Possiamo definirci Filosofi?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da SergioAD il Gio 9 Feb - 12:53

Steerpike ha scritto:
SergioAD ha scritto:
Steerpike ha scritto:Sono definizioni arbitrarie. Io mi definirei filosofo solo se avessi una laurea in filosofia.
Per la verità per dare incarichi, sono gli altri che esigono la laurea PhD in qualcosa, fisica, ingegneria o in qualche "fellowship award" etc...

Qui negli Emirati perfino per darti il visto di soggiorno vogliono i pezzi di carta.
Devi essere laureato per avere un permesso di soggiorno?
Quando compili i moduli per la Carta d'Identità, ora obbligatoria, devi dire cosa fai da loro e con quali titoli.

Se il tuo titolo di studio corrisponde all'attività lavorativa che svolgi allora sei ben visto anche nell'ambito della "emiratizzazione". Ho notato che c'erano delle difficoltà ad un mio conoscente, risultava Branch Manager senza titoli di studio e non so come hanno risolto.

L'idea è quella di poter cambiare lavoro ed essere "conformi" esibendo il documento d'identità locale, altrimenti a cosa poteva servire questo... ma ci sono dei Chef favolosi italiani che non hanno fatto la scuola specifica e sono molto ben pagati!

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da Steerpike il Gio 9 Feb - 13:30

AteoCorporation ha scritto:
Steerpike ha scritto:
AteoCorporation ha scritto:
Steerpike ha scritto:A meno che non si passi gran parte della propria vita su forum come questo "filosofo" non è comunque l'occupazione principale.

Se istituzionalizziamo tutto al punto che lo scrittore, l'artista o il filosofo è colui che fa queste cose di professione altrimenti non è nulla, significa che a questo punto il 99% di quelli che consideriamo scrittori, artisti o filosofi non sono nulla, perché pochissimi sono riusciti a campare di scrittura, arte o filosofia.
Non ho detto il 99%. Comunque questo è un impuntamento sulle definizioni: si può definire l'acqua distillata un acido? Potrei dire di sì, perché libera ioni idrogeno, ma tu potresti dire di no, perché il suo pH è neutro. Non c'è una reale divergenza, ma solo una differenza di definizione.

La definizione di "filosofo", "scrittore" o "artista" non prevede una laurea, perché non sono necessariamente professioni, infatti come ho detto la maggioranza degli artisti e dei filosofi non sono stati tali per professione.
Va bene, ma se definiamo filosofo che passa mezz'ora al giorno su un forum saremmo pieni di filosofi. Non ti sembra una definizione troppo larga?
SergioAD ha scritto:Quando compili i moduli per la Carta d'Identità, ora obbligatoria, devi dire cosa fai da loro e con quali titoli.

Se
il tuo titolo di studio corrisponde all'attività lavorativa che svolgi
allora sei ben visto anche nell'ambito della "emiratizzazione".
Anche se sei, per esempio, un muratore?
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da AteoCorporation il Gio 9 Feb - 13:48

Steerpike ha scritto:
Va bene, ma se definiamo filosofo che passa mezz'ora al giorno su un forum saremmo pieni di filosofi. Non ti sembra una definizione troppo larga?

Infatti non ho mai parlato di una mezz'oretta di forum, ma anzi ho sempre detto che il filosofo è una persona che passa gran parte del proprio tempo a meditare sulle questioni umane, e gli utenti che partecino attivamente su questo forum non solo ci passano molte ore tutti i giorni, ma soprattutto affrontano discorsi filosofici anche nella vita privata, almeno quelli più attivi, quindi direi che è sufficiente.

Ti potrei fare anche un discorso inverso, nel senso che una persona che si laurea in filosofia a 30 anni ma poi non si dedica mai alle questioni filosofiche per il resto della sua vita per me non è un filosofo, proprio come un ciclista che non pratica più sport per molti anni non può essere considerato più uno sportivo.
avatar
AteoCorporation
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1066
Età : 28
Occupazione/Hobby : Scrittore, esponente dell'Axteismo e sostenitore dell'Ateologia.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.05.10

http://ateocorporation.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da SergioAD il Gio 9 Feb - 14:07

Steerpike ha scritto:Anche se sei, per esempio, un muratore?

Si. Cerca in rete i paesi in zona con la chiave "diritti umani". Quale titolo di studio? Giovine!! Sono uguali dappertutto!


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da anteo il Gio 9 Feb - 14:45

"Tutti gli uomini sono filosofi..." (A. Gramsci)
avatar
anteo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 473
Località : Firenze (prov)
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da federico00 il Gio 9 Feb - 19:34

Il termine filosofo non è un termine da usare con leggerezza.
Il filosofo è un vero e proprio artista dei pensieri, e non è una persona laureata in filosofia.

Voglio dire solo un'ultima cosa un ateo razzionalista non è un filosofo.

La filosofia è amore disinteressato per la sapienza.
Secondo me il termine adatto per un razzionalista non è filosofo, ma sociologo.

Poichè lo stesso non si fa problemi sull'essere o cose simili, ma è un forte materialista che fa pensieri sulle società e sulle idee false.
avatar
federico00
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 181
Età : 21
Località : Grosseto
Occupazione/Hobby : sport, filosofia, divertirmi , studiare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da loonar il Gio 9 Feb - 20:13

Io da un filosofo moderno mi aspetto che ragioni partendo dal presupposto che conosca a menadito l'evoluzione del pensiero filosofico dagli albori ad oggi.
Oltre ad esprimerne uno proprio.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 9 Feb - 20:17

Darrow ha scritto:Io da un filosofo moderno mi aspetto che ragioni partendo dal presupposto che conosca a menadito l'evoluzione del pensiero filosofico dagli albori ad oggi. Oltre ad esprimerne uno proprio.
Non mi convince questa cosa... perché deve conoscere la storia del pensiero filosofico?
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da anteo il Gio 9 Feb - 20:22

federico00 ha scritto:
La filosofia è amore disinteressato per la sapienza.

Disineresse è un non senso (molto interessato) originato da un'aristocrazia di pensiero (e di pensatori) che separa il pensare - come "fatto superiore" - dal vivere (ed è questo ad essere falso).
avatar
anteo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 473
Località : Firenze (prov)
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da loonar il Gio 9 Feb - 20:27

Ludwig von Drake ha scritto:
Darrow ha scritto:Io da un filosofo moderno mi aspetto che ragioni partendo dal presupposto che conosca a menadito l'evoluzione del pensiero filosofico dagli albori ad oggi. Oltre ad esprimerne uno proprio.
Non mi convince questa cosa... perché deve conoscere la storia del pensiero filosofico?
Per avere cognizione di causa quando parla di cose già dette e per evitare di fare "scoperte" vecchie di secoli.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da SergioAD il Gio 9 Feb - 20:34

Arte della Retorica eh...

Mentre architetti, astronomi, maestri d'ascia ed un certo Bresca che gridava "ACQUA ALLE CORDE!" erano operai.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 9 Feb - 20:47

Darrow ha scritto:
Ludwig von Drake ha scritto:
Darrow ha scritto:Io da un filosofo moderno mi aspetto che ragioni partendo dal presupposto che conosca a menadito l'evoluzione del pensiero filosofico dagli albori ad oggi. Oltre ad esprimerne uno proprio.
Non mi convince questa cosa... perché deve conoscere la storia del pensiero filosofico?
Per avere cognizione di causa quando parla di cose già dette e per evitare di fare "scoperte" vecchie di secoli.
In quel caso sarebbe un filosofo poco preparato, ma rimarrebbe un filosofo, no?

Attenzione, sto ragionando con te, non lo dico per contraddirti...
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da loonar il Gio 9 Feb - 20:47

SergioAD ha scritto:Arte della Retorica eh...

Mentre architetti, astronomi, maestri d'ascia ed un certo Bresca che gridava "ACQUA ALLE CORDE!" erano operai.
Cioè?

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da SergioAD il Gio 9 Feb - 21:02

In quei tempi andavano forte i filosofi ed era tutta retorica con la teologia che impediva ogni pensiero libero.

Il mondo invece è andato avanti con i suoi operai che sarebbero diventati i fisici, ingegneri e biologi di oggi.

Infatti la PhD in queste discipline ha il sapore dell'innovazione, lo dico senza pensare troppo alla filosofia tuttologa.

Avevo detto da qualche parte delle interdiscipline, per esempio tecnologia, fisica e operazioni in un dominio.

Come, cosa e perché.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da anteo il Gio 9 Feb - 21:05

Una filosofia democratica 'elegge' molti filosofi,

una filosofia élitaria pochi - finanche "uno soltanto"

(ma allora "ci vuole un dio").
avatar
anteo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 473
Località : Firenze (prov)
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da loonar il Gio 9 Feb - 21:47

Non ho capito un menga.
Lo sapevo che non sono un filosofo!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 9 Feb - 21:52

A proposito, secondo un mio compagno di classe delle scuole superiori, "il filosofo è uno che dice cose banali o stronzate totali con parole difficili e/o ragionamenti assurdi".
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da loonar il Gio 9 Feb - 21:54

Ludwig von Drake ha scritto:A proposito, secondo un mio compagno di classe delle scuole superiori, "il filosofo è uno che dice cose banali o stronzate totali con parole difficili e/o ragionamenti assurdi".
quoto..

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da Fux89 il Gio 9 Feb - 21:56

Ludwig von Drake ha scritto:A proposito, secondo un mio compagno di classe delle scuole superiori, "il filosofo è uno che dice cose banali o stronzate totali con parole difficili e/o ragionamenti assurdi".
Verde per il tuo compagno di classe.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da SergioAD il Gio 9 Feb - 22:13

Invece i tuoi ragionamenti sono OK Darrow! ok

Io purtroppo appartengo al mondo dei tecnici e per me pesa di più il filosofo della tecnologia ovvero la tecnica dei calcoli, il software le formule, etc... la fisica delle cose che si muovono, le velocità, le accelerazioni, i pesi, il tempo, etc... e le operazioni in un dominio specifico perché si deve reagire almeno 20 secondi prima per neutralizzare un missile o fare una determinata manovra per dire "rientro in base" come password di avvicinamento, etc...

Ma questo "sapere" al tempo dei filosofi tradizionalisti apparteneva ai praticoni operai, mal pagati e trattati da ignoranti perché non conoscevano la nobile arte della retorica, la poesia... come scrivere del giovane che si "unge con olio d'oliva prima di giocare a palla con gli amici" ispirava i valori delle tradizioni. Le costellazioni erano solo leggende da prestare ai teologi per le loro religioni. Mi sa che la sto rendendo più complicata ma vale solo il senso.

Ecco, la filosofia moderna è la capacità di mescolare le discipline per risolvere problemi che altrimenti risultano più complicati. Per un tecnico ovviamente...

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da loonar il Gio 9 Feb - 22:16

SergioAD ha scritto:Invece i tuoi ragionamenti sono OK Darrow! ok
Come avrai notato non faccio ragionamenti, e men che meno ne ho fatti qua in questo thread.
Esprimo dei pareri basati sulla mia esperienza e riferisco cose che so.
Non ho la pretesa di scoprire alcunchè mediante il metodo filosofico.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da SergioAD il Gio 9 Feb - 22:31

Nel momento in cui piazzi un parere immagino che venga da qualcosa che "sai" ed allora φιλοσοφία, mette insieme φιλεῖν (filèin), "amare/voler bene", e σοφία (sofìa), "sapienza", allora "amore per la sapienza".

Nel nostro sito si discute animatamente sulle proprie idee, certo spesso per il nostro carattere passionale, ma i nostri interlocutori come possono separare le esperienze personali dall'amore per la sapienza?

Così per "salvare" la filosofia la si può guardare dove viene applicata con altri nomi come ingegneria dei sistemi, aree di processo, ah ah il solito pippardone mio ah ah che però fa vincere l'autorevolezza sull'autorità!

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da delfi68 il Gio 9 Feb - 22:43

Secondo il vocabolario, il filosofo è colui che studia i problemi fondamentali dell'uomo e della realtà che lo circonda

..dipende dal metodo adottato..

Sono abbastanza diffidente rispetto ai filosofi. Per essere filosofi bisogna disporre di un grande equilibrio personale, senso di giustizia, empatia e poesia..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da SergioAD il Gio 9 Feb - 23:35

Come titolo accademico perché lo prenda in considerazione (ovvio che è personale) per il mio interesse.
Wikipedia ha scritto:Doctor of Philosophy, abbreviato Ph.D. o PhD nell'inglese dal latino Philosophiæ Doctor, è un titolo accademico equivalente al dottorato di ricerca in Italia.
È il dottorato di ricerca più comune negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Canada e in altri paesi di cultura anglosassone, ma ci sono molti altri tipi di dottorati individuati da sigle diverse: Ed.D. (Doctor of Education), D.A. (Doctor of Arts), D.B.A. (Doctor of Business Administration), D.M.A. (Doctor of Musical Arts), Th.D. (Doctor of Theology), etc.
Dunque per le discipline tecniche. Spesso sono accompagnate da fellowship (borse di studio).

Quello che intendo io ed a cui vale la pena chiedere un parere non parlerà di Socrate.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possiamo definirci Filosofi?

Messaggio Da anteo il Ven 10 Feb - 7:37

Darrow ha scritto:Non ho capito un menga.
Lo sapevo che non sono un filosofo!

Neanche io, più di quanto non lo sia qualsiasi altro intellettualmente onesto.

Però non meno di quei filosofi che veicolano teologie mascherate da filosofie.
avatar
anteo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 473
Località : Firenze (prov)
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum