Pirati indiani

Pagina 4 di 20 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 12 ... 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da silvio il Mer 29 Feb - 17:28

I marò si comportano da veri italiani ha detto il governo

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da ilmaso il Mer 29 Feb - 17:29

Rasputin ha scritto:
delfi68 ha scritto:Costa Allegra alla deriva nell'oceano Indiano a causa di un incendio..

Ci manca solo che vanno a trainarla quelli della guardia costiera Indiana del porto di Kerala!!!

Si sussurra che alcuni pescherecci di pirati/pescatori siano gia' partiti alla volta della Allegra..l'unita' di Crisi della Farnesina ha mandato i Carabinieri a casa di Schettino per assicurarsi che lui non ci sia di mezzo anche sta volta..



dlin dlon..

- Ue'..ecche cazz, chi e'..chi scass o cazz?
- Dottor Schettino, carabbinieri, apra che dobbiamo salire su in casa per un controllo!
-..ehh..vabbuo, vabbuo ja..che cagacazz e scass uallera..qua e' buio..fa fridd..nun se ved nu cazz..
- Schettino, apra! ..apra subito, cazzo!

Non tollero certi errori, e meno da te.
-Utente delfi scriva bene e non commetta errori cazzo!
-..ehh..vabbuo, amministratò.. ma qua
è buio..fa fridd..nun se ved nu cazz.
-Non mi importa una sega scriva bene o non scriva per niente!
-..ehh.. che scassacazz.. vabbuo..me metto co a canndela puo scern' e tast.










Scusate, non ho resistito.

ilmaso
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 538
Età : 25
Occupazione/Hobby : Birra-Computer-Libri-Musica
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 10.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Rasputin il Mer 29 Feb - 18:02

silvio ha scritto:I marò si comportano da veri italiani ha detto il governo

Cioè fregano i secondini barando a carte ed hanno già il monopolio su sigarette e caffè in tutta la carcere? mgreen

ilmaso non male ahahahahahah

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49088
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da delfi68 il Mer 29 Feb - 19:34

ILMASO!!!!!

Stavo bevendo il caffe' e' ho sbroffato tutto sul PC!..aaahh..a momenti mi strozzo!!!

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da delfi68 il Mer 29 Feb - 19:35

Rasputin ha scritto:
silvio ha scritto:I marò si comportano da veri italiani ha detto il governo

Cioè fregano i secondini barando a carte ed hanno già il monopolio su sigarette e caffè in tutta la carcere?

ilmaso non male




Abbiamo gia' capito di che pasta e' fatto Ilmaso!!! ..un bastardazzodella nostra risma!!!!

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Rasputin il Mer 29 Feb - 20:30

Delfi, chi semina vento... carneval

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49088
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da delfi68 il Mer 29 Feb - 20:31

..tutto cresce..la direzione e' giusta fra!

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Rasputin il Mer 29 Feb - 20:43

delfi68 ha scritto:..tutto cresce..la direzione e' giusta fra!

Gli spagnoli dicono, "Cría cuervos y te sacaran los ojos" (Alleva corvi, e ti caveranno gli occhi) mgreen

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49088
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da ilmaso il Mer 29 Feb - 20:50

delfi68 ha scritto:

Abbiamo gia' capito di che pasta e' fatto Ilmaso!!! ..un bastardazzodella nostra risma!!!!
Questa affermazione mi fa davvero molto piacere, sia perchè, anche se vi conosco da poco, nutro una profonda stima per voi(nonostante siate dei bastardi miscredenti che finiranno all'inferno), e sia perchè ho sempre considerato bastardo un grande complimento, dato che ogni volta che qualcuno mi ha definito cosi, era perchè avevo detto una verità a lui scomoda, o per svicolare da una affermazione che non sapeva controbattere.

ilmaso
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 538
Età : 25
Occupazione/Hobby : Birra-Computer-Libri-Musica
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 10.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da SergioAD il Mer 29 Feb - 21:57

delfi68 ha scritto:Comunque, apparte il calibro..i colpi sembra accertato sono arrivati orizzontalmente e non dall'alto!

..Terzi, il console, e forse pure i maro' sanno gia' che e' una sceneggiata..loro si prestano benevolmente a fare un favolrino elettorale a quelli di Kerala..ci si guadagna tutti.

Il governatoredi KErala, il codazzo di industriali che seguiva Terzi nel viaggio, i maro' che pigliano un'indennita' di detenzione..l'armatore che probabilmente buschera' soldi dall'assucirazione..e via cosi..

Una mangiatoia gustosaper tutti..

E quei pochi fascistoidi e nazionalisti che si indignano e sbraitano in difesa dei soldati della repubblica sono l'orpello decorativo all'intera faccenda..

Forse non ho letto tutto - vi do la mia opinione che una volta tanto io mismo considero meno insignificante rispetto alle altre volte ah ah!

Relativamente ai colpi orizzontali va considerato che ci sono dei rollii anche di 40o e pertanto avvalora il colpo sparato in alto che per effetto della balistica risulta come fosse un colpo dritto. L'imbarcazione sotto rolla per effetto del vento ma avviene lo stesso con le onde.



A bordo di ogni nave chi comanda è solo il capitano e nessun altro. Quello che deve essere successo e questa è solo un'ipotesi è che per scaricare la roba in porto l'armatore ha chiesto al capitano di entrare - cosa che nessun militare avrebbe fatto, o ha mai fatto.

Io? i sogno comunista ma chille fureno colpi d'avvertimient... e stupidità.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Minsky il Mer 29 Feb - 22:03

ilmaso ha scritto:
-Utente delfi scriva bene e non commetta errori cazzo!
-..ehh..vabbuo, amministratò.. ma qua
è buio..fa fridd..nun se ved nu cazz.
-Non mi importa una sega scriva bene o non scriva per niente!
-..ehh.. che scassacazz.. vabbuo..me metto co a canndela puo scern' e tast.
Minchia, ora ce n'è due che mi fanno rotolare sotto il tavolo!

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13439
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Gio 1 Mar - 15:57

SergioAD ha scritto:
delfi68 ha scritto:Comunque, apparte il calibro..i colpi sembra accertato sono arrivati orizzontalmente e non dall'alto!

..Terzi, il console, e forse pure i maro' sanno gia' che e' una sceneggiata..loro si prestano benevolmente a fare un favolrino elettorale a quelli di Kerala..ci si guadagna tutti.

Il governatoredi KErala, il codazzo di industriali che seguiva Terzi nel viaggio, i maro' che pigliano un'indennita' di detenzione..l'armatore che probabilmente buschera' soldi dall'assucirazione..e via cosi..

Una mangiatoia gustosaper tutti..

E quei pochi fascistoidi e nazionalisti che si indignano e sbraitano in difesa dei soldati della repubblica sono l'orpello decorativo all'intera faccenda..

Forse non ho letto tutto - vi do la mia opinione che una volta tanto io mismo considero meno insignificante rispetto alle altre volte ah ah!

Relativamente ai colpi orizzontali va considerato che ci sono dei rollii anche di 40o e pertanto avvalora il colpo sparato in alto che per effetto della balistica risulta come fosse un colpo dritto. L'imbarcazione sotto rolla per effetto del vento ma avviene lo stesso con le onde.



A bordo di ogni nave chi comanda è solo il capitano e nessun altro. Quello che deve essere successo e questa è solo un'ipotesi è che per scaricare la roba in porto l'armatore ha chiesto al capitano di entrare - cosa che nessun militare avrebbe fatto, o ha mai fatto.

Io? i sogno comunista ma chille fureno colpi d'avvertimient... e stupidità.
... non mi intendo di balistica ma mi è subito venuta in mente la "pallottola magica" che uccise J.F.Kennedy:



... non è tutto più semplice se accettiamo una delle seguenti spiegazioni:
A) pescatori di Kerala che quando non fanno la pesca ai tonni non disdegnano fare i pirati hanno attaccato la nave italiana... non hanno avuto successo e il loro governo allora si è offerto di dar loro una mano, il risultato di poter chiedere un riscatto è stato così raggiunto (si parla se non erro di mezzo milione).
B) pescatori di Kerala (sempre a corto di lavoro con la pesca del tonno... non è la stagione giusta) hanno avuto un "diverbio" a fuoco con qualcuno... non ben identificato, ma che non c'entra nulla con i nostri marò... Approfittando del quasi contemporaneo attacco di pirati alla nave italiana, si è pensato bene di "unificare" i due episodi per far pagare agli Italiani il "risarcimento danni".

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da delfi68 il Gio 1 Mar - 16:03



E poi credevano di andare a colpo sicuro visto che schettino e' agli arresti!!

Invece..

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da SergioAD il Gio 1 Mar - 16:15

Come preferisci Paolo51. Che sia ad ognuno la semplificazione più appropriata compresa la tua opinione sul governo indiano.

Avevo annunciato che l'argomento io l'avevo trattato dal punto di vista analitico proprio della balistica combinata al rollio dell'imbarcazione. Poi le inesattezze, le superficialità o le imprecisione, sapessi il fratricidio che provocano.

Nessuno, ripeto nessuno sarebbe entrato in quel porto sapendo che avrebbero arrestati i loro militari... questa è un operazione da armatore che non vuole perdere soldi, operazione comandata al capitano della nave. Certo che potrei sbagliare!

Saluti!


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Gio 1 Mar - 16:36

SergioAD ha scritto:Come preferisci Paolo51. Che sia ad ognuno la semplificazione più appropriata compresa la tua opinione sul governo indiano.

Avevo annunciato che l'argomento io l'avevo trattato dal punto di vista analitico proprio della balistica combinata al rollio dell'imbarcazione. Poi le inesattezze, le superficialità o le imprecisione, sapessi il fratricidio che provocano.

Nessuno, ripeto nessuno sarebbe entrato in quel porto sapendo che avrebbero arrestati i loro militari... questa è un operazione da armatore che non vuole perdere soldi, operazione comandata al capitano della nave. Certo che potrei sbagliare!

Saluti!

Quindi proprio in base a quanto tu affermi (che "nessuno sarebbe entrato in quel porto sapendo che avrebbero arrestati i loro militari...") i casi possono essere 2:
A) la nave italiana è stata costretta a entrare con la forza
B) la nave essendo del tutto innocente non poteva minimamente sospettare l'inganno delle autorità del Kerala...
Comunque sia rimane un solo fatto assodato: le autorità indiane hanno agito da "pirati"... e la reazione del nostro governo di fronte ad un atto di guerra è stata davvero molto... forse troppo "responsabile"...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da SergioAD il Gio 1 Mar - 17:03

negativo...
mi è verosimile la mia...
questa è un operazione da armatore che non vuole perdere soldi, operazione comandata al capitano della nave

Una volta davanti alla Columbia un peschereccio ha chiesto aiuto, era alla deriva. Una grossa nave militare statunitense su cui era imbarcato un mio amico allora ufficiale di plancia ha 1) chiesto al personale di abbandonare il peschereccio e di trasferirsi da loro, 2) al rifiuto (peschereccio famigliare) è partito l'assalto e i pescatori sono stati trasferiti come sacchi di patate in infermeria per essere rispediti a casa in elicottero, e 3) con un 27 mm il peschereccio è stato ha affondato ...

Era pericoloso per le imbarcazione di transito. Ci sono regole precise di ingaggio, non esistono i forse o i può darsi. Questo per dire che il dubbio è l'ultima cosa a cui pensare, certo c'è la statistica pure. Ho altri episodi così ma ora smetto di rompere i coglioni... ah ah.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da alec il Mar 6 Mar - 13:10

La dieta dei marò di amedeo ricucci

http://www.amedeoricucci.it/la-dieta-dei-maro/

Confesso di aver provato una punta di fastidio nel leggere stamani che i 2 marò italiani in custodia cautelare in India avranno finalmente diritto “a una dieta appropriata” e potranno perciò mangiare “italiano”. Spaghetti e mozzarelle di bufale al posto di riso al curry e pollo tandoory. Come se mettere dei paletti gastronomici servisse a farci rispettare di più. Perchè questo pare che sia il vero nocciolo della questione, invece di provare a capire e a interrogarsi su quello che è veramente successo a bordo della Enrica Lexie. Non è l’unica stranezza in questa vicenda che sembra aver risvegliato i nostri peggiori istinti patriottici. E forse è il caso di vuotare il sacco, anche a costo di risultare sgradevole.
Premetto che ho avuto modo di conoscere sia Massimiliano Latorre che Salvatore Girone, a Camp Arena, Herat, nella sede del contingente italiano per l’Afghanistan. Mi sono sembrati dei bravi ragazzi, molto professionali. Anche troppo, forse, nel senso che, come molti dei nostri soldati delle unità scelte, erano eccessivamente seriosi e pieni di sè. Ma questa è solo una questione di gusti e non c’entra nulla con la vicenda in esame. C’entra, invece, eccome, il commento che i due hanno fatto al nostro sottosegretario agli Esteri, Staffan de Mistura, sbarcato in Kerala per assisterli:“Siamo italiani e ci comportiamo da italiani”, avrebbero detto. Una frase straziatamente retorica, direi, e soprattutto fuori luogo. Come pisciare fuori dal vaso.
Quello che a me e (spero) all’opinione pubblica italiana interessa è capire infatti cos’è successo a bordo di quella nave. E se i nostri soldati hanno sparato, perchè. Aspetto perciò l’esito delle perizie balistiche e delle indagini, senza temere complotti contro l’Italia e senza coda di paglia (leggi Cermis). E’ ovvio che il mio cuore sta con Massimiliano e Salvatore, ma questo non può e non deve farmi diventare uno stupido “tifoso”. Se hanno ragione, che tornino a casa, al più presto. Se hanno sbagliato è giusto che paghino. Ma per favore, smettiamolo di scomodare il patriottismo, che è una cosa seria e non va citato a sproposito. Tanto più che il pollo tandory e il riso al curry sono buoni quanto gli spaghetti e la mozzarella di bufala.
P. S. Se accusassero mio fratello di omicido, io gli starei certamente vicino, in tutti i modi. Ma vorrei anche sapere se è colpevole o innocente. Nel primo caso, non mi sognerei mai di mentire o di ostacolare il corso della giustizia. Sbaglio? E il mio sarebbe un comportamento da infame o da fratello degenere?

alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Mar 6 Mar - 15:31

alec ha scritto:La dieta dei marò di amedeo ricucci

http://www.amedeoricucci.it/la-dieta-dei-maro/

Confesso di aver provato una punta di fastidio nel leggere stamani che i 2 marò italiani in custodia cautelare in India avranno finalmente diritto “a una dieta appropriata” e potranno perciò mangiare “italiano”. Spaghetti e mozzarelle di bufale al posto di riso al curry e pollo tandoory. Come se mettere dei paletti gastronomici servisse a farci rispettare di più. Perchè questo pare che sia il vero nocciolo della questione, invece di provare a capire e a interrogarsi su quello che è veramente successo a bordo della Enrica Lexie. Non è l’unica stranezza in questa vicenda che sembra aver risvegliato i nostri peggiori istinti patriottici. E forse è il caso di vuotare il sacco, anche a costo di risultare sgradevole.
Premetto che ho avuto modo di conoscere sia Massimiliano Latorre che Salvatore Girone, a Camp Arena, Herat, nella sede del contingente italiano per l’Afghanistan. Mi sono sembrati dei bravi ragazzi, molto professionali. Anche troppo, forse, nel senso che, come molti dei nostri soldati delle unità scelte, erano eccessivamente seriosi e pieni di sè. Ma questa è solo una questione di gusti e non c’entra nulla con la vicenda in esame. C’entra, invece, eccome, il commento che i due hanno fatto al nostro sottosegretario agli Esteri, Staffan de Mistura, sbarcato in Kerala per assisterli:“Siamo italiani e ci comportiamo da italiani”, avrebbero detto. Una frase straziatamente retorica, direi, e soprattutto fuori luogo. Come pisciare fuori dal vaso.
Quello che a me e (spero) all’opinione pubblica italiana interessa è capire infatti cos’è successo a bordo di quella nave. E se i nostri soldati hanno sparato, perchè. Aspetto perciò l’esito delle perizie balistiche e delle indagini, senza temere complotti contro l’Italia e senza coda di paglia (leggi Cermis). E’ ovvio che il mio cuore sta con Massimiliano e Salvatore, ma questo non può e non deve farmi diventare uno stupido “tifoso”. Se hanno ragione, che tornino a casa, al più presto. Se hanno sbagliato è giusto che paghino. Ma per favore, smettiamolo di scomodare il patriottismo, che è una cosa seria e non va citato a sproposito. Tanto più che il pollo tandory e il riso al curry sono buoni quanto gli spaghetti e la mozzarella di bufala.
P. S. Se accusassero mio fratello di omicido, io gli starei certamente vicino, in tutti i modi. Ma vorrei anche sapere se è colpevole o innocente. Nel primo caso, non mi sognerei mai di mentire o di ostacolare il corso della giustizia. Sbaglio? E il mio sarebbe un comportamento da infame o da fratello degenere?
Bell'articoletto ma ... articoletto da Novella 2000.
Qui non interessa se i 2 marò abbiano sbagliato o no, se dicano frasi "straziatamente retoriche".
Se hanno sbagliato lo deve stabilire un tribunale ITALIANO e la retorica non costituisce un reato!
Non è questione di patriottismo becero... è questione di diritto, di sovranità nazionale.
L'India anche se nessuno sembra aver il coraggio di dirlo ha compiuto un atto di guerra contro l'Italia... anche se i marò (cosa che personalmente non credo) avessero ucciso i 2 "pescatori" indiani, non aveva il diritto di sequestrali insieme alla nave.
Il delitto commesso dagli italiani è tutto da provare, è da provare da siano stati loro a sparare, è da provare che abbiano sparato a quel peschereccio... è da provare che non avessero eventualmente legittimi motivi per farlo.
I delitti commessi dalle autorità di Kerala (ma trattandosi di questioni di politica estera credo ne sia pienamente responsabile il governo di Delhi) sono invece sotto gli occhi di tutti: sequestro della nave, sequestro di militari di uno stato estero mentre erano in servizio, anzi per quanto eventualmente commesso nello svolgimento delle proprie funzioni.
Insomma non sappiamo chi siano i pirati e chi i pescatori, ma un pirata c'è di sicuro è il governo indiano.
D'altra parte un'altra cosa è lapalissiana, l'Italia ha rinunciato almeno in questo caso ad essere uno Stato, uno Stato sovrano... abbiamo fatto sapere al mondo intero che se attaccati noi non reagiremo, ma evangelicamente siamo pronti a porgere l'altra guancia, anzi saremo i primi a dire: scusate, è vero se ci avete attaccato è solo per colpa nostra...

Ultime cose: il governo del Kerala mente spudoratamente quando dice che non ci sono pirati nelle "sue" acque (...territoriali? difficile dirlo visto che non si sa fin dove si estendano), lo scorso anno gli episodi di pirateria sono stati solo 6, ma l'anno precedente 11.
Decine di pescatori del Kerala sono trattenuti nelle prigioni dello Sri Lanka... evidentemente la loro attività non risulta a tutti così onesta e pacifica... comunque il governo locale se ne frega altamente.
Ma in questo caso è ben diverso, qui si tratta di ottenere un riscatto milionario e di averne anche un tornaconto elettorale.




paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da SergioAD il Mar 6 Mar - 15:47

Voglio solo fare un break.

1. Le navi, gli aerei, sono territori della bandiera che portano.

2. I delitti che avvengono sui natanti, velivoli che portano bandiera sono come se fossero avvenuti nel paese di bandiera.

3. NON DOVEVANO andare nel porto, avrebbero giudicato il fatto a casa nostra magari con gli esperti indiani e non vice versa.

Non sto parlando di giustizia ma di opportunità, va dimostrato che è stato un errore e che erano state prese tutte le precauzioni.

Stai a vedere che i Tunisini colpiscono un peschereccio italiano eppoi vengono in Italia... Lì l'armatore voleva consegnare...

e prendere i suoi soldi, sai che gli frega di due marò! (che non dovevano sparare sull'angolo normale ma questa è roba dei periti.)

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da loonar il Mar 6 Mar - 16:26

paolo1951 ha scritto:
D'altra parte un'altra cosa è lapalissiana, l'Italia ha rinunciato almeno in questo caso ad essere uno Stato, uno Stato sovrano... abbiamo fatto sapere al mondo intero che se attaccati noi non reagiremo, ma evangelicamente siamo pronti a porgere l'altra guancia, anzi saremo i primi a dire: scusate, è vero se ci avete attaccato è solo per colpa nostra...
Vedi che comprare gli F35 sono soldi sprecati!
hysterical

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da paolo1951 il Mar 6 Mar - 16:34

Darrow ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
D'altra parte un'altra cosa è lapalissiana, l'Italia ha rinunciato almeno in questo caso ad essere uno Stato, uno Stato sovrano... abbiamo fatto sapere al mondo intero che se attaccati noi non reagiremo, ma evangelicamente siamo pronti a porgere l'altra guancia, anzi saremo i primi a dire: scusate, è vero se ci avete attaccato è solo per colpa nostra...
Vedi che comprare gli F35 sono soldi sprecati!
hysterical
Esatto... questa volta siamo perfettamente d'accordo, anche se partiamo da principi forse diametralmente opposti!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da Steerpike il Mar 6 Mar - 17:22

paolo1951 ha scritto:
... non mi intendo di balistica ma mi è subito venuta in mente la "pallottola magica" che uccise J.F.Kennedy:



Eeh?

Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da alec il Mar 6 Mar - 17:59

SergioAD ha scritto:Voglio solo fare un break.

1. Le navi, gli aerei, sono territori della bandiera che portano.

2. I delitti che avvengono sui natanti, velivoli che portano bandiera sono come se fossero avvenuti nel paese di bandiera.

gli avvocati servono appunto a questo, a presentare le cose da un punto di vista favorevole ai propri clienti,; le leggi si interpretano ed il giudice decide se è "più giusto" il punto i vista presentato dal pm oppure quello dell'avvocato difensore.

i delitto è avvenuto a bordo del peschereccio? quindi su territorio indiano? oppure è avvenuto sul cargo italiano? conta dov'era chi ha sparato oppure conta dove stavano le vittime? è solo una questione di opinioni.
potrebbe anche essere considerato un atto di guerra dell'italia verso l'india.

alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da loonar il Mar 6 Mar - 18:31

alec ha scritto:
SergioAD ha scritto:Voglio solo fare un break.

1. Le navi, gli aerei, sono territori della bandiera che portano.

2. I delitti che avvengono sui natanti, velivoli che portano bandiera sono come se fossero avvenuti nel paese di bandiera.

gli avvocati servono appunto a questo, a presentare le cose da un punto di vista favorevole ai propri clienti,; le leggi si interpretano ed il giudice decide se è "più giusto" il punto i vista presentato dal pm oppure quello dell'avvocato difensore.

i delitto è avvenuto a bordo del peschereccio? quindi su territorio indiano? oppure è avvenuto sul cargo italiano? conta dov'era chi ha sparato oppure conta dove stavano le vittime? è solo una questione di opinioni.
potrebbe anche essere considerato un atto di guerra dell'italia verso l'india.
Oseresti mettere in dubbio, la patriottica parola di Paolo1951? affraid

(Paolo1951 e la sua visione delle cose pro Italia, per i quali si potrebbe ricordare:
Come al solito non c'è peggior "credente" di chi non si rende neanche conto di esserlo!
di Paolo1951ana memoria!) lol!


loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pirati indiani

Messaggio Da davide il Mar 6 Mar - 20:51

Darrow ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
D'altra parte un'altra cosa è lapalissiana, l'Italia ha rinunciato almeno in questo caso ad essere uno Stato, uno Stato sovrano... abbiamo fatto sapere al mondo intero che se attaccati noi non reagiremo, ma evangelicamente siamo pronti a porgere l'altra guancia, anzi saremo i primi a dire: scusate, è vero se ci avete attaccato è solo per colpa nostra...
Vedi che comprare gli F35 sono soldi sprecati!
hysterical
Beh, su questa parte sono d'accordo con Paolo.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 20 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 12 ... 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum