Pirati indiani

Pagina 18 di 20 Precedente  1 ... 10 ... 17, 18, 19, 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Minsky il Mar 19 Nov - 15:02

ANSA ha scritto:19 novembre, 14:57

Finmeccanica:India rinuncia a elicotteri

Media locali citano fonti Ministero Difesa

NEW DELHI, 19 NOV - L'India ha deciso oggi di cancellare il contratto di fornitura di 12 elicotteri AgustaWestland (Finmeccanica). Lo riportano i media locali, citando fonti del ministero della Difesa indiano. La decisione giunge alla vigilia di una riunione, fissata per domani, tra la Difesa indiana e rappresentanti dell'azienda anglo-italiana al centro di uno scandalo per corruzione relativo alla vendita di elicotteri AW-101 destinati al trasporto di personalità dello Stato indiano.
Dunque, non comprano gli elicotteri e ci restituiscono i marò? domanda..

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Rasputin il Mar 19 Nov - 18:39

Minsky ha scritto:
ANSA ha scritto:19 novembre, 14:57

Finmeccanica:India rinuncia a elicotteri

Media locali citano fonti Ministero Difesa

NEW DELHI, 19 NOV - L'India ha deciso oggi di cancellare il contratto di fornitura di 12 elicotteri AgustaWestland (Finmeccanica). Lo riportano i media locali, citando fonti del ministero della Difesa indiano. La decisione giunge alla vigilia di una riunione, fissata per domani, tra la Difesa indiana e rappresentanti dell'azienda anglo-italiana al centro di uno scandalo per corruzione relativo alla vendita di elicotteri AW-101 destinati al trasporto di personalità dello Stato indiano.
Dunque, non comprano gli elicotteri e ci restituiscono i marò? domanda..
A me pare di iniziare a capirci qualcosa.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Mer 20 Nov - 7:43

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
ANSA ha scritto:19 novembre, 14:57

Finmeccanica:India rinuncia a elicotteri

Media locali citano fonti Ministero Difesa

NEW DELHI, 19 NOV - L'India ha deciso oggi di cancellare il contratto di fornitura di 12 elicotteri AgustaWestland (Finmeccanica). Lo riportano i media locali, citando fonti del ministero della Difesa indiano. La decisione giunge alla vigilia di una riunione, fissata per domani, tra la Difesa indiana e rappresentanti dell'azienda anglo-italiana al centro di uno scandalo per corruzione relativo alla vendita di elicotteri AW-101 destinati al trasporto di personalità dello Stato indiano.
Dunque, non comprano gli elicotteri e ci restituiscono i marò? domanda..
A me pare di iniziare a capirci qualcosa.
... allora facci partecipi!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Rasputin il Mer 20 Nov - 11:20

paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
ANSA ha scritto:19 novembre, 14:57

Finmeccanica:India rinuncia a elicotteri

Media locali citano fonti Ministero Difesa

NEW DELHI, 19 NOV - L'India ha deciso oggi di cancellare il contratto di fornitura di 12 elicotteri AgustaWestland (Finmeccanica). Lo riportano i media locali, citando fonti del ministero della Difesa indiano. La decisione giunge alla vigilia di una riunione, fissata per domani, tra la Difesa indiana e rappresentanti dell'azienda anglo-italiana al centro di uno scandalo per corruzione relativo alla vendita di elicotteri AW-101 destinati al trasporto di personalità dello Stato indiano.
Dunque, non comprano gli elicotteri e ci restituiscono i marò? domanda..
A me pare di iniziare a capirci qualcosa.
... allora facci partecipi!
beh non è difficile sospettare un accordo coi poveri marò usati come merce di scambio

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Mer 20 Nov - 11:41

Rasputin ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
ANSA ha scritto:19 novembre, 14:57

Finmeccanica:India rinuncia a elicotteri

Media locali citano fonti Ministero Difesa

NEW DELHI, 19 NOV - L'India ha deciso oggi di cancellare il contratto di fornitura di 12 elicotteri AgustaWestland (Finmeccanica). Lo riportano i media locali, citando fonti del ministero della Difesa indiano. La decisione giunge alla vigilia di una riunione, fissata per domani, tra la Difesa indiana e rappresentanti dell'azienda anglo-italiana al centro di uno scandalo per corruzione relativo alla vendita di elicotteri AW-101 destinati al trasporto di personalità dello Stato indiano.
Dunque, non comprano gli elicotteri e ci restituiscono i marò? domanda..
A me pare di iniziare a capirci qualcosa.
... allora facci partecipi!
beh non è difficile sospettare un accordo coi poveri marò usati come merce di scambio
No, io capivo prima "sacrificare" i marò (e l'orgoglio nazionale) per la commessa... due marò valgono bene una (com)messa!
Ma ora perdiamo dal tappo e dalla preggia.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Minsky il Mer 20 Nov - 18:22

paolo1951 ha scritto:No, io capivo prima "sacrificare" i marò (e l'orgoglio nazionale) per la commessa... due marò valgono bene una (com)messa!
Ma ora perdiamo dal tappo e dalla preggia.
A meno che, non comprando gli elicotteri, adesso restituiscano i marò. Altrimenti vuol dire che siamo una nazione ancora più merdaccia di quanto non sembrava già che fossimo.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Gio 28 Nov - 14:36

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/maro_pena_morte_india/notizie/376731.shtml
Difficile dire quanto sia attendibile la notizia... e quanto sia attendibile la smentita del governo indiano.

Fa invece sicuramente ridere la dichiarazione di De Mistura: «Pronti a mosse e contromosse».

Facile immaginare di quale mosse e contromosse si tratti...

... di certo non sapremo dire agli Indiani l'unica cosa che a questo punto avrebbe un senso dire:
Per ogni soldato italiano, 30 cittadini (preferibilmente soldati o politici) indiani.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da mix il Gio 28 Nov - 14:47

e poi raccontano che il nazismo ha perso ...

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Gio 28 Nov - 15:00

L'altra sera a "porta a porta" quella beghina ipocrita della Finocchiaro continuava a ripetere che sul caso Berlusconi si deve rispettare la Legge e la Magistratura ... carneval carneval carneval 
Vorrei poterle chiedere dove stava la Legge (cioè la costituzione italiana) e la magistratura (cioè il giudice naturale) quando abbiamo rimandato i due marò in India!
La nostra costituzione dice che nessuno può essere sottratto al giudice naturale (che in questo caso era giudice italiano), che non si può estradare un cittadino italiano in un paese dove vige la pena capitale e a tale pena il cittadino italiano potrebbe venire condannato.
Ma è chiaro che per Finocchiaro & Co. la legge si applica solo quando fa comodo a loro applicarla, altrimenti è solo un pezzo di carta da culo.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Gio 28 Nov - 15:54

mix ha scritto:e poi raccontano che il nazismo ha perso ...
Certi sistemi di convincimento non sono mica un'invenzione dei nazisti... e neppure sono scomparsi dopo la caduta del III Reich!
Russi, Cinesi, Americani, Vietcong... Israeliani, Inglesi, Francesi e infiniti altri (per non parlare dei popoli meno "civili") hanno sempre adottato il sistema della rappresaglia.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da mix il Gio 28 Nov - 16:46

paolo1951 ha scritto:
mix ha scritto:e poi raccontano che il nazismo ha perso ...
Certi sistemi di convincimento non sono mica un'invenzione dei nazisti... e neppure sono scomparsi dopo la caduta del III Reich!
Russi, Cinesi, Americani, Vietcong... Israeliani, Inglesi, Francesi e infiniti altri (per non parlare dei popoli meno "civili") hanno sempre adottato il sistema della rappresaglia.
SI, e per un sacco di tempo la schiavitù è stata legale anche qui da noi.
ragione non sufficiente per non lasciarcela alle spalle. esattamente come la rappresaglia omicida.
e prima ancora si usavano le clave. ora non più.

che poi impostare il metodo della rappresaglia contro una nazione di oltre un miliardo di abitanti, dotata di armi termonucleari, che ha un programma di esplorazione spaziale autonomo, che è in crescita economica galoppante, ed è una democrazia,  
da parte di una di meno di 70 milioni, che è sottoposta ad altri paesi per tutti quegli aspetti,
dice proprio tutto sull'intelligenza sopraffina della proposta.   boh

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Gio 28 Nov - 20:21

mix ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
mix ha scritto:e poi raccontano che il nazismo ha perso ...
Certi sistemi di convincimento non sono mica un'invenzione dei nazisti... e neppure sono scomparsi dopo la caduta del III Reich!
Russi, Cinesi, Americani, Vietcong... Israeliani, Inglesi, Francesi e infiniti altri (per non parlare dei popoli meno "civili") hanno sempre adottato il sistema della rappresaglia.
SI, e per un sacco di tempo la schiavitù è stata legale anche qui da noi.
ragione non sufficiente per non lasciarcela alle spalle. esattamente come la rappresaglia omicida.
e prima ancora si usavano le clave. ora non più.

che poi impostare il metodo della rappresaglia contro una nazione di oltre un miliardo di abitanti, dotata di armi termonucleari, che ha un programma di esplorazione spaziale autonomo, che è in crescita economica galoppante, ed è una democrazia,  
da parte di una di meno di 70 milioni, che è sottoposta ad altri paesi per tutti quegli aspetti,
dice proprio tutto sull'intelligenza sopraffina della proposta.   boh
ok la mia era volutamente una provocazione... o meglio una provocazione che mi piacerebbe fosse rivolta al governo indiano... chiaramente alla fine né loro uccideranno i due marò né noi uccideremo i 60 indiani.
Ma trovi invece "intelligente" aver fatto rientrare la nave in un porto indiano, aver gestito tutto con estrema civiltà e moderazione... non aver ritenuto opportuno dichiarare che il sequestro di 2 militari italiani in servizio costituiva inequivocabilmente un atto di guerra contro l'Italia.
Aver fatto rientrare i marò dalla "licenza", ecc. ecc.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da mix il Ven 29 Nov - 11:33

paolo1951 ha scritto:
mix ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
mix ha scritto:e poi raccontano che il nazismo ha perso ...
Certi sistemi di convincimento non sono mica un'invenzione dei nazisti... e neppure sono scomparsi dopo la caduta del III Reich!
Russi, Cinesi, Americani, Vietcong... Israeliani, Inglesi, Francesi e infiniti altri (per non parlare dei popoli meno "civili") hanno sempre adottato il sistema della rappresaglia.
SI, e per un sacco di tempo la schiavitù è stata legale anche qui da noi.
ragione non sufficiente per non lasciarcela alle spalle. esattamente come la rappresaglia omicida.
e prima ancora si usavano le clave. ora non più.

che poi impostare il metodo della rappresaglia contro una nazione di oltre un miliardo di abitanti, dotata di armi termonucleari, che ha un programma di esplorazione spaziale autonomo, che è in crescita economica galoppante, ed è una democrazia,  
da parte di una di meno di 70 milioni, che è sottoposta ad altri paesi per tutti quegli aspetti,
dice proprio tutto sull'intelligenza sopraffina della proposta.   boh
ok la mia era volutamente una provocazione... o meglio una provocazione che mi piacerebbe fosse rivolta al governo indiano... chiaramente alla fine né loro uccideranno i due marò né noi  uccideremo i 60 indiani.
Ma trovi invece "intelligente" aver fatto rientrare la nave in un porto indiano, aver gestito tutto con estrema civiltà e moderazione... non aver ritenuto opportuno dichiarare che il sequestro di 2 militari italiani in servizio costituiva inequivocabilmente un atto di guerra contro l'Italia.
Aver fatto rientrare i marò dalla "licenza", ecc. ecc.
di solito non mi esprimo troppo drasticamente quando non ho una conoscenza approfondita delle situazioni. e noi conosciamo solo la punta dell'iceberg di tutto ciò che succede, se ci basiamo sulle notizie che percepiamo sui mezzi di comunicazione generici.
dove spessissimo le informazioni passano già molto ben "aggiustate".
tu hai in merito fonti di informazione dirette e privilegiate?
sei in grado di decodificare i messaggi trasmessi da una parte all'altra?
mondandole dalla patina di propaganda interna che ai decisori fa comodo apporre, ma che loro sanno benissimo come rimuovere da quelle altrui?
avendo (loro), come base di giudizio, discorsi che restano tra le pareti di pochi ben selezionati ambiti. che noi non conosciamo che molto approssimativamente.
altrimenti siamo alla chiacchiera per la chiacchiera. cosa che non mi interessa molto, specie con chi non segue la logica, facendo focalizzazioni incoerenti e non tenendo conto degli indispensabili contesti.    bye

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Ven 29 Nov - 15:42

Mix, due soldati italiani in servizio, due professionisti a cui è affidata la difesa di una nave italiana, vengono sequestrati da militari (o poliziotti) di un paese straniero.
I nostri militari possono anche aver sbagliato in qualcosa... oppure no, non importa, nel primo caso quel paese straniero poteva legittimamente agire contro il nostro governo sul piano diplomatico, nelle sedi internazionali. Ma se invece quel paese agisce direttamente contro i due militari (ribadisco in sevizio) non fa un'operazione di polizia, non ha nessun diritto di portare quei militari davanti ad un tribunale, fa oggettivamente una atto di guerra contro l'Italia.
Tutti i "ma" e i "se" a cui tu alludi non significano nulla, non modificano questo dato di fatto.

Per inciso se condanna a morte quei militari, viola anche la convenzione di Ginevra sui prigionieri di guerra, questo sia che il paese straniero si chiami Burundi oppure sia una potenza nucleare come l'India.

PS: l'India si è comportata esattamente come Hamas quando sequestra dei soldati israeliani, solo che l'Italia non sa certo reagire come fa Israele!

PPS: quanto alla logica o fai a meno di rispondere o abbi almeno la decenza di risparmiare affermazioni del tutto soggettive e interessate: per te illogici sono i miei argomenti, per me i tuoi.


Ultima modifica di paolo1951 il Ven 29 Nov - 15:53, modificato 2 volte

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da mix il Ven 29 Nov - 15:49

bye 

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da loonar il Ven 29 Nov - 15:58

paolo1951 ha scritto:Mix, due soldati italiani in servizio, due professionisti a cui è affidata la difesa di una nave italiana, vengono sequestrati da militari (o poliziotti) di un paese straniero.
I nostri militari possono anche aver sbagliato in qualcosa... oppure no, non importa, nel primo caso quel paese straniero poteva legittimamente agire contro il nostro governo sul piano diplomatico, nelle sedi internazionali. Ma se invece quel paese agisce direttamente contro i due militari (ribadisco in sevizio) non fa un'operazione di polizia, non ha nessun diritto di portare quei militari davanti ad un tribunale, fa oggettivamente una atto di guerra contro l'Italia.
Tutti i "ma" e i "se" a cui tu alludi non significano nulla, non modificano questo dato di fatto.

Per inciso se condanna a morte quei militari, viola anche la convenzione di Ginevra sui prigionieri di guerra, questo sia che il paese straniero si chiami Burundi oppure sia una potenza nucleare come l'India.

PS: l'India si è comportata esattamente come Hamas quando sequestra dei soldati israeliani, solo che l'Italia non sa certo reagire come fa Israele!

PPS: quanto alla logica o fai a meno di rispondere o abbi almeno la decenza di risparmiare affermazioni del tutto soggettive e interessate: per te illogici sono i miei argomenti, per me i tuoi.
che stupendo il P51-pensiero!

mi fa pensare ad un romanzo fantasy in cui descrivevano un abisso infernale dove anche i diavoli avevano paura ad andare!

ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Lun 2 Dic - 19:11

loonar ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Mix, due soldati italiani in servizio, due professionisti a cui è affidata la difesa di una nave italiana, vengono sequestrati da militari (o poliziotti) di un paese straniero.
I nostri militari possono anche aver sbagliato in qualcosa... oppure no, non importa, nel primo caso quel paese straniero poteva legittimamente agire contro il nostro governo sul piano diplomatico, nelle sedi internazionali. Ma se invece quel paese agisce direttamente contro i due militari (ribadisco in sevizio) non fa un'operazione di polizia, non ha nessun diritto di portare quei militari davanti ad un tribunale, fa oggettivamente una atto di guerra contro l'Italia.
Tutti i "ma" e i "se" a cui tu alludi non significano nulla, non modificano questo dato di fatto.

Per inciso se condanna a morte quei militari, viola anche la convenzione di Ginevra sui prigionieri di guerra, questo sia che il paese straniero si chiami Burundi oppure sia una potenza nucleare come l'India.

PS: l'India si è comportata esattamente come Hamas quando sequestra dei soldati israeliani, solo che l'Italia non sa certo reagire come fa Israele!

PPS: quanto alla logica o fai a meno di rispondere o abbi almeno la decenza di risparmiare affermazioni del tutto soggettive e interessate: per te illogici sono i miei argomenti, per me i tuoi.
che stupendo il P51-pensiero!

mi fa pensare ad un romanzo fantasy in cui descrivevano un abisso infernale dove anche i diavoli avevano paura ad andare!

ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
Chissà perché quando loonar non ha nulla da dire, nessun pensiero da esprimere ... qualcosa la deve scrivere ugualmente?

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da loonar il Lun 2 Dic - 20:34

paolo1951 ha scritto:
loonar ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Mix, due soldati italiani in servizio, due professionisti a cui è affidata la difesa di una nave italiana, vengono sequestrati da militari (o poliziotti) di un paese straniero.
I nostri militari possono anche aver sbagliato in qualcosa... oppure no, non importa, nel primo caso quel paese straniero poteva legittimamente agire contro il nostro governo sul piano diplomatico, nelle sedi internazionali. Ma se invece quel paese agisce direttamente contro i due militari (ribadisco in sevizio) non fa un'operazione di polizia, non ha nessun diritto di portare quei militari davanti ad un tribunale, fa oggettivamente una atto di guerra contro l'Italia.
Tutti i "ma" e i "se" a cui tu alludi non significano nulla, non modificano questo dato di fatto.

Per inciso se condanna a morte quei militari, viola anche la convenzione di Ginevra sui prigionieri di guerra, questo sia che il paese straniero si chiami Burundi oppure sia una potenza nucleare come l'India.

PS: l'India si è comportata esattamente come Hamas quando sequestra dei soldati israeliani, solo che l'Italia non sa certo reagire come fa Israele!

PPS: quanto alla logica o fai a meno di rispondere o abbi almeno la decenza di risparmiare affermazioni del tutto soggettive e interessate: per te illogici sono i miei argomenti, per me i tuoi.
che stupendo il P51-pensiero!

mi fa pensare ad un romanzo fantasy in cui descrivevano un abisso infernale dove anche i diavoli avevano paura ad andare!

ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
Chissà perché quando loonar non ha nulla da dire, nessun pensiero da esprimere ... qualcosa la deve scrivere ugualmente?
perchè argomentare con un abisso è difficile

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Mar 3 Dic - 8:30

loonar ha scritto:... perchè argomentare con un abisso è difficile
Io invece ho il dubbio che per te "argomentare" sia sempre e comunque "difficile"...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Minsky il Gio 2 Gen - 21:56

http://www.lanotiziagiornale.it/india-italia-due-a-zerodopo-i-maro-tenuti-in-ostaggio-adesso-nuova-delhi-cancella-la-commessa-finmeccanica/

http://www.lanotiziagiornale.it ha scritto:Pubblicato da Redazione online il 2 gennaio 2014
Nella sezione Cronaca, Home


India-Italia due a zero
Dopo i Marò tenuti in ostaggio adesso Nuova Delhi cancella la commessa Finmeccanica

di Sergio Patti

L’amministratore delegato di Finmeccanica, Giuseppe Orsi, era stato arrestato il 12 febbraio scorso dai magistrati della Procura di Busto Arsizio con l’accusa di corruzione aggravata dalla transnazionalità e frode fiscale. Insiema a Orsi, che poco dopo lasciò il timone del gruppo aerospaziale, l’ordinanza di custodia raggiunse Bruno Spagnolini , amministratore delegato di Agusta Westland Spa (finito ai domiciliari) e i due consulenti del gruppo Finmeccanica, l’italoamericano Guido Ralph Haschke e l’italosvizzero Carlo Gerosa. Partita dalla Procura di Napoli e passata a Busto per competenza territoriale, l’indagine ipotizza una tangente versata a membri del governo indiano per la commessa di 12 elicotteri modello 101. Commessa dal valore complessivo di 556 milioni di euro. Secondo i giudici, su questa cifra sarebbe stata pagata sotto forma di commissione di intermediazione la somma di 51 milioni (cioè il 10%), mentre altri 28 milioni sarebbero stati procurati con un giro di fatture ritenute false.

Gole profonde
Gran parte dell’indagine ruota attorno a uno degli arrestati, quel Guido Ralph Haschke che è la gola profonda di cui si sono serviti i magistrati. Figura poco decifrabile, l’uomo è il classico faccendiere coinvolto in affari borderline, dal quale i nuovi amministratori di Finmeccanica hanno preso abbondantemente le distanze. Esattamente come nel caso di Patrick Chabrat, altro intermediario al centro di un’altra indagine – questa volta della Procura di Palermo – sulla vendita di armi in Angola grazie alla connection tra mafia, tangenti, faccendieri italiani e politici africani. Chabrat sarebbe l’uomo di riferimento di Vito Roberto Palazzolo, uno dei padrini di Cosa Nostra, organizzione che ha messo solide basi in Lombardia e per questo – secondo l’accusa – poteva contare su buoni rapporti con la Lega Nord, il partito che aveva indicato Orsi alla guida di Finmeccanica dopo l’uscita del numeo uno Pier Francesco Guarguaglini, travolto da altre vicende giudiziarie. L’ipotesi di tali rapporti tra mafia, Lega Nord e affari è stata categoricamente smentita dal segretario del Carroccio, Roberto Maroni, ma nella Procura siciliana c’è chi sospetta che in passato non sia stato così. Per questo i magistrati di Palermo contano ancora sulla collaborazione dello stesso Palazzolo, arrestato a Bangkok il 30 marzo 2012, ma fin ora zitto sull’esistenza di rapporti con Finmeccanica.

Mauro nel mirino
Per una volta è un deputato di seconda fila, Gianfranco Librandi, di Scelta civica, a sparare più forte della collega Daniela Santanchè, Forza Italia, intervenuta subito per sottolineare il danno economico e di immagine provocato dalla spettacolarizzazione di un’inchiesta come quella aperta su Finmeccanica. Inchiesta con un epilogo ancora tutto da dimostrare. La decisione del governo indiano di cancellare la commessa alla Augusta Westland riaccende la faida in quel che resta del partito di Mario Monti, schieramento che ha portato prima in parlamento e poi al governo il ministro della Difesa Mario Mauro. “Invece di andare in giro a spender soldi e a far campagna elettorale pro domo sua sarebbe stato meglio” se il ministro della Difesa Mario Mauro “si fosse occupato da vicino di questa vicenda che riguarda l’India e un danno di 560milioni di euro alle impresa Finmeccanica”, ha detto ieri Librandi, aggiungendo che “si tratta di un danno economico e di immagine. Mauro ci faccia ora un regalo vero: si dimetta”, è stato l’invito del parlamentare fino a poche settimane fa compagno di partito dello stesso ministro. Ma di insofferenza verso il governo per le vicende indiane ce n’è sempre di più, e da tutte le parti. Soprattutto dal Centro destra è messa in discussione l’azione della Farnesina, con il ministro degli Esteri Emma Bonino capace fin qui di fare solo promesse e auspici sulla soluzione del caso dei due marò trattenuti in India. La loro vicenda, richiamata dal Presidente della Repubblica anche nel discorso di Capodanno, resta un rebus diplomatico e giuridico. I due hanno rischiato anche la pena di morte e difficilmente eviteranno una condanna per aver ucciso involontariamente due pescatori nel corso di una missione anti-pirateria. Appena una settimana fa la Bonino ha detto in un’intervista a La7 di essere “speranzosa che con determinazione, cocciutaggine e a volte persino un po’ di riserbo verremo a capo della questione Marò. È una storia molto più lunga, molto più complicata, che questo governo ha ricevuto in base a decisioni prese prima – ha aggiunto Bonino -. Noi dobbiamo lavorare per portare a casa in dignità questi due Marò”. Ma sulle possibilità che i due militari possano passare la Pasqua in Italia, il ministro non si è sbilanciata: “No, questo non lo posso dire perchè, per l’ennesima volta: non dipende da noi”. Auspici e auguri, dunque. Niente di più.

C’è la Pitonessa
Se la prende invece con la magistratura e il solito metodo dei processi spettacolo, ampiamente anticipati sui giornali con indiscrezioni fatte trapelare dalle Procure, la “pasionaria” di Forta Italia, Santanchè. “Ecco il risultato della spettacolarizzazione delle inchieste: quando presunti mostri vengono sbattuti in prima pagina, poi ci sono ripercussioni di immagine che arrivano a danneggiare il nostro paese anche a livello internazionale. Questa decisione dell’India di annullare la commessa di elicotteri per un danno di 560milioni a causa di una inchiesta che coinvolge Finmeccanica la dice lunga sulla necessità di normare al più presto un settore che pare pervaso dall’anarchia. Nessuno pagherà per i danni economici inflitti al nostro Paese, né per il danno internazionale di immagine. Riformare la giustizia è diventata una emergenza nazionale. Questi sono problemi che un governo che abbia a cuore gli interessi dell’Italia non può far finta di non vedere”, ha denunciato la Santanchè.

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da 62a_Armata il Ven 3 Gen - 11:32

Ahh come vorrei vedere cosa direbbe certe gente se una nave indiana uccidesse due pescatori italiani nell'adriatico... mandateli in India a piedi libero, poverini volevano difendersi, erano spaventati vero??

62a_Armata
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 23
Età : 27
Località : Modena
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da mix il Ven 3 Gen - 12:25

.

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Ven 3 Gen - 19:30

62a_Armata ha scritto:Ahh come vorrei vedere cosa direbbe certe gente se una nave indiana uccidesse due pescatori italiani nell'adriatico... mandateli in India a piedi libero, poverini volevano difendersi, erano spaventati vero??
Io non ce l'ho tanto con gli Indiani... ma con quelli come te, che davvero manderei a quel paese, giusto nella civilissima India!
Nessuno di noi probabilmente sa cosa sia veramente successo, ma di certo i due marò avevano il compito di difendere (con le armi) la nave italiana da attacchi di pirati che sono frequenti lungo le coste di quel civilissimo paese, dove, per esempio, stuprare una donna è cosa quasi meritoria.
Erano militari in servizio, possono anche aver sbagliato (non concesso, ma possibile), se così fosse devono essere giudicati ed eventualmente condannati da una corte di giustizia italiana, e non dai pirati indiani.
L'India ha commesso comunque un atto di guerra contro l'Italia, e l'Italia per difendere interessi economici non ha reagito... ha preferito calarsi le braghe, così l'abbiamo preso nel culo dolorosamente 2 volte, abbiamo perso sia la faccia, sia le commesse.
I due marò sono due soldati e devono ben sapere che a fare quel mestiere si corre anche il rischio di lasciarci la pelle... ma noi, il nostro governo, non dovevamo neanche trattare... l'unica cosa che si doveva fare era mandare altri soldati (magari anche a morire...) a tentare di riportarli a casa con un blitz militare.
Se l'avessimo fatto, non so se La Torre e Girone sarebbero oggi qui in Italia vivi, ma di certo avremo salvato la faccia e probabilmente anche le commesse.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da holubice il Ven 3 Gen - 19:45

paolo1951 ha scritto:L'altra sera a "porta a porta" quella beghina ipocrita della Finocchiaro continuava a ripetere che sul caso Berlusconi si deve rispettare la Legge e la Magistratura ... carneval carneval carneval 
Vorrei poterle chiedere dove stava la Legge (cioè la costituzione italiana) e la magistratura (cioè il giudice naturale) quando abbiamo rimandato i due marò in India!
La nostra costituzione dice che nessuno può essere sottratto al giudice naturale (che in questo caso era giudice italiano), che non si può estradare un cittadino italiano in un paese dove vige la pena capitale e a tale pena il cittadino italiano potrebbe venire condannato.
Ma è chiaro che per Finocchiaro & Co. la legge si applica solo quando fa comodo a loro applicarla, altrimenti è solo un pezzo di carta da culo.
Ci sarebbe il piccolo particolare che i due poveri, e sottolineo poveri, marò erano già nelle patrie galere e vennero in Italia dal cosidetto giudice naturale solo per una licenza rilasciata dal tribunale indiano. Chissà, magari, sotto, sotto, il governo italiano ha dato in ostaggio un paio di sotto segretari per assicurarne il ritorno...

Per motivi che non voglio spiegare, io mi immedesimo molto con questi due poveretti. e posso comprendere quanto possa fare incazzare quando, catapultato nel mezzo della savana, all'interno di una guerra civile o incivile, qualcuno si mette a pontificare se nel mezzo di una sparatoria hai sparato a casaccio facendo più danni del dovuto.

Come se ne può uscire? Io proverei a risarcire per bene le famiglie dei pescatori, e a corrompere i funzionari indiani. Quest'ultimo un male necessario, come la Saab beccata a pagare i dittatori di mezzo mondo pur di fargli comperare i propri aerei.

A' la guerre comme à la guerre...








holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Lun 13 Gen - 17:35

Marò. Rivelazione shock di Terzi. Costretto a riconsegnarli per le forti pressioni economiche. Oggi temo per la loro vita

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 18 di 20 Precedente  1 ... 10 ... 17, 18, 19, 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum