Usare la religione come arma contro se stessa

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da mix il Ven 13 Apr - 6:09

Rasputin ha scritto:
mix ha scritto:
Rasputin ha scritto:Sí/no

?
SI sei preoccupato? NO non sei preoccupato? non sai cosa sei?
su dai, se fossi veramente del Mossad mica verrei a dirtelo
o NO?

se vuoi sapere perchè sono qui, è sufficiente che cerchi tra i miei post, in qualcuno, o forse più, c'è scritto;
senza fare mille supposizioni paranoiche sbagliate;
ora, visto che, evidentemente, non hai fatto lo sforzo di recepire, non mi sembra educativo che io ti dia la pappa pronta: ho già scritto;
cerca, se vuoi, e troverai tutte le minime motivazioni che mi hanno portato in questo "divertente" luogo virtuale;
oppure, giusto per capire, evita per un po' di metterti tra le palle e vedrai quanto io sono interessato a "disturbarti", quanta importanza ti do, gran simpaticone;
; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; visto che li noti e ti danno fastidio .....

buona giornata
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da Rasputin il Ven 13 Apr - 7:53

mix ha scritto:se vuoi sapere perchè sono qui, è sufficiente che cerchi tra i miei post, in qualcuno, o forse più, c'è scritto;
senza fare mille supposizioni paranoiche sbagliate;
ora, visto che, evidentemente, non hai fatto lo sforzo di recepire, non mi sembra educativo che io ti dia la pappa pronta: ho già scritto;
cerca, se vuoi, e troverai tutte le minime motivazioni che mi hanno portato in questo "divertente" luogo virtuale;
oppure, giusto per capire, evita per un po' di metterti tra le palle e vedrai quanto io sono interessato a "disturbarti", quanta importanza ti do, gran simpaticone;
; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; visto che li noti e ti danno fastidio .....

buona giornata

La domanda mi pareva chiara ed era un'altra, comunque nessuno è tenuto a dire "Perché" si trova qui ed è libero di lasciar fare agli altri le proprie supposizioni Royales

Questo a prescindere dagli scopi "Educativi" ( ahahahahahah ) della presenza di questo o l'altro utente.

Quanto al grassetto, come vedi non ti do retta (Non hai ancora capito quanto sia stupido qui dentro cercare di dire agli altri quello che devono fare o meno).

Rispetto all'uso compulsivo dei ; per quanto mi riguarda non da fastidio, ma si nota e serve (Credevo non fosse possibile!) a rendere ancora meno leggibile la marea di deliri pseudofilosofici che ti esce dalla tastiera, secondo me ce l'hai incatenata alla scrivania con un lucchetto perché non se ne vada disgustata carneval

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da Roberto84 il Ven 13 Apr - 10:05

EVO ha scritto:
Non ho capito bene su quale piano pratico metti o metteresti l'uso della religione contro la religione, parli delle incoerenze delle scritture? Dell'incoerenza sacerdotale? A cosa alludi esattamente?

Sembro attirare i credenti ogni volta che esco. Vi giuro, ieri dopo lezione sono andato come faccio spesso al negozio di modellismo e durante il percorso mi ferma un prete boxed

Mi piace parlare, mi piacciono i confronti quindi non l'ho mandato a fare in culo e mi sono fermato quei pochi minuti. Alle classiche domande di "quanto sei vicino a Dio" e alle classiche risposte di "nemmeno un po'!" il prete ha cominciato a dirmi che sono ancora giovane e confuso, che Dio è in tutti noi e che se anche smarriamo la strada prima o poi reincontreremo Dio perchè lui c'è sempre. le solite menate insomma. Alla domanda "perchè hai perso la fede in Dio" gli rispondo "perchè ho capito che non esiste". Stava già cominciando a guardarmi e trattarmi con la solita aria di superiorità con cui un idiota fa con un ignorante, poi la fretta ha prevalso e l'ho salutato.

Vi giuro, queste situazioni per me sono all'ordine del giorno, ne avrei tante da raccontarvi.

La religione Cristiana (parlerò di questa in primis perchè delle altre conosco poco in verità), i suoi testi sacri e la Chiesa sono incoerenti e immorali. Proprio le 2 cose di cui si vantano tutti i credenti, ossia di trovare certezze e giusti insegnamenti per la vita.
Inutile portarsi dietro tutta la spiegazione sull'evoluzione dei bivalvi accompagnata da una collezione di fossili, perchè il 90% delle volte chi sta davanti a te non capisce nulla, il restante 10 % o fa finta di non capire o non lo accetta.
Tanto, tu puoi essere il più grande scienziato del mondo che il credente più ignorante trova il modo di screditare in qualche modo (seppur in maniera illogica ma, come è stato detto più volte la religione non si basa sulla logica e sulla razionalità) le tue teorie. Diverso invece si prende in questione non la validità della scienza, ma la presunta effettiva validità dei testi sacri.
avatar
Roberto84
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 40
Età : 33
Località : Assemini
Occupazione/Hobby : Studente universitario, modellismo, musica
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.04.12

http://ateo-libero.blogspot.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da nellolo il Ven 13 Apr - 10:12

avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da ------rwed il Sab 14 Apr - 17:09

Roberto84 ha scritto:
EVO ha scritto:
Non ho capito bene su quale piano pratico metti o metteresti l'uso della religione contro la religione, parli delle incoerenze delle scritture? Dell'incoerenza sacerdotale? A cosa alludi esattamente?

Sembro attirare i credenti ogni volta che esco. Vi giuro, ieri dopo lezione sono andato come faccio spesso al negozio di modellismo e durante il percorso mi ferma un prete :boxed:

Mi piace parlare, mi piacciono i confronti quindi non l'ho mandato a fare in culo e mi sono fermato quei pochi minuti. Alle classiche domande di "quanto sei vicino a Dio" e alle classiche risposte di "nemmeno un po'!" il prete ha cominciato a dirmi che sono ancora giovane e confuso, che Dio è in tutti noi e che se anche smarriamo la strada prima o poi reincontreremo Dio perchè lui c'è sempre. le solite menate insomma. Alla domanda "perchè hai perso la fede in Dio" gli rispondo "perchè ho capito che non esiste". Stava già cominciando a guardarmi e trattarmi con la solita aria di superiorità con cui un idiota fa con un ignorante, poi la fretta ha prevalso e l'ho salutato.

Vi giuro, queste situazioni per me sono all'ordine del giorno, ne avrei tante da raccontarvi.

Caro Robertus, il fatto che riporti qui quello che ti ha detto il prete a mio parere vuol dire che ti ha colpito su un punto debole, purtroppo e' vero che sei ancora giovane e devi stare attento a non farti infinocchiare dalla paura come e' successo a me... occhio alla paura nascosta che sanno abilmente insinuare quei luridi menzogneri, gia' il fatto che hai bisogno di avere un dialogo con quella feccia implica il dare loro importanza, che puo' sembrare un atto di affermazione di te stesso ma in realta' significa che devi ancora metabolizzare il tuo non credere. Attento all'effetto elastico, te lo dico per esperienza diretta: sei stato indottrinato religiosamente dalla tua famiglia fin da piccolo e questo a 28 anni puo' ancora avere un effetto sul tuo inconscio, lascia perdere le discussioni sul credo e dagli ragione, non discutere con loro, sii uno specchio e nient'altro. Come un giunco nell'acqua di fiume che segue le onde ma non affonda. Se affondi nella merda ti sporchi e continui a puzzare, ricordatelo sempre. E se ti sporchi poi tocca aspettare del tempo per ripulirti... ti consiglio un libro di Osho: Il benessere emotivo. Prendilo come un anti-indottrinamento, e' piuttosto efficace.
avatar
------rwed
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 449
Occupazione/Hobby : libero pensatore non credente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da nellolo il Sab 14 Apr - 17:17

Concordo sul fatto che già fermarsi a parlare con un prete sia sintomatico di qualcosa che non va nel proprio equilibrio e nelle proprie certezze.
Trovo tuttavia singolare che come esempio di anti-indottrinamento si suggerisca il libro di un delinquente che ha indottrinato migliaia di persone, facendo niente altro che lo stesso giochetto dei tonaconi trasteverini...
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da ------rwed il Sab 14 Apr - 17:54

nellolo ha scritto:Concordo sul fatto che già fermarsi a parlare con un prete sia sintomatico di qualcosa che non va nel proprio equilibrio e nelle proprie certezze.
Trovo tuttavia singolare che come esempio di anti-indottrinamento si suggerisca il libro di un delinquente che ha indottrinato migliaia di persone, facendo niente altro che lo stesso giochetto dei tonaconi trasteverini...

boh di quello che ha fatto Osho in vita non me ne puo' fregare di meno, tuttavia i suoi scritti sono un'ottima sintesi di varie culture orientali che insegnano l'indipendenza emotiva; inoltre i suoi scritti non sono coperti da copyright e si possono trovare online gratis: Bondage Freedom Responsibility — Osho Teachings Osho Discourses

per cui non mi interessa se lo ritieni un delinquente, a me e' servito molto a prescindere, anche se non sono d'accordo al 100% su tutto quello che dice.
avatar
------rwed
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 449
Occupazione/Hobby : libero pensatore non credente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da nellolo il Sab 14 Apr - 18:02

è circa quello che dicono molti cristiani a proposito del vangelo...
siamo alle solite: per molti qui intorno l'ateismo è un'idea circoscritta e limitata, e non una 'semplice' e conseguenziale applicazione del razionalismo all'idea del soprannaturale, impostazione che fa rigettare OGNI tipo di cazzata scientificamente non dimostrabile, da qualunque parte essa provenga
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da ------rwed il Sab 14 Apr - 18:55

nellolo ha scritto:è circa quello che dicono molti cristiani a proposito del vangelo...
siamo alle solite: per molti qui intorno l'ateismo è un'idea circoscritta e limitata, e non una 'semplice' e conseguenziale applicazione del razionalismo all'idea del soprannaturale, impostazione che fa rigettare OGNI tipo di cazzata scientificamente non dimostrabile, da qualunque parte essa provenga

non diciamo cazzate... stai sparlando senza sapere, che cazzo c'entra il vangelo? negli scritti di Osho ho trovato molti spunti per un pensiero razionale e indipendente, sono spiegate STRATEGIE PSICOLOGICHE, non e' da prendere come una religione, ma come un fondamento per liberarsi proprio dall'indottrinamento della religione: e' focalizzato sull'esperienza diretta e sulla sua valorizzazione, evidentemente hai qualche remora di esperienza personale che ti fa attaccare anche me, sebbene ti abbia detto chiaramente che non sono d'accordo su tutto quello che dice. comunque come ti ripeto, non mi interessa come la vedi tu su quello che hai letto o sentito dire, a me e' servito come percorso di centramento su me stesso e non su quello che dicono gli altri.
avatar
------rwed
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 449
Occupazione/Hobby : libero pensatore non credente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da delfi68 il Sab 14 Apr - 19:00

Il prete, come minimo, sta solo cercando di abbordarti per poi tirare fuori l'uccello e cercare di farselo menare..

Tutto nella norma..partono dalla fede in dio per arrivare a infilarti le mani nelle mutande..o nel portafoglio..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da Rasputin il Sab 14 Apr - 19:09

Verdone a testa a Nello e Delfi.

Rwed nulla contro di te ma pensaci: quelli sono i professionisti della menzogna.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da nellolo il Sab 14 Apr - 19:10

nulla di personale rwed, nè con te nè con Osho, né ho mai avuto le esperienze personali traumatizzanti che tu ipotizzi... tuttavia tutto questo misticismo e questa spiritualità applicate all'accumulo di beni materiali accomuna il tuo santone e la religione cattolica (e non solo), inoltre non è che lo considero delinquente io, ma i tribunali che l'hanno condannato; il mio giudizio negativo va comunque oltre, perchè non è stato condannato per plagio o sfruttamento della credulità popolare: forse nello Stato in cui stava quelli non sono reati da codice penale, altrimenti era ancora più fregato...
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da nellolo il Sab 14 Apr - 19:13

grazie Rasp e ripeto: siamo alle solite: atei ma seguaci di Hahnemann o di Osho...
la gaussiana della creduloneria non risparmia nemmeno questo forum Evil or Very Mad
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da Rasputin il Sab 14 Apr - 19:21

nellolo ha scritto:grazie Rasp e ripeto: siamo alle solite: atei ma seguaci di Hahnemann o di Osho...
la gaussiana della creduloneria non risparmia nemmeno questo forum Evil or Very Mad

Non risparmia nessuno, scordatelo boh

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da ------rwed il Sab 14 Apr - 19:29

allora, non sono un "seguace" di Osho, semplicemente trovo che in quello che diceva ci sono l'equivalente di strategie psicologiche per liberarsi dalla dipendenza e, appunto, dalla creduloneria. sara' anche stato un furbo, ma non me ne frega niente: non sono propriamente un suo "seguace", i suoi libri sono "compilation" di frasi che lui diceva nei suoi discorsi, quello che ho citato e' edito da Mondadori, non da qualche editore esoterico o cazzate simili, certo c'e' la Osho Foundation che offre "seminari di meditazione" e robe simili, ma non ci andrei mai, non me ne frega niente! ho trovato qualcosa di efficace e l'ho fatto mio, lungi da me l'idolatrare questo o quel santone, come ho detto e' semplicemente una SINTESI di filosofie orientali ed e' fatta molto bene! Osho e' morto e non puo' avere i miei soldi ne' traviarmi, ma anzi quello che dice e' utile per distaccarsi, poi bisogna essere abbastanza intelligenti da non farsi mettere in buca dalla Osho International Foundation che ovviamente campa su quello che predicava Osho e si', quelli prendono soldi. ci sono varie cose che diceva che non mi vanno per niente a genio, ma cio' non toglie che il buono che ho trovato lo prendo e lo uso per i miei comodi, pero' bisogna prima conoscere per poter giudicare. e con questo concludo.
avatar
------rwed
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 449
Occupazione/Hobby : libero pensatore non credente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da delfi68 il Sab 14 Apr - 19:32

Dovresti notare una cosa curiosa..molti di quelli che escono dal cattolicesimo, dopo un breve volo senza paracadute, finiscono nelle dottrine buddiste..sarà un caso?

Fin'ora tutti i buddisti che ho incontrato dicono più o meno sempre di arrivare dall'ateismo dopo un pregresso nel cattolicesimo. Dev'esserci un nesso.. Royales
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da delfi68 il Sab 14 Apr - 19:34

pero' bisogna prima conoscere per poter giudicare. e con questo concludo.


Read more: http://atei.forumitalian.com/t4026p60-usare-la-religione-come-arma-contro-se-stessa#ixzz1s2vvRg7Z

Ecco, ma conoscere bene, non significa seguire il gioco con le carte del mazziere..conoscere bene significa analizzare bene i fattori, esaminare le carte del banco.. Chissà mai che siano truccate!! mgreen
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da Rasputin il Sab 14 Apr - 19:35

delfi68 ha scritto:Dovresti notare una cosa curiosa..molti di quelli che escono dal cattolicesimo, dopo un breve volo senza paracadute, finiscono nelle dottrine buddiste..

Non è vero. Molti diventano vegetariani, ufologi, vegani, ricchipremicotillón mgreen

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da nellolo il Sab 14 Apr - 19:36

quoto Delfi, con una mia aggiunta "esegetica": c'è un motivo socioculturale per il quale il buddhismo non è nato ad Amalfi, perchè ce lo debbono portare per forza? e non pensate che il trapianto alla fine risulti un po' ridicolo?
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da delfi68 il Sab 14 Apr - 19:37

eehh...è un classico, sull'altro 3D, buddismo, siamo arrivati alle stesse ammissioni...

(verede di la! wink.. )
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da nellolo il Sab 14 Apr - 19:38

quoto anche Rasp, e stavolta l'esegesi delle fonti è a posteriori, nel senso che di creduloneria ho già scritto prima... il fatto è che tante persone hanno BISOGNO di CREDERE qualcosa o in qualcosa, ed è proprio ciò di cui a me non frega nulla, e che contesto in quanto più o meno si frullano i nauroni con qualunque fede in qualunque cosa
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da nellolo il Sab 14 Apr - 19:41

inoltre, contesto questa cosa del "conoscere bene" aprioristicamente... non ho bisogno di fare il chierichetto per stabilire che la messa e il prete mi fanno vomitare, eccheccazzo!
ai vostri figli bruciate una mano per insegnar loro che devono stare lontani dal fuoco?
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da delfi68 il Sab 14 Apr - 19:41

nellolo ha scritto:quoto Delfi, con una mia aggiunta "esegetica": c'è un motivo socioculturale per il quale il buddhismo non è nato ad Amalfi, perchè ce lo debbono portare per forza? e non pensate che il trapianto alla fine risulti un po' ridicolo?

Quoto!

Io trovo estremamente ridicolo vedere un occidentale abusare di tutta la terminologià indiana, le parolone in "straniero" che sembrano dare un'aura cosi misterica e saggia a semplicismi del tutto banali..

Cambiare le parole gli piace un casino! Poi mettercene in lingua Idù, indiana, tibetana..ahh..un'orgasmo..

Il massimo è quando cominciano anche a riempire la casa di incensi, candeline, ciondoli e ad abbigliarsi in new age style.. Musiche e arpeggi da ascoltarsi in posizione del "loto"..ahahahahahah





Ultima modifica di delfi68 il Sab 14 Apr - 19:42, modificato 1 volta
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da Rasputin il Sab 14 Apr - 19:42

nellolo ha scritto:e non pensate che il trapianto alla fine risulti un po' ridicolo?

Ah ah questa frase vale da sola il verde che ti ho appena dato

EDIT ed i video di Delfi illustrano perfettamente ok


Ultima modifica di Rasputin il Sab 14 Apr - 19:44, modificato 1 volta

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da ------rwed il Sab 14 Apr - 19:44

insomma che due coglioni non sono ne' buddista ne' mi faccio plagiare come sostiene delphi

Ecco, ma conoscere bene, non significa seguire il gioco con le carte del
mazziere..conoscere bene significa analizzare bene i fattori, esaminare
le carte del banco.. Chissà mai che siano truccate!

perche' state tutti quanti accusandomi di farmi infinocchiare da un presunto mazziere? avete una ben scarsa fiducia nella mia intelligenza
avatar
------rwed
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 449
Occupazione/Hobby : libero pensatore non credente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Usare la religione come arma contro se stessa

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum