la testa"


Tarme.

Ah, ecco un'altra valida alternativa ahahahahahah

Però, da dove vengono le tarme?


Trattasi di autentica generazione spontanea: il vuoto dei neuroni genera tarme.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Rasputin il Mer 9 Mar - 21:10

Avalon ha scritto:
Trattasi di autentica generazione spontanea: il vuoto dei neuroni genera tarme.

Mah, io sono più per cause sociali...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da SergioAD il Dom 13 Mar - 17:52

Fatevi un'idea sulla canapa indiana e come diventò illegale, poi se vi sembra eccessivo semplicemente avete sentito un'altra opinione comunque la pensiate... tanto lo stato delle cose non cambia...


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli sconvolti chi sono?

Messaggio Da Rasputin il Dom 13 Mar - 19:41

Video 1, dal min. 4:25

"Compiacenti produzioni di Hollywood"

Indovina chi le controlla...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum