Aboliamo la RAI

Pagina 6 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da Rasputin il Gio 23 Feb - 20:23

holubice ha scritto:
Guardatevi dal praticare le vostre buone opere
davanti agli uomini per essere da loro ammirati, altrimenti non
avrete ricompensa presso il Padre vostro che è nei cieli. Quando
dunque fai l'elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come
fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade per essere
lodati dagli uomini. In verità vi dico: hanno gia ricevuto la
loro ricompensa. Quando invece tu fai l'elemosina, non
sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra
, perché
la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo, che vede nel
segreto, ti ricompenserà.
[/spoiler]


Ma è esattamente ciò che il celenterato non ha fatto.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da holubice il Gio 23 Feb - 20:54

Rasputin ha scritto:
Ma è esattamente ciò che il celenterato non ha fatto.

L'ha fatto, l'ha fatto... Altro che. C'era scritto su un po' tutti i giornali. Il grosso l'ha mandato ad Emergency, e una parta lo farà ripartire a famiglie in Italia alla canna del gas.

Ma per fare il bonus doveva:


  1. Pigliarsi in un unico assegno tutti i suoi 750.000, magari anticipati sull'unghia prima della trasmissione
  2. Andare a Sanremo e scodellare tutte le frescacce che gli andasse di dire
  3. Pagare il 43% di IRPEF sui 750.000 euro
  4. Ripartire il denaro restante in tanti micro pagamenti anonimi fatti alle Poste destinati ad Emergency, Medici senza Frontiere, etc. Magari travestendosi con un paio d'occhiali e una barba lunga e posticcia
Solo così avrebbe guadagnato meriti a cospetto di chi sai tu. Senno c'è un vizio di forma che invalida il tutto.




holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da holubice il Gio 23 Feb - 21:04

Tornando a noi:

Oggi i canali vengono trasmessi digitalmente. Ergo sono tutti criptabili. Ergo cripta i canali Rai e che se li guardi chi è interessato a farlo, pagandone l'abbonamento relativo. Se proprio bisogna dare dello spazio per servizi pubblici, obblighiamo i network concessionari di frequenze (tutti indistintamente) ad ospitare in appositi recinti 'quei programmi demenziali con tribune elettorali'.


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da Tomhet il Gio 23 Feb - 21:30

Finché possono lucrare su tutti la cosa rimarrà così com'è, anche perché il generico signor Bianchi non ha la più pallida idea della possibilità di rendere i canali accessibili solo a chi li guarda grazie alla criptazione.

Tomhet
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2672
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da loonar il Gio 23 Feb - 21:56

Gli argomenti che usa come al solito Paolo1951, sono assimilabili alle puttanate, ma è normale per chi, come lui, è un amante convinto e confesso del meretricio assunto come sistema di vita! mgreen

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da Paolo il Gio 23 Feb - 22:04

Si è convertito al .....puttanesimo ? Royales

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da airava il Gio 23 Feb - 22:10

no no è sempre stato parte della casta sacerdotale

airava
-------------
-------------

Numero di messaggi : 713
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 12.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da loonar il Gio 23 Feb - 22:13

Paolo ha scritto:Si è convertito al .....puttanesimo ? Royales
Lui non so, ma quelli che ragionano come lui sono dei vati della puttanata da forum!

cfr: chiamasi puttanata da forum, quell'argomento pregno di pregiudizi, che spaccia per affermazioni degne di nota, una sequela di fallacie logiche traboccanti livore!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da Rasputin il Ven 24 Feb - 9:16

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Ma è esattamente ciò che il celenterato non ha fatto.

L'ha fatto, l'ha fatto... Altro che. C'era scritto su un po' tutti i giornali. Il grosso l'ha mandato ad Emergency, e una parta lo farà ripartire a famiglie in Italia alla canna del gas.

Ma per fare il bonus doveva:


  1. Pigliarsi in un unico assegno tutti i suoi 750.000, magari anticipati sull'unghia prima della trasmissione
  2. Andare a Sanremo e scodellare tutte le frescacce che gli andasse di dire
  3. Pagare il 43% di IRPEF sui 750.000 euro
  4. Ripartire il denaro restante in tanti micro pagamenti anonimi fatti alle Poste destinati ad Emergency, Medici senza Frontiere, etc. Magari travestendosi con un paio d'occhiali e una barba lunga e posticcia
Solo così avrebbe guadagnato meriti a cospetto di chi sai tu. Senno c'è un vizio di forma che invalida il tutto.




Mi è scappato un "Non" di troppo. Comunque non ho capito al cospetto di chi avrebbe guadagnato meriti domanda..

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da paolo1951 il Ven 24 Feb - 9:57

Darrow ha scritto:
Paolo ha scritto:Si è convertito al .....puttanesimo ? Royales
Lui non so, ma quelli che ragionano come lui sono dei vati della puttanata da forum!

cfr: chiamasi puttanata da forum, quell'argomento pregno di pregiudizi, che spaccia per affermazioni degne di nota, una sequela di fallacie logiche traboccanti livore!

... per completare l'assiomatizzazione di questo discorso, manca ancora almeno la definizione di "fallacia logica"!
Io proporrei la seguente:
chiamasi fallacia logica ogni argomentazione che appare a Darrow una fallacia logica, in base ad un giudizio che non richiede a sua volta nessuna dimostrazione o argomentazione....

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da davide il Ven 24 Feb - 10:18

airava ha scritto:se dovesse passare l'abbolizione del canone per la prima volta L'Italia sarebbe un faro per il resto dell'europa.

pensa come si incazzerebbero inglesi, tedeschi, spagnoli, svizzeri, francesi

sarebbe una cosa epocale
... e la TV inglese e' di diverse galassie avanti rispetto a quella italica.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da Cosworth117 il Ven 24 Feb - 12:47

Agli anarchici. Non pensate ci saranno sempre coglioni per le strade? Non pensate al fatto che ci sarà sempre il furbo di turno che se ne infischierà del prossimo?

Questo non l'ho mai capito. Al mondo siamo 7 miliardi, in Italia 61 milioni. Io non ce li vedo 61 milioni di persone, tutte altruiste e rispettose di una legge immaginaria.

Capisco che non è un traguardo, ma una via da seguire. Ma l'onestà, l'altruismo, la sincerità, sono valori che vanno perseguiti anche in democrazia, e se questi venissero rispettati, all'anarchia neanche ci penseremmo. La democrazia funzionerebbe. Quindi se non siamo nemmeno capaci di far funzionare una democrazia, come pensate di far funzionare l'anarchia?

In democrazia i bravi cittadini pagano le tasse, il ricco no, e quest'ultimo è perseguibile per legge.

In anarchia i bravi cittadini pagano, il ricco no, ma non essendoci una legge che lo persegue lui se ne frega, e tutti stanno a guardare. Questo concetto forse potrebbe essere sbagliato, ma solo perchè fra il formulare e lo scrivere concetti filosofici, forse vi siete dimenticati come pensate di organizzare la P.A.. insomma la baracca. Cioè voi dite nessuna autorità, non riesco a concerpirla 'sta. Qualcuno che deve tenere d'occhio ci deve stare sempre.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da loonar il Ven 24 Feb - 13:31

Cosworth117 ha scritto:Agli anarchici. Non pensate ci saranno sempre coglioni per le strade? Non pensate al fatto che ci sarà sempre il furbo di turno che se ne infischierà del prossimo?

Questo non l'ho mai capito. Al mondo siamo 7 miliardi, in Italia 61 milioni. Io non ce li vedo 61 milioni di persone, tutte altruiste e rispettose di una legge immaginaria.

Capisco che non è un traguardo, ma una via da seguire. Ma l'onestà, l'altruismo, la sincerità, sono valori che vanno perseguiti anche in democrazia, e se questi venissero rispettati, all'anarchia neanche ci penseremmo. La democrazia funzionerebbe. Quindi se non siamo nemmeno capaci di far funzionare una democrazia, come pensate di far funzionare l'anarchia?

In democrazia i bravi cittadini pagano le tasse, il ricco no, e quest'ultimo è perseguibile per legge.

In anarchia i bravi cittadini pagano, il ricco no, ma non essendoci una legge che lo persegue lui se ne frega, e tutti stanno a guardare. Questo concetto forse potrebbe essere sbagliato, ma solo perchè fra il formulare e lo scrivere concetti filosofici, forse vi siete dimenticati come pensate di organizzare la P.A.. insomma la baracca. Cioè voi dite nessuna autorità, non riesco a concerpirla 'sta. Qualcuno che deve tenere d'occhio ci deve stare sempre.
Poni dei giusti interrogativi, ma spiegare la critica anarchica (non la filosofia) attraverso un forum va al di là delle mie capacità, per questo ti consiglio se vogliamo discutere ad "armi pari" di leggere qualche saggio di anarchismo, su questo se la cosa ti interessa potrei consigliarti.
In caso contrario parlare di anarchia a chi vive e nasce in un contesto soggiogato al concetto di "necessità del potere" equivale a parlare di logica ad un individuo che è abituato da sempre a ragionare per fede.
Si tratta di mutare il paradigma.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da loonar il Ven 24 Feb - 13:35

paolo1951 ha scritto:
Darrow ha scritto:
Paolo ha scritto:Si è convertito al .....puttanesimo ? Royales
Lui non so, ma quelli che ragionano come lui sono dei vati della puttanata da forum!

cfr: chiamasi puttanata da forum, quell'argomento pregno di pregiudizi, che spaccia per affermazioni degne di nota, una sequela di fallacie logiche traboccanti livore!

... per completare l'assiomatizzazione di questo discorso, manca ancora almeno la definizione di "fallacia logica"!
Io proporrei la seguente:
chiamasi fallacia logica ogni argomentazione che appare a Darrow una fallacia logica, in base ad un giudizio che non richiede a sua volta nessuna dimostrazione o argomentazione....
Non ho volutamente argomentato (questa volta a differenze delle altre volte) le mie critiche al tuo discorso, tentando di spiegarti fallacia per fallacia il tuo intervento, perchè oramai so per certo che la tua presenza sui forum non ha altro valore che quello di creare polemiche fini a sè stesse. Per questo evito di discutere con te, ma non mi trattengo dall'evidenziare la tua inutilità discussiva.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da delfi68 il Ven 24 Feb - 13:40

Quoto..

sei di buon umore oggi eh!!?

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da loonar il Ven 24 Feb - 13:43

Insomma, sono fra gente pacata, forse me la trasmettono per contiguità...

Tornando in topic: a chi dice "chiudiamo la RAI" rispondo "Fondiamo un nuovo servizio pubblico televisivo!"

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da paolo1951 il Ven 24 Feb - 14:57

Darrow ha scritto:Insomma, sono fra gente pacata, forse me la trasmettono per contiguità...

Tornando in topic: a chi dice "chiudiamo la RAI" rispondo "Fondiamo un nuovo servizio pubblico televisivo!"
... beh ammesso e non concesso che tu voglia qualche volta argomentare, ripeto la domanda che già ti posi qualche post fa: in che cosa dovrebbe consistere questo "nuovo servizio pubblico televisivo"?
Cosa caratterizza un servizio pubblico televisivo rispetto ad una televisione commerciale gratuita?

PS: ok so che non vuoi discutere con me, ma sei "onesto" come ti vanti di essere non puoi chiedere una cosa ... senza chiarire cos'è ciò che chiedi!
"Fondiamo un nuovo servizio pubblico televisivo" significa qualcosa? ... o è solo uno slogan politico alla Bersani?
... tipo: "facciamo una riforma giusta" (mai sentito qualcuno proporre di fare una riforma ingiusta).

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da paolo1951 il Ven 24 Feb - 15:27

delfi68 ha scritto:Ma certo Paolo, io non sono un buddista e anzi sono un pragmatico, ma in linea almeno discorsiva e teorica non si puo' non riconoscere il valore etico di ideologie democratiche o anarchiche (sebbene utopie irraggiungibili) e minus valori a concetti come il fascismo o il corporativismo o il nazionalsocialismo.
Credo che sia a me che a te, conversando con un credente, sia capitato di fargli notare che se fosse nato in Arabia lui sarebbe ora islamico sunnita, se nato in Egitto potrebbe essere a seconda della sua discendenza familiare islamico o cristiano-copto, ... e così via...
Ora io dico che tu consideri certi valori etico-politici come assoluti solo perché sei nato nella seconda metà del XX secolo in Italia... fossi nato sempre in Italia diciamo intorno al 1915, la penseresti ben diversamente ma con lo stesso convincimento ... anche qui potrei aggiungere: ... e via dicendo...

Io sono convinto solo di una cosa: fintanto credi in "valori assoluti" (anche visti, come hai scritto in altro post, solo come traguardo) ... puoi girarla come vuoi ma credi ancora in Dio!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da Steerpike il Ven 24 Feb - 15:57

holubice ha scritto:
airava ha scritto:se dovesse passare l'abbolizione del canone per la prima volta L'Italia sarebbe un faro per il resto dell'europa.
pensa come si incazzerebbero inglesi, tedeschi, spagnoli, svizzeri, francesi
sarebbe una cosa epocale

A dire il vero, c'è già chi non ha un canone tv 'coatto' da pagare ogni anno. Ad esempio i Paesi Bassi e la Spagna:

Fisco Oggi: Tassa sulla tv, Italia ed Europa un confronto a tutto campo




Inverità, in verità, vi dico, il nostro canone, anche con l'ultimo aumento, è tra i più bassi in circolazione.
E com'è la qualità dei servizi pubblici negli altri paesi presi in esame?

Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da delfi68 il Ven 24 Feb - 17:11

fossi nato sempre in Italia diciamo intorno al 1915, la penseresti ben
diversamente ma con lo stesso convincimento ... anche qui potrei
aggiungere: ... e via dicendo...

Un momento paolo..quell'esempio e' fattibile solo sulla localita' non il tempo!!

Seguendo la tua logica tutto lo scibile dell'umana etica dovrebbe essere ridotto e annichilito sollevando la questione che se fossi nato al tempo delle caverne...al tempo del re sole..al tempo dell'eta' del ferro..

No, mi spiace, ma l'esempio e' valido solo se confronti stati culturali ed etiche sociali coeve tra loro! ..cosi si esplica come la localita' influisca sullo zeitgeist del luogo. Lo zeitgeist e' appunto "lo spirito del tempo" ..quindi un elemento da analizzarsi nel tempo dato, e non fra tempi dati..

Quindi in questo tempo, che non voglio dire moderno rispetto al passato o vecchio rispetto al futuro, ma dico questo tempo, in questo luogo, possiamo osservare delle produzioni del pensiero umano relative alle condizioni sociali, all'etica e alla convivenza piu' o meno democratica.

Oggi io, e qui, sono in grado di afferrare dei concetti inafferabili ieri, o oggi altrove, senza invalidare, oggi e qui la raffinatezza del concetto stesso se non attraverso degli esempi evidenti del fallimento del concetto stesso: l'anarchia in questo caso.

Quindi quello che a rigor di ragionamneto potrebbe essere un 'eccellente modello sociale, se ci fossero determinati presupposti tra cui l'elevazione del senso civico del singolo a vette oggi inimmaginabili, e' in realta', oggi e qui un modello inapplicabile.
Ma non per questo puo' essere demolita la sua caratteristica civica intrinseca.

Mi spiego in parole povere: Se un ipotetica comunita' anarchica non collasserebbe su se stessa, significherebbe che i suoi membri avrebbero necessariamente raggiunto una perfezione civica perfetta.

Tutti gli altri sistemi socieli (democrazia, reame, impero, ditatura) si possono tranquillamente disinteressare del livello etico e civico dei suoi membri. Il sistema anarchico no.

Da qui ritengo la sua superiorita' ideale su altri sistemi.

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da loonar il Ven 24 Feb - 17:34

La nozione di servizio pubblico radiotelevisivo, sviluppata dalla BBC, vede la televisione come bene comune di importanza nazionale. Il servizio pubblico, in quanto retto da un canone, dovrebbe fare in modo che i servizi delle sue reti generaliste siano totalmente pubblici, e in grado di essere visti dal più ampio numero di persone. Per tale motivo il servizio pubblico dovrebbe considerare tecnologicamente neutrali le piattaforme di trasmissione (digitale terrestre, satellite, cavo o IPTV). Il servizio pubblico, inoltre, dovrebbe puntare a coltivare la qualità della propria audience.
Il servizio pubblico non dovrebbe sottostare a regole di sfruttamento economico (anche se nella gestione dello stesso, l'amministrazione dovrebbe mirare a garantire una copertura tra costi e ricavi), ma mirare alla rappresentanza di tutti gli ambiti culturali diffondibili attraverso il mezzo televisivo.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da paolo1951 il Ven 24 Feb - 18:50

Darrow ha scritto:La nozione di servizio pubblico radiotelevisivo, sviluppata dalla BBC, vede la televisione come bene comune di importanza nazionale. Il servizio pubblico, in quanto retto da un canone, dovrebbe fare in modo che i servizi delle sue reti generaliste siano totalmente pubblici, e in grado di essere visti dal più ampio numero di persone. Per tale motivo il servizio pubblico dovrebbe considerare tecnologicamente neutrali le piattaforme di trasmissione (digitale terrestre, satellite, cavo o IPTV). Il servizio pubblico, inoltre, dovrebbe puntare a coltivare la qualità della propria audience.
Il servizio pubblico non dovrebbe sottostare a regole di sfruttamento economico (anche se nella gestione dello stesso, l'amministrazione dovrebbe mirare a garantire una copertura tra costi e ricavi), ma mirare alla rappresentanza di tutti gli ambiti culturali diffondibili attraverso il mezzo televisivo.
Scusa, non ho capito molto in quello che hai scritto... ma, correggimi se sbaglio, la tua idea generale mi sembra che sia quella di una TV "educativa"... cioè destinata ad "insegnare" qualcosa di buono al telespettatore.
Il secondo punto mi sembra sia poi la questione della libertà... cioè questa televisione dovrebbe dar voce a "tutti"... è così?

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da paolo1951 il Ven 24 Feb - 20:21

A me sinceramente l'idea di una TV educativa non piace... per me la TV è essenzialmente intrattenimento... cioè voglio dire: ok, va benissimo... anzi mi fa pure piacere che ci siano “programmi culturali” ma desidero anche di essere io a scegliere cosa voglio guardare in un determinato momento ed essere io a giudicare che cosa sia per me “cultura”.
Come una TV di stato possa darmi questa libertà proprio non lo vedo... in realtà ci sarà qualcuno che si preoccuperà per il mio bene di selezionare le cose … i programmi “migliori”, quelli che fanno “bene” al mio spirito, alla mia “anima”... e già penso che nella migliore delle ipotesi quel qualcuno sarà appunto uno come il nostro Darrow... cioè uno che crede in certi valori che sono senz'altro quelli più giusti ma facilmente non sono i miei!

Sul secondo punto poi, quello della libertà, di dare a tutti una voce... ci credo ancor meno, non credo infatti che si pensi di dar voce anche a chi sostiene e vorrebbe diffondere idee “manifestamente” sceme o peggio delinquenziali: tipo giusto le “fallacie logiche” di cui mi parlava Darrow...
Sarebbe al minimo uno scandaloso sperpero di denaro pubblico!
Inevitabilmente si dovrà dare democraticamente uno spazio “differenziato” alle varie componenti culturali... ma come? Logico in base alla loro rappresentanza parlamentare!
Ma questo non è proprio quello che avviene oggi e sdegnosamente qualcuno chiama “lottizzazione”?

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da loonar il Ven 24 Feb - 23:02

Il solito mare di puttanate by Paolo1951!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aboliamo la RAI

Messaggio Da paolo1951 il Ven 24 Feb - 23:10

Darrow ha scritto:Il solito mare di puttanate by Paolo1951!
Anche tu sei piuttosto ripetitivo ... ma soprattutto mostri una profondità di pensiero, una ricchezza di argomentazioni... sorprendente!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum