Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Pagina 6 di 37 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 21 ... 37  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Denunceresti anche tu al 117 della Guardia di Finanza un esercente che non emetta scontrini/ricevute?

29% 29% 
[ 10 ]
44% 44% 
[ 15 ]
26% 26% 
[ 9 ]
 
Totale dei voti : 34

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da paolo1951 il Mer 10 Ott - 8:37

alberto ha scritto:no, non lo denuncerei.
ma, come faccio adesso, glielo farei notare.
credo che la cultura della delazione non sia positiva, però a me sembra che qui alcuni sostengano la cultura della complicità!
A me sembra anche che qualcuno faccia confusione tra delazione e testimonianza.
La testimonianza veramente attendibile è quella disinteressata, resa per puro senso civico, senza che il testimone abbia motivi di rancore, di astio, di vendetta, ecc. né al contrario nutra simpatia, ammirazione, ecc. insomma l'ideale sarebbe che il testimone fosse veramente "neutrale" sotto ogni aspetto.
La delazione al contrario è sempre interessata, nel caso specifico indicato da questo topic non sarà magari un interesse economico diretto ma senz'altro si vuole far leva su un sentimento di rancore e di invidia che suona più o meno: tu hai la fortuna di poter evadere e io no, quindi ora ti sistemo.

Inoltre la testimonianza deve sempre essere resa pubblicamente, mentre qui molti vorrebbero che fosse "anonima", per cui cessa di essere testimonianza e diventa delazione.

Infine non nego che se pur spregevole la delazione possa qualche volta servire o sia un male necessario... ma a me non risulta che questo caso qui ricorra, verificare l'emissione di uno scontrino fiscale è cosa facilissima per gli organi preposti al controllo, se non lo si fa sistematicamente non è per mancanza di mezzi ma piuttosto perché ci sono molte buone ragioni per non farlo.
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da jessica il Mer 10 Ott - 9:55

The Pilot ha scritto:Questo avviene già! Mai sentito di gente pestata in strada nell'indifferenza generale?
infatti. vorrai mica che chi vede si possa trasformare in un delatore??? meglio voltarsi dall'altra parte e tornare sani a casa. è esattamente lo stesso principio...

Perchè IO devo essere diverso dagli altri? E favorire poi una parte che non ha bisogno di essere favorita, poi?
E mi pare che tu confonda la denuncia con la delazione. Denunciare un reato è una cosa, fare letteralmente la spia un'altra.
la mancata emissione di uno scontrino (v. inizio 3d) è un reato, stai solo cercando una artificiosa differenza che non sussiste.

E se uno stato deve ricorrere a simili bassezze può anche sfasciarci che io il cianoacrilato non glielo metto.
quali sarebbero le bassezze?

delfi ha scritto:Lo stato, con i sujoi sgherri sta scassinando decine di migliaia di case, sequestra e si fotte decine di migliaia di automnobili e spesso ti massacrano pure i figli a manganellate...
Ogni qualvolta non paghi il LORO prezzo per i servizi miseri che ti danno con il contagocce..
Ogni qualvolta vuoi protestare contro la loro politica infame..

Gente che s'e' vista portare via casa e auto perche' non riesce a pagare le tangenti di stato ce n'e' a centinaia di migliaia..i furti dello zingaro al paragone sono una goccia nel mare..

Il punto e' che queste tasse non sono relative a servizi resi! ..sono sovraprezzi causati dall'ingordigia molesta di un esercito di magnaccia di governo..e quando ti rappresentano l'evasore totale, che pur c'e' e' solo un miserrimo esempio che pavoneggiano per accusare "l'evasore".
Ma i migliaia di profittatori di governo, se non ci pensa qualche volta la magistratura a perseguirli, non te li dicono mica!

Le tasse. cosi come sono, sono un raket, resistere e' un dovere!
cioè, intendi che far pagare le tasse agli altri è un dovere? perchè tu non stai resistendo.

paolo1951 ha scritto:
jessica, sei una fanatica stile cattoliciromani.com.
Quelli come te ieri denunciavano gli Ebrei alle SS... e pensavano di far bene perché è notorio, come ti può spiegare Rasputin meglio di me, che gli Ebrei sono le sanguisughe del mondo, parassiti al pari degli evasori fiscali.
non sequitur

tradotto, paragone del cazzo che sta su solo nella tua testa. se avessi bisogno di un certificato e l'impiegato addetto a rilasciartelo non ci fosse perchè imboscato al bar o a fare la spesa in orario di lavoro, te ne torneresti a casa tranquillo per non fare il delatore oppure tireresti su un casino? vediamo se così ti piace di più, visto che quando si parla di statali, quelli si che rubano e vanno mandati a casa....
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6703
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da jessica il Mer 10 Ott - 9:58


La delazione al contrario è sempre interessata, nel caso specifico indicato da questo topic non sarà magari un interesse economico diretto ma senz'altro si vuole far leva su un sentimento di rancore e di invidia che suona più o meno: tu hai la fortuna di poter evadere e io no, quindi ora ti sistemo.

Read more: http://atei.forumitalian.com/t3705p120-io-denuncio-e-tu-si-chiama-educazione-fiscale#ixzz28t9ua9v5
omioddio, questa me l'ero persa!!!!


politico, tu hai la fortuna di poter pigliare una pensione senza fare un cazzo e io no, quindi ora ti sistemo.

ladro, tu hai la fortuna di saperti arrampicare sui e io no, quindi ora ti sistemo.

statale, tu hai la fortuna di poter far finta di lavorare e io no, quindi ora ti sistemo.


eh no cazzo! è tutta invidia, lasciamoli rubare in pace!!!!!!


avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6703
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da The Pilot il Mer 10 Ott - 10:23

Quanti di voi hanno dimestichezza col diritto penale e amministrativo?
Mi pare che giovi una precisazione: la denuncia, nel nostro ordinamento, non può essere anonima.
Se permessa in forma anonima è una delazione.
Questo è il diritto, fatevene una ragione. O lo si cambia o le cose restano così.

il codice di procedura penale ha scritto:
Art. 333
Denuncia da parte di privati.
comma 3 (1 e 2 inicano la prassi)
3. Delle denunce anonime non può essere fatto alcun uso, salvo quanto disposto dall'articolo 240.

Art 240.
Documenti anonimi ed atti relativi ad intercettazioni illegali.
1.
I documenti che contengono dichiarazioni anonime non possono essere
acquisiti nè in alcun modo utilizzati, salvo che costituiscano corpo del
reato o provengano comunque dall'imputato.

Quindi, non provenendo dall'imputato, la delazione può essere usata solo perchè proviene dalla GdF? Bel paese: lo stato di polizia tributaria (espressione usata da Serena Sileoni, dell'Istituto Bruno Leoni, non mia).


Ultima modifica di The Pilot il Mer 10 Ott - 10:38, modificato 1 volta
avatar
The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da delfi68 il Mer 10 Ott - 10:29

..Jessica confonde la richiesta legittima della tasse, con l'estrosione di stato di tasse eccessivamente onerose e di cui e' dimostrata la malversazione e il ladrocinio delle stesse da parte dei governanti.

Se ogni regione si fotte decine di milioni, se ogni provincia si fotte decine di milioni, se ogni comune si fotte decine di milioni, se ogni ministero si fotte decine di milioni, se ogni agenzia statale si fotte decine di milioni..se fottono gli aministratori degli enti ospedalieri, previdenziali, assistenziali in genere..fottono gli enti parco, fottono le associazioni edili..una vorgaine e' altresi' causata dalla dazione verso la chiesa cattolica...

Se sommi tutti gli sprechi e i furti, si tratta di miliardi!

Tutti i santi giorni che il tuo dio balengo manda in terra avvengono delle approrpiazioni di denaro pubblico.

il 50% delle tasse che paghi finiscono in FUMO! ..il 50% lo dico io a spanne, ma sono sicuro che una gestione oculata ne rispermierebbe anche di piu', ma non pretendiamo una gestione oculata (ossia risparmi sugli acquisti) ma solo delle sottrazioni fraudolente..

Ebbene NON e' giusto chiedere queste cifre di tasse. E NON e' un evasore chi cerca di autoridursi le imposte!

Lo sarebbe in uno stato, non dico ideale, ma almeno accettabile..Evadere in germania o in olanda e' da criminali, ma in Italia e' da eroi..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da jessica il Mer 10 Ott - 10:56

The Pilot ha scritto:Quanti di voi hanno dimestichezza col diritto penale e amministrativo?
Mi pare che giovi una precisazione: la denuncia, nel nostro ordinamento, non può essere anonima.
Se permessa in forma anonima è una delazione.
Questo è il diritto, fatevene una ragione. O lo si cambia o le cose restano così.

il codice di procedura penale ha scritto:
Art. 333
Denuncia da parte di privati.
comma 3 (1 e 2 inicano la prassi)
3. Delle denunce anonime non può essere fatto alcun uso, salvo quanto disposto dall'articolo 240.

Art 240.
Documenti anonimi ed atti relativi ad intercettazioni illegali.
1.
I documenti che contengono dichiarazioni anonime non possono essere
acquisiti nè in alcun modo utilizzati, salvo che costituiscano corpo del
reato o provengano comunque dall'imputato.

Quindi, non provenendo dall'imputato, la delazione può essere usata solo perchè proviene dalla GdF? Bel paese: lo stato di polizia tributaria (espressione usata da Serena Sileoni, dell'Istituto Bruno Leoni, non mia).
com'è che la chiamano da queste parti 'sta roba? strawman? omo de paglia?
a quale intervento ti riferivi quando hai scritto che non denunci perchè la delazione non ti piace?
leggi, primo intervento del thread
arrivato un ragazzo italiano intorno ai 30 anni, con le mani sporche di
farina (direi che stava preparando le pizze successive).
“Hai avuto lo scontrino tu?” mi ha domandato.
“Sì certo, ma non le 17 persone davanti a me, dovete batterli tutti.”
“Ma se tu hai avuto il tuo, che vuoi?”
“Se non li battete, vi denuncio alla Finanza.”
“E denunciaci.”

Ho chiamato il 117 e fatto denuncia dando le mie generalità (si può fare anche anonima).

Read more: http://atei.forumitalian.com/t3705-io-denuncio-e-tu-si-chiama-educazione-fiscale#ixzz28tO3mVaM


inoltre non capisco, perchè la denuncia in forma anonima di un reato dovrebbe essere cosa sgradita?
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6703
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da Rasputin il Mer 10 Ott - 11:09

jessica ha scritto:
inoltre non capisco, perchè la denuncia in forma anonima di un reato dovrebbe essere cosa sgradita?

Senza immischiarmi troppo provo a buttar lí quello che penso: in genere chi denuncia un reato ne è/è stato testimone; per quanto ne so, la testimonianza è un obbligo, a meno che non sussistano (Se non ricordo male) vincoli di parentela con l'accusato.

A titolo mio personalissimo, trovo che un denunciato abbia il diritto di sapere chi lo denuncia.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51064
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da jessica il Mer 10 Ott - 12:59

Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:
inoltre non capisco, perchè la denuncia in forma anonima di un reato dovrebbe essere cosa sgradita?

Senza immischiarmi troppo provo a buttar lí quello che penso: in genere chi denuncia un reato ne è/è stato testimone; per quanto ne so, la testimonianza è un obbligo, a meno che non sussistano (Se non ricordo male) vincoli di parentela con l'accusato.

A titolo mio personalissimo, trovo che un denunciato abbia il diritto di sapere chi lo denuncia.
questo è corretto nel caso l'azione legale proceda basandosi su quella denuncia, esempio: rasputin non mi fa lo scontrino, io lo denuncio e (se riesco a dimostrarlo) la finanza gli fa la multa per quello scontrino non fatto.

quello che puoi fare anonimamente è un'altra cosa (non credo si chiami denuncia tra l'altro), esempio: rasputin chiede il pizzo ai commercianti io lo segnalo anonimamente alla finanza (così evito che rasputin venga a sciogliere mio figlio nell'acido), la finanza mette rasputin sotto controllo a seguito della mia segnalazione e se quello che ho segnalato è vero rasputin viene condannato per quello che la finanza ha scoperto, non per l'episodio che io ho denunciato.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6703
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da jessica il Mer 10 Ott - 13:23

delfi68 ha scritto:

Ebbene NON e' giusto chiedere queste cifre di tasse. E NON e' un evasore chi cerca di autoridursi le imposte!
ma infatti... e non è un truffatore uno che si fa timbrare il cartellino dal collega mentre è al mare! è solo uno che cerca di autoridursi il monte ore di lavoro considerato troppo alto e poco pagato (oltre che tassato anche per chi le tasse non le paga)!
Lo sarebbe in uno stato, non dico ideale, ma almeno accettabile..Evadere in germania o in olanda e' da criminali, ma in Italia e' da eroi..
ottima scusa! l'hai presa in prestito da berlusconi su dell'utri, vero?
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6703
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da delfi68 il Mer 10 Ott - 13:27

Cosa c'entra quello che si fa timbrare il cartellino con il fatto che le tasse sono ingiustamente alte a causa del ladrocinio di stato?

Lo vedi che tecnica usi sempre!!??

Non centra un cazzo e' uno strawman..

Sulla germania e l'olanda non e' una scusa..una scusa prevede che faccio una cosa giustificandola con.

Io invece ho confermato solo che l'evasione in uno stato onesto e' una schifezza indegna..non e' una scusa per evadere, sarebbe invece un'esortazione a pagare..

Ma l'italia non e' la germania, dove un presidente si dimette se solo indagato..

Qui siamo in mano ai delinquenti! ..chi scrive le leggi e stabilisce le tasse e' uno scippatore, un ladro!..e puo' scrivere solo ingiustizie e porcherie!

La legge non e' giusta a prescindere. La legge e' giusta se la scrivono i giusti.

avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da jessica il Mer 10 Ott - 13:40

delfi68 ha scritto:Cosa c'entra quello che si fa timbrare il cartellino con il fatto che le tasse sono ingiustamente alte a causa del ladrocinio di stato?

Lo vedi che tecnica usi sempre!!??

Non centra un cazzo e' uno strawman..

Sulla germania e l'olanda non e' una scusa..una scusa prevede che faccio una cosa giustificandola con.

Io invece ho confermato solo che l'evasione in uno stato onesto e' una schifezza indegna..non e' una scusa per evadere, sarebbe invece un'esortazione a pagare..

Ma l'italia non e' la germania, dove un presidente si dimette se solo indagato..

Qui siamo in mano ai delinquenti! ..chi scrive le leggi e stabilisce le tasse e' uno scippatore, un ladro!..e puo' scrivere solo ingiustizie e porcherie!

La legge non e' giusta a prescindere. La legge e' giusta se la scrivono i giusti.

ma scusa, come fai a parlare di strawman? un artigiano può o meno pagare le tasse (tanto difficilmente viene controllato). fa un lavoro che vale 10 euri, dei quali, se fosse onesto, dovrebbe corrisonderne 3 allo stato che, se fosse uno stato che funziona, dovrebbe erogare servizi vari ecc. invece, siccome lo stato gli fa schifo, decide di tenersi tutti e 10 gli euri.
uno statale che fa un lavoro che vale 10 euri non può tenerseli tutti perchè è tassato alla fonte, pertanto decide di farsi timbrare il cartellino senza però lavorare.
non vedo alcuna differenza.
la realtà,caro delfi, è un'altra, e cioè che le persone che non pagano le tasse per "protesta fiscale" sono ben poche rispetto a quelle che lo fanno con l'unico scopo del loro tornaconto personale.
qualcuno la vede come una necessità di sopravvivenza, non credo neanche a questo. anzi, per quella che è la mia esperienza, è proprio il contrario.
se i vecchietti della latteria sotto casa mia non mi facessero lo scontrino, di sicuro non andrei a denunciarli visto che hanno 6 clienti in tutta la mattina e immagino debbano tirare la cinghia. però il problema non si pone perchè me l'hanno sempre fatto. invece succede che a non farti la ricevuta sia il tassista acqueo che ti chiede 70 euro per attraversare il canale o il padrone del locale che gira con il giaguarino...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6703
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da delfi68 il Mer 10 Ott - 13:55

Dobbiamo chiarire un punto.

Le tasse hanno un importo congruo o no?

Non basta la parola tasse per far diventare universale il principio di pagarle!

Nessuno si arricchisce nel non battere uno scontrino o cento. Semmai conserva un piu' di liquidita' spendibile per se stesso.

Chi si arricchisce invece e' chi pur non producendo impresa (almeno il barbiere taglia i capelli e il taxista muove la gente) incamera decine di milioni di denari versati da chi paga le tasse.

Te lo ripeto per la centodiciottesima volta, l'importo delle tasse e' ingiusto..e' un importo elvato poiche' si fottono i soldi, e quindi cercare di resistere, pagandone meno e' un dovere.

Nel momento in cui chi si fotte i soldi dall'interno delle istituzioni diventa la minoranza e viene seriamente isolato e bloccato, allora l'obbligo e il dovere si inverte! ..le tasse diventano un onore e un dovere.

Non si deve colpire l'evasore (tranne quello totale da un milione di euro lavorati estero su estero..quelli di solito sono affiliati ai politici conniventi) si deve colpire la classe politica eradicandola dai palazzi..e visto che non ci si riesce con la forza, che ci si provi affamandola!

Quella gente e' li per magnare soldi, se i soldi finiscono non avrebbero piu' ragione di stare seduti in quegli scranni.

Nel frattempo che quest'utopia si realizzi..e ne dubito, ognuno gioca la sua partita da se opponendo la sua personale resistenza alla rapina.
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da jessica il Mer 10 Ott - 14:12

delfi68 ha scritto:Dobbiamo chiarire un punto.

Le tasse hanno un importo congruo o no?

Non basta la parola tasse per far diventare universale il principio di pagarle!
beh, io non so quale possa essere considerato un importo congruo. dipende tutto dal contesto in cui ti trovi e da come funziona il macchinario che vai a pagare. intanto, se tutti pagassero quelle che ci sono, potrebbero già essere di meno.
questo non vuol dire che non bisogna vedere gli altri problemi (politica su tutti), ma il punto è che tutti i problemi di cui stiamo discutendo derivano da un'unica matrice: farsi li cazzi sua e mangiare il più possibile, così il commerciante che non paga, l'impiegato che non lavora e il politico che si alza lo stipendio per legge. questo è il circolo vizioso da interrompere, a tutti i livelli.

Nessuno si arricchisce nel non battere uno scontrino o cento. Semmai conserva un piu' di liquidita' spendibile per se stesso.
certo che si. e soprattutto impoverisce te. un tassista che non batte cento "scontrini" evade mensilmente quello che un dipendente guadagna in due. passa davanti a lui nelle graduatorie degli asili nido, può mandare il figlio all'università senza pagare le tasse mentre la figlia del dipendente le dovrà pagare e invece di essere lui a contribuire alla formazione della figlia del dipendente in quanto guadagna 4 volte tanto, sarà lui ad usare i soldi del dipendente (che già guadagna molto meno di lui) per la formazione di suo figlio.

Chi si arricchisce invece e' chi pur non producendo impresa (almeno il barbiere taglia i capelli e il taxista muove la gente) incamera decine di milioni di denari versati da chi paga le tasse.

Te lo ripeto per la centodiciottesima volta, l'importo delle tasse e' ingiusto..e' un importo elvato poiche' si fottono i soldi, e quindi cercare di resistere, pagandone meno e' un dovere.
te lo ripeto anche io per la 118esiam volta. chi evade non lo fa manco pu cazz per questioni di giustizia sociale. tant'è vero che, come ho già scritto altrove, dopo l'italia i paesi più evasori sono tre paesi in cui le tasse sono le più basse d'europa!
la disposizione dei cittadini a pagare le tasse non è collegata al loro importo (chi ha detto che 13 è giusto e 39 no?) ma semplicemente alla possibilità di farla franca facendolo.

Nel momento in cui chi si fotte i soldi dall'interno delle istituzioni diventa la minoranza e viene seriamente isolato e bloccato, allora l'obbligo e il dovere si inverte! ..le tasse diventano un onore e un dovere.

Non si deve colpire l'evasore (tranne quello totale da un milione di euro lavorati estero su estero..quelli di solito sono affiliati ai politici conniventi) si deve colpire la classe politica eradicandola dai palazzi..e visto che non ci si riesce con la forza, che ci si provi affamandola!

Quella gente e' li per magnare soldi, se i soldi finiscono non avrebbero piu' ragione di stare seduti in quegli scranni.
e la classe politica si colpisce non pagando le tasse? in questo modo si colpiscono i più deboli, non i più forti. quando mancano i soldi le prime cose che saltano sono in campo sociale, mica le poltrone!

Nel frattempo che quest'utopia si realizzi..e ne dubito, ognuno gioca la sua partita da se opponendo la sua personale resistenza alla rapina.
politici e dipendenti pubblici fannulloni compresi. e questa emntalità non fa che alimentare la faccenda invece che curarla.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6703
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da Paolo il Mer 10 Ott - 14:25

jessica ha scritto:

te lo ripeto anche io per la 118esiam volta. chi evade non lo fa manco pu cazz per questioni di giustizia sociale.

No di certo! Lo fa solo per evitare un'ingiustizia sociale!
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da delfi68 il Mer 10 Ott - 14:33

e la classe politica si colpisce non pagando le tasse? in questo modo si colpiscono i più deboli, non i più forti. quando mancano i soldi le prime cose che saltano sono in campo sociale, mica le poltrone!

Read more: http://atei.forumitalian.com/t3705p130-io-denuncio-e-tu-si-chiama-educazione-fiscale#ixzz28uFrVZrL

Bene..cosi anche i piccolo borghesi si accorgono cosa significa vivere da sottoproletari.
Perche' ti sfugge che la miseria gia' affligge migliaia di famiglie..solo che voialtri, medio borghesi ve ne fottete ed esortate tutti a pagare prima che diventate tutti come noi..

C'e' chi deve prenotare il dentista della mnutua e soffrire..chi non sa come arrivare a fine mese e chi ha un figlio in una classe con 28 alunni e una maestra..
Per non perdere i miseri privilegi della media borghesia state ancora dalla parte dei padroni. E piu' facile dire, in coro con il potere, che bisogna PAGARE, piuttosto che dire, anche se ho, mi schiero con chi non ha!

Le tasse che pagano i servizi, sono per molti servizi scadentissimi e da terzo mondo..

Non guardare solo il tuo culo!

Quyesto livello di tassazione serve solo ad arricchire i politici illudentoti che invece ci paghi i servizi!!
Evadendo loro non si riducono gli sprechi, ma ti tagliano i servizi..vedi regione lazio: piu' 10 milioni ai gruppi consiliari e meno 400 mila euro ai servizi sociali.

Ebbene ESPLICITIAMO QUESTA VERITA'..costringiamoli a tagliare sempre di piu', chiudete tutto..e allora si che resteranno solo loro e i loro furti! Allora si che la gente, scimunita' e spaventa finalmente scende in piazza!

Qui ci accontentiamo delle bricciole, e pur di avere le briciole paghiamo tutto il panettone! ..basta briciole! ..ma anche basta panettone!

Non sono disposto a pagare per le bricciole. Tu se te la senti fai pure..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da delfi68 il Mer 10 Ott - 14:36

Paolo ha scritto:
jessica ha scritto:

te lo ripeto anche io per la 118esiam volta. chi evade non lo fa manco pu cazz per questioni di giustizia sociale.

No di certo! Lo fa solo per evitare un'ingiustizia sociale!

Perche' sa che se paga meta' dei suoi soldi finiscono tra le cosce di qualche puttana mantenuta da un consigliere o da un deputato..

Ma lo stipendio allla MInetti con cosa credi che lo pagano??? ..con l'Ici, con L'Iva con L'irpeg..e con tutte le tasse che raccolgono..e il ricatto e': vuoi l'ospedale?..bene allora ci paghi anche le troie e le case sul circeo, senno', attento! ..taglio!

E comunque stanno tagliando!!! solo i borghesi non se ne accorgono..

avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da paolo1951 il Mer 10 Ott - 14:42

jessica ha scritto:
The Pilot ha scritto:Quanti di voi hanno dimestichezza col diritto penale e amministrativo?
Mi pare che giovi una precisazione: la denuncia, nel nostro ordinamento, non può essere anonima.
Se permessa in forma anonima è una delazione.
Questo è il diritto, fatevene una ragione. O lo si cambia o le cose restano così.

il codice di procedura penale ha scritto:
Art. 333
Denuncia da parte di privati.
comma 3 (1 e 2 inicano la prassi)
3. Delle denunce anonime non può essere fatto alcun uso, salvo quanto disposto dall'articolo 240.

Art 240.
Documenti anonimi ed atti relativi ad intercettazioni illegali.
1.
I documenti che contengono dichiarazioni anonime non possono essere
acquisiti nè in alcun modo utilizzati, salvo che costituiscano corpo del
reato o provengano comunque dall'imputato.

Quindi, non provenendo dall'imputato, la delazione può essere usata solo perchè proviene dalla GdF? Bel paese: lo stato di polizia tributaria (espressione usata da Serena Sileoni, dell'Istituto Bruno Leoni, non mia).
com'è che la chiamano da queste parti 'sta roba? strawman? omo de paglia?
a quale intervento ti riferivi quando hai scritto che non denunci perchè la delazione non ti piace?
leggi, primo intervento del thread
arrivato un ragazzo italiano intorno ai 30 anni, con le mani sporche di
farina (direi che stava preparando le pizze successive).
“Hai avuto lo scontrino tu?” mi ha domandato.
“Sì certo, ma non le 17 persone davanti a me, dovete batterli tutti.”
“Ma se tu hai avuto il tuo, che vuoi?”
“Se non li battete, vi denuncio alla Finanza.”
“E denunciaci.”

Ho chiamato il 117 e fatto denuncia dando le mie generalità (si può fare anche anonima).

Read more: http://atei.forumitalian.com/t3705-io-denuncio-e-tu-si-chiama-educazione-fiscale#ixzz28tO3mVaM


inoltre non capisco, perchè la denuncia in forma anonima di un reato dovrebbe essere cosa sgradita?
Sì, jessica sono molte purtroppo le cose che non capisci... la denuncia in forma anonima non è sempre cosa "sgradita" (purtroppo) ma (per fortuna) la legge, come ti aveva fatto costatare Pilot, dice (oggi) che non ha nessun valore, che non se ne deve tener conto.
In altri tempi, quando la gente aveva il tuo grado di civiltà, non era così: la Santa Inquisizione faceva ad esempio largo uso delle denunce anonime, e i buoni Cristiani proprio come te sentivano essere un loro preciso dovere denunciare chi leggeva un libro proibito o manifestava dubbi sui dogmi imposti da Santa Madre Chiesa!
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da paolo1951 il Mer 10 Ott - 14:56

delfi68 ha scritto:
Paolo ha scritto:
jessica ha scritto:

te lo ripeto anche io per la 118esiam volta. chi evade non lo fa manco pu cazz per questioni di giustizia sociale.

No di certo! Lo fa solo per evitare un'ingiustizia sociale!

Perche' sa che se paga meta' dei suoi soldi finiscono tra le cosce di qualche puttana mantenuta da un consigliere o da un deputato..

Ma lo stipendio allla MInetti con cosa credi che lo pagano??? ..con l'Ici, con L'Iva con L'irpeg..e con tutte le tasse che raccolgono..e il ricatto e': vuoi l'ospedale?..bene allora ci paghi anche le troie e le case sul circeo, senno', attento! ..taglio!

E comunque stanno tagliando!!! solo i borghesi non se ne accorgono..

Questa volta jessica ha pienamente ragione: chi evade non lo fa manco pu cazz per questioni di giustizia sociale.
Lo fa perché a nessuno piace pagare le tasse.
Ll'evasione (checché ne dica quell'ignorante - dal punto di vista giuridico - di jessica non è "furto" e non emettere lo scontrino fiscale non è un reato ma un illecito amministrativo... ma sono quisquilie giuridiche che jessica non può apprezzare), comunque l'evasione ci sarebbe certamente in ogni caso, come appunto ci sono furti, stupri, omicidi.
Il fatto è che oggi molti non riescono proprio a reggere il carico fiscale che grava su di loro, essere "onesti" diventa un lusso che non si potrebbero permettere anche se lo volessero... e allora si sa, quando la "verginità" è ormai persa, non c'è motivo di non andare avanti alla grande... se sono costretto ad evadere un po', tanto vale evadere anche molto di più.
Come diceva una signora, non sei meno puttana se prendi solo i cazzi piccoli! carneval
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da Paolo il Mer 10 Ott - 14:56

delfi68 ha scritto:
Paolo ha scritto:
jessica ha scritto:

te lo ripeto anche io per la 118esiam volta. chi evade non lo fa manco pu cazz per questioni di giustizia sociale.

No di certo! Lo fa solo per evitare un'ingiustizia sociale!

Perche' sa che se paga meta' dei suoi soldi finiscono tra le cosce di qualche puttana mantenuta da un consigliere o da un deputato..

Ma lo stipendio allla MInetti con cosa credi che lo pagano??? ..con l'Ici, con L'Iva con L'irpeg..e con tutte le tasse che raccolgono..e il ricatto e': vuoi l'ospedale?..bene allora ci paghi anche le troie e le case sul circeo, senno', attento! ..taglio!

E comunque stanno tagliando!!! solo i borghesi non se ne accorgono..

Concordo con te Delfi! Quello che posso dire che mi sta più sul culo pagare lo stipendio a Fiorito che non alla Minetti!! Non so perchè ...però carneval
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da paolo1951 il Mer 10 Ott - 15:12

Paolo ha scritto:
delfi68 ha scritto:
Paolo ha scritto:
jessica ha scritto:

te lo ripeto anche io per la 118esiam volta. chi evade non lo fa manco pu cazz per questioni di giustizia sociale.

No di certo! Lo fa solo per evitare un'ingiustizia sociale!

Perche' sa che se paga meta' dei suoi soldi finiscono tra le cosce di qualche puttana mantenuta da un consigliere o da un deputato..

Ma lo stipendio allla MInetti con cosa credi che lo pagano??? ..con l'Ici, con L'Iva con L'irpeg..e con tutte le tasse che raccolgono..e il ricatto e': vuoi l'ospedale?..bene allora ci paghi anche le troie e le case sul circeo, senno', attento! ..taglio!

E comunque stanno tagliando!!! solo i borghesi non se ne accorgono..

Concordo con te Delfi! Quello che posso dire che mi sta più sul culo pagare lo stipendio a Fiorito che non alla Minetti!! Non so perchè ...però carneval
Perché (forse) sei un maialino!
E anche un illuso, tanto a noi i pompini non li fa!
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da Paolo il Mer 10 Ott - 15:15

Hai ragione su tutto il fronte!! Togli il forse se no mi offendo!!

Però nemmeno Fiorito mi paga le vacanze o mi compra un Jeep! Perciò, come diceva un mio amico, se devo morire meglio su di una mercedes che sulla cinquecento!! carneval
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da jessica il Mer 10 Ott - 15:46

Paolo ha scritto:No di certo! Lo fa solo per evitare un'ingiustizia sociale!
si si... infatti... come lo fa il pubblico dipendente che va al mare col cartellino timbrato...

delfi68 ha scritto:Bene..cosi anche i piccolo borghesi si accorgono cosa significa vivere da sottoproletari.
Perche' ti sfugge che la miseria gia' affligge migliaia di famiglie..solo che voialtri, medio borghesi ve ne fottete ed esortate tutti a pagare prima che diventate tutti come noi..
noialtri?
ah, il mancato pagamento delle tasse va a colpire innanzitutto proprio quelle povere e misere famiglie che ti stanno tanto a cuore.

C'e' chi deve prenotare il dentista della mnutua e soffrire..chi non sa come arrivare a fine mese e chi ha un figlio in una classe con 28 alunni e una maestra..
Per non perdere i miseri privilegi della media borghesia state ancora dalla parte dei padroni. E piu' facile dire, in coro con il potere, che bisogna PAGARE, piuttosto che dire, anche se ho, mi schiero con chi non ha!

Le tasse che pagano i servizi, sono per molti servizi scadentissimi e da terzo mondo..

Non guardare solo il tuo culo!

Quyesto livello di tassazione serve solo ad arricchire i politici illudentoti che invece ci paghi i servizi!!
Evadendo loro non si riducono gli sprechi, ma ti tagliano i servizi..vedi regione lazio: piu' 10 milioni ai gruppi consiliari e meno 400 mila euro ai servizi sociali.
io pago le mie tasse che potrei benissimo evadere proprio perchè non guardo solo il mio culo. scrivi meno stronzate per favore.

Ebbene ESPLICITIAMO QUESTA VERITA'..costringiamoli a tagliare sempre di piu', chiudete tutto..e allora si che resteranno solo loro e i loro furti! Allora si che la gente, scimunita' e spaventa finalmente scende in piazza!
ma che ideona! chiudiamo tutto! ospedali a pagamento pieno!

delfi68 ha scritto:Perche' sa che se paga meta' dei suoi soldi finiscono tra le cosce di qualche puttana mantenuta da un consigliere o da un deputato..

Ma lo stipendio allla MInetti con cosa credi che lo pagano??? ..con l'Ici, con L'Iva con L'irpeg..e con tutte le tasse che raccolgono..e il ricatto e': vuoi l'ospedale?..bene allora ci paghi anche le troie e le case sul circeo, senno', attento! ..taglio!

E comunque stanno tagliando!!! solo i borghesi non se ne accorgono..

e non con l'irpef? allora fa bene o no lo statale a lavorare per finta?

paolo1951 ha scritto:
Sì, jessica sono molte purtroppo le cose che non capisci... la denuncia in forma anonima non è sempre cosa "sgradita" (purtroppo) ma (per fortuna) la legge, come ti aveva fatto costatare Pilot, dice (oggi) che non ha nessun valore, che non se ne deve tener conto.
che è quello che ho scritto poco più sopra a rasputin. ma vabè, proseguiamo pure...
In altri tempi, quando la gente aveva il tuo grado di civiltà, non era così: la Santa Inquisizione faceva ad esempio largo uso delle denunce anonime, e i buoni Cristiani proprio come te sentivano essere un loro preciso dovere denunciare chi leggeva un libro proibito o manifestava dubbi sui dogmi imposti da Santa Madre Chiesa!
ma non mi dire! addirittura la cattiva cristiana che mandava al rogo i poveri atei! che bel paragone! giusto cazzo, dobbiamo farci i cazzi nostri e lasciare che i ladri continuino a rubare!!!! ma continuiamo pure con la sagra delle stronzate:
Ll'evasione (checché ne dica quell'ignorante - dal punto di vista
giuridico - di jessica non è "furto" e non emettere lo scontrino fiscale
non è un reato ma un illecito amministrativo... ma sono quisquilie
giuridiche che jessica non può apprezzare), comunque l'evasione ci
sarebbe certamente in ogni caso, come appunto ci sono furti, stupri,
omicidi.
in effetti io sono abbastanza ignorante dal punto di vista giuridico, lavorando in tutt'altro campo. comunque trovo abbastanza ridicolo appigliarsi a questo genere di cavilli (evidentemente non hai molta carne da mettere al fuoco).
ad ogni modo questa volta ti è andata male anche col cavillamento...mi spiace per te. si parla di reato tributario ogni qual volta il volume di evasione delle
imposte dirette è superiore adeterminate soglie fisse e\o percentuali. pertanto questo giro l'epiteto ignorante te lo incarti e te lo porti a casa te. (e ti permetti pure di fare il saccentello con le quisquilie giuridiche che io non posso apprezzare)
per maggiori informazioni puoi consultare direttamente il sito dell'agenzia delle entrate.

Il fatto è che oggi molti non riescono proprio a reggere il
carico fiscale che grava su di loro, essere "onesti" diventa un lusso
che non si potrebbero permettere anche se lo volessero... e allora si
sa, quando la "verginità" è ormai persa, non c'è motivo di non andare
avanti alla grande... se sono costretto ad evadere un po', tanto vale
evadere anche molto di più.
Come diceva una signora, non sei meno puttana se prendi solo i cazzi piccoli!
eppure c'è chi lo vuole e lo fa. e chi lo vorrebbe fare ma non può perchè si trova di fronte la concorrenza sleale di chi non lo fa.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6703
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da paolo1951 il Mer 10 Ott - 16:41

jessica ha scritto:
....
paolo1951 ha scritto:
Sì, jessica sono molte purtroppo le cose che non capisci... la denuncia in forma anonima non è sempre cosa "sgradita" (purtroppo) ma (per fortuna) la legge, come ti aveva fatto costatare Pilot, dice (oggi) che non ha nessun valore, che non se ne deve tener conto.
che è quello che ho scritto poco più sopra a rasputin. ma vabè, proseguiamo pure...
... andrò a rileggere, avevo capito il contrario, ma se siamo d'accordo almeno su questo, ne sono felice.
jessica ha scritto:
In altri tempi, quando la gente aveva il tuo grado di civiltà, non era così: la Santa Inquisizione faceva ad esempio largo uso delle denunce anonime, e i buoni Cristiani proprio come te sentivano essere un loro preciso dovere denunciare chi leggeva un libro proibito o manifestava dubbi sui dogmi imposti da Santa Madre Chiesa!
ma non mi dire! addirittura la cattiva cristiana che mandava al rogo i poveri atei! che bel paragone! giusto cazzo, dobbiamo farci i cazzi nostri e lasciare che i ladri continuino a rubare!!!!
Non ho detto la cattiva cristiana, ma la buona cristiana, veramente avrei dovuto dire la buona cattolica... perché per l'etica "ufficiale" del tempo combattere l'eresia era un dovere sociale esattamente analogo a quello che è per te combattere l'evasione fiscale.
jessica ha scritto: ...ma continuiamo pure con la sagra delle stronzate:
Ll'evasione (checché ne dica quell'ignorante - dal punto di vista
giuridico - di jessica non è "furto" e non emettere lo scontrino fiscale
non è un reato ma un illecito amministrativo... ma sono quisquilie
giuridiche che jessica non può apprezzare), comunque l'evasione ci
sarebbe certamente in ogni caso, come appunto ci sono furti, stupri,
omicidi.
in effetti io sono abbastanza ignorante dal punto di vista giuridico, lavorando in tutt'altro campo. comunque trovo abbastanza ridicolo appigliarsi a questo genere di cavilli (evidentemente non hai molta carne da mettere al fuoco).
ad ogni modo questa volta ti è andata male anche col cavillamento...mi spiace per te. si parla di reato tributario ogni qual volta il volume di evasione delle
imposte dirette è superiore adeterminate soglie fisse e\o percentuali. pertanto questo giro l'epiteto ignorante te lo incarti e te lo porti a casa te. (e ti permetti pure di fare il saccentello con le quisquilie giuridiche che io non posso apprezzare)
per maggiori informazioni puoi consultare direttamente il sito dell'agenzia delle entrate.
Conosco il sito della AE, non è il meglio che si possa trovare su internet... ma non dare comunque ad altri la colpa della tua ignoranza giuridica che da saccentello ribadisco.
La mancata emissione dello scontrino fiscale è una cosa, con le sue specifiche sanzioni, l'evasione delle imposte dirette (e anche indirette) che superi una determinata soglia per anno solare è un'altra cosa... infatti si ci preoccupa normalmente di stare al di sotto di questa soglia, anche se poi il rischio del "penale" è molto relativo, le sanzioni civili pecuniarie fanno molto più paura di una condanna penale che si risolve in qualche mese di condizionale...

jessica ha scritto:
Il fatto è che oggi molti non riescono proprio a reggere il
carico fiscale che grava su di loro, essere "onesti" diventa un lusso
che non si potrebbero permettere anche se lo volessero... e allora si
sa, quando la "verginità" è ormai persa, non c'è motivo di non andare
avanti alla grande... se sono costretto ad evadere un po', tanto vale
evadere anche molto di più.
Come diceva una signora, non sei meno puttana se prendi solo i cazzi piccoli!
eppure c'è chi lo vuole e lo fa. e chi lo vorrebbe fare ma non può perchè si trova di fronte la concorrenza sleale di chi non lo fa.
Sinceramente non ho ancora capito di quali contribuenti "onesti" tu stia parlando... io di queste vergini "assolute" prima, durante e dopo ... nella mia vita non ne ho mai conosciuto neanche una.
Forse tu sei un caso unico come la beata Maria concepita senza il peccato originale!
jessica finirai sugli altari e ti intitoleranno molte chiese! carneval
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da jessica il Mer 10 Ott - 16:56

paolo1951 ha scritto:
... andrò a rileggere, avevo capito il contrario, ma se siamo d'accordo almeno su questo, ne sono felice.
io no, anzi, la cosa mi preoccupa.



Non ho detto la cattiva cristiana, ma la buona cristiana, veramente avrei dovuto dire la buona cattolica... perché per l'etica "ufficiale" del tempo combattere l'eresia era un dovere sociale esattamente analogo a quello che è per te combattere l'evasione fiscale.

non ho mai parlato di dovere. mi spiace ma di paragoni proprio non ne azzecchi uno eh. la lotta all'evasione fiscale non è (almeno per quel che riguarda me) fondata principalmente sull'essere una buona cittadina o stronzate del genere, ma su basi di puro egoismo.

ritenta, sarai più fortunato.

Conosco il sito della AE, non è il meglio che si possa trovare su internet... ma non dare comunque ad altri la colpa della tua ignoranza giuridica che da saccentello ribadisco.
La mancata emissione dello scontrino fiscale è una cosa, con le sue specifiche sanzioni, l'evasione delle imposte dirette (e anche indirette) che superi una determinata soglia per anno solare è un'altra cosa... infatti si ci preoccupa normalmente di stare al di sotto di questa soglia, anche se poi il rischio del "penale" è molto relativo, le sanzioni civili pecuniarie fanno molto più paura di una condanna penale che si risolve in qualche mese di condizionale...
eh no tesoro, hai cappellato di grosso, facendo, da saccentello, la figura tu dell'ignorante. infatti se non batti scontrini fino ad una certa soglia, mi spiace, ma commetti reato. ritenta sarai più fortunato (e 2)


Sinceramente non ho ancora capito di quali contribuenti "onesti" tu stia parlando... io di queste vergini "assolute" prima, durante e dopo ... nella mia vita non ne ho mai conosciuto neanche una.
Forse tu sei un caso unico come la beata Maria concepita senza il peccato originale!
jessica finirai sugli altari e ti intitoleranno molte chiese!

ehhh.. che brutti ambienti che devi frequentare vecchio mio... da giovane al pub a bere birra invece che a scuola, da vecchio tra ladri e imbroglioni... e si cominciano a capire tante cose.

certo, magari credi che questa logica mastelliana del "lo faccio perchè lo fanno tutti" possa renderti un po' migliore, lo capisco.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6703
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da paolo1951 il Mer 10 Ott - 17:19

jessica ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
... andrò a rileggere, avevo capito il contrario, ma se siamo d'accordo almeno su questo, ne sono felice.
io no, anzi, la cosa mi preoccupa.



Non ho detto la cattiva cristiana, ma la buona cristiana, veramente avrei dovuto dire la buona cattolica... perché per l'etica "ufficiale" del tempo combattere l'eresia era un dovere sociale esattamente analogo a quello che è per te combattere l'evasione fiscale.

non ho mai parlato di dovere. mi spiace ma di paragoni proprio non ne azzecchi uno eh. la lotta all'evasione fiscale non è (almeno per quel che riguarda me) fondata principalmente sull'essere una buona cittadina o stronzate del genere, ma su basi di puro egoismo.

ritenta, sarai più fortunato.

Conosco il sito della AE, non è il meglio che si possa trovare su internet... ma non dare comunque ad altri la colpa della tua ignoranza giuridica che da saccentello ribadisco.
La mancata emissione dello scontrino fiscale è una cosa, con le sue specifiche sanzioni, l'evasione delle imposte dirette (e anche indirette) che superi una determinata soglia per anno solare è un'altra cosa... infatti si ci preoccupa normalmente di stare al di sotto di questa soglia, anche se poi il rischio del "penale" è molto relativo, le sanzioni civili pecuniarie fanno molto più paura di una condanna penale che si risolve in qualche mese di condizionale...
eh no tesoro, hai cappellato di grosso, facendo, da saccentello, la figura tu dell'ignorante. infatti se non batti scontrini fino ad una certa soglia, mi spiace, ma commetti reato. ritenta sarai più fortunato (e 2)


Sinceramente non ho ancora capito di quali contribuenti "onesti" tu stia parlando... io di queste vergini "assolute" prima, durante e dopo ... nella mia vita non ne ho mai conosciuto neanche una.
Forse tu sei un caso unico come la beata Maria concepita senza il peccato originale!
jessica finirai sugli altari e ti intitoleranno molte chiese!

ehhh.. che brutti ambienti che devi frequentare vecchio mio... da giovane al pub a bere birra invece che a scuola, da vecchio tra ladri e imbroglioni... e si cominciano a capire tante cose.

certo, magari credi che questa logica mastelliana del "lo faccio perchè lo fanno tutti" possa renderti un po' migliore, lo capisco.
Mi confermi nella mia opinione: sei peggio dei cattoliciromani!
Ritento, anche se so che si tratta di una impresa disperata (sarebbe più facile fare 6 al superenalotto):
tu mi dici che dar da bere ad un minorenne una birra è omicidio perché se gliene dessi tante da provocargli una crisi etilica lo ucciderei?
Per fortuna comunque la magistratura, di cui non si dirà mai abbastanza male, non la pensa come te!
La lotta all'evasione fiscale è per te puro egoismo? Ok, allora sei come l'evasore fiscale, egoista lui ed egoista tu, dove starebbe la differenza?
Anche Fiorito credo che sia contro l'evasione fiscale, meno soldi arrivano e meno lui può rubare!

Non sono un estimatore di Clemente Mastella... a questo punto direi che sei tu un po' a corto di argomenti, se tiri fuori cazzate che non c'entrano nulla con il nostro discorso.
Non frequento "ladri e imbroglioni" ma gente normale che lavora e cerca di vivere con il suo lavoro... qualche volta ci riesce meglio, qualche volta peggio e qualche volta non ci riesce affatto e fallisce... in questo caso sono cazzi sui, si rassegna alla mala sorte e non pretende che il governo lo tiri fuori dalla merda.
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Io denuncio, e tu? Si chiama educazione fiscale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 37 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 21 ... 37  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum