Concetto di morte

Pagina 3 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Rasputin il Dom 24 Apr - 9:57

Paolo ha scritto:L'errore è considerare la depressione come uno stato dell'animo e non come una malattia. Invece è una malattia così come l'epatite o un tumore. Io non voglio semplificare tropo la cosa perché è un argomento enorme che la psichiatria stessa fa fatica a dare spiegazioni. Circa le cause vale il ragionamento per tantissime altre malattie: si conoscono alcuni fattori che la possono causare (eventi drammatici in genere) ma ci sono una grande quantità di casi in cui l'origine è sconosciuta. Io poteri definire la depressione come un dolore morale così forte che non riesci più a sopportarlo e preferisci morire. Cos'ì come altre malattie oncologie o simili. E' molto più drammatica di una semplice perdita del senso della vita. E' più vicina al dolore fisico che tutti noi conosciamo che non ad altro. E' questo quello che volevo farti presente.

Forse mi sono spiegato male ma sfondi una porta aperta, che la depressione sia uno stato patologico mi pare assodato. Mi continua a sfuggire ciò su cui dissentivi domanda..

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51053
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Paolo il Dom 24 Apr - 9:59

Sergio, io non voglio esorcizzare la morte. La temo ..eccome!! La mia era una valutazione logico-razionale. Io ho già sostenuto lo stesso ragionamento per altri concetti per me privi di significato come infinito o eterno. Poi l'uomo è tutt'altra cosa. Siamo tutti soggetti alle normali debolezze a difficoltà del vivere. Il mio era una speculazione teorica.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Paolo il Dom 24 Apr - 10:05

Quello che dissento è il concetto da te espresso:

è proprio la depressione dovuta alla sensazione di avere raggiunto / fatto tutto quello che si desiderava nella vita, della serie adesso che cazzo ci faccio qui

Come ti avevo già detto io ho sofferto, e soffro mio malgrado di depressione. Io, per mia fortuna, non ho mai avuto istinti suicidi. Anzi, io volevo fare e operare ma ero paralizzato da un dolore che chi non ha provato non può capire. Anche se "ami la vita" non ce la fai. Fortunatamente ci sono farmaci che ti aiutano. Ma mai al 100% e non sempre funzionano.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da SergioAD il Dom 24 Apr - 10:12

Paolo ha scritto:Sergio, io non voglio esorcizzare la morte. La temo ..eccome!! La mia era una valutazione logico-razionale. Io ho già sostenuto lo stesso ragionamento per altri concetti per me privi di significato come infinito o eterno. Poi l'uomo è tutt'altra cosa. Siamo tutti soggetti alle normali debolezze a difficoltà del vivere. Il mio era una speculazione teorica.

Dire che non esiste la morte o il tempo a me mette in difficoltà. Ormai ci conosciamo bene e ci diciamo le cose in faccia, voglio dire che anche io ho sentito la tua assenza dal forum... rimane il fatto che ogni tanto ti darei le tortorate come si dice a Roma.

Paolo ha scritto:Quello che dissento è il concetto da te espresso:

è proprio la depressione dovuta alla sensazione di avere raggiunto / fatto tutto quello che si desiderava nella vita, della serie adesso che cazzo ci faccio qui

Come ti avevo già detto io ho sofferto, e soffro mio malgrado di depressione. Io, per mia fortuna, non ho mai avuto istinti suicidi. Anzi, io volevo fare e operare ma ero paralizzato da un dolore che chi non ha provato non può capire. Anche se "ami la vita" non ce la fai. Fortunatamente ci sono farmaci che ti aiutano. Ma mai al 100% e non sempre funzionano.
Io ho capito che non soffri più di depressione, questo si vede! eh eh quando uno riesce a rompere le balle come fai tu è benvenuto (come avrai capito) ora tu sai cosa significa e tanti no (io credo di saperlo perché mi sembra di sapere tutto, ah ah)... allora non ti resta che votare per i comunisti e la vita sarà ancora più bella!

Finisco dicendoti che secondo me tu potresti spiegare a chi è depresso come uscirne, dimmi di no!

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Paolo il Dom 24 Apr - 10:40

Ti ringrazio per la tua stima che è reciproca!! Anche se può non sembrare ne soffro ancora anche se in forma minore. La mia assenza qui ne è la conseguenza. Anche se ho una grande esperienza (mio malgrado) è quasi impossibile dare consigli a chi ne soffre. Non so dirti il perchè, ma è come convincere una ragazza che ha preso una cotta per un ragazzo di dimenticarselo. E' più forte di te!

Sulla morte non posso darti che ragione. A me piace speculare anche se poi arrivo a poco. Ma percepisco delle incongruità di valori e di ragionamento che espongo come meglio riesco. Poi ad ognuno la valutazione.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da mecca domenico il Mar 26 Apr - 21:30

Sono in pensione da parecchi anni.
Frequento poco e niente i bar e quando ci vado prendo per lo più un caffè.
Vedo parecchie persone anziane che addirittura il mattino presto prendono un bianco e stanno seduti per delle ore prendendo altri bianchi in quanto non sanno cosa fare (ed io dico che sono in attesa della morte).
Se uno si tiene occupato, il concetto morte non lo sfiora minimamente.
Se poi vive con l'idea fissa della morte, allora si che è più facile cadere in depressione.

mecca domenico
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1796
Età : 70
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da davide il Sab 30 Apr - 23:38

In tema di vita/morte mi pongo un quesito: ci sono valori per cui è giusto morire?
So che hai già dato tu la risposta che voglio dare io, ma tant'è.
I miei bambini. Se fosse necessario, per loro sarei disposto a schiattare qui, adesso, alle 00.38 del 1° maggio 2011.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Be.Human il Dom 1 Mag - 8:57

Secondo me la religione si basa appunto su questo: La morte.

Insomma cosa ci fa più paura a noi tutti? (si voglia per il puro istinto o la totale ignoranza) Appunto la morte.

Secondo i religiosi, che si camperebbe a fare se dopo la morte non ci fosse nulla? Beh, la risposta è semplice. Bisognerebbe vivere appunto perchè dopo non c'è nulla, il che renderebbe automaticamente la vita incredibilmente preziosa e rara. Troppo romantico? Nah, semplicemente mi baso su una questione di obbiettività. Diciamola tutta, la vita la trascura di più chi crede che dopo ci sia qualcosa che chi invece il contrario, è una pura questione matematica, fate due più due e otterrete la realtà dei fatti. Che la religione è una "consolazione" al fatto che si ha paura della morte o di ciò che non si conosce. Un religioso mi dirà sicuramente che non è così, che c'è qualcosa di "più" grande, ma sotto sotto, sa anche lui che dopo la morte molto probabilmente non c'è assolutamente nulla, il buio più totale, e questo lo terrorizza e lo fa aggrappare ancora di più alle proprie convinzioni. Non c'è nessuna cosa metafisica o trascendentale dopo la morte. La famosa "luce" che si vede dopo la morte, non è altro (a mio modesto parere) che l'ultima immagine che si vede prima di morire, o più semplicemente una sorta di difesa del cervello. Insomma la morte è pur sempre un trauma per il cervello. Gli studi hanno dimostrato che dopo il cessato funzionamento degli organi interni, il cervello rimane attivo (in minima parte) per altri 6 minuti prima di smettere di funzionare del tutto. Un pò come un computer. Il pc quando lo si spegne, non è che si spegne tutto simultaneamente, ma prima chiude le cartelle, arresta i vari sistemi, ferma gli hardisk e in fine la CPU, fino a spegnersi del tutto. Ecco come la vedo io, in realtà quella luce, non è altro che l'ultima ed estrema difesa che ha il cervello prima di spegnersi del tutto. Ma ovviamente il cristiano o il religioso in genera direbbe che non ho preso in considerazione "l'anima". Ma qualcuno mi può provare dell'effettiva esistenza dell'anima intesa come "spirito" cosciente? Se si parla di coscienza, allora visto che risiede nel cervello, è probabile che muoia insieme al cervello stesso "formattandosi" del tutto.
E' il che la cosa non mi dispiace, cioè che dopo la morte non c'è niente, non è forse meglio di un ipotetico inferno o paradiso?
A me l'unica cosa che mi fa spavento è una morte violenta, visto che odio enormemente il dolore fisico (si quando mi faccio male, si spalancano le porte dell'inferno tanto che bestemmio) e si pensa che si senta praticamente tutto anche per un millesimo di secondo, ma si sente tutto... ma questo è un altro discorso
avatar
Be.Human
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 470
Età : 27
Località : Napoli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 25.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da mecca domenico il Dom 1 Mag - 17:15

Molti vengono introdotti nelle varie religioni proprio sfruttando il concetto morte.
Per le religioni (chissà perchè), se uno si comporta bene finirà in paradiso o altro ma andrà a stare meglio che sulla terra.
Anche i TdG vogliono essere fra i 144.000 unti dal loro dio.
Ma perchè non evitiamo di nascere e andiamo direttamente fra le braccia di questi dii?

mecca domenico
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1796
Età : 70
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da SergioAD il Dom 1 Mag - 18:22

Voglio raccontarvi un episodio che penso abbia manifestato il significato dell'istinto di sopravvivenza.

Non avevo ancora 18 anni ed ero con un paio di amici a Sperlonga, per chi la conosce al secondo faro dentro una insenatura. Per tornare a riva ho voluto fare 300 metri e girare intorno al faro. All'altezza del faro c'era mare e la corrente mi ha portato via, le onde alte non mi permettevano di vedere il punto più vicino e non riuscivo ad avvicinarmi insomma avevo capito che era la fine.

Non volevo avere panico (stupidaggine) e decisi di morire prima di avere paura allora buttai fuori tutta l'aria e mi lasciai andare sotto. Da quel momento io avevo una lucidità meccanica. Il mare verde e torbido, l'acqua sulla pelle, la luce diffusa e buio in basso, le ultime bolle d'aria delle mie narici e il rumore sordo del diaframma. Evidentemente c'è un momento in cui cambiano i valori e la volontà.

I creazionisti avrebbero detto quello che sappiamo. Io con freddezza ho atteso di salire in cima ad un'onda per vedere dov'ero, ho visto il faro e due ore dopo ero fuori. Credo che sarà lo stesso quando sarà. Prima l'accetterò, poi lotterò e probabilmente vincerò, saluterò quelli che avranno avuto la pazienza di sopportarmi ancora ed infine lotterò ancora ma perderò quei 21 grammi o no? The end ah ah.

Ao! A me saranno 42 grammi minimo, ma che stamo a scherza!

min 1,32 "and in the end the love you gave is equal to the love you take..."



Ultima modifica di SergioAD il Dom 1 Mag - 18:57, modificato 2 volte

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Rasputin il Dom 1 Mag - 19:02

Questo invece ci credeva...



interessante la storia del faro Sergio, considerazioni serie e la mia storia (Simile, salvo per un particolare) più tardi...

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51053
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Dark_Elf il Dom 1 Mag - 20:58

Io la temo, o meglio, temo il momento in cui arriverà, per questo spero che mi colga nel sono in maniera del tutto inaspettata, così non mi accorgerei di niente.

avatar
Dark_Elf
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 14
Età : 34
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Ingegnere informatico
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 27.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Ates il Dom 1 Mag - 21:11

Dark_Elf ha scritto:Io la temo, o meglio, temo il momento in cui arriverà, per questo spero che mi colga nel sono in maniera del tutto inaspettata, così non mi accorgerei di niente.

Come ho già scritto in altri 3d la morte è una sola e la vorrei sentire, quando mi ricapita di morire? Una vita a farsi domande sulla morte per poi farsela sfuggire nel sonno? No no, che sia pure dolorosa, tanto sarà l'ultima sofferenza, ma vorrei essere cosciente mentre muoio.
avatar
Ates
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1374
Località : Laurasia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da alberto il Dom 1 Mag - 21:12

io me la voglio tirare un po'.
la morte è l'ultimo capitolo, e me lo voglio godere come tutto il resto.
se arriva tra un po' preferisco.
la vita è così bella che dispiacerà finirla, come un bel concerto o una bella cena.
ma va bene così. le cose devono finire perché possano accaderne altre.
arriva il momento e si posto ad altre storie.
spero solo che la mia storia continui ad essere degna come lo è stata finora.
e spero di avere il tempo per farmi un ultimo negroni, in pace.

bye

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Dark_Elf il Dom 1 Mag - 21:15

Ates ha scritto:
Dark_Elf ha scritto:Io la temo, o meglio, temo il momento in cui arriverà, per questo spero che mi colga nel sono in maniera del tutto inaspettata, così non mi accorgerei di niente.

Come ho già scritto in altri 3d la morte è una sola e la vorrei sentire, quando mi ricapita di morire? Una vita a farsi domande sulla morte per poi farsela sfuggire nel sonno? No no, che sia pure dolorosa, tanto sarà l'ultima sofferenza, ma vorrei essere cosciente mentre muoio.
Sorry, sono troppo attaccato alla vita per quotarti e rendermi conto che sta per finire proprio non mi va :D

Alla fine credo che sia comunque come addormentarsi (o svenire), solo che non ti svegli più.
avatar
Dark_Elf
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 14
Età : 34
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Ingegnere informatico
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 27.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Rasputin il Dom 1 Mag - 21:17

Ates ha scritto:
Dark_Elf ha scritto:Io la temo, o meglio, temo il momento in cui arriverà, per questo spero che mi colga nel sono in maniera del tutto inaspettata, così non mi accorgerei di niente.

Come ho già scritto in altri 3d la morte è una sola e la vorrei sentire, quando mi ricapita di morire? Una vita a farsi domande sulla morte per poi farsela sfuggire nel sonno? No no, che sia pure dolorosa, tanto sarà l'ultima sofferenza, ma vorrei essere cosciente mentre muoio.

alberto ha scritto:io me la voglio tirare un po'.
la morte è l'ultimo capitolo, e me lo voglio godere come tutto il resto.
se arriva tra un po' preferisco.
la vita è così bella che dispiacerà finirla, come un bel concerto o una bella cena.
ma va bene così. le cose devono finire perché possano accaderne altre.
arriva il momento e si posto ad altre storie.
spero solo che la mia storia continui ad essere degna come lo è stata finora.
e spero di avere il tempo per farmi un ultimo negroni, in pace.

bye

Quoto ambi...non bisogna lasciarsela scappare.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51053
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Ates il Dom 1 Mag - 21:24

Dark_Elf ha scritto:
Sorry, sono troppo attaccato alla vita per quotarti e rendermi conto che sta per finire proprio non mi va :D

Alla fine credo che sia comunque come addormentarsi (o svenire), solo che non ti svegli più.

Che c'entra? Anche io amo moltissimo la vita, ma dal momento che dovrà sicuramente finire almeno voglio vivere coscientemente l'esperienza della morte visto che sarà l'unica occasione e sarà proprio ciò che mi porterà via la vita.
avatar
Ates
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1374
Località : Laurasia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Dark_Elf il Dom 1 Mag - 21:30

Ates ha scritto:
Che c'entra? Anche io amo moltissimo la vita, ma dal momento che dovrà sicuramente finire almeno voglio vivere coscientemente l'esperienza della morte visto che sarà l'unica occasione e sarà proprio ciò che mi porterà via la vita.
Non so, l'idea che di lì a poco la mia coscienza si spegnerà definitivamente mi atterrisce (la canzone dei Muse è l'esatta descrizione di come mi sentirò quando morirò ).
avatar
Dark_Elf
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 14
Età : 34
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Ingegnere informatico
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 27.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Rasputin il Dom 1 Mag - 21:33

Vedersi spegnere...un sogno per chi ne ha il coraggio.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51053
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Maxesteban il Dom 1 Mag - 23:12

Che bello il mio post.
Botta di life.
avatar
Maxesteban
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 341
Età : 21
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 19.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da mecca domenico il Mar 3 Mag - 21:53

davide ha scritto:
I miei bambini. Se fosse necessario, per loro sarei disposto a schiattare qui, adesso, alle 00.38 del 1° maggio 2011.


A be ci mancherebbe altro. Dopo aver procreato il nostro concetto di vita incomincia a scemare e tutto quello che si fa lo si fa per loro.

mecca domenico
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1796
Età : 70
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da mecca domenico il Mar 3 Mag - 22:04

Rasputin ha scritto:Vedersi spegnere...un sogno per chi ne ha il coraggio.

Coraggio o non coraggio, quando arriva arriva.
Il vero dilemma potrebbe essere: Botta secca o coscientemente?
Il 1° maggio del 1996 ho fatto un bruttissimo incidente e mi sono visto la vita sfuggire.
Il segno bluastro della cintura di sicurezza mi è rimasto stampato sul petto per circa 20 giorni e sinceramente in quegli attimi il mio pensiero era sopratutto per i miei familiari e non per me.
L'incidente si è verificato a cinque minuti a mezzanotte tra il 30 aprile e il 1° maggio un bel semifrontale e dire che poco prima viaggiavo a circa 140 Km. orari.
La macchiana è rimasta lì e io sono ancora qui.

mecca domenico
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1796
Età : 70
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Mr.T il Mer 4 Mag - 19:28

Maxesteban ha scritto:Che bello il mio post.
Botta di life.
clown

Penso che morire e brutto, come detto in altri post Ates...anche un calcio nei coglioni può essere unico ma non me lo assaporo. Rasputin dice "avere il coraggio per vedersi spegnere"..minkia! si! concordo! coraggio! Se prorpio devo...sai comè! con un par de cojones! se non e che me li hanno frantumato prima con un calcio. Il problema sarà solo se in mezzo a quel delirio mentale avrò tempo per tale poesia. Morire e la cosa che fà più male a la salute. Colui che a inventato la morfina sapeva quanta sofferenza stava creando, ma non quanta ne avrebbe risparmiata in futuro.

Edit: anche io stò imparando ad'apprezzare i Muse....ma postarli dopo i Doors e sacrilegio.
avatar
Mr.T
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 288
Età : 34
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 18.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Rasputin il Mer 4 Mag - 20:18

Mr.T ha scritto:

Edit: anche io stò imparando ad'apprezzare i Muse....ma postarli dopo i Doors e sacrilegio.

quoto.. wink..

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51053
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concetto di morte

Messaggio Da Dark_Elf il Gio 5 Mag - 8:59

Rasputin ha scritto:
Mr.T ha scritto:

Edit: anche io stò imparando ad'apprezzare i Muse....ma postarli dopo i Doors e sacrilegio.

Tanto di cappello ai Doors ma i Muse sono il mio gruppo preferito
avatar
Dark_Elf
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 14
Età : 34
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Ingegnere informatico
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 27.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum