Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Pagina 3 di 24 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 13 ... 24  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 25 Apr - 9:34

davide ha scritto:Cos, ma non eri tutto preso da DA?? Ti vedo un po' sbanderuolo Royales

Sono tesserato ad entrami. Ti ricordo che il 8-7 Maggio a Palermo, come in altre città Italiane, ci sono le Amministrative. DA non si può votare.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da delfi68 il Mer 25 Apr - 11:03

Delfi, come pensi che sia andata con la Lega? Ai suoi albori era
veramente un movimento diverso, nato e spinto dal basso (ed anche per
questo razzista in modo nauseante), di rottura col precedente. Guarda
cosa sono ora.

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4068p40-il-terzoma-forse-secondo-partito-italiano#ixzz1t35y24S7

No mio caro..la Lega era ed e' un movimento di piccolo borghesi, piccoli imprenditori e razzisti montanari..la lega ne faceva un concetto di conservazione della ricchezza nei luoghi di produzione, una forza secessionista ed esclusionista..

Ma oramai non mi stupisco piu' di niente..nemmeno dell'incapacita' di svestirsi dai propri memi nocivi..siete in troppi che vivete il crollo della politica come il crollo di una fede calcististica: se il milan va sempre peggio o viene travolto dagli scandali, non si perde comunque la fede nel milan, ma si tirano in ballo le responsabilita' dei dirigenti milanisti. Oppure di fronte al tracollo, si smette di seguire il calcio..ma abbandonare la fede nella squadra mai!

Pur di non ammettere che qualcosa di migliore esiste, si fa una sola caciara e alla fin fine ci si esclude dal contesto elettorale: se i miei fanno schifo, allora tutti fanno schifo.

Un equazione mentale che tradisce solo l'incrollabilita' della memetica nociva.

Detto ciuo' non significa che il M5S fara i miracoli, ma significa che almeno per un po, la pulizia fara' un gran bene alla societa'..


Ultima modifica di delfi68 il Mer 25 Apr - 11:08, modificato 1 volta

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 25 Apr - 11:06

delfi68 ha scritto:No mio caro..la Lega era ed e' un movimento di piccolo borghesi, piccoli imprenditori e razzisti montanari..la lega ne faceva un concetto di conservazione della ricchezza nei luoghi di produzione, una forza secessionista ed esclusionista..

Ma oramai non mi stupisco piu' di niente..nemmeno dell'incapacita' di svestirsi dai propri memi nocivi..

Sempre il solito eh? Ora, uno che deve fare quando legge certe cose?

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da delfi68 il Mer 25 Apr - 11:08

Ho aggiunto un edit..

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da delfi68 il Mer 25 Apr - 11:09

Cosworth117 ha scritto:
delfi68 ha scritto:No mio caro..la Lega era ed e' un movimento di piccolo borghesi, piccoli imprenditori e razzisti montanari..la lega ne faceva un concetto di conservazione della ricchezza nei luoghi di produzione, una forza secessionista ed esclusionista..

Ma oramai non mi stupisco piu' di niente..nemmeno dell'incapacita' di svestirsi dai propri memi nocivi..

Sempre il solito eh? Ora, uno che deve fare quando legge certe cose?

Ho aggiunto una precisazione, controlla se ti va bene..

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 25 Apr - 11:23

delfi68 ha scritto:
Cosworth117 ha scritto:
delfi68 ha scritto:No mio caro..la Lega era ed e' un movimento di piccolo borghesi, piccoli imprenditori e razzisti montanari..la lega ne faceva un concetto di conservazione della ricchezza nei luoghi di produzione, una forza secessionista ed esclusionista..

Ma oramai non mi stupisco piu' di niente..nemmeno dell'incapacita' di svestirsi dai propri memi nocivi..

Sempre il solito eh? Ora, uno che deve fare quando legge certe cose?

Ho aggiunto una precisazione, controlla se ti va bene..

Certo! Anzi, ancora meglio. Scusa, non ti ho dato il verde subito perchè mi ero distratto. mgreen

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da delfi68 il Mer 25 Apr - 11:45

Ma figurati..anzi, si accolgono in modo favorevole eventuali puntualizzazioni!

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da delfi68 il Mer 25 Apr - 11:52

http://www.beppegrillo.it/2012/04/oggi_25_aprile/index.html?s=n2012-04-25

Quoto dalla A alla Z

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 25 Apr - 12:26

delfi68 ha scritto:http://www.beppegrillo.it/2012/04/oggi_25_aprile/index.html?s=n2012-04-25

Quoto dalla A alla Z

ok

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Paolo il Mer 25 Apr - 12:55

delfi68 ha scritto:


Ma oramai non mi stupisco piu' di niente..nemmeno dell'incapacita' di svestirsi dai propri memi nocivi..siete in troppi che vivete il crollo della politica come il crollo di una fede calcististica: se il milan va sempre peggio o viene travolto dagli scandali, non si perde comunque la fede nel milan, ma si tirano in ballo le responsabilita' dei dirigenti milanisti. Oppure di fronte al tracollo, si smette di seguire il calcio..ma abbandonare la fede nella squadra mai!

Delfi la questione è che io ho mai avuto una fede calcistica, e men che meno qualla politica!!! Io sono disilluso. Sono troppi anni che vedo che tutti fanno un gran casino per poi non cambiare nulla. Cambiano i suonatori ma la musica è sempre quella. Attualmente non ci sono i presupposti per un cambio significativo, e per me M5S non arriva a niente. In ogni caso, come ho già scritto, io condivido molte diagnosi che fa Grillo della attuale situazione, ma non condivido la maggior parte dei rimedi che lui propone, quando poi li propone realmente. Rimango sempre un disilluso della politica!

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 25 Apr - 12:56

Di questo che ne pensate?

http://orgazblog.blogspot.it/2012/04/e-il-25-aprile-festeggiamo-la-sconfitta.html

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Paolo il Mer 25 Apr - 13:02

Cosworth117 ha scritto:Di questo che ne pensate?

http://orgazblog.blogspot.it/2012/04/e-il-25-aprile-festeggiamo-la-sconfitta.html

Come principio è del tutto giusto. L'Italia si dovrebbe vergognare di quello che ha fatto sia prima ma anche dopo l'armistizio. Un tradimento indegno di un popolo con il re che scappa a Brindisi perchè zona liberata e abbandona l'esercito al totale sbando! Ma la schifezza non è stata quella di arrendersi. Anzi è stata una cosa più che saggia. Ma il fatto poi di mettersi a combattere contro quello che solo un ora prima era tuo alleato .....bheee lasciamo perdere.

Poi però la parte finale dell'articolo è una cagata pazzesca !!

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da luna il Mer 25 Apr - 14:41

Io penso che le elezioni sono una farsa per convincere la gente che siamo in democrazia, forse la democrazia come dovrebbe essere idealmente, non è mai esistita, ma continuiamo a chiamarla così per abitudine. Apparte che attualmente lo dicono chiaramente che a comandare sono i finanzieri e le multinazionali, che non essendo votate sono simili a stirpi di aristocratici e nobili dl medioevo e dell'antichità. Solo che tutti ragionano come se questi sistemi politici attuali abbiano delle somiglianze con quelli del passato, in realtà , almeno in occidente, il potere è detenuto appunto da questi potentati economico-finanziario in un modo del tutto diverso da qualsiasi altro potente del passato remoto o prossimo, per questo non sappiamo come come contrastarli, facendo riferimento a strumenti di lotta che andavano bene con i vecchi sistemi di potere, come le rivoluzioni o le elezioni, che invece sono sempre più inefficaci o totalmente inutili. Bisogna trovare un punto debole e agire lì, ma io sinceramente non so quale sia il loro punto debole.

luna
-------------
-------------

Numero di messaggi : 546
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da delfi68 il Mer 25 Apr - 17:23

Ovvio che le elezioni, in una societa' dove l'informazione e' falsata dal capitale e dai finanziamenti all'editoria erogati dai politici in lizza e al potere e' una bufala..

Ma il fatto poi di mettersi a combattere contro quello che solo un ora prima era tuo alleato .....bheee lasciamo perdere.

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4068p60-il-terzoma-forse-secondo-partito-italiano#ixzz1t4dwjXNh
L'alleanza con hitler fu fatta dopo che i fascisti avevano soppresso la democrazia..quell'alleanza e' stata un arbitrio dei fascisti e rescinderla e' stata un'ottima cosa..

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Paolo il Mer 25 Apr - 17:47

Io non contesto il fatto che l'Italia abbia chiesto l'armistizio unilateralmente senza interpellare il suo alleato. Ti faccio anche notare che, nonostante l'imposizione di un regime fascista l'Italia era una monarchia e chi comandava era il re. Infatti quando ha deciso di sbarazzarsi del duce lo ha fatto arrestare. E inoltre il regime godeva dell'appoggio di una larga maggioranza della popolazione. Gli italiani erano fascisti tanto quanto i tedeschi nazisti. Cerchiamo di non dimenticarlo!

Ma la vera vergogna è stato il fatto poi di allearsi con il nemico contro il tuo ex alleato. Peggio di così cosa vuoi fare? Abbiamo perso ogni dignità! Ed è stato fatto dal re perché così sperava poi di mantenere il regno. In primis ha ottenuto dagli alleati immunità e una amnistia per i crimini di guerra che gli italiani avevano commesso. E poi la possibilità di riprendere il potere. Poi ha perso il referendum, ma non è stato esautorato dal suo potere. Una Norimberga in Italia non c'è stata anche se il re ha promulgato le leggi razziali e mandato a morire migliaia di ebrei! E di porcate e crimini l'esercito italiano ne ha fatte in abbondanza. Però al momento giusto ha pensato di salvarsi il culo!!

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Apr - 18:39

luna ha scritto:Io penso che le elezioni sono una farsa per convincere la gente che siamo in democrazia, forse la democrazia come dovrebbe essere idealmente, non è mai esistita, ma continuiamo a chiamarla così per abitudine. Apparte che attualmente lo dicono chiaramente che a comandare sono i finanzieri e le multinazionali, che non essendo votate sono simili a stirpi di aristocratici e nobili dl medioevo e dell'antichità. Solo che tutti ragionano come se questi sistemi politici attuali abbiano delle somiglianze con quelli del passato, in realtà , almeno in occidente, il potere è detenuto appunto da questi potentati economico-finanziario in un modo del tutto diverso da qualsiasi altro potente del passato remoto o prossimo, per questo non sappiamo come come contrastarli, facendo riferimento a strumenti di lotta che andavano bene con i vecchi sistemi di potere, come le rivoluzioni o le elezioni, che invece sono sempre più inefficaci o totalmente inutili. Bisogna trovare un punto debole e agire lì, ma io sinceramente non so quale sia il loro punto debole.

Uno dei verdi te l'ho dato io. Il perché lo puoi vedere qui

http://atei.forumitalian.com/t3616p60-chi-voterete#101659

ci sono altri due interessanti link wink..

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da delfi68 il Mer 25 Apr - 19:15

Gli italiani erano fascisti tanto quanto i tedeschi nazisti. Cerchiamo di non dimenticarlo!

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4068p60-il-terzoma-forse-secondo-partito-italiano#ixzz1t55qO0lM

Gli italiani erano fasciti quando il fascismo costruiva ospedali, stazioni e creava il miglior stato sociale del mondo.
Dopodiche' il regime prese una piega estranea al popolo, legandosi a Hitler per cipiglio di gerarchi impazziti!!

Ma siamo Ot, se vogliamo parlare di questo apri un 3D apposito e ne discuto volentieri...

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Sally il Mer 25 Apr - 20:04

luna ha scritto:Io penso che le elezioni sono una farsa per convincere la gente che siamo in democrazia, forse la democrazia come dovrebbe essere idealmente, non è mai esistita, ma continuiamo a chiamarla così per abitudine. Apparte che attualmente lo dicono chiaramente che a comandare sono i finanzieri e le multinazionali, che non essendo votate sono simili a stirpi di aristocratici e nobili dl medioevo e dell'antichità. Solo che tutti ragionano come se questi sistemi politici attuali abbiano delle somiglianze con quelli del passato, in realtà , almeno in occidente, il potere è detenuto appunto da questi potentati economico-finanziario in un modo del tutto diverso da qualsiasi altro potente del passato remoto o prossimo, per questo non sappiamo come come contrastarli, facendo riferimento a strumenti di lotta che andavano bene con i vecchi sistemi di potere, come le rivoluzioni o le elezioni, che invece sono sempre più inefficaci o totalmente inutili. Bisogna trovare un punto debole e agire lì, ma io sinceramente non so quale sia il loro punto debole.

Quoto.

Forse un buon modo per iniziare a togliere potere a questi signori sarebbe quello di spezzare la catena "piu' guadagno, piu' consumo"... La loro tattica e' quella di creare bisogni nelle persone... E ci riescono benissimo.

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da silvio il Mer 25 Apr - 20:54

Cambiando discorso, mi chiedo se nella mente dell'Italiano sia ancora possibile avere fiducia nei partiti della prima e seconda repubblica, come si comporterà l'elettore alle prossime elezioni ? In che clima si svolgeranno ?

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da Tomhet il Mer 25 Apr - 22:26

Le persone sono le stesse di quando berluscazzo mandava in coma l'italiano medio, però con questa crisi e con l'ormai evidente marciume dell'attuale scena politica ho un pò di fiducia che alle prossime elezioni, volenti o meno, gli italiani potrebbero votare M5S o comunque spingere le cose a cambiare.
Si, una parte di me mi dice che sono troppo ottimista, e forse ha ragione, ma per me questi anni rappresentano probabilmente il crocevia della mia vita, dopo la laurea penso che mi troverò davanti alla scelta di iniziare a lavorare qui in Italia oppure cercare fortuna all'estero e la scelta dipenderà dal panorama Italiano, economico, politico ma soprattutto culturale.

Vorrei non lasciare l'Italia ma se oggi potessi lo farei, per adesso sto a guardare, almeno finché non arriverò al bivio...

Tomhet
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2672
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da davide il Mer 25 Apr - 22:57

delfi68 ha scritto:
Delfi, come pensi che sia andata con la Lega? Ai suoi albori era
veramente un movimento diverso, nato e spinto dal basso (ed anche per
questo razzista in modo nauseante), di rottura col precedente. Guarda
cosa sono ora.

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4068p40-il-terzoma-forse-secondo-partito-italiano#ixzz1t35y24S7

No mio caro..la Lega era ed e' un movimento di piccolo borghesi, piccoli imprenditori e razzisti montanari..la lega ne faceva un concetto di conservazione della ricchezza nei luoghi di produzione, una forza secessionista ed esclusionista..

Ma oramai non mi stupisco piu' di niente..nemmeno dell'incapacita' di svestirsi dai propri memi nocivi..siete in troppi che vivete il crollo della politica come il crollo di una fede calcististica: se il milan va sempre peggio o viene travolto dagli scandali, non si perde comunque la fede nel milan, ma si tirano in ballo le responsabilita' dei dirigenti milanisti. Oppure di fronte al tracollo, si smette di seguire il calcio..ma abbandonare la fede nella squadra mai!

Pur di non ammettere che qualcosa di migliore esiste, si fa una sola caciara e alla fin fine ci si esclude dal contesto elettorale: se i miei fanno schifo, allora tutti fanno schifo.

Un equazione mentale che tradisce solo l'incrollabilita' della memetica nociva.

Detto ciuo' non significa che il M5S fara i miracoli, ma significa che almeno per un po, la pulizia fara' un gran bene alla societa'..
Che analisi superficiale e grezza. Condita dai soliti omini di paglia che raramente ti fai mancare, eh.
La lega nel 2008, alle ultime elezioni politiche quindi, ha raccolto uno scatafascio di voti nelle file degli operai, al nord. Ma guai a chiedersi il perchè eh, meglio bollarla come movimento di "piccolo borghesi, montanari e piccoli imprenditori", meno faticoso. Molto simile a quella fatta dai partiti di sx, i quali all'indomani della batosta affermarono che se avessero tenuto la falce e martello nei simboli, ah!, sì che le cose sarebbero andate diversamente!! Non c'è che dire, una disamina precisa ed accurata, più o meno come la tua. Facciamo finta di ignorare che la lega nasce ed esplode in quelle province che per prime verrano travolte dalle inchieste giudiziarie, agli inizi degli anni '90. Fingiamo di ignorare che, volenti o nolenti, furono il serbatoio del voto di protesta in quel periodo, in cui anche l'economia italiana era sull'orlo del baratro. Non so a voi, ma a me tutto questo ricorda qualcosa.
Non commento poi quella serie di, ehm, facezie, su memi e quant'altro, non c'è un solo topic in cui tu non li tiri fuori. Non commento perchè non hai idea di quelle che siano le mie idee politiche e le mie simpatie in tal senso, sempre che esistano. Quelli sono tuoi voli pindarici, petizioni di principio insensate da controbattere.
Ad ogni modo non voglio rovinarti le fantasie, come non vado a rovinare quelle dei creduli. Io ho le mie opinioni, magari si riveleranno sbagliate, ma sono basate sull'osservazione della realtà italiana di svariati decenni.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da delfi68 il Gio 26 Apr - 6:53

Mi dici omini di paglia quando confuto l'esempio lega, che hai fatto tu!!??????

Rileggiti la definizione di Omini di Paglia!
E' quando qualcuno confuta un argomento NON fatto dall'interlocutore, ma l'esempio lega che io confuto, e' stato proposto dall'interlocutore!
Quindi cerca di non fare caciara per nulla, al solo fine di mandare in caciara un ragionamento che ti diventa difficile..

Non commento poi quella serie di, ehm, facezie, su memi e quant'altro,
non c'è un solo topic in cui tu non li tiri fuori. Non commento perchè
non hai idea di quelle che siano le mie idee politiche e le mie simpatie
in tal senso, sempre che esistano. Quelli sono tuoi voli pindarici,
petizioni di principio insensate da controbattere.

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4068p70-il-terzoma-forse-secondo-partito-italiano#ixzz1t7vAc35m
Qui sembri Klaus, che quando gli contesti il buddismo, "lui e' di un'altra setta"
Sei sceso in un tread di politica, hai parlato di politica, am non si sa di che politica tratti..almeno fino a quando uno non sputa sulla lega nord..perche' li ti incazzi, e poi sostieni che la "tua" politica e' tutto, ma fuorche' quello chge credo io..e bla, e bla, e bla..

Senti figliolo, se vuoi parlare di politica fallo, renditi comprensibile in modo esplicito e assumiti l'onere del contraddittorio offrendo all'interlocutore la tua posizione esatta, non alleatoria..la scappatoia del "io non ho mai detto cosa penso e tu non puoi saperlo" a te, non lo concedo..sei troppo una pellaccia da forum per richiedere simili privilegi da verginella solipsista..

Ad ogni modo non voglio rovinarti le fantasie, come non vado a rovinare
quelle dei creduli. Io ho le mie opinioni, magari si riveleranno
sbagliate, ma sono basate sull'osservazione della realtà italiana di
svariati decenni.

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4068p70-il-terzoma-forse-secondo-partito-italiano#ixzz1t7wJmB3q
ah..santo klaus...

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da davide il Gio 26 Apr - 8:06

Bla bla bla, delfuccio mgreen
Pensare che io possa mai aver avuto simpatie leghiste, significa che non leggi mai quello che scrivo. Tutti qui in realtà conoscono il mio orientamento di voto, che alla lega non si avvicina nemmeno di striscio. Io cerco solo di essere obiettivo, bollare e semplificare un fenomeno politico come la lega nel modo in cui hai fatto tu, denota solo una profonda miopia. Di fatti, incapace di un'analisi un po' più decente, la butti su memi nocivi ecc ecc, ed ecco il tuo omino di paglia: pensi che sia un leghista deluso, e che la mia opinione sulla mancanza di cultura della legalità e di educazione civica di tanti italiani derivi da tale delusione.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da jessica il Gio 26 Apr - 10:19

davide ha scritto:Che analisi superficiale e grezza. Condita dai soliti omini di paglia che raramente ti fai mancare, eh.
La lega nel 2008, alle ultime elezioni politiche quindi, ha raccolto uno scatafascio di voti nelle file degli operai, al nord. Ma guai a chiedersi il perchè eh, meglio bollarla come movimento di "piccolo borghesi, montanari e piccoli imprenditori", meno faticoso. Molto simile a quella fatta dai partiti di sx, i quali all'indomani della batosta affermarono che se avessero tenuto la falce e martello nei simboli, ah!, sì che le cose sarebbero andate diversamente!! Non c'è che dire, una disamina precisa ed accurata, più o meno come la tua. Facciamo finta di ignorare che la lega nasce ed esplode in quelle province che per prime verrano travolte dalle inchieste giudiziarie, agli inizi degli anni '90. Fingiamo di ignorare che, volenti o nolenti, furono il serbatoio del voto di protesta in quel periodo, in cui anche l'economia italiana era sull'orlo del baratro. Non so a voi, ma a me tutto questo ricorda qualcosa.
Non commento poi quella serie di, ehm, facezie, su memi e quant'altro, non c'è un solo topic in cui tu non li tiri fuori. Non commento perchè non hai idea di quelle che siano le mie idee politiche e le mie simpatie in tal senso, sempre che esistano. Quelli sono tuoi voli pindarici, petizioni di principio insensate da controbattere.
Ad ogni modo non voglio rovinarti le fantasie, come non vado a rovinare quelle dei creduli. Io ho le mie opinioni, magari si riveleranno sbagliate, ma sono basate sull'osservazione della realtà italiana di svariati decenni.

sono discretamente d'accordo. ma quando un volto relativamente nuovo entra in scena non puoi sapere se è o sarà onesto. dire "diventerà uguale agli altri" non serve a niente se non a conservare il voto per 'sti "altri". la differenza reale è che gli ideali di partito son ben diversi tra lega e grilletti.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il terzo,ma forse secondo "partito"italiano

Messaggio Da davide il Gio 26 Apr - 10:26

Vero, io infatti insisto sulla mentalità italica, non sugli ideali di partito.
Ribadisco ciò che ho scritto in un altro 3D: spero anch'io in una forte affermazione del M5S. Solo che non li vedo come salvatori della patria, e sono convinto che nel medio-lungo periodo non saranno diversi dagli altri, tutto qui.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 24 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 13 ... 24  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum