Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Paolo il Dom 14 Feb - 17:08

Il problema è che l ENI è dello stato italiano! 
A mio avviso non si dovrebbero confondere le due cose. Una questione è il problema dei profughi un'altra è quella della disoccupazione. Uno stato civile deve saper affrontare le due problematiche.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Rasputin il Dom 14 Feb - 18:15

Paolo ha scritto:Il problema è che l ENI è dello stato italiano! 
A mio avviso non si dovrebbero confondere le due cose. Una questione è il problema dei profughi un'altra è quella della disoccupazione. Uno stato civile deve saper affrontare le due problematiche.

Dubito molto che "Dello stato italiano" equivalga a "Degli italiani", tu che opini?

E comunque io non confondo, sai cosa dice qui

http://www.focus.de/politik/deutschland/wegen-neuer-kontrollpflichten-darum-kommt-hartz-iv-mit-verspaetung-aufs-konto_id_4448468.html

? Lo sai? Che vuol dire questo

"Nach Berechnungen von Personalräten bräuchten die bundesweit 320 Jobcenter für eine reibungslose Umsetzung der neuen Anweisung bis zu 1252 zusätzliche Stellen.
400 statt 1252 Stellen bewilligt
Allerdings seien nur 400 befristete Stellen bewilligt worden. Damit drohten Verzögerungen, hieß es."

?

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Paolo il Dom 14 Feb - 19:05

L ENI è sempre stato il maggiore centro di potere/interessi della politica italiana. Che cosa tutti a turno hanno rubato nessuno lo saprai mai. Anche perchè ha le zone operative (estrazione, raffinazione, commercio...) all'estero e in paesi del terzo mondo dove è di fatto impossibile qualsiasi controllo. Secondo me, ma è una mia opinione, la vera fortuna il Berlusca  l'ha fatti non con le televisioni ma con "l'amicizia" con Putin che ha sempre controllato Gazprom e Lukoil e, a suo tempo, con Geddaffi che controllava il gasdotto libico. Tanto per fare un esempio non è dato sapere quanto l'ENI paghi il gas che acquista da questi colossi. Poi li vende in Italia in regime di monopolio al prezzo che vuole lei. Li basta una tangente di poco per accumulare enormi ricchezze senza che nessuno possa sapere nulla, e senza alcun controllo.  

Ma circa la questione dei profughi quello che intendo dire è che l'Italia tutta ha lucrato tramite ENI e su questa ha fondato la sua economia. Adesso che emerge un problema, tutto sommato di poco conto economico, ha il dovere di intervenire. E questo al di la di qualsiasi ideologia. 

Scusa ma la parte in tedesco non l'ho capita nemmeno con ilo traduttore!
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Rasputin il Dom 14 Feb - 19:52

Paolo ha scritto:[...]
Ma circa la questione dei profughi quello che intendo dire è che l'Italia tutta ha lucrato tramite ENI e su questa ha fondato la sua economia. Adesso che emerge un problema, tutto sommato di poco conto economico, ha il dovere di intervenire. E questo al di la di qualsiasi ideologia.

Eh no. l'Eni ruba e l'Italia (I cui cittadini non mi risulta abbiano tratto alcun profitto dalle ruberie Eni) paga? Eh no. E meno se il problema è di poco conto economico, cosa comunque della cui dubito perché

Paolo ha scritto:Scusa ma la parte in tedesco non l'ho capita nemmeno con ilo traduttore!

... qui l'ufficio di collocamento (Le 320 sedi Jobcenter, quello lo leggi no?) per evadere il fabbisogno dei sussidi aumentato dall'afflusso di profughi avrebbe avuto bisogno di assegnare fino a 1252 posti di lavoro supplementari, ma invece ne sono stati assegnati solo 400, ed anche a tempo determinato (Befristete).

Ecco il perché dei ritardi, e perché al momento c'è gente che rischia di vedersi tagliata corrente e gas non avendo ricevuto in tempo il sussidio.

Il diritto al quale spetta a tutti, solo che ci sono da una parte quelli che in Germania hanno lavorato - tedeschi o no, non importa - e poi sono rimasti disoccupati, e quelli che arrivano qua già disoccupati, mungono, e nemmeno conoscono un po' la lingua, occuparli quindi risulta difficile, a meno che il sistema non cambi e li mettano a spalar merda.

Scommettiamo che improvvisamente casa loro non gli pare poi più tanto male? Eh?

Nono, io sono in gran parte dell'opinione di Holu: tendoni ai confini, vitto e alloggio ma nient'altro.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Minsky il Dom 14 Feb - 20:35

Paolo ha scritto:...Tanto per fare un esempio non è dato sapere quanto l'ENI paghi il gas che acquista da questi colossi. Poi li vende in Italia in regime di monopolio al prezzo che vuole lei. Li basta una tangente di poco per accumulare enormi ricchezze senza che nessuno possa sapere nulla, e senza alcun controllo.  

...
Io lo so. Mettevo a punto i misuratori fiscali delle stazioni di compressione.
Delle tangenti invece non so dirti nulla. Mai preso un centesimo.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Minsky il Dom 14 Feb - 20:36

Rasputin ha scritto:
Paolo ha scritto:[...]
Ma circa la questione dei profughi quello che intendo dire è che l'Italia tutta ha lucrato tramite ENI e su questa ha fondato la sua economia. Adesso che emerge un problema, tutto sommato di poco conto economico, ha il dovere di intervenire. E questo al di la di qualsiasi ideologia.

Eh no. l'Eni ruba e l'Italia (I cui cittadini non mi risulta abbiano tratto alcun profitto dalle ruberie Eni) paga? Eh no. E meno se il problema è di poco conto economico, cosa comunque della cui dubito perché

Paolo ha scritto:Scusa ma la parte in tedesco non l'ho capita nemmeno con ilo traduttore!

... qui l'ufficio di collocamento (Le 320 sedi Jobcenter, quello lo leggi no?) per evadere il fabbisogno dei sussidi aumentato dall'afflusso di profughi avrebbe avuto bisogno di assegnare fino a 1252 posti di lavoro supplementari, ma invece ne sono stati assegnati solo 400, ed anche a tempo determinato (Befristete).

Ecco il perché dei ritardi, e perché al momento c'è gente che rischia di vedersi tagliata corrente e gas non avendo ricevuto in tempo il sussidio.

Il diritto al quale spetta a tutti, solo che ci sono da una parte quelli che in Germania hanno lavorato - tedeschi o no, non importa - e poi sono rimasti disoccupati, e quelli che arrivano qua già disoccupati, mungono, e nemmeno conoscono un po' la lingua, occuparli quindi risulta difficile, a meno che il sistema non cambi e li mettano a spalar merda.

Scommettiamo che improvvisamente casa loro non gli pare poi più tanto male? Eh?

Nono, io sono in gran parte dell'opinione di Holu: tendoni ai confini, vitto e alloggio ma nient'altro.
In effetti anch'io non avevo capito niente con la traduzione di Google Translate. Adesso che l'hai spiegato è chiarissimo. Quoto tutto.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Paolo il Dom 14 Feb - 21:18

Minsk il problema è che nessuno sa quanto l Eni paghi il gas alla Gazprom. C'è stata un'inchiesta su questo che ovviamente è andata a finire in niente. Tu mi capisci che nei bilanci italiani l'Eni dichiara che paga il gas 100 alla società xyz della Gazprom che ha sede in Uzbekistan o Kazakistan a meno che in Svizzera. Però poi se in realtà il gas lo paga 80 il 20 sparisce. E parliamo non di milioni, ma di miliardi di euro. E dove poi vadano a finire nessuno lo sa. Chi vuoi che vada a indagare in quei posti. E lo stesso vale per tutte le altre forniture di energia che l Eni compra.

Rasp quando io intendo che l'Europa si deve prendere carico dei profughi non dico che li deve necessariamente integrare. Intendo che deve trovare una soluzione per farli vivere decorosamente (diciamo con un brutto termine nei campi profughi) Poi una volta che i vari conflitti si risolvono deve aiutare i profughi a ritornare a casa loro. Ti ricordo che in Turchia ci sono 2 milioni di profughi che sono in attesa di ritornare a casa loro quando sarà possibile. Mi sembra incedibile che tutta l'Europa non possa fare qualcosa di meglio.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Rasputin il Dom 14 Feb - 22:11

Paolo ha scritto:
Rasp quando io intendo che l'Europa si deve prendere carico dei profughi non dico che li deve necessariamente integrare. Intendo che deve trovare una soluzione per farli vivere decorosamente (diciamo con un brutto termine nei campi profughi) Poi una volta che i vari conflitti si risolvono deve aiutare i profughi a ritornare a casa loro. Ti ricordo che in Turchia ci sono 2 milioni di profughi che sono in attesa di ritornare a casa loro quando sarà possibile. Mi sembra incedibile che tutta l'Europa non possa fare qualcosa di meglio.

Io invece dico che l'Europa non ha né alcuna responsabilità né alcun obbligo nei confronti di profughi di qualsiasi provenienza, semplicemente perché - almeno a quanto mi consta - non ne ha causato l'esistenza.

Mi sembra un concetto semplice.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da holubice il Lun 15 Feb - 7:06

Minsky ha scritto:
Paolo ha scritto:...Tanto per fare un esempio non è dato sapere quanto l'ENI paghi il gas che acquista da questi colossi. Poi li vende in Italia in regime di monopolio al prezzo che vuole lei. Li basta una tangente di poco per accumulare enormi ricchezze senza che nessuno possa sapere nulla, e senza alcun controllo. ...
Io lo so. Mettevo a punto i misuratori fiscali delle stazioni di compressione.
Delle tangenti invece non so dirti nulla. Mai preso un centesimo.
Lo sai Minsk, l'ho sempre sospettato.

Dalla tua viscerale avversione verso i preti, e dal tuo profondo disprezzo verso gli arabi mi sono fatto l'idea che tu sia stato un ragazzino in€hia//ettato da piccolo da un arciprete, e rin€hia//ettato da grande in una via di Riad da ingegnere petrolifero ...


mgreen mgreen mgreen mgreen mgreen mgreen
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da holubice il Lun 15 Feb - 7:19

Paolo ha scritto:Minsk il problema è che nessuno sa quanto l Eni paghi il gas alla Gazprom. C'è stata un'inchiesta su questo che ovviamente è andata a finire in niente. Tu mi capisci che nei bilanci italiani l'Eni dichiara che paga il gas  100 alla società xyz della Gazprom che ha sede in Uzbekistan o Kazakistan a meno che in Svizzera. Però poi se in realtà il gas lo paga  80 il 20 sparisce. E parliamo non di milioni, ma di miliardi di euro. E dove poi vadano a finire nessuno lo sa. Chi vuoi che vada a indagare in quei posti. E lo stesso vale per tutte le altre forniture di  energia che l Eni compra.
Pensa Paolo mio se l'emiciclo italiano facesse una leggina che imponga a tutti, ma proprio tutti, gli Italiani a dotarsi di pannelli solari sul proprio tetto, che i comuni facciano tutti pannelli in tutti i parcheggi e piazzette delle città, facendolo oggi che un pannello costa mediamente un quinto del prezzo di 10 anni fa. Dove finirebbero tutti questi imboscamenti?
Sì, cominciate a farmi diventare complottista pure a me ...
Paolo ha scritto:Rasp quando io intendo che l'Europa si deve prendere carico dei profughi non dico che li deve necessariamente integrare. Intendo che deve trovare una soluzione per farli vivere decorosamente (diciamo con un brutto termine nei campi profughi) Poi una volta che i vari conflitti si risolvono deve aiutare i profughi a ritornare a casa loro. Ti ricordo che in Turchia ci sono 2 milioni di profughi che sono in attesa di ritornare a casa loro quando sarà possibile. Mi sembra incedibile che tutta l'Europa non possa fare qualcosa di meglio.
L'Europa può, anzi deve, magari con il forte sostegno economico dei vari emiri e dei loro asciugamani sulla testa, costruire questi benedetti campi profughi sul confine del loro Paese in guerra. Fare cose del genere qui non si deve, perché poi questi dal campo escono e vanno a rompere i co&lini in giro.

Non ci dobbiamo fare mettere davanti al fatto compiuto dell'immigrato che si intrufola nel territorio patrio, straccia tutti i documenti e si inventa una nazionalità e una propria guerra civile inesistente.

In un Paese di mangiapane a tradimento come il nostro l'ultima cosa di cui c'è bisogno è di milioni di altri scioperati da mantenere ...


mgreen

avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da holubice il Lun 15 Feb - 7:29

Rasputin ha scritto:Io invece dico che l'Europa non ha né alcuna responsabilità né alcun obbligo nei confronti di profughi di qualsiasi provenienza, semplicemente perché - almeno a quanto mi consta - non ne ha causato l'esistenza.
Mi sembra un concetto semplice.
Nella famosa Coalizione di Volenterosi imbastita da Bush junior che distrusse l'Iraq, oltre agli USA, c'erano un po' tutte le nazioni europee. Di sicuro c'eravamo noi con il nostro Berlusconi desideroso di costruire una special relationship tra gli USA ed Arcore. Se poi andiamo a guardare gli ordinamenti politici economici di tutti gli stati arabi """"""moderati"""""" (le molte virgolette le ho messe a posta) scopriremmo che sono tutte dittature con a capo un fantoccio messo lì, di volta in volta, dalla Francia, dall'Inghilterra, dall'Italia e, molto più spesso, dagli USA. Ben Ali, Mubarrak, gli stessi emiri dell'Arabia Saudita, e la loro dispotica dinastia, sono piazzati lì dagli USA e dalla sesta flotta alla fonda nelle loro acque.

Gli unici che sfuggivano a questo controllo dittatoriale e sanguinario erano, nell'ordine, Gheddafi in Libia, e Komeini in Iran. Guarda caso dipinti dai nostri giornali prezzolati sempre come il male assoluto, fomentatori del terrorismo internazionale. De sta' minchia: eravamo belli noi, invece ...

mgreen
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Rasputin il Lun 15 Feb - 10:57

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:Io invece dico che l'Europa non ha né alcuna responsabilità né alcun obbligo nei confronti di profughi di qualsiasi provenienza, semplicemente perché - almeno a quanto mi consta - non ne ha causato l'esistenza.
Mi sembra un concetto semplice.
Nella famosa Coalizione di Volenterosi imbastita da Bush junior che distrusse l'Iraq, oltre agli USA, c'erano un po' tutte le nazioni europee. Di sicuro c'eravamo noi con il nostro Berlusconi desideroso di costruire una special relationship tra gli USA ed Arcore. Se poi andiamo a guardare gli ordinamenti politici economici di tutti gli stati arabi """"""moderati"""""" (le molte virgolette le ho messe a posta) scopriremmo che sono tutte dittature con a capo un fantoccio messo lì, di volta in volta, dalla Francia, dall'Inghilterra, dall'Italia e, molto più spesso, dagli USA. Ben Ali, Mubarrak, gli stessi emiri dell'Arabia Saudita, e la loro dispotica dinastia, sono piazzati lì dagli USA e dalla sesta flotta alla fonda nelle loro acque.

Gli unici che sfuggivano a questo controllo dittatoriale e sanguinario erano, nell'ordine, Gheddafi in Libia, e Komeini in Iran. Guarda caso dipinti dai nostri giornali prezzolati sempre come il male assoluto, fomentatori del terrorismo internazionale. De sta' minchia: eravamo belli noi, invece ...      

mgreen

Rimango del parere, l'asservimento della maggioranza degli stati europei li rende solo in parte responsabili. Diverso sarebbe se da tale asservimento avessero tratto dei vantaggi sostanziosi, ma non mi pare sia il caso

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da holubice il Lun 15 Feb - 11:16

Rasputin ha scritto:Rimango del parere, l'asservimento della maggioranza degli stati europei li rende solo in parte responsabili. Diverso sarebbe se da tale asservimento avessero tratto dei vantaggi sostanziosi, ma non mi pare sia il caso
Il cosiddetto Occidente ha sempre fatto di questi Paesi 'carne da porco'. E la nuova filosofia messa in atto negli ultimi anni, ovvero il prendere a mitragliate il primo uomo bianco che si aggiri a casa loro è, a mio modesto parere, l'unica vera igiene per liberarsi di vicini così ingombranti e invadenti. Nel senso che li invadono spesso.

Ma pensate che l'ingegner Bin Laden (tra l'altro miliardario ...) e l'ingegnere Muamed Atta che si scagliò contro le torri gemelle abbiano fatto quello che hanno fatto solo per trasporto religioso?

Gente, tatevi due schiaffetti sulla faccia. E ricordatevi che le bugie più grosse, e peggiori, sono quelle che diciamo a noi stessi ...



boxed


avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Minsky il Lun 15 Feb - 21:26

Paolo ha scritto:Minsk il problema è che nessuno sa quanto l Eni paghi il gas alla Gazprom. C'è stata un'inchiesta su questo che ovviamente è andata a finire in niente. Tu mi capisci che nei bilanci italiani l'Eni dichiara che paga il gas  100 alla società xyz della Gazprom che ha sede in Uzbekistan o Kazakistan a meno che in Svizzera. Però poi se in realtà il gas lo paga  80 il 20 sparisce. E parliamo non di milioni, ma di miliardi di euro. E dove poi vadano a finire nessuno lo sa. Chi vuoi che vada a indagare in quei posti. E lo stesso vale per tutte le altre forniture di  energia che l Eni compra.

Rasp quando io intendo che l'Europa si deve prendere carico dei profughi non dico che li deve necessariamente integrare. Intendo che deve trovare una soluzione per farli vivere decorosamente (diciamo con un brutto termine nei campi profughi) Poi una volta che i vari conflitti si risolvono deve aiutare i profughi a ritornare a casa loro. Ti ricordo che in Turchia ci sono 2 milioni di profughi che sono in attesa di ritornare a casa loro quando sarà possibile. Mi sembra incedibile che tutta l'Europa non possa fare qualcosa di meglio.
Paolo, io non entro nel merito di chi abbia la colpa delle guerre in Africa, ma penso che sostanzialmente siano lotte per dividersi le scarse risorse di territori sovrappopolati. Il problema non sono i due milioni di profughi, ammesso anche che mantenerli per anni sia un impegno "irrisorio" (non mi pare). Il problema è che la popolazione costretta a vivere in posti orrendi e inadatti alla sopravvivenza umana, in condizioni disperate, pronta a correre qualsiasi rischio pur di sottrarsi ad un destino di miseria e di stenti, è almeno mille volte tanto. Dove li vuoi ospitare?

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Minsky il Lun 15 Feb - 21:29

holubice ha scritto:
Minsky ha scritto:
Paolo ha scritto:...Tanto per fare un esempio non è dato sapere quanto l'ENI paghi il gas che acquista da questi colossi. Poi li vende in Italia in regime di monopolio al prezzo che vuole lei. Li basta una tangente di poco per accumulare enormi ricchezze senza che nessuno possa sapere nulla, e senza alcun controllo. ...
Io lo so. Mettevo a punto i misuratori fiscali delle stazioni di compressione.
Delle tangenti invece non so dirti nulla. Mai preso un centesimo.
Lo sai Minsk, l'ho sempre sospettato.

Dalla tua viscerale avversione verso i preti, e dal tuo profondo disprezzo verso gli arabi mi sono fatto l'idea che tu sia stato un ragazzino in€hia//ettato da piccolo da un arciprete, e rin€hia//ettato da grande in una via di Riad da ingegnere petrolifero ...


mgreen mgreen mgreen mgreen mgreen mgreen
Invece ti sbagli, Holu. Ho rischiato di essere inchiappettato da bambino da un frate, non da un prete. Ma l'avversione per la religione mi sarebbe venuta comunque, anche senza quello spavento. E da grande ero io a spaccare dei culi... mgreen

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Minsky il Lun 15 Feb - 21:31

holubice ha scritto:
Paolo ha scritto:Minsk il problema è che nessuno sa quanto l Eni paghi il gas alla Gazprom. C'è stata un'inchiesta su questo che ovviamente è andata a finire in niente. Tu mi capisci che nei bilanci italiani l'Eni dichiara che paga il gas  100 alla società xyz della Gazprom che ha sede in Uzbekistan o Kazakistan a meno che in Svizzera. Però poi se in realtà il gas lo paga  80 il 20 sparisce. E parliamo non di milioni, ma di miliardi di euro. E dove poi vadano a finire nessuno lo sa. Chi vuoi che vada a indagare in quei posti. E lo stesso vale per tutte le altre forniture di  energia che l Eni compra.
Pensa Paolo mio se l'emiciclo italiano facesse una leggina che imponga a tutti, ma proprio tutti, gli Italiani a dotarsi di pannelli solari sul proprio tetto, che i comuni facciano tutti pannelli in tutti i parcheggi e piazzette delle città, facendolo oggi che un pannello costa mediamente un quinto del prezzo di 10 anni fa. Dove finirebbero tutti questi imboscamenti?
Sì, cominciate a farmi diventare complottista pure a me ...
Paolo ha scritto:Rasp quando io intendo che l'Europa si deve prendere carico dei profughi non dico che li deve necessariamente integrare. Intendo che deve trovare una soluzione per farli vivere decorosamente (diciamo con un brutto termine nei campi profughi) Poi una volta che i vari conflitti si risolvono deve aiutare i profughi a ritornare a casa loro. Ti ricordo che in Turchia ci sono 2 milioni di profughi che sono in attesa di ritornare a casa loro quando sarà possibile. Mi sembra incedibile che tutta l'Europa non possa fare qualcosa di meglio.
L'Europa può, anzi deve, magari con il forte sostegno economico dei vari emiri e dei loro asciugamani sulla testa, costruire questi benedetti campi profughi sul confine del loro Paese in guerra. Fare cose del genere qui non si deve, perché poi questi dal campo escono e vanno a rompere i co&lini in giro.

Non ci dobbiamo fare mettere davanti al fatto compiuto dell'immigrato che si intrufola nel territorio patrio, straccia tutti i documenti e si inventa una nazionalità e una propria guerra civile inesistente.

In un Paese di mangiapane a tradimento come il nostro l'ultima cosa di cui c'è bisogno è di milioni di altri scioperati da mantenere ...


mgreen

Giusto! quoto..

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Minsky il Lun 15 Feb - 21:34

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:Io invece dico che l'Europa non ha né alcuna responsabilità né alcun obbligo nei confronti di profughi di qualsiasi provenienza, semplicemente perché - almeno a quanto mi consta - non ne ha causato l'esistenza.
Mi sembra un concetto semplice.
Nella famosa Coalizione di Volenterosi imbastita da Bush junior che distrusse l'Iraq, oltre agli USA, c'erano un po' tutte le nazioni europee. Di sicuro c'eravamo noi con il nostro Berlusconi desideroso di costruire una special relationship tra gli USA ed Arcore. Se poi andiamo a guardare gli ordinamenti politici economici di tutti gli stati arabi """"""moderati"""""" (le molte virgolette le ho messe a posta) scopriremmo che sono tutte dittature con a capo un fantoccio messo lì, di volta in volta, dalla Francia, dall'Inghilterra, dall'Italia e, molto più spesso, dagli USA. Ben Ali, Mubarrak, gli stessi emiri dell'Arabia Saudita, e la loro dispotica dinastia, sono piazzati lì dagli USA e dalla sesta flotta alla fonda nelle loro acque.

Gli unici che sfuggivano a questo controllo dittatoriale e sanguinario erano, nell'ordine, Gheddafi in Libia, e Komeini in Iran. Guarda caso dipinti dai nostri giornali prezzolati sempre come il male assoluto, fomentatori del terrorismo internazionale. De sta' minchia: eravamo belli noi, invece ...      

mgreen

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Minsky il Mer 1 Giu - 17:39

counterpunch ha scritto:MAY 26, 2016

The Looting Stage of Capitalism: Germany’s Assault on the IMF

by PAUL CRAIG ROBERTS

Having successfully used the EU to conquer the Greek people by turning the Greek “leftwing” government into a pawn of Germany’s banks, Germany now finds the IMF in the way of its plan to loot Greece into oblivion.

The IMF’s rules prevent the organization from lending to countries that cannot repay the loan. The IMF has concluded on the basis of facts and analysis that Greece cannot repay.  Therefore, the IMF is unwilling to lend Greece the money with which to repay the private banks.

The IMF says that Greece’s creditors, many of whom are not creditors but simply bought up Greek debt at a cheap price in hopes of profiting, must write off some of the Greek debt in order to lower the debt to an amount that the Greek economy can service.

The banks don’t want Greece to be able to service its debt, because the banks intend to use Greece’s inability to service the debt in order to loot Greece of its assets and resources and in order to roll back the social safety net put in place during the 20th century.  Neoliberalism intends to reestablish feudalism—a few robber barons and many serfs: the One Percent and the 99 percent.

The way Germany sees it, the IMF is supposed to lend Greece the money with which to repay the private German banks.  Then the IMF is to be repaid by forcing Greece to reduce or abolish old age pensions, reduce public services and employment, and use the revenues saved to repay the IMF.

As these amounts will be insufficient, additional austerity measures are imposed that require Greece to sell its national assets, such as public water companies and ports and protected Greek islands to foreign investors, principallly the banks themselves or their major clients.

So far the so-called “creditors” have only pledged to some form of debt relief, not yet decided, beginning in 2 years.  By then the younger part of the Greek population will have emigrated and will have been replaced by immigrants fleeing Washington’s Middle Eastern and African wars who will have loaded up Greece’s unfunded welfare system.

In other words, Greece is being destroyed by the EU that it so foolishly joined and trusted.  The same thing is happening to Portugal and is also underway in Spain and Italy.  The looting has already devoured Ireland and Latvia (and a number of Latin American countries) and is underway in Ukraine.

The current newspaper headlines reporting an agreement being reached between the IMF and Germany about writing down the Greek debt to a level that could be serviced are false.  No “creditor” has yet agreed to write off one cent of the debt.  All that the IMF has been given by so-called “creditors” is unspecific “pledges” of an unspecified amount of debt writedown two years from now.

The newspaper headlines are nothing but fluff that provide cover for the IMF to succumb to presssure and violate its own rules. The cover lets the IMF say that a (future unspecified) debt writedown will enable Greece to service the remainder of its debt and, therefore, the IMF can lend Greece the money to pay the private banks.

In other words, the IMF is now another lawless Western institution whose charter means no more than the US Constitution or the word of the US government in Washington.

The media persists in calling the looting of Greece a “bailout.”

To call the looting of a country and its people a “bailout” is Orwellian.  The brainwashing is so successful that even the media and politicians of looted Greece call the financial imperialism that Greece is suffering a “bailout.”

Everywhere in the Western world a variety of measures, both corporate and governmental, have resulted in the stagnation of income growth. In order to continue to report profits, mega-banks and global corporations have turned to looting.  Social Security systems and public services are targeted for privatization, and indebtedness so accurately described by John Perkins in his book, Confessions of an Economic Hit Man, is used to set up entire countries to be looted.

We have entered the looting stage of capitalism. Desolation will be the result.

http://www.counterpunch.org/2016/05/26/the-looting-stage-of-capitalism-germanys-assault-on-the-imf/

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Rasputin il Mer 1 Giu - 18:49

Attenzione però.

Il vero bersaglio delle banche controllate dagli juden è la Germania, è con lei che ce l'hanno

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Minsky il Mer 1 Giu - 19:54

Rasputin ha scritto:Attenzione però.

Il vero bersaglio delle banche controllate dagli juden è la Germania, è con lei che ce l'hanno
Mi sa che ti sbagli di grosso! Le banche tedesche (come quelle americane) sono già in mano agli ebrei, si sono rivalsi alla grande da quella volta!

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Rasputin il Mer 1 Giu - 20:36

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:Attenzione però.

Il vero bersaglio delle banche controllate dagli juden è la Germania, è con lei che ce l'hanno
Mi sa che ti sbagli di grosso! Le banche tedesche (come quelle americane) sono già in mano agli ebrei, si sono rivalsi alla grande da quella volta!

Nessun dubbio.

Ma le banche tedesche non si possono permettere di autoaffondarsi, devono delegare il compito.

Ipotizzo eh

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da holubice il Ven 3 Giu - 14:33

Minsky ha scritto:Sembra che dove Hitler ha fallito la Merkel avrà pieno successo...

Aeroporti, la conquista tedesca degli scali greci tra luci e molte ombre
E qui vorrei aprire una parentesi di vita vissuta.

Quando avevo ancora un lavoro, con annesso un corposo stipendio, spesi due vacanze in Grecia, un anno a Creta, l'anno dopo a Rodi. Il primo anno atterrai a Creta all'areoporto di Heraklion, era davvero malandato, pavimenti di almeno 50 anni fa e mai ristrutturati, il nastro trasportatore dei bagagli era stato preso di seconda mano da Fiumicino nel 1979. Quando atterrai era piena notte, il posto era malandato, ma pressoché deserto. Sbrigai tutto in poco tempo e me ne andati all'hotel. Al ritorno, invece, beccammo in pieno l'ora di punta, praticamente per fare quello che in qualsiasi altra parte si fa in modo lineare, là dovemmo fare tre file diverse, tre file che si incrociavano, per la gran folla, le una con le altre, creando un'enorme confusione (in un posto per il metal detector, un altro per i documenti, un' altro ancora per il nastro dei bagagli). Un incubo, con il rischio di perdere l'aereo per il ritardo.

L'anno dopo ce ne andammo a Rodi, l'aeroporto era comunque vecchietto ma, notai, tutto ristuccato ed intonacato di fresco, con delle insegne e cartellonistica nuove di zecca, un tabellone degli arrivi e delle partenze nuovo di zecca, come tutto nuovo era il nastro trasportatore. Mentre aspettavo i miei documenti notai la scritta "By Swissairport", o qualcosa del genere, segno che quello era uno dei gioielli di famiglia che la Grecia alla canna del gas era stata costretta a vendere, in questo caso alla Svizzera. Non c'era molta gente al mio arrivo, ma ce n'era parecchia alla mi partenza. In quel caso, però, anche con la struttura piena all'inverosimile, riuscii comunque a fare tutto in un attimo, non c'erano strutture mega moderne, ma i viaggiatori venivano fatti fermare lungo un percorso a tappe senza che nessuno si intralciasse l'uno con l'altro. E, sopratutto, il personale era greco, ma estremamente solerte e professionale. Ben diverso da quello che ci accolse a Heraklion l'anno prima.

Tutto questo per dire: sarà poi tutta questa sciagura se tutti gli scali aerei verranno comperati da stranieri? O forse i nuovi arrivati troveranno finalmente il modo di far funzionare strutture che, con incrostazioni di decenni di assunzioni clientelari ed incapaci, sono antropologicamente impossibili da far funzionare?

Quando in Inghilterra la Bmw si comperò la Mini, nessuno là si inalberò per l'invasione. La domanda che si posero là era: i tedeschi pagheranno un prezzo congruo? Risaneranno i debiti pregressi? Sono in grado di rilanciare il marchio?



Tutto, il resto, più che noia, sono ca$$ate ...


P.S.
Ve lo ricordate il melodramma dell'Alfa Romeno che sta per finire in mano alla Ford?



avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da holubice il Ven 3 Giu - 14:40

"Non è importate che il gatto sia bianco o sia nero. L'importante è che acchiappi il topo"

Deng Xiaoping



Lamborghini, fatturato recordo: +24% nel 2014




"Nell'esercizio 2014 Automobili Lamborghini S.p.A. ha fatto registrare ancora una volta un miglioramento dei principali dati finanziari, raggiungendo cifre record in termini di vendite e fatturato. Le consegne ai clienti a livello mondiale sono passate da 2.121 a 2.530 unità, pari ad una crescita del 19%. Il fatturato ha evidenziato un incremento ancora più rilevante: + 24%, passando da 508 milioni di euro a 629 milioni di euro, crescita sostenuta dalla domanda sempre elevata di Lamborghini Aventador e dall'ingresso sul mercato della nuova Huracán, accolta con grande successo.
"Per il quarto anno consecutivo Automobili Lamborghini ha ottenuto risultati molto soddisfacenti. I dati record sottolineano l'attrattività della nostra gamma
nonché la forza del nostro brand, del prodotto e della strategia commerciale a livello mondiale", ha affermato Stephan Winkelmann, Presidente e AD di Automobili Lamborghini. Presso la sede centrale di Sant'Agata Bolognese si è raggiunta la piena capacità produttiva per l’anno in corso. Al fine di preservare il forte impegno nel campo dell’ innovazione tecnologica e per prepararsi alla crescita futura, Lamborghini continua ad investire in Ricerca e Sviluppo e nello stabilimento produttivo. Nonostante un tasso di investimento di oltre il 20%, ben al di sopra della media del settore, la società ha conseguito
utili anche nell'esercizio 2014. Il Presidente Winkelmann ha poi sottolineato: "L’Azienda ha imboccato la strada verso il futuro contando su una base economica molto solida. Grazie a un mix di modelli molto accattivante e a investimenti costanti prevediamo una fase di forte crescita nel medio termine, purché i mercati si mantengano stabili’’."
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Rasputin il Ven 3 Giu - 14:54

Quante stronzate. Si tratta di una semplice conseguenza della tendenza generale all'aggruppmento delle ricchezze, sempre meno gente ha sempre più soldi.
Son sicuro che la Skoda non registra gli stessi incrementi.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Minsky il Ven 3 Giu - 15:38

Rasputin ha scritto:Quante stronzate. Si tratta di una semplice conseguenza della tendenza generale all'aggruppamento delle ricchezze, sempre meno gente ha sempre più soldi.
Son sicuro che la Skoda non registra gli stessi incrementi.
Elementare, Watson! ok2

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Salve le banche greche la Grecia resterà in mutande...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum