10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Pagina 1 di 14 1, 2, 3 ... 7 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da iosonoateo il Mer 3 Ott - 13:10

video interessante,ci sono i sottotitoli se non appaiono cliccate sotto il video
avatar
iosonoateo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4086
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 02.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da don alberto il Mer 3 Ott - 13:32

non ci sono cristiani intelligenti
avatar
don alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Età : 66
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
7 / 707 / 70

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Steerpike il Mer 3 Ott - 14:21

don alberto ha scritto:non ci sono cristiani intelligenti
Straw man o lo pensi veramente?
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Steerpike il Mer 3 Ott - 14:23

iosonoateo ha scritto: video interessante,ci sono i sottotitoli se non appaiono cliccate sotto il video
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Assenzio il Mer 3 Ott - 15:37

don alberto ha scritto:non ci sono cristiani intelligenti
Eppure ho qualche amico credente che si definisce cristiano e si tratta di persone colte ed intelligenti. Come è mai possibile? Alcuni di loro a causa del lavaggio del cervello che gli hanno fatto subire fin dall'infanzia, altri perchè hanno un bisogno irrazionale e disperato di credere per potere andare avanti e trovare uno scopo nella loro vita, cosa fanno? Per certi argomenti non usano la loro intelligenza. Molta gente, quando gli fa comodo, non usano più la loro intelligenza.

Facciamo però un distinguo : tutti coloro che si definiscono cristiani lo fanno SOLO per il semplice fatto che aderiscono alla dottrina cristiana. Cioè hanno avuto tutti i sacramenti, rispettano le feste e i riti, vanno a messa, pregano, si confessano, e credono.
Sono del parere che essere cristiano non significa credere che Gesù è il Cristo Salvatore, essere realmente cristiano significa mettere in atto nella propria vita l'insegnamento di Gesù. Passare una giornata dedicandosi agli altri vale più di mille messe e mille rosari recitati! Di individui che si sono autoproclamati cristiani ne ho incontrati tanti e ne incontro tutti i giorni, il mondo ne è pieno, di persone che hanno venduto tutti i loro beni per darlo ai poveri non ne ho ancora conosciute.
Tutti dicono che il cristianesimo ha avuto successo, l'Occidente è cristiano. Tutte palle! Il cristianesimo è il più grande fallimento di tutti i tempi perchè l'insegnamento di Gesù è rimasto lettera morta. Salvo forse qualche rarissima eccezione che conferma la regola.

Assenzio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 543
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da iosonoateo il Mer 3 Ott - 15:42

Assenzio ha scritto:
don alberto ha scritto:non ci sono cristiani intelligenti
Eppure ho qualche amico credente che si definisce cristiano e si tratta di persone colte ed intelligenti. Come è mai possibile? Alcuni di loro a causa del lavaggio del cervello che gli hanno fatto subire fin dall'infanzia, altri perchè hanno un bisogno irrazionale e disperato di credere per potere andare avanti e trovare uno scopo nella loro vita, cosa fanno? Per certi argomenti non usano la loro intelligenza. Molta gente, quando gli fa comodo, non usano più la loro intelligenza.

Facciamo però un distinguo : tutti coloro che si definiscono cristiani lo fanno SOLO per il semplice fatto che aderiscono alla dottrina cristiana. Cioè hanno avuto tutti i sacramenti, rispettano le feste e i riti, vanno a messa, pregano, si confessano, e credono.
Sono del parere che essere cristiano non significa credere che Gesù è il Cristo Salvatore, essere realmente cristiano significa mettere in atto nella propria vita l'insegnamento di Gesù. Passare una giornata dedicandosi agli altri vale più di mille messe e mille rosari recitati! Di individui che si sono autoproclamati cristiani ne ho incontrati tanti e ne incontro tutti i giorni, il mondo ne è pieno, di persone che hanno venduto tutti i loro beni per darlo ai poveri non ne ho ancora conosciute.
Tutti dicono che il cristianesimo ha avuto successo, l'Occidente è cristiano. Tutte palle! Il cristianesimo è il più grande fallimento di tutti i tempi perchè l'insegnamento di Gesù è rimasta lettera morta. Salvo forse qualche eccezione che conferma la regola.
essere cristiano significa lodare dio come la sua religione impone,gli insegnamenti di gesu intralciano la la religione stessa di cui fanno parte perche il tuo dovere di cristiano è quello di lodare dio prima di tutto(che poi in realtà non loderesti nessuno )
avatar
iosonoateo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4086
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 02.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Adonai il Mer 3 Ott - 15:47

iosonoateo ha scritto: video interessante,ci sono i sottotitoli se non appaiono cliccate sotto il video

Purtroppo la mia ignoranza dell'inglese è pari solo alla mia ignoranza nelle altre lingue, e poi il mio computer è troppo lontano e per vedere il video ci vuole troppo.....se sei così gentile da tradurre le 10 domande in italiano, ti risponderò in quanto credente.
avatar
Adonai
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 121
Località : Sicilia
Occupazione/Hobby : Letteratura, Filosofia, Religione
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 21.09.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Assenzio il Mer 3 Ott - 15:48

iosonoateo ha scritto:essere cristiano significa lodare dio come la sua religione impone,gli insegnamenti di gesu intralciano la la religione stessa di cui fanno parte perche il tuo dovere di cristiano è quello di lodare dio prima di tutto(che poi in realtà non loderesti nessuno )
Certamente, perchè quello che era un insegnamento per uno stile di vita lo hanno trasformato in una religione cioè una accozzaglia di riti e di credenze che rasentano la superstizione.

Assenzio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 543
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Odis89 il Mer 3 Ott - 15:55

Adonai ha scritto:
iosonoateo ha scritto: video interessante,ci sono i sottotitoli se non appaiono cliccate sotto il video

Purtroppo la mia ignoranza dell'inglese è pari solo alla mia ignoranza nelle altre lingue, e poi il mio computer è troppo lontano e per vedere il video ci vuole troppo.....se sei così gentile da tradurre le 10 domande in italiano, ti risponderò in quanto credente.
  1. Perché Dio non fa guarire gli amputati?
  2. Come mai ci sono cosi tante persone che muoiono di fame nel mondo?
  3. Perchè Dio pretende la morte di cosi tante persone innocenti nella bibbia?
  4. Perchè la bibbia contiene cosi tante assurdità anti-scientifiche?
  5. Perché Dio è un grande sostenitore della schiavitù nella bibbia?
  6. Perchè accadono cose brutte alle persone buone?
  7. Perchè nessuno dei miracoli di Gesù nella bibbia ha lasciato alcuna prova?
  8. Come spieghiamo il fatto che Gesù non ti è mai apparso?
  9. Perchè Gesù vorrebbe che tu mangiassi il suo corpo e bevessi il suo sangue?
  10. Perchè i cristiani divorziano nella stessa percentuale dei non cristiani?
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Adonai il Mer 3 Ott - 16:11

Mi aspettavo chissà cosa. D'altronde, è un video di Youtube.

1 – 2) Gli amputati e le persone che muoiono di fame, è quasi certo che andranno in Paradiso. Per questo Dio non le guarisce, altrimenti è molto probabile che andrebbero all’Inferno. Il dolore ci avvina sempre più al Paradiso, come dice Gesù, la gioia, ahimé, ce ne allontana.
3-5) Se si riferisce all’Antico Testamento (come sicuramente si riferisce), dico sempre che la maggior parte dei fatti NON E’ REALE, perché è un poema, scritto da uomo, anche se ispirato da Dio;
4) Quali sarebbero? La creazione dell’Universo? Anche questo non è vero: la Bibbia và interpretata, come vanno interpretate altre opere religiose (ma non sacre) quale la Divina Commedia.
6) Perché le persone buone, essendo buone, devono andare in Paradiso, e perciò devono soffrire in Terra, perché, come dice Gesù, non si può avere una bella vita e poi l’eternità di Paradiso. Invece, le persone “cattive” non hanno mai una vita bruttissima, perché sono destinate all’Inferno;
7-8) Perché se Gesù avrebbe lasciato prove certe, sarebbe certo che egli fosse stato il figlio di Dio, e allora tutti sarebbero credenti; ma Dio vuole mettere alla prova la nostra fede, e perciò non può darci prove se non molto confutabili della sua esistenza.
9) Perché mangiando il suo corpo e bevendo il suo sangue egli viene, per un tempo limitato naturalmente, dentro di noi, ci purifica dall’interno. Ed inoltre è memoriale per il suo sacrificio.
10) Perché non sono veri cristiani. Dei cristiani, ci sono quelli veri (che amano veramente Dio e seguono la legge) e quelli falsi (che non amano veramente Dio e non seguono la sua legge).

So che, agli occhi di un ateo, queste risposte possono sembrare incredibilmente stupide....eppure, sono la realtà. Se non si è cristiani, non si possono ben comprendere.
avatar
Adonai
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 121
Località : Sicilia
Occupazione/Hobby : Letteratura, Filosofia, Religione
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 21.09.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Odis89 il Mer 3 Ott - 16:29

Adonai ha scritto:Mi aspettavo chissà cosa. D'altronde, è un video di Youtube.

1 – 2) Gli amputati e le persone che muoiono di fame, è quasi certo che andranno in Paradiso. Per questo Dio non le guarisce, altrimenti è molto probabile che andrebbero all’Inferno. Il dolore ci avvina sempre più al Paradiso, come dice Gesù, la gioia, ahimé, ce ne allontana.
Quindi, Dio gode della sofferenza delle sue creature? Cos'è, sadico o solo parecchio stronzo?

3-5) Se si riferisce all’Antico Testamento (come sicuramente si riferisce), dico sempre che la maggior parte dei fatti NON E’ REALE, perché è un poema, scritto da uomo, anche se ispirato da Dio;
Quali parti sono reali, e quali licenza poetica? L'esistenza di Dio, per esempio, è licenza poetica? Perché no?

P.S. Si riferisce anche al nuovo testamento; per esempio, alla vicenda di Anania e moglie.

4) Quali sarebbero? La creazione dell’Universo? Anche questo non è vero: la Bibbia và interpretata, come vanno interpretate altre opere religiose (ma non sacre) quale la Divina Commedia.
Come la interpreti? Ci sono delle regole, o per "interpretare" intendi "aggiustarsi il testo ed i comandi divini a seconda di come fa comodo al momento"?
Va interpretata anche quando afferma l'esistenza di un Dio? Perché no?

6) Perché le persone buone, essendo buone, devono andare in Paradiso, e perciò devono soffrire in Terra, perché, come dice Gesù, non si può avere una bella vita e poi l’eternità di Paradiso. Invece, le persone “cattive” non hanno mai una vita bruttissima, perché sono destinate all’Inferno;
Quindi, Dio gode della sofferenza delle sue creature? Cos'è, sadico o solo parecchio stronzo?

7-8) Perché se Gesù aveesse lasciato prove certe, sarebbe certo che egli sia il figlio di Dio, e allora tutti sarebbero credenti; ma Dio vuole mettere alla prova la nostra fede, e perciò non può darci prove se non molto confutabili della sua esistenza.
Come fai a sapere che vuole mettere alla prova la tua fede e non, per esempio, che non vuole essere disturbato, e che quindi in Paradiso andranno solo gli atei perché, fregandosene e non pregandolo mai, non gli rompono i *le scatole*?

9) Perché mangiando il suo corpo e bevendo il suo sangue egli viene, per un tempo limitato naturalmente, dentro di noi, ci purifica dall’interno. Ed inoltre è memoriale per il suo sacrificio.
Non può purificarti durante la preghiera, o durante la messa? O dopo la confessione? Non era onnipotente?

E soprattutto: che sacrificio? Quello per cui si è incarnato e destinato da solo alla morte per redimere agli occhi di se stesso l'umanità da una colpa che lui ha deciso arbitrariamente avessimo? Non poteva semplicemente dire "ve beh, ho cambiato idea, liberi tutti"? Chi voleva impressionare? Perché questo teatrino?

10) Perché non sono veri cristiani. Dei cristiani, ci sono quelli veri (che amano veramente Dio e seguono la legge) e quelli falsi (che non amano veramente Dio e non seguono la sua legge).
http://en.wikipedia.org/wiki/No_true_Scotsman
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Adonai il Mer 3 Ott - 16:44

Dio non gode a vedere soffrire le sue creature sulla Terra, perché la sofferenza sulla Terra è nulla in confronto a quella dell’Inferno. Cerca invece di salvare le persone, quelle che può, poiché la giustizia divina, fatta da lui stesso, impone che le persone malvagie vadano all’Inferno. E lui allo stesso modo soffre per le persone che vanno all’Inferno, ma gode per le persone che vanno in Paradiso.
L’Antico Testamento è quasi tutto irreale: molte parti storiche sono reali, ma moltissime cose (soprattutto prima di Noè) non sono vere. Anche il Diluvio Universale è un raffinamento di un racconto dell’Epopea di Gilgamesh, il diluvio di Utnapishtim. Secondo alcuni storici c’è stato veramente. È molto difficile dire quali parti della Bibbia siano vere e quali no, ci vorrebbe un grandissimo esame storico e teologico.
La Bibbia và interpretata secondo i quattro sensi delle scritture descritti da Dante nel Convivio: il senso letterale, che è quello che non và oltre le parole del testo, il senso allegorico, il senso morale e il senso anagogico. Interpretare non significa cambiare le carte in tavole, anche se la Chiesa Cattolica, in certe cose, lo ha fatto, si veda il 6° Comandamento ebraico e quello cristiano. Quando discordiamo dalla Chiesa Cattolica, dobbiamo distaccarsi dalla sua visione in quell’argomento, poiché anche la Chiesa sbaglia.
Solo ipotizzabili sono le motivazione di Dio: per cambiare leggi, Gesù è dovuto venire sulla Terra, e la sua uccisione è stata una conseguenza inevitabile di questo.
I cristiani che divorziano senza un vero, valido motivo, non sono dei veri cristiani, sono di quelli che se ne fregano di Dio e che non pregano mai. Questo volevo dire. Ma questo non si dica per i cristiani che divorziano per validi motivi, questo è lecito.
avatar
Adonai
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 121
Località : Sicilia
Occupazione/Hobby : Letteratura, Filosofia, Religione
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 21.09.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da moku il Mer 3 Ott - 19:23

Io non appartengo al tipo di uomo cui si rivolgeva il video ( non sono laureato ), ma proverò, per diletto, a rispondere...

1) I miracoli non avvengono, dunque non possono avvenire nemmeno le rigenerazioni spontanee degli arti. Non escludo però che un giorno l'uomo possa arrivare a fare una cosa del genere...

2) Perché una parte del Mondo ( il Sud ) viene "usata" ( sfruttata, denutrita, etc. ) affinché un'altra parte del Mondo ( il Nord ) possa usufruire di un buon livello di vita.

3) Se lo ha fatto, ha sbagliato. Se Dio ci venisse a chiedere di uccidere una persona, noi dovremmo disobbedire. Potrebbe sempre essere Satana, ma anche se fosse davvero Dio, allora Dio, chiedendo ciò, sarebbe malvagio.

4) Perché a quei tempi nemmeno esisteva la scienza! La gente di allora, come è naturale, era ignorante ( in senso buono ). Quanti potevano sapere che era la Terra a girare intorno al Sole e non il contrario?

5) Vale la risposta alla terza domanda.

6) Perché accadono le cose brutte a tutti; dunque, anche alle persone buone.

7) Perché probabilmente non sono avvenuti, o sono avvenuti tra pochi intimi...

8) Va beh, questa è strana...Gesù era un uomo, non solo un Dio...se ricomparisse in camera mia all'improvviso, cosa ne sarebbe di tutte le leggi fisiche?

9) Questo lo saprà Gesù...come faccio a saperlo io?

10) Perché il sacramento non viene più preso alla lettera e rispettato come succedeva in passato.

avatar
moku
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 209
Età : 24
Località : Italia (MS)
Occupazione/Hobby : Studente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Tomhet il Mer 3 Ott - 20:01

Ci provo anch'io:

1)For teh lulz!
2)Perché dio ama i ricchi e i poveri gli fanno cagare.
3)Gli piace divertirsi un pò con gli omini che si scannano a comando e qualche volta pure da solo.
4)Perché, invece di rilasciare il source code dell'universo e causare potenzialmente casini, ha preferito scrivere minchiate in modo da fuorviare l'uomo.
5)Perché, per 2), gli piacciono i ricchi, e i ricchi hanno bisogno di schiavi.
6)Perché dio è equo, la sua merda la devono mangiare tutti.
7)Perché mentre era ubriaco ha creato degli alieni capaci di viaggiare nel tempo con lo scopo di smerdare la storia.
8)In realtà mi è apparso, però è invisibile e quindi non lo so dove mi è apparso, però so che comunque mi è apparso.
9)E' un sadomasochista estremo, del genere emo o roba simile.
10)Perché il source code del sistema cervello, nell'area dedicata ai rapporti col coniuge, è la stessa sia nei credenti che nei non credenti. Dio doveva farne una in accordo con la bibbia ma poi s'è rotto il cazzo ed è uscito al bar.

Tomhet
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2672
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da JACK_JOHN il Mer 3 Ott - 21:56

Adonai ha scritto:Mi aspettavo chissà cosa. D'altronde, è un video di Youtube.

1 – 2) Gli amputati e le persone che muoiono di fame, è quasi certo che andranno in Paradiso. Per questo Dio non le guarisce, altrimenti è molto probabile che andrebbero all’Inferno. Il dolore ci avvina sempre più al Paradiso, come dice Gesù, la gioia, ahimé, ce ne allontana.
3-5) Se si riferisce all’Antico Testamento (come sicuramente si riferisce), dico sempre che la maggior parte dei fatti NON E’ REALE, perché è un poema, scritto da uomo, anche se ispirato da Dio;
4) Quali sarebbero? La creazione dell’Universo? Anche questo non è vero: la Bibbia và interpretata, come vanno interpretate altre opere religiose (ma non sacre) quale la Divina Commedia.
6) Perché le persone buone, essendo buone, devono andare in Paradiso, e perciò devono soffrire in Terra, perché, come dice Gesù, non si può avere una bella vita e poi l’eternità di Paradiso. Invece, le persone “cattive” non hanno mai una vita bruttissima, perché sono destinate all’Inferno;
7-8) Perché se Gesù avrebbe lasciato prove certe, sarebbe certo che egli fosse stato il figlio di Dio, e allora tutti sarebbero credenti; ma Dio vuole mettere alla prova la nostra fede, e perciò non può darci prove se non molto confutabili della sua esistenza.
9) Perché mangiando il suo corpo e bevendo il suo sangue egli viene, per un tempo limitato naturalmente, dentro di noi, ci purifica dall’interno. Ed inoltre è memoriale per il suo sacrificio.
10) Perché non sono veri cristiani. Dei cristiani, ci sono quelli veri (che amano veramente Dio e seguono la legge) e quelli falsi (che non amano veramente Dio e non seguono la sua legge).

So che, agli occhi di un ateo, queste risposte possono sembrare incredibilmente stupide....eppure, sono la realtà. Se non si è cristiani, non si possono ben comprendere.

Adonai

Le risposte non sono cosi semplici e dirette come le poni tu. La realtà, cosi come le risposte a queste domande, sono più complesse.
avatar
JACK_JOHN
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 617
Età : 34
Località : Milano
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 16.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da chef75 il Mer 3 Ott - 22:00

JACK_JOHN ha scritto:
Adonai ha scritto:Mi aspettavo chissà cosa. D'altronde, è un video di Youtube.

1 – 2) Gli amputati e le persone che muoiono di fame, è quasi certo che andranno in Paradiso. Per questo Dio non le guarisce, altrimenti è molto probabile che andrebbero all’Inferno. Il dolore ci avvina sempre più al Paradiso, come dice Gesù, la gioia, ahimé, ce ne allontana.
3-5) Se si riferisce all’Antico Testamento (come sicuramente si riferisce), dico sempre che la maggior parte dei fatti NON E’ REALE, perché è un poema, scritto da uomo, anche se ispirato da Dio;
4) Quali sarebbero? La creazione dell’Universo? Anche questo non è vero: la Bibbia và interpretata, come vanno interpretate altre opere religiose (ma non sacre) quale la Divina Commedia.
6) Perché le persone buone, essendo buone, devono andare in Paradiso, e perciò devono soffrire in Terra, perché, come dice Gesù, non si può avere una bella vita e poi l’eternità di Paradiso. Invece, le persone “cattive” non hanno mai una vita bruttissima, perché sono destinate all’Inferno;
7-8) Perché se Gesù avrebbe lasciato prove certe, sarebbe certo che egli fosse stato il figlio di Dio, e allora tutti sarebbero credenti; ma Dio vuole mettere alla prova la nostra fede, e perciò non può darci prove se non molto confutabili della sua esistenza.
9) Perché mangiando il suo corpo e bevendo il suo sangue egli viene, per un tempo limitato naturalmente, dentro di noi, ci purifica dall’interno. Ed inoltre è memoriale per il suo sacrificio.
10) Perché non sono veri cristiani. Dei cristiani, ci sono quelli veri (che amano veramente Dio e seguono la legge) e quelli falsi (che non amano veramente Dio e non seguono la sua legge).

So che, agli occhi di un ateo, queste risposte possono sembrare incredibilmente stupide....eppure, sono la realtà. Se non si è cristiani, non si possono ben comprendere.

Adonai



_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7661
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da teto il Mer 3 Ott - 22:04

Adonai continua a dire che una vita piena di sofferenza porta in paradiso e una vita piena di gioia porta all'inferno, cosa vuol dire "piena di gioie" o "piena di sofferenza"? Noi occidentali (2 miliardi di persone) stiamo benissimo rispetto al resto della popolazione mondiale ergo dovremmo andare tutti all'inferno?
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da chef75 il Mer 3 Ott - 22:09

teto ha scritto:Adonai continua a dire che una vita piena di sofferenza porta in paradiso e una vita piena di gioia porta all'inferno, cosa vuol dire "piena di gioie" o "piena di sofferenza"? Noi occidentali (2 miliardi di persone) stiamo benissimo rispetto al resto della popolazione mondiale ergo dovremmo andare tutti all'inferno?

Caro Teto ,ti pensi che questa "gente" sappia darti certe risposte,aspetta prima che vadano in chiesa domenica poi al massimo la prossima settimana risponderanno.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7661
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da teto il Mer 3 Ott - 22:13

chef75 ha scritto:

Caro Teto ,ti pensi che questa "gente" sappia darti certe risposte,aspetta prima che vadano in chiesa domenica poi al massimo la prossima settimana risponderanno.

Adonai ha un computer, credo che abbia una casa e credo che sia vaccinato, l'80% della popolazione mondiale non lo è ergo secondo il suo "ragionemento" dovrebbe andare all'inferno
avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 24
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da chef75 il Mer 3 Ott - 22:51

teto ha scritto:
chef75 ha scritto:

Caro Teto ,ti pensi che questa "gente" sappia darti certe risposte,aspetta prima che vadano in chiesa domenica poi al massimo la prossima settimana risponderanno.

Adonai ha un computer, credo che abbia una casa e credo che sia vaccinato, l'80% della popolazione mondiale non lo è ergo secondo il suo "ragionemento" dovrebbe andare all'inferno

Adonai non ragiona.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7661
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Assenzio il Gio 4 Ott - 10:09

Adonai ha scritto:Dio non gode a vedere soffrire le sue creature sulla Terra, perché la sofferenza sulla Terra è nulla in confronto a quella dell’Inferno. Cerca invece di salvare le persone, quelle che può, poiché la giustizia divina, fatta da lui stesso, impone che le persone malvagie vadano all’Inferno. E lui allo stesso modo soffre per le persone che vanno all’Inferno, ma gode per le persone che vanno in Paradiso.
Questa frase è sufficiente per capire a che livello becero ed assurdo si situa il dio biblico e di conseguenza quello catto-cristiano.
Come tutte le altre divinità è una pura invenzione umana e questo la dice lunga sulla mentalità di coloro che hanno forgiato un dio simile e la dice ancora più lunga sul livello intellettuale di coloro che ci credono ed aderiscono a queste boiate.
Sono perversioni della mente, è roba contro natura! Non può esistere! è impossibile.
Una cosa è credere in un eventuale creatore soprannaturale, tutt'altra cosa è credere a dottine da mentecatti.

Assenzio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 543
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Odis89 il Gio 4 Ott - 13:00

Adonai ha scritto:Dio non gode a vedere soffrire le sue creature sulla Terra, perché la sofferenza sulla Terra è nulla in confronto a quella dell’Inferno. Cerca invece di salvare le persone, quelle che può, poiché la giustizia divina, fatta da lui stesso, impone che le persone malvagie vadano all’Inferno. E lui allo stesso modo soffre per le persone che vanno all’Inferno, ma gode per le persone che vanno in Paradiso.
Tutto ciò è molto bello, ma temo non superi la questione che (ammesso e non concesso esista) le regole le ha fatte lui, tutte. Avrebbe potuto semplicemente stabilire che, per esempio, non ci fosse bisogno di soffrire per meritarsi il Paradiso, o che i criminali non potessero fare del male agli innocenti. Si può rigirare la questione come si vuole, ma temo che il nodo fondamentale resti: qualunque cosa non vada, è imputabile a lui.

Dopotutto, onnipotente = onniresponsabile.

L’Antico Testamento è quasi tutto irreale: molte parti storiche sono reali, ma moltissime cose (soprattutto prima di Noè) non sono vere. Anche il Diluvio Universale è un raffinamento di un racconto dell’Epopea di Gilgamesh, il diluvio di Utnapishtim. Secondo alcuni storici c’è stato veramente. È molto difficile dire quali parti della Bibbia siano vere e quali no, ci vorrebbe un grandissimo esame storico e teologico.
Storico. Quello teologico è inutile in questo caso*.


*(Non sono in grado di fare esempi di situazioni in cui un esame teologico possa rivelarsi utile)

La Bibbia và interpretata secondo i quattro sensi delle scritture descritti da Dante nel Convivio: il senso letterale, che è quello che non và oltre le parole del testo, il senso allegorico, il senso morale e il senso anagogico. Interpretare non significa cambiare le carte in tavole, anche se la Chiesa Cattolica, in certe cose, lo ha fatto, si veda il 6° Comandamento ebraico e quello cristiano. Quando discordiamo dalla Chiesa Cattolica, dobbiamo distaccarsi dalla sua visione in quell’argomento, poiché anche la Chiesa sbaglia.
Eppure Dio è onnipotente: chiunque voglia lasciare un messaggio, lo farebbe in modo che lo stesso sia più chiaro possibile, al limite delle proprie capacità. Un essere perfetto ed onnipotente, quindi, che volesse lasciare un messaggio ne lascerebbe uno perfetto, chiaro, impossibile da fraintendere o da trascrivere in modo errato od altrimenti improprio.

Quindi: o Dio non è stato in grado di lasciare un messaggio perfetto (e quindi non è onnipotente/perfetto), o non ha voluto lasciarne uno perfetto (e non riesco ad immaginare perché qualcuno intelligente dovrebbe voler lasciare di proposito un messaggio ambiguo, se non per prendersi gioco degli interlocutori), o quel messaggio è frutto della fantasia umana (e quindi Dio o non c'entra, o più semplicemente non esiste).

Solo ipotizzabili sono le motivazione di Dio: per cambiare leggi, Gesù è dovuto venire sulla Terra, e la sua uccisione è stata una conseguenza inevitabile di questo.
Perché mai? Dio non è forse onnipotente?

I cristiani che divorziano senza un vero, valido motivo, non sono dei veri cristiani, sono di quelli che se ne fregano di Dio e che non pregano mai. Questo volevo dire. Ma questo non si dica per i cristiani che divorziano per validi motivi, questo è lecito.
Qui non posso che riproporti il link http://en.wikipedia.org/wiki/No_true_Scotsman.
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da klaus54 il Gio 4 Ott - 21:48

Adonai ha scritto:Mi aspettavo chissà cosa. D'altronde, è un video di Youtube.

1 – 2) Gli amputati e le persone che muoiono di fame, è quasi certo che andranno in Paradiso. Per questo Dio non le guarisce, altrimenti è molto probabile che andrebbero all’Inferno. Il dolore ci avvina sempre più al Paradiso, come dice Gesù, la gioia, ahimé, ce ne allontana.
3-5) Se si riferisce all’Antico Testamento (come sicuramente si riferisce), dico sempre che la maggior parte dei fatti NON E’ REALE, perché è un poema, scritto da uomo, anche se ispirato da Dio;
4) Quali sarebbero? La creazione dell’Universo? Anche questo non è vero: la Bibbia và interpretata, come vanno interpretate altre opere religiose (ma non sacre) quale la Divina Commedia.
6) Perché le persone buone, essendo buone, devono andare in Paradiso, e perciò devono soffrire in Terra, perché, come dice Gesù, non si può avere una bella vita e poi l’eternità di Paradiso. Invece, le persone “cattive” non hanno mai una vita bruttissima, perché sono destinate all’Inferno;
7-8) Perché se Gesù avrebbe lasciato prove certe, sarebbe certo che egli fosse stato il figlio di Dio, e allora tutti sarebbero credenti; ma Dio vuole mettere alla prova la nostra fede, e perciò non può darci prove se non molto confutabili della sua esistenza.
9) Perché mangiando il suo corpo e bevendo il suo sangue egli viene, per un tempo limitato naturalmente, dentro di noi, ci purifica dall’interno. Ed inoltre è memoriale per il suo sacrificio.
10) Perché non sono veri cristiani. Dei cristiani, ci sono quelli veri (che amano veramente Dio e seguono la legge) e quelli falsi (che non amano veramente Dio e non seguono la sua legge).

So che, agli occhi di un ateo, queste risposte possono sembrare incredibilmente stupide....eppure, sono la realtà. Se non si è cristiani, non si possono ben comprendere.

1-2) Il dolore è una condizione dell'esistenza che non porta da nessuna parte. Per questo il suo ciclo deve essere interrotto. Chi perde un arto, viene colpito da malattia, perde un congiunto soffre.Non è una condizione di martirio in questa vita che promette qualcosa che non si ha.è porre termine alla sofferenza che migliora l'esistenza di chi la prova. In questo, è l'essere umano empatico che provvede al prossimo. Donandogli un arto artificiale, per esempio.
3) Ogni cosa, espressa attraverso la parola, il suono, l'arte figurativa è espressione della mente umana. Ogni fatto reale ed immaginifico deriva da essa. Non si ha bisogno di un dio per creare qualcosa di meraviglioso.
4) Nel rigveda indiano l'universo viene descritto in termini matematici come infinito ed in continua espansione. Non c'è nulla da interpretare, basta traslare espressioni antiche in termini correnti.
5) Le persone buone hanno in se il male,le persone malvagie hanno in se il bene.Distinzioni fuorvianti. Chi si comporta in modo compassionevole verso qualsiasi creatura vince la più grande battaglia.Se stesso.
6) Il cristianesimo promette,ma mantiene? Chi si sforza di essere oscuro,nasconde qualcosa. Chi si sforza di essere chiaro, escogitando mezzi capaci di essere compresi da qualsiasi uditore, non può essere messo in dubbio.
7) Sacrificarsi per altri vuol dire non amare se stessi. Solo amando se stessi si può essere capaci di donare qualcosa agli altri.
8) Non esiste vero o falso. Ognuno è libero di seguire qualsiasi forma di pensiero, consona alla sua coscienza ed intelletto. Si chiama libertà. Una delle più belle espressioni dell'essere umano.
avatar
klaus54
-------------
-------------

Numero di messaggi : 721
Occupazione/Hobby : Medico Anestesista Rianimatore
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Rasputin il Gio 4 Ott - 21:57

Era ora klaus, Mancavi

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50317
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da klaus54 il Gio 4 Ott - 22:02

Ho avuto un pò di cose da sistemare...
avatar
klaus54
-------------
-------------

Numero di messaggi : 721
Occupazione/Hobby : Medico Anestesista Rianimatore
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 14 1, 2, 3 ... 7 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum