domande sulla materia

Pagina 12 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da Tomhet il Dom 27 Mag - 13:46

Massa inerziale, sempre in Kg wink..

Tomhet
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2672
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da delfi68 il Dom 27 Mag - 13:55

ok
Grassie..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da Assenzio il Gio 28 Giu - 18:16

uoz ha scritto: Quando un Assenzio mi cita gli orchestrali e la musica del vuoto, si riferisce a teorie la cui struttura matematica è gestibile veramente da poche persone sulla faccia della terra.

Mi è venuta voglia tirar fuori dalla naftalina questo 3D

xTeto (che si pone sempre tante domande) : le particelle sono fatte di energia e quando chiedevano al grande fisico Niels Bohr, di cosa fosse composta l'energia lui rispondeva semplicemente : "l'energia è".
Non abbiamo ancora una risposta a tutto tipo sapere perchè l'elettrone ha tale massa piuttosto che quest'altra, i fisici ne prendono atto e basta, per ora.

La definizione di "la musica del vuoto" è il titolo di un libro di Frank Wilczek, che non è certo uno sprovveduto!

Se si accellerano un positrone e un elettrone a velocità prossime a quelle della luce, scontrandosi, si annichiliscono e danno origine a 10 pioni + un protone e un antiprotone, il totale della massa di tutte queste particelle è circa trentaduemila volte superiore a quello che si aveva all'origine! Lo scontro fra le due particelle iniziali è avvenuto a una velocità tale che l'energia alla quale si sono annichilite è stata ben superiore alla loro massa-energia d'origine e quindi dal vuoto (quantistico) sono apparse le particelle corrispondenti all'energia che dall'urto è stata trasferita al vuoto (quantistico). In questo senso si può affermare che la materia è la musica del vuoto, massa senza massa, dipende dall'energia con la quale noi "suoniamo il vuoto" e le particelle da virtuali diventano reali. I musicisti nel buio, in silenzio, sono una immagine! per rappresentare le particelle virtuali che occupano tutto lo spazio che noi definiamo vuoto. Una particella può essere considerata come puntuale ma è anche una funzione d'onda, quindi come un campo, il campo del gluone, il campo dell'elettrone, il campo del quark ecc..occupano tutto lo spazio che noi chiamiamo il vuoto. Quindi Wilczek ha ragione : la materia è la musica del vuoto, è una funzione d'onde che nasce da una perturbazione del vuoto (quantistico).

Assenzio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 543
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da teto il Sab 14 Lug - 8:50

visto che la condizione iniziale dell'universo era un punto estremamente caldo e denso in cui era concentrata tutta la materia in teoria l'universo doveva trasformarsi in un buco nero e non dar vita al big bang?
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da delfi68 il Sab 14 Lug - 13:19

Ah..Wilczeck..

Mi sono scassato le dita sui tasti per cercare di spiegare come lui intendeva dire che il vuoto e' semplicemente l'energia in una forma non codificabile..energia ordinaria ed energia totalmente entropica..

Ma per l'amor del cielo..vade retro 3D malefico!!!!
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da teto il Sab 14 Lug - 13:44

delfi68 ha scritto:Ah..Wilczeck..

Mi sono scassato le dita sui tasti per cercare di spiegare come lui intendeva dire che il vuoto e' semplicemente l'energia in una forma non codificabile..energia ordinaria ed energia totalmente entropica..

Ma per l'amor del cielo..vade retro 3D malefico!!!!

No, per carità, volevo semplicemente chiedere se la mia domanda ha senso
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da delfi68 il Sab 14 Lug - 22:46

Secondoi W. ed altri, l'energia entro la misura di Planck e' di una natura diversa dall'energia ordinaria e la fluttuazione probabilistica dell'energia masimamente entropica, che noi chiamiamo vuoto o nulla, quando si "ordina" o rompe la simmetria perfetta della massima entropia si trasforma in energia ordinaria occupando infiniti spazi..non necessari prima di quella trasformazione..

Quindi l'energia in stato di massima entropia occupa uno spazio ridotto ai livelli di Planck, la stessa energia se asssume aspetti asimettrici e ordinari ne richiedie, di spazio, tanto quanto un universo illimitato..o quasi..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da Assenzio il Dom 15 Lug - 12:57

[quote="teto"]
delfi68 ha scritto:Ah..Wilczeck..

Mi sono scassato le dita sui tasti per cercare di spiegare come lui intendeva dire che il vuoto e' semplicemente l'energia in una forma non codificabile..energia ordinaria ed energia totalmente entropica..

Ma per l'amor del cielo..vade retro 3D malefico!!!!

Zichichi ha detto che la materia è "un condensato di spazio-tempo" ed ha anche affermato che "tutti i filosofi della storia si sono occupati del tempo, ma sono stati i fisici che hanno realmente capito cosa è il tempo", questo per dimostrare la superiorità della scienza sulla filosofia, solo l'indagine scientifica può capire cosa è e come funziona la realtà, la filosofia è solo speculazione oziosa che non porta alla conoscenza: fra le tante bogotterie, quel sinistro individuo, qualche cosa sensata la dice anche lui mgreen

Assenzio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 543
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da Assenzio il Dom 15 Lug - 13:25

teto ha scritto:visto che la condizione iniziale dell'universo era un punto estremamente caldo e denso in cui era concentrata tutta la materia in teoria l'universo doveva trasformarsi in un buco nero e non dar vita al big bang?

La singolarità iniziale di cui tu parli risulta dalle equazioni della Relatività Generale e da quel che io sappia nessun astrofisico oggi la accetta come valida. La singolarità è quel tipo di infiniti che escono dalle equazioni qualora le equazioni sono inadatte a descrivere il fenomeno di cui si vogliono occupare. La Relatività Generale rimane valida per descrivere la gravitazione e l'evoluzione del'Universo da un certo momento in poi, ma non per spiegarne le origini, a partire da un certo punto le equazioni crollano originando infiniti. Bisognerebbe trovare una teoria unificata fra RG e fisica quantistica per poter capire cosa ci fosse all'origine e per poterlo descrivere. Le teorie inflazionarie oggi più accreditate non contemplano più nessuna singolarità ma partono da un vuoto quantistico nel quale una oscillazione di un campo scalare ha dato origine ad una espansione inflazionaria dello spazio e tutta l'energia che si è prodotta durante l'inflazione si è trasformata nella radiazione che ha originato tutta la materia che noi vediamo oggi. Nello spazio non c'è un punto previlegiato, tutti i punti si equivalgono, di conseguenza il fenomeno si è prodotto in tutto lo spazio al contempo.

Assenzio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 543
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da Magic Oblivion il Ven 25 Nov - 13:06

Assenzio ha scritto:
teto ha scritto:visto che la condizione iniziale dell'universo era un punto estremamente caldo e denso in cui era concentrata tutta la materia in teoria l'universo doveva trasformarsi in un buco nero e non dar vita al big bang?

La singolarità iniziale di cui tu parli risulta dalle equazioni della Relatività Generale e da quel che io sappia nessun astrofisico oggi la accetta come valida. La singolarità è quel tipo di infiniti che escono dalle equazioni qualora le equazioni sono inadatte a descrivere il fenomeno di cui si vogliono occupare. La Relatività Generale rimane valida per descrivere la gravitazione e l'evoluzione del'Universo da un certo momento in poi, ma non per spiegarne le origini, a partire da un certo punto le equazioni crollano originando infiniti. Bisognerebbe trovare una teoria unificata fra RG e fisica quantistica per poter capire cosa ci fosse all'origine e per poterlo descrivere. Le teorie inflazionarie oggi più accreditate non contemplano più nessuna singolarità ma partono da un vuoto quantistico nel quale una oscillazione di un campo scalare ha dato origine ad una espansione inflazionaria dello spazio e tutta l'energia che si è prodotta durante l'inflazione si è trasformata nella radiazione che  ha originato tutta la materia che noi vediamo oggi. Nello spazio non c'è un punto previlegiato, tutti i punti si equivalgono, di conseguenza il fenomeno si è prodotto in tutto lo spazio al contempo.
ummmmmmmmmm....

avrei qualche osservazione da fare anche un po complicata, ma diciamo che la cosa si puo sintetizzare cosi:

dal momento che l'universo ACCELERA la sua ESPANSIONE, è EVIDENTE che si tratta di un SISTEMA APERTO, cioe da qualche parte RICEVE ENERGIA...

da dove arrivi questa ENERGIA non si sa (o meglio io lo SO...) ma DIMOSTRA che il modello standard della fisica classica = MORTE TERMICA è una IDIOZIA...

per quanto poi riguarda la NASCITA degli UNIVERSI mi limito a INFORMARE che gli universi nascono come le CELLULE = per DIVISIONE, "il grande come il piccolo" diceva il grande ERMETE....

ok

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da SETH OTH il Ven 25 Nov - 13:08

Magic Oblivion ha scritto:forse almeno su questo saremo d'accordo, non lo avrei ritenuto possibile ma pare che il terrapiattismo sia molto di moda con tanto di vere e proprie associazioni nel mondo..

senza scomodare la FISICA, perche davvero sarebbe un INSULTO alla SCIENZA, basta semplicemente la BUSSOLA per DIMOSTRARE che la TERRA è una SFERA:

il NORD è attirato dal polo MAGNETICO, ma in una configurazione PIATTA il MAGNETICO è una delle FACCE.

se costruisci una calamita con la forma indicata in figura della terra piatta, uno dei POLI sarà la faccia SUPERIORE, l'altro POLO il CONO o la FACCIA INFERIORE...

ciò vuol dire che la BUSSOLA ->>> NON FUNZIONA MAI... esattamente come succede in prossimità del POLO cioè la bussola RUOTA SU se STESSA, dovrebbe ruotare su se stessa OVUNQUE...

non esiste una CALAMITA con un POLO in MEZZO a un CERCHIO....



ok
scratch Eh?
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 508
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da Justine il Ven 25 Nov - 14:04

Sta dicendo che le bussole non funzionano perché ogni luogo della terra sarebbe polo (sud o nord).
Pensa come siamo messi

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da SETH OTH il Ven 25 Nov - 15:36

Ah grazie
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 508
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da Cyrano il Ven 25 Nov - 16:57

credo che stia dicendo che la terra é una sfera, se no la bussola non funzionerebbe
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: domande sulla materia

Messaggio Da Rasputin il Ven 25 Nov - 19:20

SETH OTH ha scritto:
Magic Oblivion ha scritto:forse almeno su questo saremo d'accordo, non lo avrei ritenuto possibile ma pare che il terrapiattismo sia molto di moda con tanto di vere e proprie associazioni nel mondo..

senza scomodare la FISICA, perche davvero sarebbe un INSULTO alla SCIENZA, basta semplicemente la BUSSOLA per DIMOSTRARE che la TERRA è una SFERA:

il NORD è attirato dal polo MAGNETICO, ma in una configurazione PIATTA il MAGNETICO è una delle FACCE.

se costruisci una calamita con la forma indicata in figura della terra piatta, uno dei POLI sarà la faccia SUPERIORE, l'altro POLO il CONO o la FACCIA INFERIORE...

ciò vuol dire che la BUSSOLA ->>> NON FUNZIONA MAI... esattamente come succede in prossimità del POLO cioè la bussola RUOTA SU se STESSA, dovrebbe ruotare su se stessa OVUNQUE...

non esiste una CALAMITA con un POLO in MEZZO a un CERCHIO....



ok
scratch Eh?

@M. O. e per informazione anche al settott che non ne ha colpa: ho cancellato l'intervento qui quotato e farò d'ora in poi lo stesso senza preavviso e senza segnalazione per ogni abuso di stampatelli, maiuscole e caratteri sovradimensionati che vedo.

Va bene scrivere puttanate, ma anche in stampatello grassettao ed in cubitali no eh

dioboia

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50317
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 12 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum