Decrescita o cos'altro?

Pagina 5 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Rasputin il Lun 23 Gen - 21:06

Borghese_Nero ha scritto:

Sarcasmo livello seconda media. Royales

Quindi superiore a quello del nano da giardino mgreen

Borghese_Nero ha scritto:Se la cosa ti interessa cosi tanto, non sono mai andato a votare.

Io, credo 2 volte in vita mia. Anniottanta. E me ne pento pure.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da silvio il Lun 23 Gen - 21:12

Darrow ha scritto:
Io proverei con il destinatario degli sforzi che ognuno fa per stare sulla terra: cioè il benessere psico-fisico dell'uomo e della donna, ovvio!
Come farlo? Qua si fa difficile, ma la decrescita (se non fosse per il suo poco o niente accattivante nome, e si sa quanto contino questi particolari all'apparenza insignificanti) mi sembra una delle poche se non l'unica via percorribile.

Il problema è che una decrescita non porta necessariamente ad un mondo più umano, infatti è un punto interrogativo al quale non sappiamo dare risposta.
Come dicevo prima, vi sono dei meccanismi dai quali è difficile sfuggire, cioè la continua corsa a creare ricchezza, fattore determinante allo sviluppo della società moderna, ma che si trasforma in società dei consumi, in società del superfluo, della fame di possesso.
Uno stimolo in questo senso naturale, l'istinto a possedere.
La vittoria del capitalismo è stata l'impulso a questa sete, il possesso e le sue strategia a realizzarlo.
Nato come avanzamento individuale ha portato per assurdo, ma non tanto, a creare delle società del benessere, inteso come non il benessere di tutti ma della maggioranza.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da holubice il Lun 23 Gen - 21:12

Rasputin ha scritto:
Borghese_Nero ha scritto: nemmeno le formiche sono anarchiche.

Mangiate merda, miliardi di mosche non possono sbagliarsi (Ormai non so quante volte l'ho scritta)

Fai prima se la metti in calce....


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da loonar il Lun 23 Gen - 21:12

Se a qualcuno (dopo aver misurato la lunghezza del proprio... appeal politico) interessa tornare in tema (che ricordo è : il sistema economico della decrescita è una possibile alternativa al mercato neoliberista dominante o ce ne sono altri o non c'è niente da fare?) si potrebbe ripartire da qua: http://atei.forumitalian.com/t3745p80-decrescita-o-cos-altro#109629

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da *Valerio* il Lun 23 Gen - 21:13

Borghese_Nero ha scritto:

Sarcasmo livello seconda media. Royales


Mica tanto http://atei.forumitalian.com/t3616-chi-voterete#98634

Se la cosa ti interessa cosi tanto, non sono mai andato a votare.

Viste le premesse, mi preoccupavo hihihihih

Edit, scusa Darrow.


*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da loonar il Lun 23 Gen - 21:20

silvio ha scritto:
Darrow ha scritto:
Io proverei con il destinatario degli sforzi che ognuno fa per stare sulla terra: cioè il benessere psico-fisico dell'uomo e della donna, ovvio!
Come farlo? Qua si fa difficile, ma la decrescita (se non fosse per il suo poco o niente accattivante nome, e si sa quanto contino questi particolari all'apparenza insignificanti) mi sembra una delle poche se non l'unica via percorribile.

Il problema è che una decrescita non porta necessariamente ad un mondo più umano, infatti è un punto interrogativo al quale non sappiamo dare risposta.
Come dicevo prima, vi sono dei meccanismi dai quali è difficile sfuggire, cioè la continua corsa a creare ricchezza, fattore determinante allo sviluppo della società moderna, ma che si trasforma in società dei consumi, in società del superfluo, della fame di possesso.
Uno stimolo in questo senso naturale, l'istinto a possedere.
La vittoria del capitalismo è stata l'impulso a questa sete, il possesso e le sue strategia a realizzarlo.
Nato come avanzamento individuale ha portato per assurdo, ma non tanto, a creare delle società del benessere, inteso come non il benessere di tutti ma della maggioranza.
Giusto! Ha portato al benessere, ma più e più volte il sistema liberista è stato rimesso sui binari dall'intervento dello stato che lo ha indirizzato con leggi che ne limitassero la portata devastatrice. Sto parlando di paesi occidentali, USA in testa! Dagli anni 80 USA e Gran Bretagna prima e resto del mondo dopo, hanno adottato una politica NEO-liberista ancora più selvaggia di quella precedente. Gli effetti dopo 30 anni li stiamo vedendo, e non sono solo la crisi, ma l'erosione continua dei diritti civili dei cittadini in paesi in cui erano ormai dati come un dato di fatto, la povertà che anzichè diminuire, come ci avevano fatto credere, grazie alle tanto decantate virtù taumaturgiche del mercato, avanza anche nei paesi che sembravano ormai fuori dalla sua morsa, tutto questo aggiungiamo la diminuzione di risorse e l'aumento di inquinamento. I neo-liberisti dicono che siccome il mercato si regola e crea ricchezza e ha contribuito a creare il benessere attuale (dimenticando volutamente che lo ha fatto soprattutto quando lo stato ha "regolato" l'economia) bisogna lasciar fare che tutto si risolverà magicamente. Io non ci credo!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Paolo il Lun 23 Gen - 21:35

Rasp, quello che ti voglio dire che tu non puoi affermare che un Kibbutz possa rappresentare una forma riuscita di comunismo. Il comunismo è una forma di governo di una nazione, non il modo di vivere di una comunità. E questo non l'ho evidenziato e poi ribadito solo per puntiglio. Il fatto che voglio far presente che il comunismo prevede non solo la condivisione dei beni e di mezzi di produzione, ma è un insieme di leggi, una cultura che ha portato le tragedie che ben conosciamo, un modo di gestire la vita sia del singolo che delle famiglie. E' ben altro di una comunità stile Amish !

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da loonar il Lun 23 Gen - 21:52

Kibbutz, Amish e comunismo meriterebbero tre bei thread a parte.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Paolo il Lun 23 Gen - 21:57

Si...dedicato alla psicopatologia schizofrenica wink..

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da holubice il Lun 23 Gen - 22:34

Paolo ha scritto:...il comunismo prevede non solo la condivisione dei beni e di mezzi di produzione, ma è un insieme di leggi, una cultura che ha portato le tragedie che ben conosciamo, un modo di gestire la vita sia del singolo che delle famiglie. E' ben altro di una comunità stile Amish !

Il Kibbuzz è una cooperativa emiliana.
Anzi, forse più annaqquata.

Purtroppo, ai ragazzi mancano valutazioni in prima persona. Quei polizziotti che ti si appiccicavano al culo della tua macchina con targa occidentale e che non si schiodavano finchè non ti spillavano un tot. di marchi e/o dollari e/O, alla più puttana, lire italiane.

Sapete che diceva Togliatti ogni volta che decollava da Mosca alla fine del Commnitern?

"Anche stavolta siamo salvi"






holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da *Valerio* il Lun 23 Gen - 22:46

Darrow ha scritto:Kibbutz, Amish e comunismo meriterebbero tre bei thread a parte.

Sul comunismo c'e'

http://atei.forumitalian.com/t2807-comunismo

Sugli amish anche, ma degenera velocemente mgreen

http://atei.forumitalian.com/t1788-amish-italiani


*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da loonar il Lun 23 Gen - 23:06

*Valerio* ha scritto:
Darrow ha scritto:Kibbutz, Amish e comunismo meriterebbero tre bei thread a parte.

Sul comunismo c'e'

http://atei.forumitalian.com/t2807-comunismo

Sugli amish anche, ma degenera velocemente mgreen

http://atei.forumitalian.com/t1788-amish-italiani

Allora manca quello sul kibbuz! ahahahahahah

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da chef75 il Lun 23 Gen - 23:11

Borghese_Nero ha scritto:e non hanno fatto piu morti del nazismo,santa inquisione e guerre sante messe insieme.

La russia è piu grande dell'europa

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed ineguagliabile.
Carlo M. Cipolla

E>en

chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7621
Età : 41
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da davide il Mar 24 Gen - 6:06

teto ha scritto:
Borghese_Nero ha scritto:
teto ha scritto:il comunismo sovietico ha fallito ma non vuol dire debbano per forza fallire tutti gli altri comunismi/socialismi

Già.
Il comunismo, ripeto, nelle formiche funziona benissimo. L'unica differenza è che loro sono insetti, non hanno i gulag e non hanno fatto piu morti del nazismo,santa inquisione e guerre sante messe insieme.

qui mi sembra che funzioni piuttosto bene il socialismo

http://it.wikipedia.org/wiki/Kibbutz
Microcomunita'.

holubice ha scritto:annaqquata.
Eeeeehhhhh??

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Rasputin il Mar 24 Gen - 8:41

Paolo ha scritto:Rasp, quello che ti voglio dire che tu non puoi affermare che un Kibbutz possa rappresentare una forma riuscita di comunismo. Il comunismo è una forma di governo di una nazione, non il modo di vivere di una comunità. E questo non l'ho evidenziato e poi ribadito solo per puntiglio. Il fatto che voglio far presente che il comunismo prevede non solo la condivisione dei beni e di mezzi di produzione, ma è un insieme di leggi, una cultura che ha portato le tragedie che ben conosciamo, un modo di gestire la vita sia del singolo che delle famiglie. E' ben altro di una comunità stile Amish !

Mi spieghi (Grassetto) chi lo dice? Sono pronto a ricredermi eh

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Paolo il Mar 24 Gen - 9:11

Semplice, perchè era di questo che si stava parlando! Si stava parlando infatti di modalità di gestire uno stato, facendo presente le esperienze fallimentari della formula comunista. Chi l'ha teorizzato l'ha fatto in relazione alle nazioni non a singole comunità in seno alle nazioni stesse.

E poi perchè l'ho detto io !! quote

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Paolo il Mar 24 Gen - 9:16

holubice ha scritto:
Paolo ha scritto:...il comunismo prevede non solo la condivisione dei beni e di mezzi di produzione, ma è un insieme di leggi, una cultura che ha portato le tragedie che ben conosciamo, un modo di gestire la vita sia del singolo che delle famiglie. E' ben altro di una comunità stile Amish !

Il Kibbuzz è una cooperativa emiliana.
Anzi, forse più annaqquata.

Purtroppo, ai ragazzi mancano valutazioni in prima persona. Quei polizziotti che ti si appiccicavano al culo della tua macchina con targa occidentale e che non si schiodavano finchè non ti spillavano un tot. di marchi e/o dollari e/O, alla più puttana, lire italiane.

Sapete che diceva Togliatti ogni volta che decollava da Mosca alla fine del Commnitern?

"Anche stavolta siamo salvi"






Bravo Holub! E' già due volte che di do un verde. Inizi a essermi simpatico mgreen
Sono ateo integralista ma sopporto di più un cattolico che un comunista !!! ahahahahahah

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Rasputin il Mar 24 Gen - 9:29

Paolo ha scritto:Semplice, perchè era di questo che si stava parlando! Si stava parlando infatti di modalità di gestire uno stato, facendo presente le esperienze fallimentari della formula comunista. Chi l'ha teorizzato l'ha fatto in relazione alle nazioni non a singole comunità in seno alle nazioni stesse.

E poi perchè l'ho detto io !! quote

ok ti credo sulla parola e potrei anche concordare sul fatto che tale sistema di governo nei kibbutz funziona solo perché si tratta di piccole comunità.

Ma, a parte essere sfiorato dal sospetto che praticamente qualunque forma di governo potrebbe funzionare se applicata a gruppi di persone di dimensioni ridotte, quello dei [i][i]kibbutz per me rimane un esempio di comunismo applicato con successo. Occhio in linea di principio sono d'accordo con te: il comunismo ha fallito su tutta la linea. Ma sto facendo l'avvocato del diavolo wink..

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da loonar il Mar 24 Gen - 11:15

Come al solito, dovunque si parli di alternativa, ecco che spuntano dibattiti barbosi sul comunismo.
E' da un pezzo che penso che il meme comunista sia stato inventato dai capitalisti apposta per disinnescare ogni critica al capitalismo.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Odis89 il Mar 24 Gen - 11:36

Darrow ha scritto:penso che il meme comunista sia stato inventato dai capitalisti apposta per disinnescare ogni critica al capitalismo.

Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Paolo il Mar 24 Gen - 15:02

Rasp, lo avevo capito e io facevo il rompicoglioni all'avvocato del diavolo!!
Circa le piccole comunità averi qualche dubbio. Prova prima con un campo nomadi e poi dimmi come ti è andata ahahahahahah

Darrow, palare di politica senza tirare in ballo il comunismo è come parlare di religioni senza considerare il cristianesimo. Io posso capire che a "Voi Comunisti" tie bruci il culo ma....la realtà è questa. E' inutile cercare nell'avversario le colpe dei propri errori. wink..

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da Rasputin il Mar 24 Gen - 15:30

Paolo se proprio devo tirare per una qualche direzione sicuro non è quella comunista eh, casomai anarchico

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da SergioAD il Mar 24 Gen - 16:58

All'inizio avevo preparato qualcosa ma poi sapevo che sareste arrivati a queste posizioni di routine ma attualmente c'è tanta incertezza, nulla di quello che c'è somiglia a quello che era. L'ultimo ad implodere è il capitalismo sostenuto dagli stati.

Appena parliamo di società parte il gioco italiano delle destre e delle sinistre che finché erano in lotta il mondo di mezzo stava bene ma poi uno è crollato e l'altro sta implodendo con noi dentro. Non politica contraria oppure a favore ma chi comanda?

Il resto l'ho cancellato perché non sono in vena di fare rewording.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da loonar il Mar 24 Gen - 19:52

Paolo ha scritto:Rasp, lo avevo capito e io facevo il rompicoglioni all'avvocato del diavolo!!
Circa le piccole comunità averi qualche dubbio. Prova prima con un campo nomadi e poi dimmi come ti è andata ahahahahahah

Darrow, palare di politica senza tirare in ballo il comunismo è come parlare di religioni senza considerare il cristianesimo. Io posso capire che a "Voi Comunisti" tie bruci il culo ma....la realtà è questa. E' inutile cercare nell'avversario le colpe dei propri errori. wink..
Punto uno: sono anarchico, cioè il nemico numero uno dei comunisti.
A sentire 'sti discorsi sono ancora più nemico, convinto di quanto sia conveniente per gli anti-comunisti tirare fuori lo spettro del comunismo per bollare di stalinismo ogni proposta che intenda diminuire l'accentramento di potere.
Vi meritate il Papa! ahahahahahah

VERDE a Sergio!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Decrescita o cos'altro?

Messaggio Da holubice il Sab 28 Gen - 8:26

Però cerchiamo di tornare in tema...

Personalmente sono convinto che l'attuale casino sia determinato da società che, finché sono state sotto il giogo comunista (Cina dalla testa ai piedi, India grosso modo pure) hanno lasciato spago alle nostre economie. Ora che hanno messo in atto il principio di Deng ("Non importa che il gatto sia bianco o nero. Quello che importa è che acchiappi il topo") e sono comuniste a parole e ultra liberiste e padronali nei fatti, hanno affondato le nostre.
Credo sia vero quello che appuntava in un suo diario De Andrè: "Ora in Cina un operaio prende 120 euro al mese e un operaio in Italia ne prende 1.200. Quando ne prenderanno 600 tutti e due si risolverà il problema della Globalizzazione".

Il punto è: siete pronti a vivere con la pensione al minimo fin dai vostri 20/30 anni?


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum