10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Pagina 13 di 14 Precedente  1 ... 8 ... 12, 13, 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Mandalay il Mer 5 Apr - 14:01

remigio ha scritto:Girando nei vari forum noto che gli atei si sono concentrati in questi dieci domande ,e continuano a ripetizione a citarli in ogni occasione di discorso,come a dire che hanno messo in gabbia il credente non sapendo cosa rispondere.
VOLETE LE RISPOSTE?
Ve li dà la bibbia le risposte ,e voi lo sapete benissimo.
Comunque una domanda a ripetizione potrei farvela anche io,stupida ma sempre efficace :CHI E NATO PRIMA, L'UOVO O LA GALLINA??
Non c'è risposta a questa domanda perche non la sanno dare neanche i migliori scienziati.







remigio ha scritto:
Minsky ha scritto:
remigio ha scritto:

perchè un ateo crede a un pirla che una mattina si è svegliato con la stronzata che siamo nati da un brodo organico e da li l'evoluzione?
Perché nessun pirla una mattina si è svegliato con la stronzata che siamo nati da un brodo organico e da li l'evoluzione. L'evoluzione è un'evidenza che deriva da centinaia di migliaia di studi scientifici, condotti nel corso di oltre un secolo.
ti faccio un'altra domanda?
chi è nato prima l'uovo o la gallina?


Io invece mi domando ma in tutto sto tempo che è passato cosa hai fatto: hai mandato il cervello in ibernazione ? Ti hanno già risposto in tanti alla tua domanda stupida se non riesci a capire le risposte è inutile che la rifai.

So che leggi solo la bibbia e quindi non riesci a leggere altro ma forse m'illudo che uno sguardo a questo articolo di "Le Scienze" potrà accendere un fuocherello nei tuoi neuroni ibernati
http://www.lescienze.it/news/2015/07/18/news/evoluzione_confutazione_obiezioni_creazioniste_creazionismo-2694916/?refresh_ce
avatar
Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 481
Età : 56
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Minsky il Mer 5 Apr - 17:04


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14574
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Apr - 18:22

Minsky ha scritto:


hysterical

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da remigio il Mer 5 Apr - 18:58

Mandalay ha scritto:
remigio ha scritto:Girando nei vari forum noto che gli atei si sono concentrati in questi dieci domande ,e continuano a ripetizione a citarli in ogni occasione di discorso,come a dire che hanno messo in gabbia il credente non sapendo cosa rispondere.
VOLETE LE RISPOSTE?
Ve li dà la bibbia le risposte ,e voi lo sapete benissimo.
Comunque una domanda a ripetizione potrei farvela anche io,stupida ma sempre efficace :CHI E NATO PRIMA, L'UOVO O LA GALLINA??
Non c'è risposta a questa domanda perche non la sanno dare neanche i migliori scienziati.







remigio ha scritto:
Minsky ha scritto:
remigio ha scritto:

perchè un ateo crede a un pirla che una mattina si è svegliato con la stronzata che siamo nati da un brodo organico e da li l'evoluzione?
Perché nessun pirla una mattina si è svegliato con la stronzata che siamo nati da un brodo organico e da li l'evoluzione. L'evoluzione è un'evidenza che deriva da centinaia di migliaia di studi scientifici, condotti nel corso di oltre un secolo.
ti faccio un'altra domanda?
chi è nato prima l'uovo o la gallina?


Io invece mi domando ma  in tutto sto tempo che è passato  cosa hai fatto: hai mandato il cervello in ibernazione ? Ti hanno già risposto in tanti alla tua domanda stupida se non riesci a capire le risposte è inutile che la rifai.

So che leggi solo la bibbia e quindi non riesci a leggere altro ma forse m'illudo che uno sguardo a questo articolo di "Le Scienze" potrà accendere un fuocherello nei tuoi neuroni ibernati
http://www.lescienze.it/news/2015/07/18/news/evoluzione_confutazione_obiezioni_creazioniste_creazionismo-2694916/?refresh_ce
e secondo te io dovrei andare a leggere ste fregnacce? tu le hai letto ? se le hai letto me lo spieghi tu cosa ci hai capito...
avatar
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 359
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da remigio il Mer 5 Apr - 19:25

Mandalay ha scritto:
remigio ha scritto:Girando nei vari forum noto che gli atei si sono concentrati in questi dieci domande ,e continuano a ripetizione a citarli in ogni occasione di discorso,come a dire che hanno messo in gabbia il credente non sapendo cosa rispondere.
VOLETE LE RISPOSTE?
Ve li dà la bibbia le risposte ,e voi lo sapete benissimo.
Comunque una domanda a ripetizione potrei farvela anche io,stupida ma sempre efficace :CHI E NATO PRIMA, L'UOVO O LA GALLINA??
Non c'è risposta a questa domanda perche non la sanno dare neanche i migliori scienziati.







remigio ha scritto:
Minsky ha scritto:
remigio ha scritto:

perchè un ateo crede a un pirla che una mattina si è svegliato con la stronzata che siamo nati da un brodo organico e da li l'evoluzione?
Perché nessun pirla una mattina si è svegliato con la stronzata che siamo nati da un brodo organico e da li l'evoluzione. L'evoluzione è un'evidenza che deriva da centinaia di migliaia di studi scientifici, condotti nel corso di oltre un secolo.
ti faccio un'altra domanda?
chi è nato prima l'uovo o la gallina?


Io invece mi domando ma  in tutto sto tempo che è passato  cosa hai fatto: hai mandato il cervello in ibernazione ? Ti hanno già risposto in tanti alla tua domanda stupida se non riesci a capire le risposte è inutile che la rifai.

So che leggi solo la bibbia e quindi non riesci a leggere altro ma forse m'illudo che uno sguardo a questo articolo di "Le Scienze" potrà accendere un fuocherello nei tuoi neuroni ibernati
http://www.lescienze.it/news/2015/07/18/news/evoluzione_confutazione_obiezioni_creazioniste_creazionismo-2694916/?refresh_ce
la domanda uovo gallina la pongo come domanda a comprendere il significato di che è nato prima sia nel regno animale e anche vegetale...maschio o femmina ??

commenta questo copia incolla che faccio.

Gli organismi unicellulari  si riproducono in modo asessuato e dalla divisione della cellula ne derivano due nuove cellule identiche geneticamente alla cellula madre. I biologi evoluzionisti, a proposito della sessualità devono spiegare come è potuto avvenire che si sviluppassero contemporaneamente i vari organi riproduttivi del maschio e della femmina, giacchè con lo sviluppo del solo maschio o della sola femmina, non sarebbe mai potuto avvenire la riproduzione. Questo sviluppo contemporaneo è un vero e proprio enigma per il neodarwinismo
avatar
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 359
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da remigio il Mer 5 Apr - 19:38

avatar
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 359
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Paolo il Mer 5 Apr - 20:08

Per prima cosa gli scienziati o comunque i biologi non devono ma provano a spiegare le cose! E il fatto che un determinato fenomeno noi non siamo in grado di spiegarlo è del tutto infantile, per dirlo con un eufemismo e per non offenderti, tirare in ballo l'intervento divino!! A tal proposito ti ricordo che per millenni una infinità di eventi e di fenomeni erano attribuiti ad attività divine fin quando la scienza è stata in grado di darne la spiegazione del tutto terrena. E più la scienza progredisce e più elementi considerati divini vengono spazzati via, per non dire ridicolizzati.

Lo scienziato nei riguardi di fenomeni inspiegabili si limita a formulare delle ipotesi. Poi nel tempo può essere che tale ipotesi venga confermata da nuove scoperte, così come smentita. O che per mancanza di nuovi elementi rimanga un'ipotesi. Ma nulla più.

Circa il tuo quesito visto che non ti interessa leggere non troverai mai una spiegazione. A me non interessa certo stare qui a illustrati le varie spiegazioni che la scienza da a questo fatto. Giusto per curiosità sembra che i primi animali a scopare siano stati 400 milioni di anni fa dei pesci! wink..
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8690
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da marisella il Mer 5 Apr - 20:47

remigio ha scritto:
Mandalay ha scritto:
remigio ha scritto:Girando nei vari forum noto che gli atei si sono concentrati in questi dieci domande ,e continuano a ripetizione a citarli in ogni occasione di discorso,come a dire che hanno messo in gabbia il credente non sapendo cosa rispondere.
VOLETE LE RISPOSTE?
Ve li dà la bibbia le risposte ,e voi lo sapete benissimo.
Comunque una domanda a ripetizione potrei farvela anche io,stupida ma sempre efficace :CHI E NATO PRIMA, L'UOVO O LA GALLINA??
Non c'è risposta a questa domanda perche non la sanno dare neanche i migliori scienziati.







remigio ha scritto:
Minsky ha scritto:
remigio ha scritto:

perchè un ateo crede a un pirla che una mattina si è svegliato con la stronzata che siamo nati da un brodo organico e da li l'evoluzione?
Perché nessun pirla una mattina si è svegliato con la stronzata che siamo nati da un brodo organico e da li l'evoluzione. L'evoluzione è un'evidenza che deriva da centinaia di migliaia di studi scientifici, condotti nel corso di oltre un secolo.
ti faccio un'altra domanda?
chi è nato prima l'uovo o la gallina?


Io invece mi domando ma  in tutto sto tempo che è passato  cosa hai fatto: hai mandato il cervello in ibernazione ? Ti hanno già risposto in tanti alla tua domanda stupida se non riesci a capire le risposte è inutile che la rifai.

So che leggi solo la bibbia e quindi non riesci a leggere altro ma forse m'illudo che uno sguardo a questo articolo di "Le Scienze" potrà accendere un fuocherello nei tuoi neuroni ibernati
http://www.lescienze.it/news/2015/07/18/news/evoluzione_confutazione_obiezioni_creazioniste_creazionismo-2694916/?refresh_ce
la domanda uovo gallina la pongo come domanda a comprendere il significato di che è nato prima sia nel regno animale e anche vegetale...maschio o femmina ??

commenta questo copia incolla che faccio.

Gli organismi unicellulari  si riproducono in modo asessuato e dalla divisione della cellula ne derivano due nuove cellule identiche geneticamente alla cellula madre. I biologi evoluzionisti, a proposito della sessualità devono spiegare come è potuto avvenire che si sviluppassero contemporaneamente i vari organi riproduttivi del maschio e della femmina, giacchè con lo sviluppo del solo maschio o della sola femmina, non sarebbe mai potuto avvenire la riproduzione. Questo sviluppo contemporaneo è un vero e proprio enigma per il neodarwinismo
Remigio, secondo me hai ragione, segui la Bibbia e la Kabbalah, è scritto in Genesi 1-27 :

Dio creò l'uomo a sua immagine:
a immagine di Dio lo creò:
maschio e femmina li creò
.

Ossia, lo Adam primitivo era sia maschio che femmina, maschio e femmina li creò, e poi li separò.

L'unica cosa certa è che veniamo dalle stelle ( nelle stelle avvengono le reazioni nucleari che portano alla formazione di tutti gli elementi presenti nell'universo, dall'idrogeno all'uranio), e nelle stelle torneremo, quando il nostro Sole sarà diventata una gigante rossa (poi diventerà una nana bianca), perchè tutto l'idrogeno si sarà oramai trasformato in elio, e aumenterà di diametro di 200 volte, e la temperaturà sarà sempre più torrida per i pianeti del sistema solare che verranno inghiottiti dal Sole morente, ma, ovviamente, la nostra anima andrà da Dio.
Per le stelle più grandi del Sole, avremo esplosioni di supernovae, allorchè muoiono.
Ciao.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 952
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Mandalay il Gio 6 Apr - 7:27

remigio ha scritto:
Mandalay ha scritto:
remigio ha scritto:
Minsky ha scritto:
remigio ha scritto:
......


Io invece mi domando ma  in tutto sto tempo che è passato  cosa hai fatto: hai mandato il cervello in ibernazione ? Ti hanno già risposto in tanti alla tua domanda stupida se non riesci a capire le risposte è inutile che la rifai.

So che leggi solo la bibbia e quindi non riesci a leggere altro ma forse m'illudo che uno sguardo a questo articolo di "Le Scienze" potrà accendere un fuocherello nei tuoi neuroni ibernati
http://www.lescienze.it/news/2015/07/18/news/evoluzione_confutazione_obiezioni_creazioniste_creazionismo-2694916/?refresh_ce
e secondo te io dovrei andare a leggere ste fregnacce? tu le hai letto ? se le hai letto me lo spieghi tu cosa ci hai capito...
Io ho capito:
che tu non capisci un cazzo ! boxed
avatar
Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 481
Età : 56
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da marisella il Gio 6 Apr - 9:25

SETH OTH ha scritto:
marisella ha scritto:
Mia risposta : il nostro è un Dio nascosto, lo scrive anche Isaia, non dardeggia all'orizzonte infuocato, gridandoci i suoi Comandamenti, ci lascia liberi, è discreto, appunto, e non si hanno questi tipi di guarigioni spettacolari, neanche a Lourdes nessun malato, con una gamba amputata, è mai uscito dalla piscina miracolosa, con la gamba ricresciuta, di miracoli a Lourdes ve ne sono stati a migliaia, ma tutti discreti, insufficienze cardiache  guarite, tumori guariti, ictus risolti, Dio ama la discrezione.
Interessante cambio di rotta rispetto a quando era solito marciare alla testa dei suoi eserciti in forma di colonna di fiamme, nanopolverizzare i suoi fedeli se non gradiva i loro sacrifici, abbagliare le folle con lampi accecanti o tramutare in sale coloro che non obbedivano ai suoi dettami.
Ma chissà come mai!


Anch'io ho fatto il bagno nella piscina miracolosa di Lourdes, e dicono che la Madonna non se lo scorderà mai, e darà sempre la sua protezione a chi ha fatto il bagno nella piscina miracolosa.
Mi è venuto il voltastomaco al solo pensiero di una tale putredine. Malati di ogni sorta in ammollo a ripetizione nella stessa acqua cambiata una volta al giorno o, se va bene, due. Il vero miracolo di Lourdes è che non ne sia ancora scaturita un'Ebola++ che ti fa morire di stigmate al cervello.

Molti sono stati gli studiosi che si sono soffermati sulla definizione del Dio nascosto di Isaia. Esso si trova in Isaia 45-15. Era un concetto molto amato da Pascal, ed è alla base della teologia di Karl Barth.
Ho aperto la BJ ( Bible de Jerusalem), sono uno di quelli che hanno la Bibbia sempre accanto sottolineata, studiata, eccetera, eccetera-, e in una nota è scritto:

Questo verso isolato trae una lezione teologica: Jahvè non agisce più direttamente nella storia come prima, si nasconde dietro i suoi strumenti (Ciro); ma resta per il suo popolo il salvatore, la cui onnipotenza è resa manifesta dalla sua opera creatrice.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 952
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da SETH OTH il Gio 6 Apr - 10:23

marisella ha scritto:
Molti sono stati gli studiosi che si sono soffermati sulla definizione del Dio nascosto di Isaia. Esso si trova in Isaia 45-15. Era un concetto molto amato da Pascal, ed è alla base della teologia di Karl Barth.
Ho aperto la BJ ( Bible de Jerusalem), sono uno di quelli che hanno la Bibbia sempre accanto sottolineata, studiata, eccetera, eccetera-, e in una nota è scritto:

Questo verso isolato trae una lezione teologica: Jahvè non agisce più direttamente nella storia come prima, si nasconde dietro i suoi strumenti (Ciro); ma resta per il suo popolo il salvatore, la cui onnipotenza è resa manifesta dalla sua opera creatrice.
Ma vedi te a volte le fatalità della vita. Oggi che possiamo vederlo, guardacaso è diventato timido, ha smesso e si nasconde dietro i suoi strumenti.
A loro si manifestava apertamente e con noi nisba. Non posso che dedurne che volesse più bene ai pecoroni del 1200ac che a noi! Scusa, ai soli pecoroni ebrei del 1200ac, gli altri li falcidiava a favore del popolo eletto.



avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 483
Età : 99
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Minsky il Gio 6 Apr - 12:22


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14574
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da marisella il Gio 6 Apr - 18:30

SETH OTH ha scritto:
marisella ha scritto:
Molti sono stati gli studiosi che si sono soffermati sulla definizione del Dio nascosto di Isaia. Esso si trova in Isaia 45-15. Era un concetto molto amato da Pascal, ed è alla base della teologia di Karl Barth.
Ho aperto la BJ ( Bible de Jerusalem), sono uno di quelli che hanno la Bibbia sempre accanto sottolineata, studiata, eccetera, eccetera-, e in una nota è scritto:

Questo verso isolato trae una lezione teologica: Jahvè non agisce più direttamente nella storia come prima, si nasconde dietro i suoi strumenti (Ciro); ma resta per il suo popolo il salvatore, la cui onnipotenza è resa manifesta dalla sua opera creatrice.
Ma vedi te a volte le fatalità della vita. Oggi che possiamo vederlo, guardacaso è diventato timido, ha smesso e si nasconde dietro i suoi strumenti.
A loro si manifestava apertamente e con noi nisba. Non posso che dedurne che volesse più bene ai pecoroni del 1200ac che a noi! Scusa, ai soli pecoroni ebrei del 1200ac, gli altri li falcidiava a favore del popolo eletto.



Ah, ah, ah, quanto sei forte, ma Dio fa ciò che è giusto, nei secoli precedenti ad Isaia ( con Isaia siamo nel 721, e ricordiamoci che Samaria era caduta nel 731), il popolo eletto doveva essere aiutato e ammaestrato, Dio aveva stabilito un'alleanza con esso, chiama Abramo che era in Carran e lo fa andare in terra di Canaan, mette così alla prova la sua obbedienza. Non sappiamo perchè Abramo abbia obbedito a un Dio sconosciuto che gli imponeva di spostarsi con tutti i familiari e gli armenti, ma Abramo ubbidisce e da lui nascerà una grande discendenza. Il popolo ebreo, appena uscito dall'età del bronzo, aveva bisogno di prove, di segni straordinari , ed ecco tutto il Sinai tremare, con fulmini e saette (siamo nel 1250 circa), mentre il popolo esce dalle tende e ascolta, alle falde del monte, i comandamenti di Dio. E' una teofania impressionante, gia' c'erano state le piaghe d'Egitto, e Dio aveva fatto uscire il suo popolo dall'Egitto,  e lo aveva liberato, portandolo sulle ali delle aquile. Ricordiamo, però, che non abbiamo dati storici su questo periodo, le fonti storiche certe si hanno da Salomone (1050) in poi. Arrivati ad Isaia, 721, tutto cio' che Dio doveva fare per dimostrare che era il vero Dio, lo aveva già fatto, e ora agisce tramite i suoi strumenti. I profeti restano importanti nell'A.T., non ci rivelano il futuro, ma correggono il popolo eletto, che- come si sa- è di dura cervice.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 952
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da remigio il Gio 6 Apr - 18:40

Mandalay ha scritto:
remigio ha scritto:
Mandalay ha scritto:
remigio ha scritto:
Minsky ha scritto:
remigio ha scritto:
......


Io invece mi domando ma  in tutto sto tempo che è passato  cosa hai fatto: hai mandato il cervello in ibernazione ? Ti hanno già risposto in tanti alla tua domanda stupida se non riesci a capire le risposte è inutile che la rifai.

So che leggi solo la bibbia e quindi non riesci a leggere altro ma forse m'illudo che uno sguardo a questo articolo di "Le Scienze" potrà accendere un fuocherello nei tuoi neuroni ibernati
http://www.lescienze.it/news/2015/07/18/news/evoluzione_confutazione_obiezioni_creazioniste_creazionismo-2694916/?refresh_ce
e secondo te io dovrei andare a leggere ste fregnacce? tu le hai letto ? se le hai letto me lo spieghi tu cosa ci hai capito...
Io ho capito:
che tu non capisci un cazzo ! boxed
ecco qua un altro siringato
avatar
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 359
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Minsky il Gio 6 Apr - 18:49

remigio ha scritto:
ecco qua un altro siringato
Ma faresti cascare le palle a un cammello, ragazzo mio. Royales

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14574
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Rasputin il Gio 6 Apr - 20:11

marisella ha scritto:[...
Dio creò l'uomo a sua immagine:
a immagine di Dio lo creò:
maschio e femmina li creò
.

[...]

Sono ripetitivo, lo so, ma me lo permetto perché con certa gente qui non c'è gara, non riuscirò mai nemmeno ad uguagliarli:


_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Paolo il Gio 6 Apr - 20:37

SETH OTH ha scritto:




Per forza!!! Gli hanno bucato i piedi! ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8690
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Rasputin il Gio 6 Apr - 21:14

Paolo ha scritto:
SETH OTH ha scritto:




Per forza!!! Gli hanno bucato i piedi! ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah


hysterical questa è forte davvero

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da marisella il Gio 6 Apr - 21:30

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:[...
Dio creò l'uomo a sua immagine:
a immagine di Dio lo creò:
maschio e femmina li creò
.

[...]

Sono ripetitivo, lo so, ma me lo permetto perché con certa gente qui non c'è gara, non riuscirò mai nemmeno ad uguagliarli:

Sicuro, a me non potrai mai raggiungermi, con me davvero non c'è gara, sto troppo avanti a te...
Per quanto riguarda il tuo commento, io mi ero soffermata sull'altra narrazione della creazione dell'uomo della Genesi (Genesi 1-27, è una tradizione sacerdotale riservata ai "preti" del tempio), in cui si dice che Dio creo' il primo uomo, chiamato lo Adam, maschio e femmina, maschio e femmina li creò, e poi li separò. E' scritto anche sulla Kabbalàh. Le implicazioni di questo versetto sono molteplici, scompare la netta divisione tra i sessi e la sottomissione della donna, nata dalla costola dell'uomo, come è scritto nella tradizione biblica successiva (Genesi 2-22, è una tradizione jahvista, in cui si parla di Dio con molta familiarità).
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 952
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da SETH OTH il Gio 6 Apr - 22:41

marisella ha scritto:Ah, ah, ah, quanto sei forte, ma Dio fa ciò che è giusto, nei secoli precedenti ad Isaia ( con Isaia siamo nel 721, e ricordiamoci che Samaria era caduta nel 731), il popolo eletto doveva essere aiutato e ammaestrato, Dio aveva stabilito un'alleanza con esso, chiama Abramo che era in Carran e lo fa andare in terra di Canaan, mette così alla prova la sua obbedienza. Non sappiamo perchè Abramo abbia obbedito a un Dio sconosciuto che gli imponeva di spostarsi con tutti i familiari e gli armenti, ma Abramo ubbidisce e da lui nascerà una grande discendenza. Il popolo ebreo, appena uscito dall'età del bronzo, aveva bisogno di prove, di segni straordinari , ed ecco tutto il Sinai tremare, con fulmini e saette (siamo nel 1250 circa), mentre il popolo esce dalle tende e ascolta, alle falde del monte, i comandamenti di Dio.
Allora, diciamo che a voler usare un approccio vagamente critico, a uno verrebbe da dire esattamente il contrario: a caproni creduli di 3000 anni fa per cui un dio vale l'altro bastava raccontare una storiella un po' migliore per guadagnare la loro fede.
Oggi che abbiamo (come civiltà, almeno in teoria) sviluppato una capacità di analisi un po' migliore e risulta parecchio difficile credere a serpenti parlanti e schiere angeliche nascoste oltre il settimo cielo solo perché l'ha detto uno, ci sarebbe bisogno di una semplice prova tangibile (che so, una telefonata, un'apparizione sulle nuvole, cose da nulla per un onnipotente) per dare motivo ai più di credere nell'unico dio salvifico e non condannarli all'inferno. E invece si nasconde dietro le parole degli stolti e degli ignoranti. Beh bello stronzo. Prima fa le regole del gioco che se non vengono seguite vai in prigione direttamente e senza passare dal via, poi però te le confonde, crea la concorrenza (qualche migliaio per la verità), fa in modo che 5 miliardi di persone non vi credano e per venirti ad illuminare cerca dei decerebrati che perdono il loro tempo a dirti che le pippe fanno male. Però ti ama da prima che nascessi.

Il punto, cara Marys, è che qualsiasi comportamento del presunto Altissimo è da te giustificabile, sia che si palesi sia che non si palesi, sia che mandi i terremoti, sia che non sia lui a mandarli. Per il semplice fatto che basta girare e rigirare i fatti (o all'occorrenza negarli) per andare a supportare la tesi scelta. Cioè puoi benissimo giustificare a posteriori qualunque cosa accada, e questo è quanto. Se la bibbia dice che Dio è sul monte e io scalo il monte per andare a vederlo, e non lo trovo, tu dirai che si è spostato più in alto, sopra le nuvole, allora costruirò un pallone aerostatico per passare le nuvole e tu dirai che si è reso immateriale ed è diventato pura energia perché da quel giorno ha deciso di entrare in maniera diversa nella storia degli uomini, allora io costruirò un sensore magikenergetico per vederlo lo stesso e tu dirai che si è reso immateriale e spostato fuori dal sistema solare, perché lui è in tutto l'universo, allora io metterò il magiksensore su una sonda spaziale e la manderò oltre i confini del cosmo e tu dirai che egli mi rende cieco per mettermi alla prova, e se poi un giorno tra le varie corbellerie tirate su per giustificare il nulla dovessi finire col dire che non può stare su un monte e io ti facessi notare che all'inizio ci stava, dirai che può starci ma senza starci, e questo è un grande mistero della fede che l'uomo non può capire ma a cui deve credere.
Tradotto: tra noi non c'è alcun margine di discussione su questi temi perché tu parti da convinzioni inverificabili ed infalsificabili, that's all folks.

E' una teofania impressionante, gia' c'erano state le piaghe d'Egitto, e Dio aveva fatto uscire il suo popolo dall'Egitto,  e lo aveva liberato, portandolo sulle ali delle aquile.
Guarda che qui ti stai confondendo con l'altro libro fantasy molto in voga. Lo Hobbit.


Ricordiamo, però, che non abbiamo dati storici su questo periodo, le fonti storiche certe si hanno da Salomone (1050) in poi. Arrivati ad Isaia, 721, tutto cio' che Dio doveva fare per dimostrare che era il vero Dio, lo aveva già fatto, e ora agisce tramite i suoi strumenti. I profeti restano importanti nell'A.T., non ci rivelano il futuro, ma correggono il popolo eletto, che- come si sa- è di dura cervice.
Perché?
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 483
Età : 99
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Rasputin il Gio 6 Apr - 22:53

marisella ha scritto:
Sicuro, a me non potrai mai raggiungermi, con me davvero non c'è gara, sto troppo avanti a te...
Per quanto riguarda il tuo commento, io mi ero soffermata sull'altra narrazione della creazione dell'uomo della Genesi (Genesi 1-27, è una tradizione sacerdotale riservata ai "preti" del tempio), in cui si dice che Dio creo' il primo uomo, chiamato lo Adam, maschio e femmina, maschio e femmina li creò, e poi li separò. E' scritto anche sulla Kabbalàh. Le implicazioni di questo versetto sono molteplici, scompare la netta divisione tra i sessi e la sottomissione della donna, nata dalla costola dell'uomo, come è scritto nella tradizione biblica successiva (Genesi 2-22, è una tradizione jahvista, in cui si parla di Dio con molta familiarità).

A me, mi ahahahahahah

Un verdone a 78 ok

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da marisella il Ven 7 Apr - 5:39

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Sicuro, a me non potrai mai raggiungermi, con me davvero non c'è gara, sto troppo avanti a te...
Per quanto riguarda il tuo commento, io mi ero soffermata sull'altra narrazione della creazione dell'uomo della Genesi (Genesi 1-27, è una tradizione sacerdotale riservata ai "preti" del tempio), in cui si dice che Dio creo' il primo uomo, chiamato lo Adam, maschio e femmina, maschio e femmina li creò, e poi li separò. E' scritto anche sulla Kabbalàh. Le implicazioni di questo versetto sono molteplici, scompare la netta divisione tra i sessi e la sottomissione della donna, nata dalla costola dell'uomo, come è scritto nella tradizione biblica successiva (Genesi 2-22, è una tradizione jahvista, in cui si parla di Dio con molta familiarità).

A me, mi ahahahahahah

Un verdone a 78 ok
A me mi, è una figura retorica, l'iperbole, e si può usare, certo con parsimonia, ma si può usare, già ne parlammo, l'ho messa apposta, per farti capira quanto sia abissale la distanza  tra noi due...
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 952
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da Paolo il Ven 7 Apr - 6:02

marisella ha scritto:
Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Sicuro, a me non potrai mai raggiungermi, con me davvero non c'è gara, sto troppo avanti a te...
Per quanto riguarda il tuo commento, io mi ero soffermata sull'altra narrazione della creazione dell'uomo della Genesi (Genesi 1-27, è una tradizione sacerdotale riservata ai "preti" del tempio), in cui si dice che Dio creo' il primo uomo, chiamato lo Adam, maschio e femmina, maschio e femmina li creò, e poi li separò. E' scritto anche sulla Kabbalàh. Le implicazioni di questo versetto sono molteplici, scompare la netta divisione tra i sessi e la sottomissione della donna, nata dalla costola dell'uomo, come è scritto nella tradizione biblica successiva (Genesi 2-22, è una tradizione jahvista, in cui si parla di Dio con molta familiarità).

A me, mi ahahahahahah

Un verdone a 78 ok
A me mi, è una figura retorica, l'iperbole, e si può usare, certo con parsimonia, ma si può usare, già ne parlammo, l'ho messa apposta, per farti capira quanto sia abissale la distanza  tra noi due...

Figura retorica?? boxed boxed boxed Ma cosa dici! Tutt'al più è un rafforzativo ma in ogni caso è una sgrammaticatura anche se oggi tollerata.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8690
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da marisella il Ven 7 Apr - 6:07

SETH OTH ha scritto:
marisella ha scritto:Ah, ah, ah, quanto sei forte, ma Dio fa ciò che è giusto, nei secoli precedenti ad Isaia ( con Isaia siamo nel 721, e ricordiamoci che Samaria era caduta nel 731), il popolo eletto doveva essere aiutato e ammaestrato, Dio aveva stabilito un'alleanza con esso, chiama Abramo che era in Carran e lo fa andare in terra di Canaan, mette così alla prova la sua obbedienza. Non sappiamo perchè Abramo abbia obbedito a un Dio sconosciuto che gli imponeva di spostarsi con tutti i familiari e gli armenti, ma Abramo ubbidisce e da lui nascerà una grande discendenza. Il popolo ebreo, appena uscito dall'età del bronzo, aveva bisogno di prove, di segni straordinari , ed ecco tutto il Sinai tremare, con fulmini e saette (siamo nel 1250 circa), mentre il popolo esce dalle tende e ascolta, alle falde del monte, i comandamenti di Dio.
Allora, diciamo che a voler usare un approccio vagamente critico, a uno verrebbe da dire esattamente il contrario: a caproni creduli di 3000 anni fa per cui un dio vale l'altro bastava raccontare una storiella un po' migliore per guadagnare la loro fede.
Oggi che abbiamo (come civiltà, almeno in teoria) sviluppato una capacità di analisi un po' migliore e risulta parecchio difficile credere a serpenti parlanti e schiere angeliche nascoste oltre il settimo cielo solo perché l'ha detto uno, ci sarebbe bisogno di una semplice prova tangibile (che so, una telefonata, un'apparizione sulle nuvole, cose da nulla per un onnipotente) per dare motivo ai più di credere nell'unico dio salvifico e non condannarli all'inferno. E invece si nasconde dietro le parole degli stolti e degli ignoranti. Beh bello stronzo. Prima fa le regole del gioco che se non vengono seguite vai in prigione direttamente e senza passare dal via, poi però te le confonde, crea la concorrenza (qualche migliaio per la verità), fa in modo che 5 miliardi di persone non vi credano e per venirti ad illuminare cerca dei decerebrati che perdono il loro tempo a dirti che le pippe fanno male. Però ti ama da prima che nascessi.

Il punto, cara Marys, è che qualsiasi comportamento del presunto Altissimo è da te giustificabile, sia che si palesi sia che non si palesi, sia che mandi i terremoti, sia che non sia lui a mandarli. Per il semplice fatto che basta girare e rigirare i fatti (o all'occorrenza negarli) per andare a supportare la tesi scelta. Cioè puoi benissimo giustificare a posteriori qualunque cosa accada, e questo è quanto. Se la bibbia dice che Dio è sul monte e io scalo il monte per andare a vederlo, e non lo trovo, tu dirai che si è spostato più in alto, sopra le nuvole, allora costruirò un pallone aerostatico per passare le nuvole e tu dirai che si è reso immateriale ed è diventato pura energia perché da quel giorno ha deciso di entrare in maniera diversa nella storia degli uomini, allora io costruirò un sensore magikenergetico per vederlo lo stesso e tu dirai che si è reso immateriale e spostato fuori dal sistema solare, perché lui è in tutto l'universo, allora io metterò il magiksensore su una sonda spaziale e la manderò oltre i confini del cosmo e tu dirai che egli mi rende cieco per mettermi alla prova, e se poi un giorno tra le varie corbellerie tirate su per giustificare il nulla dovessi finire col dire che non può stare su un monte e io ti facessi notare che all'inizio ci stava, dirai che può starci ma senza starci, e questo è un grande mistero della fede che l'uomo non può capire ma a cui deve credere.
Tradotto: tra noi non c'è alcun margine di discussione su questi temi perché tu parti da convinzioni inverificabili ed infalsificabili, that's all folks.

E' una teofania impressionante, gia' c'erano state le piaghe d'Egitto, e Dio aveva fatto uscire il suo popolo dall'Egitto,  e lo aveva liberato, portandolo sulle ali delle aquile.
Guarda che qui ti stai confondendo con l'altro libro fantasy molto in voga. Lo Hobbit.


Ricordiamo, però, che non abbiamo dati storici su questo periodo, le fonti storiche certe si hanno da Salomone (1050) in poi. Arrivati ad Isaia, 721, tutto cio' che Dio doveva fare per dimostrare che era il vero Dio, lo aveva già fatto, e ora agisce tramite i suoi strumenti. I profeti restano importanti nell'A.T., non ci rivelano il futuro, ma correggono il popolo eletto, che- come si sa- è di dura cervice.
Perché?
Non è questo l'approccio per avvicinarsi a Dio, ci si avvicina a Lui con umiltà ed amore.
Il popolo eletto è di dura cervice perchè Dio non ha voluto un popolo credulone, se lo è scelto così, bastava che allentasse un po' il controllo e tornava agli idoli, guarda Atalia, figlia di Acab e Gezabele, che andò sposa al re di Giuda e introdusse e fece fiorire a Gerusalemme il culto di Baal. Un secolo dopo- regnava allora in Giuda il debole re Acaz-, 735,  solo un profeta, Isaia, avrebbe mantenuto la fede nelle promesse divine. Fu la più grande personalità del suo tempo.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 952
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: 10 domande a cui ogni cristiano intelligente dovrebbe rispondere

Messaggio Da marisella il Ven 7 Apr - 6:12

Paolo ha scritto:
marisella ha scritto:
Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Sicuro, a me non potrai mai raggiungermi, con me davvero non c'è gara, sto troppo avanti a te...
Per quanto riguarda il tuo commento, io mi ero soffermata sull'altra narrazione della creazione dell'uomo della Genesi (Genesi 1-27, è una tradizione sacerdotale riservata ai "preti" del tempio), in cui si dice che Dio creo' il primo uomo, chiamato lo Adam, maschio e femmina, maschio e femmina li creò, e poi li separò. E' scritto anche sulla Kabbalàh. Le implicazioni di questo versetto sono molteplici, scompare la netta divisione tra i sessi e la sottomissione della donna, nata dalla costola dell'uomo, come è scritto nella tradizione biblica successiva (Genesi 2-22, è una tradizione jahvista, in cui si parla di Dio con molta familiarità).

A me, mi ahahahahahah

Un verdone a 78 ok
A me mi, è una figura retorica, l'iperbole, e si può usare, certo con parsimonia, ma si può usare, già ne parlammo, l'ho messa apposta, per farti capira quanto sia abissale la distanza  tra noi due...

Figura retorica?? boxed boxed boxed Ma cosa dici! Tutt'al più è un rafforzativo ma in ogni caso è una sgrammaticatura anche se oggi tollerata.
Il "rafforzativo " di cui tu parli (io mai sentito) si chiama iperbole , che è una figura retorica, non è una sgrammaticatura, Manzoni la usava molto spesso, assieme alle altre figure retoriche, come ad es: l'anacoluto . Ripassati grammatica e sintassi della lingua italiana, oh.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 952
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 13 di 14 Precedente  1 ... 8 ... 12, 13, 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum