Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Cosworth117 il Ven 30 Mar - 12:10

Io do un verde a Giampy per la pazienza e per le informazioni che da sugli studi. Quella della volpe devo averla letta da qualche parte, probabilmente "Il più grande spettacolo della terra" di Dawkins.

Delfi, auguri per i 4000 messaggi. cheers

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9090
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Fux89 il Ven 30 Mar - 13:24

Ho aggiunto il mio verde a Giampy per l'ottimo post.

Sì, dell'esperimento sulle volpi ne parla Dawkins in Il più grande spettacolo della Terra (pagine 66-68).

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Baalzefon il Sab 31 Mar - 9:06

Giampy ha scritto:
1- Il cane è il miglior amico dell'uomo da oltre 12.000 anni. Sappiamo che i primi esempi di addomesticazione del lupo furono effettuati in Medio Oriente, e che da allora il cane ha accompagnato l'essere umano in ogni suo spostamento, divenendo sempre più parte della nostra vita quotidiana.......Ma la ricerca sulle volpi degli ultimi 40 anni sta ancora contribuendo a svelare i meccanismi di addomesticazione dei canidi selvatici che hanno contribuito a creare i cani moderni che tanto amiamo.

E quindi? Ecco come mi hai risposto:
Tu: Il corpo è simmetrico: 2 gambe, 2 braccia, 2 occhi.
Io: ok, ma perchè 1 cuore, e per giunta a sinistra.
Tu: Belyaev ha fatto un esperimento, dicendo che abbiamo 10 dita per lato, 2 narici, 2 natiche...

Dovrei risponderti con un: Ma perchè continui a dirmi cose che non c'entrano? La storiella della volpe ammaestrata ci sta con l'evoluzione? Tanto di cappello! Mi hai dimostrato che tanti anni fa qualcuno ha addomesticato i lupi? Tanto di cappello.
Ma è la solita testa della lucertola che si ingrossa.

Perchè non vuoi rispondermi sul perchè Homo sapiens, a differenza delle scimmie e della stragrande maggioranza degli animali (che hanno perso i peli per adattarsi ad altri ambienti totalmente diversi, come quello marino), ha subito la repressione dello sviluppo pilifero? Se non lo sai basta dirlo. Ma please non te ne uscire con la storia di qualche mosca a cui sono cresciute le zampe o ha cambiato colore, perchè è facile tenere solo i casi con cui l'evoluzione castra perfettamente scartando gli altri, ma questo lo fa chi non vuole pensare. Magari sei così ma a me non interessa.


Ps. Te lo do come consiglio (e fidati che non ti prendo per il culo) non girare troppo sugli insetti, lombrichi, batteri che non si comportano mai come vorremmo. :)
avatar
Baalzefon
-------------
-------------

Numero di messaggi : 527
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da delfi68 il Sab 31 Mar - 9:13

Ma vai a leggerti i post che stanno un po più indietro, e che illusoriamente ho pensato che potevi capire..e smettila di dire stupidate che uno che ti legge, cosi, d'acchito, si può solo fare due risate..

avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Fux89 il Sab 31 Mar - 9:17

Baalzefon ha scritto:Perchè non vuoi rispondermi sul perchè Homo sapiens, a differenza delle scimmie e della stragrande maggioranza degli animali (che hanno perso i peli per adattarsi ad altri ambienti totalmente diversi, come quello marino), ha subito la repressione dello sviluppo pilifero?
Ti sono già state fornite risposte. A questo punto mi chiedo se proprio non ci arrivi o se stai solo comportandoti da troll.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Giampy il Sab 31 Mar - 10:41

Baalzefon ha scritto:
Giampy ha scritto:
1- Il cane è il miglior amico dell'uomo da oltre 12.000 anni. Sappiamo che i primi esempi di addomesticazione del lupo furono effettuati in Medio Oriente, e che da allora il cane ha accompagnato l'essere umano in ogni suo spostamento, divenendo sempre più parte della nostra vita quotidiana.......Ma la ricerca sulle volpi degli ultimi 40 anni sta ancora contribuendo a svelare i meccanismi di addomesticazione dei canidi selvatici che hanno contribuito a creare i cani moderni che tanto amiamo.

E quindi? Ecco come mi hai risposto:
Tu: Il corpo è simmetrico: 2 gambe, 2 braccia, 2 occhi.
Io: ok, ma perchè 1 cuore, e per giunta a sinistra.
Tu: Belyaev ha fatto un esperimento, dicendo che abbiamo 10 dita per lato, 2 narici, 2 natiche...

Dovrei risponderti con un: Ma perchè continui a dirmi cose che non c'entrano? La storiella della volpe ammaestrata ci sta con l'evoluzione? Tanto di cappello! Mi hai dimostrato che tanti anni fa qualcuno ha addomesticato i lupi? Tanto di cappello.
Ma è la solita testa della lucertola che si ingrossa.

Perchè non vuoi rispondermi sul perchè Homo sapiens, a differenza delle scimmie e della stragrande maggioranza degli animali (che hanno perso i peli per adattarsi ad altri ambienti totalmente diversi, come quello marino), ha subito la repressione dello sviluppo pilifero? Se non lo sai basta dirlo. Ma please non te ne uscire con la storia di qualche mosca a cui sono cresciute le zampe o ha cambiato colore, perchè è facile tenere solo i casi con cui l'evoluzione castra perfettamente scartando gli altri, ma questo lo fa chi non vuole pensare. Magari sei così ma a me non interessa.


Ps. Te lo do come consiglio (e fidati che non ti prendo per il culo) non girare troppo sugli insetti, lombrichi, batteri che non si comportano mai come vorremmo. :)



A- non sono precisamente note le cause con cui lo sviluppo pilifero è represso in Homo. Ci sono delle malattie rare però, http://www.newslive24.com/ha-una-rara-malattia-e-ha-il-volto-ricoperto-di-peli.html, che dimostrano come non sia impossibile la riattivazione dei bulbi piliferi. Il fatto che ti abbiamo postato degli esempi non prettamente concernenti con il discorso dei peli (vedi le lucertole o le volpi) serve solo per farti capire come i meccanismi evolutivi e di sviluppo di nuove specie esistano e debbano essere considerati validi per spiegare situazioni analoghe (tipo il discorso dei peli in Homo), che al momento non siamo in grado di spiegare con esattezza.


Te lo ripeto, è facile prendere le cose che non sono spiegabili e cercare a tutti i costi una risposta. Purtroppo uno dei limiti dell'uomo è quello di avere le risposte tutte e subito, ma non in un tempo ragionevole, le vuole tutte nell'arco di una vita perchè non è pensabile che muora con incertezze
avatar
Giampy
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 393
Età : 34
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Ex paleoantropologo
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 04.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da delfi68 il Sab 31 Mar - 10:49

Cosworth117 ha scritto:
Delfi, auguri per i 4000 messaggi. cheers

perbacco è vero!! ..grassie!!!
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Giampy il Sab 31 Mar - 10:50

Il dramma è che pensate che, dato che non siamo in grado di spiegare il perchè l'uomo non abbia i peli o altre piscitine simili, l'evoluzione è una cazzata. Ovviamente, anzichè immergere la testa nella merda della rete, potresti farti un giro in qualche centro di ricerca, tipo dove si studiano i tumori o le pandemie virali e vedresti che i ricercatori (medici o biologi), per studiare i meccanismi di diffusione di malattie tumorali o virus, utilizzano modelli che si basano su leggi evolutive!

http://www.treccani.it/scuola/in_aula/biologia_e_chimica/epidemie/mainArea.html
avatar
Giampy
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 393
Età : 34
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Ex paleoantropologo
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 04.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da loonar il Sab 31 Mar - 14:07

Baalzefon ha scritto:
Perchè non vuoi rispondermi sul perchè Homo sapiens, a differenza delle scimmie e della stragrande maggioranza degli animali (che hanno perso i peli per adattarsi ad altri ambienti totalmente diversi, come quello marino), ha subito la repressione dello sviluppo pilifero? Se non lo sai basta dirlo.
Si fanno ipotesi, non si scrivono dogmi. Questo è il metodo scientifico.

Di ipotesi te ne sono state date più che sufficientemente, te ne do una io che nessuno ha ancora detto, ma che è un'ipotesi tutt'altra che peregrina. L'uomo prima di diventare una scimmia stabilmente terricola, ha avuto un periodo prolungato di esistenza semi-anfibia. Mi spiego meglio. Non è che avesse le branchie e stesse tutto il giorno in acqua come le rane, ma viveva in prossimità di bacini presso cui passava gran parte del tempo.
Si spiegherebbe così anche la conformazione dei turbinati nasali che impedisce l'afflusso diretto nelle vie aeree, come avviene nel cane, che deve tenere tutta la testa fuori dall'acqua quando nuota, mentre l'uomo può rimanere con il naso sotto e gli occhi fuori; si spiegherebbe anche il perchè della resistenza dei peli del cuoio capelluto femminile rispetto a quelli maschili; essendo usati come appiglio dai cuccioli durante la permanenza in acqua, e infine si spiegherebbe soprattutto la diminuzione dello spessore dei peli (in realtà potenzialmente abbiamo lo stesso numero di peli di un orso, cioè rimangono i pori, il che se ci pensi smentisce già da se la creazione divina, così come tutte i vari organi vestigiali che abbiamo sparso per il corpo, che senso avrebbe da parte di dio creare un uomo "perfetto" con vestigie di organi inutilizzati?) tipico degli animali che vivono in un ambiete acquatico.
Ti starai chiedendo come mai l'uomo non sia diventato un delfino. Semplice, le mutate condizioni climatiche della regione africana in cui viveva lo costrinsero a cercare altrove quelle condizioni di partenza a cui si stava adattando, ma lungo il viaggio, non trovando zone idonne simili, si adattò a vivere stabilmente anche in zone lontane da bacini lacustri e fluviali, le glaciazioni fecero il resto.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da uge il Sab 31 Mar - 19:34

[quote="Baalzefon"]
delfi68 ha scritto:..ripeto Baalzef, ci sono oggetti biologici ben più impegnativi per discutere di complessità irriducibile..con i peli, perdi 5 a zero, senza recuperi..

Ma io voglio parlare dei peli perchè questo è quello che adesso mi interessa. Se mi proponi una tesi che dovrebbe essere meglio delle altre (senza toccare la mia), l'onere della prova spetta a chi afferma ergo...non mi limito solo a voler sentire quelle che ci potrebbero stare, ma voglio sapere tutto. Es nello spoiler.

Spoiler:
Se qualche alieno si mettesse a studiare il corpo umano, penserebbe (ci potrebbe stare) a prima vista che sia simmetrico, formato da 2 parti uguali: 2 braccia da entrambi i lati, 2 gambe, 2 occhi, 2 narici, 2 polmoni, lo stesso numero di dita da un lato e dall'altro, ecc ecc. Poi se guarda a fondo si accorgerebbe che c'è un solo cuore, per altro spostato a sinistra.
Questo cosa vuol dire scientificamente parlando? Che la teoria della simmetria è una cazzata. Bene, riferito all'evoluzione, non mi interessano i casi dove ci potrebbe stare , mi interessano tutti i casi.

Rasputin ha scritto:
Baalzefon ha scritto:
Non occorrerebbe se tu sapessi (O volessi) leggere: Giampy dice che l'uomo ha la stessa distribuzione pilifera, non che ha i peli, il che coincide esattamente con il dato di fatto, non ipotesi, dell'articolo citato, il quale dice che l'uomo ha perso i peli, non i bulbi piliferi, atrofizzatisi col tempo a causa dell'uso di indumenti.

Allora sarebbe importante scrivere alla rivista dicendogli che hanno scritto una cazzata. Ad ogni modo, questi indumenti, come ci sono finiti? Pensi che una scimmia con pelliccia annessa (perchè l'evoluzione si è fatta i cazzi suoi questa volta) abbia bisogno di scuoiare un'animale per mettersi un'altra pelliccia? Qualche animale l'ha mai fatto? Ci sono prove a favore?



uge ha scritto:geniaccio come c'incastri la presenza dei dinosauri con le teorie evoluzionistiche?Ah giusto,come dicono i conservatori americani......

Ed ecco che arriva il genio del male. Mi fermo alle prime 2 frasi perchè non ha senso andare oltre...faccio un respiro profondo...metto le mani a mò di cono davanti alla bocca e....I CONSERVATORI AMERICANI, SONO DI UN'ALTRA RELIGIONE!!! VE LO VOLETE METTERE IN QUELLE TESTE?!?!?! IGNORANTE!!! PRIMA DI SPARARE CAZZATE AL VENTO INFORMATI DI COSA STAI PARLANDO PERCHE' FAI SOLO LA FIGURA DELL'IGNORANTE!!! Poi te lo potrei anche spiegare perchè c'erano i dinosauri ma non avrebbe senso, perchè non sai niente di niente. E chi non sa niente non può capire niente! E detto questo puoi tornare dall'uovo di Pasqua da dove sei uscito.
Punto primo l'ignorante sei tu visto che i conservatori americani semmai sono di un'altra CONFESSIONE non di un'altra religione.Punto secondo non accetto di sentirmi dare dell'ignorante da chi crede a un mucchio di corbellerie scritte su di un infausto libraccio da quattro pastori cannati 2000 anni fa ;)
avatar
uge
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 217
Età : 22
Località : bassano del grappa
SCALA DI DAWKINS :
40 / 7040 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Steerpike il Dom 1 Apr - 9:51

Giampy ha scritto:
Baalzefon ha scritto:
Giampy ha scritto:
E' comodo così, seduto sul divano a dire "allora dimostrami...ben documentato... con foto e filmati" cazzo per te scienza vuol dire avere subito a disposizione le rispote a domande così complicate, allora è grave! Sei abituato a darti risposte velocemente in modo completamente non scientifico. Se leggessi i post precedenti troveresti varie ipotesi e spiegazioni scientificamente possibili.

A- mancanza di peli sviluppati perchè sessualmente più attraenti gli individui "glabri" selezione sessuale

B- mutazione casuale che porta ad un mancato sviluppo dei peli e per varie ragioni (selezione naturale e/o deriva genetica casuale e/o flusso genico ....) la condizione si fissa ad esempio per il motivo A

C- condizione di mancanza di peli perchè l'uomo comincia ad usare abiti

D- condizone di mancanza di peli per contrastare la diffusione di patologie parassitarie

etc etc

E tutte le opzioni di sopra sono tranquillamente sovrapponibili.

La scienza funziona così, non puoi pretendere di avere una sola risposta con la certezza matematica che sia quella giusta.

Il fatto che le scimmie non abbiano proseguito lo stesso percorso? Ma l'evoluzione non ha una direzionalità. Homo e Pan sono due generi differenti che reagiscono diversamente a condizioni ambiantali esterne differentemente; questo a sostenere che non esiste una direzionalità nell'evoluzione e che dato un individuo e dei fattori ambiantali, il risultato non è sempre lo stesso. Come si spiegherebbe altrimenti la diversità che ci circonda.

Per la prima parte ti rispondo più avanti insieme a Delfi perchè altrimenti si finirà per parlare di tutto e di niente come al solito. Oltre a queste congetture, hai tutta una serie di mie domande. E se pensi di essere così preparato dovresti rispondermi al volo e non parlarmi di altre cose o di religione...e indovina un pò......torniamo al 1° post di tutta al discussione!!! Se non puoi darmi qualcosa di concreto, uno straccio di dimostrazione, di prova simile in natura, un art attack o un non lo so, bhe restiamo sul "non lo so", che fino ad ora è stata l'unica risposta oltre ad aver collezionato tutta un'intera videografia su degli uomini pelosi. Ma che non risponde a niente se non alla questione generale che tutti sappiamo.

1- Il cane è il miglior amico dell'uomo da oltre 12.000 anni. Sappiamo che i primi esempi di addomesticazione del lupo furono effettuati in Medio Oriente, e che da allora il cane ha accompagnato l'essere umano in ogni suo spostamento, divenendo sempre più parte della nostra vita quotidiana.

Gli esperimenti per verificare il passaggio da lupo a cane sono stati diversi. Ma uno in particolare è stato molto curioso, e ha fornito interessantissimi indizi sulle diverse tappe dell'addomesticazione dei canidi selvatici: la serie di sperimentazioni con le volpi di Dmitri K. Belyaev.

Belyaev visse in un periodo non molto fortunato per i genetisti: la genetica veniva bollata come "scienza fascista", probabilmente per i tentativi di eugenetica nazisti. Tra gli anni '30 e '50, diversi genetisti vennero rinchiusi nei campi di lavoro o addirittura giustiziati; i più fortunati, venivano accusati di praticare pseudoscienza, e licenziati dai loro incarichi accademici.

Belyaev perse il suo lavoro al Dipartimento di Allevamento di Animali da Pelliccia proprio per questo motivo. Ma non si fece abbattere, e continuò a studiare la fisiologia animale durante gli anni '50, fino a quando, agli inizi degli anni '60, la scienza comunista subì un cambiamento, e Belyaev riuscì ad ottenere il ruolo di direttore dell'Istituto di Citologia e Genetica dell'Accademia Russa delle Scienze.

L'ipotesi di Belyaev sul cane era sostanzialmente questa: il cane era così differente dai lupi per via di una selezione eseguita dall'uomo ed operata per l'ottenimento dei migliori tratti comportamentali, primo tra tutti la docilità.
Credeva che l'aspetto dei cani moderni fosse dovuto a cambiamenti neurochimici e ormonali dovuti alla selezione. E quale modo migliore di dimostrarlo se non tentare di addomesticare un canide selvatico come la volpe?

Ecco che inizia la sperimentazione sulle volpi di Belyaev. Lo scopo era quello di allevarle per effettuare una selezione basata sulla docilità. A partire da un mese dalla nascita, gli sperimentatori coccolarono ed offrirono cibo alle volpi, notando il comportamento degli animali verso altri esemplari della loro specie e con l'essere umano.

Una volta raggiunta la maturità sessuale, veniva loro assegnato un punteggio per identificarne la docilità, punteggio basato sulla tendenza a mordere gli sperimentatori e la confidenza verso l'essere umano.
Vennero quindi selezionate le volpi meno aggressive e timorose nei confronti dell'uomo, e vennero fatte riprodurre. Parallelamente, vennero fatte riprodurre anche le volpi che mostravano tratti più selvatici.

L'esperimento proseguì per 40 generazioni di volpi, ottenendo un gruppo di volpi addomesticate che mostravano tratti comportamentali e fisici differenti dalle volpi selvatiche. Queste volpi erano letteralmente "amiche" dell'uomo: leccavano gli sperimentatori, li annusavano, gradivano la loro presenza, tentavano di attirare la loro attenzione, muovevano la coda per segnalare il loro stato d'animo. Erano inoltre meno spaventate da esseri umano mai visti prima, e più propense ad esplorare nuove situazioni.

Dal punto di vista fisico, si notarono cambiamenti nelle orecchie, nella coda, nella stagione riproduttiva (divenuta più lunga), cambiamenti nella colorazione del manto, e modifiche alla forma dei loro crani e dei denti.

Tutti questi sostanziali cambiamenti furono dovuti in primo luogo alle modifiche del sistema ghiandolare di controllo dell'adrenalina, che entra in azione in situazioni di stress e di paura. Le volpi addomesticate avevano livelli di adrenalina decisamente più bassi dei loro cugini selvatici.
L'adrenalina inoltre sembra avere un collegamento con la produzione di melanina, che controlla il pigmento della pelliccia.

La sperimentazione generò 700 volpi domestiche fino al 1996, quando la situazione economica del settore scientifico russo attraversò una crisi che costrinse il laboratorio a vendere molte delle volpi per proseguire le ricerche.

Ma la ricerca sulle volpi degli ultimi 40 anni sta ancora contribuendo a svelare i meccanismi di addomesticazione dei canidi selvatici che hanno contribuito a creare i cani moderni che tanto amiamo.

2- http://www.pikaia.eu/EasyNe2/Notizie/L%E2%80%99infezione_da_parte_di_Escherichia_coli_Un_esempio_di_evoluzione_in_atto.aspx

3-http://www.lescienze.it/news/2012/01/17/news/transizione_organismi_pluricellulari_lievito_laboratorio_evoluzione-798988/

4- http://www.lescienze.it/news/2004/06/08/news/nascita_di_una_nuova_specie-586451/
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Cosworth117 il Dom 1 Apr - 13:56

Adesso non vorrei dire chissà che cosa, però chi è creazionista dovrebbe spiegare cose del genere. Come si è arrivati da Adamo ed Eva, che sarebbero Barbie e Ken, fino ad una cosa del genere? È ovvio che qualcosa somigliante alle scimmie ha fatto la sua porca parte.


_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9090
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Fux89 il Dom 1 Apr - 16:30

Ma prendendo per buono il fatto che deriviamo da Adamo ed Eva, poi come si è sviluppata la specie umana? Immaginando che abbiano avuto sia figli maschi che figlie femmine, sono state le figlie a trombarsi il padre, i figli a trombarsi la madre, figli e figlie a trombare tra di loro o tutte queste cose insieme? Cosa dicono i creazionisti in proposito?

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da loonar il Dom 1 Apr - 17:28

Fux89 ha scritto:Ma prendendo per buono il fatto che deriviamo da Adamo ed Eva, poi come si è sviluppata la specie umana? Immaginando che abbiano avuto sia figli maschi che figlie femmine, sono state le figlie a trombarsi il padre, i figli a trombarsi la madre, figli e figlie a trombare tra di loro o tutte queste cose insieme? Cosa dicono i creazionisti in proposito?
In altri testi non inclusi nella Bibbia, Adamo si sarebbe accoppiato con Lilith, una donna creata prima di Eva che fu rinnegata perchè troppo indipendente. Quindi i suoi figli potrebbero aver conosciuto quelli di Eva, fratellastri e sorellastre, e avere avuto dei figli.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da delfi68 il Dom 1 Apr - 17:55

lilith, mi pare fosse un demone..una diavolessa..

..approposito..a Mosca c'havevo un amichetta..ehm, si diciamo amichetta, che si chiamava Lilitocka..ahh..all'altezza delle aspettative del nome.. mgreen
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Rasputin il Dom 1 Apr - 17:57

Darrow ha scritto:
Fux89 ha scritto:Ma prendendo per buono il fatto che deriviamo da Adamo ed Eva, poi come si è sviluppata la specie umana? Immaginando che abbiano avuto sia figli maschi che figlie femmine, sono state le figlie a trombarsi il padre, i figli a trombarsi la madre, figli e figlie a trombare tra di loro o tutte queste cose insieme? Cosa dicono i creazionisti in proposito?
In altri testi non inclusi nella Bibbia, Adamo si sarebbe accoppiato con Lilith, una donna creata prima di Eva che fu rinnegata perchè troppo indipendente. Quindi i suoi figli potrebbero aver conosciuto quelli di Eva, fratellastri e sorellastre, e avere avuto dei figli.

Manca l'emoticon che si strappa i capelli (Baalzy docet)

@Delfi, la pronuncia è senz'altro interessante

A volte il nome garantisce la qualità del prodotto mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50053
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da delfi68 il Dom 1 Apr - 17:58

ok ok
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da loonar il Dom 1 Apr - 18:00

delfi68 ha scritto:lilith, mi pare fosse un demone..una diavolessa..
In origine era un demone della religione sumerica o babilonese, non ricordo bene, lo sappiamo tutti, d'altronde che tutta la religione ebraica (biblica e non) è una riscrittura di altri miti con cui sono venuti in contatto.
Il demone babilonese fu poi trasformato in una protodonna, che essendo maledetta, si è ritrasformata in demone.
In pratica hanno preso una diavolessa e gli hanno riscritto la storia della sua vita.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da delfi68 il Dom 1 Apr - 18:02

..un gran bel pezzo di protodonna direi.. mgreen

Da qui comunque naque la dizione: ma porca di quella protodonna! o porcoprotodonna!!
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Fux89 il Dom 1 Apr - 18:03


Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Steerpike il Lun 2 Apr - 14:55

delfi68 ha scritto:lilith, mi pare fosse un demone..una diavolessa..
Quindi non saremmo uomini, ma ibridi?
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da delfi68 il Lun 2 Apr - 16:47

..ma ovvio..guarda l'esempio dei terroni! mica possono essere cosi senza un ibridazione demoniaca!!


avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Steerpike il Mar 3 Apr - 16:16

avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Fux89 il Mar 3 Apr - 18:37


Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dintorni Cap 1. Evoluzione e perdità dei peli.

Messaggio Da Steerpike il Mer 4 Apr - 13:34

Fux89 ha scritto:
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum