Estinzione della chiesa cattolica

Pagina 5 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Minsky il Sab 22 Nov - 18:21

Guin ha scritto:
Naa è roba da nerd, se vuoi te la spiego in privato così non si va ot. carneval
Bhé, se non è roba riservata o illegale puoi parlarne qui se ti va: http://atei.forumitalian.com/t5744-chiacchieriamo-parte-x

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Justine il Sab 22 Nov - 18:28

Grande Guin :D Per chi non ha letto colpevolmente il manga, la fusione fa riferimento a Dragon Ball, è una tecnica di unione tra due combattenti che moltiplicano esponenzialmente il loro potere diventando un unico corpo :D

Comunque Vegeta non manca mai, troppo forte (lo adoro, peccato che me lo abbiano snaturato in GT)

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Guin il Sab 22 Nov - 18:35

Sapevo che l'avresti capita. mgreen
Aggiungo che quell'imagine di Vegeta è il famoso meme nato su 4chan e usato quando qualcosa sale a livelli oltre l'estremo, in questo caso l'idiozia religiosa amplificata dalla tecnica della fusione usata dagli orsi dell'immagine postata da Minsky.
L'avevo detto che è roba da nerd. carneval


Ultima modifica di Guin il Sab 22 Nov - 18:39, modificato 1 volta

Guin
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 958
Località : Asgard
Occupazione/Hobby : Fancazzista
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 30.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Minsky il Sab 22 Nov - 18:38

Guin ha scritto:Sapevo che l'avresti capita. mgreen
Aggiungo che quell'imagine di vegeta è il famoso meme di 4chan usato quando qualcosa sale a livelli oltre l'estremo, in questo caso l'idiozia religiosa amplificata dalla tecnica della fusione usata dagli orsi dell'immagine postata da Minsky.
L'avevo detto che è roba da nerd. carneval
Ahah, senza saperlo ho postato "roba da nerd".

Figo!

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da primaverino il Sab 22 Nov - 23:30

Il seguente post rappresenta una miscellanea di semi-serietà, cose "laiche" e tasso alcoolemico che mi porta alla divagazione (tanto quanto sto sano, tanto è vero che i più non noteranno differenze...).
Per chi ha voglia di leggermi, ecco cosa mi è venuto in mente...

Minsky ha scritto:
primaverino ha scritto:

A parer mio va bene il sistema sloveno: l'ora di religione semplicemente non c'è.
E infatti non dovrebbe esistere. La scuola non può insegnare deliberatamente fandonie.

Spiegalo pure al resto d'Europa laddove in massima parte esiste l'ora di religione obbligatoria con dispensa oppure un'ora alternativa preconfezionata o ancora la facoltà d'avvalersene in alternativa all'ora di Etica.
In nessun caso (fatta salva la situazione ucraina) sussiste la farraginosità italiota.

http://www.comune.bologna.it/iperbole/coscost/irc/insegnamento%20della%20religione%20in%20Europa.pdf

Il link è vecchiotto ma serve giusto per far capire che la Cialtronia rimane tale sempre e comunque.
D'altro canto solo in un Paese (perdonami l'ostinazione per le Maiuscole) di "senza palle" ci si può battere e stracciarsi le vesti contro quei Prefetti che impongono ai Sindaci la "non trascrizione" dei matrimoni gay stipulati all'estero e laddove previsti (giustamente, dato che i dipendenti comunali non devono sobbarcarsi un lavoro inutile, stante la non efficacia in termini civilistici della pagliacciata in oggetto) in del tutto pretestuose "liste delle Unioni civili" mostrate a guisa di trofeo di carta.
La vera battaglia (laicamente parlando) va improntata verso l'equiparazione matrimoniale per i gay senza "se" e senza "ma" che di robe né carne né pesce non si sa cosa farsene e soprattutto non vi è bisogno alcuno.
Anzi, mi permetto di aggiungere che se fossi gay mi sentirei doppiamente preso per i fondelli a fronte di cotanta cialtronaggine spacciata per "diritto". Ché il Diritto, se permetti, è fatto di tutt'altra pasta.
Ma i "laicisti" italioti (che rimangon tali anche quando sono atei/anticlericali o quel che vuoi tu) ne fanno una questione di "vittoria parziale" quando invece si tratta solo di un patetico tirare a campare in perfetto Cialtron-Style.
Ma in fondo chissenefrega?
Tanto tra poche ore c'è il derby. E forza Inter!

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Justine il Dom 23 Nov - 7:21

La massima rappresentazione di laicismo (umanista) rimarrebbe, per me, l'abolizione dell'istituto stesso. Ma di certo con la mentalità moderna, bisogna cavillare su certe garanzie che in altre maniere sarebbero difficilmente conservabili

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Rasputin il Dom 23 Nov - 8:41

Justine ha scritto:La massima rappresentazione di laicismo (umanista) rimarrebbe, per me, l'abolizione dell'istituto stesso. Ma di certo con la mentalità moderna, bisogna cavillare su certe garanzie che in altre maniere sarebbero difficilmente conservabili

quoto.. nemmeno io mi stanco di ripeterlo

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Minsky il Ven 5 Dic - 14:31

Giornalettismo ha scritto:Il cristianesimo open source che minaccia il Vaticano

03/07/2012 - di Mazzetta

Il pericolo più attuale  e imponente al cattolicesimo è il proliferare di una variante del protestantesimo. Quella dei pentacostali. Devono la maggior parte del loro successo alla particolare ricetta che fonde imprenditorialità, pubblicità e spettacolo insieme alla religione, creando un mix che si diffonde a velocità mai viste tra le classi povere

In Vaticano faranno meglio a dimenticarsi per un po’ di musulmani, ebrei e ortodossi e a puntare la loro attenzione verso i pentecostali, che si stanno letteralmente divorando i cattolici.

IL CATTOLICESIMO IN CRISI - In Italia ne abbiamo una scarsa percezione, immersi come siamo nel cattolicesimo e oberati come siamo dalla Chiesa di Roma, da Ratzinger in giù. Ma nel mondo sta succedendo qualcosa di veramente notevole e il cattolicesimo sta letteralmente collassando, divorato dalla diffusione delle chiese pentecostali. In Sudamerica è un’epidemia che risparmia pochi stati, a Montevideo tutti i cinema sono diventate sale da preghiera, in Brasile nel 2040 i protestanti, in gran parte pentecostali, pareggeranno il numero dei cattolici . Negli Stati Uniti non va meglio e persino nell’impenetrabile Asia gli evangelici hanno fatto breccia, dalle Filippine un tempo feudo impenetrabile del cattolicesimo portato dagli spagnoli, alla Corea del Sud dove imperano mostri come il reverendo Moon, che domina su milioni di fedeli e un impero economico floridissimo, che arriva a comprendere il Washington Times e l’agenzia UPI. Una potenza che ha sfidato il Vaticano manovrando l’ex arcivescovo Milingo fino a sposarlo a una sue seguace coreana. Una manifestazione di potenza del movimento evangelico e di quelli di Moon in particolare che da noi è passata in macchietta, ma che altrove è stata accolta come la dimostrazione di una forza capace fare breccia persino nelle gerarchie cattoliche, mandando in crisi il Vaticano.

I RIMOSTRANTI - Le ragioni del successo dei pentecostali sono quelle  di un protestantesimo che ha abbandonato la severità del calvinismo e, grazie a una leggera traslazione della dottrina, ha aperto la strada al cristianesimo fai-da-te ancora di più di quanto non avessero fatto Lutero e Calvino. Questa sfumatura dei protestant, che all’epoca della sua emersione si definiva con il sinonimo di remostrant (che si dovrebbe tradurre al massimo con rimostranti, ma che in italiano diventano quelli della “chiesa riformata”), mentre la dottrina prendeva il nome di arminianesimo, da Jacobus Arminius o Arminio, che sul finire del ’500 ebbe l’ideona.

L’IDEA - Intuizione che in pratica si risolve in una predicazione che sostiene che Cristo ha già salvato tutti e che basta credere in Dio per essere salvati. Il libero arbitrio esiste e si può rifiutare Dio, che divide le due categorie mandando gli uni in paradiso e gli altri nell’inferno, che per i pentecostali di norma esistono davvero, in senso letterale. Una concezione abbastanza rustica e semplificata del messaggio cristiano, che ciascuno può decorare come crede, pentecostali ed evangelici in generale hanno infinite sfumature dottrinali e non potrebbe essere altrimenti, perché l’unica mediazione tra uomo e Dio è il preacher, il pastore. Ciascuno può dirsi pastore e ciascuno può seguire questo o quello, in genere i pastori con maggior seguito sono quelli che spingono per l’evangelizzazione, l’offerta della salvezza divina e chi non conosce la verità, il gospel o la “lieta novella” della salvifica venuta di Cristo e dell’opportunità di salvarsi dall’inferno. Pastori molto diversi l’uno dall’altro, anche se cavalcano un modello condiviso.

LE DIVISIONI - Niente di cui scandalizzarsi, ortodossi e cattolici si dividono in una settantina di denominazioni a testa, idem i musulmani e persino gli ebrei, che sono molti meno, ma in che in tema di varianti non hanno niente da invidiare a nessuno. Per essere tutte religioni che si dicono rivelate da Dio in persona sono un po’ troppo varie e lasciano l’impressione che dopo le diverse venute di Dio, chi ha deciso che voleva fare il sacerdote o il profeta abbia continuato a raccontarsela un po’ come gli pareva.

RELIGIONE E MARKETING - Proprio nel modello che oggi diremmo open source, risiede parte del successo dei pentecostali, che sicuramente devono la maggior parte del loro successo alla particolare ricetta che fonde, imprenditorialità, pubblicità e spettacolo insieme alla religione, creando un mix che si diffonde a velocità mai viste tra le classi povere ed emergenti nei paesi non ancora sviluppati. Il segreto dei pentecostali è il marketing spinto, l’uso di televisioni e radio per la diffusione di programmi a sfondo religioso, prediche e raccolte di denaro. In alcuni paesi dell’Africa e del Sudamerica la programmazione delle televisioni locali è quasi saturata dai programmi prodotti dalle chiese evangeliche e dai vari pastori che competono per lo stesso bacino d’utenza. Un marketing aggressivo, che ha un buon successo in particolare presso le donne, alle quali offre protezione dai mariti violenti e alcolisti, che in molti paesi latini e africani sono una piaga. Il successo di questa protezione, che consiste principalmente nella pressione della comunità sui cattivi mariti, è uno dei viatici di maggior successo in molte occasioni, ma è tutto il marketing di queste chiese ad essere particolarmente sofisticato, flessibile e pervasivo, puntando a raccogliere e formare fedeli che, da buoni cristiani, devono contribuire alla diffusione del gospel, prima di tutto pagando.

DIO AMA GLI UOMINI DI SUCCESSO - Sì, un tratto distintivo di queste chiese è che sono organizzate come piccole imprese economiche. Piccole perché in genere fanno capo all’auto-nominato pastore, che in caso di successo enorme si dota di collaboratori e vice, ma che incarna la chiesa, di solito destinata ad estinguersi con la sua morte o con il fallimento, con la crisi ne sono saltate parecchie negli Stati Uniti. Quando crescono di dimensione sono definite church-corporation, un termina che spiega molto. I pentecostali per di più sono invadenti e ci tengono a far notare la loro presenza ovunque, con le pubblicità, i cartelli per le strade, le gesta dei fedeli famosi, siano sportivi o politici. Per i pentecostali il successo è un segno della benevolenza di Dio. Il che significa spesso che, anche se la salvezza è garantita ai “rinati in Cristo” (Born Again), se sei un credente e ti va male è un po’ colpa tua che non ti sei dato abbastanza da fare per attirare la grazia di Dio. operazione che in un mondo dominato dal denaro s’identifica in fretta nelle offerte alla chiesa perché possa salvare quante più anime.

L’ENTERTAINMENT - In realtà sembra che si tratti del prezzo di un biglietto, perché le messe dei pentecostali sono molto scenografiche e possono comprendere di tutto. Negli anni ’70 facevano sensazione The Power Team una buffa formazione di supereroi cristiani che si esibiva in costume in numeri da circo. In anni recenti si sono presentati anche a un talent show e si sono esibiti prendendo a testate un muro di ghiaccio. L’offerta d’intrattenimento è parte fondamentale dello schema pentecostale e spesso consiste in show di pessimo gusto, tra i più popolari ci sono quelli con il pastore che passa e fa cadere per terra i fedeli imponendo loro le mani, ma tirano anche l’esibizione di serpenti e tira moltissimo impiegare ogni mezzo per legare i fedeli alla chiesa e per estrarre da loro quanto più denaro possibile. Esiste anche una vera e propria Christian music industry, com’è definita negli Stati Uniti, dove anche i prodotti di consumo sposano Dio con estrema disinvoltura, roba sconosciuta ai cattolici, che si devono accontentare di Radio Maria, della messa papale o della predica di qualche vescovo poco credibile vestito in abito medioevale. I vescovi protestanti sono persone di successo, uomini e donne che han deciso di farsi vescovi perché pastori eran troppo poco e questa facilità nell’accesso spiega anche il boom di “vocazioni sacerdotali” tra i pentecostali, altro che rinchiudersi per anni in seminario e poi arruolarsi in un’organizzazione medioevale, qui c’è spazio per estrosi e ambiziosi,  campioni della comunicazione prima che santi o devoti.

SARANNO FAMOSI - Non per niente i pastori più famosi sono noti per la loro ricchezza e per la loro bizzarria, ma anche per il pasticciare con spregiudicatezza con la politica, la teologia e spesso pure con i conti. Non si deve pensare però che una tale frammentazione in chiese quasi-individuali rappresenti uno svantaggio, la grande varietà d’espressioni fa un modo che le critiche rivolte a una chiesa o a parte delle chiese scivolino addosso alle altre. E non si deve pensare che manchino momenti di sintesi, al contrario i pentecostali hanno una formidabile organizzazione internazionale e grandi capacità di creare spin-off locali anche dove non sono mai arrivati prima, integrare qualche credenza locale non è mai un problema e i grandi pastori africani in questo sono maestri.

IL DUCE CARISMATICO - Il modello è decisamente carismatico e in effetti sono definite anche chiese carismatiche. Il problema delle chiese carismatiche è che i fedeli non sono meno succubi del carisma dei pastori di quanto siano i cattolici succubi dei dogmi romani e che una certa dose di sfruttamento dell’ignoranza dei credenti si può trovare anche dalle loro parti. Se ne trova anzi tantissima ed è gradita, perché la mancanza di una gerarchia e la sostanziale indifferenza di una chiesa all’altra, fa sì che si possa coltivare ogni genere d’abuso e di pressione sui fedeli, continuamente esortati a donare. Non per niente la questua  passa più volte durante le funzioni-spettacolo, il predicatore chiama alla raccolta per gli orfani, per pagare le spese al coro, persino per preservare la salute dei propri figli o altri poco dissimulati ricatti morali del genere.

SI MANGIANO ROMA - Oggi la maggioranza degli abitanti del Kenya sono pentecostali, mentre Sudafrica, Etiopia, Ghana, Botswana, Togo e Madagascar sono in scia e molti altri paesi africani stanno registrando tassi di crescita elevatissimi e anche negli Stati Uniti l’afflusso di cattolici dall’america latina (i poverissimi restano fedeli a Roma e nel caso del Messico alla Vergine di Guadalpe) finisce ingoiato dal passaggio ai pentecostali. A questa impetuosa avanzata Ratzinger e il Vaticano oppongono il nulla. Generali senza esercito, costretti ad importare sacerdoti dai territori che la chiesa di Roma voleva evangelizzare, hanno dimostrato la loro resa puntando a limitare i danni, al re-evangelizzare gli europei, che sono tra i meno sensibili all’impegno religioso, almeno stando alle statistiche.

NON MEGLIO DEI CATTOLICI - La diffusione dei pentecostali non è però senza pena, perché sono capaci d’associarsi e costituirsi forza di pressione politica e lo fanno. Ancora più preoccupante è che la naturale tendenza al populismo per abbracciare una platea più ampia possibile di clienti, spinga i pastori ad assumere posizioni politiche molto pericolose. George W. Bush è un pastore rinato ed è stato sostenuto nella convinzione che la guerra in Iraq realizzasse la profezia biblica, l’aborto è un crimine contro la volontà di Dio, però i criminali si possono e devono mandare a morte, come i medici abortisti o persino gli omosessuali, che molti pastori africani invitano a spedire all’inferno, sostenendo leggi che li gettino almeno in carcere, se proprio non si possono uccidere subito. Non mancano quelli che vogliono taroccare l’insegnamento della biologia e persino della geologia (che smentiscono la narrazione biblica) imponendo le favole del creazionismo e del “disegno intelligente “nelle scuole, ma in fondo l’unico limite è la fantasia, se c’è la chiesa di surfisti e persino quella degli alieni, si capisce in fretta che tutto si fonda su un paio di dogmi e poco più, il resto è negoziabile o disponibile se conviene al pastore o alla pastora, perché anche le donne si possono fare sacerdotesse e persino vescove, se trovano chi le segue non c’è nessun problema. Posizioni spesso estreme, contro le quali non c’è nessuna rivolta da parte delle altre chiese evangeliche, persino il folle pastore con 15 (forse) seguaci che ha attirato l’attenzione bruciando il Corano ha faticato a raccogliere critiche.

SEMPRE LA STESSA BIBBIA - Non che ci si possa aspettare della gran modernità da chi predica con  Bibbia e Vangeli alla mano, ordigni nei quali si trovano legittimate un sacco d’idee barbare e persino splatter e la sempiterna pretesa di società e famiglie fondate sul modello biblico, fortemente patriarcale e maschilista. Un modello che sembrerebbe in contrasto con l’opera di civilizzazione dei mariti delinquenti, ma che invece risulta coerente perché mira proprio a recuperarli in modo da rimettere insieme il rispetto del modello, spesso travolto da un insieme di relazioni molto diverse dal matrimonio biblico. Se gli evangelizzatori cattolici arrivavano insieme ai colonizzatori e hanno convertito interi continenti a forza, oggi quelli pentecostali arrivano a cavallo dei media portando spettacolo, spesso da baraccone, e la chiesa di Roma che si scioglie come neve al sole. Senza offrire resistenza, senza neppure dar segno d’accorgersi del problema, con la curia romana impegnata nello scambio di veleni e le riforme che puntano a recuperare il più bieco tradizionalismo e a inseguire gli evangelici sulla via dell’estremismo biblico.

VATICANO PERDENTE E RASSEGNATO - Una reazione fallimentare, ben rappresentata dall’ideona di promuovere la messa in latino, non proprio l’ideale per aprirsi alle masse, quanto forse il ripiegamento di una gerarchia troppo presuntuosa e forse troppo vecchia per capire che la chiesa di Roma ha ormai ben poco da opporre a quella che già oggi può essere considerato un attacco al cattolicesimo persino più potente e minaccioso di quello che scosse l’Europa cattolica al primo dilagare del protestantesimo sulle ali delle predicazioni di Calvino e Lutero. Oggi gli evangelici non coltivano più sentimenti di ribellione verso Roma, ai loro pastori interessa solo divorare il gregge cattolico incustodito e un po’ alla volta se lo stanno portando via tutto senza fatica. Oggi il Vaticano non è in grado di reprimere con la violenza il fenomeno, non può mettere al rogo gli eretici, ma non è neppure in grado di organizzare una difesa intonata alla minaccia, che nel medio termine si tradurrà in un calo ancora maggiore dell’influenza e della rilevanza del cattolicesimo e dei cattolici, con la spiacevole eccezione dell’Italia che rischia di esser scelta come fortezza al riparo della quale la chiesa di Roma cercherà di resistere all’ultimo assalto dell’orda dei nuovi stregoni cristiani.

http://www.giornalettismo.com/archives/394879/il-cristianesimo-open-source-che-minaccia-il-vaticano/

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Justine il Ven 5 Dic - 15:10

Sfido ogni cristiano dagli albori di quella tradizione ad aver vissuto secondo tutti i suoi precetti. Di contraddizione in contraddizione, è impossibile

"Ma basta la buona volontà"...

Ah, beh, esami poco rigorosi allora, tanto che li si puó saltare liberamente.

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Minsky il Ven 5 Dic - 15:18

Justine ha scritto:Sfido ogni cristiano dagli albori di quella tradizione ad aver vissuto secondo tutti i suoi precetti. Di contraddizione in contraddizione, è impossibile

"Ma basta la buona volontà"...

Ah, beh, esami poco rigorosi allora, tanto che li si puó saltare liberamente.
Eh, magari! Si sarebbero estinti in un baleno.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Minsky il Ven 5 Dic - 15:22

Tò, bastava e avanzava questo:

Luca 6,27-35 ha scritto:Ma a voi che ascoltate, io dico: Amate i vostri nemici, fate del bene a coloro che vi odiano, benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi maltrattano. A chi ti percuote sulla guancia, porgi anche l'altra; a chi ti leva il mantello, non rifiutare la tunica. Da' a chiunque ti chiede; e a chi prende del tuo, non richiederlo. Ciò che volete gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro. Se amate quelli che vi amano, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso. E se fate del bene a coloro che vi fanno del bene, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso. E se prestate a coloro da cui sperate ricevere, che merito ne avrete? Anche i peccatori concedono prestiti ai peccatori per riceverne altrettanto. Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e il vostro premio sarà grande e sarete figli dell'Altissimo; perché egli è benevolo verso gl'ingrati e i malvagi.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Minsky il Lun 12 Gen - 15:51

adnkronos ha scritto:Record di chiese dismesse in Olanda, al loro posto supermercati e piste di skate

Articolo pubblicato il: 05/01/2015

Sono sempre più le chiese che chiudono nel Nord Europa, trasformandosi in palestre, supermercati, o addirittura scuole di circo e sale attrezzate per lo skateboard. L'Olanda è il paese dove il fenomeno è più diffuso: la gerarchia cattolica stima di dover dismettere due terzi delle proprie 1600 chiese nel prossimo decennio, mentre 700 chiese protestanti che dovranno essere chiuse nei prossimi quattro anni.

In Danimarca sono 200 le chiese che non servono più, mentre in Germania ne sono state chiuse 515 negli ultimi dieci anni. In Inghilterra se ne chiudono 20 l'annno, tanto che la Chiesa d'Inghilterra, così come quella di Scozia hanno sul proprio sito una sezione per la vendita delle chiese sconsacrate.

http://www.churchofscotland.org.uk/about_us/property_and_church_buildings/properties_for_sale

https://www.churchofengland.org/clergy-office-holders/pastoralandclosedchurches/closedchurches/closed-churches-available.aspx

Un tempo centro della vita pubblica, le chiese abbandonate sono diventate un problema per le comunità, racconta oggi il Wall Street Journal. Non si tratta solo di fede, ma anche di conservazione della memoria storica e familiare delle persone. Sono chiese sulle piazze di città e villaggi, dove la gente si battezzava, si sposava e veniva ricordata al funerale, così che la loro chiusura turba anche molti non credenti.

Nella provincia olandese della Frisia, dove sono state chiuse 250 chiese su 750, è stata creata un'apposita commissione per decidere cosa fare degli edifici religiosi abbandonati. "I numeri sono così importanti che se ne dovrà occupare l'intera società", sottolinea Lilian Grootswagers, attivista di Future for Religious Heritage, un'associazione che si batte per la tutela delle chiese.

Se le piccole chiese trovano a volte nuova vita come abitazioni private, non tutte le più grandi possono diventare biblioteche, sale da concerto o centri culturali. Ad Arhhein, in Olanda, la grande chiesa di San Giuseppe, che un tempo accoglieva fino a mille fedeli, si è trasformata in una sala attrezzata per i patiti dello skateboard. La chiesa di Saint Paul a Bristol è diventata una scuola di circo, mentre a Edimburgo una chiesa luterana ospita un bar sul tema di Frankenstein. Altre chiese in Olanda sono diventate supermercati, palestre, negozi di abbigliamento, librerie e o fiorai.

http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2015/01/05/record-chiese-dismesse-olanda-loro-posto-supermercati-piste-skate_FlPkNaVaF5pVHgqkHlx2UK.html

Spianare e piantare alberi, non vedo dove sia il problema.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Rasputin il Lun 12 Gen - 17:49

La conversione in scuole di circo mi pare quella che richiede il minore investimento mgreen

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Minsky il Lun 9 Feb - 19:45

Allen Downey ha scritto:Godless freshmen: now more Nones than Catholics

http://allendowney.blogspot.it/2015/02/godless-freshmen-now-more-nones-than.html

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Rasputin il Lun 9 Feb - 19:52

Minsky ha scritto:
Allen Downey ha scritto:Godless freshmen: now more Nones than Catholics

http://allendowney.blogspot.it/2015/02/godless-freshmen-now-more-nones-than.html

Bisognerebbe affidare certe segnalazioni agli ebrei, loro sanno come diffonderle

Ah già cazzo, dimenticavo...è il loro dio che li ha designati come "Popolo eletto" wall2

Mi scuso per la disattenzione.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Minsky il Lun 13 Lug - 9:45

Meno religione a scuola e niente più Chiesa
Come cambiano i giovani italiani 'di poca fede'

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Rasputin il Lun 13 Lug - 9:49

Minsky ha scritto:Meno religione a scuola e niente più Chiesa
Come cambiano i giovani italiani 'di poca fede'

"a molta politica sembra dare fastidio"

è perché ancora sono solo un terzo, aspetta che la  proporzione si ribalti poi vedi come si ribalta anche la politica Royales

EDIT "In generale emerge una sostanziale parità tra i sessi, segno che le nuove generazioni hanno colmato quel gap che vedeva le ragazze più legate al retaggio della tradizione e all'influenza della famiglia."

ecco, questo a me pare un buon segno

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

aumentano gli atei fra i giovani

Messaggio Da matem il Lun 13 Lug - 10:06

sul settimanale L'Espresso ma anche sul sito di Repubblica c'è un articolo che analizza l'aumento di atei fra i giovani e gli studenti in Italia, di seguito il titolo dell'articolo che poi potrete comodamente approfondire
spero solo che queste scelte  siano dovute a una conquista razionale e approfondita  e  non a semplice disinteresse o superficialità
Meno religione a scuola e niente più Chiesa
Come cambiano i giovani italiani 'di poca fede'


Un ragazzo su tre non crede in Dio, calano gli studenti che frequentano l'ora di religione e sempre meno famiglie scelgono per i figli un’educazione cattolica. 

matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 425
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Justine il Lun 13 Lug - 10:17

Mah, credo sia più per superficialità, comunque gioiamo per qualsiasi liberazione da barriere autoimposte

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Justine il Lun 13 Lug - 10:18

Alla prossima, se aboliscono le scuole, mi fanno un favore: anche quegli edifici sono luoghi di culto, ovvero quello della produzione di pezzi di carta

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Cosworth117 il Lun 13 Lug - 11:16

Ho dato la notizia a mia madre, e dice che un giorno andremo tutti a Medjugorie e ci redimeremo...

Perfetto.

EDIT. Ho unito il topic con quello aperto da matem sullo stesso argomento.


Ultima modifica di Cosworth117 il Lun 13 Lug - 11:19, modificato 1 volta

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Justine il Lun 13 Lug - 11:19

Che bellezza, tutto è già scritto, libero arbitrio is the way *ride*

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Minsky il Mar 14 Lug - 8:37

RaiNews ha scritto:RAMADAN, IL CALDO SPINGE A ROMPERE IL DIGIUNO: CINQUE ARRESTATI IN MAROCCO, DECINE IN IRAN

In Marocco la pena prevista arriva fino a 6 mesi di carcere. Nella Repubblica islamica il reato è punito con il carcere, dai 10 ai 60 giorni, o una settantina di frustate. La legge che proibisce di mangiare e bere in pubblico riguarda anche stranieri e turisti

07 luglio 2015

Il caldo spinge alcuni musulmani a rompere il divieto di bere o mangiare in pubblico durante il digiuno. Così succede che in Marocco cinque ragazzi di buona famiglia siano stati arrestati per una spremuta di arancia bevuta in pieno giorno nella piazza Jama'l Fnaa di Marrakech. In Iran invece i numeri sono più alti.

In Marocco rischiano 6 mesi in carcere i cinque ragazzi di età compresa tra i 23 e i 19 anni arrestati a Marrakech dovranno comparire mercoledì davanti al giudice e benché quella bevuta in pubblico non abbia il sapore di un atto militante, rischiano comunque fino a sei mesi di prigione.

L'articolo 222 del Codice penale marocchino punisce "chiunque sia noto per appartenere alla religione musulmana e rompa ostentatamente il digiuno in luogo pubblico, durante il mese di Ramadan, senza motivi ammessi dalla religione stessa", con una pena che va da uno a sei mesi di prigione.

Centinaia le persone sorprese in Iran

Centinaia di persone sono state sorprese in diverse città iraniane mentre non rispettavano l'obbligo del digiuno e decine sono state portate in una stazione di polizia per la condanna e l'applicazione immediata della sentenza: dai 10 ai 60 giorni di carcere o una settantina di frustate, secondo il codice penale. La legge che proibisce di mangiare e bere in pubblico riguarda anche stranieri e turisti, che generalmente però possono rifocillarsi durante il giorno negli hotel.

Sono le cifre che emergono dai bilanci delle attività di controllo svolte da polizia e Basiji (i volontari dei Pasdaran) in queste prime due settimane di Ramadan in Iran. E che rivelano come, nonostante le pesanti pene e le discrete possibilità di essere sorpresi dai servizi di vigilanza, nella Repubblica islamica anche le norme più attinenti alla religione vengano violate, evidenziando una tendenza verso la secolarizzazione.

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Ramadan-caldo-spinge-rompere-digiuno-5-arrestati-Marocco-decine-in-Iran-35750a2d-30df-40c9-bf50-222ba5425247.html
Lo posto qui perché è attinente. Sempre più gente, in tutto il mondo, comincia ad averne abbastanza delle idiozie religiose. Sono piccoli segnali, ma secondo me preannunciano una possibile "catastrofe" (intesa in senso matematico), più nota con il termine "runaway". In realtà, molti segnali in generale, anche nell'economia e nella politica indicano un forte build-up di energie e di tensioni che potrebbero scaricarsi in modo assai brusco, diciamo pure dirompente.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Rasputin il Mar 14 Lug - 10:02

Minsky ha scritto:
Lo posto qui perché è attinente. Sempre più gente, in tutto il mondo, comincia ad averne abbastanza delle idiozie religiose. Sono piccoli segnali, ma secondo me preannunciano una possibile "catastrofe" (intesa in senso matematico), più nota con il termine "runaway". In realtà, molti segnali in generale, anche nell'economia e nella politica indicano un forte build-up di energie e di tensioni che potrebbero scaricarsi in modo assai brusco, diciamo pure dirompente.

Auspicabile, ma secondo me è più probabile che abbia la meglio l'umanissimo ed universale concetto "Passata la festa, gabbato 'lu santo"...

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estinzione della chiesa cattolica

Messaggio Da Justine il Mar 14 Lug - 11:01

"La gente si è accorta che dio non esiste e che tutto è permesso" è la chiave di lettura. Bisogna affidarsi al semplice buonsenso, per permettere un'esistenza più o meno dignitosa nonostante all'universo non possa fregar di meno quanti morti possiamo fare in questa vita; la morale, l'unica possibile, è quella

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum