battesimo illegale

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da BestBeast il Gio 4 Ott - 15:53

[quote="jillo"]
BestBeast ha scritto:Ma che discorsi assurdi fai, Jillo? Perché, togliendola si limita la tua libertà di restare un credulone? Alle mura degli edifici pubblici, essendo tali, andrebbe affissa la foto del (rabbrividisco) presidente della repubblica, nessun altro fantoccio, inchiodato al legno, per giunta.
Se a casa tua ti piace appendere al muro modellini di strumenti di tortura con pupazzi insanguinati sei libero di farlo.

In italia è punita perfino la bestemmia, eppure è soltanto un accostamento tra il nome di un personaggio immaginario e quello di un animale domestico.
Quella però offende i credenti. Se invece io mi sento offeso dalla croce, sono in torto io. È pazzia.

Come togliendo il crocifisso non si limita la mia libertà di restare credulone, allo stesso modo mantenendo il crocifisso non si limita la libertà di restare atei.

Appunto, allora perché lo usi questa tesi a difesa del crocefisso? Ci sei o ci fai?
Perchè non toglierlo, se non limita la libertà dei creduloni, invece che lasciarlo a non limitare la libertà degli atei?

(comunque, per inciso, il sentirsi offesi non assume rilevanza giuridica tale da essere considerata condizione sufficiente per ricevere tutela da parte dell'ordinamento. Ti immagini che fila dai giudici di pace di tutti quelli che "si sentono" offesi).

Questa è un omino di paglia, la bestemmia è punita non per salvaguardare l'onore del tuo amico immaginario, ma perchè la gente si sente offesa.
Lo stato, succube della chiesa, in questo modo vuol "difendere" la gente come te dal broncio alla Coleman causato da innoqui porchi.

La mia domanda è un'altra: quali diritti vengono lesi dal crocifisso appeso in aula?
Non: ti senti o non ti senti intimamente offeso.

Se offende o non offende non fotte niente a nessuno, in un edificio pubblico il fantoccio non ci dovrebbe stare per principio.
Se fai finta di non capire, lo fai davvero bene.

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Rasputin il Gio 4 Ott - 17:49

c.c. ha scritto:Rasputin, io ho scritto di consapevolezza, non di normalità. Non capiscola tua risposta.

Normali si nasce, credenti si diventa.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51156
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da don alberto il Gio 4 Ott - 17:53

Assenzio ha scritto:
don alberto ha scritto:ma io NON sono intelligente,
sono un credino

Tu non sei un credino, sei solo un eretico che vuole stravolgere reinterpretandoli i concetti più basilari del cristianesimo.

di cui tu sei un profondo,
anche se non convinto,
conoscitore
avatar
don alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Età : 66
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
7 / 707 / 70

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Elima il Gio 4 Ott - 17:59

jessica ha scritto:
ma no dai... anche all'asilo puoi scegliere attività sostitutive (poi come queste siano organizzate è un altro discorso).
Forse oggi, vent'anni fa no. Ho cercato di condurre la mia piccola battaglia privata, ma la direttrice dell'asilo, pur dicendo di condividere la mia posizione asseriva che non poteva farsi chiudere l'asilo per non rispettare il "programma" ministeriale.
avatar
Elima
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2371
Età : 60
Località : Napoli
Occupazione/Hobby : Impiegata, lettura, vela, subacquea
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 20.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Rasputin il Gio 4 Ott - 18:25

Boccadorata ha scritto:
jessica ha scritto:
ma no dai... anche all'asilo puoi scegliere attività sostitutive (poi come queste siano organizzate è un altro discorso).
Forse oggi, vent'anni fa no. Ho cercato di condurre la mia piccola battaglia privata, ma la direttrice dell'asilo, pur dicendo di condividere la mia posizione asseriva che non poteva farsi chiudere l'asilo per non rispettare il "programma" ministeriale.

Il gioco vale la candela?

http://atei.forumitalian.com/t4546p10-battesimo-illegale#175467

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51156
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da jessica il Gio 4 Ott - 22:32

Boccadorata ha scritto:
jessica ha scritto:
ma no dai... anche all'asilo puoi scegliere attività sostitutive (poi come queste siano organizzate è un altro discorso).
Forse oggi, vent'anni fa no. Ho cercato di condurre la mia piccola battaglia privata, ma la direttrice dell'asilo, pur dicendo di condividere la mia posizione asseriva che non poteva farsi chiudere l'asilo per non rispettare il "programma" ministeriale.

what???

20 anni fa non c'era l'ora di religione all'asilo.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6705
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da BestBeast il Ven 5 Ott - 7:50

Boccadorata ha scritto:
jessica ha scritto:
ma no dai... anche all'asilo puoi scegliere attività sostitutive (poi come queste siano organizzate è un altro discorso).
Forse oggi, vent'anni fa no. Ho cercato di condurre la mia piccola battaglia privata, ma la direttrice dell'asilo, pur dicendo di condividere la mia posizione asseriva che non poteva farsi chiudere l'asilo per non rispettare il "programma" ministeriale.

Si ma col battesimo, che ch'azzecc?

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Rasputin il Ven 5 Ott - 8:21

BestBeast ha scritto:
Boccadorata ha scritto:
jessica ha scritto:
ma no dai... anche all'asilo puoi scegliere attività sostitutive (poi come queste siano organizzate è un altro discorso).
Forse oggi, vent'anni fa no. Ho cercato di condurre la mia piccola battaglia privata, ma la direttrice dell'asilo, pur dicendo di condividere la mia posizione asseriva che non poteva farsi chiudere l'asilo per non rispettare il "programma" ministeriale.

Si ma col battesimo, che ch'azzecc?

Uno dei problemi potrebbe essere che - a quanto ne so ancor'oggi - molti asili sono privati ed in mano alla piovra, allora richiedono il certificato di battesimo per poter iscrivere i bambini.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51156
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da BestBeast il Ven 5 Ott - 8:27


BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Elima il Ven 5 Ott - 8:33

jessica ha scritto:

what???

20 anni fa non c'era l'ora di religione all'asilo.
C'era l'insegnamento della preghiera al mattino.
BestBeast ha scritto:

Si ma col battesimo, che ch'azzecc?
Il battesimo non te lo ricordi e quindi la violenza è praticamente nulla, le preghiere e le pressioni del fatto che non sei battezzato sì, e il trauma per un bambino di non sentirsi integrato è una grossa violenza.

Rasputin ha scritto:
Uno dei problemi potrebbe essere che - a quanto ne so ancor'oggi - molti asili sono privati ed in mano alla piovra, allora richiedono il certificato di battesimo per poter iscrivere i bambini.

Possono anche accettare bambini non battezzati per poi dirgli che i genitori andranno all'inferno.
Dite quello che volete, io ho preferito far finta di essere "normale" finchè i ragazzi non sono stati in grado di capire da soli.
avatar
Elima
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2371
Età : 60
Località : Napoli
Occupazione/Hobby : Impiegata, lettura, vela, subacquea
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 20.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Rasputin il Ven 5 Ott - 8:46

Boccadorata ha scritto:
Dite quello che volete, io ho preferito far finta di essere "normale" finchè i ragazzi non sono stati in grado di capire da soli.

Io quello che penso l'ho già scritto, e ti ripeto la domanda: il gioco vale la candela? Non ti pare una scelta un po' codarda/pigra?

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51156
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da jillo il Ven 5 Ott - 9:01

[quote="BestBeast"]
jillo ha scritto:
BestBeast ha scritto:Ma che discorsi assurdi fai, Jillo? Perché, togliendola si limita la tua libertà di restare un credulone? Alle mura degli edifici pubblici, essendo tali, andrebbe affissa la foto del (rabbrividisco) presidente della repubblica, nessun altro fantoccio, inchiodato al legno, per giunta.
Se a casa tua ti piace appendere al muro modellini di strumenti di tortura con pupazzi insanguinati sei libero di farlo.

In italia è punita perfino la bestemmia, eppure è soltanto un accostamento tra il nome di un personaggio immaginario e quello di un animale domestico.
Quella però offende i credenti. Se invece io mi sento offeso dalla croce, sono in torto io. È pazzia.

Come togliendo il crocifisso non si limita la mia libertà di restare credulone, allo stesso modo mantenendo il crocifisso non si limita la libertà di restare atei.

Appunto, allora perché lo usi questa tesi a difesa del crocefisso? Ci sei o ci fai?
Perchè non toglierlo, se non limita la libertà dei creduloni, invece che lasciarlo a non limitare la libertà degli atei?

(comunque, per inciso, il sentirsi offesi non assume rilevanza giuridica tale da essere considerata condizione sufficiente per ricevere tutela da parte dell'ordinamento. Ti immagini che fila dai giudici di pace di tutti quelli che "si sentono" offesi).

Questa è un omino di paglia, la bestemmia è punita non per salvaguardare l'onore del tuo amico immaginario, ma perchè la gente si sente offesa.
Lo stato, succube della chiesa, in questo modo vuol "difendere" la gente come te dal broncio alla Coleman causato da innoqui porchi.

La mia domanda è un'altra: quali diritti vengono lesi dal crocifisso appeso in aula?
Non: ti senti o non ti senti intimamente offeso.

Se offende o non offende non fotte niente a nessuno, in un edificio pubblico il fantoccio non ci dovrebbe stare per principio.
Se fai finta di non capire, lo fai davvero bene.

Mi chiedi “se ci sono o ci faccio” perché non hai compreso o non vuoi comprendere la mia semplice domanda alla quale non hai ancora risposto: quale tuo diritto lede il crocifisso pubblicamente esposto”
Tu stesso hai scritto che anche togliendo il crocifisso non si limita la mia libertà a restare credulone. Ti rispondo che hai ragione. Ma da quanto scrivi sostieni l’ininfluenza del crocifisso sul nostro diritto a scegliere liberamente e incondizionatamente il nostro credo.
Quindi quale diritto verrebbe leso?



Quanto alla tua risposta dell’omino di paglia ti ricordo che è la stessa Corte Europea dei Diritti dell’Uomo a considerare irrilevante ai fini giuridici la percezione personale del “sentirsi offesi” dal crocifisso esposto.

Solo per chiarezza riporto la posizione dell’Italia e dell’Europa sulla querelle del crocifisso.



2002- una sig.ra Italiana chiede la rimozione dei crocifissi dalle aule delle scuole pubbliche in quanto il crocifisso esposto (simbolo religioso) costituirebbe violazione del principio di laicità dello Stato.
- Ministro dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Università, si costituiscono parti civili sostenendo l’infondatezza della ricorrente in quanto la presenza del crocifisso è prevista nel ns ordinamento da 2 regi decreti.
2004- anche la Corte Cost. dichiarò a sua volta l’inammissibilità della questione di legittimità costituzionale.


2005- il TAR rigettò ancora il ricorso della ricorrente. 1 Nessun conflitto con il principio di laicità dello Stato, 2 il crocifisso nelle aule appartiene al patrimonio giuridico europeo e delle democrazie occidentali, 3 il crocifisso considerato non solo simbolo del cattolicesimo ma del cristianesimo (comprensivo quindi di altre confessioni), 4. Simbolo storico-culturale dotato di valenza identitaria del popolo italiano, 5. Simbolo di valori che innervano la Carta costituzionale.

2006- il Consiglio di Stato , adito dalla ricorrente, 1.confermò il fondamento legale della presenza del crocifisso. 2. Nessuna incompatibilità col principio di laicità dello Stato, in quanto veicolo di valori civili caratterizzanti la civilizzazione italiana (tolleranza, tutela dei diritti della persona, autonomia della coscienza morale verso l’autorità, solidarietà, rigetto di ogni discriminazione, 3. Il crocifisso in aula proprio nella prospettiva laica assumerebbe una funzione altamente educativa.

2006- la Corte Europea dei diritti dell’uomo ammise il ricorso della ricorrente per “violazione del diritto all’istruzione”(libertà di coscienza).
2010- il Governo Italiano ha chiesto rinvio della sentenza alla Grande Camera. (intervenuti congiuntamente 33 membri del Parlamento Europeo)


Sentenza della Corte: “Il crocifisso, benché sia prima di tutto un simbolo religioso, non comporta nella fattispecie elementi attestanti l’eventuale influenza che l’esposizione di un simbolo di questa natura sulle mura delle aule scolastiche potrebbe avere sugli alunni. Inoltre, pur essendo comprensibile che la ricorrente possa vedere nell’esposizione del crocifisso nelle aule delle scuole pubbliche frequentate dai suoi figli una mancanza di rispetto da parte dello Stato del suo diritto a garantire loro un’educazione e un insegnamento conformi alle sue convinzioni filosofiche, la sua percezione personale non è sufficiente a integrare una violazione dell’art.2 Protocollo1 (diritto all’istruzione) (libertà di pensiero, coscienza, religione).
La Corte deve rispettare le scelte degli Stati contraenti in questo campo sempre che tali scelte non conducano a qualche forma di indottrinamento. La Corte constata che nel rendere obbligatoria la presenza del crocifisso nelle aule… la normativa italiana attribuisce alla religione maggioritaria del Paese una visibilità preponderante nell’ambiente scolastico. Ciò non basta ad operare un’opera di indottrinamento da parte dello Stato Italiano, né viola…(il crocifisso è un simbolo passivo, non può essere paragonato ad un discorso didattico o alla partecipazione ad attività religiose)
non sussistono elementi tali da indicare che le autorità siano intolleranti rispetto agli alunni appartenenti ad altre religioni, non credenti o detentori di convinzioni filosofiche che non si riferiscano ad una religione. La Corte osserva che il diritto della ricorrente, in quanto genitrice, di spiegare e consigliare i suoi figli e orientarli verso una direzione conforme alle sue convinzione filosofiche è rimasto intatto”.



Ciascuno può poi avere opinioni anche completamente diverse sul caso. Cosa hai da dire tu in merito. Quali diritti (e non se offende o non offende secondo la nostra sensibilità personalissima) lesi? In che modo il principio di laicità dello Sato sarebbe leso secondo te?...?



jillo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1832
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da jillo il Ven 5 Ott - 9:24

BestBeast ha scritto:
jillo ha scritto:
...il sentirsi offesi non assume rilevanza giuridica tale da essere considerata condizione sufficiente per ricevere tutela da parte dell'ordinamento. Ti immagini che fila dai giudici di pace di tutti quelli che "si sentono" offesi.

Questa è un omino di paglia, la bestemmia è punita non per salvaguardare l'onore del tuo amico immaginario, ma perchè la gente si sente offesa.
Lo stato, succube della chiesa, in questo modo vuol "difendere" la gente come te dal broncio alla Coleman causato da innoqui porchi.

La bestemmia, che non costituisce più reato penale ma illecito amministrativo, è sanzionata, come lo è oggi, in rispondenza al "principio di uguaglianza tra le fedi".
Lo stato succube della chiesa è dunque una tua convinzione frutto della tua non conoscenza delle leggi e della loro ratio.
Lo stato, se non vuoi propiro rinunciare al tuo stile ardito, potresti dire che è succube delle esigenze a garantire a mussulmani e altri soggetti di altre diverse confessioni, il diritto a vedere parificato il trattamento della loro religione con quella della dominiante cristiana nel nostro Paese. In fondo sono cittadini, pagano le tasse, votano. Proprio per questo fine la Corte Costituzionale dichiarò illegittimo il riferimento a «i Simboli o le Persone venerate nella religione dello Stato», mantenendo il riferimento alla “Divinità” generica, esteso alle altre religioni.

jillo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1832
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Raskol`nikov il Ven 5 Ott - 9:26

Rasputin ha scritto:Ai bambini bisogna insegnare come pensare, non che cosa.


Strano che nessuno ti abbia dato un verde: ci penso io!
avatar
Raskol`nikov
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 211
Età : 25
Località : Milano
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 22.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Minsky il Ven 5 Ott - 9:29



_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16138
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da jessica il Ven 5 Ott - 9:30

Boccadorata ha scritto:
jessica ha scritto:

what???

20 anni fa non c'era l'ora di religione all'asilo.
C'era l'insegnamento della preghiera al mattino.

ma era un asilo di suore? io di preghiere e\o ore di religione all'asilo non ne ho fatte mai
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6705
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Raskol`nikov il Ven 5 Ott - 9:52

Nemmeno prima dei pasti? Io ricordo che le si facevano.
avatar
Raskol`nikov
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 211
Età : 25
Località : Milano
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 22.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da BestBeast il Ven 5 Ott - 9:52

Mi chiedi “se ci sono o ci faccio” perché non hai compreso o non vuoi comprendere la mia semplice domanda alla quale non hai ancora risposto: quale tuo diritto lede il crocifisso pubblicamente esposto”
Tu stesso hai scritto che anche togliendo il crocifisso non si limita la mia libertà a restare credulone. Ti rispondo che hai ragione. Ma da quanto scrivi sostieni l’ininfluenza del crocifisso sul nostro diritto a scegliere liberamente e incondizionatamente il nostro credo.
Quindi quale diritto verrebbe leso?
Hai iniziato tu dicendo:
"Meglio tenerlo, perché non lede il diritto di restare atei".
Quindi io ti ho chiesto:
"Perché non toglierlo, visto che non viola nemmeno il diritto di restare creduloni"?

Ora, puoi ricominciare da capo, con:
"Si ma perché non tenerlo, visto che non lede.." per divertirci per molto, molto tempo oppure prendere atto che la tua non è una buon motivo per lasciare il crocefisso dov'è.
Poi inutile che posti sentenze in sua difesa, visto che sto contestando proprio quelle.

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Rasputin il Ven 5 Ott - 10:18

Raskol`nikov ha scritto:
Rasputin ha scritto:Ai bambini bisogna insegnare come pensare, non che cosa.


Strano che nessuno ti abbia dato un verde: ci penso io!

Grazie...ma non è farina del mio sacco, è una citazione; ho espresso spesso lo stesso principio ma mai cosí ben sintetizzato

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51156
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da jillo il Ven 5 Ott - 10:23

BestBeast ha scritto:
Mi chiedi “se ci sono o ci faccio” perché non hai compreso o non vuoi comprendere la mia semplice domanda alla quale non hai ancora risposto: quale tuo diritto lede il crocifisso pubblicamente esposto”
Tu stesso hai scritto che anche togliendo il crocifisso non si limita la mia libertà a restare credulone. Ti rispondo che hai ragione. Ma da quanto scrivi sostieni l’ininfluenza del crocifisso sul nostro diritto a scegliere liberamente e incondizionatamente il nostro credo.
Quindi quale diritto verrebbe leso?
Hai iniziato tu dicendo:
"Meglio tenerlo, perché non lede il diritto di restare atei".
Quindi io ti ho chiesto:
"Perché non toglierlo, visto che non viola nemmeno il diritto di restare creduloni"?

veramente, in nessuno dei miei interventi ho scritto "meglio tenere il crocifisso". Semmai scrissi, anche se lo togliessero o lo lasciassero non condizionerebbe il nostro credo.E alla tua domanda perchè non toglierlo risposi che a me non avrebbe, appunto, cambiato la vita.

BeastBeast ha scritto:
Ora, puoi ricominciare da capo, con:
"Si ma perché non tenerlo, visto che non lede.." per divertirci per molto, molto tempo oppure prendere atto che la tua non è una buon motivo per lasciare il crocefisso dov'è.
Poi inutile che posti sentenze in sua difesa, visto che sto contestando proprio quelle.
Lo so che contesti le sentenze della Corte, per questo scirssi che ognuno, in merito a quelle sentenze può avere posizioni differenti. La tua, su quali diritti verrebbero lesi e come verrebbe leso il principio di laicità dello stato, non la conosco.
Come vedi a me non interessa spostare la domanda sulla fondatezza delle ragioni del tenere o non tenere il crocifisso.

jillo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1832
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da BestBeast il Ven 5 Ott - 10:41

jillo ha scritto:
BestBeast ha scritto:
Mi chiedi “se ci sono o ci faccio” perché non hai compreso o non vuoi comprendere la mia semplice domanda alla quale non hai ancora risposto: quale tuo diritto lede il crocifisso pubblicamente esposto”
Tu stesso hai scritto che anche togliendo il crocifisso non si limita la mia libertà a restare credulone. Ti rispondo che hai ragione. Ma da quanto scrivi sostieni l’ininfluenza del crocifisso sul nostro diritto a scegliere liberamente e incondizionatamente il nostro credo.
Quindi quale diritto verrebbe leso?
Hai iniziato tu dicendo:
"Meglio tenerlo, perché non lede il diritto di restare atei".
Quindi io ti ho chiesto:
"Perché non toglierlo, visto che non viola nemmeno il diritto di restare creduloni"?

veramente, in nessuno dei miei interventi ho scritto "meglio tenere il crocifisso". Semmai scrissi, anche se lo togliessero o lo lasciassero non condizionerebbe il nostro credo.E alla tua domanda perchè non toglierlo risposi che a me non avrebbe, appunto, cambiato la vita.

BeastBeast ha scritto:
Ora, puoi ricominciare da capo, con:
"Si ma perché non tenerlo, visto che non lede.." per divertirci per molto, molto tempo oppure prendere atto che la tua non è una buon motivo per lasciare il crocefisso dov'è.
Poi inutile che posti sentenze in sua difesa, visto che sto contestando proprio quelle.
Lo so che contesti le sentenze della Corte, per questo scirssi che ognuno, in merito a quelle sentenze può avere posizioni differenti. La tua, su quali diritti verrebbero lesi e come verrebbe leso il principio di laicità dello stato, non la conosco.
Come vedi a me non interessa spostare la domanda sulla fondatezza delle ragioni del tenere o non tenere il crocifisso.

Non attaccarti banalmente alle parola "meglio", sei tu che hai usato la tesi del "che fastidio da", io te l'ho semplicemente girata, con "che fastidio da se lo tolgo".
Alla seconda domanda di paglia ho già risposto, su un muro pubblico ci dovrebbe essere il presidente della repubblica, non uno (e perché tutti gli altri no) simbolo di una superstizione istituzionalizzata.

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da jessica il Ven 5 Ott - 11:10

Raskol`nikov ha scritto:Nemmeno prima dei pasti? Io ricordo che le si facevano.

zero. le preghierine ce le facevano fare alle medie il giovedì e il lunedì mattina, un quarto d'ora prima delle lezioni (ma era una scuola privata cattolica!) e io avevo due insufficienze a settimana perchè arrivavo in ritardo di un quarto d'ora!
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6705
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Ramillo il Lun 29 Ott - 16:17

jessica ha scritto: zero.

Non dici più le preghierine!? eeeeeeek

Ramillo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 129
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da jessica il Lun 29 Ott - 22:41

Ramillo ha scritto:
jessica ha scritto: zero.

Non dici più le preghierine!?

per la verità, come appunto dicevo, neanche all'epoca....
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6705
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Minsky il Gio 5 Giu - 10:46

Giornale del Corriere ha scritto:11 aprile 2014

Corte Europea – dal 2015 Battezzare i Neonati è reato – Violenza Psicologica

La Corte Europea ha condannato l’Italia per aver violato i Diritti umani di una donna atea e agnostica e del suo figlio, neonato all’epoca dei fatti, la quale si era ribellata al battesimo del bambino e che il padre senza il consenso della moglie ha battezzato con il rito cattolico come da tradizione.

Il caso è sorto con il ricorso della moglie che era stata condannata da un Tribunale italiano per minacce e abbandono del tetto coniugale, in quanto era contraria al battesimo del figlio fortemente voluto dal marito e dai nonni paterni e che chiedeva che il battesimo fosse giuridicamente annullato.

I giudici di Strasburgo spiegano nella sentenza, che non entra nell’ambito teologico-dogmatico:

L’Italia, permettendo il battesimo ai neonati viola la carta articolo 9 della Convenzione Europea in combinato disposto con l’articolo 14, in quanto i neonati non sono ancora in grado di intendere e di volere o emettere un atto personale e cosciente e, nella fattispecie sono obbligati e far parte di un associazione religiosa per tutta la vita. L’imposizione del rito chiamato sacramento tradisce il carattere di una dottrina che considera le persone come oggetti, il cui destino è deciso a loro insaputa da una organizzazione religiosa. Infatti, il battesimo impone al battezzato un sigillo indelebile, facendolo diventare a tutti gli effetti un iscritto e membro a sua insaputa e volontà e assoggettandolo alla suoi regolamenti e alla sua autorità. Come si evince nel canone 96 del Codice Cattolico di diritto canonico: «mediante il battesimo l’uomo è incorporato alla Chiesa di Cristo e in essa è costituito persona, con i doveri e i diritti che ai cristiani, tenuta presente la loro condizione, sono propri». Questa pratica lede il superiore interesse del bambino: sancito dall’art. 3, dalla Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia ratificata dall’Italia il 27 maggio 1991 con la legge n. 176 che prevede che ogni decisione, azione legislativa, provvedimento giuridico, iniziativa pubblica o privata deve salvaguardare l’interesse superiore del bambino.”

Il Governo Italiano, entro 6 mesi (pena le sanzioni previste per le procedure di infrazione) dovrebbe adottare le relative riforme di Legge per rimediare alla violazione.

”Sono ovviamente entusiasta, è un altro passo avanti verso il progresso e servirà soprattutto ai nostri figli” – ha commentato l’avvocato della donna, Dott. Gianni Battisti.  -  Mi auguro che l’odierna sentenza della Corte Europea dei Diritti Umani ci aiuti ad far approvare quanto prima una proposta di legge che presenteremo in parlamento con le 850000 firme già raccolte, che introduce il reato di violenza religiosa sui minori.”

Filippo Salomea – Corrispondente da Bruxelles
http://corrieredelmattino.altervista.org/corte-europea-dal-2015-battezzare-neonati-e-reato-violenza-psicologica/

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16138
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: battesimo illegale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum