Zingari: integrazione (im)possibile?

Pagina 12 di 14 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Rasputin il Dom 18 Ott - 19:00

chef75 ha scritto:In po come per le famiglie mafiose.

Bingo!

chef75 ha scritto:Cosa dicono dei calabresi? mgreen

Probabilmente niente, visto che qua

- sono troppo pochi

- sono qua da 2 o 3 generazioni, quindi hanno le loro pizzerie e basta

- sono troppo sparsi per fare clan

sono comunque convinto che altrimenti la mentalità/cultura/retroterra borbonici non mancherebbero di manifestarsi

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da chef75 il Dom 18 Ott - 19:01

Io ho trovato questo invece.


La sparata di Matteo Salvini nella Giornata internazionale dei rom e deisinti ha riaperto in Italia l'annoso dibattito sui campi nomadi. C'è chi, come il leader leghista, li vorrebbe "radere al suolo", e chi, invece, punta il dito sulla pessima gestione della situazione delle due minoranze, ghettizzate in bidonville lontane dal centro delle città e tenute ai margini della società.

Per parte loro, tanti appartenenti all'etnia rom arrecano un grave danno di immagine alla comunità lungo la strada dell'integrazine, rendendosi protagonisti di quotidiani atti criminali. Così la rabbiaesplode e nel mirino dell'opinione pubblica si tende a fare di tutta l'erba un fascio, senza saper distinguere dove arrivano le responsabilità dello Stato italiano e dove iniziano quelle dei rom.

Ma come vengono gestiti i nomadi in Europa? Esistono negli altri Paesi dell'Unione dei "campi" per rom e sinti?. E qual è la reale situazione in Italia?. Se andiamo a guardare le cifre, ci rendiamo conto che nel nostro Paese la realtà è molto diversa da come viene spesso dipinta.

In Italia ci sono circa 180.000 persone di origine rom e sinti. Di questi, il 50% hanno nazionalità italiana e 4 su 5 vivono in regolari abitazioni, lavorano e studiano esattamente come gli altri cittadini italiani o stranieri nel nostro Paese. La piaga dei campi nomadiinteressa 40.000 persone. Insomma, 1 rom su 5 vive in un campo. E già questo ridimensiona l'entità del fenomeno. Campi che non dovrebbero esserci, dal momento che più volte la comunità europea si è espressa in tal senso, promuovendo iniziative per l'integrazione delle etnie, che vivono sparpagliate un po' in tutta Europa.

Nell'Unione europea vivono più di 10-12 milioni di rom. Decine di migliaia sono scappati dai Paesi dell'Est per motivi di povertà e discriminazione. Ma, secondo un allarme lanciato dal tedesco Der Spiegel, finora l'Europa ha completamente fallitonell'aiutarli e nell'integrarli, nonostante gli ingenti fondi destinati a questo scopo. Basti pensare che per gli anni dal 2014 al 2020 Bruxelles ha stanziato 343 miliardi di euro a tutti gli Stati membri per investire in "capitale umano" e coesione sociale. I Paesi membri possono decidere in base alle loro necessità quale quota destinare per l'integrazione delle comunità rom e sinti. Vediamo la situazione Paese per Paese.

Spagna

La Spagna è il Paese europeo che registra la più alta presenza di rom e sinti, sono circa 750.000, l'1.6% della popolazione. E Madrid rappresenta anche un modello per gli altri Paesi dell'Ue: non ci sono campi nomadi e il processo di integrazione tra popolazione locale e minoranze etniche è molto avanzato, anche se continuano a esserci delle criticità, soprattutto nel settore dell'istruzione, che vede i bambini rom andare in massa all'asilo e alle elementari e poi scomparire per tutto il restante arco scolastico. Nel campo dellasanità la Spagna si distingue come esempio positivo. Il ruolo chiave è svolto dai "mediatori sanitari", che lavorano per migliorare l'accesso e le condizioni sanitarie dei rom di Spagna. Viene chiamato "modello Navarra", dal nome della provincia che per prima ha fatto passi in tal senso diversi anni fa. All'interno del programma per il fondo sociale europeo (ESF) per la lotta alla discriminazione, la Fondazione Secretariato Gitano gioca in Spagna un ruolo chiave per l'integrazione sociale e lavorativa delle comunità rom e sinti. 

Francia

In Francia vivono circa 400.000 rom. A gennaio del 2013 il governo si è impegnato per risolvere le diseguaglianze tra le comunità in campo sanitario, riducendo le barriere finanziarie per avere accesso al sistema sanitario nazionale. In campo lavorativo la città modello di integrazione rom è Lione. Qui il progetto Andatu ha mobilitato forze locali, civili e nazionali, coinvolgendo anche l'Ue e utilizzando fondi erogati dalla Commissione per migliorare l'accesso al lavoro per rom e sinti e l'accesso alle case pubbliche. In più, vengono offerti gratuitamente corsi di lingua francese, periodi di training professionale e supporto piscologico per l'inserimento. Il Fondo sociale europeo ha lanciato il programma di Lione finanziandolo con 350.000 euro, ma si prevede che la cifra salirà a 1.2 milioni di euro quest'anno.

Danimarca e Svezia

Secondo il rapporto del Fondo sociale europeo 2014, Danimarca e Svezia sono dei modelli per l'integrazione di rom e sinti nel campo dell'istruzione. InDanimarca il progetto Hold on tight Caravan, finanziato dal ministero per l'Educazione, promuove l'integrazione dei giovani appartenenti a minoranze etniche e il loro inserimento nel mondo del lavoro. Il progetto è partito nel 2009 e l'Europa ha contribuito con 3.214.000 milioni fino al 2013. Oggi in Danimarca un numero sempre più alto di studenti rom e sinti haaccesso alle università e al servizio pubblico di scuola superiore. In Svezial'associazione per l'educazione in età adulta con sede a Goteborg offre borse di studio e supporto finanziario ai rom che non sono riusciti ad andare a scuola.

Germania

In Germania vivono circa 120.000 rom. Il Paese è preso a modello per l'integrazione "abitativa" delle comunità rom e sinti. Secondo l'ultimo rapporto del Fondo sociale europeo a Berlino il progetto Task Force Okerstraße garantisce che rom e sinti vengano accettati dai loro vicini e pienamente integrati nella comunità, a cominciare dal quartiere dove trovano casa. Alle famiglie rom di Germania viene assicurato supporto legale nel rapportarsi con le autorità e vengono incoraggiate diverse attività sociali che coinvolgono i bambini.

http://www.panorama.it/news/esteri/rom-sinti-situazione-critica-in-tutta-europa/

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed ineguagliabile.
Carlo M. Cipolla

E>en

chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7621
Età : 41
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da chef75 il Dom 18 Ott - 19:02

Sarà per caso che dipenda da chi da l'informazione ?

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed ineguagliabile.
Carlo M. Cipolla

E>en

chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7621
Età : 41
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Rasputin il Dom 18 Ott - 19:12

Se guardiamo alla discrepanza tra panorama.it e le fonti locali che ho citato io riguardo la Germania, potrei estrapolare anche l'attendibilità del resto, ma te lo risparmio e dico solo che non vedo fonti a supporto di quanto panorama.it asserisce.

Il titolo dell'articolo, tra l'altro

"Rom e Sinti: una situazione critica in tutta Europa", oltre a contraddire quanto si scrive sui paesi citati (All'infuori di Cialtronia, ovvio) la dice lunga sulla situazione reale: se questi costituiscono un problema ovunque, il problema sono loro non chi li ospita. Che si comportassero come ospiti per cominciare, come fa chiunque non sia a casa sua (Io, da 26 anni) e vedranno che non avranno problemi.

Chef ha scritto:Sarà per caso che dipenda da chi da l'informazione ?

Appunto.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Paolo il Dom 18 Ott - 20:16

Potete anche andare avanti a disquisire fin che vi pare.  Ma se ritorniamo al titolo del topic la risposta è semplice : no,  l'integrazione è impossibile.  Ovvero è impossibile l'integrazione con la loro mentalità e la loro cultura.  Chi si integra di fatto non è più uno zingaro ma un 'normale' italiano e ha del tutto abbandonato la sua cultura.  Ma questa non è integrazione.

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da chef75 il Dom 18 Ott - 20:20

Veramente "zingaro" indica un etnia, che si integri o meno e sia italiano o rumeno sempre di etnia zingara rimangono.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed ineguagliabile.
Carlo M. Cipolla

E>en

chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7621
Età : 41
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Rasputin il Dom 18 Ott - 20:25

chef75 ha scritto:Veramente "zingaro" indica un etnia, che si integri o meno e sia italiano o rumeno sempre di etnia zingara rimangono.

Certo. Con la loro cultura e mentalità, apparentemente poco compatibili con quelle europee

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Paolo il Dom 18 Ott - 20:45

Rasputin ha scritto:
chef75 ha scritto:Veramente "zingaro" indica un etnia, che si integri o meno e sia italiano o rumeno sempre di etnia zingara rimangono.

Certo. Con la loro cultura e mentalità,
del tutto  incompatibili con quelle europee

Meglio cosi

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da lupetta il Lun 19 Ott - 16:58

io quoto paolo e il post qui sopra. non è un problema di individuo, ma di mentalità e cultura. chi ha quel tipo di mentalità e di cultura non può essere integrato.

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Minsky il Mar 20 Ott - 10:54

Qualche notizia a caso dalla cronaca di oggi.

ANSA ha scritto:Nomade 40enne uccisa nel veronese

Caccia agli assassini, forse omicidio per lite tra famiglie

Redazione ANSA VERONA
20 ottobre 2015 09:27


VERONA, 20 OTT - Una donna di 40anni è stata uccisa all'interno di un campo nomadi a San Bonifacio (Verona). Sul posto i carabinieri e il magistrato di turno che sull'episodio mantengono uno stretto riserbo. Da quanto si apprende in ambienti investigativi non si esclude che si possa trattare di un regolamento di conti tra famiglie nomadi rivali. La donna è stata lasciata davanti all'ospedale mentre due auto sono state viste fuggire.
ANSA ha scritto:Uomo ucciso in casa nel Milanese

Si tratta di un romeno di 28 anni. Padrone di casa in caserma

Redazione ANSA MILANO
20 ottobre 2015 09:31


MILANO, 20 OTT - Un giovane di 28 anni è morto, ferito mortalmente da colpi d'arma da fuoco, in un appartamento a Vaprio D'Adda (Milano). Il 118 è intervenuto intorno all'1.30 della scorsa notte in una palazzina in via Cagnola, ma per il ferito, un romeno, non c'era più niente da fare. A telefonare ai carabinieri è stato il proprietario, di cui non si conoscono le generalità, che ora viene sentito in caserma.
ANSA ha scritto:Spara e uccide ladro nel milanese

Sessantacinquenne indagato per eccesso colposo legittima difesa

Redazione ANSA MILANO
20 ottobre 2015 12:25


MILANO, 20 OTT - Un pensionato di 65 anni ha sparato uccidendo un romeno di 28 anni che la scorsa notte era entrato nella sua casa a Vaprio d'Adda, nel milanese. L'uomo è indagato per eccesso colposo in legittima difesa. Il padrone di casa ha raccontato che, svegliato dai rumori, ha preso la sua pistola (regolarmente detenuta), si è alzato e si è trovato davanti nel buio una figura, a cui ha sparato. L'uomo ha cercato di soccorrere il ladro e ha chiamato 118 e carabinieri.

Per la serie: "io non ho detto niente".

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Rasputin il Mar 20 Ott - 11:03

Minsky ha scritto:
ANSA ha scritto:Spara e uccide ladro nel milanese

Sessantacinquenne indagato per eccesso colposo legittima difesa

Redazione ANSA MILANO
20 ottobre 2015 12:25


MILANO, 20 OTT - Un pensionato di 65 anni ha sparato uccidendo un romeno di 28 anni che la scorsa notte era entrato nella sua casa a Vaprio d'Adda, nel milanese. L'uomo è indagato per eccesso colposo in legittima difesa. Il padrone di casa ha raccontato che, svegliato dai rumori, ha preso la sua pistola (regolarmente detenuta), si è alzato e si è trovato davanti nel buio una figura, a cui ha sparato. L'uomo ha cercato di soccorrere il ladro e ha chiamato 118 e carabinieri.


Per la serie: "io non ho detto niente".

Prova a cercare su FB nel gruppo armi e tiro, sicuramente trovi la notizia ed interessanti commenti

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da lupetta il Mar 20 Ott - 12:31

meglio che non dico cosa penso

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da SpaceGodzilla il Mar 20 Ott - 13:20

lupetta ha scritto:meglio che non dico cosa penso
Hai provato a chiedergli "Fumate? Vi piacciono gli animali?"

SpaceGodzilla
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 271
Età : 19
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 09.07.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Rasputin il Mar 20 Ott - 14:45

SpaceGodzilla ha scritto:
lupetta ha scritto:meglio che non dico cosa penso
Hai provato a chiedergli "Fumate? Vi piacciono gli animali?"

Uahuahuahuahuah meno male che sono su iPhone se no sputazzavo la tastiera ahahahahahah

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da primaverino il Mar 20 Ott - 15:20

chef75 ha scritto:Veramente "zingaro" indica un etnia, che si integri o meno e sia italiano o rumeno sempre di etnia zingara rimangono.

Problema comune, comunque, alle Nazioni senza Stato...

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da lupetta il Mar 20 Ott - 19:34

Rasputin ha scritto:
SpaceGodzilla ha scritto:
lupetta ha scritto:meglio che non dico cosa penso
Hai provato a chiedergli "Fumate? Vi piacciono gli animali?"

Uahuahuahuahuah meno male che sono su iPhone se no sputazzavo la tastiera ahahahahahah
hihihihih

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Justine il Mer 21 Ott - 4:35

sputare sull'aifon? Come sul piatto in cui si mangia? Sad

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15329
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Rasputin il Mer 21 Ott - 10:54

Justine ha scritto:sputare sull'aifon? Come sul piatto in cui si mangia? Sad

nono, quello è evitabile, è al PC che la sputazzata ha più probabilità di fare centro...comunque la frase standard, ormai storica in questo forum è questa

http://atei.forumitalian.com/t3340p20-cleverbot-un-robot-che-parla#84856

http://atei.forumitalian.com/t4490-le-citazioni-cattoliche-piu-buffe#170398

http://atei.forumitalian.com/t2028-gliese-581#36872

http://atei.forumitalian.com/t3702-il-senso-della-miglior-vita#105925

anche citata, poi qui

http://atei.forumitalian.com/t1833p20-il-super-boeing-747-di-hoyle#32043

vale la pena anche di risalire ad inizio pagina, ci sono un paio di interventi di uno degli utenti - ormai perduto, ahimé - più validi mai visto su questi lidi

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Justine il Mer 21 Ott - 11:28

ne avevo detta una anche io, mi pare qualcosa come "sputare il thè verde sulla tastiera del notebook fino a far galleggiare la motherboard"... ._.

povero il mio cucciolo di portatile, lui sì che si è integrato da subito con la mia sgangherata vita *pioggia di stelle*

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15329
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da chef75 il Mer 21 Ott - 18:38

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
ANSA ha scritto:Spara e uccide ladro nel milanese

Sessantacinquenne indagato per eccesso colposo legittima difesa

Redazione ANSA MILANO
20 ottobre 2015 12:25


MILANO, 20 OTT - Un pensionato di 65 anni ha sparato uccidendo un romeno di 28 anni che la scorsa notte era entrato nella sua casa a Vaprio d'Adda, nel milanese. L'uomo è indagato per eccesso colposo in legittima difesa. Il padrone di casa ha raccontato che, svegliato dai rumori, ha preso la sua pistola (regolarmente detenuta), si è alzato e si è trovato davanti nel buio una figura, a cui ha sparato. L'uomo ha cercato di soccorrere il ladro e ha chiamato 118 e carabinieri.


Per la serie: "io non ho detto niente".

Prova a cercare su FB nel gruppo armi e tiro, sicuramente trovi la notizia ed interessanti commenti

Era un Romeno e non uno zingaro, mi par di aver letto.

Romeni = zingari non mi torna. thinkthank


Dalla pagina Facebook armi e tiro mi sono tolto, era uno di quei posti che alimentava la mia misantropia.

Qualche giorno fa uno ha scritto un paio di porco dio e uno gli ha risposto che era uno psicopatico e che gli avrebbero dovuto togliere il porto d'armi, ha ricevuto pure una decina di "mi piace ". .. gli ho risposto con  una risata. mgreen


Tornando in tema integrazione ....



carneval carneval

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed ineguagliabile.
Carlo M. Cipolla

E>en

chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7621
Età : 41
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Minsky il Mer 21 Ott - 19:14

chef75 ha scritto:
Era un Romeno e non uno zingaro, mi par di aver letto.

Romeni = zingari non mi torna. thinkthank
Adesso lo danno per albanese.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da chef75 il Mer 21 Ott - 23:19

Minsky ha scritto:
chef75 ha scritto:
Era un Romeno e non uno zingaro, mi par di aver letto.

Romeni = zingari non mi torna. thinkthank
Adesso lo danno per albanese.

Adesso lo danno che non era manco in casa ma sulle scale all'estero.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed ineguagliabile.
Carlo M. Cipolla

E>en

chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7621
Età : 41
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Minsky il Gio 22 Ott - 10:54

chef75 ha scritto:
Minsky ha scritto:
chef75 ha scritto:
Era un Romeno e non uno zingaro, mi par di aver letto.

Romeni = zingari non mi torna. thinkthank
Adesso lo danno per albanese.

Adesso lo danno che non era manco in casa ma sulle scale all'estero.
Non ci si può più fidare manco dell'ANSA. boxed

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Rasputin il Gio 22 Ott - 11:07

Minsky ha scritto:
chef75 ha scritto:
Minsky ha scritto:
chef75 ha scritto:
Era un Romeno e non uno zingaro, mi par di aver letto.

Romeni = zingari non mi torna. thinkthank
Adesso lo danno per albanese.

Adesso lo danno che non era manco in casa ma sulle scale all'estero.
Non ci si può più fidare manco dell'ANSA. boxed

Parla uno che si fida di Google mgreen moon

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Zingari: integrazione (im)possibile?

Messaggio Da Justine il Gio 22 Ott - 11:09

Rasp, prova:

https://duckduckgo.com/

no Google implied :D

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15329
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 12 di 14 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum