Animali

Pagina 3 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 21 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da lupetta il Mer 24 Ago - 12:17

quoto teto.
e aggiungo che possedere l'astrazione non significa essere superiori, perchè è una caratteristica, il mio cane ha il pelo che lo protegge dal caldo/freddo, non necessita di vestiti, questo dovrebbe renderlo superiore a me che invece muoio di freddo e di caldo.
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9614
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da Phoenix il Mer 24 Ago - 12:20

concordo pienamente con smile e teto.
So che sembra che Noi amanti dei animali stiamo essagerato....forse perché abbiamo
una filosofia di vita diversa.
Il fatto che "dominiamo" il mondo non ci rende mica superiore.
Hitler dominava mezzo Europa ma non per quello era superiore ad Albert Einstein che lo detestava pubblicamente.
Non dico che i cani sono pari nella loro intelligenza (per quello che significa) a noi, ma sono vicini...e vedere questi essere maltrattati e abbandonati da noi "superiori" è veramente triste....anche perché il cane non Ti abbandorebbe mai

Il cane? Più intelligente dello scimpanzè
Il cane è il più intelligente di tutti in assoluto. Sembra una affermazione scontata e già sentita, eppure adesso nuovi studi evidenziano novità incredibili. Sembra addirittura che sia più dotato mentalmente persino degli scimpanzè. I risultati delle osservazioni degli ultimi anni da parte di ricercatori e scienziati, sono stati resi noti nelle scorse ore nel corso di un convegno dal tittolo ‘‘Il cane attore nel sociale” organizzato dal Gruppo Cinofilo Padovano nell’aula conferenze Polizia di Stato di Padova. Nessuno in pratica, riesce a battere la sua presenza di spirito, i riflessi e la capacità di apprendere gli insegnamenti, anche da parte di chi proprio non appartiene alla stessa specie.

Per dar credito a quanto riferito, è stato preso ad esempio il più famoso di tutti proprio per le sue caratteristiche, Rico, un collie tedesco che riconosceva 200 oggetti il quale ha portato alla consapevolezza che tra l’altro che proprio tra questa razza si trovano gli animali più svegli. In più, l’amico a quattro zampe, se sentiva un nome nuovo, si dirigeva verso uno degli oggetti sconosciuti dimostrando di aver capito insomma come funziona il lunguaggio umano. In generale, però, ogni esemplare è ancora più intelligente di tutti i primati.
Tra le persone che sono intervenute a dare forza a tale concetto, anche Lucia Regolin, docente del Dipartimento Psicologia Generale dell’Universita’ di Padova, la stessa che nel 2010 ha scoperto che i pulcini sanno contare e lo fanno come noi da sinistra verso destra. La studiosa ha spiegato che se tra due oggetti ne viene indicato uno, la scimmia sceglie a caso mentre il cane no. In questo caso, infatti, va dritto verso ciò che gli è stato chiesto. Come ha confermato, però: ‘‘Il cane segue anche l’indicazione errata dell’uomo, e questo perche’ in 14.000 anni la specie e’ diventata esperta nella lettura del nostro comportamento”.
http://www.tuttozampe.com/il-cane-piu-intelligente-scimpanze/21550/

cani capiscono come i bambini di 2 anni
Possono imparare 165 parole, sono capaci di contare e
di imbrogliare deliberatamente i loro simili e gli umani

Un Border Collie MILANO - Chiunque ne abbia uno non stenterà a crederlo: le capacità mentali dei cani equivalgono a quelle di un bambino di 2-2,5 anni. Lo dimostra scientificamente uno studio condotto da un esperto di comportamento canino e autore di molti libri sul tema (tra cui «L'intelligenza dei cani»): Stanley Coren, della University of British Columbia di Vancouver, in Canada. I più intelligenti, almeno sul fronte delle capacità di apprendimento, sono secondo la ricerca i Border Collie, ossia una razza cugina di quella del famoso Lassie: sono i cani pastori per eccellenza, dotati di grande capacità di apprendimento e intelligenza.
LA CLASSIFICA - Al secondo posto c'è sorprendentemente il barboncino e solo al terzo il pastore tedesco, nonostante le star della tv, come Rex. Quarta posizione per il Golden Retriever, cane da riporto proveniente dalla Gran Bretagna, quinta per il Dobermann, ritenuto erroneamente ad alto rischio follia per una presunta (ma del tutto falsa) compressione del cervello causata dalla scatola cranica, ma anzi così intelligente che venne impiegato come messaggero durante la prima guerra mondiale. Al sesto posto c'è il cane pastore delle Shetland, per diversi secoli usato nelle omonime isole per custodire e condurre i greggi di pecore. Infine Coren assegna il settimo posto al Labrador, cane da riporto originario dell'isola di Terranova. Verrebbe da dire che è stato dimenticato l'intelligentissimo "bastardino", ma probabilmente solo perché sarebbe difficile raggruppare tutti i meticci del mondo sotto un'unica categoria.



Stanley Coren 165 PAROLE - I cani conoscono qualcosa come 165 parole (i più intelligenti arrivano a 250), spiega Coren, sanno contare fino a 4-5 e conoscono le regole base dell'aritmetica. I nostri migliori amici godono poi di una formidabile intelligenza spaziale, sanno localizzare oggetti di interesse, evitare luoghi pericolosi, trovare la via più breve verso la cuccia, aprire un chiavistello. Infine possono imbrogliare deliberatamente altri cani e persino i padroni per ottenere qualcosa. «Hanno successo quasi quanto noi nell'arte dell'imbroglio» conclude lo studioso.
SIMILI A NOI - Nella ricerca, presentata alla convention annuale dell'American psychological association a Toronto, l'esperto spiega che ci sono vari tipi di intelligenza: quella istintiva che il cane possiede dalla nascita, quella "adattiva" che dipende dalla capacità di imparare dall'ambiente circostante e quella funzionale e di ubbidienza (l'equivalente dell'apprendimento scolastico). Coren ha eseguito una disamina dei risultati di centinaia di studi sul comportamento dei cani e ha tirato le somme sulla loro intelligenza, che non ha nulla da invidiare a quella dei primati non umani, cioè le scimmie, e nemmeno alla nostra. «Tutti siamo curiosi di sapere cosa pensa il nostro amico peloso - spiega Coren - e capire perché a volte hanno dei comportamenti stupidi e irrazionali. Non saranno Einstein, ma sono di sicuro molto più del previsto simili a noi».
http://www.corriere.it/animali/09_agosto_08/studio_intelligenza_cani_british_columbia_096bab56-842a-11de-bc84-00144f02aabc.shtml
avatar
Phoenix
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2058
Età : 46
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da lupetta il Mer 24 Ago - 12:22

io continuo a pensare che l'uomo non sia affatto intelligente.
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9614
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da AteoCorporation il Mer 24 Ago - 12:30

teto ha scritto:io devo ancora capire cosa vuol dire che gli esseri umani sono superiori agli altri esseri viventi.

Noi abbiamo una consapevolezza superiore che ci permette di andare oltre i limiti animaleschi.

Un leone non può mettersi a mangiare il fieno perché pensa che le gazzelle si stanno estinguendo e sarebbe meglio darsi una regolata, non pensa a questioni filosofiche, non si domanda se esistano forme di vita su altri pianeti, non pensa ad aiutare le altre specie viventi, tutto ciò che fa è ripetere le stesse azioni tutti i giorni spinto dall'istinto.

Dici che se l'uomo si estinguesse non cambierebbe nulla sulla terra, allora io dico che l'uomo è l'unico animale a poter ambire di andare oltre la terra, tutti gli altri animali saranno sempre costretti a rimanere su questo pianeta, a meno che non siano gli uomini a portarli su altri pianeti, aggiongo anche che l'uomo non è solo un essere distruttivo, infatti è l'unico animale che potrebbe difendere il pianeta da una collisione con un asteroide usando la scienza, inoltre cerca anche di aiutare le altre specie.
avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da Phoenix il Mer 24 Ago - 12:34

lupetta ha scritto:io continuo a pensare che l'uomo non sia affatto intelligente.
Invece Ti sbagli ...siamo una specie molto intelligente:








siamo davvero "superiore" boxed
avatar
Phoenix
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2058
Età : 46
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da Phoenix il Mer 24 Ago - 12:40

[quote="AteoCorporation"]

Noi abbiamo una consapevolezza superiore che ci permette di andare oltre i limiti animaleschi.

Un leone non può mettersi a mangiare il fieno perché pensa che le gazzelle si stanno estinguendo e sarebbe meglio darsi una regolata, non pensa a questioni filosofiche, non si domanda se esistano forme di vita su altri pianeti, non pensa ad aiutare le altre specie viventi, tutto ciò che fa è ripetere le stesse azioni tutti i giorni spinto dall'istinto.
Perché noi invece proteggiamo gli animale e la natura?...
Dici che se l'uomo si estinguesse non cambierebbe nulla sulla terra, allora io dico che l'uomo è l'unico animale a poter ambire di andare oltre la terra, tutti gli altri animali saranno sempre costretti a rimanere su questo pianeta, a meno che non siano gli uomini a portarli su altri pianeti, aggiongo anche che l'uomo non è solo un essere distruttivo, infatti è l'unico animale che potrebbe difendere il pianeta da una collisione con un asteroide usando la scienza, inoltre cerca anche di aiutare le altre specie.
senza l'uomo non servirebbe scappare su altri pianeti....e poi in questo momento non siamo nemmeno noi in grado di vivere altrove in maniera permanente

infatti è l'unico animale che potrebbe difendere il pianeta da una collisione con un asteroide usando la scienza, inoltre cerca anche di aiutare le altre specie.
temo che nel frattempo saremmo noi a distruggere il pianeta...la collisione cancellerebbe solo il disastro da noi precedentemente creato


Ultima modifica di mavalà il Mer 24 Ago - 12:42, modificato 1 volta
avatar
Phoenix
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2058
Età : 46
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da lupetta il Mer 24 Ago - 12:41

brava mavalà!!!!
@ateocorporation quale sarebbe l'altra parte non animalesca che sfodera l'essere umano? coem si chiama? parte divina?

Un leone non può mettersi a mangiare il fieno perché pensa che le
gazzelle si stanno estinguendo e sarebbe meglio darsi una regolata, non
pensa a questioni filosofiche, non si domanda se esistano forme di vita
su altri pianeti, non pensa ad aiutare le altre specie viventi, tutto
ciò che fa è ripetere le stesse azioni tutti i giorni spinto
dall'istinto.
e tutto questo a cosa ti serve??? poi arriva il terremoto e muori perchè altri tuoi simili non hanno voluto avvertirti e ci guadagnano sulle catastrofi, ridono anche.....invece il leone capisce che sta per arrivare il terremoto e si salva.
tu non ripeti le stesse azioni tutti i giorni spinto dall'istinto? io si.
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9614
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da teto il Mer 24 Ago - 12:59

AteoCorporation ha scritto:
teto ha scritto:io devo ancora capire cosa vuol dire che gli esseri umani sono superiori agli altri esseri viventi.

Noi abbiamo una consapevolezza superiore che ci permette di andare oltre i limiti animaleschi.

Un leone non può mettersi a mangiare il fieno perché pensa che le gazzelle si stanno estinguendo e sarebbe meglio darsi una regolata, non pensa a questioni filosofiche, non si domanda se esistano forme di vita su altri pianeti, non pensa ad aiutare le altre specie viventi, tutto ciò che fa è ripetere le stesse azioni tutti i giorni spinto dall'istinto.

Dici che se l'uomo si estinguesse non cambierebbe nulla sulla terra, allora io dico che l'uomo è l'unico animale a poter ambire di andare oltre la terra, tutti gli altri animali saranno sempre costretti a rimanere su questo pianeta, a meno che non siano gli uomini a portarli su altri pianeti, aggiongo anche che l'uomo non è solo un essere distruttivo, infatti è l'unico animale che potrebbe difendere il pianeta da una collisione con un asteroide usando la scienza, inoltre cerca anche di aiutare le altre specie.

Se tu chiedessi ad un biologo se in natura si può parlare di "specie superiore" lui ti risponderebbe di no, l'uomo è l'unico animale che ha la piena consapevolezza di sè ma non è superiore per questo, semplicemente è l'unica specie che ha questa caratteristica.

L'uomo può difendere la Terra da meteoriti come i batteri nel nostro organismo (la flora batterica) hanno la capacità di assimilare componenti altrimenti indigeribili della nostra dieta, come i polisaccaridi vegetali e come le piante producendo ossigeno che ci danno la vita. Io vedo cooperazione ed evoluzione, non superiorià


P.S.
e comunque la possibilità di meteoriti in grado di spazzare la vita sulla Terra è molto bassa, fa prima l'uomo a distruggere il pianeta che un meteorite a distruggere la vita su questo pianeta


Ultima modifica di teto il Mer 24 Ago - 13:04, modificato 2 volte
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 25
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da lupetta il Mer 24 Ago - 13:01

bravo teto! quoto!
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9614
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da AteoCorporation il Mer 24 Ago - 13:05

Per mavalà.

Sì, molte persone cercano di curare gli animali e di difendere l'ecosistema, hai mai visto documentari che riguardano la salvaguardia delle tartarughe e di altri animali? Oppure tutto quello che viene fatto per salvare le piante, come ad esempio la difesa delle palme dal punteruolo rosso, giusto per dire una cosa abbastanza recente?

L'uomo usa la scienza anche per curare gli animali e aiutare l'ecosistema, se vedete solo le cose negative non siete obiettivi.

Per lupetta.

La parte non animalesca la chiamo "umana", quella parte capace anche di piangere se muore un cane o un gatto, dunque una specie diversa dalla sua.

Sentite, io non voglio fare polemiche e quindi preferisco limitarmi a questa risposta, vi voglio solo dire che da come vi ponete è evidente che vedete solo le cose negative dell'uomo, infatti avete perfino negato che l'uomo aiuti e protegga gli altri animali e la natura, e questo lo trovo molto scorretto.
avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da Phoenix il Mer 24 Ago - 13:05

teto ha scritto:
AteoCorporation ha scritto:
teto ha scritto:io devo ancora capire cosa vuol dire che gli esseri umani sono superiori agli altri esseri viventi.

Noi abbiamo una consapevolezza superiore che ci permette di andare oltre i limiti animaleschi.

Un leone non può mettersi a mangiare il fieno perché pensa che le gazzelle si stanno estinguendo e sarebbe meglio darsi una regolata, non pensa a questioni filosofiche, non si domanda se esistano forme di vita su altri pianeti, non pensa ad aiutare le altre specie viventi, tutto ciò che fa è ripetere le stesse azioni tutti i giorni spinto dall'istinto.

Dici che se l'uomo si estinguesse non cambierebbe nulla sulla terra, allora io dico che l'uomo è l'unico animale a poter ambire di andare oltre la terra, tutti gli altri animali saranno sempre costretti a rimanere su questo pianeta, a meno che non siano gli uomini a portarli su altri pianeti, aggiongo anche che l'uomo non è solo un essere distruttivo, infatti è l'unico animale che potrebbe difendere il pianeta da una collisione con un asteroide usando la scienza, inoltre cerca anche di aiutare le altre specie.

Se tu chiedessi ad un biologo se in natura si può parlare di "specie superiore" lui ti risponderebbe di no, l'uomo è l'unico animale che ha la piena consapevolezza di sè ma non è superiore per questo, semplicemente è l'unica specie che ha questa caratteristica.

L'uomo può difendere la Terra da meteoriti come i batteri nel nostro organismo (la flora batterica) hanno la capacità di assimilare componenti altrimenti indigeribili della nostra dieta, come i polisaccaridi vegetali e come le piante producendo ossigeno ci danno la vita. Io vedo cooperazione ed evoluzione, non superiorià
deux point
avatar
Phoenix
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2058
Età : 46
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da lupetta il Mer 24 Ago - 13:12

@ateo, ognuno la pensa in modo diverso, non è polemica, è un confronto.
per esempio la parte che tu definisci umana (capacità di piangere se muore qualcuno) io la attribuisco anche agli altri animali, che sono tristi se muore qualcuno, tipo i cani quando gli muore il bipede. inoltre la sofferenza è soggettiva conosco persone che restano indifferenti di fronte alla morte di qualcuno, altri che ne sono felici perchè pensano che il loro amico andrà in paradiso...ecc..
per quel che riguarda il proteggere, anche i cani proteggono l'essere umano, e spesso l'uom omette delle toppe laddove un altro uomo ha fatto i danni. per qusto dico che non trovo l'uomo intelligente.
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9614
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da teto il Mer 24 Ago - 13:15

AteoCorporation ha scritto:Per mavalà.

Sì, molte persone cercano di curare gli animali e di difendere l'ecosistema, hai mai visto documentari che riguardano la salvaguardia delle tartarughe e di altri animali? Oppure tutto quello che viene fatto per salvare le piante, come ad esempio la difesa delle palme dal punteruolo rosso, giusto per dire una cosa abbastanza recente?

L'uomo usa la scienza anche per curare gli animali e aiutare l'ecosistema, se vedete solo le cose negative non siete obiettivi.

Per lupetta.

La parte non animalesca la chiamo "umana", quella parte capace anche di piangere se muore un cane o un gatto, dunque una specie diversa dalla sua.

Sentite, io non voglio fare polemiche e quindi preferisco limitarmi a questa risposta, vi voglio solo dire che da come vi ponete è evidente che vedete solo le cose negative dell'uomo, infatti avete perfino negato che l'uomo aiuti e protegga gli altri animali e la natura, e questo lo trovo molto scorretto.

Io non ho mai detto che l'uomo compie SOLO azioni negative nei riguardi dell'ambiente e delle altre specie viventi, comunque c'è da dire che le azioni negative superano le azioni positive: questo mi sembra un dato di fatto incontestabile
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 25
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da lupetta il Mer 24 Ago - 13:18

ma le azioni positive compiute dai singoli vanno a recuperare quelle negative prodotte dal genere.
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9614
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da Phoenix il Mer 24 Ago - 13:36

AteoCorporation ha scritto:Per mavalà.

Sì, molte persone cercano di curare gli animali e di difendere l'ecosistema, hai mai visto documentari che riguardano la salvaguardia delle tartarughe e di altri animali? Oppure tutto quello che viene fatto per salvare le piante, come ad esempio la difesa delle palme dal punteruolo rosso, giusto per dire una cosa abbastanza recente?

L'uomo usa la scienza anche per curare gli animali e aiutare l'ecosistema, se vedete solo le cose negative non siete obiettivi.

Per lupetta.

La parte non animalesca la chiamo "umana", quella parte capace anche di piangere se muore un cane o un gatto, dunque una specie diversa dalla sua.

Sentite, io non voglio fare polemiche e quindi preferisco limitarmi a questa risposta, vi voglio solo dire che da come vi ponete è evidente che vedete solo le cose negative dell'uomo, infatti avete perfino negato che l'uomo aiuti e protegga gli altri animali e la natura, e questo lo trovo molto scorretto.
non mi è nemmeno passato per la mente che Tu volessi fare polemica..stiamo discutendo e basta. ok
Allora torniamo sul argomento.
Mi parli di documentari sulle tartarughe..le ho viste anche io e trovo che la gente che si impegna nella salvaguardia di questi animali sono persone meravigliose. ...e come tutte le cose meravigliose sono rare.... se non era cosi non serviva di salvare le tartarughe. Ogni anno, durante la pesca vengono catturarti ( accidentalmente) d più di 60.000 tartarughe solo nel mediterraneo.. OGNI ANNO!!
Purtroppo abbiamo già rovinato il pianeta Ateo...quelle poche persone di cui parli non fanno la differenza ormai..purtroppo.
L'umanità ha distrutto la natura e le poche "mosche bianche" sono la eccezione nella regola.
Non devi pensare per come Sei Tu, ho per come sono Io. Devi vedere il risultato della nostra "superiorità"in generale includendo l'intera società...
un risultato disastroso
avatar
Phoenix
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2058
Età : 46
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da AteoCorporation il Mer 24 Ago - 14:05

mavalà ha scritto:
Allora torniamo sul argomento.
quelle poche persone di cui parli non fanno la differenza ormai...le poche "mosche bianche" sono la eccezione nella regola.

L'esagerazione di cui ho parlato è proprio questa, perché a mio avviso è la minoranza a trattare male gli animali, non credo che il 90% di chi possiede un animale lo tratti male, inoltre, hai anche fatto un esempio nel quale l'uomo compie danni "accidentalmente", questo significa che in determinati casi non c'è nemmeno la volontà di fare danni, ma al momento abbiamo ancora bisogno di varie forme di energia basate sulla natura per vivere, perché se possiamo spostarci, curarci, mangiare e vivere meglio rispetto al passato, è proprio perché compiamo azioni che purtroppo danneggiano la terra, ma allora cosa dovremmo fare, tornare indietro ed eliminare la tecnologia per vivere in villaggi come fanno ancora poche popolazioni, dove l'età media non supera i 30 anni a causa di malattie ed altro?

Alcune medicine sono il risultato di esperimenti sugli animali, ma purtroppo tali esperimenti sono necessari, se non fossero stati fatti forse oggi anche il comune raffreddore sarebbe ancora un pericolo mortale, va bene se criticate l'uso degli animali per creare pellicce o cosmetici, ma purtroppo la sperimentazione è necessaria anche per creare medicine indispensabili per curare delle malattie, dunque bisogna solo cercare di migliorare, e credo che l'uomo stia cercando di farlo, pensando ad energie alternative, riciclaggio e molte altre cose, e non credo che si possa parlare di "mosce bianche".
avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da SergioAD il Mer 24 Ago - 14:21

Hei, ragazze! Che manifestate preoccupazione e dissenso... se voi siete diverse dagli umani che si comportano male, ed io non ho motivo di dubitare, allora è possibile che esista qualcun'altro come voi (forse io stesso anche se mi piace dedicare attenzione di più alle umane che agli umani) - così come sicuramente c'è chi o perché a basso QI o brutti qualunquisti approfittatori non meritano di essere chiamati umani.

Perché discutere a colpi di luoghi comuni? Purtroppo ho anche io una coscienza troppo amica degli animali, e sono stato morso per fortuna solo da cuccioli come gattopardo, coccodrillo ma non solo. Quando sono adulti prima o poi si manifestano per quello che sono... lo scimpanzé Travis si credeva perfino umano (ah ah forse per quello si è comportato male! Accidenti a me che scherzo su tutto).

Tutti lottano per il territorio o per difendersi ed i scimpanzé hanno tutti gli istinti che abbiamo noi e praticano sopraffazioni, violenze, aggressività, omicidi e guerre. Io stesso mite come sono per difendermi dalle macettate di due malintenzionati gli sono montato sopra con la Land Rover prima che tirassero fuori altre armi eravamo tutti increduli... non i miei automatismi per la sopravvivenza.

Ecco la notizia di Travis a la sig.ra Charla Nash.

Ha un nuovo naso, labbra e una nuova pelle: il suo viso e' tornato umano anche se non sara' mai piu' quello di una volta. Si mostra al mondo Charla Nash, americana di 57 anni che a maggio ha subito un trapianto totale al viso dopo essere stata gravemente sfigurata da uno scimpanzé.

Le prime foto del nuovo volto della donna, comprese quelle prima del tragico incidente e dopo l'aggressione dell'animale, sono state diffuse ieri dal Brigham and Women's Hospital di Boston. ''Ora potrò tornare a fare cose che prima davo per scontato - dice Charla in una nota -, ad esempio sentire gli odori, mangiare normalmente, non saro' piu' sfigurata. Avro' labbra per parlare di nuovo, potro' baciare e abbracciare i miei cari''.

La donna era rimasta gravemente ferita nel 2009 da uno scimpanze' di circa 91 chili di peso, animale 'domestico' di un suo amico, che improvvisamente la aggredi' sbranandola.

L'attacco del primate - abbattuto dalla polizia - le e' costato la perdita di mani, labbra, naso ed occhi, lasciandola cieca e tragicamente sfigurata. La donna ha quindi subito a maggio di quest'anno un intervento durato 20 ore per il trapianto completo al viso, operazione resa ancora piu' complessa dal doppio trapianto delle mani (poi asportate per complicazioni polmonari).

Quello di Charla Nash e' il terzo trapianto completo al viso effettuato negli Usa, sempre al Brigham and Women's Hospital di Boston. Il primo al mondo di questo genere e' stato completato in Spagna nel 2010. (ANSA).

"Immagine cruda":

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da Phoenix il Mer 24 Ago - 14:35

L'esagerazione di cui ho parlato è proprio questa, perché a mio avviso è la minoranza a trattare male gli animali, non credo che il 90% di chi possiede un animale lo tratti male, inoltre, hai anche fatto un esempio nel quale l'uomo compie danni "accidentalmente", questo significa che in determinati casi non c'è nemmeno la volontà di fare danni,
Nessuno ha detto che 90% delle persone maltratta i suoi cani e gatti.
Con il nostro comportamente consumistico che uccidiamo animali e natura
Ateo, se butto nel mare chilometri e chilometri di reti, ho la certezza matematica che rimangono tartarughe , delfini, squali e balene impigliati....


perché se possiamo spostarci, curarci, mangiare e vivere meglio rispetto al passato, è proprio perché compiamo azioni che purtroppo danneggiano la terra, ma allora cosa dovremmo fare, tornare indietro ed eliminare la tecnologia per vivere in villaggi come fanno ancora poche popolazioni, dove l'età media non supera i 30 anni a causa di malattie ed altro?
se andiamo avanti cosi non avremmo altra scelta. Danneggiando la terra, danneggiamo noi stessi.
Secondo il rapporto mondiale dell'onu sul acqua, nel 2030 mezzo mondo sarà senza risorse idriche....
Già nel 2020 tre miliardi di persone resteranno senza acqua
http://www.ecplanet.com/node/1111
Mezzo pianeta vivrà nella più totale miseria..non so se questo è una meta da raggiunger.


avatar
Phoenix
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2058
Età : 46
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da teto il Mer 24 Ago - 14:35

AteoCorporation ha scritto:
mavalà ha scritto:
Allora torniamo sul argomento.
quelle poche persone di cui parli non fanno la differenza ormai...le poche "mosche bianche" sono la eccezione nella regola.

L'esagerazione di cui ho parlato è proprio questa, perché a mio avviso è la minoranza a trattare male gli animali, non credo che il 90% di chi possiede un animale lo tratti male, inoltre, hai anche fatto un esempio nel quale l'uomo compie danni "accidentalmente", questo significa che in determinati casi non c'è nemmeno la volontà di fare danni, ma al momento abbiamo ancora bisogno di varie forme di energia basate sulla natura per vivere, perché se possiamo spostarci, curarci, mangiare e vivere meglio rispetto al passato, è proprio perché compiamo azioni che purtroppo danneggiano la terra, ma allora cosa dovremmo fare, tornare indietro ed eliminare la tecnologia per vivere in villaggi come fanno ancora poche popolazioni, dove l'età media non supera i 30 anni a causa di malattie ed altro?

Alcune medicine sono il risultato di esperimenti sugli animali, ma purtroppo tali esperimenti sono necessari, se non fossero stati fatti forse oggi anche il comune raffreddore sarebbe ancora un pericolo mortale, va bene se criticate l'uso degli animali per creare pellicce o cosmetici, ma purtroppo la sperimentazione è necessaria anche per creare medicine indispensabili per curare delle malattie, dunque bisogna solo cercare di migliorare, e credo che l'uomo stia cercando di farlo, pensando ad energie alternative, riciclaggio e molte altre cose, e non credo che si possa parlare di "mosce bianche".


Ogni giorno, ogni istante milioni se non miliardi di insetti sbattono contro le automobili morendo e di notte gli insetti vengono attratti dalla luce dei pali della luce e anche li milioni di insetti morti, in America per raffreddare i noccioli delle centrali nucleari prendono l'acqua dai fiumi e quando la immettono di nuovo nei fiumi è più calda e muoiono migliaia di pesci e uova.
La Pianura Padana prima era ricca di foreste e animali ora invece è la testa di un pelato, zero foreste e pochissimi animali (volpi, cinghiali, lepri ecc...)
Prima in india la tigre indiana era diffusa in quasi tutta l'asia, ora invece è solo in una riserva, dove passa l'uomo tutte le specie vengono quasi spazzate via
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 25
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da Muriel il Mer 24 Ago - 14:37

AteoCorporation ha scritto:a mio avviso è la minoranza a trattare male gli animali, non credo che il 90% di chi possiede un animale lo tratti male
ti faccio solo un piccolo appunto, AC, giusto perchè è un po' che non mando off-topic un thread.
la maggiorparte della gente che possiede un animale (ora non sarà il 90% magari, ma sopra il 50% siamo di sicuro) lo possiede solo per ostentazione e vanteria, e non si preoccupa di dargli le cure e l'attenzione che davvero necessita.
ad esempio proprio un mese fa, in una fiera a san benedetto del tronto, c'era lo stand di alcuni ragazzi che regalavano gattini randagi salvati dalla strada, e il loro motto scritto nello striscione era "per ogni animale che compri, ne muore un altro", ed è verissimo, perchè dove c'è richiesta di animali col pedigree, quelli randagi che hanno bisogno di aiuto vengono abbandonati per la seconda volta al loro destino.
io parlo soprattutto dei cani, in questo caso, perchè chi ne possiede uno di solito finisce per trattarlo come un ospite sgradito o un disturbo della propria quotidianità; per non parlare di chi li tiene ancora col guinzaglio da collo invece che con l'imbracatura, chi li strattona ogni volta che si fermano, chi non tosa loro il pelo con l'arrivo del caldo, chi li costringe a vivere in case senza spazi aperti non lasciando loro la libertà necessaria.
lo stesso vale per i gatti, che molti tengono chiusi in casa e completamente soli per la maggiorparte del tempo (e in questo modo il gatto diventa nevrotico e sta male). e vale anche per i cavalli, che vengono sfruttati per sport idioti come l'ippica e l'equitazione. e vogliamo metterci quelli che comprano animali esotici sradicandoli dal loro habitat naturale, tipo serpenti, iguane, ermellini e quant'altro? e ci metto pure quelli che tengono i pesci nell'acquario e i pappagallini nelle gabbie, privandoli della loro libertà per dare un tocco di natura all'arredamento di casa.
ribadisco, la maggiorparte della gente che possiede un animale lo tratta come un trofeo da esibire con gli altri, senza avere l'intenzione di offrirgli una sorte migliore di quella che hanno avuto altri animali.

Muriel
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da AteoCorporation il Mer 24 Ago - 15:07

teto ha scritto:
Ogni giorno, ogni istante milioni se non miliardi di insetti sbattono contro le automobili morendo e di notte gli insetti vengono attratti dalla luce dei pali della luce e anche li milioni di insetti morti, in America per raffreddare i noccioli delle centrali nucleari prendono l'acqua dai fiumi e quando la immettono di nuovo nei fiumi è più calda e muoiono migliaia di pesci e uova.

Quindi tu non guidi la macchina? Non usi l'energia per riscaldarti? Non usi la luce?

Come ho detto, i danni sono la conseguenza di azioni ancora necessarie se vogliamo avere determinate condizioni di vita, qa danneggiareuindi ti faccio la stessa domanda che ho posto prima: dovremmo eliminare tutta la tecnologia che crea danni per vivere in villaggi e tornare quasi al livello degli uomini primitivi?

Direi che qui la frase di Guts di Berserk calza a pennello: "Se dovessi curarmi di non calpestare gli insetti, non potrei neanche camminare."

Non ti offendere, ma se ti fai problemi anche a guidare la macchina, allora dovresti considerare la possibilità di andare a vivere su di un isola deserta, ma anche in quel caso uccideresti per sbaglio qualche insetto, il semplice fatto di vivere significa poter arrecare danno a qualcuno, anche senza volerlo, fa parte della natura.
avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da teto il Mer 24 Ago - 15:22

AteoCorporation ha scritto:
teto ha scritto:
Ogni giorno, ogni istante milioni se non miliardi di insetti sbattono contro le automobili morendo e di notte gli insetti vengono attratti dalla luce dei pali della luce e anche li milioni di insetti morti, in America per raffreddare i noccioli delle centrali nucleari prendono l'acqua dai fiumi e quando la immettono di nuovo nei fiumi è più calda e muoiono migliaia di pesci e uova.

Quindi tu non guidi la macchina? Non usi l'energia per riscaldarti? Non usi la luce?

Come ho detto, i danni sono la conseguenza di azioni ancora necessarie se vogliamo avere determinate condizioni di vita, qa danneggiareuindi ti faccio la stessa domanda che ho posto prima: dovremmo eliminare tutta la tecnologia che crea danni per vivere in villaggi e tornare quasi al livello degli uomini primitivi?

Direi che qui la frase di Guts di Berserk calza a pennello: "Se dovessi curarmi di non calpestare gli insetti, non potrei neanche camminare."

Non ti offendere, ma se ti fai problemi anche a guidare la macchina, allora dovresti considerare la possibilità di andare a vivere su di un isola deserta, ma anche in quel caso uccideresti per sbaglio qualche insetto, il semplice fatto di vivere significa poter arrecare danno a qualcuno, anche senza volerlo, fa parte della natura.

Io guido la macchina solo d'inverno quando tutti gli insetti sono morti comunque hai ragione, dietro molti nostri benefici c'è sempre "morte e distruzione" però il nostro obiettivo dovrebbe essere di arrecare il minor male possibile, ad esempio si dovrebbe avere una politica contro il consumismo, contro l'incremento demografico e molti altri accorgimenti, secondo me se in tutti i livelli della società si facesse qualcosa le morie di animali (che siano insetti o mammiferi o altro) calerebbero dell'80%
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 25
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da AteoCorporation il Mer 24 Ago - 15:35

teto ha scritto:
Io guido la macchina solo d'inverno quando tutti gli insetti sono morti comunque hai ragione, dietro molti nostri benefici c'è sempre "morte e distruzione" però il nostro obiettivo dovrebbe essere di arrecare il minor male possibile

Ecco, e qui torniamo al discorso iniziale: esiste qualche altro animale con una consapevolezza tale da preoccuparsi per il benessere di tutta la terra?

Direi di no, la nostra consapevolezza è tale che noi pensiamo perfino ad esseri di altri pianeti, non siamo limitati nemmeno solo alla terra, ed è per questo che considero altamente riduttivo dire che siamo solo animali e perfino non tanto intelligenti, noi andiamo oltre i limiti, oltre noi stessi, non è questione di intelligenza, ma di quella consapevolezza superiore propria della nostra specie, in natura è normale danneggiare gli altri, tutti gli animali si danneggiano a vicenda, ma solo noi ci poniamo l'obiettivo che hai detto.
avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da teto il Mer 24 Ago - 15:47

AteoCorporation ha scritto:
teto ha scritto:
Io guido la macchina solo d'inverno quando tutti gli insetti sono morti comunque hai ragione, dietro molti nostri benefici c'è sempre "morte e distruzione" però il nostro obiettivo dovrebbe essere di arrecare il minor male possibile

Ecco, e qui torniamo al discorso iniziale: esiste qualche altro animale con una consapevolezza tale da preoccuparsi per il benessere di tutta la terra?

Direi di no, la nostra consapevolezza è tale che noi pensiamo perfino ad esseri di altri pianeti, non siamo limitati nemmeno solo alla terra, ed è per questo che considero altamente riduttivo dire che siamo solo animali e perfino non tanto intelligenti, noi andiamo oltre i limiti, oltre noi stessi, non è questione di intelligenza, ma di quella consapevolezza superiore propria della nostra specie, in natura è normale danneggiare gli altri, tutti gli animali si danneggiano a vicenda, ma solo noi ci poniamo l'obiettivo che hai detto.

si ma questo obiettivo (che non hanno gli animali) non mi rende superiore, al massimo mi può rendere complesso visto che ho un cervello tale da poter pensare a ciò mentre gli animali non lo hanno. Per noi è vantaggioso ritenere che aiutare gli altri sia una cosa buona quindi ci riteniamo "superiori" ma non è così, le piante non hanno consapevolezza del mondo esterno però mica sono "inferiori", sono diversamente evolute, nell'universo non esistono nè padroni nè dei quindi chi è che dice cosa è superiore e cosa inferiore? Nessuno, si tratta solo di vantaggi, per noi la consapevolezza è vantaggiosa quindi ci riteniamo superiori ma non è così, possiamo essere ad un altro livello di "animalità" ma sempre animali siamo con questa caratteristica unica.

Io che penso anche alle zanzare o agli insetti in generale e gli altri si limitano ai mammiferi evoluti vuole dire che io sono superiore? No
Una volta Rasputin ha detto che se si fosse trovato in un'isola deserta insieme ad un altro essere umano lo avrebbe mangiato (mi pare che fosse stato lui), io no, forse non lo farei mai (dico forse) però mica il mio comportamento è superiore al suo
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 25
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Animali

Messaggio Da Paolo il Mer 24 Ago - 17:57

La questione ecologica mi sembra al quanto OT. Sarebbe un argomento da trattare a parte perchè con "Animali" mi sembra abbia poco in comune. In ogni caso io capisco le preoccupazioni sia di Lupetta che di Mavalà. Sono problemi seri ma risolvibili. Non è necessario che l'uomo per vivere ed evolversi debba danneggiare l'ambiente. Ho già portato mille volte ad esempio i paesi nordici, in particolare gli scandinavi, che pur avendo un livello di sviluppo sociale avanzatissimo, hanno un rispetto per l'ambiente e la natura da noi ancora inimmaginabile. Il fatto che oggi vi siano delle storture non vuol dire che sia tutto da buttare via. Bisogna migliorare e non distruggere e regredire, perché la via di uscita c'è!!

Tornando agli animali, io l'ho più volte detto, sono sempre stato un amante di ogni tipo e genere, ma sempre con una certa logica. Oggi ho anch'io due pelosi (li chiamo anche io così!! mgreen) che sono super viziati da tutti in famiglia. Ho il gatto (doppiamente viziato) e mi sono dovuto fermare li perchè mia moglie mi ha dato l'ultimatum! Ma, se fosse per conto mio, avrei un allevamento con un po' di tutto. Però io questa rivalità uomo-cane non ce la vedo proprio. Io amo le mie figlie. Ho aiutato tanti bambini bisognosi, così come tanti animali. Sono due cose che possono coesistere e sicuramente l'una non esclude l'altra.

Ma, ricordo sempre all'amico teto che le leggi di natura non è l'uomo che le impone. Quello che si può fare è di prodigarsi per fare le cose al meglio. Come ti ho detto l'uomo nasce con i canini (è un esempio a simbolo). Come dici si può anche cercare di modificare la catena alimentare. Ma la natura si ribella. Non so se ti ricordi la sindrome della mucca pazza. Hanno dato da mangiare farina di pesce alle mucche. Il risultato una bella epidemia. No teto, la natura non la cambi. La devi rispettare, ti piaccia o no! Questa è la realtà.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 21 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum