Nazismo e cattolicesimo

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da jessica il Dom 13 Ott - 21:19

insomma non ne vuoi sparere di rispondere nel merito.
ok, discussione chiusa...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da delfi68 il Dom 13 Ott - 21:21

Esattamente come a te non interessa discutere nei meriti. T'ho persino risposto nel merito per due volte di fila ma fingi di ignorare..
Inutile spellarsi le dita sui tasti con te..
Discussione chiusa..at salut..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da jessica il Dom 13 Ott - 21:23

falso, a me interessa molto discutere con chi è in grado di farlo.
ma immagino che il tuo paragone non fosse esattamente volto alla discussione.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da *Valerio* il Dom 13 Ott - 21:31

Vi avverto che i prossimi OT ad personam verranno cancellati. Valutate voi se avete intenzione di sprecare le vostre energie.

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da delfi68 il Dom 13 Ott - 21:58

falso, a me interessa molto discutere con chi è in grado di farlo.

Per restare in topic..va..
Concetto abbastanza nazista..direi.
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Ludwig von Drake il Lun 14 Ott - 6:59

delfi68 ha scritto:[...]
I nazi non sono nazi in ogni momento del nazismo allo stesso modo.
Il nazional socialismo nasce per una cosa e ne combina un'altra. Semplice.
Il nazismo è una porcata sotto gli occhi del cielo..
Ma gli ebrei, in un periodo di recessione economica (tipo adesso o un po di più) facevano soldi a palate con sistemi arguti di politica monetaria, e con un forte protezionismo e associazionismo commerciale.
Erano gli ebrei ad aggredire la germania prima del nazismo..ma non con armate e fucili..ma incastrando il sistema in vincoli finanziari e di capitale.. [...] I tedeschi di allora non ebbero altre risorse se non quella populista dei nazi. Una volta intrappresa la strada della violenza, ossia fuori dai coglioni gli ebrei e azzeramento del debito usuraio, anziche limitarsi a poca violenza ne usci un inferno di merda..[...]
Allora, mi dici in che momento la violenza e il razzismo non facevano parte della politica nazista (fonti alla mano)? Conosci un po' di storie sui motivi per cui gli ebrei furono portati a vivere dei prestiti di denaro? Ti sembra giustificato trasformare una necessità di protezione commerciale in un'aggressione contro le persone? I tedeschi avrebbero dovuto odiare i propri governanti, che avevano creato lo scatafascio della prima guerra mondiale, questo aveva portato la Germania e il suo popolo alle condizioni in cui si trovavano. Non gli ebrei.
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da delfi68 il Lun 14 Ott - 7:35

mi dici in che momento la violenza e il razzismo non facevano parte della politica nazista (fonti alla mano)?

Non è che nasce senza violenza, era comunque un totalitarismo, ma conteneva anche idee comprensibili, non condivisibili, oggi e da noi..ma allora avevano delle ragioni per chiudersi a riccio e reagire a quella che era un'aggressione economico-monetaria. 

Infatti il n.s. è stata una scoperta politca terrificante, declina e declinò abbastanza in fretta verso lo stragismo..ma il concetto di liberare la germania dai giochi economici e politici europei del tempo non era del tutto sbagliata..
Oggi i mali delle nazioni sono ancora le corporazioni bancarie..
http://it.wikipedia.org/wiki/Germania_nazista


Conosci un po' di storie sui motivi per cui gli ebrei furono portati a vivere dei prestiti di denaro?
Mi stai chiedendo di informarti sulla questione?..tu lo sai? ..io si. Ma credo che si possa già arrivare a una discussione su ciò.
Il prestasoldi nella storia sociale era quello limitato agli indegni. L'antisemitismo non fu infatti un'invenzione di Hitler..


Ti sembra giustificato trasformare una necessità di protezione commerciale in un'aggressione contro le persone?
Assolutamente no.
Infatti non mi riconosco nelle forme di guerra della coalizione nel golfo persico, afghanistan.
Condanno le occupazioni israeliane in palestina. DellaRussia in cecenia..
E' un viziaccio di destra e sinistra quello di occupare i governi e poi andare a rubare con la violenza le risorse altrui..
I nazi non furono da meno, ne ammazzarono troppi..ma non cosi tanto diversamente da come si usa fare ancora oggi!


I tedeschi avrebbero dovuto odiare i propri governanti, che avevano creato lo scatafascio della prima guerra mondiale, questo aveva portato la Germania e il suo popolo alle condizioni in cui si trovavano. Non gli ebrei
Individuato il colpevole (i politici tedeschi) e rimosso, restava la sintomatologia: La comunità ebrea approfitto volentieri dela crisi per consolidare i loro crediti e i loro ambiti..
Certo che la cura fu del tutto orrifica...i mali erano quelli, il metodo del tutto stigmatizzabile e che oltretutto uccise pure il paziente oltre che debellare la patologia..

Il fatto che gli ebrei siano stati sterminati, e la cosa è da condannare assolutamente, non implica automaticamente che fossero delle brave persone e solidali compatrioti in una germania in difficoltà..anzi, abili sfrutattori della situazione.

Gli ebrei possono solo vantare di essere stati fatti oggetto di una strage. Ma non possono dire di essere un popolo amabile, solidale, compassionevole..

Io li avrei semplicemente sbattuti fuori..senza torcergli un capello. Non sono incline a sopportare gli opportunisti..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Ott - 8:36

Io butto lí un'ipotesi per i più informati: non è chee la nascita del nazionalsocialismo abbia anche un po' a che fare con la crisi del '29, pilotata dai banchieri ebrei?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Ludwig von Drake il Lun 14 Ott - 9:34

Ciao delfi, voglio dirti innanzitutto che apprezzo la tua risposta, la trovo molto aperta al dialogo. Spero non ti dispiaccia se rispondo per punti... se riesco ad accedere ad un pc in questi giorni cercherò di darti una risposta formalmente migliore.
a. Dunque il nazismo nasce come un movimento totalitarismta, razzista e violento. Credo non ci sia molto altro da aggiungere.
b. Le basi sono giuste, procedendo un po' possiamo accorgerci di come i privilegiati prima schifano un ruolo e lo delegano agli outcast e poi iniziano ad odiare gli outcast se sulla base di quel ruolo riservatogli riescono a far fortuna.
c. Il fatto che altri abbiano compiuto violenze imaccettabili non mi sembra giustificare la violenza inaccettabile dei nazisti. Dunque, che senso ha tirare in ballo altri vergognosi comportamenti?
d. Beh, se ognuno tentasse di sbattere fuori dalla nazione quelli il cui atteggiamento non piace ci troveremmo ben poche persone nella nazione, no?
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da jillo il Lun 14 Ott - 12:05

Quanto al tendenzioso, populistico,  demagogico accostamento in foto tra Vaticano e nazismo , ho già risposto qui

http://atei.forumitalian.com/t5108p70-foto-storiche?highlight=foto

 

”jillo” ha scritto: Ma sai Minsky, qui siamo tutte persone ragionevoli, intelligenti e quantomeno di media cultura, ma quella bella carrellata di foto potrebbe indurre qualche sprovveduto e giovane osservatore di passaggio da queste parti a credere davvero che la Chiesa abbia sostenuto il nazismo sempre e in tutte le sue espressioni.  
Pensa se qualcuno guardasse la foto del Reichskonkordat ignorando bellamente le cause e poi le conseguenze prodotte dal Concilio Vaticano I, le politiche scaturite dalla Kulturkampf, il rischi per migliaia di persone derivanti da un regime nazista in conflitto con la Chiesa... anzi con le Chiese (anche quella protestante tedesca guarda caso dovette accettare le stesse condizioni imposte alla cattolica col concordato)?
Pensa se qualcuno guardasse al giovane hitleriano Ratzingher senza sapere che ai giovani tedeschi, al pari dei giovani italiani balilla, non era chiesto se volevano diventare nazisti... ma era imposto. Magari penserebbe che papa Benedetto XVI collaborò attivamente pure allo sterminio di 6 milioni di ebrei.
Certo, ipotesi remota che qualcuno pensasse questo. Bisognerebbe essere o molto in malafede ed essere dei mentitori o in buonafede ed essere veramente molto ignoranti.
 

Quanto al resto chiederei commenti su

Questo

http://it.wikipedia.org/wiki/Alcune_testimonianze_dal_mondo_ebraico_in_favore_di_Pio_XII

questo

http://www.culturanuova.net/storia/testi/3.nazi_Pio_XII_Dalin.php

e questo,

del cui autore del sito (Gonzato), che conosco,  non si può proprio dire sia un difensore del Vaticano.

http://cronologia.leonardo.it/storia/a1943h.htm


e… qualche altro migliaio di lettere e articoli reperibilissimi in rete che posterò se necessario.

jillo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1832
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da delfi68 il Lun 14 Ott - 15:55

lud ha scritto:d. Beh, se ognuno tentasse di sbattere fuori dalla nazione quelli il cui atteggiamento non piace ci troveremmo ben poche persone nella nazione, no?
Sono sostanzialmente d'accordo su tutti i punti.

Su questo nel quote vorrei fare un mio piccolo distinguo.

Sono decisamente convinto che tra tutti i popoli, quello ebraico (israeliani ed ebrei sono per me la stessa identica cosa)

Li conosco personalmente, ho lavorato per loro e con loro, persino qui sul forum ho postato una mia collaborazione di cucina con la loro comunita' Francese e ligure (550 ebrei tutti assieme x 20 giorni per tutto il giorno solo in quell'occasione..)
Se di politica mi viene difficile ragionare, poiche' e' un terreno troppo irto di trappole, su quello personale del "loro sentire" posso assicurare che nel loro intimo sono assolutamente CONVIBTI di essere un popolo diverso e " a parte" su questo pianeta.

Sono davvero, ma DAVVERO convinti di essere un popolo eletto da dio..e ogni compromesso con altri si basa solo su un rapporto di forza. Numerico, economico o militare che sia..

Non tollerano, ma si piegano solamente alla contingenza di una loro locale inferiorita'. Ove questa non sia manifesta sono spietatamente e onestamente chiari nel pretendere la sudditanza di OGNI ALTRO ESSERE UMANO CHE NON SIA EBREO. Ebreo di nascita!..di sangue.
Monopolizzare il settore sociale o economico attaccato.

Piuttosto lavorano anche in perdita se cio' significa agevolare un azienda o un commerciante della loro razza..dopo aver scardinato un sistema locale, si riprendono la perdita con gli interessi.
Lo scopo non e' arricchirsi individualmente o per gruppi aziendali, ma e' arricchire anche aziende o singoli che nemmeno conoscono purche' siano EBREI!

Non e' vero che sono tirchi, sanno condividere fatiche e ricchezze TRA DI LORO se lo scopo e' annullare una concorrenza non ebrea.
Non hanno nessun rispetto delle persone, le persone sono strumentali a loro. Sono oggetti, strumenti.

Tra un buon affare con un non ebreo e un pessimo affare con un ebreo scelgono il secondo in modo strategico da eliminare il primo..

Sono assolutamente convinti, al di la di ogni mia e credo  vostra immaginazione che il genere umano sia diviso in due gruppi: ebrei e non ebrei.
E' qualcosa che hanno radicato nel profondo delle loro coscenze, formate in anni e anni di lavaggio del cervello che va addirittura oltre la memetica religiosa..

Io sono restato agonizzante, per quanto shoccato, nel constatare il loro lucidissimo convincimento. Mi sono sentito come una scimmietta da far ballare assieme a tutto il resto del mondo.

Quindi dico una cosa. La politica di occupazione economica degli ebrei di germani (nello specifico) ha certamente contribuito a implementare e "giustificare in modo folle" le follie stragiste dei nazisti.

Se un regime totalitario, militare e stragista si trova di fronte la realta' strategica e ideologica degli ebrei combina quelle cose li..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Ott - 18:09

delfi68 ha scritto:
lud ha scritto:d. Beh, se ognuno tentasse di sbattere fuori dalla nazione quelli il cui atteggiamento non piace ci troveremmo ben poche persone nella nazione, no?
Sono sostanzialmente d'accordo su tutti i punti.

Su questo nel quote vorrei fare un mio piccolo distinguo.

Sono decisamente convinto che tra tutti i popoli, quello ebraico (israeliani ed ebrei sono per me la stessa identica cosa)

Li conosco personalmente, ho lavorato per loro e con loro, persino qui sul forum ho postato una mia collaborazione di cucina con la loro comunita' Francese e ligure (550 ebrei tutti assieme x 20 giorni per tutto il giorno solo in quell'occasione..)
Se di politica mi viene difficile ragionare, poiche' e' un terreno troppo irto di trappole, su quello personale del "loro sentire" posso assicurare che nel loro intimo sono assolutamente CONVIBTI di essere un popolo diverso e " a parte" su questo pianeta.

Sono davvero, ma DAVVERO convinti di essere un popolo eletto da dio..e ogni compromesso con altri si basa solo su un rapporto di forza. Numerico, economico o militare che sia..

Non tollerano, ma si piegano solamente alla contingenza di una loro locale inferiorita'. Ove questa non sia manifesta sono spietatamente e onestamente chiari nel pretendere la sudditanza di OGNI ALTRO ESSERE UMANO CHE NON SIA EBREO. Ebreo di nascita!..di sangue.
Monopolizzare il settore sociale o economico attaccato.

Piuttosto lavorano anche in perdita se cio' significa agevolare un azienda o un commerciante della loro razza..dopo aver scardinato un sistema locale, si riprendono la perdita con gli interessi.
Lo scopo non e' arricchirsi individualmente o per gruppi aziendali, ma e' arricchire anche aziende o singoli che nemmeno conoscono purche' siano EBREI!

Non e' vero che sono tirchi, sanno condividere fatiche e ricchezze TRA DI LORO se lo scopo e' annullare una concorrenza non ebrea.
Non hanno nessun rispetto delle persone, le persone sono strumentali a loro. Sono oggetti, strumenti.

Tra un buon affare con un non ebreo e un pessimo affare con un ebreo scelgono il secondo in modo strategico da eliminare il primo..

Sono assolutamente convinti, al di la di ogni mia e credo  vostra immaginazione che il genere umano sia diviso in due gruppi: ebrei e non ebrei.
E' qualcosa che hanno radicato nel profondo delle loro coscenze, formate in anni e anni di lavaggio del cervello che va addirittura oltre la memetica religiosa..

Io sono restato agonizzante, per quanto shoccato, nel constatare il loro lucidissimo convincimento. Mi sono sentito come una scimmietta da far ballare assieme a tutto il resto del mondo.

Quindi dico una cosa. La politica di occupazione economica degli ebrei di germani (nello specifico) ha certamente contribuito a implementare e "giustificare in modo folle" le follie stragiste dei nazisti.

Se un regime totalitario, militare e stragista si trova di fronte la realta' strategica e ideologica degli ebrei combina quelle cose li..
bow 

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da loonar il Lun 14 Ott - 18:49

Delfi, ritieni possibile che un ateo/non credente di origini ebree possa concepire un idea di mondo che non comprenda una divisione ebrei/non ebrei, cioè quella che hai attribuito a tutti gli ebrei?

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Ott - 18:51

loonar ha scritto:Delfi, ritieni possibile che un ateo/non credente di origini ebree possa concepire un idea di mondo che non comprenda una divisione ebrei/non ebrei, cioè quella che hai attribuito a tutti gli ebrei?
Io naturalmente sí. Sospetto però che si tratti di una minoranza insignificante...solo un'ipotesi eh

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da loonar il Lun 14 Ott - 18:55

Rasputin ha scritto:
loonar ha scritto:Delfi, ritieni possibile che un ateo/non credente di origini ebree possa concepire un idea di mondo che non comprenda una divisione ebrei/non ebrei, cioè quella che hai attribuito a tutti gli ebrei?
Io naturalmente sí. Sospetto però che si tratti di una minoranza insignificante...solo un'ipotesi eh
una minoranza che potrebbe essere aiutata a diventare maggioranza curando, la maggioranza appunto, all'empatia verso altri popoli (e a non sentirsi violentemente superiori) anche grazie a studi/tesi come quelle di Baron Cohen che cita Diva nel thread sulla violenza! wink..

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Ott - 18:59

loonar ha scritto:
Rasputin ha scritto:
loonar ha scritto:Delfi, ritieni possibile che un ateo/non credente di origini ebree possa concepire un idea di mondo che non comprenda una divisione ebrei/non ebrei, cioè quella che hai attribuito a tutti gli ebrei?
Io naturalmente sí. Sospetto però che si tratti di una minoranza insignificante...solo un'ipotesi eh
una minoranza che potrebbe essere aiutata a diventare maggioranza curando, la maggioranza appunto, all'empatia verso altri popoli (e a non sentirsi violentemente superiori) anche grazie a studi/tesi come quelle di Baron Cohen che cita Diva nel thread sulla violenza! wink..
Hai detto niente boxed 

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da loonar il Lun 14 Ott - 19:09

ho detto che finchè ci fermiamo a dividere ebrei da non ebrei e nazisti da non nazisti invece che violenti da non violenti 
stiamo sempre qua a darci delle grosse craniate senza andare avanti di un cm

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Ott - 19:17

loonar ha scritto:ho detto che finchè ci fermiamo a dividere ebrei da non ebrei e nazisti da non nazisti invece che violenti da non violenti 
stiamo sempre qua a darci delle grosse craniate senza andare avanti di un cm
Ahiocapí, e io ho detto che facile non è... boh

specie se chi si ferma a dividere sono loro, e non noi

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da loonar il Lun 14 Ott - 19:30

Rasputin ha scritto:
loonar ha scritto:ho detto che finchè ci fermiamo a dividere ebrei da non ebrei e nazisti da non nazisti invece che violenti da non violenti 
stiamo sempre qua a darci delle grosse craniate senza andare avanti di un cm
Ahiocapí, e io ho detto che facile non è... boh

specie se chi si ferma a dividere sono loro, e non noi
ok, ci vediamo quando sei uscito dal ragionamento circolare! saluto... 

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Ott - 19:34

loonar ha scritto:
Rasputin ha scritto:
loonar ha scritto:ho detto che finchè ci fermiamo a dividere ebrei da non ebrei e nazisti da non nazisti invece che violenti da non violenti 
stiamo sempre qua a darci delle grosse craniate senza andare avanti di un cm
Ahiocapí, e io ho detto che facile non è... boh

specie se chi si ferma a dividere sono loro, e non noi
ok, ci vediamo quando sei uscito dal ragionamento circolare! saluto... 
Da questo

Sono davvero, ma DAVVERO convinti di essere un popolo eletto da dio..e ogni compromesso con altri si basa solo su un rapporto di forza. Numerico, economico o militare che sia..
?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da loonar il Lun 14 Ott - 19:40

saluto... appunto! mgreen 

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Ott - 20:08

loonar ha scritto:saluto... appunto! mgreen 

Eh...ma il ragionamento mica è il mio...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da loonar il Lun 14 Ott - 20:10

14.10.2013
Rasputin ha scritto:
loonar ha scritto:saluto... appunto! mgreen 
Eh...ma il ragionamento mica è il mio...
infatti il ragionamento è mio
tu ci hai messo la circolarità!wink.. 

(vai a controllare seguendo i post, passo passo e vedrai!)

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Ott - 20:15

loonar ha scritto:14.10.2013
Rasputin ha scritto:
loonar ha scritto:saluto... appunto! mgreen 
Eh...ma il ragionamento mica è il mio...
infatti il ragionamento è mio
tu ci hai messo la circolarità!wink.. 

(vai a controllare seguendo i post, passo passo e vedrai!)
Mi fido di te. Rimane il fatto che chi fa la suddivisione sono "Loro", non noi...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nazismo e cattolicesimo

Messaggio Da loonar il Lun 14 Ott - 20:18

Rasputin ha scritto:
loonar ha scritto:14.10.2013
Rasputin ha scritto:
loonar ha scritto:saluto... appunto! mgreen 
Eh...ma il ragionamento mica è il mio...
infatti il ragionamento è mio
tu ci hai messo la circolarità!wink.. 

(vai a controllare seguendo i post, passo passo e vedrai!)
Mi fido di te. Rimane il fatto che chi fa la suddivisione sono "Loro", non noi...
che non c'entra niente con il mio ragionamento


appunto!
mgreen 

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum