Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da invisiblemonsters il Gio 8 Ott - 8:23

Ho notato come ci sia una vera e propria discriminazione, se così vogliamo chiamarla, per alcune lauree di tipo umanistico, poichè sono viste come poco "utili" in confronto a medicina, farmacia et similia.
Ok, un latinista non potrà salvare vite umane, ma perchè star lì a rimarcare o a cercare differenze?
Non valgo certo di meno se mi laureo in filosofia, oltre al fatto che magari, potrei non essere portato per un altro genere di studi, bah!

invisiblemonsters
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 411
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 21.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine il Gio 8 Ott - 8:46

Ma onestamente a me il De Natura Animalium la vita me l'ha salvata, eh

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Cosworth117 il Gio 8 Ott - 10:41

Ma state rosicando o sbaglio? Cogliere l'ironia?

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 25
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine il Gio 8 Ott - 10:50

Non era un commento rivolto al link, una considerazione più rivolta al titolo del thread

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da holubice il Gio 8 Ott - 15:26

Justine ha scritto:Qualcuno di voi trova triste il fatto che tutto quello che si impara debba necessariamente e incontrovertibilmente "servire" a qualcosa? Io parecchio...
Detto questo, anche un pezzo di carta in Ingegneria aerospaziale rimane tale, se non lo si può applicare come e dove si vuole (no battute volgari, ma anche sì)
Come ho già freddamente spiegato in un altro thread, un laureato italiano costa allo Stato Italiano in media 168.000 euro (dalla materna alla tesi di laurea). Siccome per raggiungere quel 'pezzo di carta' ti avvali di pezzi di carta ...



... gentilmente messi a disposizione da altre persone intorno a te, beh, è giusto che le tue inclinazioni tengano conto dell'aria nel mercato del lavoro. Se invece, dalla scuola media in poi, ti iscrivi ad una scuola privata (delle monache, del CEPU, di chi vuoi tu ...) interamente finanziato dalle tue rette, beh, allora per quanto mi riguarda sei liberissimo di studiare qualunque cosa a te piaccia.

Ma ripeto, come recita la Costituzione: "Senza oneri per lo Stato" .


:si si:
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da holubice il Gio 8 Ott - 15:33

Vi faccio una confessione sconvolgente: il mio più grande sogno è rinascere conte o barone. Non tanto, o non solo, per tutti i quattrini che avrei, ma per realizzare il mio desiderio di poter dedicarmi allo studio appofondito della filosofia orientale, e sviscerare la matematica come vorrei. Ma, come dico spesso ad un mio amico (prof. di filosofia), purtroppo non ho avuto in sorte di avere una rendita cospiqua che mi permettesse di ...



... acchiappare le farfalle come avrei voluto.


mgreen
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine il Gio 8 Ott - 15:34

Se avessi seguito altre mie risposte, Hol, sapresti che sono pro homeschooling e più in generale autodidattismo (la sete di sapere non si quieta certo in quelle cagate di università e diplomifici istituzionali); l'accademismo per me ha il valore di uno Scottex unto dei fluidi di una notte di una Punto
Anche tanti imprenditori, se vogliamo buttarla sul lavoro, sono self made men, prendi Satoshi Tajiri... Un mezzo entomologo che approda ai videogames, che c'è di più bello

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da holubice il Gio 8 Ott - 15:37

Non per questo, sul mio comodino, mi faccio mancare un compagno come questo ...



Quello che intendo dire: se non c'è modo di farne diventare una professione, può sempre rimanere una passione da coltivare nel tempo libero.

Ohi, in quanti da piccolini volevamo fare gli Astronauti ...? Quando abbiamo capito che su quella navicella non cc'era posto per tutti, abbiamo desistito. Qui, all'ingrosso, vale la stessa cosa.


wink..
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da holubice il Gio 8 Ott - 15:43

Justine ha scritto:Se avessi seguito altre mie risposte, Hol, sapresti che sono pro homeschooling e più in generale autodidattismo (la sete di sapere non si quieta certo in quelle cagate di università e diplomifici istituzionali); l'accademismo per me ha il valore di uno Scottex unto dei fluidi di una notte di una Punto
Anche tanti imprenditori, se vogliamo buttarla sul lavoro, sono self made men, prendi Satoshi Tajiri... Un mezzo entomologo che approda ai videogames, che c'è di più bello
Avere una laurea specialistica per il campo in cui lavori, proprio, proprio schifo non fa.

Ma, mi pare, era lo stesso Steve Jobs che si vantava di aver dato solo un paio di esami ed aver abbandonato fortunatamente tutto in tempo. Diceva, infatti:

"I computer sono strumenti creati da degli ingegneri per altri ingegneri".

La cosa che ha decretato il successo dei suoi prodotti era la assenza di un libretto di istruzioni: tu aprivi la scatoletta e trovavi il telefono con un solo grosso pulsante in fondo e questo, per molti ricchi tecno-invorniti, era una grande rassicurazione.


crying
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine il Gio 8 Ott - 15:54

Il massimo della gratificazione a volte sta nel fingere di andar contro i dettami del settore per cui si "lavora", senza render conto a sé e agli altri che sono stati superati da tempo. Ci aveva già pensato Gates, quello che è giunto dopo è stata miniaturizzazione e riproposiziome di uno schema che aveva avuto incredibile successo.
La maggior parte dei sedicenni negli USA e nei paesi tecnologicamente avanzati gestisce siti e servizi che un tempo erano ritenuti prerogativa di quelli che vengono chiamati anche oggi ingegneri, e pure gli scavezzacollo dei gruppi anarchici online perforano difese che hanno richiesto decenni di "lavoro" per essere perfezionate.
La volontà personale è tutto, specializzazioni ufficiali a parte

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Minsky il Dom 29 Mag - 8:33


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16163
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine il Dom 29 Mag - 8:37

Ispirazione istantanea:


_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin il Mer 6 Lug - 22:49

Cosworth117 ha scritto:Ciao Sergione! Benritrovato!  wink.. 

ermetesilente ha scritto:Io sono laureato in filosofia: tale materia serve a insegnare la coerenza, la critica e il coraggio... insegna inoltre che nella vita non ci sono "strade" migliori di altre, e che qualunque forma di realizzazione personale è illusoria, perchè al termine di tutto c'è il Nulla.

Interessante. Però non ci vuole mica una laurea eh.  mgreen 

Verdone, tirosú con la scusa

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Minsky il Gio 29 Dic - 16:23


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16163
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Filosofia e capacità di astrazione.

Messaggio Da viator il Sab 11 Nov - 0:23

Salve. Non esiste nulla di più ridicolmente inutile del filosofeggiare. Ci sono due categorie di filosofi : quelli consapevoli di ciò e quelli che credono alla profonda utlità della filosofia.
Il fatto è che hanno entrambi ragione.
Tutto il cammino dell'umanità è consistito nel cercare di liberarsi dalle costrizioni naturali (in via essenziale, i bisogni fisiologici - in via pratica, la fame) per potersi dedicare alle facoltà liberamente scelte, (in via essenziale, la ricerca del del piacere).
Per potere fare ciò occorreva costruire una organizzazione, un sistema di vita al cui interno la soddisfazione dei bisogni potesse realizzarsi in modo - come dire - automatico.
E' quello che oggi avviene nelle società più "evolute" del nostro pianeta.
Il fatto che esista chi può permettersi di filosofeggiare è semplicemente l'indicatore del grado di opulenza di quella società. Ci sono persone che sono a tal punto tutetale socialmente da poter dedicare anche molto tempo delle loro giornata all'esercizio della capacità di astrazione (sia la dialettica che la logica sono infatti basate su di essa).
Quando si dice che con la filosofia non si mangia si afferma una realtà biunivoca, cioè ribaltabile. poichè ho appena spiegato che chi fa filosofia in realtà è già a posto, ha già la pancia piena. Avete mai sentito qualcuno filosofeggiare dopo quattro giorni di digiuno ??
Ma dove sarebbe poi l'utilità della filosofia ? Semplicemente quella di utilizzare la capacità di astrazione per allenare la mente a vedere non gli elementi più contingenti, ai quali già badano la scienza, la tecnologia, la sociologia, la politica etc. ma a concepire ciò che oggi appare lontano, inutile, sterile, ipotetico, utopistico ma che domani, selezionato dalla realtà futura, potrebbe rappresentare - semplicemente - il progresso, bello o brutto che si riveli.
La filosofia è la contemplazione del mondo che, libera dalle costrizioni, pur non riuscendo a dargli un senso (poichè il mondo è privo di senso UMANO essendo ben più immenso dell'ambito umano), indica la via.
Forse che matematica, fisica e via via ogni altra scienza e persino ideologia......esisterebbero se non ci fossero stati dei nostri progenitori i quali, riuscendo a trovare un momento di pace tra la caccia di una preda e la fuga da un predatore, si siano messi a contemplare e riflettere ??? Pace e bene a tutti.

viator
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 11
Età : 99
Occupazione/Hobby : provocatore ideologico
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin il Sab 11 Nov - 16:21

viator ha scritto:Salve. Non esiste nulla di più ridicolmente inutile del filosofeggiare. Ci sono due categorie di filosofi : quelli consapevoli di ciò e quelli che credono alla profonda utlità della filosofia.
[...]

quoto..

La filosofia...madre e figlia al tempo stesso della logica (e per questo la benedico), ma madre anche di aqltre cose, come ad esempio l'agnosticismo (e per questo la maledico):

http://atei.forumitalian.com/t4916-a-tutti-i-sedicenti-agnostici

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Avetto85 il Sab 11 Nov - 18:41

Salve a tutti. Mi permetto di intervenire per proporre un punto di vista che mi pare non sia ancora stato inquadrato.
Se è vero che oggi una laurea in filosofia non proietta nel mondo del lavoro, è altrettanto vero che il problema stia anche nel sistema sociale, che favorisce certe figure a scapito di altre. Il problema della filosofia sta prorpio nel suo insegnamento. Certo è importante studiare il pensiero dei grandi che ci hanno preceduto, le loro concezioni sul viaggio della vita, ma lo è ancor di più comprendere come essi siano arrivati a tali assunti e conclusioni. In pratica dotarsi del metodo di ragionamento razionale che essi adottarono. A mio avviso risiede qui il busillis, poichè è necessario che il filosofo contemporaneo crei il suo punto di vista, la sua filosofia. Se invece si limita a replicare ciò che ha imparato senza apportarvi modifiche o aggiunte costui non è un filosofo ma uno studioso di filosofia un professore che potra spiegarla ad altri e niente più.
Quindi una laurea in filosofia può servire soltanto a chi voglia insegnarla.
Discorso diverso se parliamo di filosofi, liberi pensatori e critici della società. Come sappiamo questa è la vera funzione sociale della filosofia, non deve stupirci più di tanto che nessuno retribuisca questi personaggi, che potrebbero guidarci ed aprirci gli occhi e invece calciatori e teldeficenti vengano ricoperti d'oro e di attenzioni.
La filosofia va assimilata vivendo e soprattutto osservando. Io per fortuna a scuola non l'ho mai studiata ma ho discusso spesso con chi l'aveva fatto, concludendo che ne sapevano meno di me è non per il loro scarso impegno . Nel nostro paese si sà viene messo in disparte ciò che può essere sconveniente. Questo ne è un esempio lampante.
La filosofia è necessaria per una società sana. La filosofia è la comprensione di ciò che ci circonda senza di essa non avremmo la medicina e tutte le altre discipline che devono la loro esistenza alla filosofia. Tutte le nuove discipline i loro rapporti il reciproco confronto sono possibili grazie alla nostra elasticità mentale che senza la filosofia languirebbe.
Dovremmo chiamarla "ricerca di nuovi punti di vista" detta così la reputereste ancora inutile e sorpassata.?

Avetto85
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 10
Età : 32
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Ripetitore per pappagalli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 08.11.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin il Sab 11 Nov - 19:02

Avetto85 ha scritto:
Dovremmo chiamarla "ricerca di nuovi punti di vista" detta così la reputereste ancora inutile e sorpassata.?

In tempori busillis.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum