La pena di morte nei forum

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La pena di morte nei forum

Messaggio Da SergioAD il Lun 3 Ott - 18:23

Vorrei chiedere ai partecipanti di questo thread di tenere presente che tratteremo sulle persone, sul loro comportamento e sulle loro scelte. Non ci sarà bisogno di deridere oppure offendere nessuno, si può dire qualsiasi cosa con rispetto ed educazione. Secondo me l'argomento è molto interessante. Premetto che nel mio personale brogliaccio ho messo Darrow in quarantena per aver citato un mio messaggio senza capire quello che c'era scritto, lui ha detto che gli serviva come spunto. Naturalmente è un problema mio, probabilmente l'età mi rende più stronzo.

Darrow è stato terminato dal forum UAAR, perché veniva cacciato dalla porta e lui rientrava dalla finestra o attraverso le gambe del buttafuori. Questi sono affari suoi e del forum UAAR, io li cito perché era stata eseguita una pena di morte virtuale con tanto di epitaffio, nel forum. Questo in pratica significava non darli più spazio per esprimersi e non rivolgergli più nessuna attenzione. Non è strano che dopo la sua terminazione dal forum UAAR, lui abbia voluto dire la sua oltre l'ultima parola dei suoi esecutori, sarebbe stato strano se non fosse, così è venuto qua ed ha detto la sua.

La cosa bizzarra è che quando ha potuto dire la sua, anche ai sui esecutori è venuta voglia di precisare facendogli anche delle domande. Bisogna dire che per la legge italiana è ammesso manifestare critiche, disprezzo e disgusto per le persone, meglio con diritto di replica. Viene da sé la citazione tanto attuale; “Quis custodiet ipsos custodes?”. Deve essere logorante e bisogna avere tempo libero. Poi quando ci si deve spostare per chiarire quando non era necessario. Ecco se prima non avrei dato troppa retta a Darrow adesso sospetto che sia stato una vittima. Già, si giudica.

Dunque sembra quasi un invito ad aprire un sito con titolo “la vita dopo i forum”. Come si dice non importa cosa dite purché lo possiate gridare forte. Ma la pena di morte serve davvero nei forum? Altrimenti come fare tacere uno che disturba e che cosa potrebbe mettere nel proprio CV un moderatore/guardiano del forum. Laura in sociologia, scienze politiche, numero di esecuzioni, messaggi censurati o rivisti e corretti - quest'ultima parte è per dare un tono più leggero, siccome ho notato che sembra esserci troppa serietà per argomenti così superficiali in questi spazi ludici.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Werewolf il Lun 3 Ott - 18:53

Mah, dipende moltissimo dal forum e dalle persone coinvolte. Per principio sarei contrario alla pena di morte perpetua per i forumisti molesti(il solito discorso del forum democratico), dall'altro lato mi rendo conto che un forum è un luogo pratico, di utilizzo. Io stesso a suo tempo votai per l'eliminazione completa dell'utente Antiateismo ma, come sappiamo, il tizio era un caso estremamente eccezionale(il troll per antonomasia). Il fatto è che ci sono utenti che si iscrivono apposta per rovinare i forum, far naufragare le discussioni o creare un clima di tensione in luoghi che, sebbene non necessariamente idilliaci, sono comunque luoghi di incontro e di discussione serena e pacata, perlomeno nelle intenzioni. Può quindi essere necessario il bando ad aeternum? In teoria no, in pratica sì. In questo senso questo forum(e non lo dico perché ne faccio parte o perché lo seguo da molto, ma proprio perché ne vedo gli effetti pratici) ha trovato il giusto mezzo, sia per quel che riguarda il controllo dei custodi(ogni decisione è presa collegialmente), sia per il bando: di regola, non esiste la pena di morte, se non per i doppi account, ma il ban è sempre temporaneo. Essendo però cumulativo(ogni ban è il doppio rispetto al precedente), se il troll di turno vuol dar fastidio arriva nel giro di poco tempo ad accumulare un ban talmente lungo che, se non è eterno, garantisce perlomeno un'assenza prolungata dell'utente molesto, salvaguardando così la fruibilità del forum.


Ultima modifica di Werewolf il Lun 3 Ott - 19:00, modificato 1 volta

Werewolf
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 3357
Età : 27
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da loonar il Lun 3 Ott - 18:58

SergioAD ha scritto:
Darrow è stato terminato dal forum UAAR, perché veniva cacciato dalla porta e lui rientrava dalla finestra o attraverso le gambe del buttafuori.
Sbagliato!
SergioAD ha scritto:Non è strano che dopo la sua terminazione dal forum UAAR,
lui abbia voluto dire la sua oltre l'ultima parola dei suoi esecutori,
sarebbe stato strano se non fosse, così è venuto qua ed ha detto la sua.
Qua ci sono da molto tempo prima di essere terminato, ho parlato di quell'argomento solo perchè ho trovato un thread che ne parlava, non sentivo nessuna impellenza di parlarne, ho solo aggiunto la mia testimonianza per amore di cronaca e completezza.
SergioAD ha scritto:Ma la pena di morte
serve davvero nei forum?
No, e questo forum lo dimostra.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Fux89 il Lun 3 Ott - 19:07

Darrow ha scritto:
SergioAD ha scritto:Ma la pena di morte
serve davvero nei forum?
No, e questo forum lo dimostra.
Premesso che io sono tendenzialmente contro l'esilio perpetuo, per quanto riguarda questo forum bisogna considerare che è un forum abbastanza "piccolo", con un numero di utenti attivi relativamente limitato. Per cui ciò che qui funziona non è detto che funzioni altrettanto bene in un forum molto più frequentato.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da loonar il Lun 3 Ott - 19:12

Fux89 ha scritto:
Darrow ha scritto:
SergioAD ha scritto:Ma la pena di morte
serve davvero nei forum?
No, e questo forum lo dimostra.
Premesso che io sono tendenzialmente contro l'esilio perpetuo, per quanto riguarda questo forum bisogna considerare che è un forum abbastanza "piccolo", con un numero di utenti attivi relativamente limitato. Per cui ciò che qui funziona non è detto che funzioni altrettanto bene in un forum molto più frequentato.
Non esiste la controprova!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da SergioAD il Lun 3 Ott - 19:17

Lupo,

Sono d'accordo e faccio queste distinzioni ma solo per fare una volta tanto il precisino diretto.

Non è democratico anche se "buono", comprendere il senso che non è ironia.

La decisione collegiale è doverosa ma anche quelli che vedono la madonna scelgono collegialmente, resto convinto che va applicata lo stesso.

Sono davvero convinto che è uno spazio concesso per qualunque motivo e va trattato come da regolamento e visto che si applica la tolleranza ecco che è gradita la differenza.

Ok, ora l'innesto.

Se becchi Antiateismo in un altro forum parlare della sua esperienza negativa qui tu non vai li a difenderti, perché smonti un principio e probabilmente mostri un lato debole, per uno come me un lato molto debole. A mio figlio lo chiuderei a chiave oppure gli comprerei un regalo costoso per farlo desistere.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Fux89 il Lun 3 Ott - 19:21

Darrow ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Darrow ha scritto:
SergioAD ha scritto:Ma la pena di morte
serve davvero nei forum?
No, e questo forum lo dimostra.
Premesso che io sono tendenzialmente contro l'esilio perpetuo, per quanto riguarda questo forum bisogna considerare che è un forum abbastanza "piccolo", con un numero di utenti attivi relativamente limitato. Per cui ciò che qui funziona non è detto che funzioni altrettanto bene in un forum molto più frequentato.
Non esiste la controprova!
Infatti non ho detto che in un forum più grande non possa funzionare il sistema adottato qui (ho anche premesso che, tendenzialmente, sono contrario alla "morte forumistica"), ma ho detto che il fatto che funzioni in un forum piccolo non implica che debba funzionare anche in un forum più grande.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da loonar il Lun 3 Ott - 19:31

SergioAD ha scritto:
Se becchi Antiateismo in un altro forum parlare della sua esperienza negativa qui tu non vai li a difenderti, perché smonti un principio e probabilmente mostri un lato debole, per uno come me un lato molto debole. A mio figlio lo chiuderei a chiave oppure gli comprerei un regalo costoso per farlo desistere.
Hai molto ragione, in effetti non ero intervenuto in quel thread per ottenere un confronto, ma vedere i due moderatori e il consorte arrancare nelle loro non richieste spiegazioni è stata una vittoria inaspettata e non necessaria.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Werewolf il Lun 3 Ott - 20:22

Se becchi Antiateismo in un altro forum parlare della sua esperienza negativa qui tu non vai li a difenderti, perché smonti un principio e probabilmente mostri un lato debole, per uno come me un lato molto debole. A mio figlio lo chiuderei a chiave oppure gli comprerei un regalo costoso per farlo desistere.
Ma vedi, se Antiateismo volesse comunicare con i moderatori e riferire loro che vuole ritornare senza trollare e facendo la persona seria, credo che i moderatori sarebbero d'accordo con me nel dargli, certamente come sorvegliato speciale, una possibilità. In ogni caso, presto si farebbe a ributtarlo fuori. Ma il tizio ha fatto qualcosa come quattro account multipli, aggirando il regolamento, e non ha fatto altro che trollare con tutti e quattro. Quindi, privo di qualsiasi volontà di 'redenzione'.

Werewolf
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 3357
Età : 27
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da SergioAD il Lun 3 Ott - 20:48

Suppongo che hai compreso il messaggio che nulla ha a che fare con l'utente ma con il moderatore che cede alle tentazioni di rincorrere l'utente.


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da SergioAD il Lun 3 Ott - 20:54

In base alle dimensioni dei forum, tu dici Fux e ne fai una questione di sopportazione di eventuali risse ingestibili. Più sotto parlerò più di volume.

Con l'applicazione del regolamento si onora i membri, non si può negare, infatti quando c'è una rata d'iscrizione il regolamento diviene legge.

Io amo la tolleranza perché quando sgarro corro a scusarmi, se mi vengono in mente le tolleranze verso se stessi di gente insicura sorrido certo.

Allora, il volume. I forum che si possono permettere di perdere membri non possono stare dietro ai capricci degli utenti fuori norma, vadano via.

I forum che non si possono permettere di perdere troppi membri cercheranno soluzioni diverse come avviene in tante altre situazioni simili.

Io ero davvero andato per ricambiare la cortesia e sono restato finché la mia presenza aveva una discreta possibilità di essere notata.

Quello che io capisco è lo scambio di favori, uno entra in un sito ed il sito lo fa stare bene, quando ciò non è vero bisogna andare via per forza.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Werewolf il Lun 3 Ott - 20:57

SergioAD ha scritto:Suppongo che hai compreso il messaggio che nulla ha a che fare con l'utente ma con il moderatore che cede alle tentazioni di rincorrere l'utente.

wink.. Era una precisazione. In ogni caso, mi tratterrò sulla questione delle giustificazioni che devono, o dovrebbero dare, secondo alcuni, i moderatori o le amministrazioni dei forum.

Werewolf
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 3357
Età : 27
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Rasputin il Lun 3 Ott - 20:59

Fux89 ha scritto:
Darrow ha scritto:
SergioAD ha scritto:Ma la pena di morte
serve davvero nei forum?
No, e questo forum lo dimostra.
Premesso che io sono tendenzialmente contro l'esilio perpetuo, per quanto riguarda questo forum bisogna considerare che è un forum abbastanza "piccolo", con un numero di utenti attivi relativamente limitato. Per cui ciò che qui funziona non è detto che funzioni altrettanto bene in un forum molto più frequentato.

Così era il forum UAAR all'inizio. È cresciuto, e con lui il numero dei mod; allora non vedo molte giustificazioni.

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da SergioAD il Lun 3 Ott - 21:08

Immagino, infatti sia una questione caratteriale... collettiva, quel collegio che si diceva che si auto-sostiene, dicevo come della convinzione di vedere la madonna.

Proprio questo dicevo poc'anzi.

Se becchi Antiateismo in un altro forum parlare della sua esperienza negativa qui tu non vai li a difenderti, perché smonti un principio e probabilmente mostri un lato debole, per uno come me un lato molto debole. A mio figlio lo chiuderei a chiave oppure gli comprerei un regalo costoso per farlo desistere.

Altrimenti rischia di venire affettato, infatti Lupo probabilmente pensava ad altro, perché nessuno può farcela cedendo a tentazioni simili, troppo lontano dalla propria realtà e principi.


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da gazzettiere il Mer 5 Ott - 17:32

Werewolf ha scritto:un forum è un luogo pratico, di utilizzo. Io stesso a suo tempo votai per l'eliminazione completa dell'utente Antiateismo ma, come sappiamo, il tizio era un caso estremamente eccezionale(il troll per antonomasia)
sì, in alcuni casi, purtroppo, non c'è alternativa.

e a volte nemmeno questo è sufficiente, talvolta.

racconterò un esempio cui ho preso involontariamente parte.

in un altro forum in cui sono moderatore, noi moderatori siamo dovuti impazzire per tenere fuori uno psicopatico (schizofrenia paranoide, o di paranoia: non so).

il poveretto si sentiva vittima di ingiustizie; immaginava grandi complotti contro di lui, e postava di continuo le sue paranoie (gravemente patologiche) trollando in tutti i topic quella che lui riteneva la sua dolorosa vicenda personale; aggrediva con insulti tutti i forumisti, ma aggrediva alcuni forumisti in particolare e uno fra tutti più di altri.

un vero problema per il funzionamento di tutto il forum.

ogni tanto andava nel suo ospedale, e spariva dal forum lasciando un po' di requie.

dopo numerosi avvisi, noi avevamo dovuto tagliargli diverse post.
poi, espellerlo.

ma ritornava (nuovo nick e nuovi tranelli per nascondere l'ip) e ricominciava a trollare.
ogni volta con accuse più violente e ingiustificate.

per esempio
- accusava il gruppo dei moderatori
- leggeva ogni avvenimento come evidenti testimonianze di una persecuzione contro di lui
- fraintendeva le frasi più innocenti del forum, come se fossero rivolte a lui
- altre discussioni di tutt'altro genere, le interpretava convinto di averci fatto sfigurare (poverino, la brutta figura la faceva inconsapevolmente lui)

era arrivato, costui, perfino ad andare in altri forum pubblici a fare i nomi dei forumisti sue vittime e anche dei moderatori, accusando tutti, me compreso, di nefandezze (nefandezze che, ovvio, che nessuno compiva).

era stata risolta addirittura con il blocco degli ip.
ma costui imperversa ancora, in altri gruppi di discussione. attaccando (ovviamente) i moderatori e i forumisti di quel primo forum.
e ovviamente senza tralasciare i complotti che esistono solamente nella sua testa.

una cosa penosissima.
dolorosa.
ma penosa non tanto per noi, ma perché una persona - con una creatività non banale - era rovinata dalla sua malattia mentale. un complesso di persecuzione talmente patologico che - ne sono certo - gli dev'essere costato anche le relazioni sociali e guai seri in famiglia.

gazzettiere
-------------
-------------

Numero di messaggi : 175
SCALA DI DAWKINS :
12 / 7012 / 70

Data d'iscrizione : 14.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Ott - 18:26

Gazz a sviare all'ebrea (E farci, come direbbe OM, figure barbine) non rinunci eh.

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da SergioAD il Mer 5 Ott - 18:34

Ci sono dei momenti in cui ci si sente impotenti davanti a certi comportamenti bizzarri e purtroppo farsi coinvolgere significa dedicare molto tempo e se non si è abbastanza forti oltre il tempo anche la salute.

Ma nei forum dovrebbe essere semplice scrivere quello che si pensa senza necessariamente dare torto a nessuno come si fa tra amici, in ufficio oppure quando si incontra qualcuno in qualsiasi occasione.


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Ott - 18:39

Sergio la virtualità abbassa le barriere wink..

Non credo occorra spiegartelo

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da SergioAD il Mer 5 Ott - 18:44

Qualche volta si giunge in una situazione di stallo e da lì sono possibili due cose ed una di quelle è approfittare dell'occasione.

Forse così anche le vecchie ferite si può scoprire che sono vecchie e che le cose cambiano, la gente cambia - non so io le colgo le occasioni.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Ott - 18:50

La gente cambia, è vero.

Non l'ho mai capito...chi sei tu, quello di prima o di adesso? Quando recitavi? Non riferito a te personalmente spero sia chiaro. Diffido di quelli che cambiano.

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da SergioAD il Mer 5 Ott - 19:08

Io prima del 2006 avevo dato il mio nome a 2 sistemi, bussavano alla mia porta per fare parte del mio team.

Potevo approfittare di una legge e anticipare la pensione di 5 anni ed oggi ero in pensione.

Due anni fa ho avuto un'angina, ho sempre privilegiato i rapporti umani, mi sento migliore (anche se un po' coglione per non essere andato in pensione).

Non pensavo nemmeno lontanamente di frequentare i forum e vestirmi di nickname e rinoceronte.

Sono sempre cambiato!

Sono stato fortunato a non danneggiare nessuno oppure non mi sono mai accorto di averlo fatto.

So di essere anche molto forte... quando tutti erano fermi (centinaia di persone) ho rischiato la mia vita per salvare altri.

Tu sei uno sportivo e questo fa parte della tua vita, lascia che siano gli altri a no saper vincere se non lo sanno fare.


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Ott - 19:12

Sergo io non so vincere, ritengo però di saper rimanere fedele a me stesso.

Non stiamo parlando degli stessi cambiamenti credo.

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da gazzettiere il Mer 5 Ott - 19:26

SergioAD ha scritto:Ci sono dei momenti in cui ci si sente impotenti davanti a certi comportamenti bizzarri
difatti (e torno "on topic" sulla *pena di morte forumistica*), e in quel caso che ho citato noi moderatori non abbiamo avuto altra soluzione che allontanare l'infelice disturbatore. quanto gli rode, a quell'uomo.

SergioAD ha scritto:come si fa tra amici, in ufficio oppure quando si incontra qualcuno in qualsiasi occasione
no. gli amici, sono scelti. ma in ufficio o per strada o al bar, e anche in un forum, può capitare di trovare persone stupide, tormentate da idee fisse, incapaci di relazionarsi in modo semplice e chiaro. come nel caso che citavo prima.

gazzettiere
-------------
-------------

Numero di messaggi : 175
SCALA DI DAWKINS :
12 / 7012 / 70

Data d'iscrizione : 14.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da SergioAD il Mer 5 Ott - 19:34

Rasp,

No, i cambiamenti sono specifici e non intendevo mettere in gioco altro.

Certo che bisogna rimanere fedeli ai propri principi.

Perdo questa manche.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pena di morte nei forum

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Ott - 19:37

gazzettiere ha scritto:no. gli amici, sono scelti. ma in ufficio o per strada o al bar, e anche in un forum, può capitare di trovare persone stupide, tormentate da idee fisse, incapaci di relazionarsi in modo semplice e chiaro. come nel caso che citavo prima.

Il tutto rientra nei casi trattabilissimi (Per ritornare IT) senza "Pena di morte".

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum