Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alberto il Ven 8 Giu - 8:32

foirse ci sono due piani su cui questa discussione può scorrere.

il primo è ribadire che noi siamo caccole dal punto di vista fisico e cronologico, presto scompariremo e nulla nell'universo si ricorderà di noi.

il secondo è che questa non è certo una giustificazione per fottersene dell'ambiente e degli altri; poco importa che questa sia una scelta egoistica o di puro altruismo. è su questo secondo atteggiamento che gioca Carlin, le esasperazioni nutrizional-ambientalistic-comportamentali che sono tra l'altro appannaggio di una esigua minoranza della minoranza che detiene l'80% delle risorse del pianeta.
concordo anch'io che Carlin in questo caso abbia scelto forse la platea sbagliata per picchiare su questo tasto, ma mi immagino come possa esser fatto l'ambientalista tipo U.S.A. e le esasperazioni giovano spesso a chi vuol tenere le cose come stanno.

la realtà è che come ha detto G.W.Bush e ho visto ripetuto qui "non intendo modificare di una virgola il mio stile di vita"... beh ragazzi invece dovrete farlo, altrimenti arriverà uno sciame di cinesi o di nigeriani o di indonesiani o di colombiani che ci mangeranno vivi e di noi pallidoni in crisi di melanina (scusa Jessica burl ) non rimarrà nulla ancor prima che la specie se ne vada.

quello del continuare a farsi i cavoli propri non è un atteggiamento egoista, ma autodistruttivo. quello positivamente egoistico è tentare di riequilibrare l'impatto dell'uomo sul pianeta, forse duriamo ancora un po'...

esempio magari scemo:
"ma tu vai ancora a caccia?"
"eh, sì, è una grande passione!"
"contento tu... ma non vedi che non ci sono più animali?"
"sì, ma mica è colpa mia!"
"..."


alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da renus il Ven 8 Giu - 8:47

bhe' ALberto, anche tu hai centrato la questione a metà...
l'impressione che si ha è quella di animalisti che per salvare una decina di beagle uccidono centinaia di moscerini sul parabrezza.

il punto è la consapevolezza che anche facendo i buonisti le cose stanno in un certo modo, la misura individuale di intervento va bene se presa con consapevolezza... e credo che la caccia non sia assolutamente un problema da ambientalisti, soprattutto se fosse riscoperta per quello che è sempre stato nella sua storia. è sufficientemente regolamentata e gestibile.

la questione è che gli ambientalisti estremi pensano "sto salvando quell'animale" mentre in realtà sarebbe da dire "sto uccidendo una serie di animali (o porzioni ambientali), meno un paio che credo di salvare".

come ho già scritto è per lo più una questione di false prospettive, e di posizionare l'asticella e decidere quanto ambiente o quante vite dobbiamo far fuori per il nostro benessere... poche o molte che siano.
individuata la prospettiva e analizzate per bene le singole dinamiche allora si sceglie.

teniamo anche presente tutta la questione farmaceutica... s ifa presto a fare gli eroi con il culo degli altri.

secondo me Carlin spinge solo nella direzione del realismo... naturalmente quelli che vedono quelle minchiate di servizi di striscia la notizia non lo comprenderanno mai.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alec il Ven 8 Giu - 8:51

cazzo c'entra striscia la notizia ora?
avatar
alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alberto il Ven 8 Giu - 9:21

renus ha scritto:bhe' ALberto, anche tu hai centrato la questione a metà...
l'impressione che si ha è quella di animalisti che per salvare una decina di beagle uccidono centinaia di moscerini sul parabrezza.

il punto è la consapevolezza che anche facendo i buonisti le cose stanno in un certo modo, la misura individuale di intervento va bene se presa con consapevolezza... e credo che la caccia non sia assolutamente un problema da ambientalisti, soprattutto se fosse riscoperta per quello che è sempre stato nella sua storia. è sufficientemente regolamentata e gestibile.

la questione è che gli ambientalisti estremi pensano "sto salvando quell'animale" mentre in realtà sarebbe da dire "sto uccidendo una serie di animali (o porzioni ambientali), meno un paio che credo di salvare".

come ho già scritto è per lo più una questione di false prospettive, e di posizionare l'asticella e decidere quanto ambiente o quante vite dobbiamo far fuori per il nostro benessere... poche o molte che siano.
individuata la prospettiva e analizzate per bene le singole dinamiche allora si sceglie.

teniamo anche presente tutta la questione farmaceutica... s ifa presto a fare gli eroi con il culo degli altri.

secondo me Carlin spinge solo nella direzione del realismo... naturalmente quelli che vedono quelle minchiate di servizi di striscia la notizia non lo comprenderanno mai.

non mi voglio ora mettere a parlare di caccia... dico solo che i grandi problemi che stanno facendo scomparire diversità ornitica in europa sono legate non alla caccia ma alla scomparsa di habitat e non alla caccia MA se tu oltretutto ammazzi i pochi che ce la fanno certo non fai una cosa logica. (non parlo poi di quelli che vanno in tunisia ad ammazzare migliaia di quaglie o di tortore e poi si fanno fare la foto).

io concordo sostanzialmente con te, ci vuole magari meno generalizzazione visto che un aye aye ha ormai una popolazione di poche decine mentre i moscerini sono centinaia di miliardi... posso sacrificare dei moscerini per provare a salvare l'aye aye (abbastanza convinto che seguendo le leggi di genetica di popolazioni si estinguerà comunque per eccessivo impoverimento di corredo genetico).

è il correre tutti a tenere a galla una balena senza creare una educazione generale al rispetto ambientale che è illogico e risibile, e quindi oggetto di satira.

resta però da capire se carlin mi voglia dire quello che spero oppure - secondo me a un ascolto "leggero" (in fin dei conti è un comico) può starci questa lettura ma conoscendo tutto il lavoro di Carlin so che non è così - voi americani continuate pure a inquinare e mandare in vacca tutto quello che vi pare, non è quello il problema. su questo sarei stato molto meno d'accordo.

ps: w Carlin tutta la vita!

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da renus il Ven 8 Giu - 9:37

alec ha scritto:cazzo c'entra striscia la notizia ora?
non hai notato la scia animalista di pancia che ha preso???
pure la brambilla ci sguazza con tutto il suo botulino testato sui beagles suicidi probabilmente.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da alec il Ven 8 Giu - 9:46

non ho la tv, guardo ogni tanto la rai in streaming principalmente rai news
avatar
alec
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1401
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 20.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da uoz il Ven 8 Giu - 14:51

renus ha scritto:bhe' ALberto, anche tu hai centrato la questione a metà...
l'impressione che si ha è quella di animalisti che per salvare una decina di beagle uccidono centinaia di moscerini sul parabrezza.

il punto è la consapevolezza che anche facendo i buonisti le cose stanno in un certo modo, la misura individuale di intervento va bene se presa con consapevolezza... e credo che la caccia non sia assolutamente un problema da ambientalisti, soprattutto se fosse riscoperta per quello che è sempre stato nella sua storia. è sufficientemente regolamentata e gestibile.

la questione è che gli ambientalisti estremi pensano "sto salvando quell'animale" mentre in realtà sarebbe da dire "sto uccidendo una serie di animali (o porzioni ambientali), meno un paio che credo di salvare".

come ho già scritto è per lo più una questione di false prospettive, e di posizionare l'asticella e decidere quanto ambiente o quante vite dobbiamo far fuori per il nostro benessere... poche o molte che siano.
individuata la prospettiva e analizzate per bene le singole dinamiche allora si sceglie.

teniamo anche presente tutta la questione farmaceutica... s ifa presto a fare gli eroi con il culo degli altri.

secondo me Carlin spinge solo nella direzione del realismo... naturalmente quelli che vedono quelle minchiate di servizi di striscia la notizia non lo comprenderanno mai.
Non mi è molto chiara posizione che stai sostenendo. Per capirci posso farti un paio di domande che nulla hanno a che vedere con il terremoto?

Quello schiantare 100 moscerini per salvare 10 cani ha un senso o no? E se fossero 100 cani per 10 uomini? E perchè?
avatar
uoz
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 777
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da delfi68 il Ven 8 Giu - 17:03

Akka ha scritto:per me delfi non è così, insomma si tende spesso a considerare l' azione dell' uomo ''non-naturale'', invece per me l' uomo essendo parte della natura fa solo ciò che può fare, nulla di più e nulla di meno, se prima o poi un grande numero di persone comincerà a morire di sete o di altro pace, vorrà dire che il numero diminuerà spontaneamente...intanto si tira avanti con quello che abbiamo, poi se ci estingureremo del tutto pace, prima o poi è inevitabile no?

io per esempio non sarei disposto a rinunciare a nessuno dei privilegi di cui godo nella prospettiva della sopravvivenza della razza!

Sono daccordo al cento per cento, e tutto cio' che hai scritto non e' in contraddizione con quello che ho scritto io.

La natura fa il suo corso, e gli atti di una specie sono effetti naturali.

Io sostengo solo che non tutte le specie hanno capacita' identiche di saper modificare l'ambiente.

Noi, come specie abbiamo enormi possibilita' E le usiamo.

Anche bene direi, quotando Minsky, ma anche male! ..infatti se e' vero che abbiamo sfruttato bene zone inabitabili, e' anche vero che immettiamo nell'atmosfera quantita' pazzesche di veleni, residui delle lavorazioni "buone". Gas, liquami, radiazioni, robe chimiche..

Ed e' naturale che la saturazione di prodotti nocivi, deve, prima o poi mutare l'ambiente, e con esso le caratteristiche necessarie alle specie per viverci.


La colpa e' semplice: la nostra specie puo prevedere e valutare se cio' che fa e' antieconomico o ecosostenibile.
E cio' che fa non lo e'!

Non lo e' su un medio periodo, e il fatto che ad oggi l'ambiente, non ovunque, sia ancora abitabile non significa che stiamo procedendo alle saturazioni ambientali.

C'e' gia' gente che muore a margheraper i rifiuti dell'ex petrolchimico, a cuneo crepano adesso di tumori contratti anni fa con l'amianto..gente crepa di cancri per radiazioni elettromagnetiche.

Giusto per restare in zona italia eh..

Quindi che della gente muoia per effetti delle modificazioni ambientali e' gia' una realta'! Non un ipotesi.

La scala di questi morti non e' ancora allarmante? ..dipende. Se sei uno di quelli che muore si. Se no, no.
Le comodita' e i privilegi sono un anestetico potente che ci induce a voltare la testa dall'altra parte.

Io compreso.

La natura fa il suo corso. Mi da fastidio che noi, come specie lo capiamo benissimo e nonostante cio' sembra che non ci interessi poi molto..

Perche'? ..semplice, ragioni genetiche! Il cervello umano NON PUO" VISUALIZZARE eventi temporali maggiori di circa 90/120 anni. Per capirli bisogna applicarsi in abito matematico, e il 99% dei sapiens non ha familiarita' con logiche ragionative che non siano facilmente visualizzabili.

A nessuno viene il panico. Ma il panico verra' solo se qualcuno dira' che l'atmosfera sara' irrespirabile entro 20 o trent'anni..

Idioti? ..no sapiens. E se ci estingueremo sara' esattamente per le nostre caratteristiche genetiche, ivi incluso quel limite temporale ragionativo..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Giampy il Sab 9 Giu - 9:32

Ragazzi, per me sono solo stronzate. La scienza, al momento, ci dice altro

http://www.youtube.com/watch?v=Es0qharvf5U
avatar
Giampy
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 393
Età : 34
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Ex paleoantropologo
SCALA DI DAWKINS :
68 / 7068 / 70

Data d'iscrizione : 04.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Steerpike il Sab 9 Giu - 15:46

SauroClaudio ha scritto:Intanto pongo il sito, domani commento:






http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7792
Non credo proprio, chi afferma di poter prevedere i terremoti alla luce delle nostre attuali conoscenze scientifiche sbaglia.
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Fux89 il Sab 9 Giu - 15:52

Steerpike ha scritto:Non credo proprio, chi afferma di poter prevedere i terremoti alla luce delle nostre attuali conoscenze scientifiche sbaglia.
Infatti, tutte le volte dopo un terremoto vengono fuori quelli che dicono "ah, io l'avevo previsto". Mai che si sveglino il giorno prima e dicano "domani in questo luogo a questa ora ci sarà un terremoto di questa magnitudo".

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da nellolo il Sab 9 Giu - 15:57

Concordo Steer.
La questione è sempre la solita: le scorciatoie.
L'essere umano proprio non si vuole rassegnare a dover soffrire e morire, e per ridurre questi incidenti di percorso è continuamente alla ricerca di scorciatoie: l'astrologia, la magia, l'omeopatia, e oggi il complottismo di ogni genere, HAARP, scie chimiche, sismi prevedibili che non si prevedono (perchè poi?), macchina di Tesla con un rendimento del 600% e chi più ne ha più ne aggiunga.
Tutte stronzate, certo, ma stronzate che hanno un'utilità enorme nel tenere le menti impegnate ed evitare che si dedichino alla soluzione concreta di problemi reali, come per esempio impiccare un migliaio di politicanti, oppure rendersi conto che mentre ci si occupa dell'iridologia c'è chi sta favorendo gli interessi delle banche uccidendo deliberatamente esseri umani inconsapevoli.
E infine, il corollario principe a tutto questo: LA SCIENZA. E anche qui tutti a tirar fuori la medicina alternativa o la scienza non ufficiale, espressioni senza senso, create e usate da gente che si è bevuto il cervello.
Posto che lo abbiano mai avuto (funzionante).
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Rasputin il Sab 9 Giu - 16:33

nellolo ha scritto:Concordo Steer.
La questione è sempre la solita: le scorciatoie.
L'essere umano proprio non si vuole rassegnare a dover soffrire e morire, e per ridurre questi incidenti di percorso è continuamente alla ricerca di scorciatoie: l'astrologia, la magia, l'omeopatia, e oggi il complottismo di ogni genere, HAARP, scie chimiche, sismi prevedibili che non si prevedono (perchè poi?), macchina di Tesla con un rendimento del 600% e chi più ne ha più ne aggiunga.
Tutte stronzate, certo, ma stronzate che hanno un'utilità enorme nel tenere le menti impegnate ed evitare che si dedichino alla soluzione concreta di problemi reali, come per esempio impiccare un migliaio di politicanti, oppure rendersi conto che mentre ci si occupa dell'iridologia c'è chi sta favorendo gli interessi delle banche uccidendo deliberatamente esseri umani inconsapevoli.
E infine, il corollario principe a tutto questo: LA SCIENZA. E anche qui tutti a tirar fuori la medicina alternativa o la scienza non ufficiale, espressioni senza senso, create e usate da gente che si è bevuto il cervello.
Posto che lo abbiano mai avuto (funzionante).

Per il tutto un verdone.

Per il grassettato, hysterical quoto..


Ultima modifica di Rasputin il Sab 9 Giu - 19:12, modificato 1 volta

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50313
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da nellolo il Sab 9 Giu - 17:52

avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Cosworth117 il Sab 9 Giu - 18:08

Rasp, ti sei dimenticato il grassettato nel quote. wink..

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9090
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da Rasputin il Sab 9 Giu - 19:13

Fatto adesso grazie Cos mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50313
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da mix il Sab 9 Giu - 19:42

nellolo ha scritto:Concordo Steer.
La questione è sempre la solita: le scorciatoie.
L'essere umano proprio non si vuole rassegnare a dover soffrire e morire, e per ridurre questi incidenti di percorso è continuamente alla ricerca di scorciatoie: l'astrologia, la magia, l'omeopatia, e oggi il complottismo di ogni genere, HAARP, scie chimiche, sismi prevedibili che non si prevedono (perchè poi?), macchina di Tesla con un rendimento del 600% e chi più ne ha più ne aggiunga.
Tutte stronzate, certo, ma stronzate che hanno un'utilità enorme nel tenere le menti impegnate ed evitare che si dedichino alla soluzione concreta di problemi reali, come per esempio impiccare un migliaio di politicanti, oppure rendersi conto che mentre ci si occupa dell'iridologia c'è chi sta favorendo gli interessi delle banche uccidendo deliberatamente esseri umani inconsapevoli.
E infine, il corollario principe a tutto questo: LA SCIENZA. E anche qui tutti a tirar fuori la medicina alternativa o la scienza non ufficiale, espressioni senza senso, create e usate da gente che si è bevuto il cervello.
Posto che lo abbiano mai avuto (funzionante).
eh SI, le scorciatoie: uno dei problemi reali nella comprensione e relazione con il proprio mondo, concordo.
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da renus il Dom 10 Giu - 8:20

uoz ha scritto:
renus ha scritto:bhe' ALberto, anche tu hai centrato la questione a metà...
l'impressione che si ha è quella di animalisti che per salvare una decina di beagle uccidono centinaia di moscerini sul parabrezza.

il punto è la consapevolezza che anche facendo i buonisti le cose stanno in un certo modo, la misura individuale di intervento va bene se presa con consapevolezza... e credo che la caccia non sia assolutamente un problema da ambientalisti, soprattutto se fosse riscoperta per quello che è sempre stato nella sua storia. è sufficientemente regolamentata e gestibile.

la questione è che gli ambientalisti estremi pensano "sto salvando quell'animale" mentre in realtà sarebbe da dire "sto uccidendo una serie di animali (o porzioni ambientali), meno un paio che credo di salvare".

come ho già scritto è per lo più una questione di false prospettive, e di posizionare l'asticella e decidere quanto ambiente o quante vite dobbiamo far fuori per il nostro benessere... poche o molte che siano.
individuata la prospettiva e analizzate per bene le singole dinamiche allora si sceglie.

teniamo anche presente tutta la questione farmaceutica... s ifa presto a fare gli eroi con il culo degli altri.

secondo me Carlin spinge solo nella direzione del realismo... naturalmente quelli che vedono quelle minchiate di servizi di striscia la notizia non lo comprenderanno mai.
Non mi è molto chiara posizione che stai sostenendo. Per capirci posso farti un paio di domande che nulla hanno a che vedere con il terremoto?

Quello schiantare 100 moscerini per salvare 10 cani ha un senso o no? E se fossero 100 cani per 10 uomini? E perchè?
che domanda è?
io prendevo per il culo l'idealista medio che si illude di compiere scelte flat e innocue.

dico che chiunque si ponga il problema di farsi la sua vita dovrà mettere in conto di sottrarre spazi ed energia agli altri.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da holubice il Dom 10 Giu - 9:39

Rasputin ha scritto:
nellolo ha scritto:Concordo Steer.
La questione è sempre la solita: le scorciatoie.
L'essere umano proprio non si vuole rassegnare a dover soffrire e morire, e per ridurre questi incidenti di percorso è continuamente alla ricerca di scorciatoie: l'astrologia, la magia, l'omeopatia, e oggi il complottismo di ogni genere, HAARP, scie chimiche, sismi prevedibili che non si prevedono (perchè poi?), macchina di Tesla con un rendimento del 600% e chi più ne ha più ne aggiunga.
Tutte stronzate, certo, ma stronzate che hanno un'utilità enorme nel tenere le menti impegnate ed evitare che si dedichino alla soluzione concreta di problemi reali, come per esempio impiccare un migliaio di politicanti, oppure rendersi conto che mentre ci si occupa dell'iridologia c'è chi sta favorendo gli interessi delle banche uccidendo deliberatamente esseri umani inconsapevoli.
E infine, il corollario principe a tutto questo: LA SCIENZA. E anche qui tutti a tirar fuori la medicina alternativa o la scienza non ufficiale, espressioni senza senso, create e usate da gente che si è bevuto il cervello.
Posto che lo abbiano mai avuto (funzionante).
Per il tutto un verdone.
Per il grassettato, hysterical quoto..
In questo momento mi ti immagino così...



...come nella regina tutta intenta a far tagliare le teste...

Rusp, qui dobbiamo ripartire dall'ABC, favole comprese.

Datte una mossa, che non c'è tutto sto' tempo...


avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6231
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da holubice il Dom 10 Giu - 9:42

Rasputin ha scritto:Fatto adesso grazie Cos mgreen
Non vale. Così alteri la statistica di Renus che, dall'attento studio dei quote scazzati, deduce la tontolaggine propende quasi tutta tra i credini...


avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6231
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da holubice il Dom 10 Giu - 9:51

renus ha scritto:
uoz ha scritto:
renus ha scritto:bhe' ALberto, anche tu hai centrato la questione a metà...
l'impressione che si ha è quella di animalisti che per salvare una decina di beagle uccidono centinaia di moscerini sul parabrezza.

il punto è la consapevolezza che anche facendo i buonisti le cose stanno in un certo modo, la misura individuale di intervento va bene se presa con consapevolezza... e credo che la caccia non sia assolutamente un problema da ambientalisti, soprattutto se fosse riscoperta per quello che è sempre stato nella sua storia. è sufficientemente regolamentata e gestibile.

la questione è che gli ambientalisti estremi pensano "sto salvando quell'animale" mentre in realtà sarebbe da dire "sto uccidendo una serie di animali (o porzioni ambientali), meno un paio che credo di salvare".

come ho già scritto è per lo più una questione di false prospettive, e di posizionare l'asticella e decidere quanto ambiente o quante vite dobbiamo far fuori per il nostro benessere... poche o molte che siano.
individuata la prospettiva e analizzate per bene le singole dinamiche allora si sceglie.

teniamo anche presente tutta la questione farmaceutica... s ifa presto a fare gli eroi con il culo degli altri.

secondo me Carlin spinge solo nella direzione del realismo... naturalmente quelli che vedono quelle minchiate di servizi di striscia la notizia non lo comprenderanno mai.
Non mi è molto chiara posizione che stai sostenendo. Per capirci posso farti un paio di domande che nulla hanno a che vedere con il terremoto?

Quello schiantare 100 moscerini per salvare 10 cani ha un senso o no? E se fossero 100 cani per 10 uomini? E perchè?
che domanda è?
io prendevo per il culo l'idealista medio che si illude di compiere scelte flat e innocue.

dico che chiunque si ponga il problema di farsi la sua vita dovrà mettere in conto di sottrarre spazi ed energia agli altri.
Questo pianeta è un vuoto a perdere.

Quando lo capirete... sempliciotti?

E il proprietario lo stà per accartocciare...




avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6231
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da nellolo il Dom 10 Giu - 10:05

domanda da un sempliciotto: chi è il proprietario?
avatar
nellolo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1290
Età : 55
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : geologo
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 26.05.10

http://nellolomonaco.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da mix il Dom 10 Giu - 13:16

Holubice, dove ti rifornisci di emoticons?
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da holubice il Dom 10 Giu - 13:42

nellolo ha scritto:domanda da un sempliciotto: chi è il proprietario?
Non rispondo alle domande oziose...




avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6231
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Certo che il terremoto proprio ce lo siamo voluto

Messaggio Da teto il Dom 10 Giu - 13:45

holubice ha scritto:
Non rispondo alle domande oziose...





Indovino io: nessuno
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum