tecniche per copiare ad un compito in classe?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da AteoCorporation il Mer 19 Ott - 20:17

Darrow ha scritto:Giustificarsi adducendo a scuse gli errori altrui, altro bell'esempio di "furberia" all'incontrario tipica italiana.
Non ci siamo!

Le mie non sono giustificazioni, ma semplici considerazioni non limitate al pregiudizio verso gli Italiani, perché torno a ripetere che non sono solo gli Italiani a copiare e che anche i personaggi eccelsi che spesso citiamo hanno copiato, si è parlato dei tedeschi e nel mio esempio ho citato Einstein che al liceo copiava, e probabilmente anche molti altri gradi esponenti della scienza e della filosofia hanno copiato e barato in vari modi.

Dire che copiare sia sbagliato è un conto, ma parlare di "furberia tipica italiana" come se fossimo i soli a barare significa non essere obiettivi: tutti copiano, a prescindere dalla nazionalità.
avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da loonar il Mer 19 Ott - 20:20

AteoCorporation ha scritto:
Darrow ha scritto:Giustificarsi adducendo a scuse gli errori altrui, altro bell'esempio di "furberia" all'incontrario tipica italiana.
Non ci siamo!

Le mie non sono giustificazioni, ma semplici considerazioni non limitate al pregiudizio verso gli Italiani, perché torno a ripetere che non sono solo gli Italiani a copiare e che anche i personaggi eccelsi che spesso citiamo hanno copiato, si è parlato dei tedeschi e nel mio esempio ho citato Einstein che al liceo copiava, e probabilmente anche molti altri gradi esponenti della scienza e della filosofia hanno copiato e barato in vari modi.

Dire che copiare sia sbagliato è un conto, ma parlare di "furberia tipica italiana" come se fossimo i soli a barare significa non essere obiettivi: tutti copiano, a prescindere dalla nazionalità.
Vero, ma solo gli italiani cercano di trasformare una peculiarità negativa in una positiva.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da AteoCorporation il Mer 19 Ott - 20:26

Darrow ha scritto:
AteoCorporation ha scritto:
Darrow ha scritto:Giustificarsi adducendo a scuse gli errori altrui, altro bell'esempio di "furberia" all'incontrario tipica italiana.
Non ci siamo!

Le mie non sono giustificazioni, ma semplici considerazioni non limitate al pregiudizio verso gli Italiani, perché torno a ripetere che non sono solo gli Italiani a copiare e che anche i personaggi eccelsi che spesso citiamo hanno copiato, si è parlato dei tedeschi e nel mio esempio ho citato Einstein che al liceo copiava, e probabilmente anche molti altri gradi esponenti della scienza e della filosofia hanno copiato e barato in vari modi.

Dire che copiare sia sbagliato è un conto, ma parlare di "furberia tipica italiana" come se fossimo i soli a barare significa non essere obiettivi: tutti copiano, a prescindere dalla nazionalità.
Vero, ma solo gli italiani cercano di trasformare una peculiarità negativa in una positiva.

Ennesimo pregiudizio, dubito che tu conosca tutte le persone di tutte le nazioni per poter dire che solo gli Italiani fanno una determinata cosa...più generalizzi in questo modo e meno sei obiettivo.

In pratica è come se tu avessi affermato che solo agli Italiani piace la pasta.
avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Borghese_Nero il Mer 19 Ott - 20:29

AteoCorporation ha scritto:
Darrow ha scritto:
AteoCorporation ha scritto:
Darrow ha scritto:Giustificarsi adducendo a scuse gli errori altrui, altro bell'esempio di "furberia" all'incontrario tipica italiana.
Non ci siamo!

Le mie non sono giustificazioni, ma semplici considerazioni non limitate al pregiudizio verso gli Italiani, perché torno a ripetere che non sono solo gli Italiani a copiare e che anche i personaggi eccelsi che spesso citiamo hanno copiato, si è parlato dei tedeschi e nel mio esempio ho citato Einstein che al liceo copiava, e probabilmente anche molti altri gradi esponenti della scienza e della filosofia hanno copiato e barato in vari modi.

Dire che copiare sia sbagliato è un conto, ma parlare di "furberia tipica italiana" come se fossimo i soli a barare significa non essere obiettivi: tutti copiano, a prescindere dalla nazionalità.
Vero, ma solo gli italiani cercano di trasformare una peculiarità negativa in una positiva.

Ennesimo pregiudizio, dubito che tu conosca tutte le persone di tutte le nazioni per poter dire che solo gli Italiani fanno una determinata cosa...più generalizzi in questo modo e meno sei obiettivo.

In pratica è come se tu avessi affermato che solo agli Italiani piace la pasta.

quoto.. Odio i pregiudizi dei italiani sui italiani...peggio dei leghisti sono ste persone a momenti


Ultima modifica di Borghese_Nero il Mer 19 Ott - 20:37, modificato 1 volta
avatar
Borghese_Nero
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 551
Età : 26
Occupazione/Hobby : Imprenditore
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 26.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da *Valerio* il Mer 19 Ott - 20:36

In altri contesti non esitate un attimo a fare altrettanto, toccati nel vivo, schifate le generalizzazioni.
Nessuno sostiene che da altre parti non possa succedere. Mi gioco un caffe' che se vi fosse una statistica in giro, ci vedrebbe come tra i primi.

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da AteoCorporation il Mer 19 Ott - 20:43

*Valerio* ha scritto:In altri contesti non esitate un attimo a fare altrettanto, toccati nel vivo, schifate le generalizzazioni.

Infatti anche io generalizzavo molto sugli Italiani, ad esempio dicevo che tutti erano fissati con il calcio, ma ho imparato ad essere più obiettivo anche accettando le vostre critiche, per cui sto mettendo in pratica ciò che ho appreso dalle discussioni: mai generalizzare, ma cercare di essere obiettivi.
avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da *Valerio* il Mer 19 Ott - 21:00

AteoCorporation ha scritto:
*Valerio* ha scritto:In altri contesti non esitate un attimo a fare altrettanto, toccati nel vivo, schifate le generalizzazioni.

Infatti anche io generalizzavo molto sugli Italiani, ad esempio dicevo che tutti erano fissati con il calcio, ma ho imparato ad essere più obiettivo anche accettando le vostre critiche, per cui sto mettendo in pratica ciò che ho appreso dalle discussioni: mai generalizzare, ma cercare di essere obiettivi.

Generalizzare non e' un peccato mortale se ha come fine il mostrare, come ad esempio il calcio, sia generalmente amato dagli italiani. (tra l'altro a me il calcio non interessa) Quando si fanno statistiche, e queste mostrano dati piuttosto eloquenti, si finisce per generalizzare, ma serve solo per evidenziare come una certa pratica sia molto cumune...io non ci vedo nulla di male. Comunque si', inserire anche lo 0,1 che ama l'hockey su prato, e' piu' che corretto. mgreen

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da loonar il Mer 19 Ott - 21:57

Errata corrige:
Vero, ma carcare di trasformare una peculiarità negativa in una positiva è un modus operandi che ho visto praticare principalmente da italiani, molto meno da individui di diversa nazionalità.
Contenti? wink..

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da AteoCorporation il Gio 20 Ott - 8:28

*Valerio* ha scritto:
Generalizzare non e' un peccato mortale se ha come fine il mostrare, come ad esempio il calcio, sia generalmente amato dagli italiani.

Fino ad ora non si è parlato di statistiche o della maggioranza, ma della totalità, come se gli Italiani fossero una specie a parte con caratteristiche uniche, una cosa è dire che il calcio piace alla maggioranza degli Italiani e un'altra cosa è dire che piace solo agli Italiani, ho semplicemente contestato questa posizione troppo categorica e poco obiettiva.

Solo adesso, con l'ultimo commento di Darrow, possiamo parlare di una generalizzazione più obiettiva.

Per quanto riguarda il copiare, a mio avviso nemmeno questo è un peccato mortale, soprattutto se parliamo a livello di scuole medie/superiori, ad esempio io ho fatto il Geometra e se volessi fare questo lavoro (ma faccio altro) dovrei prima fare due anni di tirocinio e poi un esame, questo giusto per dire che copiare alle superiori non formerà professionisti incapaci, perché avere solo il diploma non ti porta da nessuna parte, e per lavori delicati e con grandi responsabilità ci sono concorsi pubblici, esami e molti anni di università da frequentare, quindi non vedo tutta questa gravità nel copiare alle medie/superiori, ma anzi, credo che in questi anni sia molto più importante imparare a socializzare e a fare gruppo.

avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Ott - 10:31

Darrow ha scritto:Errata corrige:
Vero, ma carcare di trasformare una peculiarità negativa in una positiva è un modus operandi che ho visto praticare principalmente da italiani, molto meno da individui di diversa nazionalità.
Contenti? wink..

Il problema è che dai per scontata la "Peculiarità negativa"; in sé, "Copiare" (Mi pare sia di quello che stiamo parlando), non lo è, e meno se nel farlo si trae beneficio.

Se mai ciò che è scorretto è farlo ad insaputa dell'interessato, ossia colui dal quale si copia; se questi è d'accordo, si potrebbe discutere sul fatto che copiare potrebbe assicurare a chi lo fa un vantaggio sleale nei confronti di chi non lo fa, una specie di "Doping".

Ma già ai miei tempi c'erano insegnanti che indicevano compiti in classe "Di gruppo", utilizzati per fare in modo che anche i più asini imparassero qualcosa dai più diligenti.

Aggiungo una nota personale: nelle poche occasioni in cui ho dato io qualcosa da copiare ad altri anziché il contrario, non sono mai stato "Geloso" del mio lavoro, ma ben felice di metterlo a disposizione.

Infine, quelli che invece lo erano ed arrivavano a delatare i copiatori, a volte anche senza che necessariamente si copiasse da loro stessi, mi sono sempre stati sui maroni. Stronzi.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50060
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Guin il Gio 20 Ott - 11:14

Se c’è una cosa che ho sempre detestato sono quelli che copiano. Aldilà del fatto che sia un’azione disonesta e di poco rispetto nei confronti degli altri, l’ho sempre vista come un’autoammissione di essere troppo stupidi per riuscire a imparare. Ma la cosa più importante è che è un’azione che non ha senso: si va a scuola o all’università è per imparare, e le verifiche servono proprio a testare il livello di preparazione. Prendere un buon voto senza sapere un tubo è controproducente, perché si va avanti senza avere le basi e ci si vede costretti a fare il doppio del lavoro dopo per recuperare e stare al passo con le lezioni, se non direttamente a navigare nell’ignoranza e continuare a copiare. Quando andavo a scuola, ma anche ora che sono all’università, e mi capita una verifica dove c’è una domanda che non conosco, e a cui non riesco a trovare risposta neanche ragionando, preferisco lasciarla in bianco piuttosto che sparare a caso o ancora peggio mettermi a copiare. Oddvod ti do un consiglio: quando ti viene voglia di mollare i libri per metterti a copiare, immagina di essere un chirurgo che si è laureato pur non sapendo nulla e che deve operare un paziente, o ancora meglio immagina di essere il paziente stesso,
vedrai che il culo ti si stringerà così tanto da fare da ventosa con la sedia.
avatar
Guin
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 958
Località : Asgard
Occupazione/Hobby : Fancazzista
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 30.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da loonar il Gio 20 Ott - 14:12

Rasputin ha scritto:
Darrow ha scritto:Errata corrige:
Vero, ma carcare di trasformare una peculiarità negativa in una positiva è un modus operandi che ho visto praticare principalmente da italiani, molto meno da individui di diversa nazionalità.
Contenti? wink..

Il problema è che dai per scontata la "Peculiarità negativa"; in sé, "Copiare" (Mi pare sia di quello che stiamo parlando), non lo è, e meno se nel farlo si trae beneficio.

Se mai ciò che è scorretto è farlo ad insaputa dell'interessato, ossia colui dal quale si copia; se questi è d'accordo, si potrebbe discutere sul fatto che copiare potrebbe assicurare a chi lo fa un vantaggio sleale nei confronti di chi non lo fa, una specie di "Doping".

Ma già ai miei tempi c'erano insegnanti che indicevano compiti in classe "Di gruppo", utilizzati per fare in modo che anche i più asini imparassero qualcosa dai più diligenti.

Aggiungo una nota personale: nelle poche occasioni in cui ho dato io qualcosa da copiare ad altri anziché il contrario, non sono mai stato "Geloso" del mio lavoro, ma ben felice di metterlo a disposizione.

Infine, quelli che invece lo erano ed arrivavano a delatare i copiatori, a volte anche senza che necessariamente si copiasse da loro stessi, mi sono sempre stati sui maroni. Stronzi.
Io do per scontato che copiare sia negativo. Lo circostanzio: da ragazzo ho frequentato una scuola, in alcune materie i professori permettevano che si copiasse, io ragionando come te mi sono posto come unico obiettivo la riuscita di quell'esame, con esito positivo. La qual cosa avvenne. Ma all'uscita con regolare diploma da quella scuola, dopo diversi esami svolti con quella metodica "positiva" io mi sono ritrovato a cercare una via che niente aveva a che fare con quegli oramai inutili anni di studio e la collettività aveva pagato un professore ed uno studente inetti che nulla hanno apportato alla società. Il "positivo" individualistico a breve termine si è tramutato in un "negativo" collettivo di ben più grossa portata.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Ott - 14:55

Darrow io non ho approfondito l'analisi come te anche perché mi mancano le informazioni per circostanziarla; sostengo solo che in molti casi, ed a livello individuale, copiare qualcosa equivale ad impararlo...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50060
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da oddvod56 il Gio 20 Ott - 16:41

raga dovete pure guardare la qualità di chi insegna, abbiamo dei professori che ,sinceramente parlando, quando spiegano non se stiano parlando di cose reali o frutto delle loro menti bacate, stiamo facendo calcolo da 1 mese circa e abbiamo solamente imparato come si selezionano le caselle di exel
tutto sommato sono solo queste materie che mi stanno sui nervi e grazie a Nessuno sono poche (elettronica e calcolo) per le altre materie vado forte come informatica che ho preso 7 al compito (modestamente......)
avatar
oddvod56
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1725
Età : 21
Località : salerno
Occupazione/Hobby : computer
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.11

http://pcworlditalian.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da *Valerio* il Gio 20 Ott - 16:57

AteoCorporation ha scritto:
*Valerio* ha scritto:
Generalizzare non e' un peccato mortale se ha come fine il mostrare, come ad esempio il calcio, sia generalmente amato dagli italiani.

Fino ad ora non si è parlato di statistiche o della maggioranza, ma della totalità, come se gli Italiani fossero una specie a parte con caratteristiche uniche, una cosa è dire che il calcio piace alla maggioranza degli Italiani e un'altra cosa è dire che piace solo agli Italiani, ho semplicemente contestato questa posizione troppo categorica e poco obiettiva.

wall2 Ma chi l'ha mai sostenuta! Chi ha mai parlato di totalita'?
Perche' devi sforzarti cosi' per sviare da quello che era il discorso iniziale?

Guarda AC, e' molto semplice, poiche' ti senti preso in causa, poiche' ti stai difendendo da una posizione che ti mostra poco onesto, non hai gradito l'accostamento allo stereotipo dell'italiano furbo, arraffone e intrallazzone, che pero' esiste, ed e' davvero numeroso.
Il resto sono pugnette.

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da *Valerio* il Gio 20 Ott - 16:58

Rasputin ha scritto:Darrow io non ho approfondito l'analisi come te anche perché mi mancano le informazioni per circostanziarla; sostengo solo che in molti casi, ed a livello individuale, copiare qualcosa equivale ad impararlo...

Ma anche no.

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da *Valerio* il Gio 20 Ott - 16:59

oddvod56 ha scritto:raga dovete pure guardare la qualità di chi insegna, abbiamo dei professori che ,sinceramente parlando, quando spiegano non se stiano parlando di cose reali o frutto delle loro menti bacate, stiamo facendo calcolo da 1 mese circa e abbiamo solamente imparato come si selezionano le caselle di exel
tutto sommato sono solo queste materie che mi stanno sui nervi e grazie a Nessuno sono poche (elettronica e calcolo) per le altre materie vado forte come informatica che ho preso 7 al compito (modestamente......)


Un motivo in piu' per studiartelo bene a casa, .....spiegato a cazzo, studiato peggio e infine copiato, dimmi te che cosa hai imparato...


Ultima modifica di *Valerio* il Gio 20 Ott - 20:25, modificato 1 volta

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 20 Ott - 17:16

Rasputin ha scritto:Probabilmente in maniera positiva. Considerano positivo tutto ció che serve ad imparare; c'è da dire che i ragazzi nei compiti in classe sono sempre preparati perché gli stessi (I compiti, non i ragazzi) non sono a sorpresa: l'insegnante annuncia di cosa si tratterà, e lo fa per assicurarsi che gli alunni si preparino su ciò che lui desidera siano preparati. (…)
Francamente, ho l’impressione che tu non abbia risposto alla mia domanda.
In ogni caso, credo che la (meglio, quella che mi sembra una) tua non risposta sia sufficiente, poiché, anche se da un punto logistico preferenziale, non hai fonti sufficienti a risolvere il mio dubbio (sempre se ho ben capito).
E’ interessante, comunque, l’elemento aggiuntivo che apporti, ovvero il fatto che l’insegnante dia indicazioni sul compito prima di assegnare lo stesso. Secondo me mostra due sistemi coerenti al loro interno:
a. Italia – studente furbo che tende a imbrogliare il più possibile per fare meno il suo dovere e insegnante che cerca di avere la meglio e che interpreta ogni “vantaggio” dato come una possibilità in più per farsi raggirare.
b. Germania – studenti diligenti e insegnanti che cercano di farli rendere al meglio.
Ovviamente, questa è una generalizzazione estrema, ma da quello che leggo sembra non sia troppo distante dalla realtà dei fatti.
Io, sinceramente, ritengo migliore il secondo sistema: un sistema ordinato può tollerare elementi disordinati quando non è troppo trafficato, un eccesso di elementi disordinati danneggia il sistema e un sistema di elementi disordinati perde in assoluto (per avere un’immagine di ciò che dico, pensate al traffico cittadino di Napoli, di Ravenna e di Zurigo).
Rasputin ha scritto:
Darrow ha scritto:Errata corrige:Vero, ma carcare di trasformare una peculiarità negativa in una positiva è un modus operandi che ho visto praticare principalmente da italiani, molto meno da individui di diversa nazionalità.Contenti? wink..
Il problema è che dai per scontata la "Peculiarità negativa"; in sé, "Copiare" (Mi pare sia di quello che stiamo parlando), non lo è, e meno se nel farlo si trae beneficio.
Rasputin ritieni che la regola “non copiare” sia ingiusta?
Se la regola è giusta, ritieni che infrangere una regola giusta sia corretto?
Se non è corretto, è scorretto, dunque negativo?
Io credo che la risposta a tutte queste tre domande non possa che essere che sì. (EDIT: le risposte dovrebbero essere no, no, sì)
Rasputin ha scritto:Se mai ciò che è scorretto è farlo ad insaputa dell'interessato, ossia colui dal quale si copia; se questi è d'accordo, si potrebbe discutere sul fatto che copiare potrebbe assicurare a chi lo fa un vantaggio sleale nei confronti di chi non lo fa, una specie di "Doping".
Dunque, per restare al tuo esempio, se l’atleta che non si dopa non è all’insaputa che il suo avversario sia un dopato il confronto non è più scorretto?
In ogni caso, non si tratta di confronti in una competizione, ma di avere rispetto per le regole giuste. Troppe generazioni di furbetti ci hanno portato alla situazione attuale.
Rasputin ha scritto:(…) Infine, quelli che invece lo erano ed arrivavano a delatare i copiatori, a volte anche senza che necessariamente si copiasse da loro stessi, mi sono sempre stati sui maroni. Stronzi.
Dunque, stai dando dello stronzo a chi denuncia un imbroglio? Non potresti evitare, quantomeno, gli insulti?


Ultima modifica di Ludwig von Drake il Gio 20 Ott - 19:08, modificato 1 volta
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Ott - 18:58

Che due maroni, Lud.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50060
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 20 Ott - 19:17

INSERITO PER ERRORE.
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Ott - 19:22

Ludwig von Drake ha scritto:INSERITO PER ERRORE.

Ultimamente succede spesso eh.

Che due maroni.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50060
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Ott - 19:30

oddvod56 ha scritto:raga dovete pure guardare la qualità di chi insegna, abbiamo dei professori che ,sinceramente parlando, quando spiegano non se stiano parlando di cose reali o frutto delle loro menti bacate, stiamo facendo calcolo da 1 mese circa e abbiamo solamente imparato come si selezionano le caselle di exel
tutto sommato sono solo queste materie che mi stanno sui nervi e grazie a Nessuno sono poche (elettronica e calcolo) per le altre materie vado forte come informatica che ho preso 7 al compito (modestamente......)

In genere, quando una materia sta sulle balle, non si capisce e/o in quella materia si va male, è colpa dell'insegnante. Pensa che io, da sempre negato in matematica ed affini, per 1 anno scolastico ho amato la fisica...il professore (Siciliano!) era non bravo, né geniale; semplicemente, capace.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50060
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da uoz il Ven 21 Ott - 11:00

Rasputin ha scritto:Un po' come la differenza tra mettere due poliziotti dopo un limite di
velocità e metterceli prima; nel primo caso fanno soldi con le multe,
nel secondo evitano incidenti.
Nel primo caso si fa anche prevenzione per quando i poliziotti non ci sono, nel secondo si evitano gli incidenti in 25 metri di strada.

[quote"Ludwig von Drake"]
a. Italia – studente furbo che tende a imbrogliare il più possibile per
fare meno il suo dovere e insegnante che cerca di avere la meglio e che
interpreta ogni “vantaggio” dato come una possibilità in più per farsi
raggirare.
b. Germania – studenti diligenti e insegnanti che cercano di farli rendere al meglio.
Ovviamente, questa è una generalizzazione estrema, ma da quello che leggo sembra non sia troppo distante dalla realtà dei fatti.[/quote]
Via, generalizzazione un po'troppo estrema. Per ora (ma temo ancora per poco) il sistema "a" riesce ancora ad essere migliore.
avatar
uoz
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 777
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da Rasputin il Ven 21 Ott - 18:51

Rasputin ha scritto:Un po' come la differenza tra mettere due poliziotti dopo un limite di
velocità e metterceli prima; nel primo caso fanno soldi con le multe,
nel secondo evitano incidenti.
uoz ha scritto:Nel primo caso si fa anche prevenzione per quando i poliziotti non ci sono, nel secondo si evitano gli incidenti in 25 metri di strada.

Andiamo OT ma ti rispondo ugualmente. Non sono d'accordo. Dubito fortemente che una multa possa venire definita "Prevenzione", la prevenzione per quanto a breve termine è la seconda.


_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50060
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecniche per copiare ad un compito in classe?

Messaggio Da uoz il Mer 26 Ott - 14:41

Eh no.
Controlli (imboscati) abbastanza frequenti che dessero una significativa probabilità di essere beccati a chi infrange le regole preverrebbero di molto l'infrazione delle stesse. Viceversa posti di blocco visibili prevengono le infrazioni finchè non si gira l'angolo (e soprattutto la possibilità di fare riscorso se gli agenti sono imboscati addirittura è un incentivo).

Tornando IT, comprensibilissimo l'atteggiamento di Odd, io l'ho fatto per anni -copiare intendo- e lo faccio tutt'ora, però non condivido il giustificare (o meglio il rendere lecito) il suo atteggiamento.

26.10.2011, ore 0:30 sono arrivato a sperare che esista un dio per poterlo maledire
Perchè?
avatar
uoz
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 777
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum