nuove tecnologie - una decisione difficile

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da iosonoateo il Lun 3 Dic - 16:22

Jael ha scritto:
iosonoateo ha scritto:
mix ha scritto:
iosonoateo ha scritto:nel senso che è troppo facile curare la disattenzione di chi guida dandogli una macchina che va da sola,per quanto riguarda l alzarsi alle 4 per andare al lavoro so che puo essere faticoso ma il fatto di dover guidare è una cosa buona perché almeno ti svegli completamente perche sai che sei su strada e che se non stai attento rischi un incidente,se dormi in macchina arrivi al lavoro in dormiveglia per il pisolino e ti cacciano
sono in totale disaccordo.
facile o difficile, non si cura minimamente l'abuso di alcol ed altre sostanze con il fatto di costringere chi ne usa a guidare manualmente la propria auto, purtroppo.

se vuoi arrivare sveglio al lavoro puoi interagire sul tuo forum preferito invece che guidare.

la cosa che trovo più anomala è che per comunicare qui si usano strumenti (comodità) ad alta tecnologia (relativamente) e poi si hanno remore sugli utilizzi più benefici della tecnologia: un solo ubriaco che evita un incidente con te, grazie ad un veicolo automatizzato, basterebbe a convincerti?
sulla questione della tecnologia e sul fatto che si usi per rendere la vita piu facile alle persone sono totalmente d accordo però io personalmente la condivido fino a che si tratti di che so un pc o un telefonino e cose così cioè dispositivi che ti semplificano delle azioni semplici,non sono invece d accordo sul fatto che determinata tecnologia sostituisca completamente una funzione come in questo caso la guida,per la questione dell ubriachezza io stesso bevo ogni tanto e può capitare che debba anche guidare ma io in quei casi o aspetto che gli effetti del alcool calino o se mi devo per forza mettere alla guida lo faccio nel modo piu sicuro possibile,è capitato alcune volte che con 0 gradi abbia tenuto i finestrini aperti,la musica ad alto volume e un andatura di 20 km al ora il tutto per evitare incidenti
Complimenti per il senso civico. Mi dispiace che non ti abbia fermato una volante e che non ti abbiano stracciato la patente.

il fatto è che un veicolo che si guidi da solo secondo me possa essere pericoloso
Mentre uno come te che guida ubriaco pensando di farlo "nel modo più sicuro possibile" non pè pericoloso vero?

io non affiderei mai la mia sicurezza ad un dispositivo del genere
Ma la affidi ad un te stesso ubriaco. Complimenti per la lucidità.

oi un veicolo così darebbe l input alla gente di usare l alcool piu del dovuto "tanto la macchina guida da sola",poi magari una persona è li mezza ubriaca sul sedile la macchina,la macchina per qualche motivo si rompe e lui non è in grado di prendere il controllo perche è ubriaco e si fa un incidente lo stesso.
Lo slippery slope e l'ad consequentiam sono fallace logiche.

Peraltro, chi ti dice che in tali dispositivi automatici non siano costruite ridondanze tali da rendere la probabilità di incidente in caso di malfunzionamento di una qualche componente pressoché pari allo zero?
ho guidato ubriaco solo un paio di volte,e conosco i posti dove ci sono le volanti mgreen ,comunque bisogna vedere che tipo di sbornia si ha,io personalmente se so che devo guidare mi godo la sbornia fino a che posso,poi prima di mettermi alla guida me la faccio passare in tutti i modi fino a che non sono lucido e il problema rimane solo l alcool nel alito,invece ci sono persone che sanno che sono ubriache,se ne fregano e si mettono alla guida lo stesso e sono quelle le persone che fanno incidenti,poi il fatto è che non ce solo la questione del ubriachezza,si dovrebbero tirare fuori argomenti come la disattenzione alla guida per colpa di telefonini,sigarette e via dicendo,anche quelli possono provocare incidenti
avatar
iosonoateo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4086
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 02.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da teto il Lun 3 Dic - 17:42

delfi68 ha scritto:..ovvio, ma il filmato serve ad indicare che in quei casi, anche se ci fosse stato un sistema automatico, non sarebbe servito.

E', secondo me, tutta pubblicita' ingannevole quella sui sistemi automatici.

Funziona forse si e no il freno automatico anti investimento a 15 km/h..per il resto oltre all'abs e alle scocche moderne antirollio non servono a una beneamata cippa i vari radar, sensori et similia.

Un andatura superiore ai 30 km/h rende inevitabile un incidente imprevedibile e non c'e' automatismo che tiene.

Giusto ma se il computer automatico (oppure la Volkswagen sta testando un caschetto che puoi guidare l'auto col pensiero) è più veloce riesci a frenare prima. Devi inoltre considerare che la maggior parte degli incidenti stradali sono causati dall'uomo, questi non avverrebbero se ci fosse il pilota automatico.

avatar
teto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2136
Età : 25
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da davide il Lun 3 Dic - 17:47

anche Volvo e attiva, con un camion e segnali radio ci si accodan dietro auto che guidan in maneira automatica

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4739p30-nuove-tecnologie-una-decisione-difficile#ixzz2E0nl8JLR
Esatto, era proprio quello che avevo visto io.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Rasputin il Lun 3 Dic - 17:52

iosonoateo ha scritto: ho guidato ubriaco solo un paio di volte,e conosco i posti dove ci sono le volanti mgreen ,comunque bisogna vedere che tipo di sbornia si ha,io personalmente se so che devo guidare mi godo la sbornia fino a che posso,poi prima di mettermi alla guida me la faccio passare in tutti i modi fino a che non sono lucido e il problema rimane solo l alcool nel alito,invece ci sono persone che sanno che sono ubriache,se ne fregano e si mettono alla guida lo stesso e sono quelle le persone che fanno incidenti,poi il fatto è che non ce solo la questione del ubriachezza,si dovrebbero tirare fuori argomenti come la disattenzione alla guida per colpa di telefonini,sigarette e via dicendo,anche quelli possono provocare incidenti

Non si fa lo stesso, te lo dico per esperienza. Il senso civico (Vomitevole perbenismo ipocrita di jael) c'entra sega, si tratta - oltre che di non rischiare danni ad altri - di non spaccarsi la faccia contro il parabrezza.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50757
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Jael il Lun 3 Dic - 17:54

delfi68 ha scritto:..ovvio, ma il filmato serve ad indicare che in quei casi, anche se ci fosse stato un sistema automatico, non sarebbe servito.

E', secondo me, tutta pubblicita' ingannevole quella sui sistemi automatici.

Funziona forse si e no il freno automatico anti investimento a 15 km/h..per il resto oltre all'abs e alle scocche moderne antirollio non servono a una beneamata cippa i vari radar, sensori et similia.

Un andatura superiore ai 30 km/h rende inevitabile un incidente imporevedibile e non c'e' automatismo che tiene.

I sistemi passivi e immediati, quali airbag, cinture, antiskid e abs..quelli si aiutano a una certa stabilita' e difesa. Ma quelli che pretendono di agire sull'andatura o le frenate autamtiche sono solo fantascienza e un buon business e basta..
È tutto molto bello, ma gli arei si pilotano ed atterrano anche da soli e questo accade proprio in quelle condizioni più estreme. Che tu, sulla base di tue disinformate convinzioni, ritieni che gli automatismi a niente servano conta sega. Gli automatismi giusti eviterebbero le situazioni da te paventate; è proprio la componente umana a causare gli incidenti in particolare quella irresponsabile come iosonoateo che guida ubriaco pensando che vada tutto bene solo perché tiene il finestrino abbassato, la musica a palla e va a 20 km/h.
avatar
Jael
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 98
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da delfi68 il Lun 3 Dic - 17:57

Parole sante!!

Ricordo benissimo la sera che siete andati via da Castellaro..Razza di Bastardiii.. ahahahahahah

http://atei.forumitalian.com/t3988p150-facce-da-forum-parte-2#164697

e poco sopra le foto dell'orrenda combricola..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Jael il Lun 3 Dic - 17:58

iosonoateo ha scritto:
Jael ha scritto:
iosonoateo ha scritto:
mix ha scritto:
iosonoateo ha scritto:nel senso che è troppo facile curare la disattenzione di chi guida dandogli una macchina che va da sola,per quanto riguarda l alzarsi alle 4 per andare al lavoro so che puo essere faticoso ma il fatto di dover guidare è una cosa buona perché almeno ti svegli completamente perche sai che sei su strada e che se non stai attento rischi un incidente,se dormi in macchina arrivi al lavoro in dormiveglia per il pisolino e ti cacciano
sono in totale disaccordo.
facile o difficile, non si cura minimamente l'abuso di alcol ed altre sostanze con il fatto di costringere chi ne usa a guidare manualmente la propria auto, purtroppo.

se vuoi arrivare sveglio al lavoro puoi interagire sul tuo forum preferito invece che guidare.

la cosa che trovo più anomala è che per comunicare qui si usano strumenti (comodità) ad alta tecnologia (relativamente) e poi si hanno remore sugli utilizzi più benefici della tecnologia: un solo ubriaco che evita un incidente con te, grazie ad un veicolo automatizzato, basterebbe a convincerti?
sulla questione della tecnologia e sul fatto che si usi per rendere la vita piu facile alle persone sono totalmente d accordo però io personalmente la condivido fino a che si tratti di che so un pc o un telefonino e cose così cioè dispositivi che ti semplificano delle azioni semplici,non sono invece d accordo sul fatto che determinata tecnologia sostituisca completamente una funzione come in questo caso la guida,per la questione dell ubriachezza io stesso bevo ogni tanto e può capitare che debba anche guidare ma io in quei casi o aspetto che gli effetti del alcool calino o se mi devo per forza mettere alla guida lo faccio nel modo piu sicuro possibile,è capitato alcune volte che con 0 gradi abbia tenuto i finestrini aperti,la musica ad alto volume e un andatura di 20 km al ora il tutto per evitare incidenti
Complimenti per il senso civico. Mi dispiace che non ti abbia fermato una volante e che non ti abbiano stracciato la patente.

il fatto è che un veicolo che si guidi da solo secondo me possa essere pericoloso
Mentre uno come te che guida ubriaco pensando di farlo "nel modo più sicuro possibile" non pè pericoloso vero?

io non affiderei mai la mia sicurezza ad un dispositivo del genere
Ma la affidi ad un te stesso ubriaco. Complimenti per la lucidità.

oi un veicolo così darebbe l input alla gente di usare l alcool piu del dovuto "tanto la macchina guida da sola",poi magari una persona è li mezza ubriaca sul sedile la macchina,la macchina per qualche motivo si rompe e lui non è in grado di prendere il controllo perche è ubriaco e si fa un incidente lo stesso.
Lo slippery slope e l'ad consequentiam sono fallace logiche.

Peraltro, chi ti dice che in tali dispositivi automatici non siano costruite ridondanze tali da rendere la probabilità di incidente in caso di malfunzionamento di una qualche componente pressoché pari allo zero?
ho guidato ubriaco solo un paio di volte
Io non me ne vanterei

e conosco i posti dove ci sono le volanti ,comunque bisogna vedere che tipo di sbornia si ha,io personalmente se so che devo guidare mi godo la sbornia fino a che posso,poi prima di mettermi alla guida me la faccio passare in tutti i modi fino a che non sono lucido e il problema rimane solo l alcool nel alito
E come valuti quando ti è passata la sbornia? Usi un etilometro o vai così, a sensazione?

invece ci sono persone che sanno che sono ubriache,se ne fregano e si mettono alla guida lo stesso e sono quelle le persone che fanno incidenti,poi il fatto è che non ce solo la questione del ubriachezza,si dovrebbero tirare fuori argomenti come la disattenzione alla guida per colpa di telefonini,sigarette e via dicendo,anche quelli possono provocare incidenti
Che l'ubriachezza non sia l'unica causa di incidenti è ovvio. Con sistemi di guida automatici uno si può distrarre quanto vuole e quant'altro, azzerando così quella componente (principale) che determina l'avverarsi di incidenti: la componente umana.
avatar
Jael
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 98
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da delfi68 il Lun 3 Dic - 18:01

..che cazzo centrano gli aerei con le auto?

..altra tecnologia, altre necessita'..una striscia per terra e l'altro vola a diecimilametri..altri automatismi..non c'e' paragone.

..forse un giorno ci saranno automatismi realmente efficaci, tipo corsie magnetiche dove ti agganci e viaggi anche mentre dormi, flussi concatenati di veicoli su bande magnetiche che escono ed entrano in canalizzazioni gestite da computer centrali.
Ma pretendere cosi, che uno imbocca la statale e c'e' il radar/sonar che ti evita di spatasciarti mi sembra un po come voler craccare la NASA con un vecchio atari..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Jael il Lun 3 Dic - 18:04

Rasputin ha scritto:
iosonoateo ha scritto: ho guidato ubriaco solo un paio di volte,e conosco i posti dove ci sono le volanti ,comunque bisogna vedere che tipo di sbornia si ha,io personalmente se so che devo guidare mi godo la sbornia fino a che posso,poi prima di mettermi alla guida me la faccio passare in tutti i modi fino a che non sono lucido e il problema rimane solo l alcool nel alito,invece ci sono persone che sanno che sono ubriache,se ne fregano e si mettono alla guida lo stesso e sono quelle le persone che fanno incidenti,poi il fatto è che non ce solo la questione del ubriachezza,si dovrebbero tirare fuori argomenti come la disattenzione alla guida per colpa di telefonini,sigarette e via dicendo,anche quelli possono provocare incidenti

Non si fa lo stesso, te lo dico per esperienza. Il senso civico (Vomitevole perbenismo ipocrita di jael)
Parla di quel che conosci ed evita di fare le solite figure, per cui sei rinomato.

c'entra sega
Per quelli come te certo. A me importa che se tu guidi ubriaco io o i miei cari rischiamo la vita, per cui meriti, dal mio punto di vista, che ti venga impedito con ogni mezzo di guidare.

si tratta - oltre che di non rischiare danni ad altri - di non spaccarsi la faccia contro il parabrezza.
Quando si schianta uno che guida ubriaco, senza far danni ad altri fuorché a sé stesso, io esulto. Un coglione di meno al mondo, un pericolo in meno per me.
avatar
Jael
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 98
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Jael il Lun 3 Dic - 18:07

delfi68 ha scritto:..che cazzo centrano gli aerei con le auto?
Usano automatismi per compiere operazioni assai più complesse di quelle richieste ad un automobile.

..altra tecnologia, altre necessita'..una striscia per terra e l'altro vola a diecimilametri..altri automatismi..non c'e' paragone.
Gli arei atterrano da soli nelle condizioni meteorologiche estreme, quelle in cui i piloti non ce la fanno.

..forse un giorno ci saranno automatismi realmente efficaci, tipo corsie magnetiche dove ti agganci e viaggi anche mentre dormi, flussi concatenati di veicoli su bande magnetiche che escono ed entrano in canalizzazioni gestite da computer centrali.
Ma pretendere cosi, che uno imbocca la statale e c'e' il radar/sonar che ti evita di spatasciarti mi sembra un po come voler craccare la NASA con un vecchio atari..
Non si sta parlando dello stato dell'arte attuale, ma del fatto se sia auspicabile o meno un'automobile che si guidi da sé.
avatar
Jael
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 98
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Rasputin il Lun 3 Dic - 18:10

delfi68 ha scritto:Parole sante!!

Ricordo benissimo la sera che siete andati via da Castellaro..Razza di Bastardiii.. ahahahahahah

http://atei.forumitalian.com/t3988p150-facce-da-forum-parte-2#164697

e poco sopra le foto dell'orrenda combricola..

Non guidavo io wink..

Jael: parlo di quel che conosco, ed il tuo continua a parermi perbenismo ipocrita, che c'entra sega cogli altrettanto ipocritoperbenisticamente definiti "Tuoi cari" (E gli altri che?). Opinioni.

Io esulto quando si schiantano i perbenisti ipocriti, a prescindere dal loro tasso alcolico.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50757
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da primaverino il Lun 3 Dic - 18:13

Noto che, nel frattempo, diversi post son stati aggiunti.
Li leggerò col tempo che ci vuole, ma intanto:... Scusate l'ingenuità.
Non sarebbe meglio insegnare alla gente come si guida, invece che perderci in costosissimi studi a proposito di piloti automatici etc?...
Di questo passo mi chiedo: a quando il "pulisciculo automatico" onde evitare eventuali riane merdacee?
A me piace guidare; perché delegare il tutto ad un controllo robotizzato?
Se bevo non guido.
E a proposito: che ne pensate dei limiti di velocità (per lo più assurdi) applicati sulle strade?
Una volta ho sentito per radio un deficiente affermare che basterebbe diminuire il limite di 10 km/h in autostrada per risparmiare non so quante centinaia di vite umane l'anno.
Ma poi ho pensato: se ciò è vero, come mai in Germania (autostrade in gran parte senza limite... Giustamente) il genere umano non si è ancora estinto?
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Jael il Lun 3 Dic - 18:54

Rasputin ha scritto:
delfi68 ha scritto:Parole sante!!

Ricordo benissimo la sera che siete andati via da Castellaro..Razza di Bastardiii..

http://atei.forumitalian.com/t3988p150-facce-da-forum-parte-2#164697

e poco sopra le foto dell'orrenda combricola..

Non guidavo io

Jael: parlo di quel che conosco, ed il tuo continua a parermi perbenismo ipocrita, che c'entra sega cogli altrettanto ipocritoperbenisticamente definiti "Tuoi cari" (E gli altri che?). Opinioni.
Degli altri a me fottesega. Vediamo se adesso capisci o ci ricami su un altro uomo di paglia, come tuo solito.

Io esulto quando si schiantano i perbenisti ipocriti, a prescindere dal loro tasso alcolico.
Io quando si schiantano quelli che fanno battutine su chi si schianta in moto, pensa un po'.
avatar
Jael
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 98
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Rasputin il Lun 3 Dic - 19:04

Quanta vigliaccheria diffidente

Che a te fottesega degli altri si vede - meno male che lo ammetti - potrei dire lo stesso di chi si schianta in moto (Chi ha fatto battutine, dove e come?) ma non lo faccio, per me gli altri sono gli altri ed hanno lo stesso valore che siano "I miei cari" ( vomito ) o no.

I motociclisti sanno quello che rischiano e la mia compassione per loro è inferiore a quella per chi viene investito da un ubriaco al volante.

Spero di essermi spiegato.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50757
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da loonar il Lun 3 Dic - 19:44

Peccato che non leggiate i link, se lo aveste fatto avreste scoperto che state discutendo come se le auto a guida automatica NON esistessero, mentre esistono MA non sono in commercio.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Rasputin il Lun 3 Dic - 19:52

Darrow ha scritto:Peccato che non leggiate i link, se lo aveste fatto avreste scoperto che state discutendo come se le auto a guida automatica NON esistessero, mentre esistono MA non sono in commercio.

Che esistessero mi era chiaro, ed anche che non sono in commercio - ho fatto un'ipotesi del perché - ma tu che pensi?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50757
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da loonar il Lun 3 Dic - 20:01

Penso che costano troppo e non hanno mercato. Per ora.

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Rasputin il Lun 3 Dic - 20:02

Darrow ha scritto:Penso che costano troppo e non hanno mercato. Per ora.

Perché? Royales

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50757
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da The Pilot il Lun 3 Dic - 20:03

primaverino ha scritto:
Di questo passo mi chiedo: a quando il "pulisciculo automatico" onde evitare eventuali riane merdacee?
Esiste già e davvero.
Si tratta di un normale water dotato di uno spruzzatore retrattile che quando azionato emette un "ventaglio" di acqua a temperatura corporea mentre nel contempo scarica l'acqua di lavaggio della tazza. Non so se anche emetta un getto d'aria tiepida per asciugare, ma non mi stupirei se lo facesse.
L'avevo visto in un servizio dedicato agli aiuti per invalidi (la mia Feste Freundin è un medico, ogni tanto riceve queste "pubblicità" anche se esulano dal suo settore).
avatar
The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Rasputin il Lun 3 Dic - 20:12

The Pilot ha scritto:
primaverino ha scritto:
Di questo passo mi chiedo: a quando il "pulisciculo automatico" onde evitare eventuali riane merdacee?
Esiste già e davvero.
Si tratta di un normale water dotato di uno spruzzatore retrattile che quando azionato emette un "ventaglio" di acqua a temperatura corporea mentre nel contempo scarica l'acqua di lavaggio della tazza. Non so se anche emetta un getto d'aria tiepida per asciugare, ma non mi stupirei se lo facesse.
L'avevo visto in un servizio dedicato agli aiuti per invalidi (la mia Feste Freundin è un medico, ogni tanto riceve queste "pubblicità" anche se esulano dal suo settore).

Ne mettiamo uno virtuale qui e spariscono la metà degli interventi di mix mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50757
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da Jael il Lun 3 Dic - 20:54

Rasputin ha scritto:Quanta vigliaccheria

Che a te fottesega degli altri si vede
Nel tuo mondo di paglia, di sicuro.

- meno male che lo ammetti - potrei dire lo stesso di chi si schianta in moto (Chi ha fatto battutine, dove e come?)
Non fingere ignoranza.

ma non lo faccio, per me gli altri sono gli altri ed hanno lo stesso valore che siano "I miei cari" ( ) o no.
E pensi che ci sia chi ci crede?

I motociclisti sanno quello che rischiano e la mia compassione per loro è inferiore a quella per chi viene investito da un ubriaco al volante.
CVD.

Spero di essermi spiegato.
In maniera cristallina. Non che ce ne fosse bisogno, di che razza di individuo tu fossi mi era già chiaro il concetto.
avatar
Jael
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 98
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da *Valerio* il Lun 3 Dic - 21:25

Ok, ci diamo una calmata qui?

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da The Pilot il Lun 3 Dic - 21:40

*Valerio* ha scritto:Ok, ci diamo una calmata qui?
Eh, le nuove tecnologie suscitano sempre molte polemiche.
Esempio rifacendosi a prima:
Quando qualcuno penserà che il WC che anche "lo pulisce" permette di risparmiare chissà quanti chili di carta igienica per persona all'anno, si comincerà a pubblicizzarlo fuori dagli ambienti medici e dell'assistenza ai disabili?
Bisogna vedere se i costi dell'energia per farlo funzionare siano minori di quelli di produzione e vendita della carta igienica...
avatar
The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da loonar il Lun 3 Dic - 21:49

In Giappone il WC che lava il culo lo usano i più abbienti, non solo i disabili.
(Il Giappone è fra i popoli con il più alto senso delle igiene che esistano al mondo, per cui il WC deve lavare davvero bene)

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: nuove tecnologie - una decisione difficile

Messaggio Da The Pilot il Lun 3 Dic - 22:08

Darrow ha scritto:In Giappone il WC che lava il culo lo usano i più abbienti, non solo i disabili.
(Il Giappone è fra i popoli con il più alto senso delle igiene che esistano al mondo, per cui il WC deve lavare davvero bene)
Ne voglio uno anch'io...
Dopo aver "calato l'acqua" passo sempre dal WC al bidet: avere un aggeggio che me lo faccia lui automaticamente sarebbe comodo. Quanto costoso bisogna vedere.
Però attenzione: esiste quello che un industriale italiano aveva chiamato "BiWa" (Bidet+Water) che è un WC con in più il miscelatore per lavarsi da soli, manualmente.
Io intendo proprio quello che "te lo centra" e "te lo pulisce" senza che tu debba far altro che pigiare un tasto.
Forse quelli giapponesi (credo li chiamino WashLet, da WASHing toiLET) sono del primo tipo. Che i "WC col miscelatore" si trovino anche da noi ne sono certo: ne ho visto uno in una casa qui a Trieste. Una volta avevo aiutato un idraulico.
avatar
The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum