Qual è o qual'è?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Qual è o qual'è?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 19 Mar - 11:52

Si scrive qual è o qual'è?


Piaccia o no, la regoletta è semplice e si trova in qualunque testo scolastico. Alcune parole possono perdere un pezzetto alla fine sia davanti a vocale sia davanti a consonante: uno diventa un gatto e un amico. In questo caso abbiamo un troncamento, e non si usa l'apostrofo. Altre possono essere tagliate solo davanti a vocale: una rimane una gatta, ma diventa un'amica. Questa è l'elisione, e ci vuole l'apostrofo.

Nel caso di qual, espressioni come nel qual caso, in un certo qual modo ci obbligano, secondo quasi tutti gli autori, e secondo l'uso corrente, a concludere che si tratta di troncamento; e quindi: qual è, senza apostrofo.

Mi ero proposto di non intervenire in simili questioni, cioè in dubbi che possono essere risolti agevolmente consultando una qualunque grammatica elementare della lingua italiana. Ma qui faccio eccezione per rendere un omaggio a Luciano Satta, che ha mostrato come, anche su questioni banali e un po' aride come quella di troncamento/elisione, si possano scrivere cose intelligenti ed interessanti.

Anche gli aggettivi e pronomi tale e quale diventano tal e qual sia dinanzi a vocale sia dinanzi a consonante, sia al maschile sia al femminile. Ma sono elisioni o troncamenti ? Cioè, è ancora frequente l'uso di far cadere le vocali finali di queste due parole davanti ad altra parola che cominci per consonante?

Possiamo rispondere sì per tale, giacché, senza contare l'espressione fissa il tal dei tali, si usa dire ancora « Nel tal giornale c'è il tal fotoservizio ». E allora scriveremo tranquillamente senza apostrofo tal amico, tal impresa e così via.

Ma qual è piuttosto raro davanti a consonante, e suona antiquato. Perciò alcuni grammatici consigliano di restaurare la forma qual apostrofata: qual'e. La presenza di due vocali uguali non fa tollerare in questo esempio che si scriva quale è, salvo che non si voglia dare a quale un risalto particolare. Ma davanti ad altra vocale l'imbarazzo dell'apostrofo può essere eliminato scrivendo quale per intero: quale amore, quale odio. In ogni modo noi siamo a favore di qual è, senza apostrofo; torneremo sulla faccenda tra poco, nelle nostre consuete osservazioni. [...]

Ma vediamo in breve come se la cavano gli scrittori con l'apostrofo, e quindi con l'elisione e il troncamento. Essendo l'apostrofo un segno dei meno appariscenti, può accadere che molti errori siano in realtà sviste tipografiche e niente più; tuttavia li citeremo, nel dubbio assolvendo l'autore. La disputa se si debba scrivere qual'è o qual è non è risolta né dalle grammatiche, né tanto meno dalla letteratura. Sono per l'apostrofo, fra gli altri, Federigo Tozzi, Mario Tobino, Tommaso Landolfi, Paolo Monelli, Bonaventura Tecchi. Non apostrofano invece Vasco Pratolini, Giuseppe Berto, Alberto Moravia, Goffredo Parise, Libero Bigiaretti.

Ripetiamo alla buona i termini della polemichetta; e prendiamo gli argomenti di due studiosi: Franco Fochi (fautore dell'apostrofo) e Bruno Migliorini (che non ce lo vuole).

Dice il Fochi che per quale « il troncamento è cosa del tutto finita, che appartiene alla storia, e non più all'uso della parola ». Egli prosegue citando il qual maraviglia di Brunetto Latini a Dante, che oggi più nessuno direbbe; e osserva che qual resta soltanto nel detto scherzosamente solenne Tal morì qual visse, in una o due espressioni come per la qual cosa. Ricordate le combinazioni con certoin certo qual modo, un certo qual garbo, una certa qual mansione – egli insiste: « Ma ecco che qui mansione, di tre sillabe, preferisce la forma intera: "una certa quale mansione". E l'effetto aumenta con l'allungarsi del nome: "un certo quale spiritello", "una certa quale condiscendenza", ecc. ».Insomma, secondo il Fochi, essendo il qual tronco una cosa storicamente morta, c'è solo il quale da elidere; perciò, apostrofo.

E sentiamo Bruno Migliorini: « Che si scriva un uomo e non un'uomo, un enorme peso e invece un'enorme ingiustizia è una distinzione non fondata sulla fonetica ma sulla schematizzazione dei grammatici. Distinzione artificiale è perciò quella fra "troncamento" e "elisione", ma una volta che questa distinzione si accetti, ne discende come un corollario ineluttabile che si debba scrivere senza apostrofo tal è, qual è... ».

L'argomento del Fochi fa riflettere, è vero. Ma ha qualche punto debole. Anzitutto l'esempio un certo quale spiritello non è acconcio; diciamo quale spiritello e non qual spiritello solo perché è buona norma non troncare davanti a parola che cominci con s impura.

Inoltre il Fochi cita onestamente alcuni esempi di sopravvivenza di qual.
Aggiungiamo, pignoli, il diffuso « Qual buon vento ti porta? »; e quattro citazioni di scrittori: « E qual rispetto dal concessionario... » (Domenico Rea); « ...senza qual sacro pudore » (Riccardo Bacchelli); « Qual testimone veridico... » (Carlo Emilio Gadda); « ... qual più qual meno » (Virgilio Lilli). Queste nostre quattro citazioni, ne siamo certi, possono aumentare, anche se non di molto. E allora, è proprio morto il qual?
Ma il nostro discorso è un altro. Franco Fochi sostiene che si deve scrivere qual'è ma non condanna come errore qual è; insomma egli ha messo o rimesso di moda un'altra duplice grafia del patrio idioma. Con tutte le parole che si possono scrivere in due, tre, quattro modi, non ce n'era davvero bisogno. [La prima scienza pp. 72−75]


Maurizio Pistone
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da ros79 il Ven 20 Mar - 17:10

insomma...qualè la conclusione???? carneval

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka
avatar
ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 37
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

ERR

Messaggio Da kiekostui il Ven 20 Mar - 21:21

La conclusione e' che ERRI8013, da qualche tempo posta argomenti cerccando di allargare gli spazi di discussione, cercando di evitare che il forum si fossilizzi sul solito confronto fede-ateismo, sulle discussioni filosofiche su divinita', significato della vita etc, tentando di fare in modo che qui si possa discutere degli argomenti piu' svariati.
Ovviamente ERRI questa e' una mia impressione, e scusami se sono andato troppo oltre nell'interpretazione.

kiekostui
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 82
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da davide il Sab 21 Mar - 16:34

E fa bene wink..

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Dom 22 Mar - 11:17

kiekostui ha scritto:La conclusione e' che ERRI8013, da qualche tempo posta argomenti cerccando di allargare gli spazi di discussione, cercando di evitare che il forum si fossilizzi sul solito confronto fede-ateismo, sulle discussioni filosofiche su divinita', significato della vita etc, tentando di fare in modo che qui si possa discutere degli argomenti piu' svariati.
Ovviamente ERRI questa e' una mia impressione, e scusami se sono andato troppo oltre nell'interpretazione.
Non sbagli ok

Ricorda però che le vie del mod sono infinite... mgreen

L'articolo, più che altro è una cosa che ho trovato in rete e mi è sembrato molto utile e interessante... ora vi chiederete come fa a sembrare interessante una cosa del genere (ma tenete conto che state parlando con una persona che ritenne interessante una tesi sulle differenze delle tipologie traduttive tra una traduzione degli anni 60 e una del 2000 dello stesso libro...)
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da davide il Dom 22 Mar - 19:25

Allora tu vai perfettamente d'accordo con ros mgreen mgreen

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da ros79 il Dom 22 Mar - 19:34

davide ha scritto:Allora tu vai perfettamente d'accordo con ros mgreen mgreen

ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
io davide ho solo un pò di passione per le discussioni filosofiche esistenziali,quelle che piacciono tanto anche a te Twisted Evil

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka
avatar
ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 37
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da AK il Mar 24 Mar - 8:37

Ho un'amica che insegna italiano, e mi ha detto che i suoi studenti più di una volta hanno provato a proporle la possibilità di scrivere qual è con l'apostrofo, portandole stampate di articoli in internet. Invano.

(Ciò nonostante, è una delle cose che io sbaglio più spesso... sigh...)
avatar
AK
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 866
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.03.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da Rasputin il Ven 21 Feb - 14:47

Per non sbagliare, basta scrivere "Quale è"  Royales 

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49978
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da ros79 il Ven 21 Feb - 14:51

carneval

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka
avatar
ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 37
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da Steerpike il Ven 21 Feb - 15:15

L'accademia della Crusca continua a sconsigliare la forma apostrofata.
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da Rasputin il Ven 21 Feb - 15:23

Steerpike ha scritto:L'accademia della Crusca continua a sconsigliare la forma apostrofata.

Qualcuno ha detto che "L'uso è il dittatore della sintassi", cosa che a mio parere può applicarsi anche a grammatica ed ortografia.

Insomma a me quella forma pare un po' arcaica...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49978
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da Steerpike il Sab 22 Feb - 15:32

Rasputin ha scritto:
Steerpike ha scritto:L'accademia della Crusca continua a sconsigliare la forma apostrofata.

Qualcuno ha detto che "L'uso è il dittatore della sintassi", cosa che a mio parere può applicarsi anche a grammatica ed ortografia.
Praticamente tutti i linguaggi abbastanza diffusi, naturali o artificiali che siano, hanno uno standard e solitamente un ente che lo sviluppa. Usarlo dovrebbe garantirti che qualunque utente di tale linguaggio accetti quanto scrivi come corretto.
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da vnd il Sab 22 Feb - 17:16

Per essere atei non è necessario saper scrivere.
Per essere atei non basta saper scrivere.
 thumbsu
avatar
vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da Rasputin il Sab 22 Feb - 17:45

Steerpike ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Steerpike ha scritto:L'accademia della Crusca continua a sconsigliare la forma apostrofata.

Qualcuno ha detto che "L'uso è il dittatore della sintassi", cosa che a mio parere può applicarsi anche a grammatica ed ortografia.
Praticamente tutti i linguaggi abbastanza diffusi, naturali o artificiali che siano, hanno uno standard e solitamente un ente che lo sviluppa. Usarlo dovrebbe garantirti che qualunque utente di tale linguaggio accetti quanto scrivi come corretto.

Hmmm...mi pare un punto di vista un po' rigido. Come saprai, le lingue sono il mio lavoro, ci vivo. Ebbene i linguaggi - oltre a sottostare alle mutazioni che ne coseguono - sono convenzionali, ma quelli in uso corrente anche soggetti ad una loro "Evoluzione", che è data dall'uso e non dagli enti che a mio parere non sviluppano ma - prima o poi - sono costretti a ratificare quanto proprio attraverso l'uso diventa convenzionale.

Ti faccio un esempio: il termine in lingua castigliana, che è una a differenza dello spagnolo parlato in vari paesi, in ciascuno dei quali diverso per pronuncia, terminologia ed anche ortografia, il termine per definire quello che noi chiamiamo il gioco del calcio è "Balonpié" (Pallapiede).

Dopo anni di diatribe e martellemento mediatico, l'ente preposto a stabilire quali sono la grammatica, sintassi ed ortografia corrette della lingua castigliana che si chiama "Real academia española" ed ha tra l'altro una veste molto più ufficiale dell'omologo italiano accademia della crusca, negli ormai lontani anni 90 ha ufficialmente accettato nel dizionario il termine che già da anni oltre ad essere sulla bocca di tutti appariva anche per iscritto su tutti i mezzi di comunicazione, ossia l'ortografia spagnola del termine in inglese della versione americana del rugby (Il calcio lo chiamano soccer):

"Fútbol"

Puoi verificare  wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49978
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da Steerpike il Sab 22 Feb - 18:32

In molti casi non è così evidente se e quanto una prassi linguistica sia diffusa al di fuori del posto in cui si vive oppure delle riviste che si leggono. E comunque, fintanto che non viene incorporata nello standard, potrai sempre trovare qualcuno che te la contesti.
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è o qual'è?

Messaggio Da Rasputin il Sab 22 Feb - 19:01

Steerpike ha scritto:In molti casi non è così evidente se e quanto una prassi linguistica sia diffusa al di fuori del posto in cui si vive oppure delle riviste che si leggono. E comunque, fintanto che non viene incorporata nello standard, potrai sempre trovare qualcuno che te la contesti.

Anche dopo. Ma non mi pare questo il punto.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49978
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum