La libertà di religione è un diritto umano?

Pagina 33 di 34 Precedente  1 ... 18 ... 32, 33, 34  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 13 Apr - 22:41

Zeno ha scritto:il fatto che oggi la libertà di culto richieda di essere ancora sancita è frutto di antecedenti limitazioni imposte dal culto dominante, in futuro questa necessità potrebbe venir meno spontaneamente

la migliore arma contro l'oscurantiso è la prevenzione che favorisca la diminuzione spontanea dei fedeli di qualsiasi culto

A mio parere è il frutto del fatto che ancora oggi i culti detengono una fetta di potere semplicemente spaventosa.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Zeno il Mer 13 Apr - 22:44

Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:il fatto che oggi la libertà di culto richieda di essere ancora sancita è frutto di antecedenti limitazioni imposte dal culto dominante, in futuro questa necessità potrebbe venir meno spontaneamente

la migliore arma contro l'oscurantiso è la prevenzione che favorisca la diminuzione spontanea dei fedeli di qualsiasi culto

A mio parere è il frutto del fatto che ancora oggi i culti detengono una fetta di potere semplicemente spaventosa.
tante cose vanno male, se uno vuole che cambino radicalmente dovrebbe ibernarsi e risvegliarsi fra qualche secolo o anche +
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Gio 14 Apr - 7:51

Nadine ha scritto:Voi avete il diritto di non aderire ad alcuna fede religiosa?
Il diritto di non togliersi il cappello al passaggio di una processione religiosa è costato sangue del popolo. Non dimenticare che i diritti e il benessere di cui godi sono frutto del lavoro della gente e di chi ha perseguito il progresso civile e ha coltivato la scienza, mentre il clero è stato zavorra e freno di ogni miglioramento.



Guarda: questa fotografia mostra come in tempi ancora recenti il popolo era costretto ad inginocchiarsi nel fango al passaggio di un rappresentante del clero cattolico. Questa immagine suscita sdegno e grida vendetta. Gli schifosi sfruttatori vestiti di trinoline devono pagare per quello che hanno causato all'umanità. Io non desidero che siano giustiziati, come meriterebbero, ma voglio che restituiscano il maltolto - quello che rimane dopo che hanno gozzovigliato nel lusso per decine di secoli - e che si guadagnino l'esistenza con il sudore della fronte, come devono fare tutti.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15418
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Nadine il Gio 14 Apr - 8:13

Prima che ti faccia fare una brutta figura vuoi controllare cosa succede esattamente in questa fotografia... Minsky a questo punto vorrei sapere se sei in cattiva fede... non si combattono battaglie, anche discutibili, in modo disonesto. Tu verifica che verifico anch'io... a dopo.

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 299
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Cyrano il Gio 14 Apr - 9:11

Mah, provo a analizzare

1) la libertà di credere ciò che si vuole mi sembra assodata

2) ma gli atti che conseguono a tali credenze non devono portare nocumento alla collettività

3) dunque un culto (e in senso lato una religione) trovano il loro limite nel divieto di nuocere

4) abbiamo innumerevoli prove documentarie che alcuni culti e religioni hanno gravissimamente nuociuto, e ancora arrecano nocumento, alla collettività

5) risulterebbe quindi del tutto legittimo vietarli, tanto quanto si vieta alla mafia, al nazismo ed alle organizzazioni razziste di esistere

A mio avviso, per esempio, l'animus nocendi della chiesa cattolica é provato fuor da ogni dubbio non solo dagli innumerevoli crimini commessi lungo il suo cammino storico, ma nella pretesa stessa di possedere una verità che dovrebbe obbligare anche i non aderenti
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Gio 14 Apr - 9:31

Cyrano ha scritto:Mah, provo a analizzare

1) la libertà di credere ciò che si vuole mi sembra assodata

2) ma gli atti che conseguono a tali credenze non devono portare nocumento alla collettività

3) dunque un culto (e in senso lato una religione) trovano il loro limite nel divieto di nuocere

4) abbiamo innumerevoli prove documentarie che alcuni culti e religioni hanno gravissimamente nuociuto, e ancora arrecano nocumento, alla collettività

5) risulterebbe quindi del tutto legittimo vietarli, tanto quanto si vieta alla mafia, al nazismo ed alle organizzazioni razziste di esistere

A mio avviso, per esempio, l'animus nocendi della chiesa cattolica é provato fuor da ogni dubbio non solo dagli innumerevoli crimini commessi lungo il suo cammino storico, ma nella pretesa stessa di possedere una verità che dovrebbe obbligare anche i non aderenti
good post Quoto anche le virgole. ok2

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15418
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Gio 14 Apr - 9:46

Nadine ha scritto:Prima che ti faccia fare una brutta figura vuoi controllare cosa succede esattamente in questa fotografia... Minsky a questo punto vorrei sapere se sei in cattiva fede... non si combattono battaglie, anche discutibili, in modo disonesto. Tu verifica che verifico anch'io... a dopo.
La foto risale agli anni '50 o '60 del secolo scorso. Non sono riuscito a datarla meglio. L'autore dovrebbe essere Martin Martinček, uno slovacco. È probabile che il villaggio visibile nella foto si trovi da quelle parti. Nella foto si vedono due contadini che si inginocchiano al passaggio del prete; i commenti alla foto indicano che il prete starebbe portando a spasso delle particole, le croste di pane che secondo l'idiozia cristiana diventano fettine di lonza quando il prete-mago fa dei gesti e farfuglia delle frasi davanti ad esse. Perciò i contadini credono che il prete-mago stia portando in giro una cosa magica e sono indotti da questa credenza a prostrarsi davanti al prete. Differenze con il caso della processione al passaggio della quale Jean-François Lefebvre d'Ormesson non si è tolto il cappello ed è stato massacrato per questa mancanza? I due contadini non sarebbero stati uccisi se non si fossero inginocchiati, ma solo perché ormai la chiesa cattolica aveva perso buona parte del potere materiale. Non il potere psicologico di indurre delle persone semplici a credere alle idiozie, evidentemente.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15418
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da primaverino il Gio 14 Apr - 9:59

Cyrano ha scritto:Mah, provo a analizzare

1) la libertà di credere ciò che si vuole mi sembra assodata

2) ma gli atti che conseguono a tali credenze non devono portare nocumento alla collettività

3) dunque un culto (e in senso lato una religione) trovano il loro limite nel divieto di nuocere

4) abbiamo innumerevoli prove documentarie che alcuni culti e religioni hanno gravissimamente nuociuto, e ancora arrecano nocumento, alla collettività

5) risulterebbe quindi del tutto legittimo vietarli, tanto quanto si vieta alla mafia, al nazismo ed alle organizzazioni razziste di esistere

A mio avviso, per esempio, l'animus nocendi della chiesa cattolica é provato fuor da ogni dubbio non solo dagli innumerevoli crimini commessi lungo il suo cammino storico, ma nella pretesa stessa di possedere una verità che dovrebbe obbligare anche i non aderenti

1) infatti pure "santa laica" DUDU lo ribadisce.*
2) ça va sans dire.
3) utile ridondanza, ma utile.
4) right. (anche se storicizzare senza contestualizzare alla lunga diventa sterile dibattito, a parer mio)
5) teoricamente si. Peraltro la mafia e le organizzazioni razziste esistono pure in barba a qualsiasi divieto.

* Qui non ci sono più atei bigotti perché se ne sono andati via tutti.
Ciò non toglie che per alcuni atei il "testo sacro" di riferimento sia proprio la DUDU.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da primaverino il Gio 14 Apr - 10:05

Minsky ha scritto:
Nadine ha scritto:Prima che ti faccia fare una brutta figura vuoi controllare cosa succede esattamente in questa fotografia... Minsky a questo punto vorrei sapere se sei in cattiva fede... non si combattono battaglie, anche discutibili, in modo disonesto. Tu verifica che verifico anch'io... a dopo.
La foto risale agli anni '50 o '60 del secolo scorso. Non sono riuscito a datarla meglio. L'autore dovrebbe essere Martin Martinček, uno slovacco. È probabile che il villaggio visibile nella foto si trovi da quelle parti. Nella foto si vedono due contadini che si inginocchiano al passaggio del prete; i commenti alla foto indicano che il prete starebbe portando a spasso delle particole, le croste di pane che secondo l'idiozia cristiana diventano fettine di lonza quando il prete-mago fa dei gesti e farfuglia delle frasi davanti ad esse. Perciò i contadini credono che il prete-mago stia portando in giro una cosa magica e sono indotti da questa credenza a prostrarsi davanti al prete. Differenze con il caso della processione al passaggio della quale Jean-François Lefebvre d'Ormesson non si è tolto il cappello ed è stato massacrato per questa mancanza? I due contadini non sarebbero stati uccisi se non si fossero inginocchiati, ma solo perché ormai la chiesa cattolica aveva perso buona parte del potere materiale. Non il potere psicologico di indurre delle persone semplici a credere alle idiozie, evidentemente.

Significativo, comunque, che nella Cecoslovacchia degli anni "d'oro" del Comunismo (quindi col potere temporale della Chiesa ridotto a zero) ci fosse chi si inginocchiava spontaneamente.
Come giustamente fai notare il parallelo col povero Ormesson è asimmetrico.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Gio 14 Apr - 10:54

primaverino ha scritto:

1) infatti pure "santa laica" DUDU lo ribadisce.*

Purtroppo specifica anche - mi pare sia l'art. 18 - la libertà di religione in quanto tale*

primaverino ha scritto:[...]
5) teoricamente si. Peraltro la mafia e le organizzazioni razziste esistono pure in barba a qualsiasi divieto.

Ah beh, sí. Però almeno sono ufficialmente illegali, a differenza di anche altre organizzazioni di stampo mafioso oltre alle chiese, come ad esempio banche e compagnie di assicurazioni.

primaverino ha scritto:* Qui non ci sono più atei bigotti perché se ne sono andati via tutti.
Ciò non toglie che per alcuni atei il "testo sacro" di riferimento sia proprio la DUDU.

*Quindi - parlo quantomeno a titolo personale - la DUDU è ben lungi dall'essere un "Testo sacro" di riferimento (Io preferisco il Mein Kampf)

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Nadine il Gio 14 Apr - 19:43

Minsky ha scritto:
Nadine ha scritto:Prima che ti faccia fare una brutta figura vuoi controllare cosa succede esattamente in questa fotografia... Minsky a questo punto vorrei sapere se sei in cattiva fede... non si combattono battaglie, anche discutibili, in modo disonesto. Tu verifica che verifico anch'io... a dopo.
La foto risale agli anni '50 o '60 del secolo scorso. Non sono riuscito a datarla meglio. L'autore dovrebbe essere Martin Martinček, uno slovacco. È probabile che il villaggio visibile nella foto si trovi da quelle parti. Nella foto si vedono due contadini che si inginocchiano al passaggio del prete; i commenti alla foto indicano che il prete starebbe portando a spasso delle particole, le croste di pane che secondo l'idiozia cristiana diventano fettine di lonza quando il prete-mago fa dei gesti e farfuglia delle frasi davanti ad esse. Perciò i contadini credono che il prete-mago stia portando in giro una cosa magica e sono indotti da questa credenza a prostrarsi davanti al prete. Differenze con il caso della processione al passaggio della quale Jean-François Lefebvre d'Ormesson non si è tolto il cappello ed è stato massacrato per questa mancanza? I due contadini non sarebbero stati uccisi se non si fossero inginocchiati, ma solo perché ormai la chiesa cattolica aveva perso buona parte del potere materiale. Non il potere psicologico di indurre delle persone semplici a credere alle idiozie, evidentemente.


Non sono riuscita a trovare in rete informazioni dettagliate su quella fotografia, va detto però che molti blog la riportano e la descrizione è sempre la medesima, quella che hai già riportato: ritrae un sacerdote che porta l'Eucaristia ad un ammalato e due cristiani che, com'è giusto che sia, si tolgono il cappello e si inginocchiano non per venerare il sacerdote, ma in adorazione del Santissimo.

Quindi: "Guarda: questa fotografia mostra come in tempi ancora recenti il popolo era costretto ad inginocchiarsi nel fango al passaggio di un rappresentante del clero cattolico." È falso.

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 299
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Gio 14 Apr - 20:03

Nadine ha scritto:
Non sono riuscita a trovare in rete informazioni dettagliate su quella fotografia, va detto però che molti blog la riportano e la descrizione è sempre la medesima, quella che hai già riportato: ritrae un sacerdote che porta l'Eucaristia ad un ammalato e due cristiani che, com'è giusto che sia, si tolgono il cappello e si inginocchiano non per venerare il sacerdote, ma in adorazione del Santissimo.

Quindi: "Guarda: questa fotografia mostra come in tempi ancora recenti il popolo era costretto ad inginocchiarsi nel fango al passaggio di un rappresentante del clero cattolico." È falso.

Invece è verissimo, dato che nella foto non si vede nessun santissimo bensí solo un prete di merda vestito da pagliaccio.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Gio 14 Apr - 20:17

Nadine ha scritto:
Minsky ha scritto:
Nadine ha scritto:Prima che ti faccia fare una brutta figura vuoi controllare cosa succede esattamente in questa fotografia... Minsky a questo punto vorrei sapere se sei in cattiva fede... non si combattono battaglie, anche discutibili, in modo disonesto. Tu verifica che verifico anch'io... a dopo.
La foto risale agli anni '50 o '60 del secolo scorso. Non sono riuscito a datarla meglio. L'autore dovrebbe essere Martin Martinček, uno slovacco. È probabile che il villaggio visibile nella foto si trovi da quelle parti. Nella foto si vedono due contadini che si inginocchiano al passaggio del prete; i commenti alla foto indicano che il prete starebbe portando a spasso delle particole, le croste di pane che secondo l'idiozia cristiana diventano fettine di lonza quando il prete-mago fa dei gesti e farfuglia delle frasi davanti ad esse. Perciò i contadini credono che il prete-mago stia portando in giro una cosa magica e sono indotti da questa credenza a prostrarsi davanti al prete. Differenze con il caso della processione al passaggio della quale Jean-François Lefebvre d'Ormesson non si è tolto il cappello ed è stato massacrato per questa mancanza? I due contadini non sarebbero stati uccisi se non si fossero inginocchiati, ma solo perché ormai la chiesa cattolica aveva perso buona parte del potere materiale. Non il potere psicologico di indurre delle persone semplici a credere alle idiozie, evidentemente.


Non sono riuscita a trovare in rete informazioni dettagliate su quella fotografia, va detto però che molti blog la riportano e la descrizione è sempre la medesima, quella che hai già riportato: ritrae un sacerdote che porta l'Eucaristia ad un ammalato e due cristiani che, com'è giusto che sia, si tolgono il cappello e si inginocchiano non per venerare il sacerdote, ma in adorazione del Santissimo.

Quindi: "Guarda: questa fotografia mostra come in tempi ancora recenti il popolo era costretto ad inginocchiarsi nel fango al passaggio di un rappresentante del clero cattolico." È falso.
La fotografia è falsa? O cosa sarebbe falso? Due persone - povere ma non per questo prive della loro dignità - si prostrano nel fango davanti ad un grottesco feticcio e secondo te sarebbe giusto così? Chi ha indotto le persone a compiere questo gesto umiliante? Tanto più umiliante se, come sostieni tu, non è per rendere omaggio al prete - in quanto persona ritenuta "nobile" - ma alle croste di pane. È uno schifo, nient'altro.

Rasputin ha scritto:
Nadine ha scritto:
Non sono riuscita a trovare in rete informazioni dettagliate su quella fotografia, va detto però che molti blog la riportano e la descrizione è sempre la medesima, quella che hai già riportato: ritrae un sacerdote che porta l'Eucaristia ad un ammalato e due cristiani che, com'è giusto che sia, si tolgono il cappello e si inginocchiano non per venerare il sacerdote, ma in adorazione del Santissimo.

Quindi: "Guarda: questa fotografia mostra come in tempi ancora recenti il popolo era costretto ad inginocchiarsi nel fango al passaggio di un rappresentante del clero cattolico." È falso.

Invece è verissimo, dato che nella foto non si vede nessun santissimo bensí solo un prete di merda vestito da pagliaccio.
quoto..

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15418
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Minsky il Mer 1 Giu - 16:02

ANSA ha scritto:Marijuana per meditare, scarcerato

Al giudice ha detto di essere seguace del 'rastafarianesimo'


Redazione ANSA BARI
01 giugno 2016 16:10


(ANSA) - BARI, 1 GIU - "Fumo marijuana per meditare". Lo ha dichiarato al giudice un tabaccaio 30enne di Toritto arrestato in flagranza con più di 50 grammi di droga e subito scarcerato anche sulla base delle sue spiegazioni. E' stato arrestato dalla Polizia ferroviaria perché trovato in possesso di 8 grammi di marijuana. Nella successiva perquisizione domiciliare gli agenti hanno sequestrato altri 60 grammi della stessa sostanza.
Processato per direttissima il giorno dopo l'uomo ha detto al giudice di essere "cultore della religione rastafariana" e di avere in casa una stanza adibita alla meditazione, dove ascolta musica 'rasta' e fuma per meditare. Il rastafarianesimo, ha fra i suoi precetti l'utilizzo della marijuana come erba medicinale, ma anche meditativa, apportatrice di saggezza, ausilio alla preghiera. Tra le caratteristiche dei 'rasta' c'è la consacrazione del proprio capo, con l'astensione dalla tonsura e le celebri trecce. IL processo verrà discusso nel merito con rito abbreviato il 5 agosto prossimo.

È giusto, è giustissimo. La canne sono prescritte dalla sua religione, quindi lui deve essere lasciato in pace a farsi tutte le canne che vuole.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15418
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 1 Giu - 17:20

Sentenza esemplare.

Spero crei precedente.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da marisella il Mer 1 Giu - 18:32

Nadine ha scritto:
Minsky ha scritto:
Nadine ha scritto:Prima che ti faccia fare una brutta figura vuoi controllare cosa succede esattamente in questa fotografia... Minsky a questo punto vorrei sapere se sei in cattiva fede... non si combattono battaglie, anche discutibili, in modo disonesto. Tu verifica che verifico anch'io... a dopo.
La foto risale agli anni '50 o '60 del secolo scorso. Non sono riuscito a datarla meglio. L'autore dovrebbe essere Martin Martinček, uno slovacco. È probabile che il villaggio visibile nella foto si trovi da quelle parti. Nella foto si vedono due contadini che si inginocchiano al passaggio del prete; i commenti alla foto indicano che il prete starebbe portando a spasso delle particole, le croste di pane che secondo l'idiozia cristiana diventano fettine di lonza quando il prete-mago fa dei gesti e farfuglia delle frasi davanti ad esse. Perciò i contadini credono che il prete-mago stia portando in giro una cosa magica e sono indotti da questa credenza a prostrarsi davanti al prete. Differenze con il caso della processione al passaggio della quale Jean-François Lefebvre d'Ormesson non si è tolto il cappello ed è stato massacrato per questa mancanza? I due contadini non sarebbero stati uccisi se non si fossero inginocchiati, ma solo perché ormai la chiesa cattolica aveva perso buona parte del potere materiale. Non il potere psicologico di indurre delle persone semplici a credere alle idiozie, evidentemente.


Non sono riuscita a trovare in rete informazioni dettagliate su quella fotografia, va detto però che molti blog la riportano e la descrizione è sempre la medesima, quella che hai già riportato: ritrae un sacerdote che porta l'Eucaristia ad un ammalato e due cristiani che, com'è giusto che sia, si tolgono il cappello e si inginocchiano non per venerare il sacerdote, ma in adorazione del Santissimo.

Quindi: "Guarda: questa fotografia mostra come in tempi ancora recenti il popolo era costretto ad inginocchiarsi nel fango al passaggio di un rappresentante del clero cattolico." È falso.
Ma no, quei contadini non erano costretti ad inginocchirsi, si inginocchiavano spontaneamente, supponi che avessero in casa un bambino moribondo con la difterite, certo che si sarebbero gettati anche nel fango.Il prete puo' portare anche le ostie non consacrate (o consacrate)in una scatoletta d'oro e argento.Se non sono consacrate dira' la messa a casa dell'ammalato e le consacra. Comunque sia il prete è sempre una figura carismatica cui si dice , al momento dell'ordinazione, "tu sarai sacerdote per sempre alla maniera di Melchisedek." Ai re portavano i malati, affinchè li guarissero, appunto perchè venivano unti tali dal Papa, che cosi' facendo trasmetteva loro la sacralita'. Ciao

marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1137
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Justine il Mer 1 Giu - 18:40

marisella ha scritto:" Ai re portavano i malati, affinchè li guarissero, appunto perchè venivano unti tali dal Papa

Istituiamo 8 miliardi di re e guariamo tutti grazie a loro?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da marisella il Mer 1 Giu - 20:20

Justine ha scritto:
marisella ha scritto:" Ai re portavano i malati, affinchè li guarissero, appunto perchè venivano unti tali dal Papa

Istituiamo 8 miliardi di re e guariamo tutti grazie a loro?
Sig.ra Justine, ricordo questo episodio nel libro di MarK Twain Un americano alla corte di re Artu', ma ero molto piccola 5-6 anni, erano tutti libri che babbo ci costringeva a leggere d'estate, con relativi riassunti e commenti. Dunque Mark Twain si scaglia sempre contro quei cialtroni di re e  cavalieri della tavola rotonda che se andavano sempre a graalare, e a un certo punto lui e re Artu' si trovano da soli in una foresta, e c'è un povero capanno da cui escono delle grida da fare accapponare la pelle, l'unico bambino ha la peste, e gli scudieri fuggono, solo Artu' entra e esce col bambino malato in braccio e lo scrittore dice, in quel momento Artu' era il RE.Lo scrittore non ci racconta se il bimbo guarisca. So per altro che nel Medioevo il re stabiliva dei giorni appositi in cui imponeva le mani agli ammalati e molti guarivano,. Ciao

marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1137
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 1 Giu - 20:22

marisella ha scritto:
Justine ha scritto:
marisella ha scritto:" Ai re portavano i malati, affinchè li guarissero, appunto perchè venivano unti tali dal Papa

Istituiamo 8 miliardi di re e guariamo tutti grazie a loro?
Sig.ra Justine, ricordo questo episodio nel libro di MarK Twain Un americano alla corte di re Artu', ma ero molto piccola 5-6 anni, erano tutti libri che babbo ci costringeva a leggere d'estate, con relativi riassunti e commenti. Dunque Mark Twain si scaglia sempre contro quei cialtroni di re e  cavalieri della tavola rotonda che se andavano sempre a graalare, e a un certo punto lui e re Artu' si trovano da soli in una foresta, e c'è un povero capanno da cui escono delle grida da fare accapponare la pelle, l'unico bambino ha la peste, e gli scudieri fuggono, solo Artu' entra e esce col bambino malato in braccio e lo scrittore dice, in quel momento Artu' era il RE.Lo scrittore non ci racconta se il bimbo guarisca. So per altro che nel Medioevo il re stabiliva dei giorni appositi in cui imponeva le mani agli ammalati e molti guarivano,. Ciao

Nel medioevo la chiesa imponeva la spalmatura di grasso ed olio, e molti bruciavano mgreen

Ciao

sei un salvacondotto per infrangere il regolamento


Ultima modifica di Rasputin il Mer 1 Giu - 21:51, modificato 2 volte

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Justine il Mer 1 Giu - 20:22

Il graaleggio quindi è pratica buona&giusta poiché confonde gli scrittori... E nel frattempo la gente guarisce, mi piace figo

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da marisella il Mer 1 Giu - 21:50

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Justine ha scritto:
marisella ha scritto:" Ai re portavano i malati, affinchè li guarissero, appunto perchè venivano unti tali dal Papa

Istituiamo 8 miliardi di re e guariamo tutti grazie a loro?
Sig.ra Justine, ricordo questo episodio nel libro di MarK Twain Un americano alla corte di re Artu', ma ero molto piccola 5-6 anni, erano tutti libri che babbo ci costringeva a leggere d'estate, con relativi riassunti e commenti. Dunque Mark Twain si scaglia sempre contro quei cialtroni di re e  cavalieri della tavola rotonda che se andavano sempre a graalare, e a un certo punto lui e re Artu' si trovano da soli in una foresta, e c'è un povero capanno da cui escono delle grida da fare accapponare la pelle, l'unico bambino ha la peste, e gli scudieri fuggono, solo Artu' entra e esce col bambino malato in braccio e lo scrittore dice, in quel momento Artu' era il RE.Lo scrittore non ci racconta se il bimbo guarisca. So per altro che nel Medioevo il re stabiliva dei giorni appositi in cui imponeva le mani agli ammalati e molti guarivano,. Ciao

Nel medioevo la chiesa imponeva la spalmatura di grasso ed olio, e molti bruciavano mgreen

Ciao

sei un salvacondotto per infrangere il regolamento

marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1137
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 1 Giu - 21:53

marisella ha scritto:
Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Justine ha scritto:
marisella ha scritto:" Ai re portavano i malati, affinchè li guarissero, appunto perchè venivano unti tali dal Papa

Istituiamo 8 miliardi di re e guariamo tutti grazie a loro?
Sig.ra Justine, ricordo questo episodio nel libro di MarK Twain Un americano alla corte di re Artu', ma ero molto piccola 5-6 anni, erano tutti libri che babbo ci costringeva a leggere d'estate, con relativi riassunti e commenti. Dunque Mark Twain si scaglia sempre contro quei cialtroni di re e  cavalieri della tavola rotonda che se andavano sempre a graalare, e a un certo punto lui e re Artu' si trovano da soli in una foresta, e c'è un povero capanno da cui escono delle grida da fare accapponare la pelle, l'unico bambino ha la peste, e gli scudieri fuggono, solo Artu' entra e esce col bambino malato in braccio e lo scrittore dice, in quel momento Artu' era il RE.Lo scrittore non ci racconta se il bimbo guarisca. So per altro che nel Medioevo il re stabiliva dei giorni appositi in cui imponeva le mani agli ammalati e molti guarivano,. Ciao

Nel medioevo la chiesa imponeva la spalmatura di grasso ed olio, e molti bruciavano mgreen

Ciao

sei un salvacondotto per infrangere il regolamento

Quoti senza scrivere niente? Non capisco

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da marisella il Mer 1 Giu - 21:57

marisella ha scritto:
Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Justine ha scritto:
marisella ha scritto:" Ai re portavano i malati, affinchè li guarissero, appunto perchè venivano unti tali dal Papa

Istituiamo 8 miliardi di re e guariamo tutti grazie a loro?
Sig.ra Justine, ricordo questo episodio nel libro di MarK Twain Un americano alla corte di re Artu', ma ero molto piccola 5-6 anni, erano tutti libri che babbo ci costringeva a leggere d'estate, con relativi riassunti e commenti. Dunque Mark Twain si scaglia sempre contro quei cialtroni di re e  cavalieri della tavola rotonda che se andavano sempre a graalare, e a un certo punto lui e re Artu' si trovano da soli in una foresta, e c'è un povero capanno da cui escono delle grida da fare accapponare la pelle, l'unico bambino ha la peste, e gli scudieri fuggono, solo Artu' entra e esce col bambino malato in braccio e lo scrittore dice, in quel momento Artu' era il RE.Lo scrittore non ci racconta se il bimbo guarisca. So per altro che nel Medioevo il re stabiliva dei giorni appositi in cui imponeva le mani agli ammalati e molti guarivano,. Ciao

Nel medioevo la chiesa imponeva la spalmatura di grasso ed olio, e molti bruciavano mgreen

Ciao

sei un salvacondotto per infrangere il regolamento
Va bene,sfogati un po', non hai piu' nessuno che ti sopporti?dopo 46mila messaggi scrivi ste stronzate? Che avete deciso poi di fare con me, mi dicevi che eravate indecisi tra darmi le noccioline o infilarmi le banane nel culo. Sfogati pure con me, hai altre parolacce da dirmi?Bravo, bravo, non ti conviene scontrarti con me, tanto perdi. Che c'entrava prima la chiesa che spalmava di grasso, coi re che imponevano le mani per far guarire i malati?sono 2 cose diverse, ma che c'entra?ma che dici? e poi non mi va essere seguita, che vuoi da me?non ci capiamo  quindi vai ad infilare le banane nel culo ad altre.

marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1137
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da Rasputin il Mer 1 Giu - 22:04

marisella ha scritto:
Va bene,sfogati un po', non hai piu' nessuno che ti sopporti?dopo 46mila messaggi scrivi ste stronzate? Che avete deciso poi di fare con me, mi dicevi che eravate indecisi tra darmi le noccioline o infilarmi le banane nel culo. Sfogati pure con me, hai altre parolacce da dirmi?Bravo, bravo, non ti conviene scontrarti con me, tanto perdi. Che c'entrava prima la chiesa che spalmava di grasso, coi re che imponevano le mani per far guarire i malati?sono 2 cose diverse, ma che c'entra?ma che dici? e poi non mi va essere seguita, che vuoi da me?non ci capiamo  quindi vai ad infilare le banane nel culo ad altre.

Quali parolacce scusa??

Non capisco.

Per il resto, non credo di essere io quello col quale conviene scontrarsi (Come dovresti avere già realizzato), comunque - ed inoltre - 1) ti seguo eccome, fintanto che scrivi su questo forum 2) non voglio nulla da te (Dioporco me ne guardi) 3) quanto alle banane, mi sa che te ne mancano.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La libertà di religione è un diritto umano?

Messaggio Da marisella il Mer 1 Giu - 22:05

Justine ha scritto:Il graaleggio quindi è pratica buona&giusta poiché confonde gli scrittori... E nel frattempo la gente guarisce, mi piace figo
Ho detto che Mark Twain scrive che i Cavalieri della Tavola Rotonda erano sempre in giro a graalare, a cercare il Graal, che era tanto difficile?

Mi scuso con sig.Ras, prima ho quotato senza scrivere perchè mi sono sbagliata.

Cretina viene da cristiana, siccome sono cristiana mi sta benissimo cretina, Sig Ras, da dove spunti?da dove nasci?roba dA NON CREDERCI QUELLO CHE SCRIVI.VAI CON I PARI TUOI, TIPO PEPERINO, DETTO ANCHE pRIM,eccetera ecetera.

marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1137
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 33 di 34 Precedente  1 ... 18 ... 32, 33, 34  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum