mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Pagina 4 di 12 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Hara2 il Mar 7 Giu - 4:13

Armok ha scritto:
E' un altra delle tue solite, squallide, "fallacie dell'uomo di paglia"





Armok ha scritto:.


Perché elohim sì e Zeus e altri no? 


Come Biglino stesso ha più volte ribadito, gli stessi ragionamenti applicati agli elhoim si possono applicare ai theoi greci. 

E noto che, scrivendo " e Zeus e altri no" - quando molto del lavoro di Biglino costituisce precisamente nell'evidenziare le similitudini tra le abitudini e le richieste dei presundi dei sumero - cananiti - ebraici e quelli greci - dimostri di non conoscere le tesi che cerchi di confutare.

( ovvero, è chiaro che parli di Biglino senza avere mai ascoltato per intero e con attenzione una singola sua conferenza )





ALT!
Ho sollevato il punto proprio per questo.
Io chiedevo a te, ma questo significa che potrei anzi dovrei, attribuiti, dove non diversamente specificato, tutto il  "pensiero" del Biglino (che ho dovuto seguire fin dall'inizio e che purtroppo conosco integralmente)?. Bene, bello.










Che fine ha fatto quella tecnologia?


Se tale tecnologia è esistita, presumibilmente è andata persa, specialmente se i manufatti in questione erano pochi e realizzati artigianalmente da una civiltà pre-industriale. 
Occasionali manufatti tecnologici notevolmente al di sopra del livello medio dell'epoca ( orologi, giocattoli a vapore, calcolatori, strumenti per la placcatura del metallo ) sono stati ritrovati in diversi luoghi.

Trattandosi di civiltà pre-industriali ( incapaci di produrre in serie strumenti complessi ) , è perfettamente verosimile che tali manufatti fossero il frutto del genio individuale di qualche individuo e che, alla morte dei loro creatori, fossero impossibili da riprodurre.


E quali elementi porti a suffragio di tali ipotesi?


Il fuoco greco 
Il fosforo ricavato dalle ossa animali 
Gli specchi ustori di Archimede 
Gli elefanti addestrati alla guerra
I cavalli, le corazze e gli archibugi dei conquistadores
Il culto del cargo


Tutti questi eventi sono esempi di tecnologie scambiate per magia o intervento divino.
Io ho detto che questo è possibile; è successo varie volte, quindi è possibile.


Prima di iniziare a spalare cosa c'entra ciò con la richiesta di evidenze o almeno di indizi che elohim fosse un individuo  tecnologicamente superiore?
Quali argomenti porti, quali precedenti?
(Stiamo parlando di popoli con stretti contatti con quelli vicini, non di gruppi persi in isole sperdute o in continenti sconosciuti)
Hai fonti che non siano di fuffari tipo sitchin o Biglino?

Perché se parliamo di semplice possibilità tutto è possibile, anche gli alieni di nibiru che in cerca di oro per riparare le astronavi crearono adam. È possibile ma è una cazzata lo stesso. O  se preferisci sono, come dicevo suscitando la tua irritazione, ipotesi gratuite.


Ultima modifica di Hara2 il Mar 7 Giu - 4:40, modificato 1 volta
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da marisella il Mar 7 Giu - 4:37

Hara2 ha scritto:
Armok ha scritto:.


Perché elohim sì e Zeus e altri no? 


Come Biglino stesso ha più volte ribadito, gli stessi ragionamenti applicati agli elhoim si possono applicare ai theoi greci. 

E noto che, scrivendo " e Zeus e altri no" - quando molto del lavoro di Biglino costituisce precisamente nell'evidenziare le similitudini tra le abitudini e le richieste dei presundi dei sumero - cananiti - ebraici e quelli greci - dimostri di non conoscere le tesi che cerchi di confutare.

( ovvero, è chiaro che parli di Biglino senza avere mai ascoltato per intero e con attenzione una singola sua conferenza )



ALT!
Non avevo capito. Io chiedevo a te mentre
questo significa che potrei anzi dovrei, attribuiti, dove non diversamente specificato, tutto il  "pensiero" del Biglino (che ho dovuto seguire fin dall'inizio e che purtroppo conosco integralmente). Bene, bello.



Che fine ha fatto quella tecnologia?


Se tale tecnologia è esistita, presumibilmente è andata persa, specialmente se i manufatti in questione erano pochi e realizzati artigianalmente da una civiltà pre-industriale. 
Occasionali manufatti tecnologici notevolmente al di sopra del livello medio dell'epoca ( orologi, giocattoli a vapore, calcolatori, strumenti per la placcatura del metallo ) sono stati ritrovati in diversi luoghi.

Trattandosi di civiltà pre-industriali ( incapaci di produrre in serie strumenti complessi ) , è perfettamente verosimile che tali manufatti fossero il frutto del genio individuale di qualche individuo e che, alla morte dei loro creatori, fossero impossibili da riprodurre.


E quali elementi porti a suffragio di tali ipotesi?


Il fuoco greco 
Il fosforo ricavato dalle ossa animali 
Gli specchi ustori di Archimede 
Gli elefanti addestrati alla guerra
I cavalli, le corazze e gli archibugi dei conquistadores
Il culto del cargo


Tutti questi eventi sono esempi di tecnologie scambiate per magia o intervento divino.
Io ho detto che questo è possibile; è successo varie volte, quindi è possibile.


Prima di iniziare a spalare cosa c'entra ciò con la richiesta di evidenze o almeno di indizi che yhwh o Zeus fossero individui tecnologicamente superiori?
Quali argomenti porti, quali precedenti?
(Stiamo parlando di popoli con stretti contatti con quelli vicini, non di gruppi persi in isole sperdute o in continenti sconosciuti)
Hai fonti che non siano di fuffari tipo sitchin o Biglino?

Perché se parliamo di semplice possibilità tutto è possibile, anche gli alieni di nibiru che in cerca di oro per riparare le astronavi crearono adam. È possibile ma è una cazzata lo stesso.
Lo Adam fu creato da Elohim, maschi e femmina li creo' e poi li separo'.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Hara2 il Mar 7 Giu - 4:48

marisella ha scritto:
Lo Adam fu creato da Elohim, maschi e femmina li creo' e poi li separo'.


Questa fu già opinione talmudica*, ma non è che se è scritto è reale, eh? O meglio lo è solo per alcuni credenti e per biglino**. Agli altri al massimo interessa se vi sia scritto davvero così.


*1 R. Jeremiah b. Leazar disse: Quando il Santo, benedetto Egli sia, creò Adamo, lo creò ermafrodita
2 per questo è detto, creò maschio e femmina e chiamò il loro nome Adamo
3 R. Samuel b. Nachman disse: Quando il Signore creò Adamo lo creò con doppia faccia, poi lo divise e fece due schiene, una da una parte e una dall'altra parte. A ciò gli fu obiettato: ma è scritto prese una delle sue costole ecc?
4 Egli replicò: [significa] uno dei suoi lati, come si legge per il secondo lato del tabernacolo ecc



**
Gli Elohìm, tra i quali annoveriamo quello conosciuto con il nome di Yahwèh, dopo aver preso una decisione collegiale procedono a formare la nuova specie vivente partendo dagli elementi materiali che avevano a disposizione:
• Tiit-[Afàr] (Gen 2,7): il DNA delle specie già presenti nell’emisfero Sud della Terra (Abzu) e/o il contenitore in cui si è realizzato l’impianto;

• Teema-[Tselèm] (Gen 1,26-28): il DNA loro, l’elemento “divino” che viene innestato su quello ominide.

Non c’è simbologia, non ci sono allegorie, non è necessario introdurre categorie ermeneutiche particolari, saremmo di fronte al racconto di un intervento di ingegneria genetica in cui sono indicati i due patrimoni cromosomici coinvolti. L’unione dei due elementi produce la nuova specie: il Lulu-[Adàm], l’Homo sapiens, che vive della nuova vita [nishmàt chajìm] che gli è stata donata dal “creatore”.
(Il  dio alieno della bibbia cap. 5)

Spoiler:
 versetti specifici confermano i racconti che Sitchin attribuisce ai Sumeri e ne rappresentano una sintesi mirabile. Come abbiamo spiegato analiticamente nel testo precedente, i prefissi usati, i termini che indicano “immagine e somiglianza”, contrariamente alle interpretazioni tradizionali, ci raccontano che noi siamo stati “formati” utilizzando quel “quid di materiale che conteneva l’immagine degli Elohìm” e che “è stato tagliato fuori dagli Elohìm stessi”. Ora tutti noi sappiamo bene “che cosa contiene la nostra immagine” (impronta) e sappiamo anche che può essere “tagliato fuori” (per essere reimpiantato): il DNA.
Questo ci raccontano gli autori biblici utilizzando, con grande chiarezza, gli strumenti concettuali e linguistici di cui disponevano per narrare un simile evento assolutamente straordinario: questo ci racconta la traduzione letterale!7
La teologia tradizionale reinterpreta...ecc  ecc







Edit

Ma alla fine va bene così, è questione di gusti.
Basta che non si utilizzino tali criteri di verosimiglianza in ambiti quali la medicina, basta che si evitino i complottismi poi non c'è niente di male nello sbizzarrirsi in ipotesi anche strampalate.
Nulla quaestio.
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Hara2 il Mar 7 Giu - 6:39

...


Ultima modifica di Hara2 il Mar 7 Giu - 7:11, modificato 1 volta
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Hara2 il Mar 7 Giu - 6:48

Quindi torno in topic, partiamo dall'inizio con dei copiaincolla da "Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia"

Riprendendo  Sitchin secondo il nostro Anunaki è il termine sumerico col quale si indicavano “Coloro che dal cielo sono scesi sulla terra” e i sumeri ci raccontano che esiste nel Sistema solare un pianeta di cui noi ufficialmente non conosciamo ancora l’esistenza; un pianeta chiamato NIBIRU che ha un’orbita retrograda rispetto a quella di tutti gli altri pianeti e la cui durata è pari a 3.600 anni terrestri.
L’orbita retrograda ci fa pensare che NIBIRU non può essere stato generato con il Sole, come gli altri pianeti, per cui deve necessariamente essere stato “attratto e catturato” dalle forze gravitazionali del nostro Sistema solare: questo è proprio ciò che affermano i racconti dei Sumeri (secondo le interpretazioni degli autori considerati “alternativi” rispetto alla scienza ufficiale).
Un satellite di questo pianeta avrebbe addirittura impattato con la Terra, producendo la grande depressione che si trova sotto l’Oceano Pacifico: nel corso di questo scontro dalle dimensioni cosmiche si sarebbero originate l’orbita attuale della Luna e la fascia degli asteroidi.


E gli alieni arrivarono in 12  gruppi di 50  in cerca di oro perché questo metallo era indispensabile per creare una sorta di effetto serra sul loro pianeta: polverizzato e diffuso nell’atmosfera avrebbe rallentato il processo di progressivo raffreddamento che NIBIRU stava subendo.
Come non pensare immediatamente ai miti diffusi pressoché in ogni angolo della Terra (in Occidente ricordiamo Esiodo, Platone, Ovidio...) che affermano come ci sia stata una non meglio precisata “Età dell’Oro”, l’epoca degli dèi, il tempo in cui Essi erano qui tra noi...

l comando dell’intera spedizione era in capo a quello che noi potremmo considerare una sorta di imperatore, ANU, il Sovrano assoluto che risiedeva su NIBIRU.
La direzione operativa venne affidata in un primo tempo a uno dei suoi due figli, ENKI, cui si affiancò e poi sostituì il fratello ENLIL.
Questo passaggio di comando avvenne quando ENKI assunse il controllo delle operazioni di scavo nelle miniere d’oro situate nel Sud dell’Africa, nel territorio che corrisponderebbe all’attuale Zimbabwe.


Ma arrivarono i sindacati: Raccontano i Sumeri che gli ANUNNAKI addetti ai faticosissimi lavori di scavo, dopo alcune decine (di migliaia!) di anni terrestri si ribellarono e chiesero di poter essere dispensati.

Quindi l'ideona: Grazie alle loro conoscenze scientifiche, questi ANUNNAKI effettuarono così una serie di esperimenti manipolando geneticamente gli ominidi con l’innesto di una porzione del proprio DNA. Tale progetto fu realizzato in collaborazione con NINHURSAG, la sposa di ENKI, conosciuta poi – non a caso! – come “la Dea Madre” (o “Mami”) o anche come “Colei che dà la vita”.
Operando nel loro laboratorio, conosciuto come “Camera delle creazioni”, dopo vari tentativi – di cui molti fallimentari... – produssero la nuova creatura chiamata LULU, cioè “il mescolato, il misto”, il prodotto di una commistione di patrimoni genetici.
Gli ANUNNAKI produssero dunque una razza di lavoratori resistenti, e intelligenti quel tanto che bastava perché comprendessero le necessità e gli ordini dei loro creatori/padroni.


I primi uomini prodotti avevano però non pochi difetti:
• uno non riusciva a chiudere le mani, che rimanevano sempre allargate;
• un secondo aveva gli occhi sempre aperti e riflettevano la luce;
• un altro aveva i piedi gonfi e paralizzati;
• nacque poi un uomo con problemi psichici, definito “idiota”;
• un altro uomo non riusciva a trattenere l’urina;
• venne poi prodotta una donna incapace di partorire;
• infine NINMAH produsse un individuo privo degli organi genitali.



E ora passa all'ebraico, ki-dmuté-nu va tradotto non "a somiglianza ma "secondo somiglianza" QUINDI  noi saremmo stati creati non “a immagine” degli Elohìm, ma “con quel qualcosa di materiale che contiene l’immagine” degli Elohìm. Una bella e sostanziale differenza!
Ma c’è di più (e nel proseguire teniamo sempre a mente i racconti dei Sumeri, che dicono come l’elemento da inserire venisse tolto dal sangue purificato degli ANUNNAKI...). Il termine tselèm infatti indica non solo un quid di concreto e materiale ma contiene, nel significato originale della radice semitica, anche il concetto di “tagliato fuori da...”.
E che cos’è che contiene l’immagine di qualcuno e che può essere “tagliato via, tagliato fuori, estratto”?
Una sola risposta ci viene in mente: il DNA!





Fin qui tutto molto plausibile. Riflessioni o commenti?
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Minsky il Mar 7 Giu - 8:27

Hara2 ha scritto:...

Fin qui tutto molto plausibile. Riflessioni o commenti?
Bellissima storia. Infinitamente più appassionante, coinvolgente, emozionante e plausibile di qualsiasi interpretazione "mistica". Nulla di sorprendente che tanta gente la segua! Vogliamo un altro esempio di scrittura di fantasia passata come saggio antropologico? Chi conosce Carlos Castaneda (Carlito per gli amici)? Ho letto tutti i suoi libri, mi ha fatto sognare! Pur sapendo che scriveva imbriaco di peyote, e che a parte le struggenti descrizioni d'ambiente dell'America Latina, quasi tutto il contenuto dei suoi racconti è inventato, mi è piaciuto moltissimo. La gente ha bisogno di sognare, di pensare a mondi diversi, pieni di avventura e di cose fantastiche e meravigliose. La realtà quotidiana può essere piuttosto squallida, e l'uso religioso della bibbia propone una visione ancora più squallida e deprimente della realtà, che già non è confortante! Nulla di strano che la gente sia pronta ben volentieri a buttare via l'interpretazione religiosa a favore di quella fantascientifica / aliena, o qualunque altra se è per questo!

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Hara2 il Mar 7 Giu - 9:17

Minsky ha scritto:
Hara2 ha scritto:...

Fin qui tutto molto plausibile. Riflessioni o commenti?
Bellissima storia. Infinitamente più appassionante, coinvolgente, emozionante e plausibile di qualsiasi interpretazione "mistica". Nulla di sorprendente che tanta gente la segua!
...
La gente ha bisogno di sognare, di pensare a mondi diversi, pieni di avventura e di cose fantastiche e meravigliose. La realtà quotidiana può essere piuttosto squallida, e l'uso religioso della bibbia propone una visione ancora più squallida e deprimente della realtà, che già non è confortante! Nulla di strano che la gente sia pronta ben volentieri a buttare via l'interpretazione religiosa a favore di quella fantascientifica / aliena, o qualunque altra se è per questo!

Fosse loro palese che si tratta di fantascienza sarei d'accordo con te, così invece si sostituisce, quando non si aggiunge, fuffa a fuffa, pseudoscienza a pseudoscienza (sempre pericolosa e che porta con sè una "metodologia" funesta ed esasperante) sotto la bandiera di un male inteso libero pensiero. E non si rivolge all'irrazionalità dei credenti ma a quella dei non credenti, va ad aumentare e non certo a diminuire il numero complessivo dei creduloni.
E quando a coteste sciocchezze provi a contrapporre anche solo un'accenno di approccio critico e storico ti rendi conto di trovarti di fronte a una quasi religione con tanto di leader cialtroni, verità di fede, irrazionalità, ignoranza e  fanatismi.
Non riesco a trovare niente di fico e di positivo in questo.
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Minsky il Mar 7 Giu - 14:49

Hara2 ha scritto:
Minsky ha scritto:
Hara2 ha scritto:...

Fin qui tutto molto plausibile. Riflessioni o commenti?
Bellissima storia. Infinitamente più appassionante, coinvolgente, emozionante e plausibile di qualsiasi interpretazione "mistica". Nulla di sorprendente che tanta gente la segua!
...
La gente ha bisogno di sognare, di pensare a mondi diversi, pieni di avventura e di cose fantastiche e meravigliose. La realtà quotidiana può essere piuttosto squallida, e l'uso religioso della bibbia propone una visione ancora più squallida e deprimente della realtà, che già non è confortante! Nulla di strano che la gente sia pronta ben volentieri a buttare via l'interpretazione religiosa a favore di quella fantascientifica / aliena, o qualunque altra se è per questo!

Fosse loro palese che si tratta di fantascienza sarei d'accordo con te, così invece si sostituisce,  quando non si aggiunge, fuffa a fuffa, pseudoscienza a pseudoscienza (sempre pericolosa e che porta con sè una "metodologia" funesta ed esasperante) sotto la bandiera di un male inteso libero pensiero. E non si rivolge all'irrazionalità dei credenti ma a quella dei non credenti, va ad aumentare e non certo a diminuire il numero complessivo dei creduloni.
E quando a coteste sciocchezze provi a contrapporre anche solo un'accenno di approccio critico e storico ti rendi conto di trovarti di fronte a una quasi religione con tanto di leader cialtroni, verità di fede, irrazionalità, ignoranza e  fanatismi.
Non riesco a trovare niente di fico e di positivo in questo.

Io sì. Premesso che solo di fuffa stiamo parlando, e che da fuffa può generarsi solo fuffa, a me pare invece che la fuffa biglinica sia di qualità nettamente migliore rispetto alla fuffa religiosa. Spiego perché.

«Avrai pure un posto fuori dell'accampamento, e là andrai per i tuoi bisogni; e fra i tuoi utensili avrai un piolo e, quando andrai ad accovacciarti fuori, con esso scaverai una buca e poi coprirai i tuoi escrementi. Poiché l'Eterno, il tuo Dio, cammina in mezzo al tuo accampamento per liberarti e per darti nelle mani i tuoi nemici; perciò il tuo accampamento sarà santo, perché l'Eterno non veda in mezzo a te alcuna indecenza e si ritiri da te.» (Deuteronomio 23,12-14).

Di che si parla in questo passo, che ho pescato a caso dalla bibbia? Si parla del dio che non vuole che la gente faccia la cacca fra le tende dell'accampamento, e se la fa vuole che la interri. Ora, è ragionevole pensare che al dio onnipotente possa dar noia la cacca? Non è più ovvio che qui si stia parlando di un comandante o comunque di un capo, che magari di notte gira per l'accampamento, a controllare che tutto sia in ordine e che le sentinelle siano vigili, e che una volta in una notte particolarmente buia e senza luna ha pestato una merda, si è molto scocciato per questa noia, e così ha scritto nel regolamento le norme per la gestione delle cagate? Se fosse stato il dio, a girare per l'accampamento, quello che ha creato il mondo e la luce, non poteva creare per l'occasione una lampadina e illuminare il terreno? No, direi che tutto il contesto suggerisce ben altro scenario. Infatti: "cammina in mezzo al tuo accampamento per liberarti e per darti nelle mani i tuoi nemici" ha un senso solo se quello che cammina nell'accampamento è il comandante dei soldati, quello che li guiderà a combattere i nemici. È come il capitano Asciutto nel film "Marcia trionfale" (Marco Bellocchio, 1976), che di notte si aggira per la caserma per sorprendere le sentinelle appisolate. Anche un bambino lo capirebbe, che non si parla di un dio onnipotente del regno dei cieli. Il dio onnipotente svolazzerebbe nell'aria, non camminerebbe sul terreno schivando le scagazzate della truppa.

«Ma Onan sapeva che la prole non sarebbe stata considerata come sua; ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva per terra, per non dare una posterità al fratello. Ciò che egli faceva non fu gradito al Signore, il quale fece morire anche lui.» (Genesi 38,9-10). È al dio che dà noia se qualcuno sborra per terra? No: è il comandante che non vuole che i soldati si masturbino o evitino di fecondare la moglie perché ha bisogno di carne da cannone (sì, anche prima che esistessero i cannoni); non è il dio che si offende se qualcuno si sega. Non avrebbe senso. È il generale delle truppe, che vuole sempre più soldati da mandare all'attacco. Anche un bambino ci arriverebbe.

Altre parti della bibbia sono meno evidenti anche perché molto probabilmente sono state distorte appositamente, ma da nessuna parte si parla di un dio onnipotente e con tutti i superpoteri che in seguito sono stati inventati dai teologi. La bibbia è una specie di manuale / regolamento / decreto attuattivo / prescrizione sanitaria / salcazzo di un'etnia lontana nel tempo e nello spazio, interessante se vuoi per una ristretta cerchia di studiosi come reperto storico fatte le dovute tare e depurazioni, ma niente di più. Che su questa roba si sia fondata la religione, prima gli ebrei poi i cristiani e poi i musulmani, è una tragedia di proporzioni così immani che niente nella storia dell'umanità può esservi lontanamente paragonato, e niente anche nel futuro potrà esservi paragonato a meno forse che un giorno non si arrivi ad un olocausto nucleare o lo scontro con un asteroide di cento kilometri.

Le religioni monoteiste (non che le altre siano buone, anzi, ma queste hanno infettato già più di mezza umanità) sono così tristi, angoscianti, deprimenti, avvilenti, soffocanti, lugubri, tetre, squallide, spiacevoli, negative, noiose e degradanti che è difficile trovare qualcosa di peggiore.

Ben venga perciò Biglino con le sue belle e coloratissime fantasie spaziali. Ben venga qualunque fuffa, purché trasmetta l'idea che la religione è falsa, che la bibbia non dice quello che le religioni sostengono (vero!), che il clero di ogni religione ha truffato la gente con storie false (vero!), che tutto va messo in discussione (verissimo!).

Se la gente è troppo stupida per buttare via la religione e basta, mi accontento che butti via la religione e prenda un altro trastullo, più innocuo.

O vogliamo dire che cose come la teologia hanno un senso? Vogliamo dire che nelle università arabe si studia il corano, come se il pastrocchio di un furbo cammelliere fosse chissà che scienza! Prima ha dettato "il dio ha detto pace e amore per tutti" e poi, siccome nessuno lo cagava manco di striscio, ha dettato "il dio ha detto di sbudellare tutti i nemici" e allora siccome all'epoca era figo sbudellare i nemici (anche oggi lo è, in tanti casi) gli sono andati dietro e poi hanno fondato una religione. Ma allora fondiamo un'università dove si studia la saga di Star Wars, è lo stesso. Anzi, Skywalker è un personaggio positivo. Anche Han Solo, in fin dei conti, è un buon diavolo. E Obi-Wan? E Yoda? Grandi saggi.

L'approccio "critico e storico" di queste gran fuffe religiose lasciamolo a quei pochi al mondo che hanno voglia di buttare la vita a studiare come si crea la bruttura, la contrizione, la tristezza, il tedio e la miseria intellettuale. Che si sacrifichino loro. Ci sono milioni di cose estremamente più interessanti, belle e positive a cui dedicarsi nel breve spazio di una vita umana. Per tutti gli altri vanno benissimo i biglini, ce ne fossero mille! Un po' di fantasia, di allegria e di spensieratezza. La mente tra le stelle, immaginando astronavi che solcano lo spazio intergalattico è cento milioni di volte meglio della mente abbrutita dal timore del dio che ti punisce se ti masturbi.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da marisella il Mar 7 Giu - 15:07

Hara2 ha scritto:
marisella ha scritto:
Lo Adam fu creato da Elohim, maschi e femmina li creo' e poi li separo'.


Questa fu già opinione talmudica*, ma non è che se è scritto è reale, eh? O meglio lo è solo per alcuni credenti e per biglino**. Agli altri al massimo interessa se vi sia scritto davvero così.


*1 R. Jeremiah b. Leazar disse: Quando il Santo, benedetto Egli sia, creò Adamo, lo creò ermafrodita
2 per questo è detto, creò maschio e femmina e chiamò il loro nome Adamo
3 R. Samuel b. Nachman disse: Quando il Signore creò Adamo lo creò con doppia faccia, poi lo divise e fece due schiene, una da una parte e una dall'altra parte. A ciò gli fu obiettato: ma è scritto prese una delle sue costole ecc?
4 Egli replicò: [significa] uno dei suoi lati, come si legge per il secondo lato del tabernacolo ecc



**
Gli Elohìm, tra i quali annoveriamo quello conosciuto con il nome di Yahwèh, dopo aver preso una decisione collegiale procedono a formare la nuova specie vivente partendo dagli elementi materiali che avevano a disposizione:
• Tiit-[Afàr] (Gen 2,7): il DNA delle specie già presenti nell’emisfero Sud della Terra (Abzu) e/o il contenitore in cui si è realizzato l’impianto;

• Teema-[Tselèm] (Gen 1,26-28): il DNA loro, l’elemento “divino” che viene innestato su quello ominide.

Non c’è simbologia, non ci sono allegorie, non è necessario introdurre categorie ermeneutiche particolari, saremmo di fronte al racconto di un intervento di ingegneria genetica in cui sono indicati i due patrimoni cromosomici coinvolti. L’unione dei due elementi produce la nuova specie: il Lulu-[Adàm], l’Homo sapiens, che vive della nuova vita [nishmàt chajìm] che gli è stata donata dal “creatore”.
(Il  dio alieno della bibbia cap. 5)

Spoiler:
 versetti specifici confermano i racconti che Sitchin attribuisce ai Sumeri e ne rappresentano una sintesi mirabile. Come abbiamo spiegato analiticamente nel testo precedente, i prefissi usati, i termini che indicano “immagine e somiglianza”, contrariamente alle interpretazioni tradizionali, ci raccontano che noi siamo stati “formati” utilizzando quel “quid di materiale che conteneva l’immagine degli Elohìm” e che “è stato tagliato fuori dagli Elohìm stessi”. Ora tutti noi sappiamo bene “che cosa contiene la nostra immagine” (impronta) e sappiamo anche che può essere “tagliato fuori” (per essere reimpiantato): il DNA.
Questo ci raccontano gli autori biblici utilizzando, con grande chiarezza, gli strumenti concettuali e linguistici di cui disponevano per narrare un simile evento assolutamente straordinario: questo ci racconta la traduzione letterale!7
La teologia tradizionale reinterpreta...ecc  ecc







Edit

Ma alla fine va bene così, è questione di gusti.
Basta che non si utilizzino tali criteri di verosimiglianza in ambiti quali la medicina, basta che si evitino i complottismi poi non c'è niente di male nello sbizzarrirsi in ipotesi anche strampalate.
Nulla quaestio.
Cio' è scritto in Genesi 1-27. Lo Adam Primordiale era ermafrodita,vediamo che il cattolico sceglie sempre l'altro racconto della creazione, in cui maschio e femmina erano ben diversi. Siamo tutti un po' ermafroditi, le donne hanno residui dei dotti di Wolff, gli uomini residui dei dotti di Muller.Quando si formano testicoli e ovaie le cellule germinali primordiali migrano dal sacco vitellino nella gonade primordiale e se vanno nella cortex si forma l'ovaio, se nella medulla il testicolo, ma la separazione non è cosi' nettao. E cosi' poi quando si forma il mesoderma alcune strutture dell'uomo si ritroveranno anche nella donna e viceversa.

Per quanto riguarda la formazione del sistema solare la scienza ancora non ne sa granchè, nè crede che la fascia degli asteroidi si sia creata per scontro tra 2 pianeti perchè gli asteroidi non ruotano sui loro assi tutti nello stesso senso ma in diversi sensi
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Hara2 il Mar 7 Giu - 15:37

Minsky ha scritto:...


Perché esaltare l'irrazionale? Perché  non destrutturare i miti seriamente senza sostituire cazzata a cazzata? Perchè suggerire l'ignoranza? Perchè incoraggiare i cialtroni e la pseudoscienza (che, continuo a ripetere è pericolosa)?


[Poi secondo me tu non hai idea di come si prendano sul serio i bigliniani]
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Minsky il Mar 7 Giu - 16:10

Hara2 ha scritto:
Minsky ha scritto:...


Perché esaltare l'irrazionale? Perché  non destrutturare i miti seriamente senza sostituire cazzata a cazzata? Perchè suggerire l'ignoranza? Perchè incoraggiare i cialtroni e la pseudoscienza (che, continuo a ripetere  è pericolosa)?


[Poi secondo me tu non hai idea di come si prendano sul serio i bigliniani]

Minsky ha scritto:[...] mi accontento [...]

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da marisella il Mar 7 Giu - 16:29

marisella ha scritto:
Hara2 ha scritto:
marisella ha scritto:
Lo Adam fu creato da Elohim, maschi e femmina li creo' e poi li separo'.


Questa fu già opinione talmudica*, ma non è che se è scritto è reale, eh? O meglio lo è solo per alcuni credenti e per biglino**. Agli altri al massimo interessa se vi sia scritto davvero così.


*1 R. Jeremiah b. Leazar disse: Quando il Santo, benedetto Egli sia, creò Adamo, lo creò ermafrodita
2 per questo è detto, creò maschio e femmina e chiamò il loro nome Adamo
3 R. Samuel b. Nachman disse: Quando il Signore creò Adamo lo creò con doppia faccia, poi lo divise e fece due schiene, una da una parte e una dall'altra parte. A ciò gli fu obiettato: ma è scritto prese una delle sue costole ecc?
4 Egli replicò: [significa] uno dei suoi lati, come si legge per il secondo lato del tabernacolo ecc



**
Gli Elohìm, tra i quali annoveriamo quello conosciuto con il nome di Yahwèh, dopo aver preso una decisione collegiale procedono a formare la nuova specie vivente partendo dagli elementi materiali che avevano a disposizione:
• Tiit-[Afàr] (Gen 2,7): il DNA delle specie già presenti nell’emisfero Sud della Terra (Abzu) e/o il contenitore in cui si è realizzato l’impianto;

• Teema-[Tselèm] (Gen 1,26-28): il DNA loro, l’elemento “divino” che viene innestato su quello ominide.

Non c’è simbologia, non ci sono allegorie, non è necessario introdurre categorie ermeneutiche particolari, saremmo di fronte al racconto di un intervento di ingegneria genetica in cui sono indicati i due patrimoni cromosomici coinvolti. L’unione dei due elementi produce la nuova specie: il Lulu-[Adàm], l’Homo sapiens, che vive della nuova vita [nishmàt chajìm] che gli è stata donata dal “creatore”.
(Il  dio alieno della bibbia cap. 5)

Spoiler:
 versetti specifici confermano i racconti che Sitchin attribuisce ai Sumeri e ne rappresentano una sintesi mirabile. Come abbiamo spiegato analiticamente nel testo precedente, i prefissi usati, i termini che indicano “immagine e somiglianza”, contrariamente alle interpretazioni tradizionali, ci raccontano che noi siamo stati “formati” utilizzando quel “quid di materiale che conteneva l’immagine degli Elohìm” e che “è stato tagliato fuori dagli Elohìm stessi”. Ora tutti noi sappiamo bene “che cosa contiene la nostra immagine” (impronta) e sappiamo anche che può essere “tagliato fuori” (per essere reimpiantato): il DNA.
Questo ci raccontano gli autori biblici utilizzando, con grande chiarezza, gli strumenti concettuali e linguistici di cui disponevano per narrare un simile evento assolutamente straordinario: questo ci racconta la traduzione letterale!7
La teologia tradizionale reinterpreta...ecc  ecc







Edit

Ma alla fine va bene così, è questione di gusti.
Basta che non si utilizzino tali criteri di verosimiglianza in ambiti quali la medicina, basta che si evitino i complottismi poi non c'è niente di male nello sbizzarrirsi in ipotesi anche strampalate.
Nulla quaestio.
Cio' è scritto in Genesi 1-27. Lo Adam Primordiale era ermafrodita,vediamo che il cattolico sceglie sempre l'altro racconto della creazione, in cui maschio e femmina erano ben diversi. Siamo tutti un po' ermafroditi, le donne hanno residui dei dotti di Wolff, gli uomini residui dei dotti di Muller.Quando si formano testicoli e ovaie le cellule germinali primordiali migrano dal sacco vitellino nella gonade primordiale indifferenziata e se vanno nella cortex si forma l'ovaio, se nella medulla il testicolo, ma la separazione non è cosi' netta. E cosi' poi quando si forma il mesoderma alcune strutture dell'uomo si ritroveranno anche nella donna e viceversa.

Per quanto riguarda la formazione del sistema solare la scienza ancora non ne sa granchè, nè crede che la fascia degli asteroidi si sia creata per scontro tra un pianeta e un meteorite perchè gli asteroidi non ruotano sui loro assi tutti nello stesso senso ma in senso diverso.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da marisella il Mar 7 Giu - 16:42

Ho letto in Hara, che ella scrive "Gli Elohim tra i quali considero anche Jahwe...."ah poveri noi, dunque, lei signora sa che Elohim si deve tradurre al singolare perchè il verbo è singolare, ( non so che dica biglino in proposito), dicono sia un plurale di astrazione, insomma da 2000 anni gli studiosi si bastonano per cio'.Poi tra gli Elohim mette anche quello che si chiama Jawhè, ah poveri noi. Il tetragramma divino sacro appare fin da Genesi , ma solo in Esodo Dio spieghera' a Mosè cosa significhi questa parola.

Perchè vuole destrutturare i miti?E se non avessimo avuto Ovidio?Il capitano, dott.ssa Samantha Cristoforetti, lancio' un libriccino nello spazio, per gli alieni, con alcune poesie e tra queste brani delle Metamorfosi di Ovidio.Dobbiamo assolutamente volare con le ali della fantasia.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Hara2 il Mar 7 Giu - 16:52

avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Rasputin il Mar 7 Giu - 17:35

Ma Biglino è per caso ebreo?

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51153
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Minsky il Mar 7 Giu - 18:14

Rasputin ha scritto:Ma Biglino è per caso ebreo?
No, anzi gli ebrei lo criticano aspramente.

Vedi Hara per esempio. wink..

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Rasputin il Mar 7 Giu - 19:41

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:Ma Biglino è per caso ebreo?
No, anzi gli ebrei lo criticano aspramente.

Vedi Hara per esempio. wink..

Ah ok, allora ci ho capito ancora meno di quel che pensavo (Che già non era un cazzo) boxed

certo che marisella stroblarta dellimamente nevercondia parlassimisse antero posteriore.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51153
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Minsky il Mar 7 Giu - 20:07

Rasputin ha scritto:...

certo che marisella stroblarta dellimamente nevercondia parlassimisse antero posteriore.
È un problema di antani, chiaramente. Tetraplegicamente, marisella affirmanza che Hara non coltette la sacrezza destrofanta, e blinda la supercazzola con scappellamento a destramanca. Antani come piovesse.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da lupetta il Mar 7 Giu - 20:10

marisella sei biologa?
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9614
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Minsky il Mer 8 Giu - 20:34

Hara2 ha scritto:
Minsky ha scritto:...


Perché esaltare l'irrazionale? Perché  non destrutturare i miti seriamente senza sostituire cazzata a cazzata? Perchè suggerire l'ignoranza? Perchè incoraggiare i cialtroni e la pseudoscienza (che, continuo a ripetere  è pericolosa)?


[Poi secondo me tu non hai idea di come si prendano sul serio i bigliniani]
Aggiungo solo una precisazione. Io apprezzo e rispetto l'ottimo lavoro che stai facendo, ti stimo e ammiro la tua grande erudizione. Però, come ho detto, temo che sia per lo più fatica sprecata, sia perché la gran parte della gente non è all'altezza di comprendere argomenti così specialistici e complessi, sia soprattutto perché ad una parte ancora più grande non gliene frega niente, non vuole saperne niente, e se glielo fai vedere a forza, rifiuta di ascoltare e rimane ancorata alle proprie rozze ma confortanti credenze tradizionali, quelle che hanno imparato da bambini, quelle che tutti sembrano condividere. Quando invece anche un solo credente, leggendo i libri di Biglino (o altri simili scrittori, mettiamoci De Angelis per esempio), si convincesse che la chiesa racconta falsità, e si allontanasse dalla religione cristiana, allora io segnerò un punto vincente per l'umanità. I teologi vanno avanti da secoli a inventarsi le stronzate più assurde: solo loro possono usare questa facoltà? La sfida sarebbe terribilmente impari. Inoltre, non avertene a male, però dovresti proprio spiegare che cosa ne viene, una volta che per esempio si fosse stabilito oltre ogni ombra di dubbio che elohim sia singolare oppure plurale. Che cosa cambierebbe per l'umanità? Facciamo l'ipotesi che alla fine di profondissimi studi si arrivi a definire che cosa esattamente c'è scritto nella bibbia, parola per parola, tutto ricostruito in modo impeccabile. Che avresti in mano? Solo il delirio di antichi pecorai con il cervello cotto dal sole del deserto. Una ricostruzione esattissima del delirio. O ad essere generosi, qualche stralcio di antiche norme guerresche, cronache di battaglie e di massacri (certamente esagerati di ordini di grandezza) e simili miti. Una cosa che può interessare davvero a dieci persone in tutto il mondo (te compreso). Sono convinto che, se la bibbia e tutti gli altri libri "sacri" andassero dimenticati, cancellati, dissolti nel nulla come se non fossero mai esistiti, l'umanità non ne avrebbe il benché minimo detrimento, non la più piccola perdita, ma anzi forse un grandissimo guadagno. Quindi, per me, ribadisco, avanti i biglini. A orde. Che seppelliscano la merda religiosa sotto altra merda, è una soluzione di compromesso, non è elegante, ma in questa guerra non si può rinunciare ad alcun mezzo.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Rasputin il Mer 8 Giu - 20:42

Minsky ha scritto:[...]Che seppelliscano la merda religiosa sotto altra merda, è una soluzione di compromesso, non è elegante, ma in questa guerra non si può rinunciare ad alcun mezzo.

Uhmmm...tutto lodevole e coerente, ma - ammesso e non concesso che sia veramente plausibile e non un mero esercizio di satirica dialettica - mi sa che ci si scontrerebbe con la teoria della montagna di merda, ed avendo in mano solo delle pale contro milioni di sfinteri anali di dimensioni pachidermiche...

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51153
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Minsky il Mer 8 Giu - 21:40

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]Che seppelliscano la merda religiosa sotto altra merda, è una soluzione di compromesso, non è elegante, ma in questa guerra non si può rinunciare ad alcun mezzo.

Uhmmm...tutto lodevole e coerente, ma - ammesso e non concesso che sia veramente plausibile e non un mero esercizio di satirica dialettica - mi sa che ci si scontrerebbe con la teoria della montagna di merda, ed avendo in mano solo delle pale contro milioni di sfinteri anali di dimensioni pachidermiche...
Eppure funziona. Quello che ha detto Hara è vero: Biglino sta suscitando un grande entusiasmo. Non sarà lui il trigger, ma aiuta a far mucchio, a creare confusione. E la confusione stavolta giova, perché spinge nella direzione giusta. Anche papa Bergoglio, paradossalmente, sta aiutando nell'opera di demolizione. C'è una quantità di gente incazzata con lui. Tutto aiuta, merda nel ventilatore, adesso aiuta.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Rasputin il Mer 8 Giu - 21:49

Minsky ha scritto:
Eppure funziona. Quello che ha detto Hara è vero: Biglino sta suscitando un grande entusiasmo. Non sarà lui il trigger, ma aiuta a far mucchio, a creare confusione. E la confusione stavolta giova, perché spinge nella direzione giusta. Anche papa Bergoglio, paradossalmente, sta aiutando nell'opera di demolizione. C'è una quantità di gente incazzata con lui. Tutto aiuta, merda nel ventilatore, adesso aiuta.

Voglio sperarlo.

Ma se Ratzi demoliva, e Bergoglio è stato messo lí per arginare i danni, qualcosa non mi torna...

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51153
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Minsky il Mer 8 Giu - 21:54

Rasputin ha scritto:

Voglio sperarlo.

Ma se Ratzi demoliva, e Bergoglio è stato messo lí per arginare i danni, qualcosa non mi torna...
I fondamentalisti odiano Bergoglio. È troppo sdilinquito per i loro gusti.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Rasputin il Mer 8 Giu - 22:13

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Voglio sperarlo.

Ma se Ratzi demoliva, e Bergoglio è stato messo lí per arginare i danni, qualcosa non mi torna...
I fondamentalisti odiano Bergoglio. È troppo sdilinquito per i loro gusti.

Secondo me i cattos hanno fatto - come sempre - bene i loro conti. È che sperabilmente comincia a scarseggiare la materia prima, sperém

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51153
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 12 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum