Diagnosi online...

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Diagnosi online...

Messaggio Da Sally il Mer 27 Giu - 22:35

... Vi e' mai capitato di diagnosticarvi malattie cercando informazioni online?
Secondo voi ci si azzecca o e' meglio lasciar perdere e fidarsi solo del parere del medico?

Ho letto un articolo dove si riportava un esperimento condotto da alcuni medici australiani: il british journal of medicine propone ai lettori la risoluzione di alcuni casi clinici... i dottori autraliani, solamente digitando in google i sintomi delle malatte descritte, ne hanno risolti 15 su 26.... Voi cosa ne pensate?

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da silvio il Mer 27 Giu - 22:52

E' normale informarsi, ricordo il giorno in cui diagnosticarono un tumore a mio Padre, dopo un pò sapevo tutto, decorso, terapie, ecc..., l'unico fatto brutto che capii subito che non c'era speranza, un colpo, ma almeno lo aiutai a prepararsi al peggio.

In altre occasione mi è tornato utile, per esempio ho fatto curare nio figlio in modo appropriato per un unghia incarnita che non guariva mai.
avatar
silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 57
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Maxesteban il Mer 27 Giu - 22:58

Io devo essere trapiantato di fegato,fra un pò d'anni. La prima cosa che mi hanno consigliato di fare al Molinette di Torino è stato NON documentarmi troppo su internet,si rischia di dar alito a cazzate ABNORMI e di preoccuparsi per nulla. Tuttavia,quando sento il bisogno di piccoli conforti (vedi 3D colonscopia) o di piccoli consigli,un giretto sul web lo faccio. I dottori generalmente sono contro. Inoltre è abbastanza palese l'inutilità di siti medici,in cui l'80% delle risposte è: "caro utente,non posso sbilanciarmi senza vederla personalmente,la invito quindi ad apprestarsi in una clinica medica in quanto si potrebbe trattare di varie patologie".
Alla fine magari hai il rhinovirus (l'influenza),ma intanto te la sei fatta addosso.
avatar
Maxesteban
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 341
Età : 22
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 19.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Rasputin il Mer 27 Giu - 23:03

Ci si azzecca. I medici non hanno lo stesso tempo per documentarsi.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da silvio il Gio 28 Giu - 7:14

Maxesteban ha scritto:
Io devo essere trapiantato di fegato,fra un pò d'anni. La prima cosa che mi hanno consigliato di fare al Molinette di Torino è stato NON documentarmi troppo su internet,si rischia di dar alito a cazzate ABNORMI e di preoccuparsi per nulla. Tuttavia,quando sento il bisogno di piccoli conforti (vedi 3D colonscopia) o di piccoli consigli,un giretto sul web lo faccio. I dottori generalmente sono contro. Inoltre è abbastanza palese l'inutilità di siti medici,in cui l'80% delle risposte è: "caro utente,non posso sbilanciarmi senza vederla personalmente,la invito quindi ad apprestarsi in una clinica medica in quanto si potrebbe trattare di varie patologie".
Alla fine magari hai il rhinovirus (l'influenza),ma intanto te la sei fatta addosso.

I medici hanno in parte ragione perchè Internet non è esaustivo e noi non possiamo sostituirci a loro, ma avere una idea del problema, magari parziale, è importante, primo perchè si possono fare delle domande appropriate sul tipo di terapia, intervento, magari ci soo delle tecniche nuove meno invasive che il medico per varie ragioni non considera o non sa, secondo perchè spicologicamente ci si pone in modo attivo a contrastare la malattia, ed è un buon sostegno spicologico.
Anche se molti preferiscono non sapere nulla.
Pensa che il mio vicino di casa a Roma il prof. Ziparo è un'ottimo chirurgo addominale, specializzato nei trapianti di fegato, se voi che gli chieda informazioni non hai che chiedermelo.
avatar
silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 57
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Sally il Gio 28 Giu - 7:30

@ Max: mi spiace...

Quanto all'argomento del thread, sicuramente si reperiscono molte informazioni online, ma secondo me (per eseprienza) su internet si trova quasi sempre il peggio del peggio... Mal di testa, arrivi al tumore cerebrale... Formicolio al braccio, diagnosi di sclerosi multipla... Non so se sono io che sbaglio il metodo di ricerca, ma quelle volte in cui ho provato a digitare i miei sintomi su google sono stata spessissimo indirizzata su siti catastrofici. Poi mettiamoci un poco di ipocondria forse e voila'... Sia il mio medico di famiglia che la mia pediatra mi hanno vivamente sconsigliato questo tipo di ricerche...

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Sabre03 il Gio 28 Giu - 7:49

No, diagnosticarmi no...

però internet mi è stato di grande aiuto quando dopo la diagnosi senza speranza di autismo per mio figlio ho poi scoperto che è una malattia curabile..... Forum dopo forum ho trovato un mondo di persone con gli stessi problemi che mi hanno consigliato di far questo piuttosto che quello.... andare li piuttosto che là... Persone con cui si finisce spesso al ristorante a mangiare bere cazzeggiare ed osservare i miglioramenti dei nostri figli.
avatar
Sabre03
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 683
Età : 56
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Avalon il Gio 28 Giu - 8:05

Max, un abbraccio e tieni botta... anche io ho un paio di pezzi di cuore da sostituire, prima o poi.

Diva, io penso che questo tipo di ricerche possano essere importanti, con un paio di condizioni però: un minimo di preparazione tale che non si prendano macroscopici granchi e niente ansie ipocondriache se no si rischia di trovarsi tutto quello di cui si legge

Poi, questo è stato proprio il mio caso. Ho una malattia neurologica rara, e dopo tre anni passati a mandare affanculo il medico (si può dire mandare sul forum? ) che si era fermato alla superficie dei problemi cardiaci senza arrivare alle cause o considerare il resto del quadro, e bello tranquillo si limitava a dirmi 'nah sarà un po' di ansia o di depressione, toh gli psicofarmaci', mi sono rimboccata le maniche e in qualche settimana la diagnosi l'ho fatta io.

Con un po' di studio avevo isolato due possibilità, e ho avuto poi la conferma specialistica di quella preferibile - ovvero che tutto sommato non ci lasciavo le penne o le gambe. Il fatto era che questa cosa era stata descritta nei protocolli OMS da un annetto, quindi era fresca fresca... riportando al mio medico di base le carte mi sono sentita dire 'ma non si sa neanche se esiste!'

Esistere esiste, non guarisce ma si gestisce, con un po' di ateapazienza, di fortuna e di buona compagnia

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Maxesteban il Gio 28 Giu - 9:09

silvio ha scritto:
Maxesteban ha scritto:
Io devo essere trapiantato di fegato,fra un pò d'anni. La prima cosa che mi hanno consigliato di fare al Molinette di Torino è stato NON documentarmi troppo su internet,si rischia di dar alito a cazzate ABNORMI e di preoccuparsi per nulla. Tuttavia,quando sento il bisogno di piccoli conforti (vedi 3D colonscopia) o di piccoli consigli,un giretto sul web lo faccio. I dottori generalmente sono contro. Inoltre è abbastanza palese l'inutilità di siti medici,in cui l'80% delle risposte è: "caro utente,non posso sbilanciarmi senza vederla personalmente,la invito quindi ad apprestarsi in una clinica medica in quanto si potrebbe trattare di varie patologie".
Alla fine magari hai il rhinovirus (l'influenza),ma intanto te la sei fatta addosso.

I medici hanno in parte ragione perchè Internet non è esaustivo e noi non possiamo sostituirci a loro, ma avere una idea del problema, magari parziale, è importante, primo perchè si possono fare delle domande appropriate sul tipo di terapia, intervento, magari ci soo delle tecniche nuove meno invasive che il medico per varie ragioni non considera o non sa, secondo perchè spicologicamente ci si pone in modo attivo a contrastare la malattia, ed è un buon sostegno spicologico.
Anche se molti preferiscono non sapere nulla.
Pensa che il mio vicino di casa a Roma il prof. Ziparo è un'ottimo chirurgo addominale, specializzato nei trapianti di fegato, se voi che gli chieda informazioni non hai che chiedermelo.

infatti io non mi riferivo propriamente alle notizie che si possono riscontrare sulle malattie,le cure ecc. anzi,per quello sono in parte d'accordo perchè a volte,come dici tu,è meglio anche informarsi prima e vedere vari pareri su internet. Io sono contro chi si da per perso affidandosi solamente al web e contro chi si diagnostica cazzate a priori senza farsi vedere da nessuno.Il mal di pancia può essere indigestione o tumore al colon,internet non te lo dice!
Silvio ti ringrazio ancora una volta per l'interessamento e per le conoscenze in ambito medico,ma ormai sono in lista da parecchio tempo a Torino e mi trovo molto bene ok
grazie anche ad Avalon (buona fortuna col cuore!) e Diva.
avatar
Maxesteban
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 341
Età : 22
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 19.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Rasputin il Gio 28 Giu - 10:18

Max l'ho già scritto e lo riscrivo: 1 medico, nemmeno se specialista, non avrà mai il tempo che ha un paziente normodotato di documentarsi dettagliatamente su una specifica patologia.

Non si tratta di affidarsi "Esclusivamente" alla rete, ma di attingere informazioni ed eventualmente passarle al medico il quale dovrebbe incaricarsi di selezionarle.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Maxesteban il Gio 28 Giu - 12:24

Rasputin ha scritto:Max l'ho già scritto e lo riscrivo: 1 medico, nemmeno se specialista, non avrà mai il tempo che ha un paziente normodotato di documentarsi dettagliatamente su una specifica patologia.
Scusa Rasp,ma è il suo lavoro,se non azzecca la patologia e ci rimette il paziente,ci va di mezzo anche lui...perchè non dovrebbe averne il tempo? lo trova il tempo!
avatar
Maxesteban
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 341
Età : 22
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 19.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Rasputin il Gio 28 Giu - 17:41

Maxesteban ha scritto:
Rasputin ha scritto:Max l'ho già scritto e lo riscrivo: 1 medico, nemmeno se specialista, non avrà mai il tempo che ha un paziente normodotato di documentarsi dettagliatamente su una specifica patologia.
Scusa Rasp,ma è il suo lavoro,se non azzecca la patologia e ci rimette il paziente,ci va di mezzo anche lui...perchè non dovrebbe averne il tempo? lo trova il tempo!

Dovrebbe, ma non lo ha. Un ambulatorio con 1 medico (Lo so bene, uno dei miei migliori amici è pediatra e conosco anche vari altri medici) può arrivare a fare oltre 100 (Cento!) pazienti al giorno.

Non hanno il tempo materiale di fare ricerche approfondite, non lo avrebbero nemmeno se la percentuale di pazienti che ne ha bisogno fosse irrisoria.

Lo so che è triste, ma è cosí qui da noi e non sono propenso ad ipotizzare che da voi sia meglio...abbiamo un paio di medici sul forum, magari se se ne fa vivo uno sentiamo come la pensa.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Odis89 il Gio 28 Giu - 21:41

Maxesteban ha scritto:La prima cosa che mi hanno consigliato di fare al Molinette di Torino è stato NON documentarmi troppo su internet,si rischia di dar alito a cazzate ABNORMI e di preoccuparsi per nulla. Tuttavia,quando sento il bisogno di piccoli conforti (vedi 3D colonscopia) o di piccoli consigli,un giretto sul web lo faccio. I dottori generalmente sono contro.
quoto..

Rasputin ha scritto:Dovrebbe, ma non lo ha. Un ambulatorio con 1 medico (Lo so bene, uno dei miei migliori amici è pediatra e conosco anche vari altri medici) può arrivare a fare oltre 100 (Cento!) pazienti al giorno.

Non hanno il tempo materiale di fare ricerche approfondite, non lo avrebbero nemmeno se la percentuale di pazienti che ne ha bisogno fosse irrisoria.
Si fa quel che si può, ma purtroppo è vero.


Ultima modifica di Odis89 il Gio 28 Giu - 21:46, modificato 1 volta
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Sally il Gio 28 Giu - 21:45

So che i dottori sconsigliano questa pratica... solo mi piacerebbe capire il perche'. Anch'io come Rasp credo che documentarsi non sia sbagliato, non significa in alcun modo mettere in dubbio la competenza medica del dottore, solo che qundo esordisci dicendo "ho letto su internet che..." il medico inizia a guardarti in cagnesco...

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Odis89 il Gio 28 Giu - 21:57

Diva ha scritto:So che i dottori sconsigliano questa pratica... solo mi piacerebbe capire il perche'. Anch'io come Rasp credo che documentarsi non sia sbagliato, non significa in alcun modo mettere in dubbio la competenza medica del dottore, solo che qundo esordisci dicendo "ho letto su internet che..." il medico inizia a guardarti in cagnesco...
Ci sono vari motivi... uno, per esempio, è che in internet girano tante sciocchezze, e potrebbe finire che il medico, oltre a spiegarti cos'hai, debba anche spiegarti come e perché tu non abbia tutte le altre cose (spesso rare e/o gravi) che hai trovato, e debba anche convincerti di ciò e possibilmente tranquillizzarti.

Oppure, potrebbe finire che inconsciamente il paziente "piloti" la visita... è il potere della suggestione, e la cosa potrebbe portare a sbagliare la diagnosi.

Un altro problema che mi viene in mente è legato all'aderenza alla terapia (ed è il motivo per cui a mio padre non spiego più nulla nè prima nè dopo che vada dal medico): se il tuo dottore ti ha prescritto 2 pillole al giorno, ma tu hai letto che di solito se ne prescrive una e/o che ha effetti collaterali, magari finisce che (di tua iniziativa e senza metterti d'accordo col medico) ne prendi solo una.
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Sally il Gio 28 Giu - 22:04

Certo, su questi punti mi trovi d'accordo. Pero' io spesso trovo molta superificalita' nelle visite mediche, quindi mi sembra che gli approfondimenti che si possono fare online siano positivi. Poi e' ovvio che il medico deve valutare caso per caso... :)

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Odis89 il Gio 28 Giu - 22:09

Diva ha scritto:Però io spesso trovo molta superificalità nelle visite mediche
In che senso?
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da loonar il Gio 28 Giu - 22:14

Diva ha scritto:So che i dottori sconsigliano questa pratica... solo mi piacerebbe capire il perche'. Anch'io come Rasp credo che documentarsi non sia sbagliato, non significa in alcun modo mettere in dubbio la competenza medica del dottore, solo che qundo esordisci dicendo "ho letto su internet che..." il medico inizia a guardarti in cagnesco...
Perchè 6 anni di università e 5 di specializzazione e tirocinio sono difficili da soppiantare con delle ricerche notturne su internet.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Sally il Gio 28 Giu - 22:29

Nel senso che la maggior parte dei medici, anche specialisti, che ho consultato mi sono sembrati superficiali o comunque che non dessero spazio al paziente di esprimere le proprie sensazioni... Insomma poco ascolto e diagnosi/terapie standardizzate. Spiacente di dover dire questa cosa, ma maggiore serieta' ed interesse per la percezione della malattia da parte del paziente, per la considerazione dei sintomi inquadrandoli nella totalita' della persona, insomma un attaggiamento che potrei definire ippocratico, l'ho trovato nei medici che praticavano la medicina cosi detta "alternativa".

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da loonar il Gio 28 Giu - 22:55

Diva ha scritto:Nel senso che la maggior parte dei medici, anche specialisti, che ho consultato mi sono sembrati superficiali o comunque che non dessero spazio al paziente di esprimere le proprie sensazioni... Insomma poco ascolto e diagnosi/terapie standardizzate. Spiacente di dover dire questa cosa, ma maggiore serieta' ed interesse per la percezione della malattia da parte del paziente, per la considerazione dei sintomi inquadrandoli nella totalita' della persona, insomma un attaggiamento che potrei definire ippocratico, l'ho trovato nei medici che praticavano la medicina cosi detta "alternativa".
Ovvio, la "cura" dei medici alternativi risiede solo in quello! Nell'empatia col paziente! Tutto il resto è fuffa! Ecco perchè sono in grado di curare solo le malattie psicosomatiche e non malattie genetiche, sistemiche o d'origine batterica o virale.

Prova a far curare un edema polmonare acuto da un empatico dottore o da un antipaticissimo ma competente cardiologo e poi ne riparliamo.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Odis89 il Ven 29 Giu - 7:34

Darrow ha scritto:Ovvio, la "cura" dei medici alternativi risiede solo in quello! Nell'empatia col paziente! Tutto il resto è fuffa! Ecco perchè sono in grado di curare solo le malattie psicosomatiche e non malattie genetiche, sistemiche o d'origine batterica o virale.

Prova a far curare un edema polmonare acuto da un empatico dottore o da un antipaticissimo ma competente cardiologo e poi ne riparliamo.
quoto..

Quello del far sentire ignorato il paziente, come scritto da Diva, è comunque un problema cui si cerca di dare soluzione, ad esempio, facendo seguire corsi di "Relazione medico-paziente" agli studenti; in questi corsi fondamentalmente si è fatto un ripasso di Psicologia e ci è stato raccomandato di lasciar parlare il paziente, di non interromperlo, di mostrarsi disponibili... in pratica, di rendere il paziente partecipe e non oggetto di visita e diagnosi, nella speranza, a quanto ho capito, di ottenere un miglior effetto placebo ed una migliore aderenza alla terapia.

P.S. Anche se magari non è evidente, il buon medico considera sempre il paziente nella sua totalità... quest'idea che lo facciano solo gli "alternativi" è, tanto per (non) cambiare, una loro propaganda.
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Rasputin il Ven 29 Giu - 9:04

Darrow ha scritto:
Diva ha scritto:So che i dottori sconsigliano questa pratica... solo mi piacerebbe capire il perche'. Anch'io come Rasp credo che documentarsi non sia sbagliato, non significa in alcun modo mettere in dubbio la competenza medica del dottore, solo che qundo esordisci dicendo "ho letto su internet che..." il medico inizia a guardarti in cagnesco...
Perchè 6 anni di università e 5 di specializzazione e tirocinio sono difficili da soppiantare con delle ricerche notturne su internet.

Parlo per me: non si tratta di soppiantare, ma di ricavare informazioni che il medico non ha tempo di cercare. Poi glie le metto tutte su un piatto, e chi le valuta è lui; mi aspetto commenti ed anche critiche, ma se mi guarda in cagnesco e/o schifa quanto gli fornisco da esaminare, cambio medico (L'ho già fatto, proprio recentemente).

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da gedeone il Ven 29 Giu - 19:25

Rasputin ha scritto:
Maxesteban ha scritto:
Rasputin ha scritto:Max l'ho già scritto e lo riscrivo: 1 medico, nemmeno se specialista, non avrà mai il tempo che ha un paziente normodotato di documentarsi dettagliatamente su una specifica patologia.
Scusa Rasp,ma è il suo lavoro,se non azzecca la patologia e ci rimette il paziente,ci va di mezzo anche lui...perchè non dovrebbe averne il tempo? lo trova il tempo!

Dovrebbe, ma non lo ha. Un ambulatorio con 1 medico (Lo so bene, uno dei miei migliori amici è pediatra e conosco anche vari altri medici) può arrivare a fare oltre 100 (Cento!) pazienti al giorno.

Non hanno il tempo materiale di fare ricerche approfondite, non lo avrebbero nemmeno se la percentuale di pazienti che ne ha bisogno fosse irrisoria.

Lo so che è triste, ma è cosí qui da noi e non sono propenso ad ipotizzare che da voi sia meglio...abbiamo un paio di medici sul forum, magari se se ne fa vivo uno sentiamo come la pensa.

c'è del vero in quello che dici. Inoltre, alcuni neanche hanno voglia di aggiornarsi.
Il problema però, non è tanto l'informazione, quanto la valutazione.
Non è detto che una scoperta nuova, proprio perchè nuova, sia valida di sicuro.
Inoltre, ci sarebbe da dire sui metodi di pubblicazione, sui perchè, ecc.
Inoltre, c'è medico e medico, indipendentemente dalla branca o specializzazione.
Non tutti sono tagliati per quel mestiere e tanti hanno studiat, e moltissimo, ma manca l'attitudine.
Esattamente come in altre professioni.
se si esaminassero le problematiche epistemologiche e diagnostiche, ne verrebbero fuori delle belle.
Comunque, una occhiata su internet , secondo me è giusto darla.
Poi la si farebbe vagliare a chi dovrebe essere in grado di valutarla.
Legere ed aggiornarsi di arerei non rende piloti
avatar
gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da gedeone il Ven 29 Giu - 19:29

Odis89 ha scritto:
Darrow ha scritto:Ovvio, la "cura" dei medici alternativi risiede solo in quello! Nell'empatia col paziente! Tutto il resto è fuffa! Ecco perchè sono in grado di curare solo le malattie psicosomatiche e non malattie genetiche, sistemiche o d'origine batterica o virale.

Prova a far curare un edema polmonare acuto da un empatico dottore o da un antipaticissimo ma competente cardiologo e poi ne riparliamo.


Quello del far sentire ignorato il paziente, come scritto da Diva, è comunque un problema cui si cerca di dare soluzione, ad esempio, facendo seguire corsi di "Relazione medico-paziente" agli studenti; in questi corsi fondamentalmente si è fatto un ripasso di Psicologia e ci è stato raccomandato di lasciar parlare il paziente, di non interromperlo, di mostrarsi disponibili... in pratica, di rendere il paziente partecipe e non oggetto di visita e diagnosi, nella speranza, a quanto ho capito, di ottenere un miglior effetto placebo ed una migliore aderenza alla terapia.

P.S. Anche se magari non è evidente, il buon medico considera sempre il paziente nella sua totalità... quest'idea che lo facciano solo gli "alternativi" è, tanto per (non) cambiare, una loro propaganda.

infatti. e anche la valutazione della comunicazione non verbale è importantissima.
arti che i vecchi medici avevano e che si sta cercandio di recuperare.
abbiamo 2 occhi per vedere, 2 orecchie per ascoltare e una sola bocca per parlare
avatar
gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da loonar il Ven 29 Giu - 20:03

Conoscevo un medico "ufficiale" che aveva una visione nella totalità del paziente talmente ampia che prendeva in considerazione anche l'abbigliamento per ipotizzare una diagnosi.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagnosi online...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum