suonate e vi sarà aperto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da alberto il Lun 18 Giu - 22:19

un ... ehm ... ok un imprenditore famoso muore a 50 anni di grave malattia (evidentemente il signore l'ha voluto al più presto con sé) e lascia l'intera sua azienda, la FAAC, con più di 1000 dipendenti, alla curia di bologna, che ha già annunciato che intende amministrarla.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/17/curia-di-bologna-si-tiene-faac-nessuno-dei-1000-dipendenti-sara-licenziato/266302/

suonate e vi sarà aperto... o meglio ancora, procuratevi un telecomando.

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Avalon il Mar 19 Giu - 4:15

Vuoi mettere la comodità per san Pietro, che basta un pulsante per aprire i cancelli del paradiso?

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 42
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Raskol`nikov il Mar 19 Giu - 8:32

La FAAC si occupa di cancelli, evidentemente l'ha lasciata alla curia, poiché dovevano rifare quello del paradiso..
Royales

Raskol`nikov
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 211
Età : 24
Località : Milano
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 22.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Steerpike il Mar 19 Giu - 15:35

Avalon ha scritto:Vuoi mettere la comodità per san Pietro, che basta un pulsante per aprire i cancelli del paradiso?
Un appalto davvero succulento.

Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da ------rwed il Mar 19 Giu - 16:10

secondo me l'ha lasciata alla curia per mandarli a fanculo: FAAC suona come FUCK in inglese =D

------rwed
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 449
Occupazione/Hobby : libero pensatore non credente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Fux89 il Mar 19 Giu - 20:03

------rwed ha scritto:secondo me l'ha lasciata alla curia per mandarli a fanculo: FAAC suona come FUCK in inglese =D

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Minsky il Mar 19 Giu - 20:07

il Fatto ha scritto:...Il tenutario di un patrimonio che voleva finisse nelle mani del Signore, perché lui non avrebbe saputo che altro farne.
Il Signore ringrazia.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13479
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Akka il Mer 20 Giu - 10:36

ognuno ci fa quel che vuole con la sua azienda e i suoi soldi, c'è poco da contestare...poi mica è l' unico che fa i lasciti alla chiesa, sai quanti ce n'è...poi secondo me lo stato dovrebbe pure chiedersi perchè mooolta(praticamente tutti) gente, in assenza di eredi, preferisca la chiesa allo stato

Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 116
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da holubice il Mer 20 Giu - 12:50

Akka ha scritto:ognuno ci fa quel che vuole con la sua azienda e i suoi soldi, c'è poco da contestare...poi mica è l' unico che fa i lasciti alla chiesa, sai quanti ce n'è...poi secondo me lo stato dovrebbe pure chiedersi perchè mooolta(praticamente tutti) gente, in assenza di eredi, preferisca la chiesa allo stato
Diventare generosi quando si trapassa, siamo buoni tutti.

E' il farlo durante il transito terrestre che conta qualcosa.

Non fiori, ma opere di bene, anche quanto è San Valentino, e tu e lei non andate con i piedi all'avanti.

Ho ragione, o non sbaglio?





holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da ------rwed il Mer 20 Giu - 20:35

holubice ha scritto:
Akka ha scritto:ognuno ci fa quel che vuole con la sua azienda e i suoi soldi, c'è poco da contestare...poi mica è l' unico che fa i lasciti alla chiesa, sai quanti ce n'è...poi secondo me lo stato dovrebbe pure chiedersi perchè mooolta(praticamente tutti) gente, in assenza di eredi, preferisca la chiesa allo stato
Diventare generosi quando si trapassa, siamo buoni tutti.

E' il farlo durante il transito terrestre che conta qualcosa.

Non fiori, ma opere di bene, anche quanto è San Valentino, e tu e lei non andate con i piedi all'avanti.

Ho ragione, o non sbaglio?





di' la verita', sei un prete

------rwed
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 449
Occupazione/Hobby : libero pensatore non credente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Minsky il Mer 20 Giu - 20:44

------rwed ha scritto:
di' la verita', sei un prete
Di più. È Tarcisio.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13479
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Minsky il Lun 1 Lug - 10:38

ANSA ha scritto:01 luglio, 12:06

Eredità Faac, Vaticano vuole trattare

Chiesta transazione su 1/3 del valore ma Curia Bologna dice no

ROMA, 1 LUG - Un alto prelato vaticano si sarebbe inserito nell'eredità Faac, spingendo l'arcidiocesi bolognese ad accettare le proposte dei parenti del defunto Michelangelo Manini, trovando una transazione che estinguerebbe la querelle giudiziaria. Lo si apprende da ambienti vicini alla curia romana. L'arcidiocesi fu indicata da testamenti olografi del patron dei cancelli automatici come erede universale. I testamenti sono impugnati in sede civile e anche sotto sequestro in un'inchiesta della Procura.

ANSA ha scritto:01 luglio, 12:19

Eredità Faac, parenti chiedono 300 mln

Curia bolognese dice no e proroga Caffarra potrebbe confermarlo

BOLOGNA, 1 LUG - L'accordo sull'eredità Faac su cui i parenti di Manini paiono pronti a chiudere riguarderebbe un terzo del patrimonio. Si parla anche di 300 milioni. La curia avrebbe sempre detto no fermamente. Il prelato romano si sarebbe mosso per spingerla a accettare. All'ipotesi sembra però opporsi la proroga di due anni del cardinale Carlo Caffarra, annunciata giorni fa da Papa Francesco. Un mutamento in via Altabella sarebbe stato letto come uno spiraglio, che così potrebbe di nuovo chiudersi.



Eh, questo è un mastino. Osservate bene gli occhietti avidi a capocchia di spillo, il mezzo sorriso sornione e l'espressione beffarda. Non mollerà l'osso! moon

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13479
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Minsky il Lun 10 Nov - 21:59

ANSA ha scritto:Presidente Faac e economo curia indagati

Per simulazione di reato, accusa riguarda denuncia effrazioni

Redazione ANSA 06 novembre 2014 21:26

BOLOGNA, 6 NOV - Il presidente della Faac Andrea Moschetti e l'economo dell'arcidiocesi di Bologna, mons. Gian Luigi Nuvoli, sono indagati per simulazione di reato in un'inchiesta della Procura. I due sono stati convocati nei giorni scorsi dal procuratore aggiunto Valter Giovannini e dal Pm Massimiliano Rossi. L'accusa riguarderebbe due effrazioni denunciate nel 2013 - quando era in corso la causa tra i parenti e la curia sull'eredità dello scomparso Michelangelo Manini.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13479
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da holubice il Mar 11 Nov - 8:04

Questa faccenda mi ricorda un mio collega, gran @ulorotto.

In un momento di bona e sincerità mi confessò che, tra lui e la moglie, tra piccoli e grandi, possedevano 12 appartamenti. Lui ha ereditato 4 case dai genitori, anche la moglie aveva uno sfottio di soldi, ma il grosso glieli ha dati sua zia, morta senza eredi, tranne il suo amorevole nipotino.

Codesta zietta, però, era molto religiosa e diede al nipote solo una palazzina di 4 appartamenti. Aveva anche un'intero (e grosso) residence, un vero e proprio albergo, e questo l'ha dato alla chiesa.

Il nipotino ha intentato anche causa per circonvenzione d'incapace al De cuius, ma invano. Le sottane si sono pappate il boccone più grosso. Lui si è dovuto accontentare della palazzina di soli 4 appartamenti.

E fermarsi a 12 ... (*)

crying




*) Se passate dalla mie parti lo riconoscete subito, è quello che esce dal supermecato con il carrello pieno tutto di questi prodotti ...









holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: suonate e vi sarà aperto

Messaggio Da Minsky il Sab 5 Set - 19:25

Il Fatto Quotidiano ha scritto:Bologna, l’azienda delocalizza in Bulgaria
Per ordine dell’Arcidiocesi


La Faac di Grassobbio, piccolo centro vicino l’aeroporto di Orio al Serio, è stato trasferito all'estero. Esattamente tre anni prima Michelangelo Manini, lo storico patron, era morto lasciando la sua azienda alla Curia

di Fabio Abati | 4 settembre 2015

Mentre Papa Francesco scriveva la sua enciclica “Laudato sì” dove, tra le altre cose, se la sarebbe presa con l’economia e la finanza, che mettono il profitto davanti a tutto “senza prestare attenzione a eventuali conseguenze negative per l’essere umano”, la curia di Bologna rimaneva impelagata nel più triste capitalismo frutto della globalizzazione: la gestione della chiusura di un’azienda bergamasca di sua proprietà, la cui produzione finiva in Bulgaria e i 50 dipendenti in mezzo a una strada.

Ecco la fine che ha fatto la Faac di Grassobbio, piccolo centro vicino l’aeroporto di Orio al Serio, dove da più di trent’anni trovava posto un’unità produttiva della nota azienda con sede a Zola Pedrosa, nel bolognese, che si occupa di cancelli elettrici e automatismi. Dal marzo scorso lì esistono solo capannoni deserti. Esattamente tre anni prima, il 17 marzo 2012 lo storico patron della Faac, Michelangelo Manini, muore. Quando il suo testamento viene aperto si scopre che lo stesso ha deciso di lasciare la sua azienda all’Arcidiocesi di Bologna. Sua eminenza il cardinale Carlo Caffarra fu così costretto a vestire i panni del capitano d’industria e a prendersi cura del 66 per cento della Faac, ovvero della quota di proprietà del Manini, mentre il restante 34 per cento rimaneva sotto controllo dei francesi della Somfy.

“La Chiesa di Bologna utilizzerà quei beni, così provvidenzialmente pervenutile, conformemente alle indicazioni della dottrina sociale della Chiesa, secondo il comandamento evangelico della carità”, riporta lo scarno comunicato della curia bolognese, diffuso al momento del passaggio di proprietà. E a Bergamo quelle parole rimbalzano con speranza: “Nel 2011 – dice Loretta Barilani, portavoce degli ex dipendenti della Faac di Grassobbio – già avevamo passato un momento difficile. A causa della crisi e delle commesse sempre inferiori, le 30 unità impiegatizie presenti nella bergamasca furono eliminate affinché il settore fosse concentrato nel bolognese. La nuova proprietà, che parlava di carità cristiana, ci fece ben sperare”.

“Io sarò la garanzia del vostro futuro” queste le parole che, secondo la Barilani, l’arcivescovo Caffarra comunciò ai dipendenti bergamaschi nel momento di annunciare l’acquisto da parte della curia del 100 per cento delle quote societarie e l’estromissione dei francesi dalla partita. Nel frattempo, nella primavera del 2012, la Faac aveva acquistato un’unità produttiva in Bulgaria e il consiglio d’amministrazione, guidato da Andrea Macellan ma presieduto da Andrea Moschetti, diretta espressione dell’economato dell’arcidiocesi, concorda sulla decisione di chiudere Grassobbio e di trasferire tutto all’estero. “Noi concordammo il piano di delocalizzazione coi sindacati (l’rsu era in mano alla Cisl ndr) e quindi coi lavoratori, stabilendo una buonauscita per ciascun dipendente e l’avvio di una serie di trattative per un possibile ricollocamento”, riferisce Michele Conchetto, direttore delle risorse umane della Faac, “Confermo – dice la Barilani – ricevemmo 24 mila euro a testa ma di un nuovo posto di lavoro, per il momento, nemmeno l’ombra”.

Oggi entra in scena la Lega Nord che nella bergamasca, si sa, ha una delle sue roccaforti; senza contare che il sindaco di Grassobbio, Ermenegildo Epis ne è un militante convinto. In più il Carroccio non fa mistero dell’antipatia che cova verso quei vescovi che criticano la politica della Lega. “Vorrei che il vescovo di Bergamo, al posto di prendersela con noi, alzasse la cornetta e chiamasse il suo collega di Bologna, per dirgli che sta sbagliando” ha dichiarato il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, prima di aggiungere: “Quel che combinano certi vescovi sta sicuramente facendo incazzare il buon Dio”.

Il fatto è che un piano di ristrutturazione in Faac è in corso sin dal 2011, ben prima che proprietario dell’azienda diventasse monsignor Caffarra. “Oggi però, complice anche queste revisioni della spesa, l’azienda è in utile – termina Loretta Barilani – per cui vorrei che a quanto incassa la curia, fosse applicato il principio evangelico della carità e fosse diviso tra i 50 operati lasciati a casa; che poi sono famiglie monoreddito, ragazze madri e via dicendo”.


http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/04/bologna-lazienda-delocalizza-in-bulgaria-per-ordine-dellarcivescovo/2009291/

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13479
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum