La libertà di religione è un diritto umano?

Pagina 32 di 34 Precedente  1 ... 17 ... 31, 32, 33, 34  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da davide il Mar 6 Mar - 13:47

Ehm... no. A me era subito chiaro cosa volesse dire.

Jessica e' una gran rompicoglioni, ma spesso molti di voi leggono i suoi post con pregiudizio e saltano subito alle conclusioni.

Alle volte ci prendete, alle volte no.

My two cents.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mar 6 Mar - 14:00

davide ha scritto:Ehm... no. A me era subito chiaro cosa volesse dire.

Jessica e' una gran rompicoglioni, ma spesso molti di voi leggono i suoi post con pregiudizio e saltano subito alle conclusioni.

Alle volte ci prendete, alle volte no.

My two cents.

È vero Davide, sono il primo ad ammetterlo. Converrai però che gran parte di quei (pre)giudizi se li è sudati eh

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Mar 6 Mar - 14:01

Mi sembra che la diatriba si possa risolvere con molta facilità.

Uno statement siffatto potrebbe trovare ampio consenso:

Un ateo desidera che i credenti guariscano dalla loro fissazione, per il loro stesso bene e per il bene di tutta l'umanità, e si rende disponibile ad aiutarli a ragionare.


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14444
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da jessica il Mar 6 Mar - 14:36

Rasputin ha scritto:È possibile che la tua, ehm, poca chiarezza e capacitá di sintesi, unite ai pregiudizi (Miei, lo ammetto) dovuti all'esperienza fatta in passate discussioni (Con te) siano quantomeno parzialmente le cause?
poca chiarezza? guarda, al max posso passarti "stile provocatorio".

davide ha scritto:Alle volte ci prendete, alle volte no.


Minsky ha scritto:Un ateo desidera che i credenti guariscano dalla loro fissazione, per il loro stesso bene e per il bene di tutta l'umanità, e si rende disponibile ad aiutarli a ragionare.
si, penso che per qualcuno sia così. per altri, in effetti, è solo personale sollazzo copulatorio...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da SergioAD il Mar 6 Mar - 14:54

Avrò anche io i miei giudizi, Jessica è tignosa si ma è una di noi al 100%, chi l'ha seguita dall'inizio lo sa bene. Il rapporto Jessica/Rasp anche è unico, hanno sperimentato la maratona dei post ed è roba loro.

Che problema c'è... leggendo a ritroso a chi gli va, a chi gli va ah ah, può dire quello che vuole. Spesso però si forma il branco ed in quel caso se si scherza va bene altrimenti è peccato e non serve a nessuno.

Ha il punto di vista diverso ma è sempre dalla parte degli esseri umani, fateci caso, poi può capitare di non azzeccare la risposta (mo attaccherà me ah ah) e voi non gli fate girare la frittata se ci riuscite, ah ah.

afro ha detto pure che mi potrebbe chiamare papi!

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da davide il Mar 6 Mar - 20:21

jessica ha scritto:

davide ha scritto:Alle volte ci prendete, alle volte no.

...
Jessy e' il mio punto di vista, che mi sembra essere abbastanza imparziale.
Non mi faccio problemi a prendere le tue parti quando penso tu abbia ragione, allo stesso modo altre volte ti avviti e ti accartocci pur di non lasciare l'ultima parola.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Mar 12 Apr - 21:46

nature ha scritto:Ritual human sacrifice promoted and sustained the evolution of stratified societies

Joseph Watts, Oliver Sheehan, Quentin D. Atkinson, Joseph Bulbulia & Russell D. Gray

Evidence for human sacrifice is found throughout the archaeological record of early civilizations, the ethnographic records of indigenous world cultures, and the texts of the most prolific contemporary religions. According to the social control hypothesis, human sacrifice legitimizes political authority and social class systems, functioning to stabilize such social stratification. Support for the social control hypothesis is largely limited to historical anecdotes of human sacrifice, where the causal claims have not been subject to rigorous quantitative cross-cultural tests. Here we test the social control hypothesis by applying Bayesian phylogenetic methods to a geographically and socially diverse sample of 93 traditional Austronesian cultures. We find strong support for models in which human sacrifice stabilizes social stratification once stratification has arisen, and promotes a shift to strictly inherited class systems. Whilst evolutionary theories of religion have focused on the functionality of prosocial and moral beliefs, our results reveal a darker link between religion and the evolution of modern hierarchical societies.


http://www.nature.com/nature/journal/vaop/ncurrent/full/nature17159.html


Ultima modifica di Minsky il Gio 14 Apr - 14:45, modificato 1 volta

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14444
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mar 12 Apr - 22:53

Interessante wall2

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Zeno il Mer 13 Apr - 21:23

la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 13 Apr - 21:30

Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Zeno il Mer 13 Apr - 21:34

Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 13 Apr - 21:38

Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile

Non mi pare di avere menzionato l'uso della forza

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Zeno il Mer 13 Apr - 21:45

Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile

Non mi pare di avere menzionato l'uso della forza
negare un diritto non è un atto di forza?!
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Mer 13 Apr - 21:55

Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile
Leggi più attentamente, non si parla affatto di "negare con la forza" il "diritto" a credere alle stronzate, si parla di non sancire il diritto a credere e soprattutto ad indurre il prossimo a credere alle stronzate, perché questo non è un diritto.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14444
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Zeno il Mer 13 Apr - 21:59

Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile
Leggi più attentamente, non si parla affatto di "negare con la forza" il "diritto" a credere alle stronzate, si parla di non sancire il diritto a credere e soprattutto ad indurre il prossimo a credere alle stronzate, perché questo non è un diritto.
non va sancito il diritto di violare le leggi, tutto il resto è una palese imposizione 

altrimenti andrebbero negate molte altre cose, come il diritto a scommettere, ad andare a puttante, a fumare, a bere alcolici, a consultare astrologi ecc
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 13 Apr - 22:01

Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile

Non mi pare di avere menzionato l'uso della forza
negare un diritto non è un atto di forza?!

Ma chi ha parlato di negare un diritto scusa?!?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Zeno il Mer 13 Apr - 22:10

Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile

Non mi pare di avere menzionato l'uso della forza
negare un diritto non è un atto di forza?!

Ma chi ha parlato di negare un diritto scusa?!?
chi crede in qualcosa (che si tratti di una dottrina religiosa, filosofica o politica) avrà il diritto di associarsi con coloro che la vedono come lui e di provare a diffondere all'esterno il suo punto di vista
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Mer 13 Apr - 22:14

Zeno ha scritto:
Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile
Leggi più attentamente, non si parla affatto di "negare con la forza" il "diritto" a credere alle stronzate, si parla di non sancire il diritto a credere e soprattutto ad indurre il prossimo a credere alle stronzate, perché questo non è un diritto.
non va sancito il diritto di violare le leggi, tutto il resto è una palese imposizione 

altrimenti andrebbero negate molte altre cose, come il diritto a scommettere, ad andare a puttante, a fumare, a bere alcolici, a consultare astrologi ecc
Vedo che cominci a capire. C'è il diritto di scommettere? No. Nessuna legge sancisce che tu abbia diritto di scommettere. Ma puoi farlo se giochi in una lotteria legale. C'è il diritto di andare a puttane? No. Anzi, se ti fermi per strada con l'auto per contrattare la prestazione di una puttana in alcune località ti multano pesantemente. Ma puoi farlo adottando certe cautele. C'è il diritto di fumare? No. Anzi c'è il divieto nei locali pubblici, in certi ambiti in presenza di minori o donne incinte, anche in alcune zone all'aperto, per esempio i parchi giochi per i bambini. Ed è severamente proibito negli impianti petrolchimici, tanto per dire. Ma puoi farlo se sei a casa tua o dove non è vietato. C'è il diritto a bere alcoolici? No. Anzi se la polizia stradale ti trova alla guida di un veicolo dopo che hai bevuto alcoolici può multarti pesantemente, e addirittura se provochi un incidente da ebbro puoi essere condannato alla galera. Ma puoi farlo se poi te ne vai a dormire e non causi pericolo per nessuno. C'è il diritto a consultare astrologi? No. A parte che sei un coglione se paghi qualcuno per farti dire delle scemenze, nel caso potresti anche poi denunciarlo per frode. Ma puoi anche consultare un astrologo ed essere un coglione, se ti va, sono soldi tuoi. Ecco, il caso della religione compendia un po' tutti i casi visti sopra. È più chiaro adesso?

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14444
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 13 Apr - 22:16

Zeno ha scritto:
chi crede in qualcosa (che si tratti di una dottrina religiosa, filosofica o politica) avrà il diritto di associarsi con coloro che la vedono come lui e di provare a diffondere all'esterno il suo punto di vista

Senza alcun dubbio.

Si chiama libertà di opinione, espressione ed associazione, le religioni vi sono quindi ivi comprese senza bisogno di venire specificate a parte come se godessero (E purtroppo godono) di uno status speciale.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Zeno il Mer 13 Apr - 22:21

Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:
Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile
Leggi più attentamente, non si parla affatto di "negare con la forza" il "diritto" a credere alle stronzate, si parla di non sancire il diritto a credere e soprattutto ad indurre il prossimo a credere alle stronzate, perché questo non è un diritto.
non va sancito il diritto di violare le leggi, tutto il resto è una palese imposizione 

altrimenti andrebbero negate molte altre cose, come il diritto a scommettere, ad andare a puttante, a fumare, a bere alcolici, a consultare astrologi ecc
Vedo che cominci a capire. C'è il diritto di scommettere? No. Nessuna legge sancisce che tu abbia diritto di scommettere. Ma puoi farlo se giochi in una lotteria legale. C'è il diritto di andare a puttane? No. Anzi, se ti fermi per strada con l'auto per contrattare la prestazione di una puttana in alcune località ti multano pesantemente. Ma puoi farlo adottando certe cautele. C'è il diritto di fumare? No. Anzi c'è il divieto nei locali pubblici, in certi ambiti in presenza di minori o donne incinte, anche in alcune zone all'aperto, per esempio i parchi giochi per i bambini. Ed è severamente proibito negli impianti petrolchimici, tanto per dire. Ma puoi farlo se sei a casa tua o dove non è vietato. C'è il diritto a bere alcoolici? No. Anzi se la polizia stradale ti trova alla guida di un veicolo dopo che hai bevuto alcoolici può multarti pesantemente, e addirittura se provochi un incidente da ebbro puoi essere condannato alla galera. Ma puoi farlo se poi te ne vai a dormire e non causi pericolo per nessuno. C'è il diritto a consultare astrologi? No. A parte che sei un coglione se paghi qualcuno per farti dire delle scemenze, nel caso potresti anche poi denunciarlo per frode. Ma puoi anche consultare un astrologo ed essere un coglione, se ti va, sono soldi tuoi. Ecco, il caso della religione compendia un po' tutti i casi visti sopra. È più chiaro adesso?
sono tutti diritti consentiti entro certi limiti, così come non è consentito cagare sul marciapiede
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 13 Apr - 22:25

Zeno ha scritto:
sono tutti diritti consentiti entro certi limiti, così come non è consentito cagare sul marciapiede

Sono diritti sottintesi, ovvi. Ma non sanciti, immagina che nella dichiarazione universale dei diritti umani ci fosse quello di fare una cagata nel bosco se ti scappa. È superfluo ed è superfluo e dannoso nonché discriminante sancire espressamente il diritto ad una fede, che già è compreso negli altri già sanciti.

EDIT


Ultima modifica di Rasputin il Mer 13 Apr - 22:28, modificato 1 volta

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Mer 13 Apr - 22:25

Zeno ha scritto:
Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:
Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:la libertà di culto va garantita finché resta nella sfera privata o associativa consenziente, e non intralcia i diritti di chiunque non voglia averci a che fare

nei paesi laici in senso pieno la libertà di culto è garantita e il calo di coloro che decidono di credere a favole religiose si riduce spontaneamente, senza la necessità di imporre alcunché dall'alto

Il fatto è che non dovrebbe essere necessario sancirla esattamente come non è necessario sancire la libertà di avere le emorroidi, lo scolo o il cancro
ci sono persone che hanno bisogno di credere, negarglielo con la forza non cambierebbe la loro natura suggestionabile
Leggi più attentamente, non si parla affatto di "negare con la forza" il "diritto" a credere alle stronzate, si parla di non sancire il diritto a credere e soprattutto ad indurre il prossimo a credere alle stronzate, perché questo non è un diritto.
non va sancito il diritto di violare le leggi, tutto il resto è una palese imposizione 

altrimenti andrebbero negate molte altre cose, come il diritto a scommettere, ad andare a puttante, a fumare, a bere alcolici, a consultare astrologi ecc
Vedo che cominci a capire. C'è il diritto di scommettere? No. Nessuna legge sancisce che tu abbia diritto di scommettere. Ma puoi farlo se giochi in una lotteria legale. C'è il diritto di andare a puttane? No. Anzi, se ti fermi per strada con l'auto per contrattare la prestazione di una puttana in alcune località ti multano pesantemente. Ma puoi farlo adottando certe cautele. C'è il diritto di fumare? No. Anzi c'è il divieto nei locali pubblici, in certi ambiti in presenza di minori o donne incinte, anche in alcune zone all'aperto, per esempio i parchi giochi per i bambini. Ed è severamente proibito negli impianti petrolchimici, tanto per dire. Ma puoi farlo se sei a casa tua o dove non è vietato. C'è il diritto a bere alcoolici? No. Anzi se la polizia stradale ti trova alla guida di un veicolo dopo che hai bevuto alcoolici può multarti pesantemente, e addirittura se provochi un incidente da ebbro puoi essere condannato alla galera. Ma puoi farlo se poi te ne vai a dormire e non causi pericolo per nessuno. C'è il diritto a consultare astrologi? No. A parte che sei un coglione se paghi qualcuno per farti dire delle scemenze, nel caso potresti anche poi denunciarlo per frode. Ma puoi anche consultare un astrologo ed essere un coglione, se ti va, sono soldi tuoi. Ecco, il caso della religione compendia un po' tutti i casi visti sopra. È più chiaro adesso?
sono tutti diritti consentiti entro certi limiti, così come non è consentito cagare sul marciapiede
Non sono diritti, cazzo! In nessun articolo della Costituzione sono elencati questi "diritti". Sono semplicemente comportamenti non proibiti, salvo alcuni casi precisi stabiliti dal codice che per varie ragioni di ordine pubblico / sicurezza / salute pubblica etc. limitano la libertà dell'individuo. Per la religione deve valere lo stesso principio. Ma è tanto difficile da capire? wall2

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14444
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Nadine il Mer 13 Apr - 22:32

Voi avete il diritto di non aderire ad alcuna fede religiosa?

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 297
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 13 Apr - 22:37

Nadine ha scritto:Voi avete il diritto di non aderire ad alcuna fede religiosa?

Io sí, ma non tutti lo hanno.

E comunque non è sancito, direi ad occhio che vale nei paesi nei quali vale più o meno il diritto all'autodeterminazione (Per inciso, diritto negato dalla chiesa cattolica)


Ultima modifica di Rasputin il Mer 13 Apr - 22:39, modificato 1 volta

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Zeno il Mer 13 Apr - 22:38

il fatto che oggi la libertà di culto richieda di essere ancora sancita è frutto di antecedenti limitazioni imposte dal culto dominante, in futuro questa necessità potrebbe venir meno spontaneamente

la migliore arma contro l'oscurantiso è la prevenzione che favorisca la diminuzione spontanea dei fedeli di qualsiasi culto
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 32 di 34 Precedente  1 ... 17 ... 31, 32, 33, 34  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum