Programmi come si facevano e come si fanno.

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da wendell p. bloyd il Gio 7 Apr - 17:51

Preciso subito che i programmi che faccio io sono di natura gestionale, vale a dire
Contabilità generale, industriale e anailitica, Gestione magazzino, Gestione produzione
e quant'altro serva per la gestione aziendale.
Le macchine su cui lavoro sono macchine dipartimentali (I-series IBM) e il metodo
di programazione è quello tradizionale sequenziale e non a oggetti.
Non conosco molto bene la programmazione su PC nè quella su browser e su internet:
in soldoni io mi sono fermato al visual basic, più per cultura generale che per necessità, naturalmente, considerato che i vecchi terminali non si usano più e che pure le macchine che su cui lavoro io si trovano in rete, va da se che dal punto di vista operativo, i pc li conosco assai bene anche se non ho mai avuto voglia di farci programmi.
Comunuqe la programmazione più che una questione di linguaggi è una questione di
LOGICA

wendell p. bloyd
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Cosworth117 il Gio 7 Apr - 18:02

Io frequento l'ultimo anno di tecnico commerciale, indirizzo programmatore. Ho studiato visual basic al 3° e 4° anno. Adesso studio gestione dei database, e gli esercizi che facciamo riguardano parecchio la logistica delle banche, della gestione del magazzino, ecc. Ecco un esempio.

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 25
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da wendell p. bloyd il Gio 7 Apr - 18:49

Cosworth117 ha scritto:Io frequento l'ultimo anno di tecnico commerciale, indirizzo programmatore. Ho studiato visual basic al 3° e 4° anno. Adesso studio gestione dei database, e gli esercizi che facciamo riguardano parecchio la logistica delle banche, della gestione del magazzino, ecc. Ecco un esempio.

Credo che, per un compito così, all'esame sia richiesta uan serie di risposte molto generalizzate e non particolareggiate.
In effetti una procedura così, se ben fatta, richiede come minimo un giorno
di analisi e poi qualche giorno di stesura dei programmi.
Io ti posso inviare un esmpio, se vuoi, di un programma applicativo scritto in ILE
RPG.

wendell p. bloyd
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Avalon il Gio 7 Apr - 18:52

wendell p. bloyd ha scritto:Comunuqe la programmazione più che una questione di linguaggi è una questione di
LOGICA

Anche il pensiero mgreen

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da wendell p. bloyd il Gio 7 Apr - 18:55

Avalon ha scritto:
wendell p. bloyd ha scritto:Comunuqe la programmazione più che una questione di linguaggi è una questione di
LOGICA

Anche il pensiero

Si ma il pensiero anche quando non è non è logico, c'è sempre qualche furbacchione che riesce a farlo apparire come tale, i programmi,invece, se difettano di logica rigorosa non girano proprio.

wendell p. bloyd
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Avalon il Gio 7 Apr - 18:56

Merito dell'assenza di emozioni? Royales

A volte è utile strutturare il proprio processo decisionale in forma algoritmica...
Ma sono ot; continuate pure a discettare di cose incomprensibili e misteriose mgreen

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Cosworth117 il Gio 7 Apr - 18:58

wendell p. bloyd ha scritto:Io ti posso inviare un esmpio, se vuoi, di un programma applicativo scritto in ILE
RPG.

Ok. Sono curioso. Quando vuoi, senza impegno.

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 25
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da wendell p. bloyd il Gio 7 Apr - 19:04

Avalon ha scritto:Merito dell'assenza di emozioni?

A volte è utile strutturare il proprio processo decisionale in forma algoritmica...
Ma sono ot; continuate pure a discettare di cose incomprensibili e misteriose
No mica sei OT, io ci ragiono quasi sempre in forma algoritmica, per deformazione professionale

wendell p. bloyd
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Muriel il Gio 7 Apr - 19:09

uau di queste cose non capisco un cazzo, sul serio. la mia conoscenza dell'informatica si ferma all'html per creare il template di un blog

tanto di cappello a chi con questa roba ci lavora, caro il mio wendell

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Avalon il Gio 7 Apr - 19:32

wendell p. bloyd ha scritto:No mica sei OT, io ci ragiono quasi sempre in forma algoritmica, per deformazione professionale

Uomo adorabile

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da wendell p. bloyd il Gio 7 Apr - 19:33

Muriel ha scritto:uau di queste cose non capisco un cazzo, sul serio. la mia conoscenza dell'informatica si ferma all'html per creare il template di un blog

tanto di cappello a chi con questa roba ci lavora, caro il mio wendell

Grazie molto gentile, ma mi sopravvaluti

wendell p. bloyd
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da wendell p. bloyd il Gio 7 Apr - 19:41

Cosworth117 ha scritto:
wendell p. bloyd ha scritto:Io ti posso inviare un esmpio, se vuoi, di un programma applicativo scritto in ILE
RPG.

Ok. Sono curioso. Quando vuoi, senza impegno.

Se mi mandi come messaggio privato un indirizzo e_mail a piacere tuo, anche creato per la bisogna, te lo mando come allegato.

wendell p. bloyd
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da oddvod56 il Gio 7 Apr - 19:56

wendell se puoi me lo puoi mandare anche a me?
avatar
oddvod56
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1725
Età : 22
Località : salerno
Occupazione/Hobby : computer
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.11

http://pcworlditalian.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da wendell p. bloyd il Gio 7 Apr - 19:58

oddvod56 ha scritto:wendell se puoi me lo puoi mandare anche a me?
Certo mandatemi un indirizzo e-mail : tranquilli si tratta di file di testo, fra l'altro va compilato e per compilarlo è necessario essere nell'ambiente giusto.

wendell p. bloyd
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da oddvod56 il Gio 7 Apr - 19:59

tranquillo io ho un po di dimestichezza coi programmi, sto studiando il linguaggio c
avatar
oddvod56
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1725
Età : 22
Località : salerno
Occupazione/Hobby : computer
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.11

http://pcworlditalian.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da oddvod56 il Gio 7 Apr - 20:37

we wendell ho letto il programma ma non ci ho capito molto, mica ce un modo per farlo funzionare?
avatar
oddvod56
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1725
Età : 22
Località : salerno
Occupazione/Hobby : computer
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.11

http://pcworlditalian.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da wendell p. bloyd il Gio 7 Apr - 20:41

oddvod56 ha scritto:we wendell ho letto il programma ma non ci ho capito molto, mica ce un modo per farlo funzionare?

Purtroppo no, che questo su Windows non gira proprio, se hai un po' di pazienza vedo
di trovarti un link dove tu possa vedere come gira sta roba.

wendell p. bloyd
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Ospite il Gio 7 Apr - 22:09

oddvod56 ha scritto:sto studiando il linguaggio c
È cosa buona e giusta, figliolo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da ------rwed il Gio 7 Apr - 23:39

Fux89 ha scritto:
oddvod56 ha scritto:sto studiando il linguaggio c
È cosa buona e giusta, figliolo.

io sto cercando di studiare il linguaggio ANSI C fin da quando avevo 16 anni ma gli algoritmi mi fanno esplodere il cervello. ora che ho superato gli anni di Cristo ho provato a comprare libri, seguire tutorial, sperimentare, ma dopo un po' il mio cervello mi abbandona ai flutti oceanici del Caos supremo. sono a conoscenza delle particelle di base (cicli, condizioni, un po' di puntatori etc.) ma quando si tratta di applicarle "a basso livello" non c'e' pezza, NON CI ARRIVO. i libri che ho sono: K&R Linguaggio C 2nd edition, Deitel & Deitel "C how to program", Kochan "programming in C revised edition"; svariati tutorial pescati online, svariati scassamenti di coglioni su forum, newsgroup, IRC, quasi tutti inutili.
ANY HELP!?
avatar
------rwed
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 449
Occupazione/Hobby : libero pensatore non credente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da SergioAD il Ven 8 Apr - 1:36

È un mondo dove tutto deve tornare, se si vuole restare in quel mondo. È un mondo di pace quando le cose tornano.

Ma ci sono più figure professionali intorno al prodotto, meglio se con responsabilità ortogonali (diversi settori operativi) ed uno di questi è l'ingegneria che a sua volta assegna compiti diversi per fasi precise lavorative come analisi e specificazione, disegno, implementazione, collaudi ed infine prove di qualifica. Qualche volta sono coinvolte più società.

Nella fase implementativa si fa codice, il programma viene realizzato fisicamente in modo che passi le verifiche di codice, poi di disegno, di specificazione ed infine di contratto con l'acquirente.

Di romantico c'è il piacere di vedere le cose frullare altrimenti perché sia deterministico esistono una serie di attività collaterali tipo ingegneria delle ingegnerie fatta di precise aree di processo (22 aree). CMMI (Capability Maturity Model Integrated) oppure le più lasche ISO 9000 (International Standardization Organization).

Questo topico mi piace spero che abbia più successo dei miei tentativi fumosi. E ma sono stato fumoso lo stesso, ah ah, perché bisogna essere deterministici? Aree di processo, cicli di vita (analisi, specificazione, etc...).

Perché il software, con le sue modifiche, gli aggiustamenti, le riparazioni e le richieste addizionali era cresciuto troppo ed era diventato ingestibile. Solo i grandi esperti sapevano mantenerlo e costava troppo fare nuove implementazioni sul vecchio. Ogni volta si ricominciava daccapo e costava troppo lo stesso.

Le parole magiche furono parole come riuso, flessibilità, semplicità, tutta roba da pazzi negli anni 90. Ma applicazioni in tempo reale da 40.000 a 400.000 linee di codice erano sfuggite di mano, eh eh ed era tutto in mano ai tecnici... oggi tutti vogliono fare business administration perché si possono fare più soldi spostando scatole di SW.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Avalon il Ven 8 Apr - 4:21

Mi fido di voi sulla parola carneval

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da SergioAD il Ven 8 Apr - 5:00

Mi hai fatto rileggere tutto daccapo... ti possino caricarti con tutti i vagoni, no non ci riesco, senza vagoni e nemmeno ti caricassero però...

Sia Wendell (devo tirare in ballo la coopartecipazione) che io volevamo presentare un mondo deterministico dove l'eventuale creazionista se prega lo fa per non perdere il filo altrimenti è un dannato materialista che corre nel tempo.

E cosa ti fa la nostra Avalona (come pure mi sa la Muriella quando leggerà, che già s'è visto e mica no, eh eh qui leggiamo inter/ intra/ sopra/ sotto/ e avanti e dre) "MI FIDO" e il clown di carnevale! Mi fido sulla parola! A noi! Ah ah!

Sapessi come ci rompono le ossa quando per esempio un "Itangliano" traduce "I want to eat" con "voglio mangiare due volte" eppoi esce il detto che "the italians eat twice" e finisce che si mangia bene se si mangia italiano... eh ma...

Metti a posto il codice (il programma) pero! Altrimenti non ti pago! (son tornato a scrivere terzinato con la metrica intanto, parola più parola meno).

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Avalon il Ven 8 Apr - 5:14

Sapevo che potevo contare su di te, Sergio ahahahahahah

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da Muriel il Ven 8 Apr - 8:22

SergioAD ha scritto:E cosa ti fa la nostra Avalona (come pure mi sa la Muriella quando leggerà, che già s'è visto e mica no, eh eh qui leggiamo inter/ intra/ sopra/ sotto/ e avanti e dre) "MI FIDO" e il clown di carnevale! Mi fido sulla parola! A noi! Ah ah!
eh purtroppo lo ben so, ma questi sono i limiti dell'ignoranza, ahinoi...

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Programmi come si facevano e come si fanno.

Messaggio Da wendell p. bloyd il Ven 8 Apr - 19:22

------rwed ha scritto:
Fux89 ha scritto:
oddvod56 ha scritto:sto studiando il linguaggio c
È cosa buona e giusta, figliolo.

io sto cercando di studiare il linguaggio ANSI C fin da quando avevo 16 anni ma gli algoritmi mi fanno esplodere il cervello. ora che ho superato gli anni di Cristo ho provato a comprare libri, seguire tutorial, sperimentare, ma dopo un po' il mio cervello mi abbandona ai flutti oceanici del Caos supremo. sono a conoscenza delle particelle di base (cicli, condizioni, un po' di puntatori etc.) ma quando si tratta di applicarle "a basso livello" non c'e' pezza, NON CI ARRIVO. i libri che ho sono: K&R Linguaggio C 2nd edition, Deitel & Deitel "C how to program", Kochan "programming in C revised edition"; svariati tutorial pescati online, svariati scassamenti di coglioni su forum, newsgroup, IRC, quasi tutti inutili.
ANY HELP!?

Vasto programma: il linguaggio C, che bada bene io conosco per grandi linee, è un linguaggio molto cazzuto e a basso livello, per certi versi simile all'assembler.
C'è da dire che si presta molto per le applicazioni che prevedono
la scrittura di sistemi operativi (credo che i vari Windows siano scritti in C)
e per la gestione di drivers esterni. Dovresti provare
con il C++ che credo utilizzi molto le macro.
Tieni presente, comunque, che per i programmi applicativi che servono per le gestioni
aziendali i vecchi cobol e rpg (oggi implementati in ILE COBOL e ILE RPG) sono imbattibili.
Con questi linguaggi, se supportati da macchine adeguate, riesci a gestire data base
di milioni di record.

wendell p. bloyd
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum