Esistenza o inesistenza di dio

Pagina 18 di 21 Precedente  1 ... 10 ... 17, 18, 19, 20, 21  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Minsky il Gio 29 Gen - 12:42

Justine ha scritto:È da un po' che non sento parlare delle memorie dell'acqua
Da quale altra stronzata sono state soppiantate?
Attualmente uno dei più noti aggregatori di fuffa in rete è questo:
http://22passi.blogspot.it/

Da seguire per tenersi aggiornati sulle più recenti tendenze in fuffologia.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14767
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Justine il Gio 29 Gen - 12:47

Molte grazie :* *smack*
Adesso mi toccherà dividere i bookmark in "idiozie" e "siti affidabili", quando avrò voglia.
Anche se adesso pregusto il momento in cui la moda rettiliana/bimboindaca/nwoiana/sciachimista finirà e verrà soppiantata da robe ancora più forsennate. Non ne riesco a concepire: io intanto mi siedo in poltrona e aspetto.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Hara2 il Gio 29 Gen - 12:53

Minsky ha scritto:
Justine ha scritto:È da un po' che non sento parlare delle memorie dell'acqua
Da quale altra stronzata sono state soppiantate?
Attualmente uno dei più noti aggregatori di fuffa in rete è questo:
http://22passi.blogspot.it/

Da seguire per tenersi aggiornati sulle più recenti tendenze in fuffologia.

Boni, non date suggerimenti che  poi siamo ancora più rovinati.  mgreen
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Guin il Gio 29 Gen - 12:54

Justine ha scritto:Molte grazie :* *smack*
Adesso mi toccherà dividere i bookmark in "idiozie" e "siti affidabili", quando avrò voglia.
Anche se adesso pregusto il momento in cui la moda rettiliana/bimboindaca/nwoiana/sciachimista finirà e verrà soppiantata da robe ancora più forsennate. Non ne riesco a concepire: io intanto mi siedo in poltrona e aspetto.
Voci di corridoio dicono che uno scienziato malvagio al soldo dei capi giudei del NWO stia incrociando i bambini indaco con i bimbominkia per creare i potentissimi bimbominkia indaco, occhio! :si si:
avatar
Guin
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 958
Località : Asgard
Occupazione/Hobby : Fancazzista
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 30.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da blueberrymind il Gio 29 Gen - 21:09

compasso ha scritto:E' sempre la solita deriva.... Se non lo si definisce sto Dio.... Non si può parlare di esistenza.... E l'esistenza di qualcosa presuppone l'esibizione di una prova perché si abbia certezza.... Senza la prova semplicemente si crede  ossia si ammette la possibilità che Dio non esista.... Non c'è' sovrapposizione fra l'essere certi e credere. Probabilmente l'equivoco nasce dal fatto che "essere sicuri che un evento accadrà" nasconde in se la probabilità che così non sia per il fatto che l'evento si proietta nel futuro e deve ancora accadere. Ma l'evento Dio viene dal passato, preesiste a noi stessi per cui o c'è o non c'è e ne va data la prova e la definizione..
Infatti Dio NON esiste ( ēx-sistentia, avere l'essere da un altro, esterno a sè). Solo gli atei pensano che Dio possa esistere. Dio è. Quindi non si può definire, perchè solo gli enti, che hanno l'essere da un altro, si possono definire. E infatti nelle  Scritture sacre di tutto il mondo si fa sempre menzione di questo punto. Se poi come dichiara la fisica moderna  "è reale solo ciò che è misurabile", e il  senso dell'essere è quindi la misurabilità, certamente Dio non è reale.
avatar
blueberrymind
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 253
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Rasputin il Gio 29 Gen - 21:16

blueberrymind ha scritto:
compasso ha scritto:E' sempre la solita deriva.... Se non lo si definisce sto Dio.... Non si può parlare di esistenza.... E l'esistenza di qualcosa presuppone l'esibizione di una prova perché si abbia certezza.... Senza la prova semplicemente si crede  ossia si ammette la possibilità che Dio non esista.... Non c'è' sovrapposizione fra l'essere certi e credere. Probabilmente l'equivoco nasce dal fatto che "essere sicuri che un evento accadrà" nasconde in se la probabilità che così non sia per il fatto che l'evento si proietta nel futuro e deve ancora accadere. Ma l'evento Dio viene dal passato, preesiste a noi stessi per cui o c'è o non c'è e ne va data la prova e la definizione..
Infatti Dio NON esiste ( ēx-sistentia, avere l'essere da un altro, esterno a sè). Solo gli atei pensano che Dio possa esistere. Dio è. Quindi non si può definire, perchè solo gli enti, che hanno l'essere da un altro, si possono definire. E infatti nelle  Scritture sacre di tutto il mondo si fa sempre menzione di questo punto. Se poi come dichiara la fisica moderna  "è reale solo ciò che è misurabile", e il  senso dell'essere è quindi la misurabilità, certamente Dio non è reale.

Infatti paperino NON esiste ( ēx-sistentia, avere l'essere da un altro, esterno a sè). Solo i bambini pensano che Paperino possa esistere. Paperino è. Quindi non si può definire, perchè solo i paperi, che hanno l'essere da un altro papero, si possono definire. E infatti a Paperopoli si fa sempre menzione di questo punto. Se poi come dichiara la fisica moderna  "è reale solo ciò che è misurabile", e il  senso dell'essere è quindi la misurabilità, certamente Paperino non è reale.

Per favore rimani, sei una fonte inesauribile di spunti ahahahahahah

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50155
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Minsky il Gio 29 Gen - 21:19

blueberrymind ha scritto:
compasso ha scritto:E' sempre la solita deriva.... Se non lo si definisce sto Dio.... Non si può parlare di esistenza.... E l'esistenza di qualcosa presuppone l'esibizione di una prova perché si abbia certezza.... Senza la prova semplicemente si crede  ossia si ammette la possibilità che Dio non esista.... Non c'è' sovrapposizione fra l'essere certi e credere. Probabilmente l'equivoco nasce dal fatto che "essere sicuri che un evento accadrà" nasconde in se la probabilità che così non sia per il fatto che l'evento si proietta nel futuro e deve ancora accadere. Ma l'evento Dio viene dal passato, preesiste a noi stessi per cui o c'è o non c'è e ne va data la prova e la definizione..
Infatti Dio NON esiste ( ēx-sistentia, avere l'essere da un altro, esterno a sè). Solo gli atei pensano che Dio possa esistere. Dio è. Quindi non si può definire, perchè solo gli enti, che hanno l'essere da un altro, si possono definire. E infatti nelle  Scritture sacre di tutto il mondo si fa sempre menzione di questo punto. Se poi come dichiara la fisica moderna  "è reale solo ciò che è misurabile", e il  senso dell'essere è quindi la misurabilità, certamente Dio non è reale.
Obbravo. Stavolta hai detto delle cose giuste. Quello che hai detto tu in altre parole è che dio esiste solo nella fantasia, nell'immaginazione e nelle pugnette filosofiche. ok

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14767
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da compasso il Gio 29 Gen - 21:22

specchio
avatar
compasso
-------------
-------------

Numero di messaggi : 137
Età : 55
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 02.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Justine il Gio 29 Gen - 21:26

blueberrymind ha scritto:
compasso ha scritto:E' sempre la solita deriva.... Se non lo si definisce sto Dio.... Non si può parlare di esistenza.... E l'esistenza di qualcosa presuppone l'esibizione di una prova perché si abbia certezza.... Senza la prova semplicemente si crede  ossia si ammette la possibilità che Dio non esista.... Non c'è' sovrapposizione fra l'essere certi e credere. Probabilmente l'equivoco nasce dal fatto che "essere sicuri che un evento accadrà" nasconde in se la probabilità che così non sia per il fatto che l'evento si proietta nel futuro e deve ancora accadere. Ma l'evento Dio viene dal passato, preesiste a noi stessi per cui o c'è o non c'è e ne va data la prova e la definizione..
Infatti Dio NON esiste ( ēx-sistentia, avere l'essere da un altro, esterno a sè). Solo gli atei pensano che Dio possa esistere. Dio è. Quindi non si può definire, perchè solo gli enti, che hanno l'essere da un altro, si possono definire. E infatti nelle  Scritture sacre di tutto il mondo si fa sempre menzione di questo punto. Se poi come dichiara la fisica moderna  "è reale solo ciò che è misurabile", e il  senso dell'essere è quindi la misurabilità, certamente Dio non è reale.

Dio NON esiste  X 1 COMBO


Solo gli atei pensano che Dio possa esistere X 2 COMBO



Dio è X 3 COMBO



certamente Dio non è reale X4 COMBO



C-C-C-C-C-COMBO BREAKER!!!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Justine il Gio 29 Gen - 21:27

Guin ha scritto:
Justine ha scritto:Molte grazie :* *smack*
Adesso mi toccherà dividere i bookmark in "idiozie" e "siti affidabili", quando avrò voglia.
Anche se adesso pregusto il momento in cui la moda rettiliana/bimboindaca/nwoiana/sciachimista finirà e verrà soppiantata da robe ancora più forsennate. Non ne riesco a concepire: io intanto mi siedo in poltrona e aspetto.
Voci di corridoio dicono che uno scienziato malvagio al soldo dei capi giudei del NWO stia incrociando i bambini indaco con i bimbominkia per creare i potentissimi bimbominkia indaco, occhio! :si si:

Dove hai detto che trovavamo un bunker antiatomico a basso prezzo?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da blueberrymind il Gio 29 Gen - 22:06

Rasputin ha scritto:
blueberrymind ha scritto:
compasso ha scritto:E' sempre la solita deriva.... Se non lo si definisce sto Dio.... Non si può parlare di esistenza.... E l'esistenza di qualcosa presuppone l'esibizione di una prova perché si abbia certezza.... Senza la prova semplicemente si crede  ossia si ammette la possibilità che Dio non esista.... Non c'è' sovrapposizione fra l'essere certi e credere. Probabilmente l'equivoco nasce dal fatto che "essere sicuri che un evento accadrà" nasconde in se la probabilità che così non sia per il fatto che l'evento si proietta nel futuro e deve ancora accadere. Ma l'evento Dio viene dal passato, preesiste a noi stessi per cui o c'è o non c'è e ne va data la prova e la definizione..
Infatti Dio NON esiste ( ēx-sistentia, avere l'essere da un altro, esterno a sè). Solo gli atei pensano che Dio possa esistere. Dio è. Quindi non si può definire, perchè solo gli enti, che hanno l'essere da un altro, si possono definire. E infatti nelle  Scritture sacre di tutto il mondo si fa sempre menzione di questo punto. Se poi come dichiara la fisica moderna  "è reale solo ciò che è misurabile", e il  senso dell'essere è quindi la misurabilità, certamente Dio non è reale.

Infatti paperino NON esiste ( ēx-sistentia, avere l'essere da un altro, esterno a sè). Solo i bambini pensano che Paperino possa esistere. Paperino è. Quindi non si può definire, perchè solo i paperi, che hanno l'essere da un altro papero, si possono definire. E infatti a Paperopoli si fa sempre menzione di questo punto. Se poi come dichiara la fisica moderna  "è reale solo ciò che è misurabile", e il  senso dell'essere è quindi la misurabilità, certamente Paperino non è reale.

Per favore rimani, sei una fonte inesauribile di spunti ahahahahahah

Logica 0. Una mucca ne ha di più. Paperino è un ente conosciuto, di cui il pensiero ne ha già una rappresentazione che la nostra immaginazione riconosce.  L'unicorno è un ente conosciuto di cui il pensiero ne  ha già una rappresentazione che la nostra immaginazione riconoce.  Idem Babbo Natale, la chimera e tutti i tuoi amichetti.  Dio NON è un ente, non lo conosci,  non hai rappresentazioni nel pensiero.  Le rappresentazioni che ti fai col pensiero sono solo tuoi IDOLI.  Mentre Paperino esiste nella nostra immaginazione perchè ha un contenuto che puoi riconoscere, quel Dio che esiste nella tua immaginazione, per definizione, è un tuo Idolo. Semplicemente NON è Dio, se fosse Dio non potresti riconoscerlo.  Nel momento che il pensiero lo riconosce, NON è Dio. Perchè il pensiero concettuale è costituito per riconoscere gli enti, immaginari o non,  NON Dio
avatar
blueberrymind
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 253
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Justine il Gio 29 Gen - 22:08

Che bello, miliardi di anni ad insegnare che dio è tutto e ora il tutto non è dio. Bene!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da blueberrymind il Gio 29 Gen - 22:10

Minsky ha scritto:
blueberrymind ha scritto:
compasso ha scritto:E' sempre la solita deriva.... Se non lo si definisce sto Dio.... Non si può parlare di esistenza.... E l'esistenza di qualcosa presuppone l'esibizione di una prova perché si abbia certezza.... Senza la prova semplicemente si crede  ossia si ammette la possibilità che Dio non esista.... Non c'è' sovrapposizione fra l'essere certi e credere. Probabilmente l'equivoco nasce dal fatto che "essere sicuri che un evento accadrà" nasconde in se la probabilità che così non sia per il fatto che l'evento si proietta nel futuro e deve ancora accadere. Ma l'evento Dio viene dal passato, preesiste a noi stessi per cui o c'è o non c'è e ne va data la prova e la definizione..
Infatti Dio NON esiste ( ēx-sistentia, avere l'essere da un altro, esterno a sè). Solo gli atei pensano che Dio possa esistere. Dio è. Quindi non si può definire, perchè solo gli enti, che hanno l'essere da un altro, si possono definire. E infatti nelle  Scritture sacre di tutto il mondo si fa sempre menzione di questo punto. Se poi come dichiara la fisica moderna  "è reale solo ciò che è misurabile", e il  senso dell'essere è quindi la misurabilità, certamente Dio non è reale.
Obbravo. Stavolta hai detto delle cose giuste. Quello che hai detto tu in altre parole è che dio esiste solo nella fantasia, nell'immaginazione e nelle pugnette filosofiche. ok

Quelo che hai capito dimostra quello che sei, ognuno capisce le cose al proprio livello di coscienza. Ti meriti quello che hai capito
avatar
blueberrymind
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 253
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Rasputin il Gio 29 Gen - 22:15

blueberrymind ha scritto:
Logica 0. Una mucca ne ha di più. Dio è un ente conosciuto, di cui il pensiero ne ha già una rappresentazione che la nostra immaginazione riconosce.  L'unicorno è un ente conosciuto di cui il pensiero ne  ha già una rappresentazione che la nostra immaginazione riconoce.  Idem Babbo Natale, la chimera e tutti i tuoi amichetti.  Paperino NON è un ente, non lo conosci, non hai rappresentazioni nel pensiero.  Le rappresentazioni che ti fai col pensiero sono solo tuoi IDOLI.  Mentre Dio esiste nella nostra immaginazione perchè ha un contenuto che puoi riconoscere, quel Paperino che esiste nella tua immaginazione, per definizione, è un tuo Idolo. Semplicemente NON è Paperino, se fosse Paperino non potresti riconoscerlo.  Nel momento che il pensiero lo riconosce, NON è Paperino. Perchè il pensiero concettuale è costituito per riconoscere gli enti, immaginari o non,  NON Paperino

Che divertimento!

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50155
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Hara2 il Gio 29 Gen - 22:22

blueberrymind ha scritto:
L'unicorno è un ente conosciuto di cui il pensiero ne  ha già una rappresentazione che la nostra immaginazione riconoce.  Idem Babbo Natale, la chimera e tutti i tuoi amichetti.  Paperino NON è un ente, non lo conosci, non hai rappresentazioni nel pensiero.  Le rappresentazioni che ti fai col pensiero sono solo tuoi IDOLI. 

ma sempre le stesse cazzate?

Fighter ha scritto:Dracula o la fata turchina NON sono Dio.... Altrimenti parleremmo dei nostri rispettivi idoli, che è un'altra cosa

avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da terl il Gio 29 Gen - 22:26

Riassumendo, dio è solo un concetto che utilizziamo per riempire i vuoti causati dalla nostra ignoranza. Nel momento in cui conosciamo qualcosa in più su dio, questa smette di essere parte di dio stesso e diventa reale perché misurabile.
dio quindi è il paradigma dell'ignoranza, la grande pattumiera dove buttare tutto quello che è ancora da scoprire, ma che ancora non è scoperto, in attesa che qualcuno lo scopra.
Grazie blueberrymind, ora sono più convintamente ateo di prima.
Grazie davvero di cuore, dico sul serio.
avatar
terl
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 187
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Rasputin il Gio 29 Gen - 22:26

Hara2 ha scritto:
blueberrymind ha scritto:
L'unicorno è un ente conosciuto di cui il pensiero ne  ha già una rappresentazione che la nostra immaginazione riconoce.  Idem Babbo Natale, la chimera e tutti i tuoi amichetti.  Paperino NON è un ente, non lo conosci, non hai rappresentazioni nel pensiero.  Le rappresentazioni che ti fai col pensiero sono solo tuoi IDOLI. 

ma sempre le stesse cazzate?

Sfighter ha scritto:Dracula o la fata turchina NON sono Dio.... Altrimenti parleremmo dei nostri rispettivi idoli, che è un'altra cosa


mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50155
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Minsky il Gio 29 Gen - 22:34

blueberrymind ha scritto:
Minsky ha scritto:
blueberrymind ha scritto:
compasso ha scritto:E' sempre la solita deriva.... Se non lo si definisce sto Dio.... Non si può parlare di esistenza.... E l'esistenza di qualcosa presuppone l'esibizione di una prova perché si abbia certezza.... Senza la prova semplicemente si crede  ossia si ammette la possibilità che Dio non esista.... Non c'è' sovrapposizione fra l'essere certi e credere. Probabilmente l'equivoco nasce dal fatto che "essere sicuri che un evento accadrà" nasconde in se la probabilità che così non sia per il fatto che l'evento si proietta nel futuro e deve ancora accadere. Ma l'evento Dio viene dal passato, preesiste a noi stessi per cui o c'è o non c'è e ne va data la prova e la definizione..
Infatti Dio NON esiste ( ēx-sistentia, avere l'essere da un altro, esterno a sè). Solo gli atei pensano che Dio possa esistere. Dio è. Quindi non si può definire, perchè solo gli enti, che hanno l'essere da un altro, si possono definire. E infatti nelle  Scritture sacre di tutto il mondo si fa sempre menzione di questo punto. Se poi come dichiara la fisica moderna  "è reale solo ciò che è misurabile", e il  senso dell'essere è quindi la misurabilità, certamente Dio non è reale.
Obbravo. Stavolta hai detto delle cose giuste. Quello che hai detto tu in altre parole è che dio esiste solo nella fantasia, nell'immaginazione e nelle pugnette filosofiche. ok

Quelo che hai capito dimostra quello che sei, ognuno capisce le cose al proprio livello di coscienza. Ti meriti quello che hai capito
Se volevi farmi un complimento, me l'hai fatto. Se non volevi, me l'hai fatto lo stesso.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14767
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da compasso il Gio 29 Gen - 22:42

Dio che cazzo e'? Forse così la domanda ti è' più chiara.
avatar
compasso
-------------
-------------

Numero di messaggi : 137
Età : 55
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 02.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da blueberrymind il Gio 29 Gen - 23:15

terl ha scritto:Riassumendo, dio è solo un concetto che utilizziamo per riempire i vuoti causati dalla nostra ignoranza. Nel momento in cui conosciamo qualcosa in più su dio, questa smette di essere parte di dio stesso e diventa reale perché misurabile.
dio quindi è il paradigma dell'ignoranza, la grande pattumiera dove buttare tutto quello che è ancora da scoprire, ma che ancora non è scoperto, in attesa che qualcuno lo scopra.
Grazie blueberrymind, ora sono più convintamente ateo di prima.
Grazie davvero di cuore, dico sul serio.
Che tu sia ateo o meno non sono affari miei. Ma tu non hai capito niente di quello che ho scritto, e nonostante tutto vomiti tutto il tuo livore, sulla tua comprensione fasulla di quello che ho detto.  Ho scritto: "Perchè il pensiero concettuale è costituito per riconoscere gli enti, immaginari o non,  NON Dio", E tu rispondi che riassumendo Dio è solo un concetto. Quindi l'opposto. Quindi la pattumiera la devi cercare da un altra parte, se non capisci l'italiano. Indovina dove
avatar
blueberrymind
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 253
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da blueberrymind il Gio 29 Gen - 23:18

Minsky ha scritto:

Quelo che hai capito dimostra quello che sei, ognuno capisce le cose al proprio livello di coscienza. Ti meriti quello che hai capito
Se volevi farmi un complimento, me l'hai fatto. Se non volevi, me l'hai fatto lo stesso.
Contento tu contenti tutti
avatar
blueberrymind
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 253
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da blueberrymind il Gio 29 Gen - 23:39

Hara2 ha scritto:
ma sempre le stesse cazzate?



Ah ah che spasso che sei. Certo per uno come te che vuole fare l'originale ad ogni costo, ripetersi è una vergogna. Ma Dio non è soggetto da essere originali e ripetersi è piuttosto un onore.  Se  vuoi le novità c'è Piero Angela, che con la sua faccia beota ti snocciola tutte le novità scientifiche della settimana, che la settimana prossima diventeranno carta straccia. E ti dice tutto sulle diete "scientifiche", che a te interessano tanto, quelle sì che funzionano!
avatar
blueberrymind
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 253
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da terl il Gio 29 Gen - 23:41

blueberrymind ha scritto:
terl ha scritto:Riassumendo, dio è solo un concetto che utilizziamo per riempire i vuoti causati dalla nostra ignoranza. Nel momento in cui conosciamo qualcosa in più su dio, questa smette di essere parte di dio stesso e diventa reale perché misurabile.
dio quindi è il paradigma dell'ignoranza, la grande pattumiera dove buttare tutto quello che è ancora da scoprire, ma che ancora non è scoperto, in attesa che qualcuno lo scopra.
Grazie blueberrymind, ora sono più convintamente ateo di prima.
Grazie davvero di cuore, dico sul serio.
Che tu sia ateo o meno non sono affari miei. Ma tu non hai capito niente di quello che ho scritto, e nonostante tutto vomiti tutto il tuo livore, sulla tua comprensione fasulla di quello che ho detto.  Ho scritto: "Perchè il pensiero concettuale è costituito per riconoscere gli enti, immaginari o non,  NON Dio", E tu rispondi che riassumendo Dio è solo un concetto. Quindi l'opposto. Quindi la pattumiera la devi cercare da un altra parte, se non capisci l'italiano. Indovina dove
Guarda che io non stavo rispondendo direttamente a un tuo messaggio - infatti non ti ho nemmeno quotato - ma esprimevo solo la mia opinione.
avatar
terl
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 187
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da Hara2 il Gio 29 Gen - 23:42

avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esistenza o inesistenza di dio

Messaggio Da blueberrymind il Gio 29 Gen - 23:42

Rasputin ha scritto:
Hara2 ha scritto:
ma sempre le stesse cazzate?



mgreen
Ti sei messo al suo codazzo, adesso? Auguri!
avatar
blueberrymind
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 253
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 18 di 21 Precedente  1 ... 10 ... 17, 18, 19, 20, 21  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum