Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alec il Gio 7 Giu - 12:04

renus ha scritto:anche in questi casi invoco Occam...

anch'io ma in questo caso non sono poi troppo sicuro di dove posizionare la lama, tutto qua.

avatar
alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da renus il Gio 7 Giu - 12:06

bhe' il mondo è in continua trasformazione, e le tempistiche sono fuori dalla nostra scala, ... ora non è che quando ad un certo punto ci colpisce direttamente deve per forza essere colpa di qualcuno.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alec il Gio 7 Giu - 12:08

a quale post stai rispondendo?
avatar
alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da renus il Gio 7 Giu - 12:10

alec ha scritto:Carlin sto giro ha sparato un bel po' di stronzate.
sembra uno show da ammericano medio con la coda di paglia che vuole pulirsi la coscienza tirando in ballo "i grandi sistemi"

vero che molti vogliono solo un posto più bello per parcheggiare la vovo.

ma evitare le deforestazioni per salvaguardare la biosfera e lottare contro la caccia alle balene sarebbe interferire con la natura?

vero che più facilmente si estinguerà l'uomo e non la vita sul pianeta (mi dicono che i scarafaggi sono particolarmente resistenti) ma causando la propria estinzione causerà anche quella di altre specie.

è un processo naturale nel senso che l'umanità della natura ne fa parte ma non per questo è meno responsabile.
il succo è che tutto è preso in funzione di mero egoismo a breve/medio/lungo termine, e da dove posizioni l'asticella dipende la tua etica, Carlin ha esasperato il concetto ma ci ha ricordato che qualunque cosa succeda esiste una scala di dinamica degli avvenimenti che non si accorgerà nemmeno che l'uomo è esistito, e io andrei anche oltre non limitandolo alla terra e nemmeno alla vita stessa (in senso lato per come la definiamo noi).
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da renus il Gio 7 Giu - 12:11

alec ha scritto:a quale post stai rispondendo?
al tuo subito su... la posizione della lama.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alec il Gio 7 Giu - 12:15

renus ha scritto:
alec ha scritto:a quale post stai rispondendo?
al tuo subito su... la posizione della lama.

certo che non è detto ma se precedentemente l'avevo esclusa come bufala ora la considero come una remota possibilità.
avatar
alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alec il Gio 7 Giu - 12:21

renus ha scritto:
alec ha scritto:Carlin sto giro ha sparato un bel po' di stronzate.
sembra uno show da ammericano medio con la coda di paglia che vuole pulirsi la coscienza tirando in ballo "i grandi sistemi"

vero che molti vogliono solo un posto più bello per parcheggiare la vovo.

ma evitare le deforestazioni per salvaguardare la biosfera e lottare contro la caccia alle balene sarebbe interferire con la natura?

vero che più facilmente si estinguerà l'uomo e non la vita sul pianeta (mi dicono che i scarafaggi sono particolarmente resistenti) ma causando la propria estinzione causerà anche quella di altre specie.

è un processo naturale nel senso che l'umanità della natura ne fa parte ma non per questo è meno responsabile.
il succo è che tutto è preso in funzione di mero egoismo a breve/medio/lungo termine, e da dove posizioni l'asticella dipende la tua etica, Carlin ha esasperato il concetto ma ci ha ricordato che qualunque cosa succeda esiste una scala di dinamica degli avvenimenti che non si accorgerà nemmeno che l'uomo è esistito, e io andrei anche oltre non limitandolo alla terra e nemmeno alla vita stessa (in senso lato per come la definiamo noi).

vabbè certo, prima o poi il sole esploderà.

ma ciò non significa che per questo per l'umanità debba essere lecito interferire con la libertà delle altre specie di continuare a vivere fino ad allora.
non si tratta di egoismo perché ci piacciono le balene si tratta del fatto che "le balene" hanno il diritto di continuare ad esistere di per se.

poi sì, volendo, si potrebbe adottare un altro approccio e considerare naturale e parte della dinamica degli eventi anche i vari genocidi perpetrati tra gli umani.
avatar
alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da renus il Gio 7 Giu - 12:25

certo che sono naturali i genocidi, avvengono in natura.
la nostra preoccupazione rispetto alle altre specie e alle foreste e mari è di riflesso interesse a mantenere equilibri che ci avvantaggino nel loro sfruttamento.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alec il Gio 7 Giu - 12:32

renus ha scritto:certo che sono naturali i genocidi, avvengono in natura.

già naturali uomini che uccidono altri uomini per i motivi più disparati.


la nostra preoccupazione rispetto alle altre specie e alle foreste e mari è di riflesso interesse a mantenere equilibri che ci avvantaggino nel loro sfruttamento.
la tua preoccupazione casomai, in questo frangente non mettermi dentro al tuo stesso
calderone.
avatar
alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da renus il Gio 7 Giu - 12:35

vuoi dirmi che non è nella natura storica della specie umana compiere atti di uccisioni di massa?
io la parola naturale la contrappongo a sovrannaturale, vorse volevi dire ingiusti secondo la tua visione...

per il resto, certo, solo per non essere nel mio calderone non dovresti vivere e consumare.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alec il Gio 7 Giu - 12:41

renus ha scritto:

per il resto, certo, solo per non essere nel mio calderone non dovresti vivere e consumare.

no sono due discorsi ben diversi, se mi preoccupo per salvaguardare, per quanto possibile, le altre specie e l'ambiente non lo faccio per poter continuare a sfruttare al meglio ma perché cerco di rispettare la loro libertà ad esistere.
avatar
alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da renus il Gio 7 Giu - 15:01

anche quando le mangi? (piante o animali) o usi medicinali, o consumi energie fossili, o energie alternative ottenute con strumenti di materiali vari...
insomma, puoi illuderti di non gravare sull'ambiente, mentre è solo una questione di asticella da piazzare e di illusione prospettica.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da teto il Gio 7 Giu - 15:40

renus ha scritto:anche quando le mangi? (piante o animali) o usi medicinali, o consumi energie fossili, o energie alternative ottenute con strumenti di materiali vari...
insomma, puoi illuderti di non gravare sull'ambiente, mentre è solo una questione di asticella da piazzare e di illusione prospettica.

Quindi l'alternativa sarebbe consumare a gogo? Se uno è sensibile alle tematiche ambientali e ha i mezzi per ridurre il suo impatto ambientale lo fa
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alec il Gio 7 Giu - 15:50

renus ha scritto: puoi illuderti di non gravare sull'ambiente, mentre è solo una questione di asticella da piazzare e di illusione prospettica.
non mi illudo affatto di non gravare sull'ambiente solo che per quanto riguarda all'asticella ritengo giusto, se non doveroso rispetto agli altri, di cercare di ballare il libo il meglio possibile.

avatar
alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da delfi68 il Gio 7 Giu - 19:31

Be' in natura di solito i numeri degli individui e' moderato dalla natura stessa..troppi leoni muoiono di fame.
Sembra invece che l'uomo sappia modificare l'ambiente obbligandolo a sopportare molti piu' individui che sopravviverebbero senza questa capacita' della specie.

Quindi se l'uomo non riesce a gestire questa sua capacita', il risultato non potra essere che un collasso dell'ambiente e un'immane catastrofe di massa..giusta e naturale.

Ma siamo troppissimi, una massa id individui enorme e ingiustificata e che un ambiente non modificato non sopporterebbe e ne consentirebbe mai..il punto e' che l'uomo non sembra assolutamente capaci di moderare ne la sua proliferazione e nemmeno limitare la modificazione dell'ambiente. Il quale ambiente diventera' prima o poi inadatto alla vita dell'uomo..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Rasputin il Gio 7 Giu - 20:03

renus ha scritto:anche quando le mangi? (piante o animali) o usi medicinali, o consumi energie fossili, o energie alternative ottenute con strumenti di materiali vari...
insomma, puoi illuderti di non gravare sull'ambiente, mentre è solo una questione di asticella da piazzare e di illusione prospettica.

Io le chiamo false scelte

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50295
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Akka il Gio 7 Giu - 20:08

per me delfi non è così, insomma si tende spesso a considerare l' azione dell' uomo ''non-naturale'', invece per me l' uomo essendo parte della natura fa solo ciò che può fare, nulla di più e nulla di meno, se prima o poi un grande numero di persone comincerà a morire di sete o di altro pace, vorrà dire che il numero diminuerà spontaneamente...intanto si tira avanti con quello che abbiamo, poi se ci estingureremo del tutto pace, prima o poi è inevitabile no?

io per esempio non sarei disposto a rinunciare a nessuno dei privilegi di cui godo nella prospettiva della sopravvivenza della razza!
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Minsky il Gio 7 Giu - 20:49

delfi68 ha scritto:Be' in natura di solito i numeri degli individui e' moderato dalla natura stessa..troppi leoni muoiono di fame.
Sembra invece che l'uomo sappia modificare l'ambiente obbligandolo a sopportare molti piu' individui che sopravviverebbero senza questa capacita' della specie.

Quindi se l'uomo non riesce a gestire questa sua capacita', il risultato non potra essere che un collasso dell'ambiente e un'immane catastrofe di massa..giusta e naturale.

Ma siamo troppissimi, una massa id individui enorme e ingiustificata e che un ambiente non modificato non sopporterebbe e ne consentirebbe mai..il punto e' che l'uomo non sembra assolutamente capaci di moderare ne la sua proliferazione e nemmeno limitare la modificazione dell'ambiente. Il quale ambiente diventera' prima o poi inadatto alla vita dell'uomo..


Riyāḍ, capitale dell'Arabia Saudita. 8 milioni di abitanti, erano 18.000 nel 1918.

Una città costruita in mezzo al grande nulla:



... intorno c'è solo il deserto, per centinaia di km, in ogni direzione.
È un territorio che non potrebbe dare sostentamento a più di una mandria di cammelli, un gregge di capre e una piccola tribù di beduini.

Invece ci sono autostrade...



... palazzi avveniristici....



... lussuosi hotel con piscina ...



e persino una pista da sci (al coperto, ovviamente), etc, etc.

Ma come fanno a funzionare tutte queste cose, e di che vive tutta quella gente?

Loro vivono esclusivamente grazie al petrolio. Con un costo di estrazione oscillante tra i 5 e i 10 $ al barile, e un prezzo di mercato che si aggira attualmente tra gli 80 e i 100 $, il petrolio assicura all'Arabia Saudita una immensa ricchezza, senza alcuna necessità che i suoi abitanti debbano lavorare (in Arabia Saudita lavorano pressoché esclusivamente gli immigrati).

Inoltre, il petrolio fornisce anche l'energia necessaria a far marciare la megalopoli: grandi impianti di dissalazione ricavano acqua potabile dal mare, che viene poi pompata attraverso il deserto e va a riempire le piscine e ad irrigare i giardini.

Ora, come ben sappiamo l'occidente industrializzato ha bisogno del petrolio, e per averlo paga un fiume di denaro ai Paesi produttori, che con quel denaro acquistano i beni di lusso e costruiscono i grattacieli. Ma non è su questo che vorrei soffermarmi.
Mi può star bene, e se il giochetto potesse proseguire all'infinito, potrebbe andare bene così e basta. Bisognerebbe però chiedersi cosa succederà, una volta che i pozzi
saranno esauriti, di che vivrà tutta quella gente, in mezzo ad un deserto arido e polveroso, quando i dissalatori si fermeranno? Davvero questa porzione di pianeta è stata resa abitabile? Tu dici giustamente "l'uomo modifica l'ambiente e lo adatta alle sue esigenze". Ma questo ambiente non è stato affatto modificato. Se fosse stato trasformato in territorio fertile, campi coltivabili, boschi, pascoli, frutteti etc. allora sarei d'accordo che fosse stato trasformato e reso abitabile. E otto milioni di abitanti magari ci potrebbero anche vivere in equilibrio. Ma così no. È né più e né meno come una capsula abitativa posata sulla Luna. Senza rifornimenti di ossigeno, acqua, alimenti etc. non ci si può sopravvivere. Costruire capsule artificiali di questo genere, però abitate da milioni di persone, è un azzardo scellerato. È vero che il petrolio non finirà domani, ma non si può neppure dire che quel pezzo di deserto brullo e deprimente, dal clima soffocante per nove mesi all'anno al punto che la gran parte delle persone non è più capace di stare all'aperto di giorno, e riesce a vivere solo grazie all'aria condizionata, sia territorio conquistato dalla specie umana. Non lo è: si tratta di una colonizzazione precaria e pericolosa, destinata ad una fine tragica se i dispendiosi supporti vitali che ne consentono l'esistenza dovessero venire meno.

In conclusione: il mondo non è tutto come l'Alto Adige, e la gran parte è decisamente uno schifo, dal punto di vista della vivibilità. Nel corso dell'espansione umana sul pianeta, alcune popolazioni si sono adattate ad ambienti ostili e sono riuscite a vivere in equilibrio con le risorse disponibili su quei territori, ma sempre a condizione di limitare l'impatto sull'ambiente e perciò le dimensioni della popolazione. Dimenticare questo principio è una follia, una delle più distruttive. Di questa follia dobbiamo ringraziare principalmente le dottrine religiose monoteiste.


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15008
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Akka il Gio 7 Giu - 21:26

perchè qual è il legame? intendo cosa centano le religioni monoteiste se i le civiltà si sono sviluppate in zone poco fertili?
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da teto il Gio 7 Giu - 22:11

Akka ha scritto:perchè qual è il legame? intendo cosa centano le religioni monoteiste se i le civiltà si sono sviluppate in zone poco fertili?

[28]Dio li benedisse e disse loro:
«Siate fecondi e moltiplicatevi,
riempite la terra;
soggiogatela e dominate
sui pesci del mare
e sugli uccelli del cielo
e su ogni essere vivente,
che striscia sulla terra».
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da teto il Gio 7 Giu - 22:14

Akka ha scritto:per me delfi non è così, insomma si tende spesso a considerare l' azione dell' uomo ''non-naturale'', invece per me l' uomo essendo parte della natura fa solo ciò che può fare, nulla di più e nulla di meno, se prima o poi un grande numero di persone comincerà a morire di sete o di altro pace, vorrà dire che il numero diminuerà spontaneamente...intanto si tira avanti con quello che abbiamo, poi se ci estingureremo del tutto pace, prima o poi è inevitabile no?

io per esempio non sarei disposto a rinunciare a nessuno dei privilegi di cui godo nella prospettiva della sopravvivenza della razza!

Che discorso è? Sembra che tu voglia dire "non importa se l'uomo continua ad aumentare di numero, è la sua natura, tanto prima o poi ci estingueremo". Noi siamo esseri intelligenti e dobbiamo capire che se vogliamo sopravvivere bisogna trovare un equilibrio con la natura, lo so che prima o poi ci estingueremo ma più tardi è meglio è
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Rasputin il Gio 7 Giu - 22:16

teto ha scritto:
Che discorso è? Sembra che tu voglia dire "non importa se l'uomo continua ad aumentare di numero, è la sua natura, tanto prima o poi ci estingueremo". Noi siamo esseri intelligenti e dobbiamo capire che se vogliamo sopravvivere bisogna trovare un equilibrio con la natura, lo so che prima o poi ci estingueremo ma più tardi è meglio è

Perché?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50295
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da teto il Gio 7 Giu - 22:31

Rasputin ha scritto:
teto ha scritto:
Che discorso è? Sembra che tu voglia dire "non importa se l'uomo continua ad aumentare di numero, è la sua natura, tanto prima o poi ci estingueremo". Noi siamo esseri intelligenti e dobbiamo capire che se vogliamo sopravvivere bisogna trovare un equilibrio con la natura, lo so che prima o poi ci estingueremo ma più tardi è meglio è

Perché?

Mah, forse desiderio personale, fino ad ora la vita si è manifestata attraverso la chimica del carbonio e il DNA, vorrei che l'uomo sviluppasse dei robot intelligenti coscienti di sé che possano "continuare" il processo evolutivo.
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Rasputin il Gio 7 Giu - 22:38

teto ha scritto:
Rasputin ha scritto:
teto ha scritto:
Che discorso è? Sembra che tu voglia dire "non importa se l'uomo continua ad aumentare di numero, è la sua natura, tanto prima o poi ci estingueremo". Noi siamo esseri intelligenti e dobbiamo capire che se vogliamo sopravvivere bisogna trovare un equilibrio con la natura, lo so che prima o poi ci estingueremo ma più tardi è meglio è

Perché?

Mah, forse desiderio personale, fino ad ora la vita si è manifestata attraverso la chimica del carbonio e il DNA, vorrei che l'uomo sviluppasse dei robot intelligenti coscienti di sé che possano "continuare" il processo evolutivo.

Il Pianeta non ha fretta, se ne fotte dell'Uomo e sicuramente ci seppellirà tutti. Siamo solo una caccola su un frammento dell'universo.

http://atei.forumitalian.com/t2413p90-uccelli-morti-anche-in-italia

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50295
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da teto il Gio 7 Giu - 22:48

Rasputin ha scritto:
Il Pianeta non ha fretta, se ne fotte dell'Uomo e sicuramente ci seppellirà tutti. Siamo solo una caccola su un frammento dell'universo.

Questo è ovvio però mi dispiacerebbe che l'umanità si estinguesse in questi tempi, abbiamo raggiunto la Luna, mandiamo rover su Marte, abbiamo enormi potenzialità ed estinguerci proprio ora mi "dispiacerebbe"
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum