Principio Antropico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Principio Antropico

Messaggio Da Akka il Ven 23 Nov - 11:12

Ho letto qualcosa per caso sul web circa il principio antropico, ma non sono riuscito a farmene un' idea precisa, qualcuno sa di cosa si tratta? sempre sul web noto che molti lo scherniscono come un argomento fideistico e non scientifico, non ho capito bene a dire il vero, ma sembra che presenti qualche analogia con l' intelligence desin e robe simili...
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Minsky il Ven 23 Nov - 12:26

Akka ha scritto:Ho letto qualcosa per caso sul web circa il principio antropico, ma non sono riuscito a farmene un' idea precisa, qualcuno sa di cosa si tratta? sempre sul web noto che molti lo scherniscono come un argomento fideistico e non scientifico, non ho capito bene a dire il vero, ma sembra che presenti qualche analogia con l' intelligence desin e robe simili...
Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Principio_antropico spiega con termini semplici e chiari la questione. Colgo l'occasione per ricordare che, almeno con cadenza annuale, è cosa buona fare una donazione alla Wikimedia Foundation: http://wikimediafoundation.org/wiki/Pagina_Principale


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15639
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da mix il Ven 23 Nov - 13:35

Minsky ha scritto:Colgo l'occasione per ricordare che, almeno con cadenza annuale, è cosa buona fare una donazione alla Wikimedia Foundation: http://wikimediafoundation.org/wiki/Pagina_Principale

già fatto il mese scorso ok
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Steerpike il Ven 23 Nov - 14:31

Bisogna distinguere tra principio antropico forte e debole. Il debole è quasi tautologico; il forte è un dogma di fede.
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Akka il Ven 23 Nov - 15:45

si avevo già letto su wikipedia, naturalmente la formulazione del principio antropico più curiosa è quella di barrow e tipler, del 1086, secondo cui il principio antropico debole deve evolvere necessariamente in quello forte, che a sua volta muterà in quello ''ultimo'', ma è un argomento riconosciuto dalla scienza? se si in quale misura? uno dei problemi del principio antropico è che non consente di avanzare previsioni e non è falsificabile sperimentalmente, quindi è scienza o no?
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Akka il Ven 23 Nov - 15:46

1986 intendevo ovviamente...
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Tomhet il Ven 23 Nov - 16:09

Se non è falsificabile è privo di qualsivoglia contenuto informativo.

Tomhet
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2672
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Akka il Ven 23 Nov - 16:13

può darsi...è un argomento, mi pare di capire, quantomeno controverso questo del principio antropico...a dire il vero tutta la mia curiosità nasce dal fatto di aver visto in libreria, edizione adelfi, il libro contenente la formulazione del principio antropico di barrow e tipler, un pacco da 800 pagine tipo...però mi ha incuriosito, anche perchè, specialmente quel tipler, mi sembra alquanto bizzarro come pensiero, in qualche modo cerca una conciliazione tra fisica e teologia...magari è solo un pazzo, ma un po' mi incuriosisce...
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Akka il Ven 23 Nov - 16:18

Tomhet ha scritto:Se non è falsificabile è privo di qualsivoglia contenuto informativo.

ma sei poi propio sicuro di ciò? in uno degli ultimi libri che ho letto, di un certo lee smolin, un fisico, l' autore sostiene che la teoria delle stringhe sia una teoria non falsificabile sotto vari punti di vista, per esempio secondo la teoria delle stringhe potrebbero esserci molte altre dimensioni oltre quelle da noi percepite, però sarebbero talmente arrotolate su se stesse da non essere rilavabili sperimentalmente

quindi, anche qui pongo la stessa domanda, è ancora scienza?
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Tomhet il Ven 23 Nov - 16:52

Eh, bella domanda, non so se in effetti questa teoria ha perlomeno qualche conferma sperimentale, ma se non è possibile provarla come falsa non so come possa essere d'aiuto nelle sue previsioni thinkthank

Tomhet
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2672
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da delfi68 il Ven 23 Nov - 18:08

Finche' si permette l'analisi di un assunto a tutta la comunita' e finche' non si assume una verita' senza che essa abbia soddisfatto i requisiti del metodo scientifico e' sempre e comunque scienza..teorie che possono rivelarsi affidabili e predittive e altre sghembe che poi vengono archiviate..

La scienza e' tutto cio' che permette l'indagine, la riprova, la conoscenza di tutti i termini della questione..senza eleggere punti vista, visioni, pregiudizi e senza appellarsi al mistero insondabile che si assolve solo con la fede..

La teoria delle stringhe e' una teoria, libera, aperta, chiunque puo' confutarla o sostenerla..ma nessuno sostiene che sia vera. Forse plausibile e quindi probabile..

Anche dio e' un ipotesi scientifica, ma crolla subito di fronte ai presupposti che ne vincolano l'indagine a un atto di fede.

Dio, ipotesi sbagliatra, di Viktor Stenger.
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Akka il Sab 24 Nov - 12:35

il problema della teoria delle stringhe è proprio che non può essere confutata, essendo la teoria delle stringhe non una teoria singola, ma una famiglia di teorie(un numero estremamente elevato), ognuna ottenibile modificando dei parametri variabili, insomma la teoria delle stringhe è adattabile a molti(moltissimi a dire il vero) universi possibili differenti
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Akka il Sab 24 Nov - 12:41

e lo stesso se ho capito bene, vale per il principio antropico, anchè lì entrano in gioco le innumervoli possibilità di universi diversi dal nostro

insomma, non sono più teorie che spiegano o ipotizzano, come dovrebbe essere il nostro universo, ma come può essere potenzialmente ogni tipo di universo possibile, anche quelli con caratteristiche a noi incomprensibili, infatti nella teoria delle stringhe, la maggior parte delle teorie possibili, risulta priva di significato, o distantissima da come ci aspetteremmo dovrebbe essere l' universo...

quindi, me pare, che il gioco si complichi, e non di poco, dal consueto: osserva, ipotizza, verifica, ma lo dico con tutte le cautele del caso, in realtà non me ne intendo affatto, molti voi sono molto più preparati di me su questi argomenti, io mi limito a dire ciò che mi è parso di capire da alcune mie letture, e chiedo per questo il vostro parere
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Niques il Sab 9 Nov - 9:39

Qualcheduno che ne sa mi spiegherebbe in parole semplici in che modo il p.a. non sarebbe tautologico?!
scratch 
avatar
Niques
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
12 / 7012 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da loonar il Sab 9 Nov - 10:32

Niques ha scritto:Qualcheduno che ne sa mi spiegherebbe in parole semplici in che modo il p.a. non sarebbe tautologico?!
scratch 
non mi frega del principio antropico, ma BENTORNATA Niqua!
flower 

(anche se lo so che è una toccata e fuga)

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Rasputin il Sab 9 Nov - 10:46

Niq hai un MP mio in casella da settimane wall2 

(Scusate l'OT)

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50725
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Masada il Sab 9 Nov - 12:29

Rasputin ha scritto:Niq hai un MP mio in casella da settimane wall2 

(Scusate l'OT)
anche uno mio...
:si si:

tutto ok??
avatar
Masada
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1559
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
36 / 7036 / 70

Data d'iscrizione : 17.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Niques il Sab 9 Nov - 16:05

loonar ha scritto:
Niques ha scritto:Qualcheduno che ne sa mi spiegherebbe in parole semplici in che modo il p.a. non sarebbe tautologico?!
scratch 
non mi frega del principio antropico, ma BENTORNATA Niqua!
flower 

(anche se lo so che è una toccata e fuga)
Ciao Loooooooo! bacio 

Masada78 ha scritto:tutto ok??
Abbastanza.
L'ho aperto però.
Ecco.
avatar
Niques
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
12 / 7012 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Akka il Sab 9 Nov - 19:32

oooo la nikka!!! bo, provo a spiegare il principio antropico, se mi riesce, e se l' ho compreso... ma bisognerebbe parlare di principi antropici, perchè che ne sono varie verisioni, alcune davvero allucinanti

com'è ovvio che sia, quelle allucinanti sono quelle che piacciono ai credenti, e la tesi di fondo, in soldoni è ''dal momento che siamo qui, che l' uomo è comparso nella storia dell' universo, allora non poteva che essere così, l' uomo è necessario''

insomma si dice che dal momento che le cose sono andate in un certo modo, allora non potevano che andare così, ma me non ci credo! ovviamente è un tentativo di riabilitare certe interpretazioni finalisticho-teleologiche della storia, talvolta passa sotto il nome di ''principio antropico forte''

il principio antrppico debole invece è stato formulato in modo preciso per la prima volta da brandon carter, ed in effetti, in qualche modo è una tautologia, però una tautologia in grado di dirci qualcosa

cioè, si parte dalla constatazione, peraltro ovvia, che nell' universo vi siano degli osservatori(noi in questo caso), e che la presenza di questi osservatori, in qualche modo, pone dei vincoli all' universo

in che senso? nel senso che la storia dell' universo, dai primi istanti sino ad oggi, potenzialmente poteva svilupparsi in infiniti modi diversi, bè non so se proprio infiniti, però... sta il fatto che si è sviluppato in una certa direzione, è la solita storia, le leggi della fisica sono simmetriche rispetto a certi parametri, l' universo non ha l' interesse specifico di fare andare le cose in certo senso, semplicemente le simmetrie si spezzano, e tra tutte le possibilità iniziali(potenziali), ne viene ''scelta'' una soltanto, che si concretizza

ora la constatazione di brandon carter è del tipo: ''benone, in quanti differenti maniere potevno spezzarsi le simmetrie iniziali in modo tale da cansentire la nascita di forme di osservatori senzienti?''

la risposta è: ''in effitti in molto poche, rispetto a tutte quelle possibili'', quindi dobbiamo tenere per buoni solo i modelli di universo che consentono lo sviluppo della vita come noi la conosciamo, e che la consentano in tempi almeno pari ai nostri, cioè, un modello in cui la vita fosse possibile solo dopo 17 miliardi di anni andrebbe scartato, perchè in contraddizione col fatto che la vita si è sviluppata (almeno) 3,5 milaiardi di anni fa

si be', sembra un' ovvietà in effetti... è come dire: poteva andare in x modi, però le osservazioni attuali(tra cui quella più ovvia di tutte, ovvero che ci sono degli osservatori) indicano che le cosa sono andate così piuttosto che cosà... e chiunque dica cosà dice qualcosa che non si accorda coi fatti

un esempio famoso è la teoria dello stato stazionario, che inizialmente in molti preferivano al modello concorrente del big bang, oggi sappiamo che lo stato stazionario non è in linea con un macello di osservazioni astronomiche, diversamente dalla teoria big bang(soprattutto lo spostamento verso il rosso dello spettro dei corpi celesti), ma, dice carter, a ben guardare non servivano neppure tutti questi controlli, perchè, in effetti, il modello dello stato stazionario non permetteva lo sviluppo della vita(come noi la conosciamo), quindi andava scartato a priori

insomma non è una teoria scientifica, è un principio metodologico, un setaccio selettivo da applicare a famiglie di modelli concorrenti

in quest' accezione non ha nulla a che vedere con roba tipo ''il buon dio ha voluto che l' uomo spuntasse ad un certo punto ecc..'', almeno da come lo spaccia sto barrow, ma è un tipo un po' strano in effetti, sospetto che sia un mezzo platonista boxed 
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Minsky il Sab 9 Nov - 20:43

Akka ha scritto:...

insomma non è una teoria scientifica, è un principio metodologico, un setaccio selettivo da applicare a famiglie di modelli concorrenti

in quest' accezione non ha nulla a che vedere con roba tipo ''il buon dio ha voluto che l' uomo spuntasse ad un certo punto ecc..'', almeno da come lo spaccia sto barrow, ma è un tipo un po' strano in effetti, sospetto che sia un mezzo platonista boxed 
Eppure, guarda bene fino a che punto si può arrivare...

Daniele Passerini ha scritto:È diversi giorni che mi scorrono davanti le immagini dello spaventoso incidente verificatosi lo scorso 8 agosto sulla A4 (la Trieste-Venezia) tra Cessalto (TV) e e San Donà (VE). [...] Proprio di fronte a scene come questa - drammatiche quanto quelle dell'11 settembre, delle guerre recenti, di tutte quelle di cui abbiamo memoria - mi chiedo come facciano così tante persone a non credere che la vita continui anche dopo la morte. Che senso avrebbe nascere in un mondo difficile come questo se tutto finisse qui? Se non ci fosse un dopo vivremmo solo per riempirci alternativamente di piaceri e di sofferenze, in attesa che una sorte capricciosa, che premia i buoni quanto i cattivi e punisce i cattivi quanto i buoni, ci soffi via... no, non riesco a crederlo. Che siamo qui solo di passaggio, da un prima a un dopo, per me è evidente quanto è vero che il sole tramonta per risorgere la mattina seguente. Prego che quelle persone che hanno incontrato una sorte così spietata, così come tutti coloro che muoiono similmente in conflitti o assassinati o straziati in qualsivoglia modo feroce, allorché trapassano a miglior vita, non s'arrestino alle soglie del Cielo, ma possano subito volare, col loro corpo di luce, Là dove l'unica legge che vince è quella di Dio e del suo Amore.
http://22passi.blogspot.it/2008/08/un-incidente-spaventoso.html

... come lo possiamo chiamare questo tipo di ragionamento?

"Principio teotropico"? mgreen

E pensa questo scrive su un blog che ha oltre 100.000 visite mensili! Allucinante!

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15639
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Akka il Dom 10 Nov - 12:03

è il principio che va sotto il nome di ''se io non concepisco che una cosa possa essere in certo modo, allora quella cosa non può essere in quel certo modo!'' ahahahahahah 

brutta bestia in effetti!! mgreen
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da jessica il Dom 10 Nov - 13:15

Akka ha scritto:è il principio che va sotto il nome di ''se io non concepisco che una cosa possa essere in certo modo, allora quella cosa non può essere in quel certo modo!'' ahahahahahah 

brutta bestia in effetti!! mgreen
quoto.. 
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6699
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Principio Antropico

Messaggio Da Nuncius il Ven 15 Nov - 2:27

Anche dio e' un ipotesi scientifica, ma crolla subito di fronte ai presupposti che ne vincolano l'indagine a un atto di fede.

Dio, ipotesi sbagliatra, di Viktor Stenger.
Quindi se io riesco a formulare una variante che non vieti l'indagine scientifica del esistenza divina.. Creo una Teoria Teologia inconfutabile?!
Foooorte!!! :simettealopera

avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum