Gli Scienziati credono in dio?

Pagina 2 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Paolo il Gio 14 Lug - 17:12

Scusa ma mi sembra una contraddizione in termini dire "Ha l'arroganza di conoscere la verità, ma è implicito quando si ascolta qualcuno, che sta esponendo il suo punto di vista". Se io espongo il mio punto di vista, proprio perché è il mio, devo avere l'umiltà di valutare anche la posizione degli altri e non imporre la mia ritenendo che sia la verità. Tu come ben sai questo non è possibile nei confronti della fede, proprio perché dogmatica e impone non solo il suo punto di vista, ma anche la loro morale. E' logico che in uno stato laico si dovrebbe essere liberi di pensarla d i vivere come si vuole. Però purtroppo in Italia, e non solo, non è così. L'invadenza delle religioni nella vita sia privata che pubblica o sociale è tale che ti impone la sua morale e i sui valori del vivere. Non mi soffermo qui ad elencarti tutte le prevaricazioni che ogni giorno i cattolici in Italia e altri fedeli in altre nazione impongono a tutti, credenti e non. Lo leggi ogni giorno sui giornali.

Per i momenti di sconforto non esiste la formula magica. Un dramma personale lo superi o meglio lo devi affrontare con le tue forze e con l'ausilio eventuale di chi lo sa fare (vedi supporto psicologico). Ma mi sembra del tutto assurdo, se non infantile, che per venire in contro ad un bisogno del tutto comprensibile ed umano tu ti debba rifugiare in un mondo di fantasia. Non sei più un bambino. Non serve nè la "Vanna Marchi" che ti fa parlare con i morti nè l'illusione di avere un' altra vita. La forza la devi trovare qui, e di motivi ce ne sono tantissimi. Basta saperli cercare!!!

Circa la tua domanda sul senso della vita, io ti dico che è proprio qui la differenza. La consapevolezza matura del nostro vivere ci fa affrontare i problemi con serenità e tranquillità. E' ovvio che parlo per me, ma sono sicuro di interpretare il pensiero di tanti altri che la pensano come me. La consapevolezza di avere "solo" questa vita ti permette di fare le cose perchè te la senti di farle. Perchè sei contento così. Non c'è un altro fine o la speranza illusoria di una ricompensa. Io cerco, nel limite del possibile, di aiutare chi mi è vicino. Questo per me è già sufficiente per star bene e non dovermi buttar giù da un ponte. Poi anche se, visto che non so nemmeno cosa sia una chiesa dovrò dannarmi all'inferno.... la cosa non mi preoccupa. Io vivo in armonia con me stesso e con chi mi è vicino e mi vuole bene. E' già qua il mio paradiso, senza dover disturbare angeli, madonne e.... divinità varie.

Io, se parli correttamente di spunti di riflessone posso apprezzare anche l'apporto di mille religioni. Ma poi non è così. Il religioso vuole sempre imporre il suo punto di vista e questo fa si che a me non interessi, in quanto metodo del tutto insensato. Come ti ho detto io ritengo che un uomo debba avere le capacità e la forza di affrontare i suo problemi senza dover trovare la scappatoia e di ribaltarli addosso a un credo o una fede. Ma, come sempre, mio personale punto di vista. wink..
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da teto il Gio 14 Lug - 17:46

Dio non esiste perchè è un'invenzione umana che viene dall'esterno, non è un'idea innata, come abbiamo l'idea di Sedia, di Tavolo e di Casa abbiamo l'idea di Dio, se noi fossimo nati in India ora non ci chiederemmo se esiste Dio ma se esistono gli Dei della religione induista, se fossimo nati in America in un villaggio di indiani ci saremmo chiesti se esiste il Grande Spirito, la Religione è un'invenzione umana come la Politica, l'Economia ecc... chiedersi se ha ragione la Scienza o la Religione è come chiedersi se ha ragione la Scienza o la Politica, sono domande senza senso, come l'Economia e le leggi economiche sono invenzioni umane anche la Religione e i vari Dei sono invenzioni umane

P.S.
noi viviamo perchè abbiamo una cosa che si chiama "istinto di conservazione"
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 25
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da stefano il Gio 14 Lug - 18:25

Rasputin ha scritto:Ciao Stefano, fai una belaroba e presentati, vah ché c'è una sezione apposita.

Poi se ti resta tempo magari puoi dare una scorsa qui:

http://atei.forumitalian.com/t1457-caro-missionario

Carino il post, ma deve esserci stato un equivoco: io non sono un missionario. Per me al mondo ognuno è libero di scegliere la corda con cui impiccarsi o il mostro da sposare.
Però mi sento di contestare un punto di quanto ho letto:

"anche l’ateismo è una fede, nessuno è senza religione".

Anche l'ateismo è una fede, non perché nessuno è senza religione, ma perché propugna per qualcosa che non può dimostrare. "Dio non esiste" per gli atei è una certezza che però non possono dimostrare, e si contraddicono con un altro punto di quel post "deve essere il relatore a dimostrare qualcosa, non l'uditore". Ora, di qui non si può dimostrare la non esistenza di qualcosa suffragandolo con la non dimostrabilità della sua esistenza, perché, analogamente agli unicorni rosa, può esistere un posto nell'infinito spaziotempo del creato, in cui gli unicorni rosa esistono, e sostenere che gli unicorni rosa, i pinguini o le mosche bianche non esistono perché non se ne è mai visto uno, è un'idiozia nel rigore logico.
Un ateo è un fedele perchè crede, crede che non, ma pur sempre crede, e se si deve dire chi è senza fede, allora si può solo portare l'agnostico che cautamente glissa o apertamente se ne frega se e esiste o meno Dio.

stefano
------------
------------

Numero di messaggi : 26
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Rasputin il Gio 14 Lug - 18:28


_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Werewolf il Gio 14 Lug - 18:38

Aldilà del fatto che non avere fede in qualcosa è di per sé(come il thread postato da Rasputin simpaticamente dimostra), una contraddizione logica e in termini, ti sfugge il fatto che l'ateo non crede che Dio esista, invece di credere che Dio non esista. L'ateo non crede: semplicemente non crede a ciò che, per definizione, non ha prove a sostegno. Dio, come detto, è un'ipotesi gratuita e, come tale, viene rigettata(come per tutta un'altra serie di idee/invenzioni umane prive di prove a sostegno).
avatar
Werewolf
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 3357
Età : 28
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Paolo il Gio 14 Lug - 18:55

Stefano, mi sembra che tu voglia giocare con le parole. Non utilizzare la parola "credere" in modo sibillino. L'ateo è convinto, ritiene, pensa che quello che sostengono i fedeli circa l'esistenza di un essere che trascende la realtà, ovvero metafisico, non esista. Non vedo cosa c'entri la fede atea. E' un banale giro di parole oramai un po' troppo trito. Were mi sembra sia stato chiaro: quello di cui non si può provare l'esistenza rimane nel campo delle ipotesi. Ma oltre non può andare.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da stefano il Gio 14 Lug - 19:31

Rasputin ha scritto:toh Stefano va', ti faccio un altro regalino

http://atei.forumitalian.com/t1710-giochino-l-ateismo-e-una-forma-di-fede

Non riesco a seguire più di un post per volta, mi si intreccia il cervello XD

stefano
------------
------------

Numero di messaggi : 26
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Muriel il Gio 14 Lug - 19:42

stefano ha scritto:Anche l'ateismo è una fede, non perché nessuno è senza religione, ma perché propugna per qualcosa che non può dimostrare. "Dio non esiste" per gli atei è una certezza che però non possono dimostrare, e si contraddicono con un altro punto di quel post "deve essere il relatore a dimostrare qualcosa, non l'uditore". Ora, di qui non si può dimostrare la non esistenza di qualcosa suffragandolo con la non dimostrabilità della sua esistenza, perché, analogamente agli unicorni rosa, può esistere un posto nell'infinito spaziotempo del creato, in cui gli unicorni rosa esistono, e sostenere che gli unicorni rosa, i pinguini o le mosche bianche non esistono perché non se ne è mai visto uno, è un'idiozia nel rigore logico.
Un ateo è un fedele perchè crede, crede che non, ma pur sempre crede, e se si deve dire chi è senza fede, allora si può solo portare l'agnostico che cautamente glissa o apertamente se ne frega se e esiste o meno Dio.
siccome l'ho fatto già con un'altra persona che si è presentata più o meno con queste parole, non vedo perchè non dovrei essere coerente e dirlo anche a te:
che palle.


(bene, ora mi sono giocata definitivamente la possibilità di essere un minimo simpatica a qualche agnostico ahahah )

non diciamo cretinate. se c'è un modo di vedere le cose che è contrario a qualsiasi atteggiamento fideistico è proprio l'ateismo. siamo atei in quanto non crediamo aprioristicamente a ciò che non può essere dimostrato con delle prove. punto. mi dici per cortesia cosa ci vedi di fideistico in questo ragionamento? che cazzo significa "un ateo è un fedele che crede, crede che non"? c'è qualcosa che dimostra tanto bene l'inesistenza di qualcosa, se non l'impossibilità stessa di dimostrare sua esitenza? mi sorprendo sempre di più di come un'equazione idiota e priva di senso come ateismo=forma di fede attecchisca così tanto. Rolling Eyes

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da stefano il Gio 14 Lug - 20:05

Muriel ha scritto:
stefano ha scritto:Anche l'ateismo è una fede, non perché nessuno è senza religione, ma perché propugna per qualcosa che non può dimostrare. "Dio non esiste" per gli atei è una certezza che però non possono dimostrare, e si contraddicono con un altro punto di quel post "deve essere il relatore a dimostrare qualcosa, non l'uditore". Ora, di qui non si può dimostrare la non esistenza di qualcosa suffragandolo con la non dimostrabilità della sua esistenza, perché, analogamente agli unicorni rosa, può esistere un posto nell'infinito spaziotempo del creato, in cui gli unicorni rosa esistono, e sostenere che gli unicorni rosa, i pinguini o le mosche bianche non esistono perché non se ne è mai visto uno, è un'idiozia nel rigore logico.
Un ateo è un fedele perchè crede, crede che non, ma pur sempre crede, e se si deve dire chi è senza fede, allora si può solo portare l'agnostico che cautamente glissa o apertamente se ne frega se e esiste o meno Dio.
siccome l'ho fatto già con un'altra persona che si è presentata più o meno con queste parole, non vedo perchè non dovrei essere coerente e dirlo anche a te:
che palle.



(bene, ora mi sono giocata definitivamente la possibilità di essere un minimo simpatica a qualche agnostico ahahah )

È il mio punto di vista. Ti scoccia se lo espongo? :-)

Muriel ha scritto:non diciamo cretinate. se c'è un modo di vedere le cose che è contrario a qualsiasi atteggiamento fideistico è proprio l'ateismo. siamo atei in quanto non crediamo aprioristicamente a ciò che non può essere dimostrato con delle prove. punto. mi dici per cortesia cosa ci vedi di fideistico in questo ragionamento? che cazzo significa "un ateo è un fedele che crede, crede che non"? c'è qualcosa che dimostra tanto bene l'inesistenza di qualcosa, se non l'impossibilità stessa di dimostrare sua esitenza? mi sorprendo sempre di più di come un'equazione idiota e priva di senso come ateismo=forma di fede attecchisca così tanto. Rolling Eyes

Quindi fino a quando una cosa non è dimostrabile, non esiste?

stefano
------------
------------

Numero di messaggi : 26
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da stefano il Gio 14 Lug - 20:10

Avevo scritto un papiro enorme, rispondendo punto per punto a Paolo. Mi ha cancellato tutto!!!

stefano
------------
------------

Numero di messaggi : 26
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Muriel il Gio 14 Lug - 20:14

stefano ha scritto:È il mio punto di vista. Ti scoccia se lo espongo? :-)
ci mancherebbe, anzi, perdona la mia malcelata sopportazione.

Quindi fino a quando una cosa non è dimostrabile, non esiste?
fino a quando una cosa si manifesta indimostrabile, la sua esistenza è altamente, estremamente improbabile, quindi non ci credo. tu ti dichiari agnostico riguardo alla fatina dei denti?
ma mi accorgo ora che non hai risposto alle mia precedente domanda: che cosa ha fideistico il mio modo di ragionare?


comunque i papiri è sempre meglio scriverli prima da qualche altra parte, in modo che se succede un disguido li hai conservati. albino


Ultima modifica di Muriel il Gio 14 Lug - 20:18, modificato 2 volte

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Paolo il Gio 14 Lug - 20:16

Ciò che esiste è quello che se ne dimostra la sua esistenza. Il resto sono solo ipotesi soggette a verifica. Semplice. wink..
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Rasputin il Gio 14 Lug - 20:28

stefano ha scritto:
Non riesco a seguire più di un post per volta, mi si intreccia il cervello XD

Tranquillo che se come pare cominci a fare uso della ragione te lo sbrogliamo noi wink..

Muriel ha scritto:
che palle.

In effetti era il significato della mia prima risposta al nostro nuovo iscritto, mi era riuscito di essere un po' più diplomatico
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da stefano il Gio 14 Lug - 20:35

Paolo ha scritto:Ciò che esiste è quello che se ne dimostra la sua esistenza. Il resto sono solo ipotesi soggette a verifica. Semplice.

Che è profondamente diverso da "il resto non esiste".

stefano
------------
------------

Numero di messaggi : 26
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da stefano il Gio 14 Lug - 20:36

Rasputin ha scritto:
stefano ha scritto:
Non riesco a seguire più di un post per volta, mi si intreccia il cervello XD

Tranquillo che se come pare cominci a fare uso della ragione te lo sbrogliamo noi

Muriel ha scritto:
che palle.

In effetti era il significato della mia prima risposta al nostro nuovo iscritto, mi era riuscito di essere un po' più diplomatico

Non prenderla a male, ma se la mia presenza scoccia come mi sembra posso anche andarmene.

stefano
------------
------------

Numero di messaggi : 26
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Werewolf il Gio 14 Lug - 20:49

Non prenderla a male, ma se la mia presenza scoccia come mi sembra posso anche andarmene.
Tranquillo, tranquillo, chi ti caccia? E' semplicemente che certi discorsi sono triti e ritriti, e in questo forum sono stati visti e stravisti, ma non è colpa tua! wink..

Tornando IN
Che è profondamente diverso da "il resto non esiste".
Certamente è diverso, ma sta di fatto che nessuno è tenuto a crederci fino a quando non viene dimostrato che esiste. Che è invece ciò che normalmente la religione fa: vuole imporre a tutti le sue ipotesi come vere, con conseguenze spesso non solo assai negative a livello epistemologico, ma anche lesive dei diritti umani.
In ogni caso, rimane che credere ad un ipotesi non suffragata da prove non è un buon metodo epistemologico.
avatar
Werewolf
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 3357
Età : 28
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Paolo il Gio 14 Lug - 20:53

Non fare ancora una volta giri di parole. Ti ho già spiegato che il metodo scientifico opera per ipotesi poi soggette a verifica. Se la verifica, anche logica, dimostra che è infondata, la si considera nulla. Se pensi che Paperino esista realmente, ipotizzi che un papero abbia la stessa intelligenza di un uomo. Uno zoologo ti spiega che non è così. Perciò la tua ipotesi sulla esistenza di Paperino è infondata. Inutile dirti che l'ipotesi sostenuta da Colombo che la terra fosse tonda si è dimostrata in fase di verifica fondata. Che altro c'è da dire?
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Rasputin il Gio 14 Lug - 20:58

stefano ha scritto:
Non prenderla a male, ma se la mia presenza scoccia come mi sembra posso anche andarmene.

Assolutamente no, qui sono tutti benvenuti, la mia reazione (E quella, ad es., di Muriel) è dovuta al fatto che come dice Wolf la tua è una tipologia ricorrente, quindi alla lunga ripetere sempre le stesse cose stufa.

Sembri giovane ed aperto quindi (Nonostante tu abbia ignorato l'invito a presentarti) ti invito cordialmente a rimanere.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da stefano il Gio 14 Lug - 21:14

Rasputin ha scritto:
stefano ha scritto:
Non prenderla a male, ma se la mia presenza scoccia come mi sembra posso anche andarmene.

Assolutamente no, qui sono tutti benvenuti, la mia reazione (E quella, ad es., di Muriel) è dovuta al fatto che come dice Wolf la tua è una tipologia ricorrente, quindi alla lunga ripetere sempre le stesse cose stufa.

Sembri giovane ed aperto quindi (Nonostante tu abbia ignorato l'invito a presentarti) ti invito cordialmente a rimanere.

Sono agnostico e quindi tendenzialmente accetto tutti, in posizione diplomatica e centrale. Diciamo che sono un democristiano della religione, saltando da un lato all'altro delle posizioni, e come ogni democristiano, sono profondamente avverso agli estremismi e ai fanatismi, sia dei credenti che degli atei. Una sana tolleranza da entrambi i lati renderebbe questo un mondo migliore.

stefano
------------
------------

Numero di messaggi : 26
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da teto il Gio 14 Lug - 21:22

stefano ha scritto:
Rasputin ha scritto:
stefano ha scritto:
Non prenderla a male, ma se la mia presenza scoccia come mi sembra posso anche andarmene.

Assolutamente no, qui sono tutti benvenuti, la mia reazione (E quella, ad es., di Muriel) è dovuta al fatto che come dice Wolf la tua è una tipologia ricorrente, quindi alla lunga ripetere sempre le stesse cose stufa.

Sembri giovane ed aperto quindi (Nonostante tu abbia ignorato l'invito a presentarti) ti invito cordialmente a rimanere.

Sono agnostico e quindi tendenzialmente accetto tutti, in posizione diplomatica e centrale. Diciamo che sono un democristiano della religione, saltando da un lato all'altro delle posizioni, e come ogni democristiano, sono profondamente avverso agli estremismi e ai fanatismi, sia dei credenti che degli atei. Una sana tolleranza da entrambi i lati renderebbe questo un mondo migliore.

sei agnostico verso quale dio? Ne ha inventati milioni la specie umana di dei, sei agnostico verso tutti gli dei?
Quali sarebbero i fanatismi e gli estremisti atei? Non mi sembra che ci siano stati omicidi o atti criminali nel nome dell'ateismo
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 25
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Muriel il Gio 14 Lug - 21:32

stefano ha scritto:Non prenderla a male, ma se la mia presenza scoccia come mi sembra posso anche andarmene.
non scoccia affatto la tua presenza, ma sicuramente annoia la ripetizione di certe argomentazioni ormai stantìe e logore - e se vogliamo dirla tutta anche un po' offensive per l'intelligenza di chi prova ad usare seriamente un po' di razionalità.
e comunque, per la seconda volta, hai accuratamente evitato di rispondere alla mia domanda.

p.s. teto, ti dò un verde

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da stefano il Gio 14 Lug - 21:40

teto ha scritto:
stefano ha scritto:
Rasputin ha scritto:
stefano ha scritto:
Non prenderla a male, ma se la mia presenza scoccia come mi sembra posso anche andarmene.

Assolutamente no, qui sono tutti benvenuti, la mia reazione (E quella, ad es., di Muriel) è dovuta al fatto che come dice Wolf la tua è una tipologia ricorrente, quindi alla lunga ripetere sempre le stesse cose stufa.

Sembri giovane ed aperto quindi (Nonostante tu abbia ignorato l'invito a presentarti) ti invito cordialmente a rimanere.

Sono agnostico e quindi tendenzialmente accetto tutti, in posizione diplomatica e centrale. Diciamo che sono un democristiano della religione, saltando da un lato all'altro delle posizioni, e come ogni democristiano, sono profondamente avverso agli estremismi e ai fanatismi, sia dei credenti che degli atei. Una sana tolleranza da entrambi i lati renderebbe questo un mondo migliore.

sei agnostico verso quale dio? Ne ha inventati milioni la specie umana di dei, sei agnostico verso tutti gli dei?
Quali sarebbero i fanatismi e gli estremisti atei? Non mi sembra che ci siano stati omicidi o atti criminali nel nome dell'ateismo

Non bisogna mica uccidere o compiere atti criminali per essere un fanatico. Basta non accettare l'idea altrui senza motivo, e di tipi del genere ce ne sono da entrambe le parti.

stefano
------------
------------

Numero di messaggi : 26
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da stefano il Gio 14 Lug - 21:42

Muriel ha scritto:
stefano ha scritto:Non prenderla a male, ma se la mia presenza scoccia come mi sembra posso anche andarmene.
non scoccia affatto la tua presenza, ma sicuramente annoia la ripetizione di certe argomentazioni ormai stantìe e logore - e se vogliamo dirla tutta anche un po' offensive per l'intelligenza di chi prova ad usare seriamente un po' di razionalità.
e comunque, per la seconda volta, hai accuratamente evitato di rispondere alla mia domanda.

p.s. teto, ti dò un verde

Che credi la non esistenza di qualcosa senza poterlo dimostrare. È fideistica come posizione.

stefano
------------
------------

Numero di messaggi : 26
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Andrea apateista il Gio 14 Lug - 21:45

stefano ha scritto:
Rasputin ha scritto:
stefano ha scritto:
Non prenderla a male, ma se la mia presenza scoccia come mi sembra posso anche andarmene.

Assolutamente no, qui sono tutti benvenuti, la mia reazione (E quella, ad es., di Muriel) è dovuta al fatto che come dice Wolf la tua è una tipologia ricorrente, quindi alla lunga ripetere sempre le stesse cose stufa.

Sembri giovane ed aperto quindi (Nonostante tu abbia ignorato l'invito a presentarti) ti invito cordialmente a rimanere.

Sono agnostico e quindi tendenzialmente accetto tutti, in posizione diplomatica e centrale. Diciamo che sono un democristiano della religione, saltando da un lato all'altro delle posizioni, e come ogni democristiano, sono profondamente avverso agli estremismi e ai fanatismi, sia dei credenti che degli atei. Una sana tolleranza da entrambi i lati renderebbe questo un mondo migliore.

un giorno preghi ed uno no??
gli agnostici si comportano uguale agli atei nella vita quotidiana
e poi non tutti gli agnostici sono come dici tu(post precedenti) ma ci son varie tipologie di pensiero agnostico.
l'agnostico non si schiera ma comunque si comporta da ateo durante il giorno
però predica l'irragionevole dubbio
non è vivere razionalmente
l'ateo segue sempre l'ipotesi più probabile.
razionalmente si è atei non agnostici.
irrazionalmente si è credenti.
nel mezzo vi è il nulla.
avatar
Andrea apateista
-------------
-------------

Numero di messaggi : 346
Età : 27
Occupazione/Hobby : piccolo imprenditore XD
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 10.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gli Scienziati credono in dio?

Messaggio Da Rasputin il Gio 14 Lug - 21:48

stefano ha scritto:

Che credi la non esistenza di qualcosa senza poterlo dimostrare. È fideistica come posizione.

Allora questa si trasforma in una lezione di lingua italiana. Non credere in qualcosa non è uguale a credere in non qualcosa, che è una frase senza senso.

Credi nella non esistenza della Befana senza poterlo dimostrare?

Poi, per citare il nostro buon Wolf, non collezionare francobolli è un hobby?

Pensaci.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum